ANNUARIO ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI 2013

Commentaires

Transcription

ANNUARIO ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI 2013
ANNUARIO
DELLA
ACCADEMIA NAZIONALE
DEI LINCEI
2013
CDX DALLA SUA FONDAZIONE
ROMA
ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI
Si ringrazia la «Associazione
Amici dell’Accademia dei Lincei» e
«Scienze e Lettere»
per la collaborazione offerta
alla edizione del presente volume.
Il presente Annuario si intende aggiornato
al 31 dicembre 2012
L’ACCADEMIA NAZIONALE
DEI LINCEI
—————
L’Accademia dei Lincei fu istituita a Roma nel 1603
dal diciottenne Federico Cesi, marchese di Monticelli —
figlio del primo duca d’Acquasparta e pronipote e nipote
di due cardinali, Federico e Bartolomeo Cesi —, il quale
il 17 agosto di quell’anno strinse un patto scientifico con
Johann Eck o, all’italiana, Giovanni Ecchio, di Deventer
in Olanda, addottoratosi in medicina a Perugia, il fabrianese Francesco Stelluti, cultore delle scienze naturali e
buon traduttore di Persio, ed il conte Anastasio de Filiis,
nativo di Terni e parente dello stesso Cesi.
Fin dagli inizi fu scelto quale simbolo la lince per
la facoltà ad essa attribuita di vedere acutamente, onde
l’appellativo di Linceo che ognuno dei membri della Società aveva l’obbligo di aggiungere al proprio nome.
Nel disegno del fondatore — quale ci appare delineato da lui stesso nel Lynceographum e poi ripreso nelle Praescriptiones Academiae Lynceorum del 1624 — i
Soci Lincei si proclamavano «discepoli della natura al
-6-
fine di ammirarne i portenti e ricercarne le cause» ma
soprattutto si ripromettevano di approfondire lo studio
delle discipline naturali e matematiche e favorire la cooperazione scientifica fra cultori di scienze e lettere in
un processo di mutuo insegnamento. Il Cesi, infatti, auspicava il sorgere ed il diffondersi in tutto il mondo di
istituti, denominati Licei, ove i soci avrebbero dovuto
collaborare nella ricerca scientifica usufruendo di stamperie, librerie, specole, musei ecc. con l’intesa che ogni
scoperta dovesse venire subito comunicata agli altri Licei.
Fin dai suoi esordi, l’Accademia prendeva vigore aggregandosi via via nuovi soci. Nel 1610 entrò a far parte
del sodalizio Giambattista Della Porta, famoso nella storia della scienza per geniali intuizioni e scoperte; l’anno
dopo, il 24 d’aprile, il ruolo degli Accademici s’accrebbe
del nome di Galileo Galilei, e poi altri nomi s’aggiunsero
di italiani e di stranieri, di scienziati e di poeti, di giureconsulti e di filologi, sino al numero di trentadue, che
venne raggiunto nel 1625.
Dopo le pubblicazioni dei primi soci lincei, quali il
De nova stella dell’Ecchio (1605) e il De aeris transmutationibus (1610) del Della Porta, la serie delle edizioni
collegiali accademiche, pubblicate sotto l’insegna della
lince, si apre con la Istoria e dimostrazioni intorno alle
macchie solari (1613) di Galileo Galilei e con il famoso
esempio di prosa polemica dello stesso autore che è Il
Saggiatore (1623); infine con il Rerum Medicarum No-
-7-
vae Hispaniae Thesaurus, grande illustrazione della f lora e della fauna del Messico, maturata in lunghi anni di
studi e di appassionate collaborazioni e condotta quasi a
compimento nel 1630 (la pubblicazione, tuttavia, avvenne solo nel 1651).
Ma nel 1630 Federico Cesi moriva improvvisamente
a quarantacinque anni e con la sua scomparsa veniva a
languire e poi a cessare l’Accademia lincea, nonostante
gli sforzi fatti per tenerla in vita da Cassiano Dal Pozzo,
appartenente ad un’antica casata biellese, che ne acquistò
la biblioteca, dallo Stelluti e da altri devoti alla memoria
e ai principi del Cesi.
A impedirne la continuazione contribuì soprattutto
l’ostilità contro un’Accademia che aveva nel 1616, l’anno
della condanna del sistema copernicano, preso le parti
di Galileo, fino al punto di fare ritirare da socio il matematico Luca Valerio che aveva tacciato Galileo erroris
et magni delicti; mentre nel 1618 lo stesso Federico Cesi
aveva preso le difese dell’amico e consocio Galileo, indirizzando al cardinale Bellarmino una dotta «scrittura»
sulla natura del cielo.
Ma se venne meno l’Accademia, le sopravvisse tuttavia la tradizione di studi e di ricerca in istituzioni che
ad essa si ispirarono e nel 1745 il medico naturalista e
antiquario riminese Giovanni Paolo Simone Bianchi volle ripristinare nella sua patria, con la tradizione, anche
il nome della gloriosa Accademia romana; ma fu per pochi anni. Pare che Prospero Lambertini (Benedetto XIV,
-8-
1740-1758), pensasse di fondare un’«Accademia dei Nuovi Lincei»; le notizie al riguardo sono però scarse e fra
loro contrastanti. Continuazione, anziché rinnovazione,
dell’Accademia lincea volle essere, secondo la parola del
suo Segretario, l’abate Feliciano Scarpellini, l’Accademia fisico-matematica da lui istituita nel 1795 a Roma
nel palazzo del Duca di Sermoneta, Francesco Caetani,
quando nel 1804, lasciato il nome di «Nuovi Lincei», che
aveva assunto nel 1801, essa s’intitolò semplicemente
«dei Lincei».
Riformata nel 1813, quest’Accademia durò con tale
nome fra alternative di fioriture e decadenze, cui non
furono estranee le vicende politiche, fino alla morte dello Scarpellini. Alla sua scomparsa, nel 1840, Gregorio
XVI credette opportuno di arrestare il funzionamento
dell’Accademia.
Nel 1847 Pio IX le diede un nuovo Statuto e il titolo
di «Accademia Pontificia dei Nuovi Lincei», titolo che fu
mutato in quello di «Reale Accademia dei Lincei» quando, nel 1870, Roma divenne capitale del Regno d’Italia.
Promotore del nuovo periodo di vita dell’Accademia
fu Quintino Sella, che — assieme a Terenzio Mamiani
vicepresidente — ne resse le sorti, quale presidente, dal
1874 fino alla morte avvenuta nel 1884.
A conformare l’Accademia alle necessità dei nuovi tempi e delle nuove condizioni politiche di Roma e
dell’Italia, provvide lo Statuto che fu promulgato il 14
febbraio 1875. Questo Statuto determinava le norme per
-9-
il governo e l’amministrazione dell’Accademia, le riconosceva carattere nazionale e non locale e, dando forma
giuridica ad un concetto che già balenava nelle Praescriptiones cesiane del 1624 e che s’era venuto affermando, almeno come aspirazione, nelle successive riprese
dell’Accademia, aggiungeva alla Classe di scienze fisiche e matematiche la Classe di scienze morali, storiche e
filologiche con trenta soci nazionali, mentre ne assegnava quaranta alla prima, e sia all’una che all’altra dieci
soci stranieri e sessanta corrispondenti.
Per alcuni anni la Reale Accademia continuò ad
avere sede nelle stanze del secondo piano del Palazzo
Senatorio al Campidoglio, dove fin dal 1825 s’era insediata la vecchia Accademia dei Lincei e successivamente
la Pontificia. Ma nel 1883 il Governo italiano acquistò
per l’Accademia il Palazzo Corsini alla Lungara, opera
dell’architetto Ferdinando Fuga, la quale, oltre all’Accademia, ospita oggi la Biblioteca Corsiniana, donata
all’Accademia dal Principe Tommaso Corsini, insieme con la raccolta delle stampe, una delle più ricche e
preziose d’Europa. Tale raccolta è oggi conservata alla
Farnesina presso il Gabinetto Nazionale delle Stampe Istituto Nazionale per la Grafica.
Alla Biblioteca Corsiniana sono unite la Biblioteca
Accademica, la più ricca di periodici e atti di Società
scientifiche che vanti l’Italia e forse l’Europa, e la Biblioteca orientalistica della Fondazione Caetani istituita
nel 1924 dal principe Leone Caetani, al fine di promuo-
- 10 -
vere la conoscenza scientifica del mondo musulmano.
Nel 1946 la Biblioteca si accrebbe del Fondo matematico
Levi-Civita e, dal 1970 in poi, dei Fondi Papi, Salmi, Ansaldi, Segre e della «Raccolta Verginelli-Rota di antichi
testi ermetici».
Inoltre è presso l’Accademia, in deposito permanente, l’Archivio di S. Maria in Aquiro e dei SS. Quattro
Coronati.
Nel 1883 si ebbe una riforma dello Statuto, che aumentò il numero dei soci modificando la procedura delle elezioni, e ampliò il quadro delle scienze ammesse
nell’Accademia, dividendo le classi in categorie. Altre
riforme seguirono nel 1920, nel 1923 e nel 1925, che ressero la vita dell’istituto, divenuto anche di nome, come
già era di fatto, «nazionale».
Nei primi anni del regime fascista l’Accademia diede prova della sua indipendenza esaminando con spirito
critico provvedimenti governativi riguardanti la cultura nazionale. Tale atteggiamento non risultò gradito
al Capo del Governo, il quale, volendo disporre di un
organismo più docile che esercitasse insieme funzioni
culturali e politiche, istituì con decreto nel 1926 l’Accademia d’Italia. Nonostante in un articolo del predetto
decreto si dichiarasse che nulla sarebbe stato innovato
nei riguardi della Accademia dei Lincei, nel 1934 ne fu
approvato un nuovo Statuto che imponeva il giuramento
di fedeltà al regime da parte degli Accademici, dava al
Capo del Governo diritto di scelta entro terne proposte
- 11 -
per le nomine di nuovi soci e disponeva che le nomine
del Presidente e del Vicepresidente fossero attribuite al
Capo del Governo di concerto col Ministro dell’Educazione Nazionale. Ma non sembrando ancora sufficienti
queste misure restrittive dell’autonomia accademica, nel
giugno 1939 fu stabilita la fusione dell’Accademia dei
Lincei con l’Accademia d’Italia, fusione che equivaleva
in realtà alla soppressione della prima.
Caduto nel luglio 1943 il regime fascista, Benedetto Croce propose la soppressione dell’Accademia
d’Italia e la ricostituzione dell’Accademia dei Lincei. Il
provvedimento, che non poté allora esser preso, in conseguenza dell’armistizio dell’8 settembre 1943 e della
occupazione dell’Italia da parte dell’esercito tedesco, fu
adottato l’anno successivo dal Governo Bonomi, costituitosi dopo la liberazione di Roma. Il 28 settembre 1944
furono promulgati due decreti legislativi luogotenenziali, il primo riguardante la ricostituzione dell’Accademia
dei Lincei, il secondo la soppressione dell’Accademia
d’Italia, le funzioni e il patrimonio della quale dovevano
esser devoluti a quella; il che, fra l’altro, fece sì che da allora l’Accademia dei Lincei venisse a disporre della Villa
della Farnesina, capolavoro del Peruzzi.
Per compiere le relative pratiche fu nominato un
Commissario, mentre la ricostituzione, per la parte
scientifica, fu affidata ad un Comitato presieduto inizialmente da Benedetto Croce e composto di alcuni soci
anziani dell’Accademia dei Lincei. Fu inoltre affidato
- 12 -
alla Presidenza del Comitato l’incarico di reggere, governare e amministrare l’Accademia durante l’anno accademico 1945-46 e di provvedere alle elezioni straordinarie di nuovi soci nazionali, per coprire i numerosi
posti vacanti.
Soltanto nell’ottobre del 1946 l’Accademia, in base
allo Statuto del 1920 che era stato richiamato in vigore,
poté procedere alla regolare costituzione del suo ufficio
di Presidenza e, con l’anno accademico 1946-47, riprendere appieno le proprie attività.
L’Accademia, che è ora regolata dal nuovo statuto,
approvato con Decreto del Ministro per i Beni e le Attività Culturali del 2 agosto 2001, si compone attualmente
di 540 membri di tutte le nazionalità, divisi nelle due
Classi delle Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali e
delle Scienze Morali, Storiche e Filologiche, ripartiti in
diverse Categorie, comprendenti 180 Soci Nazionali, 180
Soci Corrispondenti e 180 Soci Stranieri. Tutti sono eletti per libera cooptazione.
L’Accademia cura, oltre l’Annuario, alcune pubblicazioni periodiche che costituiscono un mezzo di scambio
con tutte le principali Istituzioni scientifiche del mondo:
Rendiconti e Memorie delle due Classi e Notizie degli
Scavi di Antichità. Essa cura inoltre: Atti dei Convegni Lincei, Atti delle Assemblee Costituzionali Italiane,
Classici Greci e Latini, Contributi del Centro Linceo Interdisciplinare «Beniamino Segre», Monumenti Antichi,
Problemi Attuali di Scienza e di Cultura.
- 13 -
All’Accademia sono annesse Fondazioni e gestioni
speciali derivanti da offerte e lasciti di Enti pubblici e di
privati con i proventi delle quali vengono annualmente
assegnati premi, borse di studio e di ricerca e promossi
convegni cui partecipano scienziati italiani e stranieri.
Con lettera dell’11 ottobre 1948, diretta al Presidente
dell’Accademia, Luigi Einaudi, allora Capo dello Stato,
al fine di riallacciarsi alla tradizione dei Premi Reali,
istituì per il settennato della sua carica i Premi Nazionali
che furono erogati ogni anno dal 1949 al 1955.
Giovanni Gronchi, Antonio Segni, Giuseppe Saragat, Giovanni Leone, Sandro Pertini, Francesco Cossiga,
Oscar Luigi Scàlfaro, Carlo Azeglio Ciampi e Giorgio
Napolitano hanno continuato l’iniziativa del loro predecessore.
A decorrere dall’anno accademico 1960-61 il Ministro della Pubblica Istruzione ha istituito due Premi
(in un primo tempo detti del «Ministro della Pubblica
Istruzione» e, successivamente, del «Ministro per i Beni
e le Attività Culturali») che sono attribuiti ogni anno secondo un turno stabilito fra le varie discipline comprese
nelle due Classi dell’Accademia.
- 14 -
STATUTO
DELL’ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI(*)
I - Costituzione dell’Accademia
Articolo 1
1. L’Accademia Nazionale dei Lincei, istituzione di
alta cultura, con sede in Roma, ai sensi dell’art. 33 della
Costituzione si dà i propri ordinamenti e assolve i compiti istituzionali nell’osservanza delle leggi dello Stato e
nei limiti da queste stabiliti.
2. L’Accademia Nazionale dei Lincei è costituita dai
Soci e tale composizione associativa ne caratterizza la
struttura e l’attività.
3. Essa ha lo scopo di promuovere, coordinare, integrare e diffondere le conoscenze scientifiche nelle loro
più elevate espressioni nel quadro dell’unità e universalità della cultura.
4. L’Accademia si compone di due Classi: l’una delle Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali, l’altra delle
Scienze Morali, Storiche e Filologiche.
5. Il patrimonio dell’Accademia è costituito da beni
immobili, collezioni librarie e altri beni mobili.
6. L’attività dell’Accademia si ispira, per quanto compatibile con la sua natura di ente pubblico di alta cultura rientrante nella previsione della legge n. 70/1975, ai
principi di distinzione fra attività di indirizzo e gestione
(*) Approvato con Decreto del Ministro per i Beni e le Attività Culturali del 2
agosto 2001.
- 15 -
di cui al decreto legislativo n. 29/1993, di trasparenza,
efficienza, efficacia ed economicità dell’azione amministrativa, di gestione basata sulla programmazione previa
definizione degli obiettivi, sulla verifica periodica dei
risultati conseguiti rispetto agli indirizzi prefissati.
7. L’Accademia può dotarsi, nel rispetto della propria specificità, di un sistema di controlli interni che
tenga conto dei principi di cui al decreto legislativo n.
286/1999.
8. L’Accademia può dotarsi altresì di un sistema di
contabilità economico-patrimoniale, adottando regolamenti di contabilità ispirati a principi civilistici e recanti,
ove necessario, deroghe, anche in materia contrattuale,
alle disposizioni del decreto del Presidente della Repubblica n. 696/1979 e successive modificazioni.
Articolo 2
1. Ai fini di cui all’articolo precedente l’Accademia
tiene Assemblee e Adunanze delle Classi Riunite o delle singole Classi, organizza congressi, conferenze, convegni e seminari nazionali e internazionali; partecipa
con i propri Soci ad analoghe manifestazioni italiane e
straniere e può assumere la rappresentanza anche internazionale di consimili Istituzioni culturali; promuove e
realizza attività e missioni di ricerca; conferisce premi e
borse di studio; pubblica i resoconti delle proprie tornate
- 16 -
e le note e memorie in esse presentate nonché gli atti dei
congressi, convegni e seminari e di altre iniziative da
essa promosse.
2. Fornisce – su richiesta e anche di sua iniziativa –
pareri ai pubblici poteri nei campi di propria competenza; eventualmente formula proposte.
3. Al fine di pervenire ad economie di spesa, l’Accademia potrà, su base convenzionale, acquisire, sviluppare e gestire, in comune con altri istituti culturali, attività
di supporto e servizio.
4. Svolge, nella continuità della sua tradizione, ogni
altra attività utile allo scopo. Per l’attuazione delle proprie finalità l’Accademia può accogliere lasciti, donazioni e istituire fondazioni.
Articolo 3
1. La Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali e la Classe di Scienze Morali, Storiche e Filologiche sono costituite, rispettivamente, di novanta Soci
nazionali, oltre ai Soci nominati secondo le disposizioni
di cui all’art. 4, comma 4, novanta Soci corrispondenti e
novanta Soci stranieri.
2. La loro ripartizione in Categorie, la eventuale suddivisione delle Categorie in Sezioni e la determinazione
del numero dei Soci di ciascuna Categoria e di ciascuna
Sezione sono effettuate secondo le indicazioni del Regolamento accademico.
- 17 -
Articolo 4
1. Ove il Socio nazionale o straniero od il corrispondente lo domandi o lo consenta, può la Classe cui appartiene concedergli od offrirgli il passaggio o il ritorno da
una ad altra Categoria, purché il numero dei Soci nazionali componenti ciascuna Categoria rimanga inalterato.
2. I Soci stranieri che abbiano residenza stabile in
Italia possono, con deliberazione dell’Assemblea delle
Classi Riunite, essere equiparati ai Soci nazionali.
3. Sempre con deliberazione delle Classi Riunite, i
Soci nazionali che si siano trasferiti all’estero da oltre
tre anni possono essere ascritti alle rispettive Categorie
o Sezioni in soprannumero. Essi conservano tutti i diritti
dei Soci nazionali.
4. Quando tra i Soci nazionali si verifica la presenza
di componenti che abbiano superato l’ottantesimo anno
di età, si procederà alla nomina di nuovi Soci nazionali in numero non superiore a quello dei Soci che hanno
superato la suddetta età. La nomina è subordinata alla
duplice condizione, che non venga mai oltrepassato il
limite massimo di centocinque Soci nazionali per ogni
Classe e che venga effettuata per non più di cinque Soci
nazionali per anno per ogni Classe. Le proposte di nomina spettano alle Categorie nelle quali si riscontra, secondo l’ordine di maggiore anzianità dei Soci nazionali di
ciascuna Classe, la presenza di appartenenti che abbiano
superato l’ottantesimo anno di età. Le nomine avranno
luogo secondo le procedure ordinarie.
- 18 -
Articolo 5
1. L’Accademia a Classi Riunite potrà nominare Soci
Onorari uomini altamente benemeriti della Patria o della
umanità, attribuendo ad essi tutti i diritti dei Soci nazionali, e concedendo loro la scelta della Classe e della
Categoria, alla quale saranno inscritti in soprannumero.
2. Tali nomine saranno prese in considerazione su
proposta di almeno nove decimi dei Soci nazionali componenti una delle Classi. L’Accademia a Classi Riunite
delibererà, a maggioranza dei presenti, se si debba promuovere l’invio del voto segreto per iscritto. Promossa
tale votazione, la nomina si considera approvata quando
riporti il voto favorevole dei tre quarti dei votanti.
II - Organi e Cariche accademiche
Articolo 6
1. Sono organi dell’Accademia:
–
–
–
–
–
–
il Presidente o il Vice Presidente, in sua vece;
l’Accademico Amministratore o l’Accademico Amministratore aggiunto, in sua vece;
il Consiglio di Presidenza;
l’Assemblea delle Classi Riunite;
l’Assemblea di ciascuna Classe nell’ambito delle
competenze ad essa attribuite;
il Collegio dei Revisori dei Conti.
- 19 -
2. Il Consiglio di Presidenza è composto dal Presidente, dal Vice Presidente, dall’Accademico Amministratore, dall’Accademico Amministratore aggiunto, dagli Accademici Segretari e dagli Accademici Segretari
aggiunti delle due Classi.
3. L’Assemblea delle Classi Riunite è costituita dai
Soci nazionali delle due Classi.
4. L’Assemblea di ciascuna Classe è costituita dai
Soci nazionali della Classe.
5. (*) Il Collegio dei Revisori dei Conti è composto da
cinque membri, di cui tre scelti tra i Soci nazionali o tra
persone in possesso dell’iscrizione al registro dei Revisori contabili, e due funzionari Dirigenti rispettivamente
del Ministero del Tesoro e del Ministero per i Beni e le
Attività Culturali. Questi due ultimi componenti possono essere sostituiti da supplenti nominati fra i funzionari
dirigenti rispettivamente dei due Ministeri.
Articolo 7
1. Quando il Presidente è un Socio della Classe di
Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali, il Vice Presidente deve appartenere alla Classe di Scienze Morali,
Storiche e Filologiche, e viceversa. E così dev’essere
pure dell’Accademico Amministratore e dell’Accademi(*) A norma dell’art. 2 del DPR 28 ottobre 2010, n. 232, il Collegio è attualmente
costituito da tre componenti effettivi e tre supplenti designati rispettivamente dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e
dall’Accademia dei Lincei (v. pag. 46).
- 20 -
co Amministratore aggiunto. Tutti e quattro sono eletti
dall’Assemblea delle Classi Riunite e durano nell’ufficio
tre anni.
2. Il Presidente e il Vice Presidente non possono essere rieletti immediatamente se non per una sola volta.
Spetta alla Classe di eleggere il proprio Accademico
Segretario e l’Accademico Segretario aggiunto i quali
rimangono nell’ufficio quattro anni e possono essere rieletti.
Articolo 8
Il Presidente rappresenta l’Accademia e ne firma la
corrispondenza salvo la parte di competenza dell’Accademico Amministratore e degli Accademici Segretari. Convoca e presiede l’Assemblea, le Adunanze delle
Classi Riunite e le riunioni del Consiglio di Presidenza.
Assente, è supplito dal Vice Presidente, o, in mancanza
di questo, dal più anziano dei Soci nazionali presenti.
Articolo 9
Il Presidente e il Vice Presidente dell’Accademia
sono presidenti delle Classi a cui appartengono. Ciascuno convoca e presiede le Assemblee e le Adunanze della
propria Classe. Assente, è supplito dal più anziano della
Classe fra i Soci nazionali presenti.
Articolo 10
1. Il Consiglio di Presidenza adotta le deliberazioni
relative al governo dell’Accademia.
- 21 -
2. Esso cura l’amministrazione dell’Accademia e
delibera sul bilancio preventivo e sul conto consuntivo
preparati dall’Accademico Amministratore, presentando
poi l’uno e l’altro con una relazione del Presidente alla
deliberazione definitiva dell’Accademia nell’Assemblea
a Classi Riunite prevista dall’art. 11, comma 2.
3. Le deliberazioni del Consiglio, aventi carattere amministrativo, vengono eseguite a cura dell’Accademico
Amministratore, il quale adotta gli atti all’uopo necessari e verifica la proficuità dell’azione amministrativa.
4. Alle riunioni del Consiglio, eventualmente tenute
in tele o videoconferenza, interviene, in qualità di Segretario, il Cancelliere dell’Accademia o il suo sostituto.
5. Il Presidente può invitare altro Dirigente a coadiuvare il Segretario.
III - Sedute accademiche
Articolo 11
1. L’Accademia tiene annualmente una sessione di
otto mesi, che comincia in novembre e finisce in giugno
dell’anno successivo.
2. Nel corso della sessione hanno luogo Assemblee
e Adunanze a Classi Riunite, tra cui quelle destinate
all’approvazione del bilancio preventivo e del conto consuntivo; viene tenuta inoltre una Seduta Solenne, possibilmente in giugno.
- 22 -
3. Ciascuna Classe tiene in ogni mese della sessione
una seduta ordinaria.
4. Il Presidente dell’Accademia e i Presidenti delle
Classi possono convocare sedute straordinarie rispettivamente delle Classi Riunite o di una delle Classi.
5. Ciascuna Categoria può riunirsi per questioni che
specificamente la concernono, su convocazione del Socio più anziano, previa autorizzazione del Presidente
dell’Accademia.
6. Le Sedute a Classi Riunite e delle singole Classi
sono pubbliche, tranne che si tratti di argomenti di amministrazione o di questioni concernenti persone o quando la Presidenza per speciali motivi creda conveniente
escluderne il pubblico.
Articolo 12
1. Alle votazioni dell’Assemblea delle Classi Riunite
prendono parte i Soci nazionali e, se l’Assemblea è di
Classe, i Soci nazionali della Classe.
2. Alle Adunanze delle Classi Riunite dell’Accademia e delle singole Classi prendono parte i Soci nazionali
e corrispondenti.
Articolo 13
1. Ai Soci che intervengono alle sedute delle Classi
Riunite o della Classe o delle riunioni delle Categorie
cui appartengono è assegnato un gettone il cui importo
sarà deliberato in concomitanza con l’approvazione del
bilancio di previsione.
- 23 -
2. Le indennità di viaggio e soggiorno sono regolate
dalle disposizioni vigenti.
IV - Elezioni
Articolo 14
1. Nei primi mesi della sessione annuale il Presidente di ciascuna Classe invita, nel modo e nei limiti che
saranno indicati dal Regolamento, i Soci nazionali di
ciascuna Sezione o Categoria a mandare le proposte motivate circa la copertura dei posti vacanti di Soci.
2. Le proposte saranno riassunte dalla Presidenza di
ciascuna Classe nel più breve termine e comunicate a domicilio a ciascun Socio nazionale della Classe.
3. In concomitanza delle sedute plenarie a Classi Riunite, da tenersi nella seconda metà della sessione, i Soci
nazionali di ciascuna Categoria si adunano per formulare
le proposte, preferibilmente in forma di terne, e le presentano alla Classe per l’approvazione.
4. Le proposte definitive formulate dalle Categorie,
quando siano approvate dalla Classe, sono sottoposte al
voto dei Soci nazionali della Classe, a domicilio, con l’indicazione sommaria dei titoli scientifici dei candidati. Il
voto viene dato per iscritto, in modo segreto, e inviato
alla Presidenza dell’Accademia che ne curerà lo spoglio.
Risulterà eletto chi ottenga la maggioranza dei voti.
- 24 -
Articolo 15
1. L’elezione delle cariche accademiche avviene alla
fine della sessione annuale, in quella fra le Assemblee
dell’Accademia a Classi Riunite o delle Assemblee delle
singole Classi nel cui ordine del giorno essa sia stata indicata. Risulterà eletto dalla votazione segreta chi abbia
avuto per sé la maggioranza assoluta dei votanti.
2. Se durante l’anno accademico rimane vacante la
carica di Presidente o di Vice Presidente o di altro membro del Consiglio di Presidenza, il Consiglio stesso, ove
creda urgente provvedervi, indirà le elezioni in apposita seduta mediante preavviso a tutti i Soci nazionali
dell’Accademia o della Classe. Il nuovo eletto scade nel
giorno in cui sarebbe scaduto il componente del Consiglio di Presidenza al quale è stato chiamato a succedere.
Articolo 16
La elezione dei Soci nazionali o stranieri, dei Soci
onorari, del Presidente e del Vice Presidente è sottoposta
all’approvazione del Presidente della Repubblica(*).
V - Pubblicazioni
Articolo 17
1. L’Accademia pubblica, separatamente per ciascuna
Classe, le Memorie e i Rendiconti.
(*) Attualmente del Ministro per i Beni e le Attività Culturali.
- 25 -
2. L’Accademia pubblica altresì l’Annuario, contenente, tra l’altro, i dati anagrafici e personali dei Soci.
Esso è distribuito agli stessi Soci e inviato a Istituzioni
scientifiche e a terzi che ne facciano richiesta.
3. Altre pubblicazioni potranno essere realizzate
dall’Accademia o sotto i suoi auspici.
Articolo 18
Nelle pubblicazioni dell’Accademia potranno trovar
posto anche lavori, comunicazioni e note di persone non
appartenenti all’Accademia, purché soddisfino alle condizioni che l’Accademia stimerà opportuno di stabilire.
VI - Premi e Borse di studio
Articolo 19
1. All’assegnazione dei premi, il cui conferimento
spetta all’Accademia, si procede nel rispetto delle norme
indicate dai vari Statuti o Regolamenti o Decreti istitutivi da riprodursi nell’Annuario dell’Accademia.
2. Le relazioni delle Commissioni giudicatrici, nominate dall’una o dall’altra Classe oppure dal Consiglio di
Presidenza, devono essere lette e discusse dapprima in
Classe, e poi lette, discusse e votate dall’Assemblea delle
Classi Riunite.
3. L’Accademia potrà istituire nuovi premi, borse e
contributi o conferire sussidi e assegni per incoraggiare
studi e ricerche.
- 26 -
VII - Personale e Servizi
Articolo 20
1. L’articolazione dei servizi amministrativi dell’Accademia è delineata con propria deliberazione dal Consiglio di Presidenza, che può attribuire ad alcune strutture
un adeguato grado di autonomia gestionale rispetto ai
servizi amministrativi centrali. Tale deliberazione formerà oggetto di modifiche regolamentari, adottate con il
rispetto della normativa vigente e approvate dall’Assemblea delle Classi Riunite.
2. Il Cancelliere, Direttore Generale dell’Accademia,
è scelto dall’Assemblea delle Classi Riunite. Egli è a
capo dei servizi amministrativi centrali dell’Accademia.
3. La determinazione del numero massimo degli uffici dirigenziali diversi da quello di Cancelliere, in ogni
caso non superiori a quattro, nonché dei criteri generali
di organizzazione degli uffici dell’Accademia è disposta
con regolamento interno. Formerà oggetto del regolamento interno la definizione dei criteri per la determinazione e la distribuzione dei compiti operativi e delle
dotazioni organiche, che si rendano necessarie o anche
soltanto opportune per l’attuazione delle modifiche statutarie.
- 27 -
VIII - Vigilanza ministeriale
Articolo 21
1. Il potere di vigilanza è attribuito al Ministero per
i Beni e le Attività Culturali e si esplica attraverso: la
nomina, da parte del detto Ministero e del Ministero del
Tesoro, di alcuni componenti dell’organo di controllo
contabile; la approvazione da parte del Ministero per i
Beni e le Attività Culturali dei regolamenti interni; la
approvazione dei bilanci preventivi e consuntivi annuali,
nonché dei documenti di programmazione pluriennale,
il cui contenuto viene valutato dal Ministero al solo fine
di accertare la congruità tra le risorse utilizzate ed i programmi di attività autonomamente elaborati.
2. Decorsi sessanta giorni dalla ricezione dei regolamenti, dei bilanci preventivi annuali e dei programmi
pluriennali, senza osservazioni da parte del Ministero,
gli atti stessi diventano esecutivi.
IX - Disposizioni finali
Articolo 22
Un nuovo Regolamento, che detti le norme di applicazione dello Statuto e fissi le opportune disposizioni
transitorie, sarà presentato dal Consiglio di Presidenza
per esame alle due Classi separatamente, indi sottoposto
- 28 -
al voto dell’Assemblea delle Classi Riunite e si intenderà approvato da questa allorché raccolga la maggioranza
dei votanti.
Articolo 23
1. Le modificazioni allo Statuto devono avere il voto
favorevole della maggioranza dei Soci nazionali esistenti
e dovranno essere approvate con Decreto del Presidente
della Repubblica(*), previo parere del Consiglio di Stato.
2. Tranne che per l’oggetto sopra indicato e per le
altre deliberazioni per le quali è richiesta la maggioranza
dei Soci nazionali esistenti dell’Accademia o delle singole Classi, non è ammesso il voto per delega.
3. Nei casi in cui la delega è ammessa ciascun Socio
può ottenere la delega di un solo altro Socio.
(*) Attualmente con Decreto del Ministro per i Beni e le Attività Culturali.
- 29 -
REGOLAMENTO
DELL’ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI(*)
I. - Costituzione dell’Accademia
1. I Soci nazionali della Classe di Scienze Fisiche,
Matematiche e Naturali, il cui numero è di 90, sono ripartiti in Categorie e Sezioni nel modo seguente:
La Categoria I comprende le Sezioni:
a) Matematica, con 10 Soci;
b) Meccanica e applicazioni della Matematica, con 11
Soci.
La Categoria II comprende le Sezioni:
a) Astronomia e applicazioni, con 5 Soci;
b) Geodesia, Geofisica e applicazioni, con 5 Soci.
La Categoria III comprende le Sezioni:
a) Fisica e applicazioni, con 11 Soci;
b) Chimica e applicazioni, con 10 Soci.
La Categoria IV comprende le Sezioni:
a) Geologia, Paleontologia e applicazioni, con 6 Soci;
b) Mineralogia e applicazioni, con 5 Soci.
(*) Approvato dalla Assemblea delle Classi Riunite il 14 febbraio 1987; modificato
all’articolo 22 l’8 marzo 1997 e agli articoli 1, 2, 3, 4, 11 e 18 il 22 giugno 2000 dalla
Assemblea a Classi Riunite.
Alcuni riferimenti agli articoli dello Statuto sono stati aggiornati in funzione delle
modifiche statutarie deliberate dall’Assemblea delle Classi riunite dell’11 maggio 2001 e
approvate con decreto del Ministro per i Beni e le Attività culturali in data 2 agosto 2001.
- 30 -
La
a)
b)
c)
d)
e)
Categoria V comprende le Sezioni:(*)
Biochimica e Biologia molecolare, con 5 Soci;
Biologia cellulare e dello sviluppo, con 6 Soci;
Biologia evoluzionistica e Genetica, con 5 Soci;
Fisiologia, Farmacologia e Neuroscienze, con 5 Soci;
Scienze biomediche, con 6 Soci.
Il numero complessivo dei Soci nazionali ed il numero dei Soci nazionali appartenenti a ciascuna Categoria e
Sezione possono variare in relazione alla nomina di nuovi Soci nazionali secondo le modalità previste dall’art. 4,
quarto comma, dello Statuto.
La ripartizione dei Soci tra le Categorie e le Sezioni
può inoltre essere variata su proposta delle Categorie e
con l’approvazione a maggioranza assoluta dei Soci nazionali appartenenti alla Classe.
2. I Soci nazionali della Classe di Scienze Morali,
Storiche e Filologiche, il cui numero è di 90, sono ripartiti in Categorie nel modo seguente:
Categoria I
Categoria II
Categoria III
-
Categoria IV
-
Filologia e Linguistica, con 18 Soci.
Archeologia, con 11 Soci.
Critica dell’Arte e della Poesia, con
12 Soci.
Storia e Geografia Storica e Antropica,
con 12 Soci.
(*) Deliberazione dell’Assemblea della Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e
Naturali dell’11 gennaio 2013.
- 31 -
Categoria V
Categoria VI Categoria VII -
Scienze Filosofiche, con 8 Soci.
Scienze Giuridiche, con 14 Soci.
Scienze Sociali e Politiche, con 15
Soci.
Il numero complessivo dei Soci nazionali ed il numero dei Soci nazionali appartenenti a ciascuna Categoria
possono variare in relazione alla nomina di nuovi Soci
nazionali secondo le modalità previste dall’art. 4, quarto
comma, dello Statuto.
La ripartizione dei Soci tra le Categorie può inoltre
essere variata su proposta delle Categorie e con l’approvazione a maggioranza assoluta dei Soci nazionali appartenenti alla Classe.
3. Nella Classe di Scienze Fisiche Matematiche e Naturali e nella Classe di Scienze Morali, Storiche e Filologiche ciascuna Categoria, e ove esista ciascuna Sezione,
comprende tanti Soci corrispondenti e tanti Soci stranieri quanti sono i Soci nazionali, salvo che l’Assemblea
della Classe, con la maggioranza prevista dall’ultimo
comma dei due articoli precedenti, ne stabilisca un numero inferiore e salvo quanto previsto dall’art. 4, quarto
comma, dello Statuto.
4. Ciascuna delle due Classi, prima che vengano indette le Assemblee previste e regolate dal successivo art.
18, può procedere alle deliberazioni riguardanti le modifiche delle Categorie e la loro suddivisione in Sezioni.
- 32 -
5. Per il passaggio da una ad altra Sezione della stessa Categoria si applica la norma stabilita per il passaggio
di Categoria dall’art. 4, primo comma, dello Statuto.
II. - Organi e Cariche accademiche
6. Il Presidente dell’Accademia ne ha la legale rappresentanza a tutti gli effetti ed esercita le seguenti funzioni: convoca e presiede le Assemblee e le Adunanze delle
Classi Riunite stabilendone l’ordine dei giorno; convoca
e presiede il Consiglio di Presidenza, stabilendone l’ordine del giorno; impartisce ove occorra, d’accordo con
l’Accademico Amministratore, le eventuali direttive per
l’esecuzione delle rispettive deliberazioni; adotta i provvedimenti che lo Statuto ed il presente Regolamento attribuiscono alla sua competenza.
In caso di necessità ed urgenza assume le opportune iniziative e le sottopone alla ratifica del Consiglio
di Presidenza nella prima riunione successiva alla loro
adozione.
7. Il Presidente è sostituito, in caso di assenza o di
impedimento, dal Vice Presidente, il quale adotta inoltre tutti i provvedimenti a lui delegati dal Presidente
dell’Accademia.
8. L’Accademico Amministratore cura l’amministrazione dell’Accademia conformemente alle deliberazioni
del Consiglio di Presidenza e sottopone i relativi atti con
efficacia esterna alla firma del Presidente. Egli cura altresì la predisposizione del bilancio di previsione, degli
- 33 -
eventuali provvedimenti di variazione e del conto consuntivo e li sottopone al Consiglio di Presidenza, previo
esame del Collegio dei Revisori dei Conti, affinché siano
poi sottoposti all’Assemblea delle Classi Riunite per le
deliberazioni definitive.
9. Gli Accademici Segretari e gli Accademici Segretari Aggiunti, eletti dall’Assemblea della rispettiva
Classe con voto segreto, curano la stampa dei Rendiconti
e delle Memorie, nonché la corrispondenza scientifica
delegata dal Presidente.
10. Il Consiglio di Presidenza è composto e regolato
in conformità agli artt. 6 e 10 dello Statuto Accademico.
Delibera su tutti gli oggetti concernenti l’amministrazione, l’attività culturale e scientifica, il personale
ed i servizi dell’Accademia salvo quanto è espressamente demandato ad altri organi da norme di Leggi, dello
Statuto o di questo Regolamento.
Il Consiglio di Presidenza è convocato dal Presidente
e nel caso previsto dall’art. 7 dal Vice Presidente. Esso è
convocato inoltre su richiesta di un terzo dei suoi componenti.
L’avviso di convocazione deve indicare gli argomenti
posti all’ordine del giorno e deve essere fatto pervenire ai membri del Consiglio e ai componenti il Collegio
- 34 -
dei Revisori dei Conti almeno tre giorni prima della data
della riunione. Per la validità della seduta è necessaria la
presenza della metà più uno dei Consiglieri in carica.
Per la validità delle deliberazioni è necessario il voto
favorevole della maggioranza dei presenti. In caso di parità prevale quello del Presidente.
Delle riunioni del Consiglio di Presidenza è redatto
verbale che, dopo l’approvazione, è firmato dal Presidente e dal Cancelliere quale Segretario del Consiglio.
11. (*) Il Collegio dei Revisori dei Conti si compone
di tre Soci, eletti alternativamente due da una Classe e
uno dall’altra con votazione segreta nel proprio seno, e di
due Funzionari Dirigenti, uno del Ministero del Tesoro
e uno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali,
designati dai rispettivi Ministeri. Questi ultimi componenti possono essere sostituiti nelle sedute del Collegio
da supplenti nominati dai rispettivi Ministeri.
La carica di Revisore è triennale e può essere rinnovata.
Il Collegio delibera a maggioranza con l’intervento
di almeno tre componenti.
Il Collegio è presieduto dal Socio più anziano di nomina.
(*) A norma dell’art. 2 del DPR 28 ottobre 2010, n. 232, il Collegio è attualmente
costituito da tre componenti effettivi e tre supplenti designati rispettivamente dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e
dall’Accademia dei Lincei (v. pag. 46).
- 35 -
Il suddetto Collegio esercita il riscontro amministrativo e contabile sulla gestione dell’Accademia verificandone la legittimità e la regolarità nonché l’osservanza
delle disposizioni statutarie.
I Revisori possono assistere alle sedute del Consiglio
di Presidenza.
12. L’Assemblea delle Classi Riunite è convocata dal
Presidente almeno 10 giorni prima della data prevista
con comunicazione contenente l’ordine del giorno. Essa
è altresì convocata su richiesta motivata di almeno un
terzo dei Soci nazionali.
L’Assemblea delle Classi Riunite prende tutte le deliberazioni per il raggiungimento dei fini dell’Ente; in
particolare delibera sui programmi annuali riguardanti l’attività scientifica, sul bilancio di previsione, sugli
eventuali provvedimenti di variazione, sul conto consuntivo dell’Accademia e delle Fondazioni annesse; delibera
inoltre sugli altri argomenti che lo Statuto ed il presente
Regolamento attribuiscono alla sua competenza.
Il Cancelliere esercita la funzione di Segretario
dell’Assemblea.
13. L’Assemblea di ciascuna Classe è convocata dal
Presidente della Classe stessa con le modalità previste
dal 1° comma dell’art. 12.
Ciascuna Categoria si riunisce per formulare proposte sulla elezione dei nuovi Soci secondo l’art. 14, comma terzo dello Statuto. Può essere convocata dal Socio
- 36 -
più anziano, o dal Presidente della Classe, previa autorizzazione del Presidente dell’Accademia, per discutere
questioni che specificamente la concernono.
14. Le deliberazioni delle Classi Riunite o delle singole Classi che abbiano raccolto la maggioranza dei voti
sono valide qualunque sia il numero dei Soci nazionali
presenti, tranne che per le deliberazioni per le quali lo
Statuto o il presente Regolamento prevedano una maggioranza diversa.
III. - Assemblee ed Adunanze
15. I Soci nazionali, corrispondenti e stranieri che
intervengono ai lavori dell’Accademia firmano il registro delle Sedute accademiche. Ad essi sono corrisposti
il gettone di presenza e le eventuali indennità di viaggio
e soggiorno.
L’Accademia può istituire un servizio di Foresteria
riservato ai Soci residenti fuori Roma e a studiosi italiani
o stranieri invitati dall’Accademia.
16. Il Presidente o i Presidenti di ciascuna Classe
possono invitare Soci di altre Accademie scientifiche,
italiane o straniere, a partecipare alle Adunanze di Classe o delle Classi Riunite.
17. Nell’Adunanza solenne prevista dall’art. 11 dello Statuto il Presidente riferisce sull’attività dell’Accademia e sugli avvenimenti interessanti la vita dell’Ente
- 37 -
verificatisi dopo la precedente Adunanza solenne. Egli
o i relatori designati a tal fine riferiscono le conclusioni
delle relazioni sui concorsi a premi; il Presidente proclama i nomi dei vincitori. Un Socio dell’Accademia scelto
dal Consiglio di Presidenza, alternativamente nell’una o
nell’altra Classe, tiene il discorso di chiusura dell’anno
accademico.
Le relazioni del Presidente, dei relatori sui concorsi
a premi e il discorso di chiusura vengono pubblicati in
apposito fascicolo.
IV. - Elezioni
18. Entro il mese di febbraio, il Presidente di ciascuna Classe comunica ai Soci nazionali della Classe
stessa il numero dei posti disponibili di Socio nazionale,
corrispondente e straniero che, in ciascuna Categoria o
Sezione, possono essere ricoperti ai sensi dell’art. 4 del
Regolamento.
Con la stessa lettera il Presidente di ciascuna Classe
invita i Soci nazionali delle Categorie o Sezioni interessate a trasmettergli proposte motivate di nomi di candidati.
Quando si rendono vacanti posti di Socio nazionale
nelle Categorie e Sezioni in cui sono compresi Soci nazionali nominati ai sensi dell’art. 4, quarto comma, dello Statuto, questi ultimi vanno a ricoprire, rispettando
l’ordine di anzianità di nomina, i posti resisi disponibili,
senza che si apra la procedura di elezione.
- 38 -
Ogni Socio può, per ciascuna elezione a cui partecipi,
proporre al più tre nomi disposti in ordine di merito.
Alle Sedute delle Categorie possono intervenire, senza diritto di voto, anche i Soci di altre Categorie della Classe. Le riunioni delle Categorie non sono valide
se non si avrà la presenza della maggioranza dei Soci
componenti ciascuna di esse, esclusi coloro che abbiano
giustificato l’assenza; devono comunque essere presenti
almeno tre Soci appartenenti alla Categoria.
Qualora il numero sopra indicato non possa essere
raggiunto, la Classe delibererà se far partecipare alla riunione, con diritto di voto, Soci nazionali appartenenti a
Categorie affini.
La Categoria presenta per ciascun posto una proposta, preferibilmente in forma di terna, e la sottopone alla
Classe con giudizio motivato.
Se la Classe respinge la proposta, la Categoria può
riunirsi per formulare nuove proposte e presentarle alla
Classe in una successiva seduta.
I nomi proposti dalla Categoria, ove siano accolti
dalla Classe, nella prima o nella seconda di dette sedute,
sono sottoposti al voto segreto, a domicilio, dei Soci nazionali della Classe nel più breve tempo dopo le sedute di
chiusura dell’anno accademico.
I Soci hanno a disposizione per rispondere un periodo di
tempo non inferiore a 15 giorni.
- 39 -
Lo spoglio delle schede è effettuato da un Comitato costituito dal Presidente e da almeno due membri del
Consiglio di Presidenza, in rappresentanza delle due
Classi, designati dal Presidente e inoltre dal Cancelliere
o da un suo sostituto.
Riuscirà eletto chi avrà ottenuto la maggioranza assoluta dei voti. Se questa cifra non è raggiunta o se la
votazione non ha avuto luogo per non essere state accolte
dalla Classe le proposte della Categoria, l’elezione è rinviata all’anno seguente.
19. Per le elezioni di ciascuna delle cariche accademiche si procede ad una prima votazione a schede segrete, secondo quanto stabilito dall’art. 15 dello Statuto.
Se nessuno raggiunge la maggioranza assoluta dei
votanti nel primo e, occorrendo in un secondo scrutinio,
si procede ad una votazione di ballottaggio tra i due Soci
che, nel secondo scrutinio, abbiano riportato più voti.
Le elezioni del Presidente dell’Accademia e dell’Accademico Amministratore si svolgono, ordinariamente,
insieme.
Esaurite queste si procede alle elezioni del Vice Presidente e dell’Accademico Amministratore Aggiunto.
L’Assemblea di ciascuna Classe procede alle elezioni
degli Accademici Segretari e degli Accademici Segretari
Aggiunti al termine dei rispettivi mandati.
- 40 -
20. Se durante l’anno accademico rimane vacante la
carica di Presidente o di Vice Presidente o di qualche
altro membro del Consiglio di Presidenza, o dei Soci
componenti il Collegio dei Revisori, detto Consiglio ove
creda urgente provvedervi, indirà le elezioni in apposita
Assemblea.
Il nuovo eletto scade nel giorno in cui sarebbe scaduto il componente del Consiglio di Presidenza o del Collegio dei Revisori al quale è chiamato a succedere.
V. - Premi e Borse di Studio
21. L’Accademia conferisce premi, borse di studio,
contributi ed assegni per la ricerca scientifica, di sua
iniziativa o su iniziativa altrui, quando ne accetti l’incarico.
22. Le Fondazioni annesse all’Accademia hanno il
proprio Statuto e sono regolate dai rispettivi decreti istitutivi per il conferimento dei premi, borse di studio e
contributi di ricerca.
La gestione, commessa al Consiglio di Presidenza
dell’Accademia, delle Fondazioni i cui statuti non prevedono un apposito Collegio dei Revisori dei Conti, è
sottoposta al riscontro amministrativo e contabile del
Collegio dei Revisori della stessa Accademia.
I lasciti e le donazioni sono amministrati dall’Accademia nel rispetto delle volontà dei loro Istitutori; essi
costituiscono Fondi privi di personalità giuridica e sono
retti da appositi regolamenti.
- 41 -
23. Le Commissioni giudicatrici ed i relativi membri
supplenti, quando non vi siano disposizioni contrarie nei
singoli Statuti o regolamenti, sono nominate dall’Assemblea della Classe competente.
24. L’Accademia può assegnare premi, borse di studio ed assegni per la ricerca scientifica, in collaborazione con altri Enti italiani e stranieri.
L’Assemblea della Classe competente, su proposta del
Consiglio di Presidenza, procede all’approvazione delle norme regolamentari per le iniziative di cui al primo
comma; esse, dopo le deliberazioni definitive dell’Assemblea delle Classi Riunite, sono inserite nell’Annuario
accademico.
25. Le proposte delle Commissioni giudicatrici di cui
agli articoli precedenti sono sottoposte all’approvazione
dell’Assemblea della Classe competente e alla deliberazione definitiva dell’Assemblea delle Classi Riunite.
A dette Assemblee sono invitati a partecipare anche
i Soci corrispondenti facenti parte delle Commissioni
stesse.
VI. - Pubblicazioni
26. La stampa degli Atti accademici è curata, per
quanto riguarda i Rendiconti e le Memorie, dagli Accademici Segretari e, per quanto riguarda le Notizie degli
Scavi di Antichità, dall’apposito Comitato di Redazione,
- 42 -
nominato dalla Classe di Scienze Morali, Storiche e Filologiche, il quale cura altresì la stampa dei Monumenti
Antichi.
27. La stampa delle altre pubblicazioni è curata dalla
Presidenza eventualmente coadiuvata da appositi Comitati o Commissioni nominati dalle Classi competenti.
