lingua francese - Università Kore di ENNA

Commentaires

Transcription

lingua francese - Università Kore di ENNA
UNIVERSITÀ KORE DI ENNA
Facoltà degli studi classici, linguistici e della formazione
A.A. 2013-2014
Master I livello
S.S.D. e denominazione
disciplina
Docente/i
e-mail
Periodo di svolgimento
C.F.U.
Nr. ore in aula
Nr.ore di studio autonomo
Sede delle lezioni
Obiettivi formativi
Contenuti del Programma
LINGUE PER LA MEDIAZIONE INTERCULTURALE
L-LIN/04
LINGUA FRANCESE
Loredana Trovato
Esperto linguistico: Anne-Sophie Antoine
[email protected]
[email protected]
gennaio 2014
12
72
228
Centro Linguistico
Il corso intende promuovere e sviluppare le competenze linguistico-comunicative e le
capacità di decodifica della realtà “complessa” – multiculturale e plurilingue – attraverso
l’approfondimento di alcuni aspetti basilari della mediazione interculturale e della
professione del mediatore, figura di primo piano nella gestione dei flussi migratori che
interessano il Mediterraneo. In modo particolare, si metteranno in evidenza le
problematiche principali del Maghreb, area in cui la lingua francese, diversamente da
quanto accade nel resto del mondo, resta ancora codice primario di mediazione tra
lingue e “visioni del mondo” sostanzialmente divergenti rispetto ai modelli attuali della
società globale e globalizzata.
In accordo con gli obiettivi formativi previsti, il corso intende sviluppare sia le
conoscenze teoriche necessarie alla comprensione dei fenomeni migratori e delle lingueculture francofone del Mediterraneo, sia le competenze di carattere pratico, finalizzate al
corretto inserimento nel mondo del lavoro. È prevista inoltre un’articolazione in due
moduli dei contenuti e delle attività:
Modulo I (docente: Prof.ssa L. Trovato, 6 cfu, 36 ore)
In questa parte, gli studenti verranno introdotti all’analisi e alla decodifica dei fenomeni
migratori attraverso una disamina di carattere storico dei processi di colonizzazione e
decolonizzazione che hanno interessato la Francia lungo il XIX e il XX secolo. Tale
prospettiva sarà funzionale alla comprensione delle disposizioni legislative e delle
politiche sull’emigrazione adottate dallo stato francese negli ultimi anni. Verrà poi posta
particolare attenzione sui concetti di “multiculturel” e “multiculturalisme”,
“plurilinguisme” e “interculturel”, “identité transnationale” e “mobilité”. Infine, verrà
offerta una breve panoramica sulla produzione culturale francese e francofona (musica,
cinema e televisione) in cui sono affrontati i temi dell’emigrazione e del contatto di
lingue e culture.
Modulo II (esperto linguistico: Dott.ssa A.-S. Antoine, 6 cfu, 36 ore)
Questo modulo verterà principalmente sulla traduzione di testi di carattere specialistico e
sull’approfondimento delle langues de spécialité particolarmente usate nel settore della
mediazione (santé, droit et diplomatie). Nel contempo, verranno potenziate le
competenze di comprensione e produzione orale/scritta attraverso esercitazioni, ascolti
(con particolare attenzione alla variazione diatopica della lingua), simulazioni di
situazioni comunicative professionali. Verranno inoltre riviste alcune difficultés
grammaticali del francese.
Metodologia didattica
Risultati attesi
Modalità di valutazione
• Lezioni frontali
• Laboratori
• Lavori di gruppo
Alla fine del corso, gli studenti dovranno:
a) possedere solide conoscenze teoriche sui concetti sviluppati e sulle
caratteristiche basilari della mediazione linguistica e interculturale in area
francese e francofona;
b) saper utilizzare in maniera pertinente il lessico specialistico appreso e le
strutture grammaticali complesse della lingua francese;
c) essere in grado di esprimersi in maniera fluente senza errori ricorrenti di
pronuncia.
Esame orale finale
Il materiale relativo ai due moduli verrà raccolto all’interno di un dossier distribuito
all’inizio del corso e contenente testi e modalità d’esame. Tale materiale verrà tratto
dalla seguente selezione bibliografica:
Modulo I
•
•
•
•
•
•
•
•
Testi adottati
•
•
•
•
•
•
P. ALEN, A. MANÇO (dir.), Appropriation du français par les migrants. Rôles
des actions culturelles, Paris, L’Harmattan, 2012.
P. BLANCHARD, S. LEMAIRE, N. BANCEL (dir), Culture coloniale en France.
De la Révolution française à nos jours, Paris, CNRS éditions, 2008.
P. BLANCHARD, N. BANCEL (dir), Culture post-coloniale en France 19612006. Traces et mémoires coloniales en France, Paris, CNRS éditions, 2006.
L.-J. CALVET, A. CALVET, Les Confettis de Babel. Diversité linguistique et
politique des langues, Paris, Paris, Éditions Écriture, 2013.
E. COSTA-FERNANDEZ, O. LESCARRET (dir.), De la diversité linguistique aux
pratiques interculturelles, Paris, L’Harmattan, 2012.
K. DIETRICH-CHENEL, M. WEISSER (dir.), L’Interculturel dans tous ses états,
Paris, Orizons, 2012.
M. DOYTCHEVA, Le Multiculturalisme, Paris, La Découverte, 2011.
A. GOHARD-RADENKOVIC, D. ACKLIN-MUJI (dir.), Entre médias et
médiations: les “mises en scène” du rapport à l’altérité, Paris, L’Harmattan,
2010.
A. GOHARD-RADENKOVIC, A. J. AKKARI (dir.), Coopération internationale:
entre accommodements interculturels et utopies de changement, Paris,
L’Harmattan, 2008.
A. GOHARD-RADENKOVIC, L. RACHEDI (dir.), Récits de vie, récits de langues
et mobilités, Paris, L’Harmattan, 2009.
D. LONDEI, M. CALLARI GALLI (a cura di), Multiculturalità e plurilinguismo in
Europa. Percorsi alla francese?, Bologna, Bononia University Press, 2009.
G. MANCERON, Marianne et les colonies. Une introduction à l’histoire
coloniale de la France, Paris, La Découverte, 2003.
J. K. SANAKER, La Rencontre des langues dans le cinéma francophone:
Québec, Afrique subsaharienne, France – Maghreb, Paris, L’Harmattan et
Presses de l’Université Laval, 2010.
B. TURPIN (dir.), Discours et sémiotisation de l’espace, Paris, L’Harmattan,
2012.
Modulo II
•
•
•
•
CL. BASSI, A.-M. CHAPSAL, Diplomatie.com, Paris, Clé International, 2005.
E. DAMETTE, F. DARGIROLLE, Méthode de français juridique, Paris, Dalloz,
2012.
F. MOURLHON-DALLIES, J. TOLAS, Santé-médecine.com, Paris, Clé
International, 2004.
J.-L. PENFORNIS, Français.com, Niveau intermédiaire, Paris, Clé International,
2003.
•
M. SOIGNET, Le Français juridique, Paris, Hachette, 2003.
Per la revisione delle strutture grammaticali e il potenziamento delle competenze di
livello B2+/C1, gli studenti potranno utilizzare i testi del corso di laurea triennale.
Ricevimento studenti
Mercoledì, 10-13, studio n°22 del 64rooms.

Documents pareils