28. I Rendiconti pubblicano brevi Note di Soci ed
anche di estranei, purché presentate da un Socio, il cui
nome figura in tale veste nella pubblicazione.
Gli autori sono responsabili della forma e del contenuto dei lavori, ma gli Accademici Segretari possono
intervenire presso i presentatori, in applicazione delle
regole stabilite da ciascuna Classe.
Nei Rendiconti sono inoltre inserite in esteso o in
riassunto commemorazioni e conferenze tenute nelle sedute e, col consenso della Presidenza, riassunti di
discussioni avvenute nelle sedute stesse, quando i Soci
che vi hanno partecipato lo richiedano, o altre comunicazioni, proposte o deliberazioni che interessino la vita
accademica.
L’estensione che potranno avere le Note è determinata dal Consiglio di Presidenza. Lavori più estesi vengono
pubblicati nei volumi delle Memorie.
29. Una Memoria di un autore estraneo all’Accademia non è ammessa alla stampa se non sia stata esaminata preventivamente da una Commissione di due o tre
Soci nominati dalla Classe.
- 43 -
La Commissione riferisce alla Classe concludendo:
a) con una proposta di stampa in esteso o in sunto nelle
Memorie accademiche;
b) con la proposta di far conoscere alcuni risultati o
considerazioni contenuti nel lavoro;
c) con la semplice proposta dell’invio del lavoro agli
archivi dell’Accademia.
Nei primi due casi la relazione è letta in pubblica seduta.
La Classe delibera a maggioranza assoluta dei presenti. Se adotta la deliberazione a) o b) può autorizzare
l’autore a leggere un riassunto del suo lavoro in pubblica
seduta o a comunicarne alcuni risultati.
Se la relazione della Commissione dà luogo a discussione, questa, ove un Socio lo richieda, continua in seduta segreta.
Anche quando la Classe abbia deliberato la pubblicazione di una Memoria, il Consiglio di Presidenza può
stabilire che, per ragioni economiche, la stampa sia differita finché siano disponibili i mezzi per far fronte alle
relative spese. In tal caso l’autore può richiedere la restituzione del testo.
30. La periodicità degli Atti accademici nonché il numero degli estratti gratuiti concessi agli autori di lavori
inseriti negli Atti stessi o nelle altre pubblicazioni sono
stabiliti dal Consiglio di Presidenza.
- 44 -
VII. - Disposizioni finali
31. Ogni modificazione ed aggiunta al presente Regolamento deve essere sottoposta all’approvazione dell’Assemblea delle Classi Riunite secondo le norme dell’art.
22 dello Statuto accademico.
Modificazioni o aggiunte possono essere proposte
dal Consiglio di Presidenza alle singole Classi; almeno
5 Soci nazionali possono presentare proposte di modificazioni o aggiunte al Consiglio di Presidenza il quale le trasmette all’Assemblea delle singole Classi con le
proprie osservazioni. Qualora almeno una delle Classi
ritenga le proposte plausibili esse vengono sottoposte al
voto dell’Assemblea delle Classi Riunite.
32. Non danno luogo a modifiche regolamentari le
variazioni, nell’ambito delle Categorie e Sezioni, del numero dei Soci nazionali, corrispondenti e stranieri, deliberate in osservanza degli artt. 1 (ultimo comma), 2
(ultimo comma), 3 e 4 del presente Regolamento.
Disposizione transitoria
Articolo unico
In sede di prima applicazione ed entro un mese
dall’approvazione del presente Regolamento, ciascuna
Classe sarà convocata per l’assegnazione, totale o parziale, alle Categorie dei 18 nuovi posti di Socio nazionale, corrispondente e straniero previsti dall’art. 5 dello
Statuto.
- 45 -
CONSIGLIO DI PRESIDENZA
DELLA
ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI
PRESIDENTE
Maffei Lamberto, Professore emerito della Scuola Normale Superiore
di Pisa, già Prof. ord. di Neurologia (eletto il 10 giugno 2009;
confermato il 21 giugno 2012*).
VICE PRESIDENTE
Quadrio Curzio Alberto, Professsore emerito dell’Università
Cattolica del Sacro Cuore - Milano, già Prof. ord. di Economia
politica (eletto il 10 giugno 2009; confermato il 21 giugno
2012*).
ACCADEMICI AMMINISTRATORI
Martini Luciano, Professore emerito dell’Università di Milano, già
Prof. ord. di Endocrinologia. Accademico Amministratore (eletto
il 10 giugno 2009; confermato il 21 giugno 2012).
Rescigno Pietro, Professore emerito della Sapienza - Università di
Roma, già Prof. ord. di Diritto Civile. Accademico Amministratore
aggiunto (eletto il 10 giugno 2009; confermato il 21 giugno
2012).
(*) La nomina è stata approvata con decreto del Ministro per i Beni e le Attività
Culturali del 2 agosto 2012.
- 46 -
ACCADEMICI SEGRETARI
Setti Giancarlo, Professore emerito dell’Università di Bologna (già
Prof. ord. di Astrofisica), Accademico Segretario per la Classe
di Scienze Fisiche (eletto il 22 giugno 2006; riconfermato il 23
giugno 2010).
Mottana Annibale, Professore Senior di Georisorse e Geomateriali
nell’Università degli Studi Roma Tre, Accademico Segretario
aggiunto per la Classe di Scienze Fisiche (eletto il 22 giugno
2006; riconfermato il 23 giugno 2010).
Giuliano Antonio, Professore emerito dell’Università di Roma «Tor
Vergata» (già Prof. ord. di Archeologia e Storia dell’Arte greca e
romana), Accademico Segretario per la Classe di Scienze Morali
(eletto l’11 dicembre 2009; riconfermato il 23 giugno 2010).
Tessitore Fulvio, Professore emerito dell’Università di Napoli
«Federico II» (già Prof. ord. di Storia della Filosofia), Accademico
Segretario aggiunto per la Classe di Scienze Morali (eletto il 12
febbraio 2010; riconfermato il 23 giugno 2010).
CANCELLIERE - DIRETTORE GENERALE
dott. Ada Baccari
COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI
DELL’ACCADEMIA
Presidente:
dott. Antonio Ionta(*)
Membri:
prof. Sante Graciotti
dott. Nicola Macrì(**)
Supplenti:
rag. Lara Vasale(*)
prof. Giovanni Giacometti
dott. Daniela Diotallevi(**)
(*)Designato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.
(**) Designato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.
- 47 -
ELENCO DEI SOCI
RIPARTITI FRA LE CATEGORIE E SEZIONI
DELLE DUE CLASSI
La differenza tra il numero dei Soci Nazionali delle singole Categorie
e Sezioni nell’elenco che segue e quello previsto dagli articoli 1 e 2 del
Regolamento accademico è determinata dall’applicazione, a partire dall’anno
accademico 2000-2001, della disposizione di cui all’articolo 4, comma 4, dello
Statuto.
CLASSE DI SCIENZE FISICHE,
MATEMATICHE E NATURALI
Categoria prima
MATEMATICA, MECCANICA E APPLICAZIONI
Sezione A: Matematica
Soci Nazionali
1. Zappa
2. Bombieri
3. Vesentini
4. Zacher
5. Procesi
6. Ambrosetti
7. Arbarello
8. Cornalba
9. Miranda
10. De Concini
11. Da Prato
Soci Corrispondenti
1. Catanese
2. Spagnolo
3. Ricci
4. Brezzi
5. Sbordone
6. Ambrosio
7. Zannier
8. Ciliberto C.
9. Fusco N.
10. O’Grady
- 48 Sezione B: Meccanica e applicazioni della Matematica
Soci Corrispondenti
1. Tesei
2. Ruggeri
3. Seminara
4. Graffi
5. Quarteroni
6. Pulvirenti
7. Presutti
8. Toscani
9. Podio-Guidugli
10. Fasano
11. Isidori
Soci Nazionali
1. Grioli
2. Salvadori
3. Maier
4. Gatti
5. Capriz
6. Letta
7. Baiocchi
8. Primicerio
9. Rionero
10. Piva
11. Villaggio
Soci Stranieri
1. Nirenberg
2. Hayman
3. Thompson J.G.
4. Shafarevich
5. Hoare
6. Novikov
7. Mumford
8. Atiyah
9. Griffiths
10. Moffatt
11. Penrose
12. Deligne
13. Caffarelli
14. Lions
15. Yau
16. Bažant
17. Brezis
18. Palis
19. Dafermos
20. Voisin
21. ...
Categoria seconda
ASTRONOMIA, GEODESIA, GEOFISICA E APPLICAZIONI
Sezione A: Astronomia e applicazioni
Soci Nazionali
1. Hack
2. Bertola
3. Setti
4. Cavaliere
5. Renzini
Soci Corrispondenti
1. Bignami
2. Tarenghi
3. Matteucci
4. de Bernardis
5. Maraschi
- 49 Sezione B: Geodesia, Geofisica e applicazioni
Soci Nazionali
1. Caputo
2. Mariani
3. Bonetti
4. Sansò
5. Visconti
Soci Corrispondenti
1. Boschi
2. Panza
3. Carli
4. Longinelli
5. ...
Soci Stranieri
1. Moritz
2. Giacconi
3. Ness
4. Gilbert
5. Rees
6. Woltjer
7. Crutzen
8. Longair
9. Cicerone
10. Moore Faber
Categoria terza
FISICA, CHIMICA E APPLICAZIONI
Sezione A: Fisica e applicazioni
Soci Nazionali
Rubbia (*)
1. Salvini
Gatto (**)
2. Radicati di Brozolo Picasso (**)
3. Regge
4. Parisi
5. Morpurgo
6. Chiarotti
7. Maiani
8. Fiorini
9. Jona-Lasinio
10. Gallavotti
11. Mannelli
Soci Corrispondenti
1. Veneziano
2. Di Castro
3. Svelto
4. Parrinello
5. Tosatti
6. De Martini
7. Inguscio
8. Pegoraro
9. Stringari
10. Gianotti
11. ...
(*) Socio onorario assegnato alla Categoria in soprannumero in base allo Statuto
Accademico.
(**) Socio assegnato alla Categoria in soprannumero in base allo Statuto Accademico.
- 50 Sezione B: Chimica e applicazioni
Soci Nazionali
1. Ugo
2. Carrà
3. Chiusoli †
4. Calderazzo
5. Balzani
6. Giacometti
7. Califano
8. Ballio
9. Volpi
10. Minisci
11. Allegra
Soci Corrispondenti
1. Gatteschi
2. Zerbi
3. Zecchina
4. Aquilanti
5. Schettino
6. Marino
7. Prato
8. Sgamellotti
9. Catellani
10. ...
Soci Stranieri
1. Long
2. Olah
3. Lee
4. Lehn
5. Anderson
6. Huisgen
7. Lewis
8. Cohen-Tannoudji
9. Steinberger
10. Mislow
11. Maitlis
12. Hänsch
13. Ruelle
14. Brintzinger
15. Thomas
16. Glashow
17. Gray
18. Cardona
19. Cronin
20. Dyson
21. Capasso
Categoria quarta
GEOLOGIA, PALEONTOLOGIA, MINERALOGIA E APPLICAZIONI
Sezione A: Geologia, Paleontologia e applicazioni
Soci Nazionali
Soci Corrispondenti
1. Azzaroli
1. Martinis
2. Cita Sironi
2. Decima Proto
3. Bosellini
3. Orombelli
4. Praturlon
4. Premoli Silva
5. D’Argenio
5. Doglioni
6. Dal Piaz
6. Scandone
7. Castellarin
8. Wezel
- 51 Sezione B: Mineralogia e applicazioni
Soci Nazionali
1. Zanettin
2. Mottana
3. Sassi
4. Boriani
5. Merlino
6. D’Amico
Soci Corrispondenti
1. Rigault de la Longrais
2. Barberi
3. Ferraris
4. Poli
5. Brigatti
Soci Stranieri
1. Aubouin
2. Laubscher
3. Fischer
4. Bernoulli
5. Winterer
6. Seifert
7. Guggenheim
8. Schlager
9. Chopin
10. ...
11. ...
Categoria quinta
SCIENZE BIOLOGICHE E APPLICAZIONI
Sezione A: Biochimica e Biologia molecolare
Soci Nazionali
1. Forti
2. Arrigoni
3. Brunori
4. Pontremoli
5. Jennings
6. Costantino
7. Carafoli
Soci Corrispondenti
1. Palmieri
2. Bolognesi
3. Morelli
4. Bassi
5. ...
- 52 Sezione B: Biologia cellulare e dello sviluppo
Soci Nazionali
1. Chieffi
2. Giudice
3. Graniti
4. Fasolo
5. Stefanini
6. ...
Soci Corrispondenti
1. Martelli
2. Redi
3. Barsacchi
4. Macino
5. Bonfante
6. ...
Sezione C: Biologia evoluzionistica e Genetica
Soci Nazionali
1. Cavalli-Sforza
2. Papi
3. Capanna
4. Pignatti
5. Bullini
6. Salamini
7. Porceddu
Soci Corrispondenti
1. Danieli
2. Turillazzi
3. Alleva
4. Pacini
5. Morgante
Sezione D: Fisiologia, Farmacologia e Neuroscienze
Soci Nazionali
1. Martini
2. Agostoni
3. Maffei
4. Melchiorri
5. Pannese
6. Berlucchi
7. Clementi
Soci Corrispondenti
1. Meldolesi
2. Rizzolatti
3. Patrono
4. d’Angelo
5. ...
- 53 Sezione E: Scienze biomediche
Soci Nazionali
1. Azzone
2. Margreth
3. Vecchio
4. Bonucci
5. Schiaffino
6. Forni
7. Pozzan
Soci Corrispondenti
1. Bussolati
2. Cappuccinelli
3. Fusco A.
4. Montecucco
5. Moretta
6. ...
Soci Stranieri
1. Larcher
2. Gall
3. Lima-de-Faria
4. Huber
5. Hökfelt
6. Sela
7. Schachman
8. Kornberg
9. Goldstein
10. Bizzi
11. Ayala
12. Galli
13. Weissmann
14. Walker
15. Moncada
16. West-Eberhard
17. Orci
18. Semenza
19. Capecchi
20. Changeux
21. Schekman
22. Aaronson
23. Wilson
24. Eaton
25. Franzini-Armstrong
26. ...
27. ...
- 54 CLASSE DI SCIENZE MORALI,
STORICHE E FILOLOGICHE
Categoria prima
FILOLOGIA E LINGUISTICA
Soci Nazionali
1. Simonetti
2. Gentili
3. Garbini
4. Graciotti
5. Segre
6. Vitale M.
7. Questa
8. Cavallo
9. Orlandi
10. Serianni
11. Varvaro
12. Lazzeroni
13. Luiselli
14. Pricoco
15. Antonelli
16. Stussi
17. ...
18. ...
Soci Corrispondenti
1. Traina
2. Tràini
3. Delcorno
4. Privitera
5. Petrucci
6. Pastore Stocchi
7. Carlini
8. Fedeli
9. Bruni
10. Capaldo
11. Menestò
12. Nazzaro
13. Mancini
14. Baffioni
15. De Mauro
16. Dolfi
17. Lanza
18. ...
Soci Stranieri
1. Dietrich
2. Karageorghis
3. Boyde
4. Canart
5. Godart
6. Maehler
7. Rico
8. Lapidge
9. Ménard
10. Harlfinger
11. West
12. Pfister
13. Morpurgo-Davies
14. Lefèvre
15. Katičić
16. Schweickard
17. Dressler
18. Emmel
- 55 Categoria seconda
ARCHEOLOGIA
Soci Nazionali
l. Donadoni
2. Beschi
3. Giuliano
4. Traversari
5. Panciera
6. Sommella
7. Colonna
8. Pelagatti
9. Zevi
10. Matthiae
11. La Rocca
Soci Corrispondenti
1. Settis
2. Bresciani
3. Arslan
4. Bonacasa
5. Coarelli
6. La Regina
7. Lissi Caronna
8. La Rosa
9. Torelli
10. Camporeale
11. ...
Soci Stranieri
1. Fantar
2. Litvinsky
3. Blázquez
4. Iakovidis
5. Bernard
6. Hester
7. Nylander
8. Boardman
9. Despinis
10. Himmelmann
11. Gras
Categoria terza
CRITICA DELL’ARTE E DELLA POESIA
Soci Nazionali
1. Raimondi
2. Calvesi
3. Griseri
4. Emiliani
5. Ossola
6. Portoghesi
7. Gregori
8. Sozzi
9. Ciardi
10. Magris
11. Bolzoni
12. Eco
Soci Corrispondenti
1. Ottaviano Quintavalle
2. Gabrieli
3. Paolucci
4. Pestelli
5. Castelnuovo
6. Boitani
7. Vitale S.
8. Zuccari
9. Beccaria
10. Barocchi
11. Ronconi
12. ...
- 56 Soci Stranieri
1. Starobinski
2. Lavin
3. Elbern
4. Rosenberg
5. Fumaroli
6. Frommel
7. Weinrich
8. Winner
9. Ashbery
10. Stierle
11. Stoichita
12. ...
Categoria quarta
STORIA E GEOGRAFIA STORICA E ANTROPICA
Soci Nazionali
1. Galasso
2. Arnaldi
3. Gabba
4. Villari
5. Prosperi
6. Giarrizzo
7. La Penna
8. Cracco Ruggini
9. Del Treppo
10. Fonseca
11. Mazza
12. Laffi
Soci Corrispondenti
1. Prodi
2. Liverani
3. Miccoli
4. Miglio
5. Firpo
6. Giardina
7. Rosa
8. Ricuperati
9. Ginzburg
10. Palagiano
11. ...
12. ...
Soci Stranieri
1. Sakellariou
2. Constable
3. Dagron
4. Esch
5. Toubert
6. Vauchez
7. Wickham
8. Bowersock
9. Elliott
10. Schieffer
11. Modzelewski
12. Aymard
- 57 Categoria quinta
SCIENZE FILOSOFICHE
Soci Nazionali
1. Gregory
2. Sasso
3. Mathieu
4. Vasoli
5. Cesa
6. Tessitore
7. Berti
8. Severino
Soci Corrispondenti
1. Sini
2. Casari
3. Galluzzi
4. Cambiano
5. Ciliberto M.
6. Cacciatore
7. Casini
8. Chiereghin
Soci Stranieri
1. Flasch
2. Hinske
3. Margolin
4. Verene
5. Skinner
6. Brisson
7. Bourgeois
8. Marion
Categoria sesta
SCIENZE GIURIDICHE
Soci Nazionali
1. Rescigno
2. Falzea
3. Sacco
4. Pizzorusso
5. Conso
6. Grossi
7. Guarino A.
8. Scognamiglio
9. Conforti
10. Irti
11. Conte
12. Pagliaro
13. Proto Pisani
14. Zagrebelsky
15. Gambaro
16. Gallo I.M.
17. Bellini
Soci Corrispondenti
1. Guarino G.
2. Cheli
3. Gallo F.
4. Taruffo
5. Bretone
6. Picone
7. Costa
8. De Sanctis
9. Mantovani
10. Cottino
11. Capogrossi Colognesi
12. Picardi
13. Portale
14. Marinucci
- 58 Soci Stranieri
1. Feenstra †
2. Stein
3. Nörr
4. Calabresi
5. Dworkin†
6. Vanderlinden
7. Kennedy
8. Jayme
9. García de Enterría
10. Terré
11. Markesinis
12. Barak
13. Teubner
14. Strömholm
Categoria settima
SCIENZE SOCIALI E POLITICHE
Soci Nazionali
1. Ricossa
2. Livi Bacci
3. Pasinetti
4. Graziani
5. Becattini
6. De Benedictis
7. Gerelli
8. Lombardini
9. Sartori
10. Quadrio Curzio
11. Montesano
12. Roncaglia
13. Cozzi
14. Lunghini
15. Rossi
16. D’Adda
17. Bagnasco
Soci Corrispondenti
1. Monti
2. Gallino
3. Scardovi
4. Golini
5. Guarini
6. Gandolfo
7. Pasquino
8. Musu
9. Ciocca
10. Pedone
11. Nicola
12. Dosi
13. Cavalli
14. ...
15. ...
Soci Stranieri
1. Solow
2. Buchanan†
3. Landes
4. Sen
5. Peacock
6. Busino
7. Baumol
8. Malinvaud
9. Eatwell
10. Mokyr
11. Atkinson
12. Galbraith
13. Kregel
14. Baranzini
15. ...
ELENCHI DEI SOCI
PER ORDINE DI ANZIANITÀ
N. d’ordine
- 61 -
Cognome e nome
Classe
Data del Decreto
di approvazione
della nomina
SOCIO ONORARIO
1 RUBBIA Carlo . . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
16-12-1985
SOCI NAZIONALI
1 SALVINI Giorgio. . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
22-10-1971
2 ZAPPA Guido . . . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
21-3-1977(*)
3 GRIOLI Giuseppe . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
22-11-1979
4 CAPUTO Michele . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
22-11-1979
5 RADICATI DI BROZOLO Luigi A. . . . . .
S.F.
6-1-1982(**)
6 SIMONETTI Manlio . . . . . . . . . . . . .
S.M.
11-10-1983
7 ZANETTIN Bruno . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
16-12-1985
8 MARIANI Franco . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
16-12-1985
9 GALASSO Giuseppe . . . . . . . . . . . .
S.M.
30-9-1986
(*) Data di elezione: 20 luglio 1976.
(**) Data di elezione: 30 luglio 1981.
N. d’ordine
- 62 -
Cognome e nome
Classe
Data del Decreto
di approvazione
della nomina
10 BOMBIERI Enrico . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
28-9-1987
11 HACK Margherita . . . . . . . . . . . . .
S.F.
28-9-1987
12 AZZAROLI Augusto . . . . . . . . . . . .
S.F.
28-9-1987
13 RAIMONDI Ezio . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
28-9-1987
14 GREGORY Tullio . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
28-9-1987
15 VESENTINI Edoardo . . . . . . . . . . . .
S.F.
21-12-1988
16 RESCIGNO Pietro . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
21-12-1988
17 FALZEA Angelo . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
21-12-1988
18 RICOSSA Sergio . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
21-12-1988
19 SASSO Gennaro . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
21-12-1988
20 CALVESI Maurizio . . . . . . . . . . . . .
S.M.
21-12-1988
21 REGGE Tullio. . . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
25-11-1989
22 MOTTANA Annibale. . . . . . . . . . . .
S.F.
25-11-1989
23 GENTILI Bruno. . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
25-11-1989
24 ARNALDI Girolamo . . . . . . . . . . . .
S.M.
25-11-1989
N. d’ordine
- 63 -
Cognome e nome
Classe
Data del Decreto
di approvazione
della nomina
25 UGO Renato . . . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
6-12-1990
26 MATHIEU Vittorio . . . . . . . . . . . . .
S.M.
6-12-1990
27 DONADONI Fabrizio Sergio . . . . . .
S.M.
6-12-1990
28 GARBINI Giovanni . . . . . . . . . . . . .
S.M.
6-12-1990
29 MARTINI Luciano . . . . . . . . . . . . .
S.F.
11-11-1991
30 CHIEFFI Giovanni . . . . . . . . . . . . .
S.F.
11-11-1991
31 CAVALLI-SFORZA Luigi Luca . . . . .
S.F.
11-11-1991
32 FORTI Giorgio . . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
11-11-1991
33 VASOLI Cesare. . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
11-11-1991
34 LIVI BACCI Massimo . . . . . . . . . . .
S.M.
11-11-1991
35 BESCHI Luigi . . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
11-11-1991
36 SALVADORI Luigi . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
2-10-1992
37 BERTOLA Francesco. . . . . . . . . . . .
S.F.
2-10-1992
38 GABBA Emilio . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
2-10-1992
39 AGOSTONI Emilio . . . . . . . . . . . . .
S.F.
9-9-1993
N. d’ordine
- 64 -
Cognome e nome
Classe
Data del Decreto
di approvazione
della nomina
40 CARRÀ Sergio . . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
9-9-1993
41 PARISI Giorgio. . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
9-9-1993
42 GRACIOTTI Sante . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
9-9-1993
43 SEGRE Cesare . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
9-9-1993
44 PASINETTI Luigi Lodovico. . . . . . .
S.M.
9-9-1993
45 MAFFEI Lamberto . . . . . . . . . . . . .
S.F.
4-10-1995
46 GRAZIANI Augusto. . . . . . . . . . . . .
S.M.
4-10-1995
47 GATTO Raffaele Raoul . . . . . . . . .
S.F.
22-10-1996
48 SETTI Giancarlo . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
22-10-1996
49 CITA SIRONI Maria Bianca. . . . . . .
S.F.
22-10-1996
50 SACCO Rodolfo . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
22-10-1996
51 MAIER Giulio . . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
4-10-1997
52 ZACHER Giovanni . . . . . . . . . . . . .
S.F.
4-10-1997
53 CHIUSOLI Gian Paolo†. . . . . . . . . .
S.F.
4-10-1997
N. d’ordine
- 65 -
Cognome e nome
Classe
Data del Decreto
di approvazione
della nomina
54 BOSELLINI Alfonso . . . . . . . . . . . .
S.F.
4-10-1997
55 SASSI Francesco Paolo . . . . . . . . .
S.F.
4-10-1997
56 PAPI Floriano . . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
4-10-1997
57 BECATTINI Giacomo . . . . . . . . . . .
S.M.
4-10-1997
58 CAPANNA Ernesto . . . . . . . . . . . . .
S.F.
26-9-1998
59 AZZONE Giovanni Felice. . . . . . . .
S.F.
26-9-1998
60 PIZZORUSSO Alessandro. . . . . . . . .
S.M.
26-9-1998
61 GRISERI Andreina . . . . . . . . . . . . .
S.M.
26-9-1998
62 CALDERAZZO Fausto . . . . . . . . . . .
S.F.
20-10-1999
63 ARRIGONI Oreste . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
20-10-1999
64 PIGNATTI Alessandro . . . . . . . . . . .
S.F.
20-10-1999
65 PRATURLON Antonio . . . . . . . . . . .
S.F.
20-10-1999
66 VILLARI Rosario . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
20-10-1999
67 DE BENEDICTIS Michele. . . . . . . . .
S.M.
20-10-1999
N. d’ordine
- 66 -
Cognome e nome
Classe
Data del Decreto
di approvazione
della nomina
68 PROCESI Claudio . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
4-10-2000
69 MARGRETH Alfredo . . . . . . . . . . . .
S.F.
4-10-2000
70 GIULIANO Antonio. . . . . . . . . . . . .
S.M.
4-10-2000
71 EMILIANI Andrea . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
4-10-2000
72 TRAVERSARI Gustavo. . . . . . . . . . .
S.M.
4-10-2000
73 MORPURGO Giacomo . . . . . . . . . . .
S.F.
5-10-2001
74 BORIANI Attilio Carlo . . . . . . . . . .
S.F.
5-10-2001
75 BRUNORI Maurizio . . . . . . . . . . . .
S.F.
5-10-2001
76 GIUDICE Giovanni . . . . . . . . . . . . .
S.F.
5-10-2001
77 VECCHIO Giancarlo . . . . . . . . . . . .
S.F.
5-10-2001
78 D’ARGENIO Bruno. . . . . . . . . . . . .
S.F.
5-10-2001
79 BALZANI Vincenzo . . . . . . . . . . . .
S.F.
5-10-2001
80 CONSO Giovanni . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
5-10-2001
81 CESA Claudio . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
5-10-2001
N. d’ordine
- 67 -
Cognome e nome
Classe
Data del Decreto
di approvazione
della nomina
82 GERELLI Emilio . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
5-10-2001
83 GROSSI Paolo. . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
5-10-2001
84 PANCIERA Silvio . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
5-10-2001
85 VITALE Maurizio. . . . . . . . . . . . . .
S.M.
5-10-2001
86 LOMBARDINI Siro . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
5-10-2001
87 SARTORI Giovanni . . . . . . . . . . . . .
S.M.
5-10-2001
88 QUESTA Cesare . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
5-10-2001
89 PROSPERI Adriano . . . . . . . . . . . . .
S.M.
5-10-2001
90 GIACOMETTI Giovanni . . . . . . . . . .
S.F.
27-11-2002
91 CAVALIERE Alfonso . . . . . . . . . . . .
S.F.
27-11-2002
92 BULLINI Luciano . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
27-11-2002
93 MELCHIORRI Pietro. . . . . . . . . . . . .
S.F.
27-11-2002
94 CAVALLO Guglielmo . . . . . . . . . . .
S.M.
27-11-2002
95 SOMMELLA Paolo . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-11-2002
N. d’ordine
- 68 -
Cognome e nome
Classe
Data del Decreto
di approvazione
della nomina
96 OSSOLA Carlo Maria . . . . . . . . . . .
S.M.
27-11-2002
97 QUADRIO CURZIO Alberto . . . . . . .
S.M.
27-11-2002
98 TESSITORE Fulvio. . . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-11-2002
99 GIARRIZZO Giuseppe . . . . . . . . . . .
S.M.
27-11-2002
100 LA PENNA Antonio . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-11-2002
101 GATTI Emilio . . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
17-10-2003
102 CAPRIZ Gianfranco.. . . . . . . . . . . .
S.F.
17-10-2003
103 AMBROSETTI Antonio. . . . . . . . . . .
S.F.
17-10-2003
104 CHIAROTTI Gianfranco. . . . . . . . . .
S.F.
17-10-2003
105 CALIFANO Salvatore . . . . . . . . . . .
S.F.
17-10-2003
106 PONTREMOLI Sandro. . . . . . . . . . . .
S.F.
17-10-2003
107 COLONNA Giovanni . . . . . . . . . . . .
S.M.
17-10-2003
108 GUARINO Antonio . . . . . . . . . . . . .
S.M.
17-10-2003
109 PORTOGHESI Paolo . . . . . . . . . . . . .
S.M.
17-10-2003
N. d’ordine
- 69 -
Cognome e nome
Classe
Data del Decreto
di approvazione
della nomina
110 ARBARELLO Enrico . . . . . . . . . . . .
S.F.
21-9-2004
111 BERLUCCHI Giovanni . . . . . . . . . . .
S.F.
21-9-2004
112 BONETTI Alberto . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
21-9-2004
113 SALAMINI Francesco . . . . . . . . . . .
S.F.
21-9-2004
114 BONUCCI Ermanno . . . . . . . . . . . .
S.F.
21-9-2004
115 PICASSO Emilio . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
21-9-2004
116 PANNESE Ennio.. . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
21-9-2004
117 SCOGNAMIGLIO Renato. . . . . . . . . .
S.M.
21-9-2004
118 MONTESANO Aldo . . . . . . . . . . . . .
S.M.
21-9-2004
119 CRACCO RUGGINI Lellia . . . . . . . . .
S.M.
21-9-2004
120 MAIANI Luciano. . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
10-11-2005
121 CORNALBA Maurizio . . . . . . . . . . .
S.F.
10-11-2005
122 SCHIAFFINO Stefano . . . . . . . . . . . .
S.F.
10-11-2005
123 CONFORTI Benedetto . . . . . . . . . . .
S.M.
10-11-2005
N. d’ordine
- 70 -
Cognome e nome
Classe
Data del Decreto
di approvazione
della nomina
124 IRTI Natalino. . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
10-11-2005
125 DEL TREPPO Mario. . . . . . . . . . . . .
S.M.
10-11-2005
126 GRANITI Antonio . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
27-9-2006
127 GREGORI Mina. . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-9-2006
128 BALLIO Alessandro . . . . . . . . . . . .
S.F.
11-10-2007
129 FIORINI Ettore.. . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
11-10-2007
130 DAL PIAZ Giorgio Vittorio . . . . . .
S.F.
11-10-2007
131 LETTA Giorgio. . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
11-10-2007
132 SANSÒ Fernando . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
11-10-2007
133 PELAGATTI Paola . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
11-10-2007
134 RONCAGLIA Alessandro . . . . . . . . .
S.M.
11-10-2007
135 CONTE Amedeo Giovanni . . . . . . .
S.M.
11-10-2007
136 PAGLIARO Antonio. . . . . . . . . . . . .
S.M.
11-10-2007
137 COZZI Terenzio . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
11-10-2007
N. d’ordine
- 71 -
Cognome e nome
Classe
Data del Decreto
di approvazione
della nomina
138 FONSECA Cosimo Damiano . . . . . .
S.M.
11-10-2007
139 VOLPI Gian Gualberto. . . . . . . . . .
S.F.
2-12-2008
140 MIRANDA Mario . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
2-12-2008
141 CASTELLARIN Alberto. . . . . . . . . . .
S.F.
2-12-2008
142 RENZINI Alvio. . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
2-12-2008
143 BAIOCCHI Claudio.. . . . . . . . . . . . .
S.F.
2-12-2008
144 FORNI Guido . . . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
2-12-2008
145 LUNGHINI Giorgio.. . . . . . . . . . . . .
S.M.
2-12-2008
146 PROTO PISANI Andrea. . . . . . . . . . .
S.M.
2-12-2008
147 ORLANDI Tito . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
2-12-2008
148 ZAGREBELSKY Gustavo . . . . . . . . .
S.M.
2-12-2008
149 MINISCI Francesco. . . . . . . . . . . . .
S.F.
5-10-2009
150 MERLINO Stefano. . . . . . . . . . . . . .
S.F.
5-10-2009
151 D’AMICO Claudio . . . . . . . . . . . . .
S.F.
5-10-2009
N. d’ordine
- 72 -
Cognome e nome
Classe
Data del Decreto
di approvazione
della nomina
152 DE CONCINI Corrado . . . . . . . . . . .
S.F.
5-10-2009
153 PRIMICERIO Mario . . . . . . . . . . . . .
S.F.
5-10-2009
154 RIONERO Salvatore . . . . . . . . . . . .
S.F.
5-10-2009
155 ZEVI Fausto. . . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-10-2009
156 SOZZI Lionello . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-10-2009
157 VARVARO Alberto . . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-10-2009
158 CIARDI Roberto . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-10-2009
159 SERIANNI Luca. . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-10-2009
160 LAZZERONI Romano. . . . . . . . . . . .
S.M.
27-10-2009
161 BERTI Enrico . . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-10-2009
162 GAMBARO Antonio . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-10-2009
163 ROSSI Pietro . . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-10-2009
164 LUISELLI Bruno . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-10-2009
165 JONA-LASINIO Giovanni . . . . . . . .
S.F.
9-11-2010
N. d’ordine
- 73 -
Cognome e nome
Classe
Data del Decreto
di approvazione
della nomina
166 WEZEL Forese Carlo . . . . . . . . . .
S.F.
9-11-2010
167 ALLEGRA Giuseppe. . . . . . . . . . . .
S.F.
9-11-2010
168 PIVA Renzo . . . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
9-11-2010
169 PORCEDDU Enrico . . . . . . . . . . . . .
S.F.
9-11-2010
170 PRICOCO Salvatore . . . . . . . . . . . .
S.F.
9-11-2010
171 GALLO Ignazio Marcello . . . . . . .
S.M.
9-11-2010
172 MATTHIAE Paolo . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
9-11-2010
173 SEVERINO Emanuele . . . . . . . . . . .
S.M.
9-11-2010
174 GALLAVOTTI Giovanni . . . . . . . . .
S.F.
9-12-2011
175 VILLAGGIO Piero . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
9-12-2011
176 CLEMENTI Francesco . . . . . . . . . .
S.F.
9-12-2011
177 DA PRATO Giuseppe . . . . . . . . . . .
S.F.
9-12-2011
178 JENNINGS Robert Charles . . . . . . .
S.F.
9-12-2011
179 COSTANTINO Paolo . . . . . . . . . . . .
S.F.
9-12-2011
N. d’ordine
- 74 -
Cognome e nome
Classe
Data del Decreto
di approvazione
della nomina
180 BELLINI Piero . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
9-12-2011
181 ANTONELLI Roberto . . . . . . . . . . .
S.M.
9-12-2011
182 MAZZA Mario . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
9-12-2011
183 MAGRIS Claudio . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
9-12-2011
184 BOLZONI Lina . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
9-12-2011
185 ECO Umberto . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
9-12-2011
186 MANNELLI Italo. . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
7-11-2012
187 CARAFOLI Ernesto. . . . . . . . . . . . .
S.F.
7-11-2012
188 FASOLO Aldo . . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
7-11-2012
189 STEFANINI Mario . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
7-11-2012
190 VISCONTI Guido . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
7-11-2012
191 POZZAN Tullio . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
7-11-2012
192 STUSSI Alfredo . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
7-11-2012
193 LAFFI Umberto . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
7-11-2012
N. d’ordine
- 75 -
Cognome e nome
Classe
Data del Decreto
di approvazione
della nomina
194 LA ROCCA Eugenio . . . . . . . . . . .
S.M.
7-11-2012
195 D’ADDA Carlo . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
7-11-2012
196 BAGNASCO Arnaldo . . . . . . . . . . .
S.M.
7-11-2012
N. d’ordine
- 76 -
Cognome e nome
Classe
Data
della nomina
SOCI CORRISPONDENTI
1 BOSCHI Enzo. . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
29-7-1982
2 RIGAULT DE LA LONGRAIS Germain.. .
S.F.
1-8-1985
3 PANZA Giuliano Francesco . . . . .
S.F.
29-7-1987
4 MARTINIS Bruno . . . . . . . . . . . . .
S.F.
29-7-1987
5 DECIMA PROTO Franca . . . . . . . . .
S.F.
29-7-1988
6 MONTI Mario. . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
31-7-1989
7 BARBERI Franco. . . . . . . . . . . . . .
S.F.
31-7-1990
8 MARTELLI Giovanni. . . . . . . . . . .
S.F.
28-7-1992
9 TESEI Alberto . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
28-7-1994
10 SINI Carlo . . . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
28-7-1994
11 VENEZIANO Gabriele . . . . . . . . . .
S.F.
18-7-1996
12 TRAINA Alfonso. . . . . . . . . . . . . .
S.M.
18-7-1996
13 BIGNAMI Giovanni F. . . . . . . . . .
S.F.
24-7-1997
N. d’ordine
- 77 -
Cognome e nome
Classe
Data
della nomina
14 DI CASTRO Carlo . . . . . . . . . . . . .
S.F.
24-7-1997
15 OTTAVIANO QUINTAVALLE Arturo Carlo. . .
S.M.
24-7-1997
16 CATANESE Fabrizio . . . . . . . . . . .
S.F.
28-7-1998
17 SPAGNOLO Sergio. . . . . . . . . . . . .
S.F.
28-7-1998
18 GALLINO Luciano . . . . . . . . . . . .
S.M.
28-7-1998
19 DANIELI Gian Antonio. . . . . . . . .
S.F.
2-8-1999
20 RICCI Fulvio . . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
2-8-1999
21 RUGGERI Tommaso . . . . . . . . . . .
S.F.
2-8-1999
22 TARENGHI Massimo. . . . . . . . . . .
S.F.
28-7-2000
23 BUSSOLATI Giovanni . . . . . . . . . .
S.F.
28-7-2000
24 TRÀINI Renato . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
28-7-2000
25 SCARDOVI Italo . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
28-7-2000
26 PRODI Paolo . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
28-7-2000
27 MELDOLESI Jacopo. . . . . . . . . . . .
S.F.
28-7-2001
28 BREZZI Franco. . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
28-7-2001
29 SEMINARA Giovanni . . . . . . . . . .
S.F.
28-7-2001
N. d’ordine
- 78 -
Cognome e nome
Classe
Data
della nomina
30 LIVERANI Mario. . . . . . . . . . . . . .
S.M.
28-7-2001
31 SETTIS Salvatore . . . . . . . . . . . . .
S.M.
28-7-2001
32 BRESCIANI Edda. . . . . . . . . . . . . .
S.M.
28-7-2001
33 RIZZOLATTI Giacomo . . . . . . . . . .
S.F.
31-7-2002
34 OROMBELLI Giuseppe. . . . . . . . . .
S.F.
31-7-2002
35 TURILLAZZI Stefano . . . . . . . . . . .
S.F.
31-7-2002
36 DELCORNO Carlo . . . . . . . . . . . . .
S.M.
31-7-2002
37 PRIVITERA Giuseppe Aurelio. . . .
S.M.
31-7-2002
38 MICCOLI Giovanni. . . . . . . . . . . .
S.M.
31-7-2002
39 GOLINI Antonio . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
31-7-2002
40 GUARINI Renato. . . . . . . . . . . . . .
S.M.
31-7-2002
41 GUARINO Giuseppe . . . . . . . . . . .
S.M.
31-7-2002
42 CASARI Ettore . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
31-7-2002
43 GALLUZZI Paolo. . . . . . . . . . . . . .
S.M.
31-7-2002
44 MATTEUCCI Maria Francesca. . . .
S.F.
24-7-2003
45 ALLEVA Enrico. . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
24-7-2003
N. d’ordine
- 79 -
Cognome e nome
Classe
Data
della nomina
46 REDI Carlo Alberto . . . . . . . . . . .
S.F.
24-7-2003
47 PALMIERI Ferdinando . . . . . . . . .
S.F.
24-7-2003
48 CAPPUCCINELLI Pietro . . . . . . . . .
S.F.
24-7-2003
49 ARSLAN Ermanno . . . . . . . . . . . .
S.M.
24-7-2003
50 GANDOLFO Giancarlo. . . . . . . . . .
S.M.
24-7-2003
51 MIGLIO Massimo. . . . . . . . . . . . .
S.M.
24-7-2003
52 SVELTO Orazio. . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
27-7-2004
53 GATTESCHI Dante. . . . . . . . . . . . .
S.F.
27-7-2004
54 CARLI Bruno . . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
27-7-2004
55 PATRONO Carlo . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
27-7-2004
56 GRAFFI Sandro . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
27-7-2004
57 SBORDONE Carlo . . . . . . . . . . . . .
S.F.
27-7-2004
58 ZERBI Giuseppe. . . . . . . . . . . . . .
S.F.
27-7-2004
59 QUARTERONI Alfio Maria. . . . . . .
S.F.
27-7-2004
60 BONACASA Nicola . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-7-2004
61 GABRIELI Vittorio. . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-7-2004
N. d’ordine
- 80 -
Cognome e nome
Classe
Data
della nomina
62 PAOLUCCI Antonio. . . . . . . . . . . .
S.M.
27-7-2004
63 CHELI Enzo . . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-7-2004
64 COARELLI Filippo. . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-7-2004
65 FIRPO Massimo . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-7-2004
66 BARSACCHI Giuseppina . . . . . . . .
S.F.
26-7-2005
67 AMBROSIO Luigi. . . . . . . . . . . . . .
S.F.
26-7-2005
68 PARRINELLO Michele . . . . . . . . . .
S.F.
26-7-2005
69
Edgardo. . . . . . . . . . .
S.F.
26-7-2005
70 FUSCO Alfredo. . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
26-7-2005
71 PETRUCCI Armando . . . . . . . . . . .
S.M.
26-7-2005
72 GALLO Franco . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
26-7-2005
73 LA REGINA Adriano. . . . . . . . . . .
S.M.
26-7-2005
74 TARUFFO Michele . . . . . . . . . . . .
S.M.
26-7-2005
75 PASTORE STOCCHI Manlio . . . . . .
S.M.
26-7-2005
76 PASQUINO Gianfranco . . . . . . . . .
S.M.
26-7-2005
77 GIARDINA Andrea. . . . . . . . . . . . .
S.M.
26-7-2005
D’ANGELO
N. d’ordine
- 81 -
Cognome e nome
Classe
Data
della nomina
78 MUSU Ignazio . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
26-7-2005
79 TOSATTI Erio . . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
28-7-2006
80 MONTECUCCO Cesare . . . . . . . . . .
S.F.
28-7-2006
81 ZANNIER Umberto . . . . . . . . . . . .
S.F.
28-7-2006
82 PACINI Ettore. . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
28-7-2006
83 ROSA Mario. . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
28-7-2006
84 BRETONE Mario . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
28-7-2006
85 PESTELLI Giorgio. . . . . . . . . . . . .
S.M.
28-7-2006
86 PICONE Paolo. . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
28-7-2006
87
BERNARDIS Paolo . . . . . . . . . .
S.F.
25-7-2007
88 DE MARTINI Francesco . . . . . . . .
S.F.
25-7-2007
89 MORGANTE Michele. . . . . . . . . . .
S.F.
25-7-2007
90 CASTELNUOVO Enrico . . . . . . . . .
S.M.
25-7-2007
91 CAMBIANO Giuseppe . . . . . . . . . .
S.M.
25-7-2007
92 CILIBERTO Michele. . . . . . . . . . . .
S.M.
25-7-2007
93 CACCIATORE Giuseppe . . . . . . . . .
S.M.
25-7-2007
DE
N. d’ordine
- 82 -
Cognome e nome
Classe
Data
della nomina
94 INGUSCIO Massimo . . . . . . . . . . .
S.F.
24-7-2008
95 ZECCHINA Adriano. . . . . . . . . . . .
S.F.
24-7-2008
96 PEGORARO Francesco. . . . . . . . . .
S.F.
24-7-2008
97 PREMOLI SILVA Isabella . . . . . . . .
S.F.
24-7-2008
98 LONGINELLI Antonio . . . . . . . . . .
S.F.
24-7-2008
99 PULVIRENTI Mario . . . . . . . . . . . .
S.F.
24-7-2008
100 COSTA Pietro . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
24-7-2008
101 PEDONE Antonio. . . . . . . . . . . . .
S.M.
24-7-2008
102 CIOCCA Pierluigi. . . . . . . . . . . . .
S.M.
24-7-2008
103 RICUPERATI Giuseppe . . . . . . . . .
S.M.
24-7-2008
104 DE SANCTIS Francesco. . . . . . . . .
S.M.
24-7-2008
105 GINZBURG Carlo. . . . . . . . . . . . . .
S.M.
24-7-2008
106 AQUILANTI Vincenzo . . . . . . . . . .
S.F.
29-07-2009
107 CILIBERTO Ciro . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
29-07-2009
108 DOGLIONI Carlo . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
29-07-2009
109 SCHETTINO Vincenzo . . . . . . . . . .
S.F.
29-07-2009
N. d’ordine
- 83 -
Cognome e nome
Classe
Data
della nomina
110 MARINO Gennaro . . . . . . . . . . . .
S.F.
29-07-2009
111 MARASCHI Laura . . . . . . . . . . . . .
S.F.
29-07-2009
112 PRESUTTI Errico. . . . . . . . . . . . . .
S.F.
29-07-2009
113 MORETTA Lorenzo. . . . . . . . . . . .
S.F.
29-07-2009
114 NICOLA Pier Carlo. . . . . . . . . . . .
S.M.
29-07-2009
115 CARLINI Antonio . . . . . . . . . . . . .
S.M.
29-07-2009
116 LISSI CARONNA Elisa . . . . . . . . . .
S.M.
29-07-2009
117 MANTOVANI Ferrando . . . . . . . . .
S.M.
29-07-2009
118 COTTINO Gastone . . . . . . . . . . . .
S.M.
29-07-2009
119 FERRARIS Giovanni . . . . . . . . . . .
S.F.
27-07-2010
120 FUSCO Nicola . . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
27-07-2010
121 TOSCANI Giuseppe . . . . . . . . . . . .
S.F.
27-07-2010
122 PRATO Maurizio . . . . . . . . . . . . .
S.F.
27-07-2010
123 POLI Stefano . . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
27-07-2010
124 SGAMELLOTTI Antonio . . . . . . . . .
S.F.
27-07-2010
125 PODIO -GUIDUGLI Paolo . . . . . . . . .
S.F.
27-07-2010
N. d’ordine
- 84 -
Cognome e nome
Classe
Data
della nomina
126 MACINO Giuseppe . . . . . . . . . . . .
S.F.
27-07-2010
127 FEDELI Paolo . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-07-2010
128 DOSI Giovanni . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-07-2010
129 CASINI Paolo . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-07-2010
130 CAPOGROSSI COLOGNESI Luigi . . .
S.M.
27-07-2010
131 BRUNI Francesco . . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-07-2010
132 CAPALDO Mario . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-07-2010
133 MENESTÒ Enrico . . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-07-2010
134 BOITANI Piero . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-07-2010
135 LA ROSA Vincenzo . . . . . . . . . . .
S.M.
27-07-2010
136 NAZZARO Antonio . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-07-2010
137 MANCINI Marco . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-07-2010
138 VITALE Serena . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-07-2010
139 ZUCCARI Alessandro . . . . . . . . . .
S.M.
27-07-2010
140 BRIGATTI Maria Franca . . . . . . . .
S.F.
26-07-2011
141 STRINGARI Sandro . . . . . . . . . . . .
S.F.
26-07-2011
N. d’ordine
- 85 -
Cognome e nome
Classe
Data
della nomina
142 CATELLANI Marta. . . . . . . . . . . . .
S.F.
26-07-2011
143 SCANDONE Paolo . . . . . . . . . . . . .
S.F.
26-07-2011
144 FASANO Antonio . . . . . . . . . . . . .
S.F.
26-07-2011
145 BONFANTE Paola. . . . . . . . . . . . . .
S.F.
26-07-2011
146 PICARDI Nicola. . . . . . . . . . . . . . .
S.M
26-07-2011
147 PORTALE Giuseppe . . . . . . . . . . . .
S.M
26-07-2011
148 BAFFIONI Carmela . . . . . . . . . . . .
S.M
26-07-2011
149 TORELLI Mario . . . . . . . . . . . . . . .
S.M
26-07-2011
150 CHIEREGHIN Franco . . . . . . . . . . .
S.M
26-07-2011
151 ISIDORI Alberto . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
27-07-2012
152 GIANOTTI Fabiola . . . . . . . . . . . . .
S.F.
27-07-2012
153 BOLOGNESI Martino . . . . . . . . . . .
S.F.
27-07-2012
154 O’GRADY Kieran . . . . . . . . . . . . .
S.F.
27-07-2012
155 MORELLI Giorgio . . . . . . . . . . . . .
S.F.
27-07-2012
156 BASSI Roberto . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
27-07-2012
157 M ARINUCCI Giorgio . . . . . . . . . . .
S.M.
27-07-2012
N. d’ordine
- 86 -
Cognome e nome
Classe
Data
della nomina
158 BECCARIA Gianluigi. . . . . . . . . . .
S.M.
27-07-2012
159 CAVALLI Alessandro . . . . . . . . . .
S.M.
27-07-2012
160 BAROCCHI Paola . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-07-2012
161 DE M AURO Tullio. . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-07-2012
162 CAMPOREALE Giovannangelo . . .
S.M.
27-07-2012
163 DOLFI Anna . . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-07-2012
164 LANZA Diego . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-07-2012
165 BETTARINI Rosanna† . . . . . . . . . .
S.M.
27-07-2012
166 RONCONI Luca . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-07-2012
167 PALAGIANO Cosimo . . . . . . . . . . .
S.M.
27-07-2012
N. d’ordine
- 87 -
Cognome e nome
Classe
Data del Decreto
di approvazione
della nomina
SOCI STRANIERI
1 STAROBINSKI Jean . . . . . . . . . . . .
S.M.
10-9-1969
2 AUBOUIN Jean . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
29-9-1973
3 MORITZ Helmut. . . . . . . . . . . . . .
S.F.
28-10-1974
4 DIETRICH Albert. . . . . . . . . . . . . .
S.M.
28-10-1974
5 KARAGEORGHIS Vassos. . . . . . . . .
S.M.
27-10-1978
6 NIRENBERG Louis. . . . . . . . . . . . .
S.F.
27-10-1978
7 LONG Derek A. . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
22-11-1979
8 OLAH George A. . . . . . . . . . . . . .
S.F.
6-1-1982 (*)
9 FEENSTRA Robert† . . . . . . . . . . .
S.M.
6-1-1982 (*)
10 LEE Tsung Dao . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
11-11-1982
11 LAUBSCHER Hans Peter . . . . . . . .
S.F.
16-12-1985
12 HAYMAN Walter Kurt. . . . . . . . . .
S.F.
16-12-1985
(*) Data di elezione: 30 luglio 1981.
N. d’ordine
- 88 -
Cognome e nome
Classe
Data del Decreto
di approvazione
della nomina
13 GIACCONI Riccardo . . . . . . . . . . .
S.F.
16-12-1985
14 THOMPSON John Griggs . . . . . . . .
S.F.
16-12-1985
15 LEHN Jean-Marie Pierre . . . . . . .
S.F.
16-12-1985
16 ANDERSON Philip Warren . . . . . .
S.F.
16-12-1985
17 SOLOW Robert M. . . . . . . . . . . .
S.M.
16-12-1985
18 LAVIN Irving . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
30-9-1986
19 BOYDE Patrick. . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
30-9-1986
20 LARCHER Walter . . . . . . . . . . . . .
S.F.
28-9-1987
21 STEIN Peter Gonville. . . . . . . . . .
S.M.
28-9-1987
22 CANART Paul . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
28-9-1987
23 GODART Louis. . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
28-9-1987
24 GALL Joseph Grafton . . . . . . . . .
S.F.
21-12-1988
25 SHAFAREVICH Igor R. . . . . . . . . .
S.F.
21-12-1988
26 HOARE Charles Antony Richard
S.F.
21-12-1988
27 SAKELLARIOU Michail . . . . . . . . .
S.M.
21-12-1988
N. d’ordine
- 89 -
Classe
Data del Decreto
di approvazione
della nomina
28 ELBERN Victor H. . . . . . . . . . . . .
S.M.
21-12-1988
29 FANTAR Mohamed H. . . . . . . . . .
S.M.
21-12-1988
30 LIMA-DE-FARIA Antonio . . . . . . .
S.F.
25-11-1989
31 HUISGEN Rolf . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
6-12-1990
32 FISCHER Alfred G. . . . . . . . . . . .
S.F.
11-11-1991
33 MUMFORD David Bryant . . . . . . .
S.F.
11-11-1991
34 NOVIKOV Sergei . . . . . . . . . . . . .
S.F.
11-11-1991
35 BUCHANAN James M. † . . . . . . . .
S.M
11-11-1991
36 NESS Norman F. . . . . . . . . . . . . .
S.F.
2-10-1992
37 LITVINSKY Boris Anatolevič . . . .
S.M.
2-10-1992
38 NÖRR Dieter . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
2-10-1992
39 HUBER Robert . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
9-9-1993
40 HÖKFELT Tomas Gustav Magnus . .
S.F.
9-9-1993
41 FLASCH Kurt . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
9-9-1993
42 BLÁZQUEZ José Maria . . . . . . . . .
S.M.
9-9-1993
43 CALABRESI Guido . . . . . . . . . . . .
S.M.
9-9-1993
Cognome e nome
N. d’ordine
- 90 -
Cognome e nome
Classe
Data del Decreto
di approvazione
della nomina
44 GILBERT James Freeman . . . . . . .
S.F.
30-11-1994
45 BERNOULLI Daniel . . . . . . . . . . . .
S.F.
30-11-1994
46 LEWIS Jack . . . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
4-10-1995
47 SELA Michael . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
4-10-1995
48 IAKOVIDIS Spyros E. . . . . . . . . . .
S.M.
4-10-1995
49 ROSENBERG Pierre . . . . . . . . . . . .
S.M.
4-10-1995
50 LANDES David S. . . . . . . . . . . . .
S.M.
4-10-1995
51 COHEN-TANNOUDJI Claude. . . . . .
S.F.
22-10-1996
52 REES Martin John . . . . . . . . . . . .
S.F.
22-10-1996
53 SCHACHMAN Howard K. . . . . . . .
S.F.
22-10-1996
54 CONSTABLE Giles . . . . . . . . . . . . .
S.M.
22-10-1996
55 DAGRON Gilbert . . . . . . . . . . . . .
S.M.
22-10-1996
56 SEN Amartya. . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
22-10-1996
57 PEACOCK Alan Turner . . . . . . . . .
S.M.
22-10-1996
58 KORNBERG Hans Leo. . . . . . . . . .
S.F.
4-10-1997
59 WOLTJER Lodewijk . . . . . . . . . . .
S.F.
4-10-1997
N. d’ordine
- 91 -
Cognome e nome
Classe
Data del Decreto
di approvazione
della nomina
60 STEINBERGER Jack . . . . . . . . . . . .
S.F.
4-10-1997
61 CRUTZEN Paul Josef. . . . . . . . . . .
S.F.
4-10-1997
62 BERNARD Paul . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
4-10-1997
63 HESTER Thomas Roy. . . . . . . . . .
S.M.
4-10-1997
64 FUMAROLI Marc. . . . . . . . . . . . . .
S.M.
4-10-1997
65 BUSINO Giovannino . . . . . . . . . .
S.M.
4-10-1997
66 GOLDSTEIN Avram . . . . . . . . . . . .
S.F.
26-9-1998
67 BIZZI Emilio . . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
26-9-1998
68 AYALA Francisco J. . . . . . . . . . .
S.F.
26-9-1998
69 ESCH Arnold . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
26-9-1998
70 NYLANDER Carl . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
26-9-1998
71 MISLOW Kurt. . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
20-10-1999
72 ATIYAH Michael F. . . . . . . . . . . .
S.F.
20-10-1999
73 MAITLIS Peter . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
20-10-1999
74 BOARDMAN John . . . . . . . . . . . . .
S.M.
20-10-1999
75 DWORKIN Ronald M.† . . . . . . . . .
S.M.
20-10-1999
N. d’ordine
- 92 -
Cognome e nome
Classe
Data del Decreto
di approvazione
della nomina
76 LONGAIR Malcom . . . . . . . . . . . .
S.F.
4-10-2000
77 VANDERLINDEN Jacques . . . . . . . .
S.M.
4-10-2000
78 TOUBERT Pierre . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
4-10-2000
79 MAEHLER Herwig . . . . . . . . . . . .
S.M.
4-10-2000
80 KENNEDY Duncan . . . . . . . . . . . .
S.M.
4-10-2000
81 RICO Francisco . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
4-10-2000
82 DESPINIS Georgios. . . . . . . . . . . .
S.M.
4-10-2000
83 VAUCHEZ André. . . . . . . . . . . . . .
S.M.
4-10-2000
84 WICKHAM Christopher John . . . .
S.M.
4-10-2000
85 GRIFFITHS Philip A. . . . . . . . . . .
S.F.
5-10-2001
86 MOFFATT Henry Keith . . . . . . . . .
S.F.
5-10-2001
87 GALLI Stephen Joseph. . . . . . . . .
S.F.
5-10-2001
88 WINTERER Edward L. . . . . . . . . .
S.F.
5-10-2001
89 BAUMOL William J. . . . . . . . . . .
S.M.
5-10-2001
90 MALINVAUD Edmond . . . . . . . . . .
S.M.
5-10-2001
91 JAYME Erik . . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
5-10-2001
N. d’ordine
- 93 -
Classe
Data del Decreto
di approvazione
della nomina
92 LAPIDGE Michael. . . . . . . . . . . . .
S.M.
5-10-2001
93 HÄNSCH Theodor W. . . . . . . . . .
S.F.
27-11-2002
94 WEISSMANN Gerald . . . . . . . . . . .
S.F.
27-11-2002
95 FROMMEL Christoph Luitpold . . .
S.M.
27-11-2002
96 MÉNARD Philippe . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-11-2002
97 RUELLE David . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
17-10-2003
98 PENROSE Roger . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
17-10-2003
99 BRINTZINGER Hans-Herbert . . . . .
S.F.
17-10-2003
100 WALKER John Ernest. . . . . . . . . .
S.F.
17-10-2003
101 DELIGNE Pierre René. . . . . . . . . .
S.F.
17-10-2003
102 CAFFARELLI Luis A. . . . . . . . . . .
S.F.
17-10-2003
103 HIMMELMANN Nikolaus . . . . . . . .
S.M.
17-10-2003
104 HINSKE Norbert . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
17-10-2003
105 BOWERSOCK Glen W. . . . . . . . . .
S.M.
17-10-2003
106 ELLIOTT John H. . . . . . . . . . . . . .
S.M.
17-10-2003
107 HARLFINGER Dieter . . . . . . . . . . .
S.M.
17-10-2003
Cognome e nome
N. d’ordine
- 94 -
Classe
Data del Decreto
di approvazione
della nomina
108 EATWELL John . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
17-10-2003
109 WEINRICH Harald. . . . . . . . . . . . .
S.M.
17-10-2003
110 WINNER Matthias . . . . . . . . . . . .
S.M.
17-10-2003
111 THOMAS John Meurig . . . . . . . . .
S.F.
21-9-2004
112 GARCÍA DE ENTERRÍA Eduardo . . .
S.F.
21-9-2004
113 TERRÉ François . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
21-9-2004
114 MOKYR Joel. . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
21-9-2004
115 SCHIEFFER Rudolf . . . . . . . . . . . .
S.M.
21-9-2004
116 MONCADA Salvador. . . . . . . . . . .
S.F.
10-11-2005
117 CICERONE Ralph J. . . . . . . . . . . .
S.F.
10-11-2005
118 WEST-EBERHARD Mary Jane . . . .
S.F.
10-11-2005
119 LIONS Pierre-Louis . . . . . . . . . . .
S.F.
10-11-2005
120 ORCI Lelio. . . . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
10-11-2005
121 YAU Shing-Tung. . . . . . . . . . . . .
S.F.
10-11-2005
122 MARKESINIS Basil S. . . . . . . . . . .
S.M.
10-11-2005
123 MARGOLIN Jean-Claude. . . . . . . .
S.M.
10-11-2005
Cognome e nome
N. d’ordine
- 95 -
Classe
Data del Decreto
di approvazione
della nomina
124 VERENE Donald P. . . . . . . . . . . .
S.M.
10-11-2005
125 BAŽANT Zdeněk P. . . . . . . . . . . .
S.F.
27-9-2006
126 SEMENZA Giorgio . . . . . . . . . . . .
S.F.
27-9-2006
127 ASHBERY John . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-9-2006
128 GLASHOW Sheldon Lee.. . . . . . . .
S.F.
11-10-2007
129 SEIFERT Friedrich . . . . . . . . . . . .
S.F.
11-10-2007
130 GUGGENHEIM Stephen . . . . . . . . .
S.F.
11-10-2007
131 WEST Martin Litchfield . . . . . . .
S.M.
11-10-2007
132 SKINNER Quentin. . . . . . . . . . . . .
S.M.
11-10-2007
133 ATKINSON Anthony . . . . . . . . . . .
S.M.
11-10-2007
134 PFISTER Max . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
11-10-2007
135 BRISSON Luc . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
11-10-2007
136 GRAY Harry Barkus . . . . . . . . . .
S.F.
2-12-2008
137 SCHLAGER Wolfgang . . . . . . . . . .
S.F.
2-12-2008
138 CARDONA Manuel . . . . . . . . . . . .
S.F.
2-12-2008
139 CAPECCHI Mario . . . . . . . . . . . . .
S.F.
2-12-2008
Cognome e nome
N. d’ordine
- 96 -
Classe
Data del Decreto
di approvazione
della nomina
140 BOURGEOIS Bernard. . . . . . . . . . .
S.M.
2-12-2008
141 CRONIN James Watson. . . . . . . . . .
S.F.
5-10-2009
142 MARION Jean-Luc . . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-10-2009
143 STIERLE Karlheinz . . . . . . . . . . . . .
S.M.
27-10-2009
144 DYSON Freeman J. . . . . . . . . . . . .
S.F.
9-11-2010
145 BREZIS Haim . . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
9-11-2010
146 CHANGEUX Jean-Pierre . . . . . . . .
S.M.
9-11-2010
147 PALIS Jacob . . . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
9-11-2010
148 SCHEKMAN Randy W. . . . . . . . . .
S.F.
9-11-2010
149 AARONSON Stuart A. . . . . . . . . . .
S.F.
9-11-2010
150 GALBRAITH James Kenneth . . . . .
S.M.
9-11-2010
151 MORPURGO -DAVIES Anna. . . . . . .
S.M.
9-11-2010
152 BARAK Aharon . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
9-11-2010
153 WILSON Edward Osborne . . . . . . .
S.F.
9-12-2011
154 EATON William Allen . . . . . . . . . .
S.F.
9-12-2011
155 MOORE FABER Sandra. . . . . . . . . .
S.F.
9-12-2011
Cognome e nome
N. d’ordine
- 97 -
Cognome e nome
Classe
Data del Decreto
di approvazione
della nomina
156 FRANZINI-ARMSTRONG Clara . . . . .
S.F.
9-12-2011
157 DAFERMOS Constantine M. . . . . . .
S.F.
9-12-2011
158 VOISIN Claire . . . . . . . . . . . . . . . .
S.F.
9-12-2011
159 LEFÈVRE Eckard . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
9-12-2011
160 MODZELEWSKI Karol . . . . . . . . . . .
S.M.
9-12-2011
161 KATIČIĆ Radoslav . . . . . . . . . . . . .
S.M.
9-12-2011
162 KREGEL Jan Allen. . . . . . . . . . . . .
S.M.
9-12-2011
163 TEUBNER Gunther . . . . . . . . . . . . .
S.M.
9-12-2011
164 STRÖMHOLM Stig Fredrik . . . . . . .
S.M.
9-12-2011
165 SCHWEICKARD Wolfang . . . . . . . . .
S.M.
9-12-2011
166 BARANZINI Mauro Leo . . . . . . . . .
S.M.
9-12-2011
167 CAPASSO Federico . . . . . . . . . . . .
S.F.
7-11-2012
168 CHOPIN Christian . . . . . . . . . . . . .
S.F.
7-11-2012
169 DRESSLER Wolfang U. . . . . . . . . .
S.M.
7-11-2012
170 STOICHITA Victor I. . . . . . . . . . . . .
S.M.
7-11-2012
171 GRAS Michel . . . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
7-11-2012
N. d’ordine
- 98 -
Classe
Data del Decreto
di approvazione
della nomina
172 AYMARD Maurice . . . . . . . . . . . . .
S.M.
7-11-2012
173 EMMEL Stephen . . . . . . . . . . . . . .
S.M.
7-11-2012
Cognome e nome
- 99 -
BIBLIOTECA DELL’ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI
La Biblioteca Accademica consta di tre sezioni principali:
I. La Sezione Corsiniana contiene i libri acquistati da Lorenzo Corsini,
poi Papa Clemente XII, prima e dopo l’inizio del suo pontificato (1730-40),
particolarmente quelli del cardinale Filippo Antonio Gualtieri, comprati verso il 1728 per diecimila scudi e posti nel palazzo allora abitato dai Corsini
al Circo Agonale (Corsinia Vetus), poi trasportati nel rinnovato e ampliato
palazzo già dei Riari. Ivi il cardinale Neri Maria Corsini, aggiuntevi altre
“librarie” minori, costituì e aprì al pubblico nel 1754 la Biblioteca Corsiniana
(Corsinia Nova), alla quale i Principi suoi eredi nel 1786 aggiunsero, acquistata per tredicimila «francesconi», la ricchissima collezione di manoscritti e
volumi a stampa formata da Nicola Rossi. La Biblioteca, gravata di fidecommisso familiare, nel 1883, vendendosi il palazzo Corsini allo Stato, fu donata
dalla famiglia Corsini alla Reale Accademia dei Lincei. Essa conta circa quarantamila unità bibliografiche, tra cui circa mille volumi, contenenti 10.000
miscellanee, 2.307 incunaboli, un numero rilevante di aldine e cinquecentine
di grande pregio e 3.598 manoscritti con autografi, miniature, ecc.
La copiosa e preziosa raccolta delle stampe (oltre 130 mila unità bibliografiche) dei fondi Gualtieri, Neri Corsini, Francesco Maria dei Medici, Francesco Andreoli, Camillo dei Massimi fu nel 1895 in gran parte depositata
nel Gabinetto Nazionale delle Stampe, le cui collezioni sono oggi confluite
nell’Istituto Nazionale per la Grafica insieme con quelle della Calcografia
Nazionale.
I più noti bibliotecari della Corsiniana furono in ordine cronologico:
Malachia d’Inguimbert, Giovanni Bottari, Giuseppe Querci, Alessandro
Lazzarini, Luigi Maria Rezzi, Francesco Cerroti.
II. La Sezione Accademica, formatasi nel 1848 nella antica sede lincea
del Campidoglio con doni dei Soci della rinata Accademia, accresciuta nel
1867 con la biblioteca di Nicola Cavalieri di S. Bertolo, fu trasferita nel 1885
nel palazzo Corsini. Essa comprende, accanto ai volumi e fascicoli che l’Accademia riceve in omaggio o che la Biblioteca acquista, pubblicazioni periodiche di Istituti scientifici e letterari, nazionali ed esteri, che le pervengono in
- 100 cambio da ogni parte del mondo. Conta complessivamente circa 508.589 unità tra volumi e opuscoli, 305 manoscritti relativi alla storia dell’Accademia
(Archivio Linceo storico e manoscritti accademici), carte, medaglie, ecc. Si
sono aggiunti di recente, per acquisto, il carteggio e alcuni disegni del Museo
Cartaceo di Cassiano Dal Pozzo.
Il primo bibliotecario dell’Accademia fu l’orientalista Celestino Schiaparelli. A lui seguì Giuseppe Gabrieli, cultore di studi islamici.
III. La Sezione Orientale o della Fondazione «Leone Caetani» per gli
studi musulmani, istituita nel 1924, raccoglie tutta la biblioteca del fondatore Leone Caetani, duca di Sermoneta, la parte orientale dei libri di Michele
Amari acquistata dall’Accademia nel 1885, più ogni pubblicazione orientale
che perviene in dono, in cambio e per acquisto all’Accademia: in complesso
circa 26.000 fra volumi e opuscoli e 691 manoscritti orientali in originale o
in copia fotografica.
Tra i fondi che sono venuti via via ad accrescere il valore della Biblioteca
e che hanno particolare rilievo sono da ricordare: il Lovatelli (o Sezione Archeologica), lascito testamentario della Lincea Ersilia Lovatelli Caetani; il La
Mantia, il Pascarella, il Levi-Civita, il Conti Rossini e il complesso dei libri
che costituivano la Biblioteca dell’Accademia d’Italia (già inclusi nel computo generale). Di recente acquisizione i fondi Papi, Salmi, Ansaldi, Segre,
Gorla e la “Raccolta Verginelli-Rota di antichi testi ermetici”.
DELLA
REGOLAMENTO
BIBLIOTECA DELL’ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI E
CORSINIANA
(approvato dal Consiglio di Presidenza il 10 ottobre 2002
e il 15 dicembre 2005)
Compiti
La Biblioteca, composta dalle sezioni Corsiniana, Accademica e
Orientale, è caratterizzata da cospicui fondi manoscritti e a stampa, frutto
di acquisti, doni e lasciti, testimonianza preziosa della cultura occidentale
e orientale.
- 101 La Biblioteca svolge il compito principale di conservare, accrescere e
valorizzare le proprie collezioni grazie all’attenta tutela del patrimonio librario, alla promozione di ogni attività di studio e di ricerca, all’impiego di
strumenti propri della moderna tecnologia, volti a favorire la conservazione
dei documenti e a promuoverne l’accesso.
Giunta di vigilanza
Alla Biblioteca sovrintende una Giunta di vigilanza composta da cinque
soci designati dal Consiglio di Presidenza, che designa anche il Presidente.
Questi convoca, di norma trimestralmente, la Giunta, alla quale il Direttore
della Biblioteca sottopone problematiche e questioni in relazione agli interventi di conservazione, catalogazione, riproduzione delle opere e agli acquisti concernenti il materiale librario. Il Direttore, inoltre, aggiorna la Giunta
sulla normativa vigente che attiene alle biblioteche.
Orario
La Biblioteca è aperta dal lunedì al venerdì. Nei giorni di lunedì, mercoledì, venerdì, dalle ore 9 alle ore 13; il martedì e il giovedì dalle 9 alle 17. La
Biblioteca resta chiusa l’intero mese di agosto.
Ammissione
L’accesso è riservato agli studiosi e ai Soci dell’Accademia che si rechino in biblioteca per motivi di ricerca.
Sono previste, su appuntamento, visite guidate in Biblioteca.
Consultazione
Per accedere alla Sala di consultazione è necessario registrare la propria
presenza e consegnare al personale il documento d’identità.
Presso la Sala di consultazione è a disposizione degli utenti un registro
per le proposte d’acquisto.
Distribuzione
La Biblioteca dispone di un banco di distribuzione presso il quale deve
essere inoltrata la richiesta di lettura del materiale librario. I lettori compilano le richieste su appositi moduli.
- 102 Possono essere richiesti in lettura, salvo diversa disposizione del Direttore, non più di due opere a stampa alla volta, per un totale di quattro volumi,
e non più di un manoscritto alla volta. Il manoscritto dato in lettura deve
essere riconsegnato al personale di sala qualora il lettore debba allontanarsi,
sia pure per breve tempo, dalla Sala di consultazione.
Se la Biblioteca possiede una riproduzione, su qualsiasi supporto,
dell’opera richiesta, sarà data in lettura quest’ultima, tranne che il lettore non
motivi fondatamente le ragioni per le quali ha necessità di prendere visione
del documento in originale.
La distribuzione del materiale librario termina alle ore 12 (alle ore 15 il
martedì e il giovedì).
Informazioni bibliografiche
La Biblioteca presta il proprio servizio di consulenza relativamente
all’uso dei cataloghi, dei repertori, delle opere in consultazione e, inoltre,
indirizza l’utente nelle ricerche bibliografiche.
Riproduzione di materiale librario
Il servizio di riproduzione (fotocopie, fotografie, diapositive, microfilm,
riproduzioni digitali) interessa esclusivamente i volumi (manoscritti e stampati) che non presentano un precario stato di conservazione. Sono escluse le
opere che potrebbero ricevere un danno dalla riproduzione.
L’utente può chiedere la riproduzione di un’opera per uso personale di
studio oppure a scopo editoriale o commerciale, nel pieno rispetto della normativa vigente sul diritto d’autore, ed è tenuto a dichiarare nella richiesta
che il materiale riprodotto non verrà utilizzato con fi nalità diverse da quelle
indicate per iscritto.
L’autorizzazione a eseguire per scopi editoriali la riproduzione integrale
di un’opera è concessa dal Presidente dell’Accademia che ne determina gli
eventuali diritti a favore della Biblioteca.
La riproduzione è eseguita di norma all’interno della Biblioteca dal personale addetto e non può essere realizzata dall’utente con mezzi propri.
La richiesta di riproduzione deve essere inoltrata al Direttore e autorizzata da quest’ultimo o, in sua vece, dal personale bibliotecario in servizio.
La Biblioteca cura il servizio di riproduzione per l’utente remoto; le spese sostenute sono a carico dei destinatari del servizio.
- 103 Prestito (diretto e interbibliotecario)
Possono usufruire del prestito diretto:
1) gli studiosi che documentino le proprie necessità di studio e di ricerca e
il loro domicilio, pur se temporaneo;
2) i Soci dell’Accademia, i professori universitari, i ricercatori;
3) i borsisti, i dottorandi, gli studenti universitari, i laureati iscritti a scuole
di alta specializzazione e perfezionamento.
Possono, inoltre, usufruirne i cittadini dei paesi extracomunitari che,
oltre a documentare le proprie necessità di studio e di ricerca, producano una
certificazione attestante il periodo di soggiorno e una lettera di presentazione da
parte del Consolato o dell’Ambasciata o di un’Istituzione culturale.
Agli utenti del servizio di prestito (che si effettua dalle 9 alle 12,30 nei
giorni di apertura della biblioteca) è rilasciata una tessera da presentarsi ad ogni
richiesta.
Sono esclusi dal prestito i manoscritti, gli stampati antichi, i documenti
su supporto non cartaceo, i volumi appartenenti alla sezione di consultazione
(enciclopedie, bibliografie, repertori), i periodici, le stampe, tutte le opere che
meritino particolare tutela o presentino un precario stato di conservazione.
Possono essere prestate di norma due opere per un massimo di quattro
volumi. La durata del prestito è di trenta giorni; l’utente può rinnovare il prestito
per ulteriori trenta giorni se l’opera non è stata richiesta da altri lettori.
Entro il 15 luglio di ogni anno tutti i volumi debbono essere restituiti.
Colui che non restituisca puntualmente il volume ricevuto in prestito è
sospeso dal servizio fino a restituzione avvenuta. All’utente che riconsegni il
volume ricevuto in prestito danneggiato o lo smarrisca è rivolto, a mezzo di
raccomandata con avviso di ricevimento, l’invito a provvedere al suo reintegro
o alla sua sostituzione o, se ciò sia impossibile, al versamento di una somma
adeguata.
Trascorsi inutilmente trenta giorni dalla ricezione dell’invito suddetto,
ove non sussistano motivi indipendenti dalla volontà personale, l’utente che
non adempia a quanto sopra esposto è escluso dall’accesso in biblioteca, è
segnalato al Ministero per i Beni e le Attività Culturali ed è deferito all’autorità
giudiziaria.
Il prestito interbibliotecario nazionale e internazionale si effettua solo tra
biblioteche che accettino i vantaggi e gli oneri della reciprocità.
- 104 Apertura e chiusura
L’apertura e la chiusura della Biblioteca vengono effettuate dal Direttore o
da due unità di personale. I nominativi di coloro che svolgono le operazioni di
apertura e di chiusura sono indicati su apposito verbale giornaliero.
Le operazioni di chiusura consistono nel controllo scrupoloso di tutte le
sale, dei bagni, nella chiusura delle finestre, delle vetrate, delle porte, nello
spegnimento di tutti i quadri elettrici, nel deposito delle chiavi di chiusura
manuale nella cassetta conservata presso la portineria dell’Accademia.
Al termine delle operazioni di chiusura viene redatto verbale.
Per ogni aspetto non disciplinato dal presente Regolamento si applicano
le disposizioni del D. P. R. 5.7.1995 n. 417 (pubblicato in G.U. n. 233 del
5.10.1995), recante norme sulle biblioteche pubbliche statali.
GIUNTA DI VIGILANZA PER LA BIBLIOTECA
Presidente:
prof. Tullio Gregory
Membri:
prof. Antonio Giuliano
prof. Giovanni Jona-Lasinio
prof. Annibale Mottana
prof. Fulvio Tessitore
- 105 -
FUNZIONAMENTO
DEL CENTRO LINCEO INTERDISCIPLINARE
DI SCIENZE MATEMATICHE E LORO APPLICAZIONI
Legge 4 agosto 1977, n. 593 (Gazzetta Ufficiale n. 233 del 27 agosto
1977)
La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno
approvato;
IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
PROMULGA
la seguente legge:
Art. 1.
A decorrere dall’anno finanziario 1976 è assegnato all’Accademia Nazionale dei Lincei un contributo annuo di lire cento milioni
per il funzionamento del Centro Linceo interdisciplinare di scienze
matematiche e loro applicazioni.
La spesa graverà sul bilancio del Ministero per i beni culturali
ed ambientali.
Art. 2.
I professori delle Università ed istituti superiori che siano chiamati a collaborare all’attività scientifica del Centro Linceo sono
temporaneamente distaccati per la durata di anni tre, con decreto
del Ministro per la pubblica istruzione; il distacco non è rinnovabile.
Per il distacco è richiesto il consenso delle facoltà e degli istituti
superiori di appartenenza.
Le cattedre delle quali i predetti professori risultino titolari sono
rese indisponibili per tutta la durata del distacco dei medesimi.
- 106 Il contingente numerico dei professori universitari da distaccare per lo svolgimento dell’attività scientifica del Centro è fissato
in dieci unità.
Per il distacco di cui al primo comma si applica il disposto del
nono comma dell’articolo 12 del decreto-legge 1° ottobre 1973, n.
580, convertito con modificazioni, nella legge 30 novembre 1973,
n. 766.
Art. 3.
L’Accademia Nazionale dei Lincei presenta al Parlamento ed al
Consiglio Nazionale delle Ricerche, allo scadere di ogni triennio, a
partire dal 1° gennaio 1978, una relazione consuntiva e programmatica sulle attività del Centro Linceo interdisciplinare di scienze
matematiche.
Art. 4.
All’onere di L. 200.000.000 derivante dall’attuazione della presente legge nell’anno 1977, si provvede, quanto a L. 100.000.000,
a carico del capitolo 6856 dello stato di previsione della spesa del
Ministero del tesoro per l’anno fi nanziario 1976 e, quanto a L.
100.000.000, mediante riduzione dello stanziamento del capitolo
6856 del medesimo stato di previsione della spesa per l’anno fi nanziario 1977.
Il Ministro per il tesoro è autorizzato ad apportare, con propri
decreti, le occorrenti variazioni di bilancio.
La presente legge, munita del sigillo dello Stato, sarà inserita
nella Raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti della Repubblica
italiana. È fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e farla osservare come legge dello Stato.
Dato a Roma, addì 4 agosto 1977.
LEONE
ANDREOTTI — PEDINI —
STAMMATI — MALFATTI
VISTO, il Guardasigilli: BONIFACIO
- 107 -
REGOLAMENTO
DEL CENTRO LINCEO INTERDISCIPLINARE
DI SCIENZE MATEMATICHE E LORO APPLICAZIONI
ora
CENTRO LINCEO INTERDISCIPLINARE
“BENIAMINO SEGRE”(*)
approvato nella seduta segreta a Classi Riunite del 16 giugno 1971;
modificato nelle sedute segrete a Classi Riunite del 15 novembre 1974, del
25 giugno 1980 e nelle Assemblee delle Classi Riunite del 19 giugno 1986,
del 14 giugno 1990 e del 13 maggio 1995.
Art. 1.
Il Centro Linceo interdisciplinare “Beniamino Segre” di scienze matematiche e loro applicazioni, istituito nell’ambito dell’Accademia Nazionale dei Lincei ai sensi dell’art. 1 della legge 4 agosto
1977 n. 593, ha lo scopo di sviluppare ricerche di carattere interdisciplinare con riferimento al pensiero matematico ed alle sue applicazioni.
Art. 2.
In relazione allo scopo di cui all’articolo che precede, il Centro promuove ricerche scientifiche di carattere interdisciplinare indicate da soci dell’Accademia, organizza seminari e convegni sia
nazionali che internazionali anche in collaborazione con altri enti
italiani e stranieri, cura l’eventuale pubblicazione dei relativi atti e
può proporre la concessione di assegni di ricerca o di borse di studio
a giovani studiosi dalle provate attitudini scientifiche.
(*) La denominazione è stata modificata con deliberazione dell’Assemblea delle
Classi Riunite del 19 giugno 1986 al fine, tra l’altro, di rendere omaggio alla memoria di
colui che ha ideato e costituito il Centro.
- 108 Art. 3.
Il Centro, ai sensi dell’art. 2 della legge 4 agosto 1977 n. 593,
può proporre che siano chiamati a collaborare alla sua attività scientifica, previo distacco triennale non rinnovabile, professori delle
Università o di altri Istituti superiori che ne facciano formale domanda. La domanda deve essere corredata dal curriculum recante le
pubblicazioni più significative e dal programma di lavoro da svolgere nell’ambito delle linee di attività scientifica del Centro.
Per il distacco è richiesto il consenso della facoltà o istituto superiore di appartenenza
Art. 4.
All’attività del Centro è preposto un comitato di otto soci eletti
quattro dalla classe di scienze fisiche e quattro dalla classe di scienze morali. Almeno due per ciascuna classe debbono essere soci nazionali.
Il Comitato rimane in carica per un triennio ed i suoi componenti possono essere rieletti immediatamente una sola volta. Nella
prima seduta, convocata dal socio nazionale più anziano nei primi
quindici giorni dall’inizio dell’anno accademico, il comitato elegge
il Direttore del Centro, scegliendolo fra i componenti soci nazionali.
Dopo l’elezione del Direttore, il Comitato si riunisce di norma
ogni due mesi nel corso della sessione accademica ordinaria. Tali
riunioni sono convocate e presiedute dal Direttore cui spetta di formulare l’ordine del giorno.
Art. 5.
L’Accademia, nell’ambito della propria disponibilità, fornisce
al Centro i locali, le attrezzature ed i servizi disponibili per i professori distaccati, gli studiosi ospiti del Centro e gli eventuali borsisti.
L’Accademia contribuisce all’attività del Centro con uno stanziamento annuo iscritto nel bilancio ordinario. La destinazione delle
risorse del Centro viene stabilita dal Comitato.
- 109 Art. 6.
Prima che abbia termine il singolo anno accademico il Comitato appronta una relazione, con il relativo rendiconto contabile,
sull’attività svolta dal Centro durante il corrispondente periodo, da
sottoporre all’esame del Consiglio di Presidenza dell’Accademia
e successivamente all’approvazione delle Classi riunite. Analogamente si provvede per le proposte di cui agli articoli 2 e 3.
Alla fine del triennio il Comitato predispone anche la relazione consuntiva e programmatica sulle attività del Centro. Relazione
che, ai sensi dell’art. 3 della legge 4 agosto 1977 n. 593, l’Accademia
è tenuta a presentare al Parlamento e al Consiglio Nazionale delle
Ricerche.
COMITATO DIRETTIVO
DEL CENTRO LINCEO INTERDISCIPLINARE
“BENIAMINO SEGRE”
Direttore:
Tito Orlandi
Membri:
Salvatore Califano
Giovanni Jona-Lasinio
Giorgio Lunghini
Silvio Panciera
Mario Primicerio
Rodolfo Sacco
Giancarlo Vecchio
- 110 -
COMMISSIONI
COMITATO PER L’EDIZIONE NAZIONALE DEI CLASSICI GRECI E LATINI
Presidente: Bruno Gentili
Membri:
Paul Canart
Guglielmo Cavallo
Paolo Fedeli
Armando Petrucci
Alberto Quadrio Curzio
Cesare Questa
Manlio Simonetti
Andrea Giardina (Presidente Istituto
Italiano per la Storia Antica)
Segretario: Silvio M. Medaglia
COMMISSIONE PER LA PUBBLICAZIONE DEGLI ATTI
DELLE ASSEMBLEE COSTITUZIONALI ITALIANE
Presidente:
Membri:
Mario Caravale
Maria Sofia Corciulo
Carlo Ghisalberti
Paolo Grossi
Giuliana Limiti
Andrea Padovani
Segretario: Ennio Cortese
- 111 COMITATO DI REDAZIONE DELLE NOTIZIE DEGLI SCAVI DI ANTICHITÀ
E DEI MONUMENTI ANTICHI
Presidente: Luigi Beschi
Membri:
Antonio Giuliano
Elisa Lissi Caronna
Silvio Panciera
Licia Vlad Borrelli
Anna Maria Reggiani (in rappresentanza
del Ministero per i Beni e le Attività
Culturali)
COMITATO PER L’EDIZIONE DEL CORPUS FONTIUM HISTORIAE BYZANTINAE
(SERIES ITALICA)
Presidente:
Membri:
Manlio Simonetti
COMMISSIONE PER LA STORIA DELL’ACCADEMIA
Presidente: Tullio Gregory
Membri:
Ernesto Capanna
Paolo Galluzzi
Alberto Quadrio Curzio
Ezio Raimondi
Giorgio Salvini
Edoardo Vesentini
Segretario: Marco Guardo
- 112 COMMISSIONE PER I MUSEI NATURALISTICI E I MUSEI DELLA SCIENZA
Presidente: Ernesto Capanna
Membri:
Augusto Azzaroli
Fausto Barbagli
Giuseppina Barsacchi
Maria Franca Brigatti
Luciano Bullini
Paolo Costantino
Bruno D’Argenio
Paolo Galluzzi
Giuseppe Macino
Annibale Mottana
Ettore Pacini
Floriano Papi
Alessandro Pignatti
Antonio Praturlon
Giorgio Salvini
Stefano Turillazzi
Segretario: Enrico Alleva
COMMISSIONE PER LA DIFESA DEI DIRITTI DELL’UOMO
Presidente: Giovanni Conso
Membri:
Salvatore Califano
Enzo Cheli
Emilia Chiancone
Benedetto Conforti
Annibale Mottana
Alberto Quadrio Curzio
Mario Stefanini
Edoardo Vesentini
- 113 COMMISSIONE PER L’AMBIENTE E GRANDI CALAMITÀ NATURALI
Presidente: Michele Caputo
Membri:
Ernesto Capanna
Sergio Carrà
Maria Bianca Cita Sironi
Carlo Doglioni
Antonio Golini
Franco Mariani
Bruno Martinis
Annibale Mottana
Giuseppe Orombelli
Giuliano Francesco Panza
Alessandro Pignatti
Alberto Quadrio Curzio
Giovanni Seminara
Guido Visconti
Segretario: Luciano Bullini
GRUPPO DI LAVORO PER LA SICUREZZA INTERNAZIONALE
E IL CONTROLLO DEGLI ARMAMENTI
Presidente: Edoardo Vesentini
Membri:
Francesco Calogero
Michele Caputo
Ugo Farinelli
Louis Godart
Giorgio Parisi
Giorgio Salvini
Carlo Schaerf
Cesare Silvi
Pio Carlo Terenzio
- 114 COMMISSIONE DI BIOETICA
Presidente: Pietro Rescigno
Membri:
Enrico Alleva
Giovanni Felice Azzone
Giovanni Berlucchi
Enrico Berti
Salvatore Califano
Giovanni Chieffi
Carlo Patrono
Luigi Lodovico Pasinetti
Gennaro Sasso
Rosario Villari
- 115 -
PUBBLICAZIONI ORDINARIE
DELL’ACCADEMIA
Annuario della Accademia Nazionale dei Lincei.
Atti dell’Accademia Nazionale dei Lincei:
— Rendiconti Lincei. Matematica e Applicazioni;
— Rendiconti Lincei. Scienze Fisiche e Naturali;
— Rendiconti della Classe di Scienze Morali, Storiche e Filologiche;
— Rendiconti delle Adunanze Solenni;
— Memorie della Classe di Scienze Morali, Storiche e Filologiche;
Notizie degli Scavi di Antichità.
Atti dei Convegni Lincei.
Atti dei Convegni Volta.
Atti delle Assemblee Costituzionali Italiane.
Bollettino dei Classici, a cura del Comitato per la Preparazione
dell’Edizione Nazionale dei Classici Greci e Latini.
[Pubblicazioni della] Fondazione Donegani.
Contributi del Centro Linceo Interdisciplinare «Beniamino Segre».(*)
Fonti e Ricerche di Storia Economica.
Indici e Sussidi Bibliografici della Biblioteca.
(*) Fino al 19 giugno 1986 denominato Centro Linceo Interdisciplinare di Scienze
Matematiche e loro Applicazioni.
- 116 Monumenti Antichi.
Notiziario dell’Accademia Nazionale dei Lincei.
Problemi Attuali di Scienza e di Cultura. (*)
[Pubblicazioni della] Commissione di Studio delle Calamità Naturali
e della Degradazione dell’Ambiente. (**)
[Pubblicazioni della] Fondazione Leone Caetani.
[Rendiconti delle] Adunanze Straordinarie per il Conferimento dei
Premi Antonio Feltrinelli.
Scrittori Bizantini (Corpus Fontium Historiae Byzantinae - Series
Italica).
Storia dell’Accademia dei Lincei.
(*) Questa Collana include la Sezione «Missioni ed Esplorazioni».
(**) Dal 9 gennaio 1982 denominata «Commissione di Studio dei Problemi dell’Ambiente e delle Calamità Naturali» ed attualmente «Commissione per l’Ambiente e Grandi
Calamità Naturali».
- 117 -
ASSOCIAZIONE
AMICI DELL’ACCADEMIA DEI LINCEI(*)
Il 19 dicembre 1986, nella sede accademica, ad opera di
esponenti del mondo economico pubblico e privato, si è proceduto,
sotto gli auspici dell’Accademia stessa, alla ricostituzione della
Associazione Amici dell’Accademia dei Lincei allo scopo di
stabilire e sviluppare un collegamento permanente tra il mondo
economico, produttivo, imprenditoriale e l’alta cultura.
STATUTO DELL’ASSOCIAZIONE
“AMICI DELL’ACCADEMIA DEI LINCEI”
Art. 1
DENOMINAZIONE, SEDE E DURATA
L’“Associazione Amici dell’Accademia dei Lincei”, (denominata di
seguito nel presente statuto “Associazione”) è stata costituita ai sensi degli
articoli 36 e seguenti del Codice Civile.
Essa ha sede in Roma, Via della Lungara, 10.
La durata dell’Associazione è stata stabilita fi no al 2050.
Art. 2
SCOPO DELL’ASSOCIAZIONE
L’Associazione non persegue fi ni di lucro.
Essa si propone di stabilire e sviluppare un collegamento permanente tra
il mondo economico e imprenditoriale e l’“Accademia Nazionale dei Lincei”,
massima istituzione culturale italiana, (denominata di seguito nel presente
statuto “Accademia”).
Pertanto l’Associazione può:
•
formulare proposte, ovvero promuovere studi e ricerche su argomenti di rilevante interesse per la vita del Paese;
(*) Approvato con delibera dell’Assemblea straordinaria del 25 ottobre 2012 (atto
del Notaio Ramondelli - Registrato a Roma - Agenzia delle Entrate Roma 1 - il 31 ottobre
2012 al n.31498 S.1T.).
- 118 •
svolgere studi e ricerche ad essa affidati dall’Accademia;
•
offrire il proprio concorso, anche economico, per l’attuazione di
studi e ricerche progettati o accolti dall’Accademia;
•
promuovere la diffusione del patrimonio culturale e artistico
dell’Accademia, anche con iniziative patrocinate da Amici;
•
intervenire con sostegni anche economici a fronte di interventi intesi alla conservazione del patrimonio linceo, nonché di altre eventuali esigenze dell’Accademia;
•
prestare in genere la propria collaborazione per il conseguimento
degli scopi dell’Accademia;
•
patrocinare manifestazioni o iniziative promosse e fi nanziate da
Amici nella sede dell’Accademia.
Art. 3
ASSOCIATI
Possono acquisire la qualità di Associato le Istituzioni, gli Enti, le Fondazioni, le Aziende, le Associazioni, le Organizzazioni e le Persone Fisiche
che con il loro apporto intendono contribuire al raggiungimento dei fi ni
dell’Associazione.
Gli Associati hanno la qualifica di “Amici dell’Accademia dei Lincei” e
si distinguono in tre categorie:
ordinari;
sostenitori;
ad honorem.
Hanno la qualifica di ordinari gli Associati che corrispondono la quota associativa fissata dall’Assemblea. L’Assemblea può, peraltro, prevedere
quote differenziate per gli associati ordinari a seconda della tipologia degli
stessi.
Hanno la qualifica di sostenitori gli Associati che corrispondono una
quota superiore di almeno cinque volte a quella stabilita per i soci ordinari,
ovvero a quella di maggior importo, se l’Assemblea ha fissato quote differenziate per tale categoria di associati, ai sensi del comma 3 del presente articolo.
Hanno, altresì, la qualifica di sostenitori gli Associati che, una tantum, versano un contributo o effettuano una donazione di cospicuo ammontare.
Hanno la qualifica di Amici ad honorem le persone fisiche che si sono
particolarmente distinte in ragione dei meriti acquisiti verso l’Accademia o
verso l’Associazione.
- 119 La qualità di Amico si perde per recesso o per esclusione per grave motivo.
Il recesso deve essere comunicato, per iscritto, dall’Associato al Consiglio Direttivo dell’Associazione entro il 30 novembre ed ha effetto trascorso
l’intero anno successivo a quello in cui è stata trasmessa la comunicazione.
Durante tale periodo permangono in capo all’Associato tutti i diritti e gli
obblighi statutariamente previsti.
L’esclusione dell’Associato per gravi motivi è deliberata dall’Assemblea.
La perdita della qualità di Amico dell’Accademia comporta automaticamente la decadenza dalle cariche eventualmente ricoperte nell’Associazione.
Art. 4
RAPPRESENTANTI
Le persone giuridiche sono presenti nell’Associazione attraverso i loro
legali rappresentanti o le persone da esse delegate.
Art. 5
FONDO
Per il conseguimento dei fi ni che si propone, l’Associazione provvede a
costituire un fondo formato:
dalle quote associative;
da contributi degli Amici o di terzi;
da donazioni o lasciti degli Amici o di terzi.
Art. 6
VERSAMENTO QUOTE ASSOCIATIVE
L’importo delle quote associative, come stabilito ai sensi dell’art. 3 del
presente statuto, va versato entro il 31 marzo di ogni anno.
Art. 7
DIRITTI E PREROGATIVE
Tutti gli Amici hanno uguali diritti. Ciascuno di essi può segnalare
eventuali iniziative al Consiglio Direttivo.
Agli Amici è rilasciato un diploma.
- 120 Gli Amici sono invitati alle sedute pubbliche, alle conferenze e alle altre
manifestazioni lincee e, d’intesa con l’Accademia, possono avere accesso alle
sale di Palazzo Corsini e della Villa della Farnesina.
Art. 8
ORGANI
Gli organi dell’Associazione sono:
l’Assemblea;
il Presidente;
i due Vice Presidenti;
il Consiglio Direttivo;
il Segretario Generale;
il Tesoriere;
il Collegio dei Revisori dei Conti.
Art. 9
ASSEMBLEA
L’Assemblea è composta da tutti gli Amici dell’Accademia. Essi hanno
diritto ad un voto.
In caso di assenza o impedimento l’Amico può delegare altro Amico,
ovvero qualora abbia nominato un suo rappresentante e questo sia nella impossibilità di partecipare all’Assemblea, l’Amico può anche delegare altro
suo rappresentante. Non sono ammesse più di tre deleghe a persona.
L’Assemblea è convocata in seduta ordinaria almeno una volta all’anno
dal Presidente o da chi ne fa le veci.
L’Assemblea è convocata in seduta straordinaria dal Presidente o da chi
ne fa le veci anche su richiesta di almeno un terzo degli Amici. Va convocata
un’Assemblea straordinaria per le modifiche dello Statuto, per la nomina di
un nuovo Presidente nel caso di vacanza della carica prima della sua scadenza naturale, e nel caso delle dimissioni della maggioranza dei componenti del
Consiglio Direttivo.
L’Assemblea ordinaria è valida in prima convocazione se è presente la
maggioranza semplice degli aventi diritto al voto; in seconda convocazione
qualunque sia il numero dei presenti.
L’Assemblea straordinaria è valida in prima convocazione se è presente
la maggioranza semplice degli aventi diritto al voto; in seconda convocazione
se è presente almeno un terzo degli aventi diritto al voto.
- 121 L’Assemblea, ordinaria e straordinaria, delibera a maggioranza semplice dei presenti.
Art. 10
COMPETENZE DELL’ASSEMBLEA
L’Assemblea ha il compito di:
indirizzare e valutare le attività del Consiglio Direttivo;
approvare annualmente il bilancio consuntivo;
eleggere ogni tre anni il Presidente, il Consiglio Direttivo ed il Collegio dei Revisori dei Conti;
nominare su proposta del Consiglio Direttivo, gli Amici sostenitori
e quelli ad honorem dell’Associazione e attribuire cariche onorarie;
deliberare l’esclusione di un associato;
determinare annualmente, su proposta del Consiglio Direttivo,
l’importo delle quote associative.
Art. 11
PRESIDENTE
Il Presidente è nominato dall’Assemblea fra gli Amici; dura in carica tre
anni ed è rieleggibile.
Il Presidente rappresenta l’Associazione e sovrintende all’attuazione
dei deliberati dell’Assemblea e del Consiglio Direttivo. Può delegare, con
delibera del Consiglio Direttivo, atti di gestione a persone di riconosciuta
competenza e di sua fiducia.
Art. 12
VICE PRESIDENTI
I Vice Presidenti sono nominati dal Consiglio direttivo fra i Consiglieri
eletti; durano in carica tre anni e possono essere rieletti.
In caso di assenza o di impedimento del Presidente, uno dei due Vice
Presidenti, su delibera del Consiglio Direttivo, ne assume le funzioni.
Art. 13
CONSIGLIO DIRETTIVO
Il Consiglio Direttivo è composto dal Presidente dell’Associazione, che
lo presiede, e da un numero minimo di otto Consiglieri fi no ad un massimo di
quattordici, eletti dall’Assemblea fra gli Amici.
Del Consiglio Direttivo fanno altresì parte il Presidente e il Vice Presidente dell’Accademia, nonché due Soci lincei designati dal Consiglio di
Presidenza dell’Accademia stessa.
Il Consiglio Direttivo dura in carica tre anni.
- 122 Il Consiglio può cooptare nuovi Consiglieri in caso di vacanza di quelli
eletti; la loro nomina va sottoposta alla ratifica dell’Assemblea.
Il Consiglio può altresì proporre all’Assemblea la nomina di nuovi Consiglieri entro il limite numerico statutariamente consentito.
La scadenza del mandato dei nuovi Consiglieri è la stessa del Consiglio.
Per la validità delle sedute del Consiglio è richiesta la presenza della
maggioranza dei suoi componenti e di almeno uno dei rappresentanti dell’Accademia. Le deliberazioni sono valide se approvate dalla maggioranza dei
presenti.
In caso di assenza o impedimento, un Consigliere può delegare altro
Consigliere. Ciascun Consigliere non può essere portatore di più di una delega.
Art. 14
COMPETENZE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Il Consiglio sovrintende al funzionamento e alla amministrazione
dell’Associazione e, a tale scopo, comunica il programma annuale a tutti gli
Amici. Gestisce l’Associazione secondo criteri di prudenza.
Esamina le eventuali iniziative o manifestazioni proposte dagli Amici e
delibera circa il loro accoglimento anche sotto il profilo della concessione di
eventuali interventi a sostegno delle stesse. Delibera altresì su tutto quanto
necessario per il conseguimento degli scopi dell’Associazione.
Nomina nuovi Amici ordinari, informandone alla prima riunione utile
l’Assemblea.
Sottopone, di norma entro il 30 giugno di ogni anno, all’approvazione
dell’Assemblea il bilancio consuntivo dell’Associazione. Propone all’Assemblea l’importo delle quote associative.
Il Consiglio nomina il Segretario Generale e il Tesoriere.
Art. 15
ELEZIONI
In vista dell’elezione dei nuovi organi dell’Associazione, il Consiglio
Direttivo uscente e il Consiglio di Presidenza dell’Accademia nominano, rispettivamente, un Amico e un Accademico, ai quali viene affidato il compito
di effettuare congiuntamente gli opportuni sondaggi e di indicare all’Assemblea uno o più candidati alla Presidenza dell’Associazione, e un gruppo di
candidati per il Consiglio Direttivo.
- 123 In fase di elezione ogni Amico ha la facoltà di sostituire altri candidati
alla carica di presidente o a quella di consigliere.
Art. 16
SEGRETARIO GENERALE
Il Segretario Generale assiste gli Organi collegiali dell’Associazione e
partecipa alle loro riunioni provvedendo alla verbalizzazione; cura l’attuazione dei relativi deliberati.
Egli è altresì preposto agli uffici e può compiere atti di amministrazione
ordinaria.
Art. 17
TESORIERE
Il Tesoriere provvede alla tenuta dei conti dell’Associazione e predispone annualmente il bilancio consuntivo che sottopone all’approvazione
del Consiglio Direttivo. Il Tesoriere compie, inoltre, ogni atto ordinario di
carattere fi nanziario.
Partecipa alle riunioni degli organi collegiali dell’associazione.
Art. 18
COLLEGIO DEI REVISORI
Il Collegio dei Revisori dei Conti è composto da un Presidente, da due
componenti effettivi e da due supplenti. Essi durano in carica tre anni e sono
rieleggibili.
I componenti del Collegio sono nominati dall’Assemblea.
Il Collegio verifica la legittimità degli atti di gestione e la regolarità dei
conti e del bilancio.
Art. 19
SCIOGLIMENTO DELL’ASSOCIAZIONE
Ove l’Associazione venisse sciolta, il relativo patrimonio sarà devoluto
all’Accademia.
Art. 20
NORME FINALI
Per quanto non previsto dal presente Statuto si fa riferimento al disposto
del Codice Civile.
- 124 -
PRESIDENTE ONORARIO
Sen. Dott. Carlo Azeglio Ciampi
CONSIGLIO DIRETTIVO
1º luglio 2010- 30 giugno 2013
Presidente
Prof. Ing. Pierluigi Ridolfi
Vice Presidenti
Avv. Vincenzo Catapano
Cav. Lav. Prof. Mario Sarcinelli
Consiglieri
Avv. Mario Ciaccia
Cons. Dott. Gaetano Gifuni
Dott. Angelo De Mattia
Prof. Franco Pavoncello
Cav. Lav. Prof. Ing. Gianfranco
Cav. Lav. Dott. Umberto Quadrino
Dioguardi
Cav. Lav. Ing. Mario Federici
Dott. Alfieri Voltan
Rappresentanti dell’Accademia dei Lincei:
Prof. Lamberto Maffei
Prof. Alberto Quadrio Curzio
Prof. Giovanni Conso
Prof. Annibale Mottana
SEGRETARIO GENERALE - TESORIERE
Dott. Antonio Luigi Cocuzzi
REVISORI DEI CONTI
Presidente:
Dott. Alessandro Evangelisti
Effettivi
Supplenti
Signora Maria Masciangelo
Dott. Paolo Antonio Dramis
Dott. Raniero Orioli
Sig. Claudio Evangelista
*****
Hanno presieduto l’Associazione: Prof. Antigono Donati (1986-2000),
Prof. Ing. Pierluigi Ridolfi (2000-2004), Prof. Giuseppe Murè (2004-2007),
Prof. Ing. Pierluigi Ridolfi (2007-2013).
- 125 -
AMICI DELL’ACCADEMIA DEI LINCEI
NOMINATI “AD HONOREM”
PER MERITI ACQUISITI VERSO L’ACCADEMIA
O L’ASSOCIAZIONE
Dott. Flavio Argentesi
Avv. Vincenzo Catapano
Sen. Dott. Carlo Azeglio Ciampi
Cav. Lav. Ing. Carlo De Benedetti
Cav. Lav. Prof. Ing. Gianfranco
Dioguardi
Cav. Lav. Ing. Mario Federici
Cons. Dott. Gaetano Gifuni
Prof. Natalino Irti
Dott. Gianni Letta
Ing. Francesco Musto
Cav. Lav. Dott. Nerio Nesi
Avv. Lorenzo Pallesi
Prof. Franco Pavoncello
Prof. Ing. Pierluigi Ridolfi
Dott. Giuseppe Roglia
Cav. Lav. Prof. Mario Sarcinelli
Prof. Francesco Sisinni
AMICI DELL’ACCADEMIA DEI LINCEI
ABI
ACEA
Alì Dott. Mario
A.N.I.A.
Assicurazioni Generali
Auletta Armenise Conte Dott.
Giovanni
AUSELDA AED Group
Banca d’Italia
Banca Etruria
Banco Popolare Soc. Coop.
Consiglio Nazionale del Notariato
Consiglio Nazionale Forense
d’Amico Società di Navigazione
Dexia Crediop
Dott. A. Giuffrè Editore
Edizioni Angelo Guerini e
Associati
ENEL
ENI
Federazione Nazionale Cavalieri
del Lavoro
FederUtility
Ferrovie dello Stato Italiane
FIAT
Finmeccanica
FMR ART’È
Fondazione Cassa di Risparmio
delle Provincie Lombarde
Fondazione Cassa di Risparmio di
Padova e Rovigo
Fondazione Cassa di Risparmio
di Pisa
Fondazione Cassa di Risparmio
di Torino
Fondazione di Venezia
Fondazione Edison
Fondazione Italiana Accenture
- 126 Fondazione Roma – Arte – Musei
Fondazione S.I.A.V. Academy
Fondazione U. Bonino e M.S.
Pulejo
Fondazione Ugo Bordoni
Forum PA
Franco Angeli Editore
GSE - Gestore Servizi Energetici
Il Tarì
Impregilo
INA
Intesa Sanpaolo
Istituto Guglielmo Tagliacarne
Istituto Italiano per gli Studi
Filosofici
John Cabot University
Osservatorio TuttiMedia
Poste Italiane
RAI – Direzione Strategie
Tecnologiche
Salemme Haas Prof.ssa. M.
Antonietta
SEDA Group
SIAE
S.I.R.M. - Società Italiana di
Radiologia Medica
TERNA
UNICREDIT Group
UTET
PREMI E BORSE DI STUDIO CONFERITI
DALL’ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI
FONDI AMMINISTRATI DALL’ACCADEMIA
E RELATIVI PREMI E BORSE DI STUDIO
FONDAZIONI ANNESSE ALL’ACCADEMIA
E RELATIVI PREMI E BORSE DI STUDIO
ACCORDI DI COOPERAZIONE SCIENTIFICA
INTERNAZIONALE
- 129 -
PREMI E BORSE DI STUDIO CONFERITI
DALL’ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI(*)
PREMIO NAZIONALE
DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PER IL 2013
NORME PER IL CONFERIMENTO
Art. 1.
Per concessione del Presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano, è istituito presso l’Accademia Nazionale dei Lincei un Premio Nazionale indivisibile di € 14.000 (al lordo dell’imposizione fiscale).
Tale Premio viene attribuito, ad anni alterni, dalla Classe di Scienze
Fisiche, Matematiche e Naturali e dalla Classe di Scienze Morali, Storiche
e Filologiche ad opere o scoperte di studiosi italiani ai quali non sia stato
precedentemente conferito un Premio Nazionale.
Art. 2.
Per il 2013 il Premio sarà attribuito ad opere o scoperte concernenti
le discipline comprese nella Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali.
Art. 3.
Il Premio viene assegnato senza concorso in seguito a segnalazioni dei
Soci dell’Accademia Nazionale dei Lincei.
Le segnalazioni, che dovranno pervenire all’Accademia entro il 31 dicembre 2012 (data del timbro postale), possono riferirsi soltanto a cittadini
italiani ritenuti meritevoli del Premio per la loro produzione scientifica non
anteriore al 1998.
(*) I bandi dei Premi e delle borse di studio sono disponibili sul sito: www.lincei.it
- 130 Art. 4.
La Commissione per l’assegnazione del Premio dovrà essere composta dal Presidente della Classe di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali,
Presidente della Commissione stessa, e da sei membri scelti tra i Soci, di cui
almeno tre Nazionali, della Classe suddetta in guisa che tutte le Categorie
scientifiche in essa comprese siano rappresentate.
I Soci che presentano segnalazioni non possono far parte della Commissione. La Commissione potrà sentire il parere di esperti.
La Commissione ha la facoltà di fare designazioni indipendentemente
dalle proposte pervenute, purché con unanime deliberazione dei presenti. Le
nuove segnalazioni, che dovranno pervenire all'Accademia entro dieci giorni
dalla deliberazione (farà fede la data del timbro postale o quella della e-mail
di invio) saranno esaminate dalla Commissione non prima di venti giorni
dalla precedente riunione.
Art. 5.
Sono esclusi dal Premio i Soci dell’Accademia Nazionale dei Lincei.
Art. 6.
Le proposte della Commissione saranno sottoposte alla Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali e, successivamente, per l’approvazione
defi nitiva, alle Classi Riunite dell’Accademia.
Art. 7.
Il Premio sarà proclamato nel corso dell'Adunanza Solenne di chiusura
dell’anno accademico, nel giugno 2013.
Roma, 16 novembre 2012
IL PRESIDENTE
Lamberto Maffei
- 131 PREMI NAZIONALI FINORA CONFERITI
Per la Classe di Scienze fisiche, matematiche e naturali
1949
Premio Generale...........................................................OLIVIERO M ARIO OLIVO.
Fisica e appl. ..............................................................GIUSEPPE P.S. OCCHIALINI.
1950
Premio Generale....................................................................... CARLO FERRARI.
Chimica e appl. .......................................................................A DOLFO QUILICO.
1951
Premio Generale.........................................................FRANCESCO CEDRANGOLO.
Geologia, Paleontologia e Mineralogia .................................CIRO A NDREATTA.
1952
Premio Generale...................................................................... BRUNO FERRETTI.
Botanica e Zoologia ......................................................... A LBERTO STEFANELLI.
1953
Premio Generale.............................................................. .R ENATO CACCIOPPOLI.
Fisiologia e Patologia ........................................................RODOLFO M ARGARIA.
1954
Premio Generale...................................................................RODOLFO A MPRINO.
Matematica e Meccanica ........................................................ FABIO CONFORTO.
(alla memoria)
1955
Premio Generale............................................................... UMBERTO D’A NCONA.
Astronomia, Geodesia e Geofisica ...................................ATTILIO COLACEVICH.
(alla memoria)
1956
Fisica .......................................................................................PIERO CALDIROLA.
1957
Chimica .............................................................................. VINCENZO CAGLIOTI.
1958
Geologia, Paleontologia e Mineralogia ...................................PIERO LEONARDI.
1959
Botanica e Zoologia .......................................................GIUSEPPE MONTALENTI.
1960
Fisiologia e Patologia .................................................................GIULIO STELLA.
- 132 1961
Premio di Classe..................................................................... CARLO M IRANDA.
1963
Premio di Classe............................................................... GIOVANNI SEMERANO.
1965
Premio di Classe..........................................................................DARIO GRAFFI.
1967
Premio di Classe................................................................NICOLÒ DALLAPORTA.
1969
Premio di Classe............................................................... M ASSIMO SIMONETTA.
1971
Premio di Classe................................................................. CLAUDIO BARIGOZZI.
1973
Premio di Classe......................................................................ENNIO DE GIORGI.
1975
Premio di Classe..........................................................R AFFAELE R AOUL GATTO.
1977
Premio di Classe......................................................................... LUIGI SACCONI.
1979
Premio di Classe...................................................................... NICOLA CABIBBO.
1981
Premio di Classe............................................................................. BRUNO TURI.
1983
Premio di Classe.........................................................................CARLO RUBBIA.
1985
Premio di Classe..................................................................M AURIZIO BRUNORI.
1987
Premio di Classe...................................................................CLAUDIO BAIOCCHI.
1989
Premio di Classe............................................................... FRANCESCO BERTOLA.
1991
Premio di Classe...........................................................GIAN GUALBERTO VOLPI.
- 133 1993
Premio di Classe...................................................................ERNESTO CAPANNA.
1995
Premio di Classe.......................................................... FRANCESCO PAOLO SASSI.
1997
Premio di Classe............................................................. GIOVANNI GALLAVOTTI.
1999
Premio di Classe........................................................................EMILIO PICASSO.
2001
Premio di Classe.................................................................DANIELA PIETROBON.
2003
Premio di Classe.......................................................................... CARLO CROCE.
2005
Premio di Classe...............................................................VINCENZO SCHETTINO.
2007
Premio di Classe.................................................................... GIUSEPPE M ACINO.
2009
Premio di Classe...................................................................PATRIZIA CARAVEO.
2011
Premio di Classe................................................................... SERGIO DOPLICHER.
- 134 Per la Classe di Scienze morali, storiche e filologiche
1949
Premio Generale................................................................. RODOLFO MONDOLFO.
Archeologia ..................................................................................... CARLO ANTI.
1950
Premio Generale......................................................UGO MONNERET DE VILLARD.
Critica dell’Arte e della Poesia ................................................ ROBERTO LONGHI.
1951
Premio Generale.......................................................................RENATO BIASUTTI.
Storia e Geografia storica e antropica ......................................ADOLFO OMODEO.
(alla memoria)
1952
Premio Generale..................................................................CESARE SPELLANZON.
Scienze filosofiche ...................................................................... CARLO ANTONI.
1953
Premio Generale...................................................................... ARMANDO SAPORI.
Scienze giuridiche ..........................................................FRANCESCO CARNELUTTI.
1954
Premio Generale................................................................. FRANCESCO CALASSO.
Scienze sociali e politiche .....................................................GIOVANNI DEMARIA.
1955
Premio Generale.............................................................. PIA LAVIOSA ZAMBOTTI.
Filologia e Linguistica ............................................................GIACOMO DEVOTO.
1956
Archeologia ......................................................................MATTEO DELLA CORTE.
1957
Critica dell’Arte e della Poesia ..................................................... .LUIGI RONGA.
1958
Storia e Geografia storica e antropica ...............................GIAN PIERO BOGNETTI.
1959
Scienze filosofiche .......................................................................... UGO SPIRITO.
1960
Scienze giuridiche ..........................................................................EMILIO BETTI.
- 135 1962
Premio di Classe ...................................................................NATALINO SAPEGNO.
1964
Premio di Classe ................................................................... SABATINO MOSCATI.
1966
Premio di Classe .................................................................... ETTORE LO GATTO.
1968
Premio di Classe ......................................................................GIUSEPPE CARACI.
1970
Premio di Classe ................................................................... FRANCO LOMBARDI.
1972
Premio di Classe ......................................................................... PIERO MERIGGI.
1974
Premio di Classe ...............................................................GIOVANNI PACCAGNINI.
1976
Premio di Classe .............................................................. ALESSANDRO BAUSANI.
1978
Premio di Classe .....................................................................VEZIO CRISAFULLI.
1980
Premio di Classe ..............................................................................ENZO CARLI.
1982
Premio di Classe .............................................................. ALESSANDRO RONCONI.
(alla memoria)
1984
Premio di Classe ........................................................................SERGIO RICOSSA.
1986
Premio di Classe ...........................................................................OSCAR BOTTO.
1988
Premio di Classe .......................................................COSIMO DAMIANO FONSECA.
1990
Premio di Classe .................................................GIOVANNI BATTISTA PELLEGRINI.
1992
Premio di Classe ........................................................................ CARLO CIPOLLA.
- 136 1994
Premio di Classe .........................................................................FRANCA AGENO.
1996
Premio di Classe .................................................................... MARIO DE NONNO.
1998
Premio di Classe ................................................................... ALBERTO VARVARO.
2000
Premio di Classe ....................................................................... MARIO BRETONE.
2002
Premio di Classe .....................................................................CORRADO VIVANTI.
2004
Premio di Classe ............................................................. GIANCARLO BOLOGNESI.
2006
Premio di Classe ................................................................... TULLIO DE MAURO.
2008
Premio di Classe ................................................................... PIERCARLO NICOLA.
2010
Premio di Classe .....................................................................ENRICO GIUSBERTI.
2012
Premio di Classe .................................................................... GIORGIO OTRANTO.
- 137 Per memoria riproduciamo in appresso l’elenco dei
PREMI REALI CONFERITI DAL 1879 AL 1943
Per le Scienze fisiche, matematiche e naturali:
1879. Astronomia .................................. CELORIA GIOVANNI. Sopra alcuni
eclissi di sole antichi e su quello di
Agatocle in particolare.
TEMPEL GUGLIELMO. Sulle nebulose.
1879. Scienze biologiche ....................... MOSSO A NGELO. Intorno alla circolazione del sangue nel cervello
dell’uomo.
TRINCHESE SALVATORE. I primi momenti della evoluzione nei molluschi.
1880. Mineralogia e Geologia............... TARAMELLI TORQUATO. Geologia delle
provincie Venete.
1881. Chimica ........................................ PATERNÒ EMANUELE. Memorie di chimica organica.
1882. Fisica ............................................ PISATI GIUSEPPE
P UCCI ENRICO. Ricerche sulla lunghezza del pendolo semplice a secondi.
1884. Astronomia .................................. VENTURI A DOLFO. I. Metodo di Hansen per calcolare le perturbazioni
dei piccoli pianeti, interamente
rifuso e originalmente esposto. II.
Le perturbazioni assolute di Feronia (72) prodotte dall’attrazione di
Giove.
1885. Scienze biologiche ....................... BELLONCI GIUSEPPE. Varie Memorie
d’istologia e di embriologia comparate.
1887. Chimica ........................................ CIAMICIAN GIACOMO. Studi sul pirrolo.
- 138 1888. Fisica ............................................ R IGHI AUGUSTO. Memorie di elettricità e di ottica.
1888. Morfologia normale e patologica .... SACCARDO PIER A NDREA. Sylloge fungorum omnium hucusque cognitorum.
GRASSI G. BATTISTA. Memorie varie di
morfologia.
1889. Matematica .................................. BIANCHI LUIGI,
PINCHERLE SALVATORE. Memorie varie.
DE PAOLIS R ICCARDO. Fondamenti di
una teoria puramente geometrica
delle curve e delle superficie.
1890. Mineralogia e Geologia............... DE STEFANI CARLO. Descrizione geologica dell’Appennino settentrionale.
SPEZIA GIORGIO. Sull’origine del solfo
nei giacimenti solfi feri della Sicilia.
1891. Fisiologia normale e patologica .... LUCIANI LUIGI. Fisiologia del cervelletto.
TIZZONI GUIDO. Memorie varie d’istopatologia sperimentale, di batteriologia e di chimica batteriologica.
1893. Chimica ........................................ BALBIANO LUIGI. Monografia sul pirrazolo.
NASINI R AFFAELE. Memorie varie di
Chimica fi sica.
1894. Fisica ............................................ BARTOLI A DOLFO. Memorie varie sul
calore specifico dell’acqua a varie
temperature e sul calore solare.
1895. Matematica .................................. SEGRE CORRADO. Memorie varie di
geometria.
VOLTERRA VITO. Memorie varie di
analisi pura ed applicata.
- 139 1897. Fisiologia normale e patologica .... FANO GIULIO. Memorie varie di fi siologia.
1898. Geologia e Mineralogia............... DE LORENZO GIUSEPPE. Memorie varie
di geologia.
SPEZIA GIORGIO. Memorie varie di mineralogia.
1899. Chimica ........................................ A NDREOCCI A MERIGO. Memorie varie
di chimica.
1900. Fisica ............................................ CANTONE M ICHELE. Memorie varie
sull’elasticità.
1901. Mineralogia e Geologia ............... A RTINI ETTORE. Ricerche petrografiche e geologiche sulla Valsesia, e
altri lavori.
1902. Astronomia .................................. M ILLOSEVICH ELIA. Il pianeta Eros.
R EINAVINCENZO. Livellazione astronomica lungo il meridiano di
Roma.
1903. Fisiologia ..................................... STEFANI A RISTIDE. Memorie varie di
fi siologia.
1904. Mineralogia e Geologia .............. PARONA CARLO FABRIZIO. Memorie varie di paleontologia.
M ARTELLI A LESSANDRO. Studio geologico sul Montenegro, ecc.
1905. Matematica .................................. A RZELÀ CESARE. Memorie varie.
CASTELNUOVO GUIDO. Memorie varie.
1905. Chimica........................................ A NGELI A NGELO. Memorie varie.
BALBIANO LUIGI. Memorie varie.
1906. Fisica ............................................ BATTELLI A NGELO. Memorie varie.
1907. Matematica .................................. ENRIQUES FEDERIGO. Memorie varie.
LEVI-CIVITA TULLIO. Memorie varie
- 140 1908. Astronomia .................................. R ICCÒ A NNIBALE. Lavori vari di astrofi sica e di fotografia celeste.
1910. Mineralogia e Geologia ............... M ANASSE ERNESTO. Memorie varie di
mineralogia e di litologia.
1911. Chimica ........................................ BRUNI GIUSEPPE. Ricerche teoriche e
sperimentali sulle soluzioni solide.
1912. Fisica ............................................ CORBINO ORSO M ARIO. Memorie varie
di elettromagnetismo.
1913. Matematica .................................. SEVERI FRANCESCO. Memorie varie.
1913. Fisiologia normale e patologica .... BOTTAZZI FILIPPO. Memorie varie.
1915. Scienze biologiche ....................... LONGO BIAGIO. Ricerche di citologia,
embriologia, fi siologia ed ecologia
dei vegetali.
SILVESTRI FILIPPO. Studi di morfologia,
embriologia, sistematica ed ecologia specialmente degli insetti.
1916. Geologia e Mineralogia ............... DAL PIAZ GIORGIO. Memorie varie.
1917. Chimica ........................................ PARRAVANO NICOLA. Ricerche teoriche
e sperimentali sulle leghe metalliche.
1918. Fisica ............................................ GARBASSO A NTONIO. Memorie varie.
1919. Matematica................................... FUBINI GUIDO. Memorie varie.
1920. Astronomia .................................. A RMELLINI GIUSEPPE. Teoria del V satellite di Giove. — Il punto critico
di Le Verrier — Osservazioni di
coppie Talcottiane e osservazioni
fotometriche fatte al Campidoglio.
- 141 1921. Morfologia normale e patologica ... LEVI GIUSEPPE. Memorie varie di morfologia e fi siologia.
PIERANTONI UMBERTO. Memorie varie
di morfologia.
1923. Chimica........................................ PELLIZZARI GUIDO. Ricerche sulla
guanidina.
1924. Fisica ............................................ LA ROSA M ICHELE. Ricerche diverse.
LO SURDO A NTONINO. l’analogo elettrico dell’effetto Zeemann.
1925. Matematica .................................. TONELLI LEONIDA. Memorie varie.
1926. Mineralogia e Geologia .............. FABIANI R AMIRO. Memorie varie.
ROVERETO GAETANO. Memorie varie.
1927. Fisiologia normale e patologica .... FOÀ CARLO. Memorie varie di fi siologia.
QUAGLIARIELLO GAETANO. Memorie
varie di chimica biologica.
1929. Astronomia . ................................ A BETTI GIORGIO. Memorie varie.
NOBILE VITTORIO. Memorie varie.
1929. Chimica........................................ GIORDANI FRANCESCO. Memorie varie
e ricerche di elettrochimica.
1930. Fisica ............................................ FERMI ENRICO. Memorie varie di fi sica
teorica.
1931. Matematica .................................. COMESSATTI A NNIBALE. Memo-rie varie.
FANTAPPIÈ LUIGI. Memorie varie.
1932. Astronomia . ................................ ZAGAR FRANCESCO. Memorie varie.
1932. Mineralogia ................................. BIANCHI A NGELO,
PANICHI UGO. Memorie varie.
- 142 1933. Fisiologia normale e patologica .... Alla memoria di GAETANO VIALE per
Memorie varie.
1934. Mineralogia e Geologia .............. A LOISI PIETRO,
DESIO A RDITO. Memorie varie.
1936. Chimica........................................ M ASCARELLI LUIGI. Memorie varie.
1938. Matematica .................................. BOMPIANI ENRICO,
PICONE M AURO. Memorie varie.
1940. Astronomia . ................................ M AGGINI M ENTORE. Memorie varie.
1941. Fisiologia normale e patologica .... PUPILLI GIULIO CESARE. Memorie varie.
1942. Mineralogia e Geologia .............. DAL PIAZ GIOVANNI BATTISTA. Memorie varie.
1943. Chimica........................................ NATTA GIULIO. Memorie varie.
Per le Scienze morali, storiche e filologiche:
1879. Filologia e Linguistica ................ R AJNA PIO. Le origini dell’epopea
francese.
1879. Archeologia.................................. LANCIANI RODOLFO. Monografia sugli
antichi acquedotti romani.
1882. Storia e Geografia........................ DE LEVA GIUSEPPE. Storia documentata di Carlo V in correlazione
all’Italia.
1883. Scienze sociali ed economiche ... LORIA ACHILLE. Il profilo del capitale.
- 143 1884. Filologia e Linguistica ................ LEVI SIMEONE. Vocabolario geroglifico.
PIZZI ITALO. L’epopea persiana.
1884. Scienze filosofiche ....................... CANTONI CARLO. Emanuele Kant.
1885. Archeologia ................................. SCHIAPARELLI ERNESTO. Il libro dei funerali degli antichi egiziani.
ZANNONI A NTONIO. Gli scavi della
Certosa di Bologna.
1890. Scienze giuridiche e politiche..... BRUGI BIAGIO. Dottrine giuridiche degli agrimensori romani confrontate
col Digesto. — L’ambitus e il paries
communis nella storia e nel sistema
CHIRONI GIAN PIETRO. La colpa nel
diritto civile. — Istituzioni e questioni di diritto civile.
VIVANTE CESARE. Il contratto di assicurazione.
1895. Filologia e Linguistica................. SABBADINI R EMIGIO. La scuola e gli
studi di Guarino Guarini Veronese,
ecc.
SOLERTI A NGELO. Studi sulla vita e
sulle opere di Torquato Tasso.
1896. Filologia e Linguistica ................ R AJNA PIO. Edizione critica del trattato «De vulgari eloquentia».
GIACOMINO CLAUDIO. Studi intorno al
basco.
1897. Archeologia.................................. ORSI PAOLO. Memorie varie di archeologia.
- 144 1899. Scienze filosofiche e morali ........ GIUSSANI C. «T. Lucretii Cari. De rerum natura». Revisione del testo,
commento e studi introduttivi. – La
questione del linguaggio secondo
Platone e secondo Epicuro.
1899. Archeologia ................................. GHIRARDINI GHERARDO. Memorie varie.
1901. Scienze sociali ed economiche ... VALENTI GHINO. Memorie varie.
1901. Scienze giuridiche e politiche ..... FERRINI CONTARDO. Diritto penale Romano.
1902. Filologia e Linguistica ................ TROMBETTI A LFREDO. Nessi genealogici fra le lingue del mondo antico.
1902. Scienze filosofiche e morali ........ FERRARI SANTE. I tempi, la vita, le dottrine di Pietro d’Abano.
COVOTTI AURELIO. Memorie varie sulla filosofia greca.
1904. Scienze giuridiche e politiche .... DIENA GIULIO. Trattato di diritto commerciale internazionale.
M ANZINI VINCENZO. Trattato del furto
e delle varie sue specie.
1906. Storia e Geografia ....................... CAETANI LEONE. Annali dell’Islam.
1906. Archeologia classica
cristiana e medievale................... R IVOIRA TERESIO. Le origini dell’architettura lombarda.
VENTURI A DOLFO. Storia dell’arte italiana, e altre pubblicazioni.
1907. Scienze sociali ed economiche ... BENINI RODOLFO. Principî di demografia e Principî di statistica metodologica.
M AZZARELLA GIUSEPPE. Memorie varie.
- 145 1908. Filologia e Linguistica ................ M ARTINI EMIDIO, BASSI DOMENICO.
Catalogus codicum graecorum Bibliothecae Ambrosianae.
1909. Scienze filosofiche e morali ........ ZUCCANTE GIUSEPPE. Memorie varie.
1910. Scienze giuridiche e politiche ..... CHIOVENDA GIUSEPPE. Memorie varie.
1912. Storia e Geografia ........................ SCHIAPARELLI LUIGI. Memorie varie di
paleografia e diplomatica.
1914. Filologia e Linguistica ................. BARBI M ICHELE. Studi danteschi.
1915. Archeologia.................................. TARAMELLI A NTONIO. Studi sulle antichità sarde.
1916. Scienze giuridiche e politiche ..... BONFANTE PIETRO Memorie varie.
1917. Scienze sociali ed economiche .... GINI CORRADO. Memorie varie.
SUPINO CAMILLO. Memorie varie.
1917. Scienze filosofiche e morali ......... DE SARLO FRANCESCO. Memorie varie.
GENTILE GIOVANNI. Memorie varie.
1918. Storia e Geografia ........................ CASSUTO UMBERTO. Gli ebrei di Firenze nell’età del Rinascimento.
1919. Scienze sociali ed economiche.... A RIAS GINO. Memorie varie.
1920. Filologia e Linguistica ................ FORMICHI CARLO. Studi di filologia indianista.
PARODI ERNESTO GIACOMO. Studi danteschi.
1921. Archeologia.................................. PARIBENI ROBERTO. «Optimus princeps». Saggio sulla storia e sui
tempi dell’imperatore Traiano. –
Memorie varie di archeologia.
1922. Scienze giuridiche e politiche .... SOLAZZI SIRO. Memorie varie.
1925. Storia e Geografia........................ PETTAZZONI R AFFAELE. Memorie varie
di storia delle religioni.
- 146 1926. Filologia e Linguistica ................ FESTA NICOLA. «L’Africa» del Petrarca.
FURLANI GIUSEPPE. La versione e il
commento di Giorgio delle Nazioni
all’Organo aristotelico. – La filosofia presso i Siri.
1927. Archeologia ................................. DELLA SETA A LESSANDRO. Memorie
varie.
1928. Scienze giuridiche e politiche..... A RANGIO -RUIZ VINCENZO. Memorie
varie.
DE FRANCISCI PIETRO. Memorie varie.
1928. Scienze filosofiche e morali ........ CARLINI A RMANDO. Memorie varie.
Alla memoria di EUGENIO R IGNANO
per pubblicazioni varie.
1929. Scienze filosofiche e morali ........ VIDARI GIOVANNI. Memorie varie di
pedagogia.
1931. Scienze sociali ed economiche.... M ASCI GUGLIELMO. Memorie varie.
1932. Filologia e Linguistica ................ BENEDETTO LUIGI FOSCOLO. Memorie
varie.
1933. Archeologia e Storia dell’Arte .... M AIURI A MEDEO. Memorie varie.
1934. Scienze giuridiche ....................... A LBERTARIO EMILIO. Memorie varie.
1934. Storia e Geografia........................ RODOLFO NICCOLÒ, MONDAINI GENNARO. Memorie varie.
1938. Scienze sociali ed economiche ... PAPI GIUSEPPE UGO. Memorie varie.
1938. Storia e Geografia........................ ROTA ETTORE. Memorie varie.
- 147 1940. Filologia e Linguistica ................ BOTTIGLIONI GINO. Memorie varie.
1941. Archeologia e Storia dell’Arte .... SALMI M ARIO. Memorie varie.
1942. Scienze giuridiche e politiche..... BIONDI BIONDO. Memorie varie.
1943. Scienze filosofiche e sociali ....... TROILO ERMINIO. Memorie varie.
- 148 PREMIO DEL MINISTRO
PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI (*)
BANDO DI CONCORSO
PER IL 2013
Art. 1.
L’Accademia Nazionale dei Lincei conferisce annualmente il Premio del
Ministro per i Beni e le Attività Culturali.
Il Premio, indivisibile, è attribuito ad anni alterni dalla Classe di Scienze
Fisiche, Matematiche e Naturali e da quella di Scienze Morali, Storiche e
Filologiche ad opere o scoperte di studiosi italiani.
Art. 2.
Per l’anno 2013 il Premio, dell’importo di € 10.000 (al lordo dell’imposizione
fiscale), sarà destinato alle Scienze giuridiche.
Art. 3.
Si è ammessi al concorso su segnalazione di uno o più Soci dell’Accademia
oppure in base a domanda.
Le segnalazioni, corredate da esaurienti motivazioni, dovranno pervenire
all’Accademia entro il 31 dicembre 2012.
La domanda di ammissione, redatta in carta libera, dovrà essere indirizzata
alla Segreteria delľAccademia Nazionale dei Lincei, Via della Lungara, 10 00165 Roma, entro il 31 dicembre 2012 (data del timbro postale).
I candidati dovranno inviare, in allegato alla domanda, i seguenti
documenti:
1. una copia cartacea dei titoli a stampa o manoscritti. I titoli a stampa non
debbono avere una data di edizione anteriore al 2003. I manoscritti devono
essere contrassegnati dalla firma dell’autore;
2. una breve illustrazione dell’opera scientifica;
3. curriculum vitae et studiorum dettagliato, sottoscritto dal candidato;
4. l'elenco di tutti i documenti e titoli presentati, sottoscritto dal candidato
(di ogni opera trasmessa dovrà risultare il titolo, l’editore e l’anno di
pubblicazione).
Alla domanda di ammissione dovrà essere inoltre allegata una dichiarazione
sostitutiva di certificazione attestante, sotto la propria responsabilità, la data e
il luogo di nascita; la cittadinanza italiana.
(*) Detto Premio fa seguito, a partire dall’anno 1976, al Premio del Ministro della
Pubblica Istruzione.
- 149 Non è ammessa la presentazione di domande o lavori fatta personalmente
negli uffici dell′Accademia.
La documentazione resterà acquisita agli atti per 12 mesi. I candidati
potranno richiedere all’Accademia, con spese a proprio carico, la restituzione
dei titoli di cui al punto 1 non oltre 12 mesi dal conferimento del Premio.
Per i concorrenti segnalati dai Soci, ai sensi del 1° comma del presente
articolo, sarà cura della Commissione, di cui al successivo art. 5, chiedere la
presentazione dei titoli che ritenga necessario esaminare ai fini del concorso.
In assenza di segnalazioni e di domande la Commissione non ha facoltà di
assegnare il Premio.
Art. 4.
Sono esclusi dal Premio i Soci dell’Accademia Nazionale dei Lincei.
Art. 5.
La Commissione per l’assegnazione del Premio dovrà essere composta dal
Presidente della Classe di Scienze Morali, Storiche e Filologiche, Presidente
della Commissione stessa, e da quattro Soci, di cui almeno due Nazionali,
scelti in guisa che almeno tre appartengano alla Categoria interessata. La
Commissione potrà aggregarsi altri due membri, qualora lo ritenga opportuno.
I Soci che presentano segnalazioni non possono far parte della
Commissione.
Le proposte della Commissione saranno sottoposte alla Classe di Scienze
Morali, Storiche e Filologiche e, successivamente, per l’approvazione definitiva,
alle Classi Riunite dell’Accademia.
L’esito del concorso verrà pubblicato sul sito web dell’Accademia.
Art. 6.
Il Premio sarà conferito nel corso dell’Adunanza Solenne di chiusura
dell’anno accademico, nel giugno 2013.
Roma, 16 novembre 2012
IL PRESIDENTE
Lamberto Maffei
- 150 PREMI DEL MINISTRO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE(*)
FINORA CONFERITI
Per la Classe di Scienze fisiche, matematiche e naturali
1961.
Matematica e Meccanica ...................................................GAETANO FICHERA
1962.
Astronomia, Geodesia e Geofisica.....................................ANTONIO M ARUSSI
1964.
Chimica ......................................................................LAMBERTO M ALATESTA
(**) Fisica ...................................................................... M ARCELLO CONVERSI
1965.
Geologia, Paleontologia e Mineralogia ................... M ARIO FORNASERI (***)
A NTONIO SCHERILLO(***)
UGO VENTRIGLIA(***)
1966.
Botanica e Zoologia ..............................................................M ARIO BENAZZI
1967.
Fisiologia e Patologia ..................................................... VITTORIO ERSPAMER
1968.
Matematica e Meccanica ............................................CATALDO AGOSTINELLI
1969.
Astronomia, Geodesia e Geofisica ...................................... LEONIDA ROSINO
1970.
Fisica . ...................................................................................GIORGIO SALVINI
1971.
Chimica ................................................................................... GUIDO SARTORI
(*) Detti Premi dall’anno 1976 hanno preso la denominazione di «Premi del Ministro per i Beni Culturali e Ambientali» e dall'anno 1999 «Premi del Ministro per i Beni
e le Attività Culturali».
(**) Non conferito nel 1963.
(***) Per la loro opera «La regione vulcanica dei Colli Albani».
- 151 1972.
Geologia, Paleontologia e Mineralogia.........................GIUSEPPE SCHIAVINATO
1973.
Botanica e Zoologia ............................................................... ERASMO MARRÈ
1974.
Fisiologia e Patologia............................................... GIOVANNI FELICE AZZONE
1975.
Matematica e Meccanica...................................................... IACOPO BARSOTTI
1976.
Astronomia, Geodesia e Geofisica ....................................... GIANCARLO SETTI
1977.
Fisica ...........................................................................GIANFRANCO CHIAROTTI
1978.
Chimica ........................................................................FERNANDO MONTANARI
1979.
Geologia, Paleontologia e Mineralogia.................................BRUNO MARTINIS
1980.
Botanica e Zoologia .............................................................BACCIO BACCETTI
1981.
Fisiologia e Patologia....................................................... ALBERTO CANGIANO
1983.
Astronomia, Geodesia e Geofisica .................................. .ALFONSO CAVALIERE
(*)Matematica e Meccanica .................................................GIOVANNI PROUSE
1984.
Fisica ...........................................................................................LIVIO SCARSI
(*) Non conferito nel 1982.
- 152 1985.
Chimica ............................................................................... PAOLO CORRADINI
1986.
Geologia, Paleontologia e Mineralogia...................................PIERO ZUFFARDI
1987.
Botanica e Zoologia ..............................................................RENZO NOBILI(*)
PIERANGELO LUPORINI(*)
1988.
Fisiologia e Patologia........................................... FRANCESCO LUIGI COLOMBO
1989.
Matematica e Meccanica.....................................................DIONIGI GALLETTO
1990.
Astronomia, Geodesia e Geofisica ......................................GUIDO CHINCARINI
1991.
Fisica ..................................................................................SEBASTIANO SCIUTI
1992.
Chimica ............................................................................. VINCENZO BALZANI
1993.
Geologia, Paleontologia e Mineralogia..................... FRANCESCO PAOLO SASSI
1994.
Botanica e Zoologia ...........................................................ANDREA CAVALLINI
1995.
Fisiologia e Patologia.........................................................ERNESTO CARAFOLI
1996.
Matematica e Meccanica........................................................LUIGI AMBROSIO
1997.
Astronomia, Geodesia e Geofisica ............................... FRANCESCO MULARGIA
1998.
Fisica ................................................................................ GIORGIO BELLETTINI
(*) Per le loro ricerche sui Protozoi Ciliati.
- 153 1999.
Chimica ........................................................................ ALESSANDRO DONDONI
2000.
Geologia, Paleontologia e Mineralogia.............................RENATO FUNICIELLO
2001.
Botanica e Zoologia .........................................................STEFANO TURILLAZZI
2002.
Fisiologia e Patologia...........................................MARIA CONCETTA MORRONE
2003.
Matematica e Meccanica.................................................... GIANNI DAL MASO
2004.
Astronomia, Geodesia e Geofisica .......................GIOVANNI FABRIZIO BIGNAMI
2005.
Fisica ...............................................................................PAOLO DE GREGORIO
2006.
Chimica .................................................................................... CESARE PECILE
2008.
Geologia, Paleontologia e Mineralogia.....................MARIA FRANCA BRIGATTI
2010.
Botanica e Zoologia ............................................................. PAOLA BONFANTE
2012.
Fisiologia e Patologia............................................................PAOLO BERNARDI
Per la Classe di Scienze morali, storiche e filologiche
1961.
Scienze sociali e politiche ...............................................FERDINANDO MILONE
1962.
Filologia e Linguistica .................................................... ANTONINO PAGLIARO
1963.
Archeologia ....................................................................................DORO LEVI
1964.
Critica dell’Arte e della Poesia .................................... RODOLFO PALLUCCHINI
- 154 1965.
Storia e Geografia storica e antropica ................................SANTO MAZZARINO
1966.
Scienze filosofiche .................................................................LUIGI PAREYSON
1967.
Scienze giuridiche .................................................................. WALTER BIGIAVI
1968.
Scienze sociali e politiche ..................................... PIERPAOLO LUZZATTO FEGIZ
1969.
Filologia e Linguistica ...............................................................CARLO DIANO
1970.
Archeologia .........................................................................GIOVANNI BECATTI
1971.
Critica dell’Arte e della Poesia .........................................GIOVANNI MACCHIA
1972.
Storia e Geografia storica e antropica ..............................RODOLFO DE MATTEI
1974.
Scienze giuridiche ..................................................................BRUNO PARADISI
(*)Scienze filosofiche .......................................................AUGUSTO DEL NOCE
1975.
Scienze sociali e politiche ............................................. GIULIO BRUNI ROCCIA
1976.
Filologia e Linguistica ......................................................... VITTORE BRANCA
1977.
Archeologia ...........................................................GUIDO ACHILLE MANSUELLI
1978.
Critica dell’Arte e della Poesia ............................................. GIOVANNI GETTO
(*) Non conferito nel 1973.
- 155 1979.
Storia e Geografia storica e antropica ....................................ROSARIO ROMEO
1980.
Scienze filosofiche .................................................... CESARE ERMINIO VASOLI
1981.
Scienze giuridiche ...................................................VINCENZO PIANO MORTARI
1982.
Scienze sociali e politiche ................................................... GIUSEPPE PARENTI
1983.
Filologia e Linguistica .................................................... GIOVANNI PETTINATO
1984.
Archeologia ....................................................................... MAURO CRISTOFANI
1985.
Critica dell’Arte e della Poesia ....................................... LARA VINCA-MASINI
1986.
Storia e Geografia storica e antropica .....................................(non conferito)
1987.
Scienze filosofiche ........................................... MARGHERITA ISNARDI PARENTE
1988.
Scienze giuridiche ................................................... CESARE MASSIMO BIANCA
1989.
Scienze sociali e politiche ...............................................MASSIMO LIVI BACCI
1990.
Filologia e Linguistica ..........................................................GIORGIO PADOAN
1991.
Archeologia ............................................................................ GIOVANNI RIZZA
1992.
Critica dell’Arte e della Poesia ............................................ANDREA EMILIANI
1993.
Storia e Geografia storica e antropica ........................................ LUCIO GAMBI
- 156 1994(*).
1995.
Scienze giuridiche ..................................................................... GIORGIO CIAN
1997.
(**)Scienze sociali e politiche ................................................EMILIO GERELLI
Filologia e Linguistica ............................................MANLIO PASTORE STOCCHI
1998.
Archeologia ........................................................................ ANTONINO DI VITA
1999.
Critica dell’Arte e della Poesia .................................................. MARIA CORTI
2000.
Storia e Geografia storica e antropica ........................ FRANCESCO CECCARELLI
2001.
Scienze filosofiche ................................................................LORENZO PERILLI
2002.
Scienze giuridiche .............................................................GIOVANNA COPPOLA
2003.
Scienze sociali.................................................................... PIERCARLO NICOLA
2004.
Filologia e Linguistica .............................................................LUCA SERIANNI
2005.
Archeologia ...............................................................................ENZO LIPPOLIS
2007.
Critica dell’Arte e della Poesia ....................................... ALESSANDRO CECCHI
2009.
Storia e Geografia storica e antropica ............................. MASSIMO SALVADORI
2011.
Scienze filosofiche ........................................................ GIANENRICO PAGANINI
(*) Non conferito.
(**) Non conferito nel 1996.
- 157 «PREMIO LINCEO» PER IL 2013
NORME PER IL CONFERIMENTO
Art. 1
L'Accademia Nazionale dei Lincei assegna un Premio di € 10.000 (al
lordo dell’imposizione fiscale), per la Chimica.
Art. 2
Il Premio viene conferito senza concorso in seguito a segnalazioni dei Soci
Lincei e dei Presidenti delle maggiori Accademie italiane.
Le segnalazioni, corredate da esaurienti motivazioni, dovranno pervenire
all'Accademia entro il 31 dicembre 2012 (data del timbro postale) e dovranno
riferirsi soltanto a cittadini italiani ritenuti meritevoli del Premio.
Art. 3
La Commissione per l'assegnazione del Premio dovrà essere composta
da cinque Soci della Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali di cui
almeno tre Nazionali.
I Soci che presentano segnalazioni non possono far parte della
Commissione.
La Commissione ha la facoltà di fare designazioni indipendentemente
dalle proposte pervenute, purché con unanime deliberazione dei presenti. Le
nuove segnalazioni, che dovranno pervenire all’Accademia entro dieci giorni
dalla deliberazione (farà fede la data del timbro postale o quella della e-mail
di invio) saranno esaminate dalla Commissione non prima di venti giorni
dalla precedente riunione.
Art. 4
Sono esclusi dal Premio i Soci dell'Accademia Nazionale dei Lincei.
Art. 5
Le proposte della Commissione saranno sottoposte alla Classe di Scienze
Fisiche, Matematiche e Naturali e, successivamente, per l'approvazione
defi nitiva, alle Classi Riunite dell'Accademia.
Art. 6
Il Premio sarà conferito nel corso dell'Adunanza Solenne di chiusura
dell'anno accademico, nel giugno 2013.
Roma, 16 novembre 2012
I L PRESIDENTE
Lamberto Maffei
- 158 -
«PREMIO LINCEO»
PREMI FINORA CONFERITI
1971.
Archeologia.....................................................ex aequo
LUIGI BERNABÒ BREA
MARIO NAPOLI
1972.
Chimica ................................................................................ANGELO MANGINI
1973.
Matematica, Meccanica e applicazioni ................................. GIUSEPPE GRIOLI
1974.
Storia ..................................................................................... ERNESTO SESTAN
1975.
Fisica ......................................................................................GIORGIO CARERI
1976.
Linguistica.......................................................................... ONOFRIO CARRUBA
1977.
Scienze biologiche .................................................................... VALDO MAZZI
1978.
Geologia, Paleontologia, Mineralogia e applicazioni ...........MARCO FRANZINI
1979.
Economia .......................................................................... GIUSEPPE PALOMBA
1980.
Astronomia, Geodesia, Geofisica e applicazioni .............. MARGHERITA HACK
1981.
Scienze giuridiche ........................................................... MAURO CAPPELLETTI
1982.
Chimica ..................................................................................LUIGI CANONICA
1983.
Fisica ........................................................................... MARCELLO CECCARELLI
- 159 1984.
Economia ....................................................................... ANTONINO GIANNONE
1985.
Matematica ........................................................................ SERGIO CAMPANATO
1986.
Filologia .......................................................................................GUIDO SABA
1987.
Scienze biologiche ............................................GIOVANNA VITAGLIANO TADINI
1988.
Geologia, Paleontologia, Mineralogia e applicazioni .........ISABELLA PREMOLI
1989.
Archeologia .................................................................... DOMENICO FACCENNA
1990.
Astronomia, Geodesia, Geofisica e applicazioni .................. GIULIANO PANZA
1991.
Critica dell’Arte e della Poesia ............................................MARIO COSTANZO
1992.
Meccanica e Applicazioni della Matematica ..........................TULLIO VALENT
1993.
Chimica .................................................................................... .IVANO BERTINI
1994.
Storia ..................................................................................... FRANCO SARTORI
1995.
Fisica ...............................................................................GIACOMO MORPURGO
1996.
Linguistica............................................................................ANNA MORPURGO
1997.
Scienze biologiche ................................................................. SILVANA AVANZI
1998.
Geologia, Paleontologia, Mineralogia e applicazioni ...... FABRIZIO INNOCENTI
- 160 1999.
Filosofia.................................................................................... CLAUDIO CESA
2000.
Astronomia, Geodesia, Geofisica e applicazioni ...........VITTORIO CASTELLANI
2001.
Scienze giuridiche .......................................................... FRANCESCO BUSNELLI
2002.
Matematica, Meccanica e applicazioni ...................................SANDRO GRAFFI
2003.
Chimica ............................................................................... GAETANO GUERRA
2004.
Economia.........................................................ex aequo
NERI SALVADORI
ROBERTO SCAZZIERI
2005.
Biologia ................................................................................ MARIO STEFANINI
2006.
Filologia .........................................................................GABRIELLA ALBANESE
2007.
Fisica ..................................................................................MAURO MARINELLI
2008.
Geologia, Paleontologia, Mineralogia e applicazioni ..........PAOLO SCANDONE
2009.
Archeologia ............................................................... PIETRO GIOVANNI GUZZO
2010.
Astronomia...................................................................... GIOVANNI ZAMORANI
2011.
Critica dell'arte della poesia ................................................... GIORGIO FICARA
2012.
Meccanica e Applicazioni e Matematica ..............................MAURO FABRIZIO
- 161 PREMI MINISTERIALI
I Premi ministeriali conferiti ai sensi della Legge 31 luglio 1952, n. 1078
(Nuove disposizioni per il conferimento di premi ministeriali a presidi, direttori, professori degli istituti e scuole di istruzione media, classica, scientifica, magistrale, tecnica e artistica), pubblicata sulla "Gazzetta Ufficiale" n.
193 del 21.08.1952, e della Legge 5 marzo 1965, n. 165 (Modifica dell'articolo
1 e dell'articolo 3, secondo comma, della legge 31 luglio 1952, n. 1078, che
detta disposizioni per il conferimento di premi ministeriali a presidi, direttori, professori degli istituti e scuole di istruzione media, classica, scientifica,
magistrale, tecnica e artistica), pubblicata sulla "Gazzetta Ufficiale" n. 74
del 24.03.1965, dal Ministero della Pubblica Istruzione (successivamente, dal
1976, dal Ministero per i Beni Cultuturali e Ambientali) sono sospesi dal
1990.
- 162 PREMIO «ROBERTO PIONTELLI» PER IL 2013
BANDO DI CONCORSO
L’Accademia Nazionale dei Lincei, al fi ne di onorare la memoria di
Roberto Piontelli, Professore ordinario di Chimica fisica al Politecnico
di Milano e Socio Linceo, con i fondi messi a disposizione dalla figlia,
Signora Tinetta Piontelli, bandisce, ogni due anni, un concorso a un Premio
indivisibile di € 5.000 (al lordo dell’imposizione fiscale), destinato ad un
chimico, o chimico industriale o ingegnere chimico, che si sia distinto
per i suoi contributi scientifici o tecnologici nel settore della corrosione
o dell’energetica elettrochimica o della chimico-fisica dei processi che
avvengono agli elettroni.
Possono concorrere al Premio cittadini italiani, che non abbiano superato
il giorno del compimento del quarantesimo anno di età alla data di scadenza
del termine di presentazione delle domande. E' escluso qualsiasi beneficio di
elevazione dei limiti di età.
La domanda di ammissione al concorso, redatta in carta libera, dovrà
essere indirizzata alla Segreteria delľAccademia Nazionale dei Lincei, Via
della Lungara, 10 - 00165 Roma, entro il 15 aprile 2013.
I candidati dovranno inviare, in allegato alla domanda, i seguenti
documenti:
1. una copia cartacea delle pubblicazioni e di qualsiasi altro titolo ritenuto
idoneo;
2. curriculum vitae et studiorum dettagliato, sottoscritto dal candidato;
3. l'elenco di tutti i documenti e titoli presentati, sottoscritto dal candidato.
Alla domanda di ammissione dovrà essere inoltre allegata una dichiarazione
sostitutiva di certificazione attestante, sotto la propria responsabilità, la data,
il luogo di nascita e la cittadinanza italiana.
Non è ammessa la consegna di domande o lavori fatta personalmente
negli uffici dell′Accademia.
La documentazione resterà acquisita agli atti per 12 mesi. I candidati
potranno richiedere all’Accademia, con spese a proprio carico, la restituzione
dei titoli di cui al punto 1 non oltre 12 mesi dal conferimento del Premio.
L’esito del concorso verrà pubblicato sul sito web dell’Accademia.
Il Premio sarà assegnato in base al giudizio di una Commissione
composta da tre membri, di cui due Soci dell’Accademia Nazionale dei Lincei
- 163 nominati dal Consiglio di Presidenza dell’Accademia stessa e uno designato
dalla Signora Piontelli.
Le proposte della Commissione saranno sottoposte alla Classe di Scienze
Fisiche, Matematiche e Naturali e successivamente, per l’approvazione
defi nitiva, alle Classi Riunite dell’Accademia.
Il Premio sarà conferito nel corso dell’Adunanza Solenne di chiusura
dell’anno accademico, nel giugno 2013.
Roma, 11 febbraio 2013
I L PRESIDENTE
Lamberto Maffei
- 164 PREMIO «FRANCESCO SANTORO-PASSARELLI»
PER IL 2013
BANDO DI CONCORSO
L’Accademia Nazionale dei Lincei, in conformità alla volontà espressa
dalla Famiglia Santoro-Passarelli, bandisce un concorso a un Premio, di €
5.000 (al lordo dell’imposizione fiscale), destinato a studiosi italiani autori di
un’opera prima pubblicata nel biennio precedente a quello di conferimento
del Premio nel settore del Diritto civile e del Diritto del lavoro.
Il conferimento del Premio avverrà con il seguente turno fra i due settori
disciplinari:
a) Diritto civile;
b) Diritto del lavoro.
Per l’anno 2013 il Premio sarà attribuito a uno studioso in Diritto civile.
Possono concorrere al Premio cittadini italiani, che non abbiano superato
il giorno del compimento del trentacinquesimo anno di età alla data di
scadenza del termine di presentazione delle domande. E' escluso qualsiasi
beneficio di elevazione dei limiti di età.
La domanda di ammissione al concorso, redatta in carta libera, dovrà
essere indirizzata alla Segreteria delľAccademia Nazionale dei Lincei, Via
della Lungara, 10 - 00165 Roma, entro il 31 dicembre 2012.
I candidati dovranno inviare, in allegato alla domanda, i seguenti
documenti:
1. una copia cartacea dell’opera prima trasmessa per il concorso edita
non anteriormente al 2011;
2. curriculum vitae et studiorum dettagliato, sottoscritto dal candidato;
3. l'elenco di tutti i documenti e titoli presentati, sottoscritto dal
candidato.
Alla domanda di ammissione dovrà essere inoltre allegata una
dichiarazione sostitutiva di certificazione attestante, sotto la propria
responsabilità, la data e il luogo di nascita; la cittadinanza italiana.
Non è ammessa la presentazione di domande o lavori fatta personalmente
negli uffici dell′Accademia.
La documentazione resterà acquisita agli atti per 12 mesi. I candidati
potranno richiedere all’Accademia, con spese a proprio carico, la restituzione
dei titoli di cui al punto 1 non oltre 12 mesi dal conferimento del Premio.
L’esito del concorso verrà pubblicato sul sito web dell’Accademia.
Il Premio sarà assegnato in base al giudizio di una Commissione
- 165 composta da tre membri, di cui due Soci dell’Accademia Nazionale dei Lincei
nominati dal Consiglio di Presidenza dell’Accademia stessa e uno designato
dalla Famiglia Santoro-Passarelli.
Le proposte della Commissione saranno sottoposte alla Classe di
Scienze Morali, Storiche e Filologiche e successivamente, per l’approvazione
defi nitiva, alle Classi Riunite dell’Accademia.
Il Premio sarà conferito nel corso dell’Adunanza Solenne di chiusura
dell’anno accademico, nel giugno 2013.
Roma, 16 novembre 2012
I L PRESIDENTE
Lamberto Maffei
- 166 -
FONDI AMMINISTRATI DALL’ACCADEMIA
E RELATIVI PREMI E BORSE DI STUDIO
PREMI «ANTONIO FELTRINELLI»
Si premette che il dott. Antonio Feltrinelli, deceduto il 23 giugno 1942,
nella scheda testamentaria 15 marzo 1936, pubblicata il 15 luglio 1942 dal
notaio Antonio Colombi di Milano, istituiva erede universale l’Accademia
d’Italia — salvo numerosi legati e l’usufrutto sulla metà del patrimonio alla
vedova — e disponeva che l’Accademia costituisse un fondo inalienabile e
perpetuo, il cui reddito venisse devoluto ogni due anni, o anche con diversa
periodicità, al conferimento di premi, anche internazionali, alle Scienze
Morali e Storiche, alle Scienze Fisiche Naturali e Matematiche, alle Lettere,
alle Arti, alla Medicina, oltre un premio per una impresa eccezionale di alto
valore morale e umanitario.
Con Decreto Legislativo Luogotenenziale 28 settembre 1944 n.
359, era ricostituita l’Accademia Nazionale dei Lincei e con D.L.L. 28
settembre 1944, n. 363, le era devoluto il patrimonio dell’Accademia d’Italia
stabilendosi che l’Accademia Nazionale dei Lincei, nel disporre delle rendite
dei beni provenienti da eredità e da donazioni che prevedessero destinazioni
particolari, avrebbe dovuto osservare, per quanto possibile, le destinazioni
stesse.
Per autonoma iniziativa dell’Accademia Nazionale dei Lincei, al fine
di dare un organico assetto all’eredità — la cui gestione si presentava
all’inizio particolarmente ardua per le numerose questioni legali ad essa
connesse (rapporti con l’usufruttuaria Signora Luisa Doria Feltrinelli,
adempimento dei legati istituiti dal testatore in favore di numerosi suoi
collaboratori nell’azienda legnami, sorte della liquidazione della Società
Forestale Feltrinelli, ecc.) — l’eredità stessa fu costituita in Ente Morale e
ne fu approvato lo Statuto con Decreto del Presidente della Repubblica 20
ottobre 1949 n. 1015.
Successivamente, il Consiglio di Amministrazione della Fondazione,
considerato:
- 167 a)
che il testatore non aveva imposto alcuna clausola per l’erezione del
patrimonio in Ente Morale;
b) che anzi il dott. Antonio Feltrinelli aveva lasciato all’Accademia d’Italia
la più ampia libertà per la costituzione del fondo;
c) che il prestigio dei premi, anche sul piano internazionale, sarebbe
certamente aumentato se gli stessi fossero considerati premi della
Accademia come tale;
d) che le questioni legali sopra indicate sono state ormai definite e che inoltre
la complessa controversia giudiziaria con gli eredi di Carlo Feltrinelli,
sopravvenuta nel 1953, avrebbe potuto trovare, a data non molto lontana,
un componimento tra le parti;
e) che sembrava inoltre opportuno unificare e snellire i servizi inerenti
all’amministrazione del suddetto patrimonio;
propose, nella seduta del 29 marzo 1965, la soppressione della predetta
Fondazione e l’incorporazione del suo patrimonio nell’Accademia Nazionale
dei Lincei.
A seguito di deliberazioni, rispettivamente in data 7 aprile e 8 maggio
1965, del Consiglio di Presidenza e delle Classi Riunite dell’Accademia,
con le quali veniva approvata la progettata incorporazione, il Presidente
dell’Accademia e della Fondazione, nella sua duplice qualità, inoltrò, in
data 7 agosto 1965, istanza in tal senso all’on.le Ministro della Pubblica
Istruzione.
La predetta istanza, esaurita la procedura di rito, fu accolta con Decreto
del Presidente della Repubblica 10 dicembre 1966, n. 1191, pubblicato per
estratto nella Gazzetta Ufficiale n. 9 del 12 gennaio 1967. Con tale Decreto
venne abrogato il D.P.R. 20 ottobre 1949 n. 1015 istitutivo della Fondazione
«Antonio Feltrinelli» e il patrimonio della medesima fu incorporato
nell’Accademia Nazionale dei Lincei, con la denominazione di Fondo Antonio
Feltrinelli, tenendo ferma la specifica destinazione voluta dal testatore.
Quanto sopra premesso e in conformità di quanto previsto dall’art.
3 del citato Decreto Presidenziale di incorporazione, le Classi Riunite
dell’Accademia, nelle sedute del 12 maggio e 14 novembre 1967, hanno
predisposto il Regolamento per l’amministrazione del suddetto Fondo,
successivamente approvato con D.M. 15 dicembre 1967, che si riporta qui
di seguito:
- 168 REGOLAMENTO PER L’AMMINISTRAZIONE
DEL FONDO «ANTONIO FELTRINELLI»
Art. 1.
Scopo del Fondo Antonio Feltrinelli è di conferire premi nazionali o
internazionali a persone che si siano rese illustri nelle scienze e nelle arti,
esclusi i Soci dell’Accademia Nazionale dei Lincei. Con i premi internazionali
possono essere egualmente onorati italiani e stranieri. I premi vengono
avvicendati annualmente col seguente ordine:
1. Scienze morali e storiche;
2. Scienze fisiche, matematiche e naturali;
3. Lettere;
4. Arti;
5. Medicina.
Inoltre viene dato periodicamente un premio per una impresa eccezionale
di alto valore morale e umanitario.
Art. 2.
Le proposte per la scelta delle discipline o dei temi, per la specie e
l’ammontare dei premi da conferirsi, sentito il Consiglio di Presidenza,
sono di competenza della Classe di Scienze Morali, Storiche e Filologiche
per i gruppi di discipline indicate nei nn. 1, 3 e 4 dell’art. 1 del presente
Regolamento e della Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali per
quelli di cui ai nn. 2 e 5 del predetto articolo.
Le proposte delle Classi competenti sono sottoposte alle decisioni
dell’Accademia convocata in adunanza plenaria a Classi Riunite nel mese di
giugno di ogni anno.
Art. 3.
Il conferimento del premio periodico per un’impresa eccezionale
di alto valore morale e umanitario, di cui al citato art. 1, viene deliberato
dall’Accademia in adunanza plenaria a Classi Riunite, tenute presenti le
disponibilità del Fondo.
- 169 Art. 4.
I premi sono conferiti secondo la procedura prevista dagli articoli 8 e 9
del presente Regolamento.
Art. 5.
I premi sono indivisibili, a meno che si tratti di una scoperta o di una
ricerca scientifica alla quale abbiano collettivamente concorso due o più
studiosi.
Art. 6.
Non è ammesso il conferimento di premi «alla memoria».
Art. 7.
I premi possono essere conferiti a persone già onorate con altro premio
internazionale o nazionale, soltanto per nuove opere e scoperte.
Art. 8(*).
La presentazione delle proposte, l’esame di queste e la deliberazione dei
premi avvengono secondo la procedura seguente.
Precisati i gruppi di discipline e i premi da conferire nell’anno accademico
successivo, secondo l’articolo 2, il Presidente dell’Accademia invita i Soci, i
Presidenti delle maggiori Accademie italiane (comprese, quando si tratti di
materia artistica, quelle di San Luca e di Santa Cecilia) e, nel caso di premi
internazionali, i Presidenti delle maggiori Accademie italiane e straniere,
a suggerire nomi di persone che siano ritenute meritevoli d’essere prese in
considerazione.
Le designazioni debbono pervenire all’Accademia entro il 31 dicembre
dell’anno in corso.
L’esame delle proposte per ogni premio viene compiuto da apposita
Commissione nominata, entro la prima quindicina del gennaio
successivo, con votazione a scrutinio segreto, dalla Classe competente,
a norma dell’art. 2, per le discipline a cui il premio è destinato.
I Soci che presentano proposte non possono far parte della Commissione.
I membri della Commissione sono cinque, dei quali almeno tre Soci
dell’Accademia. Se però il numero e la varietà delle proposte, nonché la
vastità e varietà dei singoli gruppi di materie, lo consigliano, il numero
(*) Gli ultimi due commi dell’Art. 8 sono stati modificati con D.M. 19 aprile
1973. Il comma 9 è stato modificato dalla Assemblea delle Classi Riunite del 9 novembre
2012.
- 170 dei commissari può essere portato a sette, dei quali almeno quattro Soci
dell’Accademia. Anche i membri estranei all’Accademia sono scelti dalla
Classe competente.
I membri della Commissione per i premi delle arti sono sette, dei quali
quattro Soci dell’Accademia e tre estranei particolarmente competenti nelle
arti figurative o nella musica, a seconda della destinazione dei premi. Anche i
membri estranei all’Accademia sono scelti dalla Classe competente.
La Commissione elegge il proprio presidente e il proprio segretario e
stabilisce l’ordine e la procedura dei lavori.
La Commissione ha la facoltà di fare designazioni indipendentemente
dalle proposte pervenute, purché con unanime deliberazione dei presenti. Le
nuove segnalazioni, che dovranno pervenire all'Accademia entro dieci giorni
dalla deliberazione (farà fede la data del timbro postale o quella della e-mail
di invio) saranno esaminate dalla Commissione non prima di venti giorni
dalla precedente riunione.
Le Commissioni giudicatrici presentano al Consiglio di Presidenza
dell’Accademia, entro il 31 maggio, le proprie relazioni motivate, dalle quali
risulti che sono stati presi in considerazione tutti i candidati proposti.
Il Consiglio sottopone le relazioni, con il proprio parere, al giudizio
della Classe competente e successivamente alle decisioni dell’Accademia
convocata in adunanza plenaria a Classi Riunite.
Le deliberazioni debbono essere prese con votazione segreta.
Le relazioni delle Commissioni, da pubblicarsi nei fascicoli delle
Adunanze Straordinarie per il conferimento dei Premi Antonio Feltrinelli,
concernono soltanto i vincitori di ciascun premio.
I premi (il cui importo è al lordo dell’imposizione fi scale) sono conferiti in
una apposita seduta pubblica a Classi Riunite, nella quale i vincitori possono
essere invitati ad illustrare l’opera premiata in conferenze da pubblicarsi a
cura dell’Accademia.
Art. 9.
Per il premio destinato a una impresa eccezionale di alto valore morale
e umanitario la Commissione è presieduta dal Presidente della Accademia e
composta da sei Soci, tre per ciascuna Classe, designati in adunanza plenaria
a Classi Riunite.
Art. 10.
L’amministrazione del Fondo spetta al Consiglio di Presidenza
- 171 dell’Accademia, il quale viene appositamente convocato, almeno ogni
quattro mesi, dal Presidente.
Alle riunioni nelle quali sono esaminati il preventivo delle entrate e
delle uscite e il conto economico di esercizio del Fondo, il Consiglio invita
una persona designata annualmente dalla Signora Luisa Doria(*), vedova
del munifico Istitutore dei premi, come atto di deferenza personale verso la
Signora stessa.
Art. 11.
Il Consiglio di Presidenza si avvale dell’opera di un Comitato tecnico
consultivo costituito da un Socio Nazionale dell’Accademia, designato dal
Consiglio di Presidenza, da un Consigliere di Stato, designato dal Presidente
del Consiglio stesso e da un rappresentante della Banca d’Italia, designato
dal Governatore. I componenti del Comitato rimangono in carica tre anni e
possono essere confermati(**).
Il suddetto Comitato è convocato dal Presidente dell’Accademia.
Art. 12.
Le delibere del Consiglio di Presidenza relative:
a)
b)
c)
ad acquisti, vendite, permute di immobili, di titoli azionari o
obbligazionari;
all’esercizio dei diritti di opzione o di recesso;
a transazioni di controversie;
sono adottate previo parere del Comitato tecnico consultivo di cui all’articolo
precedente.
Nel caso di delibere non conformi al parere espresso dal Comitato
tecnico consultivo, sono fatti risultare a verbale i motivi che hanno indotto il
Consiglio a disattendere il parere.
Art. 13.
In apposita sezione del bilancio accademico di previsione viene
determinato il preventivo delle entrate e delle spese del Fondo per il successivo
anno fi nanziario e analogamente, in apposita sezione del consuntivo
dell’Accademia, viene determinato il conto economico di esercizio del
(*) La Signora Luisa Doria ved. Feltrinelli è deceduta il 29 marzo 1972.
(**) Per il triennio 2013-2015 il Comitato tecnico consultivo è composto dal Socio
Prof. Aldo Montesano, dal Dott. Francesco Bellomo, Consigliere di Stato, e dal Dott.
Cosma Onorio Gelsomino, in rappresentanza della Banca d’Italia.
- 172 Fondo. La loro compilazione e approvazione sono soggette alle norme che
regolano i bilanci accademici.
Art. 14(*).
L’ammontare netto dei redditi del Fondo è devoluto al conferimento dei
Premi, dedotte le spese di amministrazione.
Al fi ne di equilibrare il valore dei premi nel ciclo previsto dall’art. 1 può
essere stabilito l’accantonamento di una quota del reddito netto da accreditare
al fondo di compensazione già esistente.
L’Assemblea a Classi Riunite dei Soci Nazionali dell’Accademia, udito
il Consiglio di Presidenza, può tuttavia stabilire un prelevamento del reddito
netto, anche accantonato quando occorra e nella misura necessaria per
l’adempimento degli scopi culturali propri dell’Accademia.
Art. 15.
La sorveglianza e il riscontro contabile sull’amministrazione del Fondo
Antonio Feltrinelli spettano ai Revisori dell’Accademia.
(*) L’Art. 14 è stato modificato con D.M. 7 aprile 1981.
- 173 PREMI «ANTONIO FELTRINELLI» FINORA CONFERITI
1950
Per le Scienze morali e storiche:
PREMIO RISERVATO A CITTADINI ITALIANI (L. 1.000.000)
Archeologia ..............................................................PAOLA ZANCANI MONTUORO
UMBERTO ZANOTTI BIANCO
1951
Per le Scienze fisiche, matematiche e naturali:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 1.000.000)
Matematica, Astronomia e Fisica ............................................. GLEB WATAGHIN
Scienze biologiche................................................................VINCENZO DIAMARE
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 3.000.000)
Matematica e Astronomia...................................................JACQUES H ADAMARD
1952
Per le Lettere:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 1.000.000)
Prosa narrativa ........................................................................M ARINO MORETTI
Letteratura saggistica ..................................................................EMILIO CECCHI
Critica e Storia letteraria ........................................................FERDINANDO NERI
(*)Poesia
(*)Teatro
PREMI INTERNAZIONALI (L. 5.000.000)
Arte letteraria .............................................................................. THOMAS M ANN
Critica e Storia letteraria ............................................ R AMÓN M ENÉNDEZ PIDAL
(*) I Premi Antonio Feltrinelli riservati a cittadini italiani per la Poesia e per il
Teatro non sono stati conferiti.
- 174 1953
Per le Arti:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 1.000.000)
Pittura .........................................................................................FILIPPO DE PISIS
Scultura.....................................................................................GIACOMO M ANZÙ
Architettura .................................................................................M ARIO R IDOLFI
Musica........................................................................................ LORENZO PEROSI
Critica dell’Arte ................................................................FAUSTO TORREFRANCA
PREMI INTERNAZIONALI (L. 5.000.000)
Architettura ............................................................ LUDWIG M IES VAN DER ROHE
Musica ..................................................................................... IGOR STRAWINSKY
(*)Pittura
(*)Scultura
1954
Per la Medicina:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 1.000.000)
Per qualche studio o complesso di studi che
portino a nuove importanti acquisizioni nel
campo della etiopatogenesi delle malattie
infettive umane o animali ................................................... A LBERTO ASCOLI
Per studi che abbiano portato a qualche
decisivo progresso nel campo della
la biochimica applicata alla patologia ................................. LUIGI CALIFANO
Per studi che abbiano portato a nuove importanti conoscenze nel campo della vitamino
logia o della endocrinologia.......................................... VITTORIO ERSPAMER
Per le ricerche di morfologia microscopica o
sub microscopica normale o patologica ....................M ASSIMILIANO A LOISI
(*) I Premi Internazionali Antonio Feltrinelli per la Pittura e per la Scultura non
sono stati conferiti.
- 175 PREMI INTERNAZIONALI (L. 5.000.000)
Per chi abbia aperto nuove vie alle ricerche e
alle applicazioni nel campo della terapia ......................... ALFRED BLALOCK e
HELEN TAUSSIG
Per quegli studi che abbiano portato a decisivo progresso nel campo della anestesia
chirurgica...........................................................HAROLD RANDALL GRIFFITH e
A.R. MACINTYRE
PREMIO PER UNA IMPRESA ECCEZIONALE
(L. 10.000.000)
DI ALTO VALORE MORALE E UMANITARIO
ASSOCIAZIONE NAZIONALE PER GLI INTERESSI
DEL MEZZOGIORNO D’ITALIA
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 5.000.000)
(*)Scultura ................................................................................MARINO MARINI
1955
Per le Scienze morali e storiche:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 1.000.000)
due per la Filologia e Storia letteraria .............................GIANFRANCO CONTINI
FRANCESCO GABRIELI
due per la Storia ..............................................................FEDERICO CHABOD
NICOLA TURCHI
due per le Scienze giuridiche ..........................................TULLIO ASCARELLI
SALVATORE PUGLIATTI
due per la Filosofia ..........................................................AUGUSTO GUZZO
BRUNO NARDI
due per le Scienze economiche e sociali .........................GAETANO PIERACCINI
LIVIO LIVI
(*) Non conferito nel 1953.
- 176 PREMI INTERNAZIONALI (L. 5.000.000)
Filologia e Storia letteraria............................................................... LEO SPITZER
Storia .................................................................................... GAETANO SALVEMINI
Scienze giuridiche ...........................................................................ERNST RABEL
Filosofia...................................................................................... WERNER JAEGER
Scienze economiche e sociali..............................................ARTHUR CECIL PIGOU
1956
Per le Scienze fisiche, matematiche e naturali:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 1.500.000)
Matematica........................................................................................ BEPPO LEVI
Meccanica ........................................................................................BRUNO FINZI
Astronomia...................................................................................LIVIO GRATTON
Geodesia e Geofisica ...................................................................... PIETRO CALOI
Fisica ......................................................................................ANTONIO ROSTAGNI
Chimica ............................................................................................ GINO BOZZA
Geologia e Paleontologia ..........................................................GIOVANNI MERLA
Mineralogia ............................................................................. PAOLO GALLITELLI
Botanica ..............................................................................FRANCESCO D’AMATO
Fisiologia................................................................................ GIUSEPPE MORUZZI
PREMI INTERNAZIONALI (L. 5.000.000)
Matematica Meccanica e Applicazioni ............................... SOLOMON LEFSCHETZ
Astronomia, Geodesia, Geofisica e Applicazioni ................... SYDNEY CHAPMAN
Fisica, Chimica e Applicazioni .................................... GIUSEPPE P.S. OCCHIALINI
Geologia, Paleontologia, Mineralogia e Applicazioni ..........................................................................................BRUNO SANDER
Scienze biologiche e Applicazioni ............................ ROSS GRANVILLE HARRISON
- 177 1957
Per le Lettere:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 5.000.000)
ANTONIO BALDINI
VIRGILIO GIOTTI
VASCO PRATOLINI
PREMI INTERNAZIONALI (L. 20.000.000)
WYSTAN HUGH AUDEN
ALDO PALAZZESCHI
1958
Per le Arti:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 5.000.000)
Scultura .................................................................................MIRKO BASALDELLA
Architettura ....................................................................... GIOVANNI MICHELUCCI
(*)Critica dell’Arte
PREMI INTERNAZIONALI (L. 20.000.000)
Pittura ....................................................................................... GEORGES BRAQUE
Musica .................................................................................ILDEBRANDO PIZZETTI
1959
Per la Medicina:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 5.000.000)
ANGELO BAIRATI
GIOVANNI DI GUGLIELMO
ALESSANDRO ROSSI-FANELLI
(*) Il premio Antonio Feltrinelli, riservato a cittadini italiani per la Critica dell’Arte, non è stato conferito nel 1958 ed è stato rimandato all’anno successivo.
- 178 PREMIO INTERNAZIONALE (L. 20.000.000)
GUSTAV RAMON
_________
PREMIO PER UNA IMPRESA ECCEZIONALE
DI ALTO VALORE MORALE E UMANITARIO
(L. 20.000.000)
UNIONE NAZIONALE PER LA LOTTA CONTRO L’ANALFABETISMO
__________
PREMIO RISERVATO A CITTADINI ITALIANI (L. 5.000.000)
(*)Critica dell’Arte.............................................................GIULIO CARLO ARGAN
e CESARE BRANDI
1960
Per le Scienze morali e storiche:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 5.000.000)
Filologia, Storia e Critica letteraria ..................................................MARIO PRAZ
Scienze storiche ...............................................................ARNALDO MOMIGLIANO
Scienze filosofiche ................................................................... GUIDO CALOGERO
PREMI INTERNAZIONALI (L. 20.000.000)
Scienze giuridiche .......................................................................... HANS KELSEN
(**)Scienze economiche e sociali
(*) Non conferito nel 1958.
(**) Il Premio Internazionale Antonio Feltrinelli per le Scienze economiche e sociali non è stato conferito nel 1960 ed è stato rimandato all’anno successivo.
- 179 1961
Per le Scienze fisiche, matematiche e naturali:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 5.000.000)
Matematica e Meccanica..................................................FRANCESCO G. TRICOMI
Astronomia, Geodesia e Geofisica ...........................................GIAMPIETRO PUPPI
Geologia, Paleontologia e Mineralogia....................................... LIVIO TREVISAN
PREMI INTERNAZIONALI (L. 20.000.000)
Fisica e Chimica............................................................................ PIERRE AUGER
Scienze biologiche ....................................... JOHN BURDON SANDERSON HALDANE
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 20.000.000)
(*)Scienze sociali e politiche ...................................................... RAGNAR FRISCH
1962
Per le Lettere:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 5.000.000)
BRUNO CICOGNANI
GIUSEPPE DE ROBERTIS
CARLO EMILIO GADDA
CAMILLO SBARBARO
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 20.000.000)
EUGENIO MONTALE
(*) Non conferito nel 1960 (Scienze economiche e sociali).
- 180 1963
Per le Arti:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 5.000.000)
Pittura .......................................................................................... MINO MACCARI
Musica ........................................................................GIORGIO FEDERICO GHEDINI
Regia cinematografica .............................................................LUCHINO VISCONTI
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 25.000.000)
Scultura .........................................................................................HENRY MOORE
1964
Per la Medicina:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 5.000.000)
Scienze mediche con indirizzo morfologico ............................ ANTONIO ASCENZI
Scienze mediche con indirizzo fisiologico-biochimico ................ LUIGI MUSAJO
Scienze mediche con indirizzo patologico ................................ENRICO CIARANFI
PREMI INTERNAZIONALI (L. 25.000.000)
Medicina sperimentale ........................................................... WALLACE O. FENN
Scienze mediche e chirurgiche applicate ........................... ALBERT BRUCE SABIN
1965
Per le Scienze morali e storiche:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 5.000.000)
Filologia ........................................................................... GIUSEPPE BILLANOVICH
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 20.000.000)
Archeologia ...................................................................JOHN DAVIDSON BEAZLEY
- 181 1966
Per le Scienze fisiche, matematiche e naturali:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 5.000.000)
Matematica, Meccanica e Applicazioni ...............................GUIDO STAMPACCHIA
Fisica, Chimica e Applicazioni ............................ LUIGI A. RADICATI DI BROZOLO
Scienze biologiche e Applicazioni ......................................... VITTORIO CAPRARO
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 20.000.000)
Scienze geologiche..........................................................HARRY HAMMOND HESS
1967
Per le Lettere:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 5.000.000)
Poesia ........................................................................................ CARLO BETOCCHI
Saggistica .........................................................................GIACOMO DEBENEDETTI
Critica e Storia letteraria .................................................. QUINTINO CATAUDELLA
e EZIO RAIMONDI
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 20.000.000)
Narrativa .................................................................................. JOHN DOS PASSOS
1968
Per le Arti:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 5.000.000)
Scultura .......................................................................................PERICLE FAZZINI
Architettura .................................................................................. LUIGI MORETTI
Critica dell’Arte ............................................................... FRANCESCO ARCANGELI
Musica ......................................................................GIAN FRANCESCO MALIPIERO
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 20.000.000)
Architettura ...............................................................................PIER LUIGI NERVI
- 182 1969
Per la Medicina:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 5.000.000)
GIOVANNI MORUZZI
GIACOMO MOTTURA
ORESTE PINOTTI
GIULIO RAFFAELE
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 20.000.000)
RITA LEVI-MONTALCINI
PREMIO PER UNA IMPRESA ECCEZIONALE
(L. 10.000.000)
DI ALTO VALORE MORALE E UMANITARIO
CORETTA SCOTT ved. KING
MEDAGLIE D’ORO
COMITATO INTERNAZIONALE CROCE ROSSA
RUBRICA «SPECCHIO DEI TEMPI»
DANILO DOLCI
1970
Per le Scienze morali e storiche:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 5.000.000)
Filologia e Linguistica .......................................................... GIORGIO PETROCCHI
Scienze filosofiche ...................................................................... EUGENIO GARIN
Scienze sociali e politiche ........................................................ GIUSEPPE DE MEO
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 20.000.000)
Storia e Geografia storica e antropica ....................CLAUDIO SÁNCHEZ-ALBORNOZ
- 183 1971
Per le Scienze fisiche, matematiche e naturali:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 5.000.000)
Matematica, Meccanica e Applicazioni ....................................ALDO ANDREOTTI
Astronomia, Geodesia, Geofisica e Applicazioni ................. GIUSEPPE COLOMBO
Fisica, Chimica e Applicazioni ................................................ ADRIANO GOZZINI
Geologia, Paleontologia, Mineralogia e Applicazioni ............... BRUNO ACCORDI
Scienze biologiche e Applicazioni ........................................ PASQUALE PASQUINI
PREMI INTERNAZIONALI (L. 20.000.000)
Matematica e Applicazioni ............................................................... JEAN LERAY
A un cultore di discipline fisiche e astrofisiche la cui
opera abbia portato un contributo decisivo allo
sviluppo della visione moderna dell’universo e
della sua struttura ...................................................................... BRUNO ROSSI
1972
Per le Lettere:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 10.000.000)
Narrativa ...................................................................................... ITALO CALVINO
Storia e Critica della Letteratura .................................................ITALO SICILIANO
Teoria e Storia della Lingua letteraria ................................. GIANFRANCO FOLENA
Poesia .........................................................................................VITTORIO SERENI
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 20.000.000)
Teatro .................................................................................. EDUARDO DE FILIPPO
- 184 1973
Per le Arti:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 10.000.000)
Grafica ......................................................................................... ALBERTO BURRI
Urbanistica ....................................................................... PIER LUIGI CERVELLATI
Musica ................................................................................. LUIGI DALLAPICCOLA
Scultura ........................................................................... UMBERTO MASTROIANNI
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 20.000.000)
Critica e Storia dell’Arte ................................................. RICHARD KRAUTHEIMER
1974
Per la Medicina:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 10.000.000)
EMILIO AGOSTONI
ERALDO ANTONINI
LUIGI DONATO
OTTAVIO POMPEIANO
GAETANO SALVATORE
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 30.000.000)
HUGH ESMORE HUXLEY
PREMIO PER UNA IMPRESA ECCEZIONALE
DI ALTO VALORE MORALE E UMANITARIO
(L. 20.000.000)(*)
(*) Il premio Antonio Feltrinelli per una impresa eccezionale di alto valore morale
e umanitario non è stato conferito nel 1974 ed è stato rimandato al 1975.
- 185 1975
Per le Scienze morali e storiche:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 10.000.000)
due per l’Archeologia ........................................................... DINU ADAMESTEANU
FABRIZIO SERGIO DONADONI
uno per le Scienze giuridiche ...................................................ROLANDO QUADRI
due per le Scienze sociali e politiche ....................................GIULIO CAPODAGLIO
GIUSEPPE DI NARDI
PREMIO RISERVATO A CITTADINI ITALIANI PER LA PUBBLICAZIONE
DI MATERIALE ARCHEOLOGICO INEDITO (L. 3.000.000).
MARIA FLORIANI SQUARCIAPINO
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 30.000.000)
Scienze giuridiche ...................................................................ALFRED VERDROSS
PREMIO PER UNA IMPRESA ECCEZIONALE
DI ALTO VALORE MORALE E UMANITARIO
(L. 20.000.000)(*)
PICCOLA CASA DELLA DIVINA PROVVIDENZA «IL COTTOLENGO»
1976
Per le Scienze fisiche, matematiche e naturali:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 5.000.000)
due per la Matematica, Meccanica e Applicazioni .................. ENRICO BOMBIERI
GAETANO FICHERA
(*) Non conferito nel 1974.
- 186 uno per l’Astronomia, Geodesia, Geofisica e
Applicazioni .....................................................................MICHELE CAPUTO
tre per la Fisica, Chimica e Applicazioni ............................ FERDINANDO AMMAN
MASSIMILLA BALDO-CEOLIN
RAFFAELLO FUSCO
uno per la Geologia, Paleontologia e Applicazioni .....................EZIO TONGIORGI
tre per le Scienze biologiche e Applicazioni .................................GIORGIO FORTI
EMANUELE PADOA
LEO PARDI
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 30.000.000)
Chimica ...................................................................... EDGAR BRIGHT WILSON JR.
1977
Per le Lettere:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 10.000.000)
Teatro .............................................................................................DIEGO FABBRI
Storia della Letteratura .......................................................... GIOVANNI MACCHIA
(*) Letterature classiche
PREMI INTERNAZIONALI (L. 25.000.000)
Poesia ........................................................................................GEORGE GUILLÉN
(*) Prosa narrativa
(*) Il Premio Antonio Feltrinelli riservato a cittadini italiani per le Letterature
classiche e il Premio Internazionale Antonio Feltrinelli per la Prosa narrativa non sono
stati conferiti.
- 187 1978
Per le Arti:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 10.000.000)
Scultura ..................................................................................... FAUSTO MELOTTI
Critica e Storia dell’Arte ............................................... RAFFAELLO MONTEROSSO
Architettura .........................................................................LUCIANO BALDESSARI
PREMI INTERNAZIONALI (L. 25.000.000)
Musica ...................................................................................GOFFREDO PETRASSI
Pittura ................................................................................................. JOAN MIRÓ
1979
Per la Medicina:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 10.000.000)
GIOVANNI BUSSOLATI
MARIO UMBERTO DIANZANI
GUIDO GUIDOTTI
LAMBERTO MAFFEI
VITTORIO MARINOZZI
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 50.000.000)
RODERIC ALFRED GREGORY
PREMIO PER UNA IMPRESA ECCEZIONALE
DI ALTO VALORE MORALE E UMANITARIO
(L. 50.000.000)(*)
(*) Il Premio Antonio Feltrinelli per una impresa eccezionale di alto valore morale
e umanitario non è stato conferito nel 1979 ed è stato rimandato al 1980.
- 188 1980
Per le Scienze morali e storiche:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 20.000.000)
(*)Archeologia
Critica dell’Arte e della Poesia ................................................... CESARE BRANDI
Storia e Geografia storica e antropica ....................................... FRANCO VENTURI
Scienze filosofiche .............................................................SOFIA VANNI ROVIGHI
Scienze giuridiche ..................................................................GIOVANNI PUGLIESE
PREMI INTERNAZIONALI (L. 70.000.000)
Filologia e Linguistica .............................................................ROMAN JAKOBSON
Scienze economiche ........................................................... GOTTFRIED HABERLER
PREMIO PER UNA IMPRESA ECCEZIONALE
(L. 50.000.000)(**)
DI ALTO VALORE MORALE E UMANITARIO
FONDAZIONE «GIORGIO CINI»
1981
Per le Scienze fisiche, matematiche e naturali:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 20.000.000)
due per la Matematica, Meccanica e Applicazioni .............. EDOARDO VESENTINI
GIULIO MAIER
uno per l’Astronomia, Geodesia e Geofisica e Applicazioni ......... ENZO BOSCHI
tre per la Fisica, Chimica e Applicazioni .................................... ETTORE FIORINI
PIERO PINO
EOLO SCROCCO
uno per la Geologia, Paleontologia e Applicazioni ...........A NNIBALE MOTTANA
(*) Il Premio Antonio Feltrinelli riservato a cittadini italiani per l’Archeologia
non è stato conferito.
(**) Non conferito nel 1979.
- 189 tre per le Scienze biologiche e Applicazioni ............LUIGI LUCA CAVALLI SFORZA
FRANCESCO D’AMATO
GIULIO LANZAVECCHIA
PREMI INTERNAZIONALI (L. 100.000.000)
Scienze biologiche .....................................................................SOL SPIEGELMAN
Scienze matematiche ....................................................MICHAEL FRANCIS ATIYAH
1982
Per le Lettere:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 25.000.000)
due per la Prosa narrativa ................................................ ANNA BANTI (pseud. di
LUCIA LOPRESTI LONGHI)
ROMANO BILENCHI
due per la Storia e Critica della Letteratura ..............................VITTORE BRANCA
CARLO DIONISOTTI CASALONE
due per la Teoria e Storia della Lingua
letteraria ........................................................................... IGNAZIO BALDELLI
EMILIO PERUZZI
due per la Poesia ...................................................................... GIORGIO CAPRONI
BIAGIO MARIN
PREMI INTERNAZIONALI (L. 100.000.000)
(*)Poesia
Prosa narrativa ............................................................................. GÜNTER GRASS
PREMIO PER UNA IMPRESA ECCEZIONALE
DI ALTO VALORE MORALE E UMANITARIO
(L. 100.000.000)
MARCELLO CANDIA
(*) Il poeta, al quale il Premio è stato attribuito, pur dichiarandosi altamente onorato, non ha accettato il conferimento.
- 190 1983
Per le Arti:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 25.000.000)
(*)due per la Scultura
due per la Pittura..................................................................GIUSEPPE SANTOMASO
LUIGI VERONESI
due per l’Architettura ................................................................... LUIGI COSENZA
RICCARDO MORANDI
due per la Musica ................................................................FEDERICO MOMPELLIO
ANTONINO PIRROTTA
PREMI INTERNAZIONALI (L. 100.000.000)
(*)Scultura
Architettura .................................................................................LUIGI PICCINATO
1984
Per la Medicina:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 25.000.000)
DORIANO CAVALLINI
RUGGERO CEPPELLINI
PIETRO MELCHIORRI
FIORENZO STIRPE
(*) I due Premi riservati a cittadini italiani per la Scultura e il Premio Internazionale per la Scultura non sono stati conferiti.
- 191 PREMI INTERNAZIONALI (L. 100.000.000)
JÉRÔME LEJEUNE
ROBERT A. WEINBERG
(*)PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 25.000.000)
due per la Scultura .................................................................. PIETRO CONSAGRA
ALBERTO VIANI
(*)PREMIO INTERNAZIONALE (L. 100.000.000)
Scultura .....................................................................................GIACOMO MANZÙ
1985
Per le Scienze morali e storiche:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 25.000.000)
Archeologia ...................................................................FERDINANDO CASTAGNOLI
Filosofia.............................................................................. LUDOVICO GEYMONAT
Filologia e Linguistica .................................................................VITTORE PISANI
Economia .......................................................................................SERGIO STEVE
PREMI INTERNAZIONALI (L. 100.000.000)
Critica dell’Arte e della Poesia ....................................................MASSIMO MILA
Scienze giuridiche .................................................................... FRANZ WIEACKER
(*) Non conferiti nel 1983.
- 192 1986
Per le Scienze fisiche, matematiche e naturali:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 20.000.000)
due per la Matematica ............................................................. LUCILLA BASSOTTI
CLAUDIO PROCESI
uno per l’Astronomia, Geodesia, Geofisica e Applicazioni ......FERNANDO SANSÒ
tre per la Fisica, Chimica e Applicazioni ................................... GIORGIO PARISI
ALESSANDRO BALLIO
EMILIO GATTI
uno per la Geologia, Paleontologia e Applicazioni...MARIA BIANCA CITA SIRONI
tre per le Scienze biologiche e Applicazioni .......................... LILIA ALBERGHINA
LUCIANO BULLINI
PIETRO CALISSANO
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 100.000.000)
Chimica ................................................................................ ALAN R. BATTERSBY
1987
Per le Lettere:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 25.000.000)
uno per la Prosa narrativa ................................................................. PRIMO LEVI
(*)tre per la Storia e Critica della Letteratura ...........................CLAUDIO MAGRIS
ANTONIO LA PENNA
due per la Teoria e Storia della Lingua letteraria ............. D’ARCO SILVIO AVALLE
MAURIZIO VITALE
due per la Poesia ...............................................................................MARIO LUZI
ANDREA ZANZOTTO
(*) Un Premio per la Storia e Critica della Letteratura non è stato conferito.
- 193 PREMIO INTERNAZIONALE (L. 100.000.000)
(*)Prosa narrativa .................................................................. THOMAS BERNHARD
PREMIO PER UNA IMPRESA ECCEZIONALE
DI ALTO VALORE MORALE E UMANITARIO
(L. 100.000.000)
MOVIMENTO PUGWASH
1988
Per le Arti:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 25.000.000)
due per la Grafica ........................................................................ BRUNO MUNARI
GUIDO STRAZZA
due per la Musica .........................................................................LUCIANO BERIO
CARLO MARIA GIULINI
due per l’Architettura ............................................................ROBERTO GABETTI e
AIMARO OREGLIA D’ISOLA
GINO VALLE
due per la Scultura ................................................................. CARLO LORENZETTI
GIUSEPPE UNCINI
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 100.000.000)
Teatro ..................................................................................... LAURENCE OLIVIER
(*) Lo scrittore Thomas Bernhard, pur dichiarandosi altamente onorato, non ha
accettato il conferimento in quanto da diversi anni ha assunto tale linea di condotta nei
confronti di qualsiasi pubblico riconoscimento.
- 194 1989
Per la Medicina:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 25.000.000)
LUIGI BELLONI
ALDO BERNELLI ZAZZERA
ERMANNO BONUCCI
MARIO COLUZZI
GAETANO CREPALDI
LUCIANO MARTINI
BRUNO MONDOVÌ
SERGIO OTTOLENGHI
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 100.000.000)
GIUSEPPE ATTARDI
1990
Per le Scienze morali e storiche:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 40.000.000)
Filologia e Linguistica ........................................................ FRANCESCO MAZZONI
Scienze giuridiche ......................................................MASSIMO SEVERO GIANNINI
Scienze filosofiche ..................................................................... MARIO DAL PRA
Scienze economiche ............................................................ PAOLO SYLOS LABINI
Critica dell’Arte e della Poesia(*)
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 150.000.000)
Scienze storiche .......................................................... ROBERT ROSWELL PALMER
(*) Il Premio 1990 destinato alla Critica dell’Arte e della Poesia non è stato conferito nel 1990 ed è stato rimandato al 1991.
- 195 1991
Per le Scienze fisiche, matematiche e naturali:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 40.000.000)
Matematica, Meccanica e Applicazioni ....................... FRANCESCO GUGLIELMINO
Astronomia, Geodesia, Geofisica e
Applicazioni .............................................. CESARE CHIOSI e ALVIO RENZINI
Fisica ............................................................................... GIANFRANCO CHIAROTTI
Chimica e Applicazioni .................................................................SERGIO CARRÀ
Geologia, Paleontologia, Mineralogia e
Applicazioni ..................................................................GIULIANO RUGGIERI
Scienze biologiche ........................................................................FLORIANO PAPI
Critica dell’Arte e della Poesia(*).......................................... PAOLA BAROCCHI e
ENRICO CASTELNUOVO
PREMI INTERNAZIONALI (L. 150.000.000)
Geologia, Paleontologia, Mineralogia
e Applicazioni .................................................. ALFRED EDWARD RINGWOOD
1992
Per le Lettere:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 50.000.000)
Narrativa ...................................................................................GIORGIO BASSANI
Poesia ................................................................................... ATTILIO BERTOLUCCI
Filologia ........................................................................................ CESARE SEGRE
Linguistica.................................................................................WALTER BELARDI
Critica letteraria ..................................................................... LUCIANO ANCESCHI
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 200.000.000)
Poesia ............................................................................................JOHN ASHBERY
(*) Non conferito nel 1990.
- 196 PREMIO PER UNA IMPRESA ECCEZIONALE
DI ALTO VALORE MORALE E UMANITARIO (L. 200.000.000)
OPERA DELLA DIVINA PROVVIDENZA «MADONNINA DEL GRAPPA»
1993
Per le Arti:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 50.000.000)
Architettura ...................................................LODOVICO BARBIANO DI BELGIOJOSO
Pittura .......................................................................................... EMILIO VEDOVA
Scultura .......................................................................................LUCIANO FABRO
Incisione ........................................................................................ EMILIO GRECO
Teatro (Recitazione) ..................................................................... TINO CARRARO
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 200.000.000)
Musica .......................................................................................GYÖRGY KURTÁG
1994
Per la Medicina (Ricerche sperimentali attinenti alla Medicina):
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 50.000.000)
GIUSEPPE BIANCHI
GIAN ANTONIO DANIELI
SALVATORE DI MAURO
FRANCESCO GIANNELLI
JACOPO MELDOLESI
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 200.000.000)
SEYMOUR BENZER
- 197 1995
Per le Scienze morali e storiche:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 100.000.000)
Filologia e Linguistica .................................................... SEBASTIANO TIMPANARO
Scienze giuridiche ....................................................................... PASQUALE VOCI
Critica dell’Arte e della Poesia .........................................................ENZO CARLI
Scienze storiche ....................................................................... RENZO DE FELICE
Scienze economiche ................................................................. SIRO LOMBARDINI
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 300.000.000)
Scienze filosofiche ..........................................................HANS-GEORG GADAMER
PREMIO PER UNA IMPRESA ECCEZIONALE
(L. 300.000.000)
DI ALTO VALORE MORALE E UMANITARIO
ST. MARY’S HOSPITAL DI LACOR
1996
Per le Scienze fisiche, matematiche e naturali:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 125.000.000)
Matematica, Meccanica e Applicazioni ....................................UMBERTO MOSCO
Astronomia, Geodesia, Geofisica e Applicazioni ............... ANTONIO LONGINELLI
Geologia, Paleontologia, Mineralogia e Applicazioni ............ STEFANO MERLINO
Scienze biologiche e Applicazioni .......................................... GIOVANNI GIUDICE
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 300.000.000)
Fisica .................................................................................FREEMAN JOHN DYSON
- 198 1997
Per le Lettere:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 125.000.000)
Critica letteraria ........................................................................... CARLO OSSOLA
Narrativa .............................................................................MARIO RIGONI STERN
Poesia ....................................................................................... GIOVANNI GIUDICI
Filologia .............................................................................. ALESSANDRO PEROSA
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 300.000.000)
Linguistica.................................................................................. JOHN CHADWICK
1998
Per le Arti:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 125.000.000)
Pittura .............................................................................. CARLO MARIA MARIANI
Cinema ....................................................................... MICHELANGELO ANTONIONI
Scultura ......................................................................................GIULIANO VANGI
Teatro ........................................................................................LUIGI SQUARZINA
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 300.000.000)
Architettura .............................................................JOSÉ RAFAEL MONEO VALLÉS
1999
Per la Medicina:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 125.000.000)(*)
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 300.000.000)
ARVID CARLSSON
(*) I quattro Premi 1999 per la Medicina riservati a cittadini italiani non sono stati
conferiti e sono stati rimandati al 2000.
- 199 2000
Per le Scienze morali e storiche:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 125.000.000)
Archeologia ........................................................................... BRUNO D’AGOSTINO
Critica letteraria ............................................. ANNA MARIA CHIAVACCI LEONARDI
Storia dell’Arte.........................................................GIAN ALBERTO DELL’ACQUA
Storia della Musica .....................................................................AGOSTINO ZIINO
PREMIO INTERNAZIONALE (L. 500.000.000)
Filologia e Linguistica ............................................................... ALFREDO STUSSI
PREMIO PER UNA IMPRESA ECCEZIONALE
(L. 500.000.000)
DI ALTO VALORE MORALE E UMANITARIO
PAMOJA TRUST, DI CUI ALEX ZANOTELLI È UNO DEI FONDATORI
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 125.000.000)(*)
Medicina ................................................................................GIOVANNI CAVAGNA
TULLIO POZZAN
GIACOMO RIZZOLATTI
GIANCARLO VECCHIO
2001
Per le Scienze fisiche, matematiche e naturali:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (L. 125.000.000)
Matematica, Meccanica e Applicazioni ............................... GIUSEPPE TOMASSINI
Astronomia, Geodesia, Geofisica e Applicazioni ...............PAOLO DE BERNARDIS
Fisica, Chimica e Applicazioni ..........................................................LIDO PORRI
Geologia, Paleontologia, Mineralogia e Applicazioni ............... ENRICO BONATTI
(*) Non conferiti nel 1999.
- 200 PREMIO INTERNAZIONALE (L. 500.000.000)
Biologia ................................................................................ BERT W. O’MALLEY
PREMIO PER UNA IMPRESA ECCEZIONALE
(L. 500.000.000)
DI ALTO VALORE MORALE E UMANITARIO
OPERATION SMILE
2002
Per le Lettere:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (€ 65.000)
Critica letteraria ............................................................................ PIERO BOITANI
Letterature orientali .............................................................. MARIA TERESA ORSI
Poesia .................................................................................... VALERIO MAGRELLI
Prosa narrativa....................................................................DANIELE DEL GIUDICE
PREMIO INTERNAZIONALE (€ 250.000)
Filologia classica..............................................................................JEAN IRIGOIN
PREMIO PER UNA IMPRESA ECCEZIONALE
(€ 250.000)
DI ALTO VALORE MORALE E UMANITARIO
ASSOCIAZIONE «AMICI DI ADWA»
2003
Per le Arti:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (€ 65.000)
Regia cinematografica ................................................................. ERMANNO OLMI
Fotografia ..................................................................................... MIMMO JODICE
Direzione d’Orchestra ............................................................ RICCARDO CHAILLY
Incisione ......................................................................................GUIDO STRAZZA
- 201 PREMIO INTERNAZIONALE (€ 250.000)
Musica ................................................................................ SALVATORE SCIARRINO
PREMIO PER UNA IMPRESA ECCEZIONALE
(€ 250.000)
DI ALTO VALORE MORALE E UMANITARIO
EMERGENCY
2004
Per la Medicina:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (€ 65.000)
Fisiologia, Biochimica e Farmacologia ................................... GIUSEPPE ROTILIO
PIERGIORGIO STRATA
Patologia molecolare e cellulare, Oncologia,
Immunologia e Microbiologia .................................................GUIDO FORNI
CESARE MONTECUCCO
PREMIO INTERNAZIONALE (€ 250.000)
GOTTFRIED SCHATZ
PREMIO PER UNA IMPRESA ECCEZIONALE
(€ 250.000)
DI ALTO VALORE MORALE E UMANITARIO
ASSOCIAZIONE «GIGI GHIROTTI»
- 202 2005
Per le Scienze morali e storiche:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (€ 65.000)
Storia delle Letterature europee ........................................... LEA RITTER SANTINI
Scienze storiche ....................................................................... CARLO GINZBURG
Diritto ................................................................................VINCENZO BUONOCORE
Storia sociale, demografica ed economica ........................................CARLO PONI
PREMIO INTERNAZIONALE (€ 250.000)
Scienze economiche e sociali............................................... WILLIAM J. BAUMOL
PREMIO PER UNA IMPRESA ECCEZIONALE
(€ 250.000)
DI ALTO VALORE MORALE E UMANITARIO
AGENZIA N. 1 DI PAVIA, PER AYAMÉ
2006
Per le Scienze fisiche, matematiche e naturali:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (€ 65.000)
Matematica, Meccanica e Applicazioni .................................. ALBERTO BRESSAN
Fisica, Chimica e Applicazioni .......................................GIOVANNI JONA-LASINIO
Geologia, Paleontologia, Mineralogia e Applicazioni ......... ANGELO PECCERILLO
Scienze biologiche e Applicazioni(*)
PREMIO INTERNAZIONALE (€ 250.000)
Astronomia.............................................................................. SAUL PERLMUTTER
(*) Il premio riservato a cittadini italiani per le Scienze biologiche e Applicazioni
non è stato conferito.
- 203 2007
Per le Lettere:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (€ 65.000)
Traduzione letteraria ................................................................. RENATA COLORNI
Narrativa ................................................................................LUIGI MENEGHELLO
Poesia ............................................................................................LUCIANO ERBA
Filologia ............................................................................... ROSANNA BETTARINI
Scienze biologiche e Applicazioni(*) .................................... EMILIA CHIANCONE
PREMIO INTERNAZIONALE (€ 250.000)
Critica letteraria ..............................................................................BRIAN STOCK
2008
Per le Arti:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (€ 65.000)
Grafica ......................................................................................... BRUNO CARUSO
Scultura ................................................................................... ELISEO MATTIACCI
Pittura ......................................................................................... CLAUDIO VERNA
Regia teatrale ............................................................................... LUCA RONCONI
PREMIO INTERNAZIONALE (€ 250.000)
Architettura.........................................................................JUHA ILMARI LEIVISKÄ
PREMIO PER UNA IMPRESA ECCEZIONALE
(€ 250.000)
DI ALTO VALORE MORALE E UMANITARIO
PIA SOCIEDADE DE P. NICOLA MAZZA
(*) Non conferito nel 2006.
- 204 2009
Per la Medicina:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (€ 65.000)
Fisiologia, Biochimica, Farmacologia
e Neuroscienze ................................................................ A DRIANO AGUZZI
GENNARO M ELINO
Patologia Molecolare e cellulare, Oncologia,
Immunologia, Microbiologia e Genetica medica .....PAOLO M. COMOGLIO
R INO R APPUOLI
PREMIO INTERNAZIONALE (€ 250.000)
Medicina ...................................................................................... IRA H. PASTAN
2010
Per le Scienze morali e storiche:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (€ 65.000)
Scienze giuridiche .................................................................. A NTONIO CASSESE
Storia della Filosofia ..................................................... CARLO AUGUSTO VIANO
Filologia e Linguistica ................................................................. LUIGI LEHNUS
Scienze economiche e sociali .......................................... A LESSANDRO CAVALLI
PREMIO INTERNAZIONALE (€ 250.000)
Archeologia ....................................................................................PIERRE GROS
PREMIO PER UNA IMPRESA ECCEZIONALE
(€ 250.000)
DI ALTO VALORE MORALE E UMANITARIO
R EMEDIAL EDUCATION CENTER DI GAZA(*)
(*)
Non conferito nel 2009.
- 205 PREMIO PER UNA IMPRESA ECCEZIONALE
DI ALTO VALORE MORALE E UMANITARIO (€ 250.000)
TWAS - ACADEMY OF SCIENCES FOR THE DEVELOPING WORLD
PREMIO STRAORDINARIO PER UNA IMPRESA ECCEZIONALE
DI ALTO VALORE MORALE E UMANITARIO CONSEGUENTE AL SISMA
CHE HA COLPITO L’A BRUZZO
(€ 250.000)
ISTITUTO CENTRALE PER IL R ESTAURO E LA CONSERVAZIONE
DEL PATRIMONIO A RCHIVISTICO E LIBRARIO
2011
Per le Scienze fi siche, matematiche e naturali:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (€ 65.000)
Biologia e Applicazioni ................................................................GIULIO COSSU
Matematica, Meccanica e Applicazioni ................ CHRISTOPHER DEREK H ACON
Geologia, Paleontologia, Mineralogia e Applicazioni .. .R AIMONDO CATALANO
Astronomia, Geodesia, Geofisica e Applicazioni...............UMBERTO VILLANTE
PREMIO INTERNAZIONALE (€ 250.000)
Chimica ...................................................................................M ARTIN K ARPLUS
PREMIO PER UNA IMPRESA ECCEZIONALE
(€ 250.000)
DI ALTO VALORE MORALE E UMANITARIO
ASSOCIAZIONE WATER FOR LIFE (WFL)
- 206 2012
Per le Lettere:
PREMI RISERVATI A CITTADINI ITALIANI (€ 65.000)
Linguistica italiana ............................................................MICHELE LOPORCARO
Storia del Libro e della Scrittura ........................................... LODOVICA BRAIDA
Critica dello Spettacolo........................................................A LBERTO A RBASINO
Storia delle Letterature europee ............................................... R EMO CESERANI
PREMIO INTERNAZIONALE (€ 250.000)
Cultura letteraria del Rinascimento ............................................ non conferito
PREMIO PER UNA IMPRESA ECCEZIONALE
(€ 250.000)
DI ALTO VALORE MORALE E UMANITARIO
PROGETTO GULU NAP
- 207 PREMI «ANTONIO FELTRINELLI»
per l’anno 2013
A norma dell’art. 1 del Regolamento i redditi messi a disposizione dal
Fondo «Antonio Feltrinelli» per il 2013 sono stati destinati alle Arti. Saranno
pertanto assegnati a seguito delle deliberazioni adottate dall’Accademia
nel giugno 2012 i seguenti Premi (il cui importo è al lordo dell'imposizione
fi scale):
4 Premi riservati a cittadini italiani, di € 65.000 ciascuno:
uno al Design;
uno alla Regia e Recitazione;
uno alla Critica dell'Arte;
uno alla Composizione musicale.
un Premio internazionale, di € 250.000, per il Restauro.
un Premio internazionale, di € 250.000, per la Cultura letteraria del Rinascimento (non cnferito nel 2012).
Sempre a seguito delle deliberazioni adottate dall’Accademia, sarà
assegnato un Premio, di € 250.000, per una impresa eccezionale di alto valore
morale e umanitario.
- 208 FONDO
«CATALDO AGOSTINELLI E ANGIOLA GILI AGOSTINELLI»
REGOLAMENTO
approvato dall'Assemblea delle Classi Riunite dell'11 dicembre 1998.
Art. 1.
Scopo del Fondo, in base alla volontà espressa dalla Signora Domenica
Angiola Gili Agostinelli e dal Prof. Cataldo Agostinelli, con testamenti
olografi pubblicati dal notaio Astore di Torino in data 17 maggio 1985
Rep. n. 164145 e 18 febbraio 1988 Rep. n. 207304, è di conferire ogni anno,
compatibilmente con le disponibilità fi nanziarie del Fondo, un Premio
intitolato a «Cataldo Agostinelli e Angiola Gili Agostinelli», secondo il
seguente avvicendamento:
1° un premio internazionale da assegnare a un eminente cultore di
Meccanica pura o applicata o di Fisica matematica;
2° un premio nazionale da assegnare a un Istituto italiano di ricerche per
la cura di malattie di natura cancerosa;
3° un premio internazionale da assegnare a un eminente cultore di
Meccanica pura o applicata o di Fisica matematica;
4° un premio nazionale da assegnare a un Ente di alto valore morale e
umanitario.
L’importo del premio da assegnare a un Istituto di ricerche per la cura di
malattie di natura cancerosa o a un Ente di alto valore morale e umanitario
deve essere almeno uguale a quello riservato ai cultori di Meccanica pura o
applicata o di Fisica matematica.
Art. 2.
I premi da conferire a singoli studiosi non possono essere assegnati ai
Soci dell’Accademia Nazionale dei Lincei e a scienziati ai quali sia già stato
conferito un premio di uguale prestigio se non per opere eseguite in epoca
posteriore al conferimento di detto premio.
I premi nazionali sono conferiti senza concorso, sono indivisibili e non
possono essere conferiti “alla memoria”.
- 209 Art. 3.(*)
La presentazione delle proposte per i premi, l’esame di queste e la
deliberazione dei premi avvengono secondo la procedura seguente.
Il Presidente dell’Accademia invita, per il premio internazionale, i Soci
Lincei e i Presidenti delle maggiori Accademie italiane e straniere a segnalare
nomi di studiosi e, per i premi nazionali, invita gli stessi Soci Lincei e i
Presidenti delle maggiori Accademie italiane a segnalare Istituti di ricerca ed
Enti che siano ritenuti meritevoli di essere presi in considerazione.
Le proposte debbono essere motivate e pervenire all’Accademia entro il
31 dicembre di ciascun anno.
L’esame delle proposte per ogni premio viene effettuato da un’apposita
Commissione nominata, entro il mese di gennaio successivo, dalla Classe di
Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali per il premio internazionale e per
il premio nazionale da assegnare a un Istituto di ricerche, e dall’Assemblea
delle Classi Riunite per il restante premio nazionale.
La Commissione per il premio internazionale e per il premio nazionale
da assegnare a un Istituto di ricerche è composta da tre Soci ed è presieduta
dal Socio più anziano di nomina. La Commissione per il restante premio
nazionale è presieduta dal Presidente dell’Accademia ed è composta da due
Soci, uno per ciascuna Classe.
I Soci che presentano segnalazioni non possono far parte della
Commissione.
La Commissione ha la facoltà di fare designazioni indipendentemente
dalle proposte pervenute, purché con unanime deliberazione dei presenti. Le
nuove segnalazioni, che dovranno pervenire all'Accademia entro dieci giorni
dalla deliberazione (farà fede la data del timbro postale o quella della e-mail
di invio) saranno esaminate dalla Commissione non prima di venti giorni
dalla precedente riunione.
La Commissione giudicatrice presenta, in tempo utile per la seduta di
maggio del Consiglio di Presidenza dell’Accademia, una relazione motivata
dalla quale risulti che sono state prese in considerazione tutte le proposte
pervenute.
Il Consiglio di Presidenza sottopone, con il proprio parere, le relazioni
riguardanti il premio internazionale e il premio nazionale da assegnare a un
Istituto di ricerche, al giudizio della Classe competente e, successivamente,
(*) Il comma 7 è stato modificato dall'Assemblea delle Classi Riunite del 9 novembre 2012.
- 210 alle decisioni dell’Assemblea delle Classi Riunite.
Per il restante premio nazionale la relazione sarà sottoposta, sempre
con il parere del Consiglio di Presidenza, all'approvazione defi nitiva
dell’Assemblea delle Classi Riunite.
Art. 4.
L’amministrazione del Fondo spetta al Consiglio di Presidenza
dell’Accademia.
Art. 5.
In apposita sezione del bilancio accademico di previsione viene
determinato il preventivo delle entrate e delle spese del Fondo e, analogamente,
in apposita sezione del consuntivo dell’Accademia, viene determinato il conto
economico di esercizio del Fondo. La loro compilazione e approvazione sono
soggette alle norme che regolano i bilanci accademici.
Art. 6.
L’ammontare netto dei redditi del Fondo, dedotte le spese di
amministrazione e tenuto conto dell’esigenza di garantire l’integrità del
patrimonio nel suo valore reale, è devoluto al conferimento dei premi.
L’Assemblea a Classi Riunite dei Soci nazionali dell’Accademia, udito
il Consiglio di Presidenza, può deliberare, ove occorra, un prelevamento dal
reddito netto, anche accantonato, come concorso alla realizzazione degli
scopi culturali propri dell’Accademia.
La sorveglianza e il riscontro contabile sull’amministrazione del
Fondo Cataldo Agostinelli e Angiola Gili Agostinelli spettano ai Revisori
dell’Accademia.
Art. 7.
Il premio è conferito nel corso dell’Adunanza Solenne di chiusura
dell’anno accademico.
Per il 2013 sono banditi due Premi di € 15.000 ciascuno: uno destinato ad
un Ente italiano di alto valore morale e umanitario (non conferito nel 2012) e
uno destinato a un eminente cultore, italiano o straniero, di Meccanica pura
o applicata o di Fisica matematica.
- 211 FONDO «LUCA BARONE»
Con D.P.R. 21 aprile 1982, n. 325, l’Accademia Nazionale dei Lincei
è stata autorizzata ad accettare la donazione disposta in suo favore dai
Signori Mario Barone e Giovanna Biraghi Lossetti come da atto pubblico 28
maggio 1980, n. 173183/32838, a rogito notaio Colapietro al fi ne di onorare la
memoria del loro compianto figlio mediante l’assegnazione di borse di studio
a studenti iscritti agli ultimi 3 anni del corso di laurea in Scienze biologiche
presso le tre Università statali di Roma.
- 212 FONDO «MARIO BENAZZI
E GIUSEPPINA BENAZZI LENTATI»
REGOLAMENTO
approvato dall'Assemblea delle Classi Riunite del 12 maggio 2000.
Art. 1.
Per munifica iniziativa dei signori Pietro e Adalberta Benazzi, Giuliana,
Corrado e Arnaldo Falzoni Gallerani e Susanna Gallerani, è istituito presso
l’Accademia Nazionale dei Lincei il Fondo «Mario Benazzi e Giuseppina
Benazzi Lentati», con lo scopo di conferire un premio biennale a uno studioso
di zoologia ad indirizzo organismico evoluzionistico, di età non superiore a
35 anni.
Art. 2.
Il patrimonio del Fondo è costituito dalla somma di lire 194.500.000 e
potrà essere accresciuto da lasciti e donazioni.
Art. 3.
Il Fondo è amministrato dal Consiglio di Presidenza dell’Accademia.
L’ammontare netto dei redditi del Fondo è devoluto al conferimento dei
premi. Sono a carico del Fondo le spese, comprese quelle di gestione del
patrimonio, inerenti a tale scopo.
La sorveglianza e il riscontro contabile sull’amministrazione del Fondo
spettano ai Revisori dell’Accademia.
Art. 4.
I premi sono conferiti mediante concorso secondo modalità da stabilirsi
nel bando, cui sono ammessi a partecipare cittadini italiani e stranieri.
La periodicità dei premi è biennale. Il loro ammontare viene determinato
sulla base delle disponibilità fi nanziarie del Fondo. I premi non assegnati
sono destinati ad aumentare il patrimonio del Fondo.
Art. 5.
La Commissione giudicatrice è costituita da tre o cinque membri, scelti
tra i Soci dell’Accademia, nominati dal Consiglio di Presidenza. Oltre a
questi, possono essere chiamati a far parte della Commissione anche membri
- 213 esterni, scelti per la loro competenza nella materia.
Le decisioni della Commissione sono sottoposte alla Classe competente e
quindi, per l’approvazione defi nitiva, all’Assemblea delle Classi Riunite.
Per il 2013 è bandito un Premio di € 10.000.
- 214 FONDO «MASSIMO E MINO BONTEMPELLI»
Con D.P.R. 23 dicembre 1982, n. 1181, l’Accademia Nazionale dei Lincei
è stata autorizzata ad accettare il legato disposto in suo favore dalla Signora
Amelia Della Pergola, ved. Bontempelli, con testamento olografo 25 settembre
1974 a rogito notaio Dott. Giuseppe Intersimone, rep. n. 128487/29838 per
l’istituzione di Premi o Borse di studio intitolati alla memoria del marito
Massimo Bontempelli e del figlio Mino, destinati rispettivamente alla
Letteratura italiana ed alle Scienze matematiche.
Per il 2013 è bandita una pubblica selezione a una borsa di studio postlaurea «Massimo Bontempelli» di € 5.000. per ricerche nel campo della
Letteratura italiana.
- 215 FONDO «AMALIA BRUNO FRASSETTO»
Con i testamenti olografi del 27 maggio 1989 e dell’8 novembre 1990,
pubblicati dal Notaio Ramondelli di Roma con verbale del 10 dicembre
1993, rep. 44169, la Signora Amalia Frassetto ved. Bruno ha nominato erede
universale l’Accademia Nazionale dei Lincei con l’onere di provvedere
all’istituzione di due premi annuali internazionali intitolati a «Arnaldo
Bruno» per la Ginecologia e a «Fabio Frassetto» per l’Antropologia Fisica o,
in alternativa, per la Paleoantropologia.
Inoltre, con ricorrenza sessennale, l’Accademia dovrà indire Convegni
internazionali, intestati ai nomi dei predetti studiosi e concernenti le stesse
discipline.
REGOLAMENTO
approvato dall'Assemblea delle Classi Riunite del 13 novembre 1998.
Art. 1.
In ottemperanza alle disposizioni testamentarie della Signora Amalia
Frassetto, è costituito presso l’Accademia Nazionale dei Lincei il Fondo
«Amalia Frassetto», con lo scopo di conferire due premi scientifici
internazionali per la Ginecologia e per l’Antropologia ed organizzare
convegni nelle stesse discipline.
Art. 2.
Il Fondo è amministrato dal Consiglio di Presidenza dell’Accademia.
L’ammontare netto dei redditi del Fondo è devoluto al conferimento dei
premi ed all’organizzazione dei convegni. Sono a carico del Fondo le spese,
comprese quelle di gestione del patrimonio, inerenti alla realizzazione delle
fi nalità istituzionali del Fondo medesimo.
L’Assemblea delle Classi Riunite, udito il Consiglio di Presidenza,
può deliberare, ove occorra, un prelevamento dal reddito netto, anche
accantonato, come concorso alla realizzazione degli scopi culturali propri
dell’Accademia.
La sorveglianza e il riscontro contabile sull’amministrazione del Fondo
spettano ai Revisori dell’Accademia.
Art. 3.
I due premi vengono indetti per la Ginecologia e per l’Antropologia
fisica oppure, in alternativa a quest’ultima, per la Paleoantropologia e sono
- 216 intitolati, rispettivamente, ad Arnaldo Bruno ed a Fabio Frassetto.
I premi sono conferiti mediante concorso, secondo modalità che saranno
stabilite nei rispettivi bandi, cui sono ammessi a partecipare i cittadini italiani
e stranieri, con esclusione dei Soci dell’Accademia Nazionale dei Lincei.
I concorsi vengono banditi con periodicità annuale.
Art. 4.
La Commissione giudicatrice è costituita da tre o cinque membri, scelti
tra i Soci dell’Accademia, nominati dalla Classe competente con riferimento
alla materia del concorso. Oltre a questi, possono essere chiamati a far parte
della Commissione anche membri esterni, scelti per la loro competenza nella
disciplina per la quale si tiene il concorso.
Le decisioni della Commissione sono sottoposte alla Classe competente e
quindi, per l’approvazione defi nitiva, all’Assemblea delle Classi Riunite.
I premi sono conferiti nell’Adunanza Solenne di chiusura dell’anno
accademico.
Art. 5.
Con periodicità sessennale, vengono organizzati dall’Accademia
Nazionale dei Lincei dei convegni scientifici internazionali, intitolati alle
medesime persone e riguardanti le stesse discipline per le quali vengono
banditi i premi.
Per il 2013 sono banditi due Premi di € 25.000 ciascuno: il Premio
Internazionale «Fabio Frassetto» per l'Antropologia fisica e il Premio
Internazionale «Arnaldo Bruno» per la Ginecologia.
- 217 FONDO «BRUNO DE FINETTI»
Con D.P.R. 10 dicembre 1987, l’Accademia Nazionale dei Lincei è
stata autorizzata ad accettare la donazione disposta in suo favore dalla
Sig.ra Renata Errico ved. de Finetti al fi ne di istituire un Premio annuale da
destinare alternativamente a giovani laureati per tesi di laurea riguardanti «II
calcolo delle probabilità» e «L’economia matematica».
- 218 FONDO «MARIA DE LUCA»
La Signora Maria de Luca, con testamento pubblico in data 11 giugno
1982, ha nominato sua erede universale l’Accademia Nazionale dei Lincei
per l’istituzione di borse di studio o di premi da intitolare al fratello Avv.
Francesco de Luca per ricerche sui tumori.
REGOLAMENTO
approvato dall'Assemblea delle Classi Riunite del 13 novembre 1998.
Art. 1.
In ottemperanza alle disposizioni testamentarie della Signora Maria de
Luca, è costituito presso l’Accademia Nazionale dei Lincei il Fondo «Maria
de Luca», con lo scopo di conferire premi o borse di studio biennali con la
intitolazione a Francesco de Luca e la destinazione a medici impegnati nella
ricerca sui tumori.
Art. 2.
Il Fondo è amministrato dal Consiglio di Presidenza dell’Accademia.
L’ammontare netto dei redditi del Fondo è devoluto al conferimento dei
premi e delle borse di studio. Sono a carico del Fondo le spese di gestione
inerenti a tale scopo.
L’Assemblea delle Classi Riunite, udito il Consiglio di Presidenza,
può deliberare, ove occorra, un prelevamento dal reddito netto, anche
accantonato, come concorso alla realizzazione degli scopi culturali propri
dell’Accademia.
La sorveglianza e il riscontro contabile sull’amministrazione del Fondo
spettano ai Revisori dell’Accademia.
Art. 3.
I premi e le borse di studio sono conferiti mediante concorso, secondo
modalità che saranno stabilite nei rispettivi bandi, cui sono ammessi
a partecipare i cittadini italiani e stranieri, con esclusione dei Soci
dell’Accademia Nazionale dei Lincei.
La periodicità dei premi o delle borse è biennale. Il loro ammontare viene
determinato sulla base delle disponibilità fi nanziarie del Fondo.
- 219 Art. 4.
Le Commissioni giudicatrici sono costituite da tre o cinque membri,
scelti tra i Soci dell’Accademia, nominati dalla Classe di Scienze Fisiche,
Matematiche e Naturali. Possono essere chiamati a far parte delle
Commissioni anche membri esterni scelti per la loro competenza nella
disciplina per la quale si tiene il concorso.
Le decisioni delle Commissioni sono sottoposte alla Classe di Scienze
Fisiche, Matematiche e Naturali e quindi, per l’approvazione defi nitiva,
all’Assemblea delle Classi Riunite.
Per il 2013 è bandito un Premio Internazionale di € 10.000.
- 220 PREMIO «PASQUALE DE MEO»
L’Accademia Nazionale dei Lincei, con i fondi messi a disposizione
dall’Ing. Antonio de Meo, per onorare la memoria di Pasquale de Meo,
Professore ordinario di Architettura e Composizione architettonica nella
Facoltà di Ingegneria dell’Università di Napoli, bandisce annualmente un
concorso a un Premio destinato a tesi di laurea discusse su argomenti relativi
alla progettazione architettonica.
Possono concorrere al Premio cittadini italiani laureati in Ingegneria o
in Architettura presso le Università di Napoli con le modalità stabilite nel
bando di concorso.
Per il 2013 è bandito un Premio di € 3.000.
- 221 FONDO «ALFREDO DI BRACCIO»
REGOLAMENTO
approvato dall'Assemblea delle Classi Riunite del 13 novembre 1998.
Art. 1.
Per munifica iniziativa della Signora Luciana Di Braccio è istituito
presso l’Accademia Nazionale dei Lincei il Fondo «Alfredo Di Braccio»,
con lo scopo di conferire premi riservati alla Chimica e alla Fisica a studiosi
italiani di età non superiore a 35 anni.
Art. 2.
Il patrimonio del Fondo è costituito dalla somma di € 340.000 e potrà
essere accresciuto da lasciti e donazioni.
Art. 3.
Il Fondo è amministrato dal Consiglio di Presidenza dell’Accademia.
Sono a carico del Fondo le spese, comprese quelle di gestione del
patrimonio, inerenti alla realizzazione delle fi nalità istituzionali del Fondo
medesimo.
La sorveglianza e il riscontro contabile sull’amministrazione del Fondo
spettano ai Revisori dell’Accademia.
Art. 4.
I premi sono conferiti mediante concorso secondo modalità da stabilirsi
nel bando, cui sono ammessi a partecipare cittadini italiani.
La periodicità dei premi ed il loro ammontare vengono determinati sulla
base delle disponibilità fi nanziarie del Fondo.
Art. 5.
La Commissione giudicatrice è costituita da tre o cinque membri, scelti
tra i Soci dell’Accademia, nominati dal Consiglio di Presidenza. Oltre a
questi, possono essere chiamati a far parte della Commissione anche membri
esterni, scelti per la loro competenza nella materia.
Le decisioni della Commissione sono sottoposte alla Classe di Scienze
Fisiche, Matematiche e Naturali e quindi, per l’approvazione defi nitiva,
all’Assemblea delle Classi Riunite.
Per il 2013 è bandito un Premio di € 5.000 destinato a uno studioso di
Fisica.
- 222 FONDO «MARIO DI NOLA»
Con D.P.R. 15 dicembre 1981, n. 943, l’Accademia Nazionale dei Lincei
è stata autorizzata ad accettare il legato disposto in suo favore dalla Signora
Angelica Servi ved. Di Nola con testamento pubblico 16 gennaio 1973, rep.
n. 61823/11138 a rogito Dott. Alfredo Crescimanno coadiutore del Notaio
Alfonso Marchese, per l’istituzione di un Premio biennale intestato al nome
del defunto figlio Mario Di Nola.
Detto Premio viene conferito all’autore di un’opera letteraria, filosofica o
storica, anche di carattere saggistico, critico o monografico.
Per il 2013 è bandito un Premio di € 8.000.
- 223 FONDO «SILVIA FIOCCO »
REGOLAMENTO
approvato dall’Assemblea delle Classi Riunite del 16 giugno 2011.
Art. 1.
Per iniziativa della Signora Gabriella Sanna Fiocco è istituito presso
l’Accademia Nazionale dei Lincei il Fondo «Silvia Fiocco» al fi ne di onorare
la memoria di Silvia Fiocco, prematuramente scomparsa. Il Fondo ha lo scopo di conferire premi destinati a studiosi italiani, di età non superiore a 35
anni, che abbiano condotto ricerche sulle leucemie, i linfomi e cardiopatie
dell’adolescenza.
Art. 2.
Il patrimonio del Fondo è costituito dalla somma di € 150.000,00 (centocinquantamila/00) e potrà essere accresciuto da lasciti e donazioni.
Art. 3.
Il Fondo è amministrato dal Consiglio di Presidenza dell’Accademia.
Sono a carico del Fondo le spese, comprese quelle di gestione del patrimonio, inerenti al conferimento del Premio.
La sorveglianza e il riscontro contabile sull’amministrazione del Fondo
spettano ai Revisori dell’Accademia.
Art. 4.
I Premi sono conferiti con cadenza annuale, secondo modalità da stabilirsi nel bando di concorso.
L’ammontare del Premio, in ogni caso, non può essere inferiore a €
4.000,00 (quattromila/00).
Qualora la rendita annua del patrimonio non fosse sufficiente per coprire l’ammontare del Premio, potrà essere utilizzata a tal fi ne parte dello
stesso patrimonio.
Le materie sulle quali dovrà indirsi il bando dovranno riguardare la ricerca sulle leucemie, i linfomi e cardiopatie dell’adolescenza.
Art. 5.
La Commissione giudicatrice è costituita da tre membri, nominati dal
Consiglio di Presidenza dell’Accademia.
Le decisioni della Commissione sono sottoposte alla Classe di Scienze
Fisiche, Matematiche e Naturali e quindi, per l’approvazione defi nitiva, alle
Classi Riunite dell’Accademia.
- 224 Art. 6
Il Premio è conferito nell’Adunanza Solenne di chiusura dell’anno accademico.
Per il 2013 è bandito un Premio di € 6.000, destinato a giovani
studiosi italiani che abbiano condotto ricerche sulle cardiopatologie
dell'adoloscenza.
- 225 FONDO «GIUSEPPE E PAOLO GATTO»
L’Accademia Nazionale dei Lincei ha aderito all’iniziativa del Comitato
promotore costituito presso l’Università di Padova, su proposta del Socio
Giovanni Battista Dal Piaz, che ha raccolto attraverso pubblica sottoscrizione
la somma di circa L. 50.000.000 al fi ne di istituire, con la rendita del
suddetto capitale, un Premio biennale intitolato a «Paolo Gatto» destinato
ad incoraggiare l’opera di giovani studiosi italiani e stranieri che abbiano
svolto attività di ricerca su problematiche riguardanti Venezia, la sua laguna,
l’entroterra e i litorali sotto il profilo geologico, fisico, biologico e idraulico.
Con delibera dell’Assemblea delle Classi Riunite dell’11 dicembre 1998,
l’Accademia ha accettato la donazione di L. 53.000.000 per l’istituzione di un
Premio intitolato a «Giuseppe Gatto» destinato alla Geologia alpino-padana,
da unificare con il Premio intitolato al fratello Paolo Gatto.
REGOLAMENTO
approvato dall’Assemblea delle Classi Riunite del 16 giugno 2011.
Art. 1.
Il Premio scientifico Paolo Gatto è stato istituito nel 1985 per onorare la
memoria dello studioso, prematuramente scomparso, che ha dedicato gran
parte della sua attività di ricerca ai problemi della subsidenza nell’Italia
settentrionale ed in particolare a Venezia. Nel dicembre 1996 è scomparso
anche il fratello gemello Giuseppe, professore di Geologia all’Università di
Padova, che si è segnalato per la promozione e il coordinamento della ricerca
geologica nella regione Alpino-Padana. Con un contributo integrativo di
L. 53.000.000, raccolto con pubblica sottoscrizione tra amici ed estimatori
dello scomparso ed affidato all’Accademia Nazionale dei Lincei, si intende
onorare e perpetuare la memoria dei due fratelli, ricordandoli entrambi con
l’istituzione del Premio scientifico Giuseppe e Paolo Gatto, a modifica del
precedente Premio Paolo Gatto.
Art. 2.
Il Premio scientifico Giuseppe e Paolo Gatto ha lo scopo di riconoscere
ed incoraggiare l’opera di giovani studiosi italiani e stranieri che abbiano
ottenuto risultati significativi nei seguenti campi di ricerca: 1) Venezia, la
sua laguna, l’entroterra ed i litorali sotto il profilo geologico, fisico, biologico
ed idraulico, cioè le problematiche stabilite a suo tempo per il Premio Paolo
- 226 Gatto; 2) la catena alpina, la pianura padana e i loro rapporti con l’Appennino
settentrionale sotto il profilo delle scienze geologiche di base e delle loro
applicazioni nel campo geologico-ambientale.
Art. 3.
Il conferimento del Premio scientifico Giuseppe e Paolo Gatto è affidato
all’Accademia Nazionale dei Lincei. Mantenendo sempre la denominazione
sopra indicata, il Premio sarà destinato, in alternanza, ai temi di Venezia ed
a quelli alpino-padani, come defi niti ai punti 1) e 2), rispettivamente, dell’art.
2 e con periodicità che l’Accademia potrà stabilire in ragione dell’entità del
Premio e del variare del tasso di interesse sul capitale investito.
Art. 4.
Sono ammessi a concorrere al Premio studiosi che, alla data di scadenza
del bando, non abbiano compiuto il trentacinquesimo anno di età. Sono
esclusi i professori ordinari delle Università.
Art. 5.
La dotazione del Premio è costituita dal Fondo Paolo Gatto di L.
50.000.000, integrato nel 1998 con ulteriori L. 53.000.000, e da eventuali
donazioni ed offerte successive.
Art. 6.
L’amministrazione del patrimonio spetta al Consiglio di Presidenza
dell’Accademia Nazionale dei Lincei. Il reddito che ne deriverà sarà destinato
esclusivamente al raggiungimento dei fi ni del Premio stesso. Gli utili
derivanti dall’investimento del capitale, al netto della quota corrispondente
all’inflazione, destinata ad incrementare il fondo, serviranno all’erogazione
del Premio. Sono a carico del fondo eventuali spese inerenti il conferimento
del Premio.
Art. 7.
Qualora il Premio non venga assegnato, la somma non conferita sarà
capitalizzata e quindi il reddito andrà ad aumentare la dotazione.
Art. 8.
Il Premio è indivisibile a meno che si tratti di un singolo lavoro scientifico
al quale abbiano collettivamente concorso due o più studiosi.
Art. 9.
Il Premio viene conferito per concorso dall’Accademia Nazionale dei
- 227 Lincei su proposta della Commissione giudicatrice, formata di norma da
cinque membri di cui almeno tre Soci dell’Accademia nominati dalla Classe
di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali fra gli esperti scientificamente
e professionalmente più qualificati nei settori delle Scienze Geologiche e
Geofisiche, dell’Ingegneria, della Fisica e della Biologia, tenuto conto dei
temi a concorso di cui all’art. 2.
Art. 10.
Il bando del concorso verrà emanato almeno un anno prima della
scadenza del bando stesso.
Art. 11.
Al bando e alle altre comunicazioni inerenti il Premio verrà data adeguata
pubblicità, informando le Associazioni nazionali e le Strutture scientifiche
competenti nelle materie del Premio.
Art. 12.
Saranno ammessi al concorso i lavori editi o pubblicati successivamente
alla data di scadenza del bando precedente. Non saranno ammessi al concorso
lavori già premiati anche in altra sede.
Art. 13.
Le Facoltà di Ingegneria e di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
dell’Università di Padova e il CNR - Istituto per lo Studio della Dinamica
delle Grandi Masse di Venezia, sono i referenti per eventuali modifiche al
presente Regolamento.
- 228 FONDO «DOTT. GIUSEPPE GUELFI»
Con D.P.R. 19 dicembre 1983, n. 1119, l’Accademia Nazionale dei Lincei è stata autorizzata ad accettare la donazione disposta in suo favore dalla Signora Emma Collavoli vedova Guelfi, con atto 15 luglio 1982, rep. n.
4745/1267, a rogito dott. Giuseppe Ramondelli, notaio in Roma, al fi ne di
istituire borse di studio a favore di giovani laureati in scienze biologiche o in
medicina e chirurgia che intendano eseguire ricerche presso istituti di scienze biologiche o biomediche delle Università di Firenze, Pisa, Siena o presso
la Scuola Normale Superiore di Pisa.
Con testamento olografo pubblicato a rogito notaio Luigi Ciampi di
Genova, rep. 48391/7880, la Signora Emma Collavoli ha destinato a favore
dell’Accademia un legato consistente in un appartamento sito in Follonica,
del valore di circa Lire 215.000.000. Con il ricavato della vendita, secondo i
desideri espressi dalla donatrice, l’Accademia istituirà borse di studio riguardanti le discipline storiche, destinate a studenti italiani.
Per il 2013 è bandita una pubblica selezione a una borsa di studio postdottorato di € 20.000 per ricerche nel campo della Biomedicina e della
Biologia.
- 229 FONDO «GIOACCHINO IAPICHINO»
Con D.P.R. 18 luglio 1987 l’Accademia Nazionale dei Lincei è stata
autorizzata ad accettare la donazione disposta in suo favore dai Coniugi
Iapichino Briganti al fi ne di onorare la memoria del loro figliolo con
l’istituzione di un Premio destinato ad un giovane studioso italiano autore di
un’opera edita o inedita nel campo dell’Analisi matematica.
Per il 2013 è bandito un Premio di € 5.000.
FONDO «CLELIA LAVIOSA»
Con testamento olografo del 10 gennaio 1989, la Prof.ssa Clelia
Laviosa ha disposto un lascito a favore dell’Accademia Nazionale dei Lincei
al fi ne di istituire borse di studio di cui usufruire in Grecia presso la Scuola
Archeologica Italiana di Atene (o in altre scuole straniere) a favore di
studenti meritevoli. L’Accademia ha accettato il lascito con delibera delle
Classi Riunite del 22 giugno 2000.
Per il 2013 è bandita una borsa di studio di € 5.850 per la partecipazione al
corso di perfezionamento presso la sede di Atene della Scuola Archeologica
Italiana di Atene (S.A.I.A.)
- 230 FONDO «TITO MAIANI»
Con i fondi messi a disposizione dalla Famiglia, anche a seguito di
pubblica sottoscrizione tra Amici e Colleghi, è istituito presso l’Accademia
Nazionale dei Lincei il Fondo «Tito Maiani» al fi ne di onorare la memoria
del Dott. Tito Maiani, prematuramente scomparso. Il Fondo è costituito
dalla somma di Lire 120.000.000 che può essere ulteriormente accresciuta
da lasciti o donazioni. Con la rendita del suddetto capitale saranno conferiti
Premi di laurea, di regola con periodicità annuale, intitolati a Tito Maiani.
REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA «TITO MAIANI»
approvato dall’Assemblea delle Classi Riunite del 16 giugno 2011.
Art. 1.
È istituito presso l’Accademia Nazionale dei Lincei, per onorare la
memoria del Dott. Tito Maiani prematuramente scomparso, un Premio
di laurea destinato alla migliore tesi di laurea su argomenti di ricerca
riguardanti:
lo studio sperimentale dell’Universo, anche in collegamento alla
fisica delle particelle elementari;
la rivelazione di onde gravitazionali da sorgenti astrofisiche e
cosmologiche;
lo studio sperimentale delle proprietà del campo gravitazionale.
Art. 2.
Il Premio è riservato ai dottori in Fisica che abbiano conseguito la laurea
presso le Università Statali di Roma o di Pisa non più di tre anni prima della
data del bando di concorso.
Art. 3.
Il Premio avrà, di regola, periodicità annuale e il relativo importo sarà
determinato in base alle disponibilità del reddito.
Art. 4.
La dotazione del Fondo è costituita dalla somma di Lire 120.000.000
- 231 raccolta dalla Famiglia anche attraverso pubblica sottoscrizione tra Amici e
Colleghi. Detta somma potrà essere periodicamente integrata dalla Famiglia
o con altri lasciti e donazioni.
Art. 5.
L’amministrazione del Fondo spetta al Consiglio di Presidenza
dell’Accademia Nazionale dei Lincei. Il reddito che ne deriverà sarà destinato
esclusivamente al raggiungimento dei fi ni del Fondo stesso.
Sono a carico del Fondo le spese inerenti il conferimento del Premio.
Art. 6.
Il Premio sarà assegnato in base al giudizio di apposita Commissione
composta da tre professori ordinari nelle materie che formeranno oggetto del
Premio, nominati dalla Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali
dell’Accademia Nazionale dei Lincei.
Le proposte della Commissione saranno sottoposte all’approvazione
della Classe predetta e successivamente, per l’approvazione defi nitiva,
all’Assemblea delle Classi Riunite dell’Accademia.
Art. 7.
La relazione della Commissione, con l’indicazione del vincitore e le
relative motivazioni, sarà resa nota alla Famiglia che ne darà comunicazione
a tutti coloro che hanno contribuito al Fondo.
Art. 8.
Il Premio sarà conferito nell’Adunanza Solenne di chiusura dell’anno
accademico.
Norma transitoria
Per il primo anno di assegnazione (1998) l’entità del Premio è di
L. 5.000.000 e sarà versato a parte dalla Famiglia. Esso sarà conferito in
occasione della adunanza di apertura dell’anno accademico dei Lincei
1998-99.
Per il 2013 è bandito un Premio di € 2.500.
- 232 FONDO
«MARIA TERESA MESSORI RONCAGLIA
E EUGENIO MARI»
Con testamento olografo 3 gennaio 1960, pubblicato per atti Notaio
Mariani di Firenze in data 19 gennaio 1970 rep. 16243, l’Ing. Eugenio
Mari, deceduto a Firenze il 9 dicembre 1969, nominò sua erede universale
l’Accademia Nazionale dei Lincei con l’onere di istituire, con le rendite
del patrimonio proveniente dall’eredità, un «Premio Maria Teresa Messori
Roncaglia e Eugenio Mari» da assegnarsi ogni anno, alternativamente, a un
letterato o a uno scienziato.
Con decreto del Presidente della Repubblica in data 28 agosto 1971,
n. 991 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 303 del 1° dicembre 1971,
l’Accademia è stata autorizzata ad accettare, con beneficio di inventario, la
suddetta eredità.
Per il 2013 è bandito un Premio di € 10.000 destinato ad un Letterato.
- 233 FONDO «ARTURO NATTINO»
REGOLAMENTO
approvato dall'Assemblea delle Classi Riunite il 10 marzo 2006.
Art. 1.
Con l’importo di 78.000,00 euro messo a disposizione della Banca Finnat Euramerica S.p.A., è istituito presso l’Accademia Nazionale dei Lincei
il Fondo «Arturo Nattino» al fi ne di onorare la memoria di Arturo Nattino.
Con la rendita del suddetto capitale sarà conferito un Premio intitolato ad
Arturo Nattino, destinato alla migliore tesi di laurea su argomenti di ricerca
riguardanti i mercati mobiliari.
Art. 2.
Il Premio è riservato ai dottori in Economia e Commercio che abbiano
conseguito la laurea specialistica presso le Università Statali di Roma e di
Milano, l’Università “Luigi Bocconi”, l’Università Cattolica del Sacro Cuore
e la LUISS “Guido Carli”, non più di tre anni prima della data del bando di
concorso ed è assegnato alla tesi che, a giudizio insindacabile della Commissione di cui all’art. 6, presenti il più elevato livello di approfondimento
e originalità.
Art. 3.
Il Premio avrà di regola periodicità triennale e il relativo importo sarà
determinato in base alle disponibilità del reddito.
Art. 4.
La dotazione del Fondo, costituita dall’importo di euro 78.000,00, potrà
essere periodicamente integrata dalla Banca Finnat Euramerica S.p.A. o con
altri lasciti e donazioni.
Art. 5.
L’amministrazione del Fondo spetta al Consiglio di Presidenza dell’Accademia Nazionale dei Lincei. Il reddito che ne deriverà sarà destinato al
raggiungimento dei fi ni del Fondo stesso. Sono a carico del Fondo le spese
inerenti il conferimento del Premio.
- 234 Art. 6.
Il Premio sarà assegnato in base al giudizio di apposita Commissione
composta da tre professori ordinari nelle materie oggetto del Premio, nominati dalla Classe di Scienze Morali, Storiche e Filologiche dell’Accademia dei
Lincei, e costituita inoltre dal Presidente della Borsa Italiana S.p.A., da un
rappresentante della Banca Finnat Euramerica S.p.A. e dal Presidente della
Società editrice del quotidiano “Il Sole 24 Ore”.
Le proposte della Commissione saranno sottoposte all’approvazione della Classe predetta e successivamente, per l’approvazione defi nitiva,
all’Assemblea delle Classi Runite dell’Accademia.
Art. 7.
La relazione della Commissione, con l’indicazione del vincitore e le relative motivazioni, sarà resa nota alla Banca Finnat Euramerica S.p.A.
Art. 8.
Il Premio sarà conferito nell’Adunanza Solenne di chiusura dell’anno
accademico.
- 235 BORSE DI STUDIO «MARIO PANNUNZIO»
Al fi ne di ricordare ai giovani l’opera di cultura, di civiltà morale
e politica espresse dal Dott. Mario Pannunzio soprattutto attraverso la
creazione e la direzione del settimanale «Il Mondo», l’Accademia Nazionale
dei Lincei aderì all’iniziativa promossa da un Comitato costituito nel 1969,
che raccolse attraverso una sottoscrizione la somma di L. 26.000.000 circa,
investita in titoli di stato. Con gli utili derivanti dalla suddetta somma sono
state istituite borse di studio destinate a giovani meritevoli, italiani e stranieri,
che intendano dedicarsi a studi storici, filosofici ed economici e frequentino
per un anno l’Istituto Italiano per gli Studi storici di Napoli o la Fondazione
«Luigi Einaudi» di Torino.
L’Accademia Nazionale dei Lincei mette ogni anno a disposizione la
somma di € 1.000 per la borsa che, ad anni alterni, è assegnata dall’uno o
dall’altro dei due predetti Istituti.
Nel febbraio 2013 l’Accademia emanerà un comunicato stampa relativo
alla borsa di studio che per l’anno 2013-2014 sarà assegnata dall'Istituto
Italiano di Studi Storici di Napoli.
- 236 FONDO «LEONARDO PATERNA BALDIZZI»
Con D.P.R. 23 gennaio 1952, n. 895 (Gazzetta Ufficiale 22 luglio 1952)
l’Accademia Nazionale dei Lincei è stata autorizzata ad accettare il legato
disposto in suo favore dal Prof. Leonardo Paterna Baldizzi con testamento
olografo del 2 luglio 1939 aperto e pubblicato dall’avv. Bernardo Chinni,
notaio in Roma, rep. 42070, al fi ne di istituire premi biennali da destinare ad
architetti, ingegneri civili, pittori, scultori e musicisti.
La prescritta autorizzazione ad accettare l’eredità venne concessa,
in base al parere espresso al riguardo dal Consiglio di Stato, con l’obbligo
dello smobilizzo dell’immobile che costituiva oggetto del legato entro 3
anni dal consolidamento dell’usufrutto con la nuda proprietà. Con D.P.R.
17 novembre 1986, n. 1055 l’Accademia è stata sollevata dall’obbligo dello
smobilizzo dell’immobile.
REGOLAMENTO
approvato dall'Assemblea delle Classi Riunite del 13 novembre 1998.
Art. 1.
In ottemperanza alle disposizioni testamentarie del Professor Leonardo
Paterna Baldizzi, è costituito presso l’Accademia Nazionale dei Lincei il
Fondo «Leonardo Paterna Baldizzi», con lo scopo di conferire ogni due
anni un premio per le arti figurative, l’architettura, l’ingegneria civile e la
musica.
Art. 2.
Il Fondo è amministrato dal Consiglio di Presidenza dell’Accademia.
L’ammontare netto dei redditi del Fondo è devoluto al conferimento del
premio. Sono a carico del Fondo le spese, comprese quelle di gestione del
patrimonio, inerenti a tale scopo.
L’Assemblea delle Classi Riunite, udito il Consiglio di Presidenza,
può deliberare, ove occorra, un prelevamento dal reddito netto, anche
accantonato, come concorso alla realizzazione degli scopi culturali propri
dell’Accademia.
La sorveglianza e il riscontro contabile sull’amministrazione del Fondo
spettano ai Revisori dell’Accademia.
- 237 Art. 3.
I premi sono conferiti mediante concorso, cui sono ammessi a partecipare
i cittadini italiani e stranieri, con esclusione dei Soci dell’Accademia
Nazionale dei Lincei.
I concorsi vengono banditi ogni due anni, con un tema di attualità
determinato dalla Classe dell’Accademia competente con riferimento alla
materia, secondo il seguente avvicendamento:
1) per un progetto di architettura o di ingegneria civile al primo biennio;
2) per un’opera di pittura al secondo biennio;
3) per un’opera di scultura al terzo biennio;
4) per un’opera di musica al quarto biennio.
Art. 4.
La Commissione giudicatrice è costituita da tre o cinque membri, scelti
tra i Soci dell’Accademia, nominati dalla Classe competente con riferimento
alla materia del concorso. Oltre a questi, possono essere chiamati a far parte
della Commissione anche membri esterni, scelti per la loro competenza nella
disciplina per la quale si tiene il concorso.
Le decisioni della Commissione sono sottoposte alla Classe competente e
quindi, per l’approvazione defi nitiva, all’Assemblea delle Classi Riunite.
Il premio è conferito nell’Adunanza Solenne di chiusura dell’anno
accademico.
- 238 FONDO «ENRICO PERSICO»
Con D.P.R. 14 ottobre 1970, n. 863 l’Accademia Nazionale dei Lincei è
stata autorizzata ad accettare l’eredità disposta in suo favore dal Socio Prof.
Enrico Persico con testamento olografo 5 giugno 1966, per l'istituzione di
borse di studio a favore di studenti di Fisica dell’Università di Roma.
Per il 2013 è bandita una pubblica selezione a quattro borse di studio di
€ 6.000 ciascuna.
- 239 FONDO «RAFFAELE PETTAZZONI»
Con D.P.R. 13 settembre 1961, n. 1272 l’Accademia Nazionale dei Lincei
è stata autorizzata ad accettare l’eredità disposta in suo favore dal Socio Prof.
Raffaele Pettazzoni con testamento olografo a rogito notaio Tito Staderini,
rep. 252699, al fi ne di incrementare gli studi sulla Storia delle Religioni.
REGOLAMENTO
approvato dall'Assemblea delle Classi Riunite del 13 novembre 1998.
Art. 1.
In ottemperanza alle disposizioni testamentarie del Professor Raffaele
Pettazzoni, è costituito presso l’Accademia Nazionale dei Lincei il Fondo
«Raffaele Pettazzoni», con lo scopo di conferire borse di studio o premi
destinati a studiosi della Storia delle Religioni.
Art. 2.
Il Fondo è amministrato dal Consiglio di Presidenza dell’Accademia.
L’ammontare netto dei redditi del Fondo è devoluto al conferimento dei
premi e delle borse di studio. Sono a carico del Fondo le spese, comprese
quelle di gestione del patrimonio, inerenti a tale scopo.
L’Assemblea delle Classi Riunite, udito il Consiglio di Presidenza,
può deliberare, ove occorra, un prelevamento dal reddito netto, anche
accantonato, come concorso alla realizzazione degli scopi culturali propri
dell’Accademia.
La sorveglianza e il riscontro contabile sull’amministrazione del Fondo
spettano ai Revisori dell’Accademia.
Art. 3.
Le borse di studio e i premi sono conferiti mediante concorso, secondo
modalità che saranno stabilite nei rispettivi bandi, cui sono ammessi
a partecipare i cittadini italiani e stranieri, con esclusione dei Soci
dell’Accademia Nazionale dei Lincei.
La periodicità dei concorsi e l’ammontare delle borse e dei premi sono
determinati sulla base delle disponibilità fi nanziarie del fondo.
- 240 Art. 4.
Le Commissioni giudicatrici sono costituite da tre o cinque membri,
scelti tra i Soci dell’Accademia, nominati dalla Classe di Scienze Morali,
Storiche e Filologiche. Possono essere chiamati a far parte delle Commissioni
anche membri esterni, scelti per la loro competenza nella disciplina per la
quale si tiene il concorso.
Le decisioni delle Commissioni sono sottoposte alla Classe di Scienze
Morali, Storiche e Filologiche e quindi, per l’approvazione defi nitiva,
all’Assemblea delle Classi Riunite.
Art. 5.
I premi sono conferiti nell’Adunanza Solenne di chiusura dell’anno
accademico.
Per il 2013 è bandita una pubblica selezione a due borse di studio post
dottorato di € 12.000 ciascuna per ricerche nel campo della Storia delle
Religioni.
- 241 FONDO «VIRGINIO RIZZO»
REGOLAMENTO
approvato dall'Assemblea delle Classi Riunite del 13 novembre 1998.
Art. 1.
In ottemperanza alle disposizioni testamentarie del Signor Virginio
Rizzo, è costituito presso l’Accademia Nazionale dei Lincei il Fondo «Virginio
Rizzo», con lo scopo di conferire borse di studio destinate a giovani laureati
italiani nelle scienze mediche e biologiche.
Art. 2.
Il Fondo è amministrato dal Consiglio di Presidenza dell’Accademia.
L’ammontare netto dei redditi del Fondo è devoluto al conferimento delle
borse di studio. Sono a carico del Fondo le spese, comprese quelle di gestione
del patrimonio, inerenti a tale scopo.
L’Assemblea delle Classi Riunite, udito il Consiglio di Presidenza,
può deliberare, ove occorra, un prelevamento dal reddito netto, anche
accantonato, come concorso alla realizzazione degli scopi culturali propri
dell’Accademia.
La sorveglianza e il riscontro contabile sull’amministrazione del Fondo
spettano ai Revisori dell’Accademia.
Art. 3.
Le borse di studio sono conferite mediante concorso, secondo modalità
che saranno stabilite nei rispettivi bandi, cui sono ammessi a partecipare i
cittadini italiani.
La periodicità dei concorsi e l’ammontare delle borse sono determinati
sulla base delle disponibilità fi nanziarie del Fondo.
I concorsi vengono banditi secondo il seguente avvicendamento:
1) una borsa di studio intitolata a Lina Rizzo, a favore di giovani laureati
in Scienze biologiche che intendano specializzarsi nella ricerca nel
campo della planctologia;
2) una borsa di studio intitolata a Virginio Rizzo, a favore di giovani
laureati in Medicina oppure, in alternativa, un premio scientifico,
con la stessa intitolazione, a favore di un istituto di ricerca che operi
nel campo delle malattie del sangue;
- 242 3)
una borsa di studio intitolata a Natalina Apolloni, a favore di laureati
in Scienze biologiche che operino nel campo della idrobiologia.
Art. 4.
La Commissione giudicatrice è costituita da tre o cinque membri,
scelti tra i Soci dell’Accademia, nominati dalla Classe di Scienze Fisiche,
Matematiche e Naturali. Oltre a questi, possono essere chiamati a far parte
della Commissione anche membri esterni, scelti per la loro competenza nella
disciplina per la quale si tiene il concorso.
Le decisioni della Commissione sono sottoposte alla Classe di Scienze
Fisiche, Matematiche e Naturali e quindi, per l’approvazione defi nitiva,
all’Assemblea delle Classi Riunite.
Per il 2013 è bandita una pubblica selezione a una borsa di studio post
dottorato «Natalina Apolloni» di € 20.000 per ricerche nel campo della
Idrobiologia.
- 243 FONDO «LUIGI ED ELEONORA RONGA»
REGOLAMENTO
approvato dall'Assemblea delle Classi Riunite del 13 novembre 1998.
Art. 1.
In ottemperanza alle disposizioni testamentarie della Signora Eleonora
Ronga, è costituito presso l’Accademia Nazionale dei Lincei il Fondo «Luigi
ed Eleonora Ronga» con i seguenti scopi: 1) conferire un premio destinato
ad opere di Musicologia, Storia, Critica ed Estetica musicale; 2) conferire
borse di studio destinate a giovani studenti e laureati italiani e stranieri dediti
agli studi musicologici; 3) organizzare convegni e seminari internazionali
nel campo della Musicologia; 4) ristampare opere e studi musicologici del
passato di particolare importanza o rarità. Tali iniziative vengono realizzate
con rotazione annuale o biennale, secondo le disponibilità del Fondo e
l’impegno fi nanziario che esse di volta in volta richiedono.
Art. 2.
Il Fondo è amministrato dal Consiglio di Presidenza dell’Accademia.
Sono a carico del Fondo le spese, comprese quelle di gestione del
patrimonio, inerenti alla realizzazione delle fi nalità istituzionali del Fondo
medesimo, nella misura di un quarto del reddito annuale, secondo quanto
stabilito nelle disposizioni testamentarie.
La sorveglianza e il riscontro contabile sull’amministrazione del Fondo
spettano ai Revisori dell’Accademia.
Art. 3.
I premi e le borse di studio sono conferiti mediante concorso, cui sono
ammessi a partecipare i cittadini italiani e stranieri, con esclusione dei Soci
dell’Accademia Nazionale dei Lincei.
L’ammontare dei premi e delle borse è determinato sulla base delle
disponibilità fi nanziarie del Fondo.
- 244 Art. 4.
Le Commissioni giudicatrici dei premi e delle borse sono costituite da
tre o cinque membri, scelti tra i Soci dell’Accademia, nominati dalla Classe
di Scienze Morali, Storiche e Filologiche. Oltre a questi, possono essere
chiamati a far parte della Commissione anche membri esterni, scelti per la
loro competenza nella disciplina per la quale si tiene il concorso.
Le decisioni della Commissione sono sottoposte alla Classe di Scienze
Morali, Storiche e Filologiche e quindi, per l’approvazione defi nitiva,
all’Assemblea delle Classi Riunite. I premi sono conferiti nell’Adunanza
Solenne di chiusura dell’anno accademico.
- 245 FONDO «EDOARDO RUFFINI»
L’Accademia Nazionale dei Lincei ha aderito all’iniziativa del Comitato
promotore costituito in Perugia che ha raccolto attraverso pubblica sottoscrizione la somma di L. 100.000.000 al fi ne di istituire, con la rendita del
suddetto capitale, Premi intitolati a «Edoardo Ruffi ni» destinati a giovani
studiosi per le scienze umane.
Con decreto ministeriale in data 2 gennaio 1993 l’Accademia è stata
autorizzata ad accettare la predetta donazione.
REGOLAMENTO
approvato dall'Assemblea delle Classi Riunite del 25 novembre 1988.
Art. 1.
Il Comitato istituito in Perugia con atto pubblico del 20 giugno 1984,
per onorare la memoria di Edoardo Ruffi ni mediante l’istituzione di premi
per giovani studiosi nelle scienze umane (filosofiche, giuridiche, sociali, politiche), ha costituito, presso l’Accademia Nazionale dei Lincei, un apposito
fondo a destinazione specifica, mediante il conferimento della somma di Lire
100 milioni da esso Comitato raccolta mediante contributo di privati ed enti.
Art. 2.
Il Fondo «Edoardo Ruffi ni», costituito dalla somma sopra menzionata ed
alimentato dalle rendite della medesima, nonché dai futuri contributi, lasciti
o donazioni di chiunque voglia in tal modo rendere onore alla memoria di
Edoardo Ruffi ni (non esclusi gli stessi premiati, che, giunti a maturità
professionale, intendano dare visibile testimonianza della solidarietà che
deve intercorrere tra le diverse generazioni degli studiosi), è giuridicamente
imputato all’Accademia Nazionale dei Lincei, la quale lo amministra
liberamente, anche mediante gli opportuni investimenti col solo vincolo
della devoluzione dei frutti al conferimento dei premi di cui al presente
Regolamento ed al rimborso delle spese sostenute a tal fi ne dall’Accademia.
A questo scopo, l’Accademia Nazionale dei Lincei comunica annualmente
alla Commissione scientifica, di cui all’art. 3, quale somma risulti disponibile
per i premi, alla chiusura dell’esercizio.
- 246 Art. 3.
La Commissione scientifica del premio «Edoardo Ruffi ni» è nominata
dal Presidente della Classe di Scienze Morali, Storiche e Filologiche dell’Accademia Nazionale dei Lincei come segue:
a) tre Soci Nazionali o Corrispondenti dell’Accademia Nazionale dei Lincei,
Classe di Scienze Morali, Storiche e Filologiche, scelti rispettivamente tra
i membri delle categorie: scienze filosofiche, scienze giuridiche, scienze
sociali e politiche;
b) un professore ordinario o associato della Facoltà di Giurisprudenza
dell’Università di Perugia, designato dal Consiglio di Facoltà;
c) un rappresentante designato dalla Regione Umbria, sentito il Centro Studi
Giuridici e Politici.
La Commissione viene rinnovata per intero ogni quattro anni, ma
i suoi componenti sono rieleggibili. In caso di morte o di dimissioni di
taluno dei componenti, o di trasferimento ad altra sede del componente sub
b), viene nominato, con gli stessi criteri, un sostituto fi no al rinnovo della
Commissione.
La Commissione elegge al suo interno un Presidente tra i membri di cui
sub a). Il voto del Presidente prevale in caso di parità.
Art. 4.
La Commissione scientifica, in base alle disponibilità risultanti e comunicate dagli organi amministrativi dell’Accademia, delibera annualmente se
bandire il concorso per uno o più premi, ovvero se accantonare le somme per
accrescerle alle disponibilità dell’esercizio successivo.
Mediante il bando, la Commissione potrà delimitare, secondo criteri di
rotazione, l’area disciplinare, nell’ambito delle scienze umane, alla quale sarà
destinato il premio bandito.
La Commissione potrà stabilire, di volta in volta, speciali requisiti di
qualificazione, al fi ne di assicurare un elevato livello dei concorrenti.
Art. 5.
A ciascun premio potranno concorrere tutti coloro che, in Italia, abbiano
conseguito la laurea magistrale o specialistica o il dottorato di ricerca in una
materia compresa nell’area disciplinare, o nelle aree disciplinari stabilite nel
bando, presentando domanda nei termini e con modalità in esso precisate.
Sono ammessi al concorso coloro che abbiano conseguito il titolo nel triennio
antecedente la data di emissione del bando o in più ampio termine eventualmente indicato nel bando e che, alla data di emissione del bando stesso, non
- 247 abbiano compiuto il 32° anno di età.
La selezione dei candidati avverrà in base ai titoli presentati, in base ad
un programma ragionato di studi o ricerche, da svolgere presso istituti universitari o in altre sedi qualificate e in base ad eventuali pubblicazioni.
Il vincitore sarà tenuto a documentare nei modi e con gli effetti precisati
dal bando, l’adempimento degli obblighi assunti con il programma medesimo.
Art. 6.
La Commissione scientifica potrà inoltre deliberare di mettere a concorso un premio straordinario su un argomento specifico da essa indicato.
In tal caso, il bando ed il relativo tema saranno resi pubblici con un anticipo
sufficiente, rispetto alla data di presentazione delle domande e degli elaborati, affi nché gli interessati possano tempestivamente orientarsi nella scelta
della tesi e disporre altresì del tempo necessario nel rispetto delle scadenze
normali del corso di studi.
Art. 7.
È in facoltà della Commissione scientifica deliberare, per i singoli premi, se fungere essa stessa da commissione giudicatrice del concorso, eventualmente associandosi membri esperti di una particolare disciplina; ovvero
nominare una apposita commissione per ciascun premio, determinandone in
conformità dell’art. 3 la composizione e fissandone i criteri di azione.
Art. 8.
Affi nché i premi adempiano alla funzione di concorrere a mantenere
viva la memoria di Edoardo Ruffi ni e della sua opera, la consegna dei premi
stessi avverrà in forma solenne in Perugia, a cura della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università, preferibilmente alla data del 25 aprile, giorno della
Liberazione.
Per il 2013 è bandito un Premio di € 5.000 destinato a giovani studiosi
in tema di «Repubblicanesimo e dovere civico nell'esperienza comunale
italiana».
- 248 FONDO «GAETANO SALVATORE»
REGOLAMENTO
approvato dall'Assemblea delle Classi Riunite del 13 novembre 1998.
Art. 1.
È istituito, presso l’Accademia Nazionale dei Lincei, un Fondo intitolato
al Prof. Gaetano Salvatore, Socio Nazionale dell’Accademia stessa, per
onorarne la memoria di studioso, che ha dedicato gran parte della sua attività
di ricerca ai problemi legati alla fisiopatologia della ghiandola tiroide.
Art. 2.
Con il reddito del capitale di L. 280 milioni, donato dalla Signora Marisa
Riccio vedova Salvatore, sono conferiti premi intitolati a Gaetano Salvatore,
riservati a studiosi di qualsiasi nazionalità, che non abbiano superato i 45
anni alla data di scadenza del bando da parte dell’Accademia e che abbiano
svolto ricerche e studi in settori riguardanti la fisiopatologia della ghiandola
tiroide, dimostrati attraverso pubblicazioni scientifiche su riviste e giornali
specializzati e a grande diffusione internazionale, studi e ricerche riconosciuti
con carattere di eccellenza da una Commissione nominata dall’Accademia
Nazionale dei Lincei, di cui a un successivo articolo.
Art. 3.
Il primo Premio, di entità pari a lire 25 milioni, verrà conferito
nell’Adunanza Solenne di chiusura dell’anno accademico dei Lincei 19981999. In base al reddito disponibile, al netto delle spese di amministrazione,
l’Accademia bandisce ogni due anni, o con diversa periodicità, il Premio di
cui all’art. 1 con le caratteristiche indicate negli articoli da 1 a 2.
Art. 4.
I Premi sono assegnati in base al giudizio di apposita Commissione
giudicatrice di cinque membri nominata dalla Classe di Scienze Fisiche,
Matematiche e Naturali dell’Accademia, per i 4/5 tra i Soci dell’Accademia
ed esperti del settore di cui alla materia oggetto del bando, e per il
restante quinto su indicazione della Signora Marisa Riccio Salvatore o,
in mancanza, dai fratelli o nipoti diretti del Prof. Gaetano Salvatore. Le
- 249 proposte della Commissione, che si baseranno sul curriculum scientifico
dettagliato autocertificato del candidato e su copia originale dei lavori
scientifici pubblicati ed elenco degli stessi autocertificato, sono sottoposte
all’approvazione della Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali e
successivamente, per l’approvazione defi nitiva, all’Assemblea delle Classi
Riunite dell’Accademia.
Il Premio sarà conferito nell’Adunanza Solenne di chiusura dell’anno
accademico dei Lincei.
Art. 5.
Nel caso il Premio non venga assegnato, il relativo importo è destinato ad
aumentare il capitale del Fondo.
Art. 6.
Il Fondo è amministrato dal Consiglio di Presidenza dell’Accademia
Nazionale dei Lincei. Ne sarà data la più ampia pubblicità possibile anche
attraverso organizzazioni ed associazioni nazionali e internazionali nel
settore specifico della materia oggetto del Premio.
Per il 2013 è bandito un Premio Internazionale di € 10.000 destinato alla
Fisiopatologia della tiroide.
- 250 FONDO «GIORGIO MARIA SANGIORGI»(*)
REGOLAMENTO
approvato dall'Assemblea delle Classi Riunite dell'11 dicembre 1998.
Art. 1.
In ottemperanza alle disposizioni testamentarie della Signora Giannina
Rota, al fi ne di onorare la memoria dello scrittore e giornalista Giorgio Maria
Sangiorgi, è costituito presso l’Accademia Nazionale dei Lincei in Roma il
Fondo «Giorgio Maria Sangiorgi» allo scopo di conferire premi destinati agli
studi di storia ed etnologia dell’Africa in modo da contribuire all’incremento
in Italia della conoscenza del continente africano.
Art. 2.
Il Fondo è amministrato dal Consiglio di Presidenza dell’Accademia.
L’ammontare netto dei redditi del Fondo è devoluto al conferimento dei
premi. Sono a carico del Fondo le spese di gestione inerenti a tale scopo.
L’Assemblea delle Classi Riunite, udito il Consiglio di Presidenza,
può deliberare, ove occorra, un prelevamento dal reddito netto, anche
accantonato, come concorso alla realizzazione degli scopi culturali propri
dell’Accademia.
La sorveglianza e il riscontro contabile sull’amministrazione del Fondo
spettano ai Revisori dell’Accademia.
Art. 3.
Ogni due anni l’Accademia Nazionale dei Lincei conferisce a cittadini
italiani, con l’impiego del reddito del patrimonio, un premio indivisibile,
destinato agli studiosi di storia ed etnologia dell’Africa, che abbiano
contribuito con ricerche originali alla conoscenza di tali discipline.
L’ammontare di detto premio sarà determinato in base al reddito netto
disponibile nell’anno di conferimento del premio stesso.
(*) Con delibera dell’Assemblea delle Classi Riunite del 18 giugno 1998 è stata
approvata la trasformazione in «Fondo» della Fondazione «Giorgio Maria Sangiorgi».
- 251 Art. 4.(*)
L’assegnazione del Premio avverrà senza concorso in seguito a
segnalazioni dei Soci della Classe di Scienze Morali, Storiche e Filologiche
dell’Accademia e dei Presidenti delle maggiori Accademie italiane.
Tali segnalazioni dovranno pervenire entro il 31 dicembre dell’anno
precedente a quello di conferimento del premio e saranno sottoposte al
giudizio di apposita Commissione, composta da tre membri nominati dal
Consiglio di Presidenza dell’Accademia, dei quali almeno due dovranno
appartenere all’Accademia stessa.
I Soci che presentano segnalazioni non possono far parte della
Commissione.
La Commissione ha la facoltà di fare designazioni indipendentemente
dalle proposte pervenute, purché con unanime deliberazione dei presenti. Le
nuove segnalazioni, che dovranno pervenire all'Accademia entro dieci giorni
dalla deliberazione (farà fede la data del timbro postale o quella della e-mail
di invio) saranno esaminate dalla Commissione non prima di venti giorni
dalla precedente riunione.
La decisione della Commissione sarà sottoposta al giudizio della Classe
di Scienze Morali, Storiche e Filologiche e, quindi, per l’approvazione
defi nitiva, all’Assemblea delle Classi Riunite dell’Accademia.
Il Premio è conferito nell’Adunanza Solenne di chiusura dell’anno
accademico.
Art. 5.
Il Premio non può essere conferito ai Soci dell’Accademia Nazionale dei
Lincei né, più di una volta, alla medesima persona.
(*) Il comma 4 è stato modificato dall'Assemblea delle Classi Riunite del 9 novembre 2012.
- 252 FONDO «GIUSEPPE SCHIAVINATO»
REGOLAMENTO
approvato dall'Assemblea delle Classi Riunite dell'8 marzo 1997.
Art. 1.
Per munifica iniziativa della Signora Zora Albina Schiavinato, vedova
del Prof. Giuseppe Schiavinato, è istituito, presso l’Accademia Nazionale
dei Lincei, un Fondo intitolato al nome del Socio nazionale dell’Accademia
stessa.
Art. 2.
Con il reddito del capitale di Lire 500 milioni donato dalla Signora Zora
Albina Schiavinato sono conferiti uno o più Premi intitolati a Giuseppe
Schiavinato, riservati a laureati in Scienze Geologiche con indirizzo
Mineralogico-Petrologico che non abbiano superato i 30 anni di età e
comunque non oltre 3 anni dalla data di laurea alla data della scadenza del
termine per la presentazione delle domande di partecipazione al concorso.
Art. 3.
In base al reddito disponibile, al netto delle spese di amministrazione,
l’Accademia bandisce annualmente, o con diversa periodicità, uno o più
Premi destinati a laureati, come indicato all’art. 2, che abbiano svolto la tesi
di laurea in materia riferibile alle Scienze mineralogiche con preferenze per
applicazioni petrologiche.
Art. 4.
I Premi sono assegnati in base al giudizio di apposita Commissione
nominata dalla Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali
dell’Accademia, composta di tre membri. Di detta Commissione fa parte di
diritto vita natural durante il Prof. Annibale Mottana come fiduciario della
famiglia Schiavinato e ai fi ni della continuità degli indirizzi scientifici che
furono propri del suo Maestro Prof. Giuseppe Schiavinato così come defi niti
dallo stesso nelle proprie raccomandazioni ultime.
- 253 Art. 5.
Le proposte della Commissione sono sottoposte all’approvazione della
Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali e successivamente,
per l’approvazione defi nitiva, all’Assemblea delle Classi Riunite dell’Accademia.
Art. 6.
I Premi saranno conferiti nell’Adunanza Solenne di chiusura dell’anno
accademico dei Lincei.
Nel caso in cui i Premi non vengano assegnati, il relativo importo è
destinato ad aumentare il capitale del Fondo.
In ogni caso l’assegnazione dei Premi potrà essere rinviata di un anno
qualora si renda necessario mantenere intatta la consistenza del Fondo.
Art. 7.
Il Fondo è amministrato dal Consiglio di Presidenza dell’Accademia
Nazionale dei Lincei.
Per il 2013 è bandito un Premio di € 5.000 destinato a tesi di laurea in una
materia riguardante le Scienze mineralogiche con riferimento ad applicazioni
petrologiche.
- 254 FONDO «PROF. LUIGI TARTUFARI»
(EREDITÀ MARIA DALCÒ)(*)
REGOLAMENTO
approvato dall'Assemblea delle Classi Riunite del 18 novembre 1995.
Art. 1.
Scopo del Fondo, in base alla volontà espressa dalla Signora Maria
Tartufari Dalcò, con testamenti olografi pubblicati dal notaio Cardarelli di
Macerata, in data 12 novembre 1982 Rep. N. 73370, è di conferire premi
intitolati al Prof. Luigi Tartufari.
I premi potranno essere assegnati ad anni alterni a:
1) singoli studiosi;
2) gruppi di lavoro o laboratori italiani e stranieri anche al fi ne
di promuovere progetti di ricerca od altre iniziative dirette ad
assecondare il lavoro di studiosi, artisti o ricercatori.
Con i premi destinati a singole persone possono essere onorati cittadini
italiani o stranieri, esclusi i Soci dell’Accademia Nazionale dei Lincei.
Art. 2.
Le proposte, per quanto forma oggetto dell’art. 1, sono formulate, sentito
il Consiglio di Presidenza, dalla Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e
Naturali o dalla Classe di Scienze Morali, Storiche e Filologiche in base alle
rispettive discipline.
Le proposte delle Classi competenti sono sottoposte alle decisioni
dell’Accademia convocata in Assemblea a Classi Riunite nel mese di giugno
di ogni anno.
Art. 3.
I premi sono conferiti senza concorso, secondo la procedura prevista
dall’articolo 5 del presente Regolamento.
Art. 4.
Il conferimento di premi “alla memoria” è ammesso solo se la persona
designata sia vivente all’atto delle decisioni delle Commissioni giudicatrici,
(*) L’Accademia Nazionale dei Lincei è stata autorizzata ad accettare l’eredità con
D.P.R. 2 dicembre 1988, n. 322.
- 255 di cui al comma ottavo del successivo art. 5.
Art. 5.(*)
La presentazione delle proposte, l’esame di queste e la deliberazione dei
premi avvengono secondo la procedura seguente.
Precisati i gruppi di discipline e i premi da conferire nell’anno accademico
successivo, secondo l’art. 2, il Presidente dell’Accademia invita i Soci e i
Presidenti delle maggiori Accademie italiane e straniere (comprese, quando
si tratti di materia artistica, quelle di San Luca e di Santa Cecilia), a suggerire
nomi di persone o progetti di ricerca che siano ritenuti meritevoli d’essere
presi in considerazione.
Le segnalazioni relative a gruppi di lavoro e laboratori devono illustrare
in maniera approfondita i progetti che vengono proposti, i quali devono
essere inerenti alle discipline cui il premio è destinato.
Le designazioni debbono pervenire all’Accademia entro il 31 dicembre
di ciascun anno.
L’esame delle proposte per ogni premio viene compiuto da apposita
Commissione nominata, entro il mese di gennaio successivo, dalla Classe
competente, a norma dell’art. 2, per le discipline a cui il premio è destinato.
Ogni Commissione è composta da cinque membri, dei quali almeno
tre dovranno essere Soci dell’Accademia. Se però il numero e la varietà
delle proposte, nonché la vastità e varietà dei singoli gruppi di materie lo
consigliano, il numero dei commissari può essere portato a sette, dei quali
almeno quattro dovranno essere Soci dell’Accademia. Anche i membri
esterni all’Accademia sono scelti dalla Classe competente.
I Soci che presentano segnalazioni non potranno far parte delle
Commissioni.
La Commissione ha la facoltà di fare designazioni indipendentemente
dalle proposte pervenute, purché con unanime deliberazione dei presenti. Le
nuove segnalazioni, che dovranno pervenire all'Accademia entro dieci giorni
dalla deliberazione (farà fede la data del timbro postale o quella della e-mail
di invio) saranno esaminate dalla Commissione non prima di venti giorni
dalla precedente riunione.
Ciascuna Commissione elegge il proprio presidente e il proprio segretario
(*) Il comma 8 è stato modificato dall'Assemblea delle Classi Riunione del 9 novembre 2012.
- 256 e stabilisce l’ordine e la proceduta dei lavori.
Le Commissioni presentano al Consiglio di Presidenza dell’Accademia,
entro il 31 maggio, le proprie relazioni motivate, dalle quali risulti che sono
stati presi in considerazione tutti i candidati o i progetti proposti.
Il Consiglio sottopone le relazioni, con il proprio parere, al giudizio
della Classe competente e successivamente alle decisioni dell’Accademia
convocata in Assemblea a Classi Riunite.
Art. 6.
L’amministrazione del Fondo spetta al Consiglio di Presidenza
dell’Accademia.
Art. 7.
In apposita sezione del bilancio accademico di previsione viene
determinato il preventivo delle entrate e delle spese del Fondo e, analogamente,
in apposita sezione del consuntivo dell’Accademia, viene determinato il conto
economico di esercizio del Fondo. La loro compilazione e approvazione sono
soggette alle norme che regolano i bilanci accademici.
Art. 8.
L’ammontare netto dei redditi del Fondo, dedotta una percentuale che
viene fissata ogni anno dal Consiglio di Presidenza come contributo alle
spese di amministrazione del Fondo o per la reintegrazione del capitale del
Fondo stesso, è devoluto al conferimento dei Premi.
L’Assemblea a Classi Riunite dei Soci Nazionali dell’Accademia, udito
il Consiglio di Presidenza, può deliberare, ove occorra, un prelevamento dal
reddito netto, anche accantonato, come concorso alla realizzazione degli
scopi culturali propri dell’Accademia.
La sorveglianza e il riscontro contabile sull’amministrazione del Fondo
spettano ai Revisori dell’Accademia.
Per il 2013 sono stati banditi quattro Premi Internazionali di € 25.000
ciascuno:
- uno alla Valutazione socio-economica delle catastrofi naturali;
- uno all'Archeologia;
- uno all'Architettura ricostruttiva per il patrimonio artistico;
- uno alla Lingua italiana nel mondo.
- 257 FONDO AUTONOMO LINCEO
REGOLAMENTO
approvato dall’Assemblea delle Classi Riunite
del 12 novembre 1999.
Art. 1.
Il Fondo autonomo linceo, complesso di beni soggetti a speciali
destinazioni, è amministrato dal Consiglio di Presidenza dell’Accademia
Nazionale dei Lincei. Esso è attualmente costituito dai beni di Fondazioni
e Fondi, di cui, con provvedimento delle Autorità competenti, è stata nel
tempo dichiarata la estinzione, a causa dell’insufficienza del patrimonio.
Fondazioni: «Ettore Bora»; «Premio Stanislao Cannizzaro»; «Giovanna
Jucci»; «Premio Giuseppe Mantellini»; «Angiolo Silvio e Jacopo Novaro»(*);
«Luigi D’Amato»; «Giuseppe Lugli» e «Francesco Saverio Nitti»(**); «Premio
Battista Grassi»(***); Fondi: «Carmelo Colamonico», «Camillo Golgi»,
«Guglielmo Marconi», «Enrico Santoro» e «Alfonso Susca»(****).
(*) L’estinzione delle suddette Fondazioni è stata dichiarata con i Decreti del Presidente della Repubblica del 17 maggio 1986, nn. 970, 967, 969, 887, 968. Tali Fondazioni avevano rispettivamente le seguenti finalità: Premio «Ettore Bora» per le Scienze
Biologiche; Premio «Stanislao Cannizzaro» per la Chimica e Fisico-Chimica; Premio
«Giovanna Jucci» per la Genetica; Premio «Giuseppe Mantellini» per la Scienza di Stato
applicata alla Pubblica Amministrazione; Premio «Angiolo Silvio e Jacopo Novaro» per
la Letteratura.
(**) Estinzione dichiarata con D.M. 20 giugno 1997. Tali Fondazioni avevano rispettivamente le seguenti finalità: Premio «Luigi D’Amato» per la Medicina interna;
Premio «Giuseppe Lugli» per la migliore relazione di uno scavo inedito pubblicata nei
volumi «Notizie degli Scavi di Antichità» o «Monumenti Antichi» o «Supplementi delle
Notizie degli Scavi»; Premio «Francesco Saverio Nitti» per la Scienza delle Finanze,
Economia o Statistica.
(***) Estinzione dichiarata con D.M. 12 febbraio 1999. La Fondazione «Premio Battista Grassi» conferiva premi per la Zoologia, Parassitologia e Talassografia biologica.
(****) L’estinzione dei menzionati Fondi è stata deliberata dall’Assemblea delle
Classi Riunite nella seduta del 13 giugno 1994. Tali Fondi avevano rispettivamente le
seguenti finalità: Premio «Carmelo Colamonico» per la Geografia; Premio «Camillo
Golgi» per l’Anatomia e Fisiologia del sistema nervoso; Premio «Guglielmo Marconi»
per la teoria e applicazione delle onde elettromagnetiche; Premio «Enrico Santoro» per
scoperte o invenzioni nella Fisica, Chimica, Meccanica, Agronomia, Biologia, Patologia,
Geologia, Mineralogia, Geografia e Astronomia; Premio «Alfonso Susca» all’autore del
miglior lavoro inedito su un tema stabilito a turno dalla Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali e dalla Classe di Scienze Morali, Storiche e Filologiche.
- 258 Art. 2.
Il Fondo ha lo scopo di conferire medaglie d’oro nel rispetto, per quanto
possibile, delle volontà indicate dagli Istitutori delle Fondazioni o dei Fondi
soppressi.
Art. 3.
Il Fondo autonomo linceo sarà automaticamente incrementato dai
beni provenienti dalle Fondazioni e dai Fondi che, sempre per difetto di
capitali, saranno dichiarati estinti con provvedimento formale delle Autorità
competenti, nonché dai beni oggetto di donazione o di lasciti testamentari
a favore dell’Accademia Nazionale dei Lincei, accettati a norma di legge e
di Statuto.
Art. 4.
Il Consiglio di Presidenza dell’Accademia determina la periodicità
e il numero delle medaglie d’oro da conferire sulla base del reddito netto
disponibile del Fondo e si avvale, per l’assegnazione, della Commissione
prevista dall’art. 5.
Al fi ne di onorare la memoria e la volontà degli Istitutori delle Fondazioni
e dei Fondi estinti, le medaglie verranno conferite con avvicendamento delle
discipline oggetto dei lasciti o donazioni confluiti nel Fondo.
Art. 5.
La Commissione giudicatrice, nominata dal Consiglio di Presidenza, è
composta da tre Soci dell’Accademia.
I Soci che presentano segnalazioni non potranno far parte della
Commissione.
In assenza di segnalazioni e di domande la Commissione non ha facoltà
di assegnare il Premio.
Le decisioni della Commissione sono sottoposte al voto della Classe
competente e, successivamente, per l’approvazione defi nitiva, all’Assemblea
delle Classi Riunite.
Art. 6.
Le medaglie potranno essere assegnate, su segnalazione o in base a
domanda, a laureati da non più di cinque anni o a studenti universitari in
corso.
Nel regolamento dei bandi di concorso, sarà cura dell’Accademia indicare
il nome dell’Istitutore della Fondazione o del Fondo soppressi.
- 259 Art. 7.
Il Fondo è amministrato dal Consiglio di Presidenza dell’Accademia.
La sorveglianza e il riscontro contabile sull’amministrazione del Fondo
spettano ai Revisori dell’Accademia.
L' Assemblea delle Classi Riunite nella seduta del 16 giugno 2011 ha
deliberato di corrispondere dal 2012 l'importo di € 5.000 anziché la medaglia
d'oro.
Per il 2013 è bandito un Premio «Carmelo Colamonico» di € 5.000 per
scritti scientifici di Geografia.
- 260 FONDAZIONI ANNESSE ALL’ACCADEMIA
E RELATIVI PREMI E BORSE DI STUDIO
STATUTO
DELLA FONDAZIONE
«PREMIO DOTT. GIUSEPPE BORGIA»
approvato con decreto del Presidente della Repubblica
n. 838 del 26 maggio 1955 (Gazzetta Ufficiale n. 216
del 19 settembre 1955), modificato con provvedimento della Prefettura di
Roma del 22 settembre 2005.
Art.1.
La Fondazione «Premio Dott. Giuseppe Borgia» ha lo scopo di
conferire premi ad opere scientifiche e letterarie, secondo le disposizioni del
fondatore.
La Fondazione ha sede in Roma presso l’Accademia Nazionale dei
Lincei.
Art. 2.
Il patrimonio della Fondazione è costituito dei beni mobili ed immobili
per un valore di circa 25.000.000 (venticinquemilioni).
Art. 3.
La Fondazione è amministrata dal Consiglio di Presidenza dell’Accademia
Nazionale dei Lincei.
Art. 4(*).
L’esercizio fi nanziario della Fondazione s’inizia il 1° luglio e termina il
30 giugno dell’anno successivo.
Gli uffici amministrativi dell’Accademia Nazionale dei Lincei
predispongono, rispettivamente, nel mese di marzo e nel mese di settembre,
il bilancio di previsione e il conto consuntivo, i quali sono sottoposti
alle deliberazioni del Consiglio di Presidenza e, successivamente, alla
approvazione dell’assemblea dei soci dell’Accademia medesima a Classi
(*) L’esercizio finanziario della Fondazione è stato allineato con quello dell’Accademia a norma del D.P.R. 26 agosto 1965, n. 1098.
- 261 Riunite. Due revisori nominati dall’assemblea dei soci dell’Accademia a
Classi Riunite, sono incaricati della sorveglianza e del riscontro contabile
dell’amministrazione della Fondazione.
I revisori restano in carica tre anni e possono essere confermati alla
scadenza del triennio.
Art. 5.
Ogni anno l’Accademia Nazionale dei Lincei bandisce un concorso a
premio, il cui ammontare è determinato in base al reddito netto dell’esercizio
precedente. I premi sono conferiti alternativamente ad un’opera di argomento
scientifico e ad una di argomento letterario.
Art. 6.
Il bando di concorso deve essere inviato al Ministero della Pubblica
Istruzione per la pubblicazione nel Bollettino Ufficiale; alle principali
Accademie italiane di scienze e lettere; alle Università; ai giornali più
diffusi in capoluoghi di provincia e ai Sindaci di Manfredonia e di Monte
S. Angelo.
Art. 7.
Ogni concorrente deve inviare all’Accademia Nazionale dei Lincei, nei
termini stabiliti:
a) la domanda in carta libera, per partecipare al concorso;
b) le opere e qualsiasi altro titolo che ritenga idoneo ai fini del concorso;
c) il certificato di nascita.
La domanda, i titoli e i documenti devono pervenire all’Accademia
Nazionale dei Lincei, in plico raccomandato, non oltre il 31 dicembre.
Non sono ammesse al concorso persone che abbiano compiuto il 35° anno
di età.
Art. 8.
Il premio è conferito dal Presidente dell’Accademia Nazionale dei Lincei
in base al giudizio di un’apposita Commissione e con l’approvazione della
Classe competente riunita in seduta segreta.
La Commissione è composta di tre Soci dell’Accademia, nominati dal
Consiglio di Presidenza.
Il premio non può essere conferito ai Soci dell’Accademia Nazionale dei
Lincei né alla medesima persona, prima che siano trascorsi sei anni.
Il premio è indivisibile. In caso di parità di merito di due o più concorrenti
l’assegnazione del premio è fatta, giusta le disposizioni testamentarie del
- 262 fondatore, secondo questo ordine di preferenza:
1° nato a Manfredonia;
2° nato a Monte S. Angelo (Foggia);
3° nato nella provincia di Foggia;
4° meno anziano di età.
L’assegnazione del premio è annunziata nella Seduta solenne
dell’Accademia Nazionale dei Lincei nel mese di giugno e viene comunicata,
in base alle disposizioni testamentarie, al Sindaco di Manfredonia.
I premi eventualmente non assegnati sono destinati ad aumentare il
capitale della Fondazione.
Per il 2013 è bandito un Premio di € 10.000 per opere edite concernenti
la Poesia.
- 263 STATUTO
DELLA FONDAZIONE «LEONE CAETANI»
approvato con decreto del Presidente della Repubblica
n. 566 del 1° giugno 1970 (Gazzetta Ufficiale n. 197 del
6 agosto 1970).
Art. 1.
La Fondazione Caetani, che ha personalità giuridica riconosciuta con
R.D. del 6 gennaio 1924, n. 80, assume la nuova denominazione di Fondazione Leone Caetani e ha la sede in Roma, presso l’Accademia Nazionale
dei Lincei.
Art. 2.
Scopo della Fondazione è quello di promuovere la conoscenza del mondo musulmano, anche moderno, mediante cicli di conferenze e lezioni e mediante pubblicazioni.
Art. 3.
La Biblioteca della Fondazione Caetani è costituita dai libri, riviste e
manoscritti già donati da Leone Caetani di Teano e dall’Accademia Nazionale dei Lincei e da ogni altra pubblicazione riferentesi al mondo musulmano
che pervenga in dono o sia acquistata dalla Fondazione.
Art. 4.
La Fondazione pubblicherà:
testi o traduzioni di testi in arabo, persiano e nelle altre lingue in uso
nel mondo musulmano, che riguardino la storia, la geografia storica,
la religione, la filosofia, il diritto, le lettere e le scienze dei popoli
musulmani;
b) testi e traduzioni di testi di lingue diverse dalla araba o dalla persiana, che
valgano a dar luce sugli argomenti indicati alla lettera precedente;
c) materiali d’epigrafia e di numismatica musulmana, papiri e documenti
d’archivio in lingua di popoli musulmani;
d) lavori originali che riguardino gli argomenti indicati alle lettere precedenti,
e che, per l’indole e la loro mole, non possono essere inscritti in atti
accademici e riviste.
a)
- 264 Per esplicito intendimento del fondatore, le pubblicazioni indicate alla
lettera a) avranno di regola, la precedenza sulle altre.
Tutti questi lavori potranno essere affidati sia ad italiani sia a stranieri,
pur avendo i primi la precedenza.
In casi eccezionali potranno essere sussidiate opere che si pubblicano
per altrui iniziativa.
Art. 5.
La Fondazione potrà donare le opere da lei stampate non solo a biblioteche pubbliche ed istituti scientifici, ma anche a dotti italiani e stranieri noti
quali cultori degli studi che formano oggetto di ciascuna pubblicazione.
Ad ogni modo un numero adeguato di copie sarà riservato per la vendita.
Art. 6.
Il patrimonio della Fondazione è costituito:
dal capitale di L. 100 mila donato dal fondatore Leone Caetani di Teano;
dal capitale di lire venti milioni donato alla Fondazione dalla Accademia
Nazionale dei Lincei;
c) da ogni altra donazione o lascito che possa essere fatto a beneficio della
Fondazione stessa.
Il suddetto patrimonio sarà investito in titoli di Stato o garantiti dallo
Stato.
Art. 7.
a)
b)
Le somme delle quali la Fondazione disporrà ogni anno saranno costituite:
a) dal reddito del patrimonio;
b) dalle elargizioni straordinarie a favore della Fondazione, non a titolo di
capitale;
c) dal ricavato delle pubblicazioni vendute.
Art. 8.
La Fondazione è amministrata da un Consiglio composto di cinque soci
nazionali o corrispondenti dell’Accademia Nazionale dei Lincei nominati
dalla Classe di scienze morali dell’Accademia. Il Consiglio elegge nel suo
seno il Presidente della Fondazione.
I Consiglieri restano in carica tre anni.
- 265 Art. 9.
Il Consiglio di amministrazione è convocato dal Presidente almeno due
volte l’anno.
Le deliberazioni sono prese a maggioranza dei presenti.
La riunione è valida quando siano presenti almeno tre componenti.
Art. 10.
La contabilità della Fondazione è tenuta dagli uffici amministrativi
dell’Accademia ai quali spetta anche di predisporre la compilazione del bilancio di previsione e del rendiconto.
L’esercizio fi nanziario inizia il 1° gennaio e termina il 31 dicembre di
ogni anno.
Art. 11.
La sorveglianza e il riscontro contabile sull’amministrazione della Fondazione sono affidati ai Revisori dell’Accademia Nazionale dei Lincei.
Visto: d’ordine del Presidente della Repubblica
Il Ministro della Pubblica Istruzione
f.to M ISASI
CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE
Presidente:
Membri:
Giovanni Garbini
Mario Liverani
Tito Orlandi
Fulvio Tessitore
......................
- 266 STATUTO
DELLA FONDAZIONE «FEDERICO CHABOD»
approvato con decreto del Presidente della Repubblica
n. 915 del 20 settembre 1977 (Gazzetta Ufficiale n. 348
del 22 dicembre 1977), modificato con provvedimento
della Prefettura di Roma del 22 settembre 2005.
Art. 1.
È istituita, presso l’Accademia Nazionale dei Lincei in Roma, la Fondazione «Federico Chabod» allo scopo di conferire un premio biennale all’autore italiano dell’opera storica, giudicata migliore, avente per oggetto la storia
medievale, moderna o contemporanea, con preferenza alla storia eticopolitica, edita nel quinquennio precedente all’anno in cui avviene il conferimento
del premio.
Art. 2.
Il patrimonio della Fondazione è costituito dalla somma di Lire 40 milioni investiti in titoli di Stato o garantiti dallo Stato o di altri Enti con interesse annuale non inferiore al 5%. Detto patrimonio, costituito dalla Signora
Jeanne Chabod Rohr, vedova di Federico Chabod, può essere accresciuto da
altri lasciti o donazioni.
Art. 3.
La Fondazione è amministrata dal Consiglio di Presidenza dell’Accademia Nazionale dei Lincei, secondo le norme stabilite dal presente Statuto.
Art. 4.
Il reddito del capitale della Fondazione è destinato all’assegnazione di
un premio biennale dell’importo di Lire quattro milioni all’opera indicata
nell’art. 1.
Sono a carico di detto reddito le spese accessorie inerenti al conferimento del premio.
Art. 5.
Il premio è riservato a cittadini italiani, senza alcun limite di età e non
è divisibile.
- 267 Art. 6.(*)
Il premio viene conferito senza concorso su segnalazione dei Soci
dell’Accademia Nazionale dei Lincei della Classe di Scienze Morali, Storiche
e Filologiche, che dovranno pervenire alla Presidenza entro il 31 dicembre
dell’anno precedente a quello stabilito per il conferimento del premio.
Art. 7.(*)
La Commissione incaricata di esprimere il giudizio di merito sarà composta da cinque membri nominati dalla Classe di Scienze Morali, Storiche e
Filologiche, tra i Soci appartenenti alla Classe stessa.
I Soci che presentano segnalazioni non possono far parte della Commissione.
La Commissione ha la facoltà di fare designazioni indipendentemente
dalle proposte pervenute, purché con unanime deliberazione dei presenti. Le
nuove segnalazioni, che dovranno pervenire all'Accademia entro dieci giorni
dalla deliberazione (farà fede la data del timbro postale o quella della e-mail
di invio) saranno esaminate dalla Commissione non prima di venti giorni
dalla precedente riunione.
Art. 8.
I premi non possono essere conferiti ai Soci dell’Accademia Nazionale
dei Lincei.
Art. 9.
Il premio sarà conferito nella seduta solenne di chiusura dell’anno accademico, insieme con gli altri premi dell’Accademia.
Art. 10.
I premi eventualmente non assegnati saranno destinati ad aumentare il
capitale.
Nel caso di aumento del capitale, come previsto dall’art. 2, aumenterà
anche l’entità del premio biennale o potrà anche essere trasformato in premio annuale, sempre di Lire 4 milioni e con la riserva indicata nel comma
2 dell’art. 4.
Per il 2013 è bandito un Premio di € 8.000.
* Gli artt. 6 e 7 sono stati modificati dall'Assemblea delle Classi Riunite del 9 novembre 2012.
- 268 STATUTO
DELLA FONDAZIONE «GIOVANNI DI GUGLIELMO»
approvato con decreto del Presidente della Repubblica
n. 175 del 4 marzo 1969 (Gazzetta Ufficiale n. 116 del
7 maggio 1969), modificato con decreto del Presidente
della Repubblica del 13 ottobre 1990,
ulteriormente modificato con provvedimento
della Prefettura di Roma del 22 settembre 2005.
Art. 1.
Per munifica donazione della signorina Adriana Di Guglielmo, al fi ne
di onorare, d’intesa con i fratelli, la memoria del Padre, prof. Giovanni Di
Guglielmo, vincitore di uno dei Premi Feltrinelli per la Medicina 1959, è
istituita, presso l’Accademia Nazionale dei Lincei in Roma, la Fondazione
«Giovanni Di Guglielmo», allo scopo di conferire premi per studi riguardanti
le malattie leucemiche e/o eritremiche.
Art. 2.
Il patrimonio della Fondazione è attualmente costituito dalla somma di
Lire 20.000.000 (lire ventimilioni) investita in Titoli di Stato o garantiti dallo
Stato.
Detto patrimonio può essere accresciuto da altri lasciti e donazioni.
Art. 3.
La Fondazione è amministrata dal Consiglio di Presidenza della
Accademia Nazionale dei Lincei secondo le norme stabilite dal presente
statuto.
L’esercizio fi nanziario della Fondazione s’inizia il 1° gennaio e termina
il 31 dicembre di ogni anno.
Art. 4.
Ogni due anni l’Accademia Nazionale dei Lincei bandisce, con l’impiego
del reddito del patrimonio, un concorso a un premio indivisibile che viene
conferito all’autore, italiano o straniero, dei migliori lavori concernenti lo
studio delle malattie leucemiche e/o eritremiche, inediti o pubblicati negli
- 269 otto anni precedenti la data del bando di concorso.
I concorrenti debbono dichiarare di non aver presentato o di non
presentare, prima del conferimento del premio, i rispettivi lavori ad altro
concorso a premio.
Sono a carico della Fondazione le spese accessorie inerenti al
conferimento del Premio.
Art. 5.
Il bando di concorso deve essere inviato al Ministero della Pubblica
Istruzione per la pubblicazione nel Bollettino Ufficiale del Ministero stesso,
alle principali Accademie italiane e straniere di scienze, alle Facoltà di
medicina e di scienze naturali delle Università italiane, ed in particolare agli
istituti di ematologia universitari e ospedalieri, nonché alle principali riviste,
italiane e straniere, di ematologia.
Art. 6.
Ogni concorrente deve inviare all’Accademia Nazionale dei Lincei nei
termini stabiliti dal bando di concorso:
a) la domanda in carta libera per partecipare al concorso;
b) i lavori inediti o pubblicati, come specificato al primo capoverso dell’art. 4;
c) il certificato di nascita.
Art. 7.
Il premio è assegnato in base al giudizio di apposita Commissione, con
l’approvazione della Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali e di
quella dell’Accademia riunita in seduta plenaria, in modo da essere conferito
nelle sedute di giugno.
La Commissione è composta di tre membri, dei quali due appartenenti
alla Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali della Accademia,
nominati dalla Classe stessa, e il terzo da scegliere, sempre dalla Classe, tra i
professori ordinari delle Facoltà di medicina, particolarmente competenti nel
campo dell’ematologia.
Il premio non può essere conferito ai Soci dell’Accademia Nazionale dei
Lincei, né più di una volta alla medesima persona.
I premi eventualmente non assegnati sono destinati ad aumentare il
capitale della Fondazione.
Per il 2013 è bandito un Premio di € 10.000.
- 270 STATUTO
DELLA FONDAZIONE «GABRIELLA DOLFIN VOYASIDIS»
approvato con delibera n. 10/2001 del Consiglio di Presidenza
dell'Accdemia dei Lincei dell' 11 gennaio 2001.
TITOLO I - DENOMINAZIONE - SEDE E SCOPI DELL’ENTE
Art. 1.
La «Fondazione Gabriella Dolfi n Voyasidis» ha sede in Roma, nel Palazzo
dell’Accademia Nazionale dei Lincei, sotto i cui auspici essa è posta.
La Fondazione potrà avere uffici in Padova e tenere in tale Città adunanze
del proprio Consiglio di Amministrazione.
Art. 2.
Scopo della Fondazione è di assegnare borse di studio a laureati in
Medicina, che abbiano conseguito il dottorato di ricerca o altro titolo
equivalente da non più di cinque anni, per attività di ricerca inerente a materie
oncologiche nella Facolta di Medicina dell’Università di Padova, o in altro
settore o area disciplinare che concerne tale materia nella stessa Università.
TITOLO II - PATRIMONIO
Art. 3.
Il patrimonio della Fondazione è costituito dal complesso delle attività
mobiliari destinate al raggiungimento del suddetto scopo dal fondatore ing.
Giorgio Voyasidis.
Potrà venire accresciuto da altri lasciti o donazioni.
Art. 4.
La Fondazione è retta da un Consiglio di Amministrazione presieduto
dal Presidente della Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali
dell’Accademia Nazionale dei Lincei e composto oltre che dal Presidente
di due membri scelti dal Consiglio di Presidenza dell’Accademia fra i Soci
Nazionali nonché dal Sig. Ing. Giorgio Voyasidis, vita sua natural durante.
Tutti i componenti del Consiglio di Amministrazione, tolto il Presidente,
che è tale per il suo ufficio all’Accademia, rimangono in carica tre anni e
possono essere confermati.
Il Presidente del Consiglio di Amministrazione ha la rappresentanza
- 271 legale della Fondazione.
Il Cancelliere dell’Accademia funzionerà da segretario del Consiglio di
Amministrazione della Fondazione.
Art. 5.
Il Consiglio è convocato ad iniziativa del Presidente nella sede della
Fondazione in Roma o negli uffici di Padova, se istituiti, almeno due volte
all’anno.
Dev’essere altresì convocato dal Presidente su richiesta scritta e motivata
di almeno uno dei componenti o del Collegio dei revisori, non oltre venti
giorni dalla richiesta.
La riunione è valida quando sia presente la maggioranza dei
componenti.
Le deliberazioni sono prese a maggioranza dei presenti, salvo quanto è
disposto all’articolo seguente. A parità di voti prevale quello del Presidente.
Art. 6.
Le delibere relative ad eventuali alienazioni di attività patrimoniali
della Fondazione ed altri atti eccedenti l’ordinaria amministrazione, quelle
concernenti eventuali acquisti e permute di beni immobili, liti da iniziare,
l’esercizio del diritto di opzione in caso di aumento del capitale delle società
di cui la Fondazione possegga azioni, istruzioni da impartire a chi rappresenti
la Fondazione nelle assemblee di dette società sono adottate dal Consiglio di
amministrazione a maggioranza dei suoi componenti.
In via di massima, la Fondazione per farsi rappresentare in assemblee
di società, per l’esercizio del diritto di opzione o per altre attività di natura
consimile, si vale della Banca d’Italia.
TITOLO III - A MMINISTRAZIONE
Art. 7.
La contabilità relativa alla Fondazione è tenuta dagli Uffici amministrativi
dell’Accademia Nazionale dei Lincei, ai quali spetta anche di predisporre la
compilazione dei bilanci.
Tali uffici adempiono anche le mansioni di segreteria della Fondazione.
Art. 8.
Il Collegio dei revisori effettivi è quello stesso dell’Accademia ed il suo
funzionamento è regolato dalla relativa normativa contenuta nello Statuto e
nel Regolamento accademico.
- 272 Essi (collegialmente o mediante uno o due di loro designati dal Collegio) eseguono ogni anno un completo riscontro su tutti i titoli e valori della
Fondazione.
Sono chiamati a intervenire nelle adunanze del Consiglio in cui è esaminato il bilancio consuntivo, possono presentare le loro osservazioni, che sono
iscritte a verbale ed allegano una loro relazione al bilancio consuntivo.
Art. 9.
L’esercizio fi nanziario della Fondazione ha inizio il 1° gennaio e termina
il 31 dicembre di ciascun anno.
Il Consiglio di amministrazione delibera entro il 30 novembre sul bilancio preventivo ed entro il 30 aprile su quello consuntivo. Nella delibera sul
bilancio preventivo stabilisce quale somma sia da prelevarsi a copertura delle
spese di amministrazione: tale somma non può superare il 15% del reddito.
Il Consiglio di amministrazione può deliberare ogni anno l’erogazione
all’Accademia di un contributo alle spese generali sopportate dalla stessa Accademia in relazione all’attività amministrativa e scientifica della Fondazione stessa in misura non superiore al 10% del reddito netto annuo.
Art. 10.
I vincitori sono proclamati nella Seduta solenne annuale dell’Accademia.
CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE
Presidente:
Membri:
Lamberto Maffei
Luciano Martini
Giancarlo Vecchio
Giorgio Voyasidis
- 273 STATUTO
DELLA FONDAZIONE «GUIDO DONEGANI»
approvato con decreto del Presidente della Repubblica
n. 1060 del 22 febbraio 1951 (Gazzetta Ufficiale n. 233 del
10 ottobre 1951), modificato con decreto del Presidente
della Repubblica n. 1071 del 18 giugno 1952 (Gazzetta
Ufficiale n. 192 del 20 agosto 1952), modificato con decreto del
Ministro per i Beni e le Attività Culturali del 2 febbraio 2000
(Gazzetta Ufficiale n. 51 del 2 marzo 2000).
TITOLO I
DENOMINAZIONE - SEDE E SCOPI DELL’ENTE
Art. 1.
La Fondazione Guido Donegani ha sede in Roma, presso l’Accademia
Nazionale dei Lincei, sotto gli auspici della quale essa è posta.
Art. 2.
Scopo della Fondazione è di promuovere l’incremento degli studi di
chimica in Italia, così come voluto dal Fondatore, nei modi e con i mezzi che
di volta in volta saranno giudicati idonei dal Consiglio di Amministrazione
della Fondazione stessa, e tenuto conto dei voti che potranno essere espressi
all’uopo dall’Accademia.
In particolare potranno essere deliberate:
a) La concessione di borse di studio per l’Italia e per l’Estero, tanto a studenti
universitari di chimica quanto a laureati che desiderino frequentare
perfezionamenti in Italia o all’estero; possibilmente (tenuto conto delle
indicazioni date al riguardo dal testatore) con preferenza a persone che
siano o siano state dipendenti, come impiegati ed operai, della Società
Montecatini o a figliuoli delle medesime.
b) La istituzione di speciali premi a scienziati e tecnici italiani, consistenti
in medaglie e diplomi ovvero in assegnazione di denaro od altre forme
di premi o distinzione ed eventualmente periodicamente ricorrenti, per
l’indagine e la soluzione di problemi chimici specie se di problemi di
particolare importanza per l’Italia, come pure per le migliori memorie,
trattazioni o lavori, sperimentali o meno, al riguardo.
- 274 c)
d)
e)
La istituzione di speciali corsi di insegnamento superiori nel campo
chimico in genere da tenersi in Italia e da affidarsi a studiosi eminenti
italiani o stranieri, possibilmente con pubblicazione dei corsi relativi e
previi tutti gli accordi del caso con le Università, Istituti Superiori così
italiani che stranieri.
Lo stanziamento di contributi per speciali ricerche ed esperimenti in campo
chimico a singoli studiosi od a gabinetti o istituti appositi, eventualmente
anche attraverso creazione di appositi laboratori da istituirsi a Milano
qualora i mezzi lo permettano, secondo i desideri espressi dal testatore.
L’adozione di ogni altro provvedimento o iniziativa (compresi speciali
accordi o collaborazioni con istituti o fondazioni similari per il
raggiungimento degli scopi indicati nei numeri precedenti) che fosse di
volta in volta giudicata idonea per la consecuzione dello scopo generale
voluto dal testatore di contribuire all’incremento degli studi chimici in
Italia.
TITOLO II
PATRIMONIO
Art. 3.
Il patrimonio della Fondazione è costituito dal complesso delle attività
rappresentate dall’eredità lasciata dall’Ing. Guido Donegani e precisamente
di valori immobiliari, di titoli di Stato e di azioni di società nonché di altre
attività di vario genere.
Potrà venire accresciuto da altri lasciti e donazioni.
È esclusa ogni speculazione attraverso i titoli dei quali la Fondazione
dispone e ciò in relazione ai suoi scopi che sono esclusivamente quelli dell’art.
2 e al suo carattere di Ente culturale, che non persegue fi ni di lucro.
Art. 4.
La Fondazione è retta da un Consiglio di amministrazione presieduto
dal Presidente della Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali
dell’Accademia Nazionale dei Lincei e composto di un rappresentante della
Società Montedison con funzioni di Vice-Presidente e di quattro membri
scelti dal Consiglio di Presidenza dell’Accademia Nazionale dei Lincei fra i
Soci Nazionali e Corrispondenti.
Tutti i componenti del Consiglio di amministrazione, tolto il Presidente,
che è tale per il suo ufficio all’Accademia Nazionale dei Lincei, rimangono in
carica tre anni e possono essere confermati.
- 275 Il Presidente del Consiglio di amministrazione ha la rappresentanza
legale della Fondazione.
Il Cancelliere dell’Accademia fungerà da segretario del Consiglio di
amministrazione della Fondazione.
Art. 5.
Il Consiglio è convocato ad iniziativa del Presidente di regola due volte
all’anno.
Deve essere altresì convocato dal Presidente su richiesta scritta e
motivata di almeno quattro componenti o del Collegio dei revisori non oltre
venti giorni dalla richiesta.
La riunione è valida quando siano presenti almeno quattro dei
componenti.
Le deliberazioni sono prese a maggioranza dei presenti, salvo quanto
è disposto dall’articolo seguente. A parità di voti prevale quello del
Presidente.
In seno al Consiglio è costituita una Giunta esecutiva composta del
Presidente, del Vice-Presidente e di un membro scelto dal Consiglio nel suo
seno.
La Giunta ha facoltà di adottare tutte le deliberazioni aventi carattere
d’urgenza fra un’adunanza e l’altra del Consiglio, con l’obbligo di chiederne
la ratifica al Consiglio stesso nella prima sua adunanza.
Art. 6.
Le delibere relative ad eventuali alienazioni di attività patrimoniali della
Fondazione, quelle concernenti eventuali acquisti e permute di beni immobili,
ed atti eccedenti l’ordinaria amministrazione, le delibere relative a liti da
iniziare, quelle relative all’esercizio del diritto di opzione in caso di aumento
del capitale delle società di cui la Fondazione possegga azioni, quelle relative
alle istruzioni da impartire a chi rappresenti la Fondazione nelle assemblee
sociali di dette società sono adottate dal Consiglio di amministrazione a
maggioranza dei suoi componenti. In caso di urgenza possono venire prese
dalla Giunta esecutiva, con obbligo di riferire al Consiglio nella sua prima
adunanza.
In via di massima, la Fondazione per farsi rappresentare in assemblee
di società, per l’esercizio del diritto di opzione e per altre attività di natura
consimile, si vale della Banca d’Italia.
- 276 TITOLO III
AMMINISTRAZIONE
Art. 7.
La contabilità relativa alla Fondazione è tenuta dagli uffici amministrativi
dell’Accademia Nazionale dei Lincei ai quali spetta anche di predisporre la
compilazione dei bilanci.
Tali uffici adempiono anche alle funzioni di segreteria della
Fondazione.
Art. 8.
Un Collegio di tre revisori effettivi e due supplenti è nominato per la
sorveglianza ed il riscontro contabile sull’amministrazione della Fondazione.
Di essi un revisore effettivo ed uno supplente sono nominati dalla Corte
dei Conti tra i magistrati della Corte; gli altri due revisori effettivi e l’altro
supplente sono nominati dall’Assemblea delle Classi Riunite dell’Accademia
Nazionale dei Lincei.
I revisori restano in carica tre anni e possono essere nuovamente nominati
alla scadenza del triennio.
I revisori hanno potere ispettivo su tutta la gestione economica della
Fondazione. Essi (collegialmente, o mediante uno o due di loro designati dal
Collegio) eseguono ogni anno un completo riscontro su tutti i titoli e valori
della Fondazione.
Sono chiamati a intervenire nelle adunanze del Consiglio in cui è
esaminato il conto consuntivo, possono essere presentate le loro osservazioni
che sono inscritte a verbale ed allegano una loro relazione al conto
consuntivo.
Art. 9.
L’esercizio fi nanziario della Fondazione ha inizio il 1° gennaio e termina
il 31 dicembre di ciascun anno.
Il Consiglio di amministrazione delibera entro il 30 novembre sul
bilancio preventivo ed entro il 30 aprile sul conto consuntivo. Nella delibera
sul bilancio preventivo stabilisce quale somma sia da prelevarsi a copertura
delle spese ordinarie di amministrazione: tale somma non può superare il
15% del reddito.
Il Consiglio di Amministrazione può deliberare ogni anno l’erogazione
all’Accademia di un contributo alle spese generali sopportate dalla stessa
- 277 Accademia in relazione all’attività amministrativa e scientifica della
Fondazione stessa in misura non superiore al 10% del reddito netto annuo.
Art. 10.
L’assegnazione dei premi, da conferirsi ai sensi dell’art. 2, lett. b) del
presente statuto, deve essere approvata dall’Accademia e i vincitori sono
proclamati nella seduta solenne annuale dell’Accademia Nazionale dei
Lincei.
IL M INISTRO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI
M ELANDRI
CONSIGLIO DI A MMINISTRAZIONE
Presidente:
Lamberto Maffei
Vice-Presidente:
Alberto Quadrio Curzio
Membri:
Alessandro Ballio
Salvatore Califano
Sergio Carrà
Gian Gualberto Volpi
Segretario:
Ada Baccari
COLLEGIO DEI R EVISORI
Membri effettivi:
Giovanni Giacometti
Francesco Minisci
Michele Oricchio(*)
Membri supplenti:
Giuseppe Allegra
Acheropita Rosaria Mondera(*)
Per il 2013 è bandito un Premio Internazionale «Vincenzo Caglioti» di
€ 5.000 destinato a un giovane studioso che abbia condotto ricerche in un
settore della Chimica.
(*) Nominato dalla Corte dei Conti.
- 278 STATUTO DELLA FONDAZIONE
«VALERIA VINCENZO LANDI»
approvato con decreto del Presidente della Repubblica
n. 659 del 5 settembre 1975 (Gazzetta Ufficiale
n. 338 del 24 dicembre 1975),
modificato con provvedimento della Prefettura di Roma
del 22 settembre 2005.
Art. 1.
È istituita presso l’Accademia Nazionale dei Lincei in Roma, la
Fondazione «Valeria Vincenzo Landi».
Art. 2.
Scopo della Fondazione è di conferire premi, contributi e borse di studio
atti a promuovere e a premiare gli studi e le esperienze in materia di genetica
agraria, mediante l’impiego dei redditi del patrimonio costituito dall’eredità
lasciata dal Dott. Vincenzo Landi con testamento olografo 18 settembre
1970 pubblicato il 16 dicembre 1970 rep. 719893 dal Dr. Marcello Scarfagna
coadiutore del Notaio Tito Staderini di Roma.
Art. 3.
Detto patrimonio, che è costituito prevalentemente da titoli azionari e
obbligazionari per un valore di circa L. 200.000.000, può essere accresciuto
da altri lasciti o donazioni.
Art. 4.
La Fondazione è amministrata dal Consiglio di Presidenza della
Accademia Nazionale dei Lincei.
L’esercizio fi nanziario della Fondazione s’inizia il 1° gennaio e termina
il 31 dicembre di ogni anno.
- 279 Art. 5.
La contabilità della Fondazione è tenuta dagli uffici amministrativi
dell’Accademia Nazionale dei Lincei ai quali spetta anche di predisporre la
compilazione dei bilanci.
In apposita sezione del bilancio accademico di previsione viene
determinato il preventivo delle entrate e delle spese della Fondazione per
il successivo anno fi nanziario, mentre in apposita sezione del consuntivo
dell’Accademia viene determinato il conto economico di esercizio della
Fondazione stessa.
La loro compilazione e approvazione sono soggette alle norme che
regolano i bilanci accademici.
L’ammontare dei redditi della Fondazione è devoluto alla assegnazione
dei premi, dei contributi e delle borse, dedotte le spese di amministrazione.
La sorveglianza e il riscontro contabile sull’amministrazione della
Fondazione spettano ai Revisori dell’Accademia.
Art. 6.
Le norme e le modalità per il conferimento dei premi, dei contributi e
delle borse sono stabilite nei bandi di concorso, udita la Classe di Scienze
Fisiche, Matematiche e Naturali. Analogamente, il loro numero e l’ammontare
saranno determinati dal citato Consiglio in base alle disponibilità nette della
Fondazione.
Art. 7.
Il giudizio sui candidati è demandato a una o più Commissioni nominate
dal Consiglio di Presidenza udita la Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e
Naturali, composte da tre o cinque membri dei quali rispettivamente almeno
due o almeno tre scelti tra i Soci dell’Accademia.
Le proposte delle Commissioni giudicatrici sono sottoposte alla
approvazione della Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali.
I premi, i contributi e le borse non possono essere assegnati ai Soci
dell’Accademia e saranno conferiti nelle sedute del giugno.
I premi, i contributi e le borse di studio non assegnati sono destinati ad
aumentare il capitale della Fondazione.
Per il 2013 è bandita una pubblica selezione a due borse di studio post
dottorato per ricerche nel campo della Genetica agraria di € 20.000 annui
ciascuna.
- 280 STATUTO
DELLA FONDAZIONE «GUIDO LENGHI
E FLAVIANO MAGRASSI»
approvato con decreto del Presidente della Repubblica
n. 489 del 9 aprile 1965 (Gazzetta Ufficiale n. 132 del 28
maggio 1965), modificato con decreti del Presidente
della Repubblica n. 272 del 9 aprile 1979 (Gazzetta Ufficiale
n. 187 del 10 luglio 1979) e n. 1067 del 1° ottobre
1985 (Gazzetta Ufficiale n. 113 del 17 maggio 1986),
ulteriormente modificato con provvedimento
della Prefettura di Roma del 22 settembre 2005.
Art. 1.
Per munifica donazione della Signora Clara Magrassi Lenghi, al fi ne
di onorare la memoria del padre Signor Guido Lenghi e del consorte Prof.
Flaviano Magrassi, è istituita presso l’Accademia Nazionale dei Lincei in
Roma, la Fondazione «Guido Lenghi e Flaviano Magrassi» allo scopo di
conferire, con il reddito del patrimonio, premi internazionali destinati a studi
di virologia biologica o clinica.
Art. 2.
Il Patrimonio della Fondazione è costituito dalla somma di L. 22.000.000
(ventidue milioni) investita in titoli di Stato o garantiti dallo Stato.
Detto patrimonio può essere accresciuto da altri lasciti e donazioni.
Art. 3(*).
La Fondazione è amministrata dal Consiglio di Presidenza dell’Accademia
Nazionale dei Lincei, secondo le norme stabilite dal presente Statuto.
L’esercizio fi nanziario della Fondazione s’inizia il 1° luglio e termina il
30 giugno dell’anno successivo.
(*) L’esercizio finanziario della Fondazione è stato allineato con quello prescritto
per lo Stato e gli Enti Pubblici dal D.P.R. 26 agosto 1965, n. 1098.
- 281 Art. 4.
Ogni due anni l’Accademia Nazionale dei Lincei conferisce, con
l’impiego del reddito del patrimonio, un Premio internazionale destinato a
studi di virologia biologica o clinica.
Il Premio è assegnato su designazione libera di una Commissione,
nominata dal Consiglio di Presidenza dell’Accademia, entro il 31 dicembre
dell’anno precedente a quello in cui sarà conferito il Premio, composta da
cinque membri, dei quali almeno tre Soci dell’Accademia stessa e due esperti
in virologia.
Dei due esperti in virologia, uno sarà indicato dall’Accademia stessa ed
uno sarà proposto dalla istitutrice della Fondazione vita natural durante e,
quindi, dal figlio Paolo, anch’egli vita natural durante.
Successivamente entrambi gli esperti saranno indicati dall’Accademia.
Le proposte della Commissione sono sottoposte all’approvazione della
Classe di Scienze fisiche, matematiche e naturali e a quella dell’Accademia
riunita in seduta plenaria.
Il Premio sarà conferito nelle sedute di giugno.
Art. 5.
Il Premio non può essere assegnato ai Soci dell’Accademia Nazionale dei
Lincei, né più di una volta alla medesima persona.
Sono a carico del reddito netto le spese accessorie inerenti al conferimento
del Premio.
I Premi eventualmente non assegnati sono destinati ad aumentare il
capitale della Fondazione.
Per il 2013 è bandito un Premio di € 10.000.
- 282 STATUTO
DELLA FONDAZIONE «GIUSEPPE LEVI»
approvato con decreto del Presidente della Repubblica n. 736 del
20 giugno 1984 (Gazzetta Ufficiale n. 302 del 2 novembre 1984),
modificato con decreto del Ministro per i Beni Culturali e Ambientali
del 3 aprile 1992 (Gazzetta Ufficiale n. 144 del 20 giugno 1992).
Art. 1.
È istituita presso l’Accademia. Nazionale dei Lincei la Fondazione
«Giuseppe Levi».
Art. 2.
Il patrimonio della Fondazione è costituito dalle donazioni della
Prof. Rita Levi-Montalcini (L. 15.000.000), dell’Ing. Gino Martinoli (L.
5.000.000), della Società Fidia-Farmaceutici Italiani (L. 50.000.000) e dal
contributo dell’Accademia Nazionale dei Lincei (L. 5.000.000), investiti in
titoli di Stato o garantiti dallo Stato, nonché da eventuali altre donazioni che
potranno pervenire alla Fondazione o accantonamenti di cui all’art. 11.
Art. 3.
La Fondazione ha per scopo l’assegnazione a laureati in Medicina e
Chirurgia, in Scienze Biologiche, in Scienze Naturali, in Chimica e in Fisica,
di borse di studio, che consentano loro di eseguire ricerche in laboratori
italiani o stranieri nel campo della neurobiologia.
Art. 4.
Le borse saranno bandite ogni anno dall’Accademia. Il numero, la durata
e l’ammontare di esse saranno stabiliti dal Consiglio di Amministrazione
della Fondazione, in relazione alla disponibilità fi nanziaria.
Art. 5.
La Fondazione è amministrata da un Consiglio composto da cinque
membri di cui due Soci facenti parte del Consiglio di Presidenza, tra i
quali il Presidente della Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali
dell’Accademia, due Soci appartenenti alla Categoria lincea di Scienze
Biologiche e applicazioni e da un rappresentante della Società Fidia. Le
funzioni di Presidente saranno svolte dal Presidente della Classe di Scienze
Fisiche, Matematiche e Naturali dell’Accademia. I consiglieri restano in
carica tre anni e sono nominati dal Consiglio di Presidenza dell’Accademia,
- 283 ivi compreso quello designato dalla Società Fidia.
Il Consiglio di Amministrazione nomina il Vice Presidente della
Fondazione.
In seno al Consiglio di Amministrazione è costituita una Giunta
esecutiva composta del Presidente, del Vice Presidente e di un membro scelto
dal Consiglio. Le decisioni della Giunta esecutiva saranno sottoposte per la
ratifica alla prima riunione del Consiglio di Amministrazione.
Art. 6.
Il Consiglio di Amministrazione è convocato dal Presidente almeno due
volte l’anno.
Le deliberazioni sono prese a maggioranza dei presenti.
La riunione è valida quando siano presenti almeno tre componenti.
Il Presidente ha la rappresentanza giuridica della Fondazione.
Art. 7.
La contabilità della Fondazione è tenuta dagli uffici amministrativi
dell’Accademia ai quali spetta anche di predisporre la compilazione del
bilancio di previsione e il rendiconto che saranno sottoposti all’approvazione
del Consiglio di Amministrazione della Fondazione stessa.
L’esercizio fi nanziario inizia il 1° gennaio e termina il 31 dicembre di
ogni anno.
Art. 8.
La sorveglianza e il riscontro contabile sull’amministrazione della
Fondazione sono affidati ai Revisori dell’Accademia Nazionale dei Lincei.
Art. 9.
La Commissione giudicatrice è composta da 5 membri di cui almeno 3
Soci dell’Accademia, che saranno nominati dalla Classe di Scienze Fisiche,
Matematiche e Naturali dell’Accademia.
Le proposte della Commissione, approvate dai membri del Consiglio di
Amministrazione, sono comunicate alla Classe.
Art. 10.
Possono concorrere coloro che abbiano conseguito la laurea da non
più di tre anni alla data del bando di concorso. I concorrenti dovranno
presentare, entro i termini stabiliti dal bando, il programma della ricerca che
- 284 intendono eseguire debitamente approvato dal Direttore del Laboratorio in
cui intendono compiere la ricerca, il certificato di laurea, con le votazioni
riportate nei singoli esami, una dichiarazione del Direttore dell’Istituto in cui
hanno eseguito il lavoro per la tesi di laurea, cinque copie della tesi di laurea
e due copie delle eventuali pubblicazioni.
Le borse possono essere confermate, non più di una volta, per l’anno
successivo in base al giudizio della Commissione di cui all’art. 9.
Art. 11.
In mancanza di concorrenti, o qualora nessuno di essi risulti meritevole
della borsa, il Consiglio di Amministrazione può disporre che il relativo
ammontare possa essere destinato sia all’incremento del capitale sia al
conferimento di un maggior numero delle borse da erogarsi nell’anno
successivo o all’aumento del loro importo.
Art. 12.
Le borse sono conferite dal Presidente dell’Accademia e normalmente
hanno decorrenza dal 1° gennaio di ciascun anno.
Art. 13.
Il pagamento delle borse avverrà a rate quadrimestrali anticipate. Alla fi ne
di ogni quadrimestre il borsista dovrà inviare al Presidente dell’Accademia
una dichiarazione del Direttore dell’Istituto presso cui lavora attestante la
frequenza ai laboratori e l’impegno nella ricerca.
Alla fi ne del periodo di godimento della borsa, il borsista è tenuto a
trasmettere al Presidente dell’Accademia una relazione sul lavoro compiuto e
due copie delle eventuali pubblicazioni.
CONSIGLIO DI A MMINISTRAZIONE
Presidente:
Lamberto Maffei
Membri:
Giovanni Berlucchi
Luciano Martini
Lorenzo Moretta
......................
Per il 2013 è bandita una pubblica selezione a due borse di studio post dottorato
per ricerche nel campo della Neurobiologia di € 20.000 annui ciascuna.
- 285 STATUTO
DELLA FONDAZIONE
«AMELIA MINGHINI VED. FORTI E NOVELLI»
approvato con decreto del Presidente della Repubblica
n. 129 del 24 febbraio 1972 (Gazzetta Ufficiale
n. 106 del 21 aprile 1972).
Art. 1.
È istituita, presso l’Accademia Nazionale dei Lincei in Roma, la
Fondazione «Amelia Minghini ved. Forti e Novelli».
Art. 2.
Scopo della fondazione è di conferire borse di studio a favore di israeliti
poveri mediante l’impiego dei redditi del patrimonio costituito dall’eredità
lasciata dalla predetta Signora con testamento olografo in data 2 settembre
1965, pubblicato il 3 marzo 1966 dal notaio Alessandro Guasti di Milano.
Detto patrimonio, che è costituito prevalentemente da titoli azionari e
obbligazionari per un valore di circa L. 350.000.000 può esser accresciuto da
altri lasciti o donazioni.
Art. 3.
La Fondazione è amministrata dal Consiglio di Presidenza dell’Accademia
Nazionale dei Lincei.
L’esercizio fi nanziario della Fondazione s’inizia il 1° gennaio e termina
il 31 dicembre di ogni anno.
Art. 4.
La contabilità della Fondazione è tenuta dagli Uffici amministrativi
dell’Accademia Nazionale dei Lincei ai quali spetta anche di predisporre la
compilazione dei bilanci.
In apposita sezione del bilancio accademico di previsione viene
determinato il preventivo delle entrate e delle spese della Fondazione per
il successivo anno fi nanziario, mentre, in apposita sezione del consuntivo
dell’Accademia, viene determinato il conto economico di esercizio della
Fondazione stessa.
- 286 La loro compilazione e approvazione sono soggette alle norme che
regolano i bilanci accademici.
L’ammontare dei redditi della Fondazione è devoluto all’assegnazione
delle borse, dedotte le spese di amministrazione.
La sorveglianza e il riscontro contabile dell’amministrazione della
Fondazione spettano ai Revisori dell’Accademia.
Art. 5.
Le borse indicate all’art. 2 del presente Statuto sono riservate a giovani
israeliti di cittadinanza italiana o straniera che versino in condizioni
economiche disagiate e sono destinate a studenti universitari o laureati che
intendano frequentare corsi di perfezionamento postuniversitari presso
Facoltà o Istituti di istruzione superiore aventi sede in Italia.
La qualità di israelita del candidato dovrà risultare da apposita
dichiarazione rilasciata dal candidato stesso sotto la sua personale
responsabilità.
Detta dichiarazione potrà essere corredata da ogni altro documento che
il candidato riterrà di produrre o che la Commissione, di cui al successivo
art. 6, vorrà richiedere.
Le norme e le modalità per il conferimento delle borse, sono stabilite
nei bandi di concorso emanati annualmente dal Consiglio di Presidenza
dell’Accademia.
Analogamente, il numero e l’ammontare delle borse da conferire viene
determinato dal citato Consiglio di Presidenza in base alle disponibilità nette
della Fondazione.
Art. 6.
Il giudizio sui candidati è demandato a una Commissione nominata
dal Consiglio di Presidenza, composta da cinque o tre membri dei quali
rispettivamente almeno tre o almeno due scelti tra i Soci Nazionali o
Corrispondenti dell’Accademia.
Il giudizio della Commissione è inappellabile.
Le borse eventualmente non assegnate sono destinate ad aumentare il
capitale della Fondazione.
Per il 2013 è bandita una pubblica selezione a due borse di studio per
studenti universitari di € 9.000 ciascuna.
- 287 STATUTO
DELLA FONDAZIONE «EUGENIO MORELLI»
approvato con decreto del Presidente della Repubblica
n. 254 del 12 febbraio 1964 (Gazzetta Ufficiale n. 114
dell’11 maggio 1964), modificato con decreto del
Presidente della Repubblica n. 377 del 13 maggio 1986
(Gazzetta Ufficiale n. 166 del 19 luglio 1986),
ulteriormente modificato con provvedimento
della Prefettura di Roma del 22 settembre 2005.
Art. 1.
Per munifica donazione delle Signore Giuseppina Savarino Morelli
ed Emilia Morelli, al fi ne di onorare la memoria del padre Senatore Prof.
Eugenio Morelli, è istituita presso l’Accademia Nazionale dei Lincei in
Roma, la Fondazione «Eugenio Morelli», allo scopo di conferire, con il
reddito del patrimonio, premi internazionali destinati a studi di pneumologia,
comprendendo in tale disciplina, oltre la parte di scienza pura, la clinica
medica e chirurgica.
Art. 2.
Il patrimonio della Fondazione è costituito dalla somma di L. 22.000.000
(ventidue milioni) investita in titoli di Stato o garantiti dallo Stato.
Detto patrimonio può essere accresciuto da altri lasciti e donazioni.
Art. 3(*).
La Fondazione è amministrata dal Consiglio di Presidenza dell’Accademia
Nazionale dei Lincei, secondo le norme stabilite dal presente statuto.
L’esercizio fi nanziario della Fondazione s’inizia il 1° luglio e termina il
30 giugno dell’anno successivo.
Art. 4.(**)
Ogni due anni l’Accademia Nazionale dei Lincei conferisce un premio
(*) L’esercizio finanziario della Fondazione è stato allineato con quello dell’Accademia a norma del D.P.R. 26 agosto 1965, n. 1098.
(**) L'art. 4 è stato modificato dall'Assemblea delle Classi Riunite del 9 novembre
2012.
- 288 internazionale destinato a studi di pneumologia, comprendendo in tale
disciplina, oltre la parte di scienza pura, la clinica medica e chirurgica.
L’importo del premio è determinato in base al reddito netto (biennale)
disponibile, tenuto conto delle spese accessorie inerenti al conferimento del
premio stesso.
Il Premio viene assegnato senza concorso in seguito a segnalazione dei
Soci Lincei e dei Presidenti delle maggiori Accademie italiane e straniere.
Le segnalazioni, corredate da esaurienti motivazioni, dovranno pervenire
all'Accademia entro il 31 dicembre dell'anno precedente a quello in cui sarà
conferito il Premio.
La Commissione per l'assegnazione del Premio dovrà essere composta
da cinque membri, nominati dal Consiglio di Presidenza, dei quali almeno tre
scelti tra i Soci dell'Accademia Nazioanle dei Lincei e due Clinici. La facoltà
di proporre i nomi dei due Clinici spetterà alle istitutrici della Fondazione
vita natural durante e, successivamente, all'Accademia stessa.
I Soci che presentano segnalazioni non possono far parte della
Commissione.
La Commissione ha la facoltà di fare designazioni indipendentemente
dalle proposte pervenute, purché con unanime deliberazione dei presenti. Le
nuove segnalazioni, che dovranno pervenire all'Accademia entro dieci giorni
dalla deliberazione (farà fede la data del timbro postale o quella della e-mail
di invio) saranno esaminate dalla Commissione non prima di venti giorni
dalla precedente riunione.
Le proposte della Commissione saranno sottoposte alla Classe di Scienze
Fisiche, Matematiche e Naturali e, successivamente, per l'approvazione
defi nitiva, alle Classi Riunite dell'Accademia.
Il Premio sarà conferito nel corso dell'Adunanza Solenne di chiusura
dell'anno accademico.
Art. 5.
Il Premio non può essere assegnato ai Soci dell’Accademia Nazionale dei
Lincei, né più di una volta alla medesima persona.
I premi eventualmente non assegnati sono destinati ad aumentare il
capitale della Fondazione.
Per il 2013 è bandito un Premio Internazionale di € 10.000.
- 289 STATUTO
DELLA FONDAZIONE «CONTESSA CATERINA
PASOLINI DALL’ONDA BORGHESE»
approvato con decreto del Presidente della Repubblica
n. 604 del 15 aprile 1965 (Gazzetta Ufficiale n. 145 del 12
giugno 1965), modificato con decreto del Presidente della
Repubblica n. 424 del 9 maggio 1977 (Gazzetta Ufficiale n.
204 del 27 luglio 1977), ulteriormente modificato
con provvedimento della Prefettura di Roma
del 22 settembre 2005.
Art. 1.
Per munifica donazione dei germani Martino, Antonietta (detta
Desideria), Ginevra, Pier Maria e Niccolò Pasolini dall’Onda, al fi ne di
onorare la memoria della madre, Contessa Caterina Pasolini dall’Onda
Borghese, è istituita presso l’Accademia Nazionale dei Lincei in Roma, la
Fondazione «Contessa Caterina Pasolini dall’Onda Borghese», allo scopo di
conferire premi per studi riguardanti la Storia del Risorgimento Italiano.
Art. 2.
Il patrimonio della Fondazione è costituito dalla somma di Lire 5.000.000
(cinque milioni) investiti in titoli di Stato 5% (cinque per cento).
Detto patrimonio può essere accresciuto da altri lasciti e donazioni.
Art. 3(*).
La Fondazione è amministrata dal Consiglio di Presidenza dell’Accademia
Nazionale dei Lincei secondo le norme stabilite dal presente Statuto.
L’esercizio fi nanziario della Fondazione s’inizia il 1° luglio e termina il
30 giugno dell’anno successivo.
Art. 4.
Ogni quattro anni l’Accademia Nazionale dei Lincei conferirà un premio
indivisibile destinato all’autore italiano dei migliori lavori concernenti
(*) L’esercizio finanziario della Fondazione è stato allineato con quello dell’Accademia a norma del D.P.R. 26 agosto 1965, n. 1098.
- 290 la Storia del Risorgimento italiano. L’ammontare di detto premio sarà
determinato in base al reddito netto disponibile nell’anno di conferimento
del premio stesso.
Saranno prese in considerazione, ai fi ni dell’assegnazione del premio,
soltanto le opere pubblicate in data non anteriore a un quinquennio rispetto
all’anno in cui il premio verrà conferito.
Sono esclusi dall’assegnazione del Premio i Soci dell’Accademia
Nazionale dei Lincei.
Art. 5.(*)
L’assegnazione del Premio avverrà senza concorso in seguito a
segnalazioni dei Soci dell’Accademia e dei Presidenti delle maggiori
Accademie italiane.
Le segnalazioni dovranno pervenire entro il 31 dicembre dell’anno
precedente a quello del conferimento del premio e saranno sottoposte
all’esame di apposita Commissione, composta da tre membri nominati dal
Consiglio di Presidenza dell’Accademia dei quali almeno due dovranno
appartenere all’Accademia stessa. La designazione del terzo membro è
demandata ai donatori, vita natural durante, tra persone di riconosciuta
competenza.
I Soci che presentano segnalazioni non potranno far parte della
Commissione.
La Commissione ha la facoltà di fare designazioni indipendentemente
dalle proposte pervenute, purché con unanime deliberazione dei presenti. Le
nuove segnalazioni, che dovranno pervenire all'Accademia entro dieci giorni
dalla deliberazione (farà fede la data del timbro postale o quella della e-mail
di invio) saranno esaminate dalla Commissione non prima di venti giorni
dalla precedente riunione.
Le proposte della Commissione saranno sottoposte al giudizio della
Classe di Scienze Morali Storiche e Filologiche e a quello dell'Accademia
riunita in seduta plenaria.
Art. 6.
Il regolamento del premio dovrà essere inviato a tutti i Soci dell’Accademia
Nazionale dei Lincei.
Art. 7.
Il premio sarà conferito dall’Accademia Nazionale dei Lincei nelle
sedute di giugno.
(*) L'art. 5 è stato modificato dall'Assemblea delle Classi Riunite del 9 novembre
2012.
- 291 I premi eventualmente non assegnati saranno destinati ad aumentare il
capitale della Fondazione.
Per il 2013 è bandito un Premio di € 5.000.
- 292 STATUTO
DELLA FONDAZIONE
«WILHELM CONRAD RÖNTGEN»
approvato con decreto del Presidente della Repubblica,
n. 270 del 9 aprile 1979 (Gazzetta Ufficiale
n. 187 del 10 luglio 1979), modificato con provvedimento
della Prefettura di Roma del 22 settembre 2005.
Art. 1.
Per munifica donazione dei Professori di Radiologia della Università
Luigi Turano e Arduino Ratti è istituita, presso l’Accademia Nazionale
dei Lincei in Roma, la Fondazione intestata a Wilhelm Conrad Röntgen in
occasione dell’80° anniversario della scoperta dei raggi X.
Art. 2.
La Fondazione ha lo scopo di incrementare e premiare studi di particolare
valore nel campo oncologico, con ricerche originali nei campi della radiologia,
della medicina nucleare, della biochimica, della patologia, che costituiscano
un reale progresso nell’etiopatogenesi, nella diagnosi precoce e nella cura
dei tumori.
Art. 3.
Il patrimonio della Fondazione è costituito da Buoni del Tesoro 9% per
un valore nominale di lire 60.000.000 (sessanta milioni) donati dai Proff.
Luigi Turano e Arduino Ratti.
Detto patrimonio può essere accresciuto da altri lasciti e donazioni.
Art. 4.
La Fondazione è amministrata dal Consiglio di Presidenza dell’Accademia
Nazionale dei Lincei, secondo le norme stabilite dal presente Statuto.
L’esercizio fi nanziario della Fondazione s’inizia il 1° gennaio e termina
il 31 dicembre di ogni anno.
Art. 5.
Con l’impiego del reddito del patrimonio l’Accademia Nazionale dei
Lincei conferisce premi internazionali destinati a promuovere studi e
- 293 ricerche di particolare importanza nel campo dell’oncologia, secondo il
disposto dell’art. 2, ed organizza conferenze e simposi internazionali ad alto
livello concernenti l’oncologia.
La periodicità e l’ammontare dei premi saranno determinati in base al
reddito netto disponibile, tenuto conto delle spese inerenti al conferimento
dei premi medesimi e del corso della lira.
Art. 6.
I premi sono assegnati su designazione libera di una Commissione
nominata dal Consiglio di Presidenza dell’Accademia entro il 31 dicembre
dell’anno precedente a quello in cui saranno conferiti.
Detta Commissione sarà composta di cinque membri, Soci dell’Accademia
Nazionale dei Lincei, i quali potranno cooptare altri due membri tra scienziati
di riconosciuta competenza nelle materie di cui all’art. 2.
La Commissione elegge nel suo seno il Presidente e il Segretario.
Le proposte della Commissione sono sottoposte all’approvazione della
Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali e a quella dell’Accademia
riunita in seduta plenaria.
I premi saranno conferiti nella seduta solenne di chiusura dell’anno
accademico.
Art. 7.
I premi non possono essere assegnati ai Soci dell’Accademia Nazionale
dei Lincei, né più di una volta alla medesima persona.
Il reddito eventualmente non impiegato per l’assegnazione dei premi o
per l’organizzazione di conferenze e di simposi, di cui all’art. 5, è destinato
ad aumentare il capitale della Fondazione.
Per il 2013, sulla base di un accordo tra la Fondazione e la Società
Italiana di Radiologia Medica SIRM, è bandito un Premio Internazionale
di € 10.000.
- 294 STATUTO
DELLA FONDAZIONE «ALESSANDRO VOLTA»
approvato con decreto del Presidente della Repubblica
n. 342 del 4 febbraio 1955 (Gazzetta Ufficiale
n. 107 del 10 maggio 1955).
Art. 1.
La Fondazione «Alessandro Volta», istituita presso l’Accademia d’Italia
con R. Decreto 23 ottobre 1930, n. 1450 per iniziativa della «Società Generale
Italiana Edison di Elettricità», è annessa all’Accademia Nazionale dei Lincei
in forza del decreto legislativo luogotenenziale 28 settembre 1944, n. 363,
art. 2.
Art. 2.
Il governo e l’amministrazione della Fondazione spettano al Consiglio
di Presidenza dell’Accademia Nazionale dei Lincei, cui, a tali effetti, viene
aggregato un rappresentante della Società Generale Italiana Edison di
Elettricità, nominato ogni tre anni dal Consiglio di Amministrazione della
predetta Società, o, in caso di scioglimento di quest’ultima, dal Direttore del
Politecnico di Milano.
Tale rappresentante ha, in seno al Consiglio di Presidenza dell’Accademia
Nazionale dei Lincei, gli stessi poteri degli altri componenti il Consiglio
medesimo.
Art. 3.
Il patrimonio della Fondazione è costituito:
a)
dal contributo iniziale di L. 8.100.000 (ottomilionicentomila) di
Consolidato 5% dato dalla Società Generale Italiana Edison di Elettricità;
b)
da lasciti, donazioni, contributi di enti e privati, destinati ad incremento
del capitale;
c)
dagli avanzi delle gestioni annuali, che eventualmente non fossero destinati
al conseguimento dei fini della Fondazione.
- 295 Alle spese della Fondazione si provvede con le seguenti entrate:
a)
reddito del patrimonio;
b)
donazioni, oblazioni e contributi di enti e privati, destinati ad incremento
dei mezzi finanziari;
c)
introiti eventuali.
Art. 4.
Le entrate di cui al precedente art. 3 debbonsi impiegare per riunioni
di scienziati e studiosi da indire quando le disponibilità fi nanziarie lo
consentano, osservando le norme del presente Statuto, eventualmente
integrate da uno speciale regolamento da approvarsi dal Consiglio della
Fondazione.
Art. 5.
In ciascuna delle riunioni devesi discutere un solo argomento stabilito
dal Consiglio della Fondazione, su proposta delle Classi dell’Accademia
Nazionale dei Lincei, con facoltà da parte del Consiglio di interpellare anche
altri importanti enti culturali italiani.
Art. 6.
I temi sono stabiliti in modo da tenere, a turno, due riunioni su materie
di competenza della Classe di Scienze fisiche, matematiche e naturali ed una
riunione su materie di competenza della Classe di Scienze morali, storiche,
critiche e filologiche.
Art. 7.
Alle riunioni sono invitati personalmente scienziati e studiosi italiani e
stranieri, venuti in chiara fama per sapere e dottrina intorno all’argomento
da discutersi, a scelta del Consiglio della Fondazione, su proposta della
competente Classe dell’Accademia.
Gli invitati sono esonerati da ogni spesa.
Le riunioni si svolgono in località fissate, volta per volta, dal Consiglio
della Fondazione.
- 296 Art. 8(*).
L’esercizio fi nanziario della Fondazione ha inizio il 1° luglio e termina il
30 giugno dell’anno successivo.
Il bilancio di previsione e il conto consuntivo della Fondazione sono
allegati al bilancio di previsione ed al conto consuntivo dell’Accademia
Nazionale dei Lincei ed approvati dall’Assemblea dei Soci dell’Accademia
stessa.
Visto: d’ordine del Presidente della Repubblica
f.to G. ERMINI
(*) L’esercizio finanziario della Fondazione è stato allineato con quello dell’Accademia a norma del D.P.R. 26 agosto 1965, n. 1098.
- 297 ACCORDI DI COOPERAZIONE
SCIENTIFICA INTERNAZIONALE
BORSE DI STUDIO ROYAL SOCIETY
L’Accademia Nazionale dei Lincei bandisce annualmente borse di studio a favore di studiosi italiani che si rechino in Gran Bretagna per un periodo
di ricerca nelle discipline comprese nella Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali.
Per il 2013 è bandita una pubblica selezione a quattro borse di studio, di
€ 6.500 ciascuna, a favore di studiosi italiani che si rechino in Gran Bretagna
per periodi di ricerca di mesi 5 nelle discipline seguenti: una in Meccanica,
una in Fisica, una in Geologia e Paleontologia e una in Fisiologia.
Il bando è disponibile sul sito dell'Accademia: www.lincei.it
- 298 BORSE DI STUDIO BRITISH ACADEMY
L’Accademia Nazionale dei Lincei bandisce annualmente borse di studio a favore di cultori italiani di Scienze umanistiche che intendano recarsi in
Gran Bretagna per un periodo di ricerca.
Per il 2013 è bandita una pubblica selezione a quattro borse di studio,
di € 5.000 ciascuna, a favore di cultori italiani di Scienze umanistiche che
intendano recarsi in Gran Bretagna per un periodo di ricerca di mesi 5.
Il bando è disponibile sul sito dell'Accademia: www.lincei.it
- 299 ACCORDO DI COOPERAZIONE SCIENTIFICA
TRA L’ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI
E L’ACCADEMIA UNGHERESE DELLE SCIENZE
L’Accademia Nazionale dei Lincei e l’Accademia Ungherese delle Scienze
(le Parti del testo che segue), mosse dall’intenzione di dare un contributo
valido all’ulteriore sviluppo di una cooperazione fruttuosa, divenuta ormai
tradizionale, nonché al rafforzamento dei rapporti già esistenti tra l’Italia
e l’Ungheria, stipulano un Accordo di cooperazione in base all’Accordo
Culturale e Scientifico in vigore tra la Repubblica Italiana e la Repubblica
Popolare d’Ungheria. In considerazione di ciò, le Parti stabiliscono quanto
segue:
I. DISPOSIZIONI GENERALI
1. - Alla fi ne di ogni anno, ma possibilmente prima della fi ne del mese di
ottobre, le Parti si scambiano informazioni su congressi, conferenze ed altri
convegni internazionali di carattere scientifico che intendono organizzare
nell’anno seguente, per agevolare la partecipazíone dei loro rispettivi
rappresentanti interessati a detti convegni.
2. - Realizzano un continuo scambio di pubblicazioni sui temi di
reciproco interesse, ivi compresi gli atti di congressi, conferenze ed altri
convegni internazionali di carattere scientifico.
3. - Gli studiosi delle due Parti si danno reciproco appoggio nei rispettivi
Paesi per lo svolgimento dei lavori di ricerca, dedicando particolare
attenzione ai giovani studiosi. Incoraggiano e appoggiano le ricerche di
reciproco interesse.
4. - Favoriscono e appoggiano, nel quadro della loro editoria, la
pubblicazione dei risultati scientifici di rilievo degli studiosi e ricercatori
dell’altra Parte.
5. - Si obbligano ad invitare ogni anno, allo scopo di tenere conferenze,
rispettivamente due studiosi o giovani ricercatori che abbiano raggiunto
risultati di rilievo, per la durata complessiva di 20 giorni. L’invitato viene
designato in ogni caso dalla Parte delegante, in base alla proposta d’invito
notificata dalla Parte invitante almeno tre mesi prima.
- 300 II. DISPOSIZIONI FINANZIARIE E DI ALTRO ORDINE
1. - Le informazioni previste dal 1° punto del I capitolo vengono
fi nanziate a spese delle rispettive Parti. I delegati di ambedue le Parti possono
partecipare ai convegni menzionati nello stesso punto a spese della Parte
delegante o, se vengono invitati, a spese della Parte invitante.
2. - La spedizione delle pubblicazioni, prevista dal 2° punto del I capitolo,
avviene a carico delle rispettive Parti. 3. - Agli invitati menzionati nel 5°
punto del I capitolo la Parte ungherese assicura l’alloggio in alberghi di prima
categoria o un alloggio il cui livello corrisponda alle caratteristiche di detta
categoria, nonché 350 fiorini giornalieri per vitto e altre spese. Le spese dei
viaggi necessari in territorio ungherese, da Budapest a Budapest, vengono
anch’esse fi nanziate dalla Parte ungherese. Agli invitati ungheresi la Parte
italiana assicura l’alloggio in alberghi di prima categoria o un alloggio il cui
livello corrisponda alle caratteristiche di detta categoria, nonché 40.000 Lit.
giornaliere per vitto e altre spese. Le spese dei viaggi necessari in territorio
italiano, da Roma a Roma, vengono fi nanziate dalla Parte italiana.
Le spese di viaggio degli invitati da una capitale all’altra, per entrambe le
Parti, sono a carico della Parte delegante.
L’assicurazione sanitaria ed infortunistica degli invitati nel Paese ospite
entra nelle competenze della Parte invitante.
III. DISPOSIZIONI CONCLUSIVE
1. - Il presente Accordo rimane valido per tre anni(*), ed entra in vigore
alla data della fi rma da parte delle autorità competenti delle due Parti.
Il testo del presente Accordo può essere modificato dalle Parti, con
comune consenso, tramite colloqui personali o per corrispondenza.
2. - Prima dello scadere del presente Accordo, le autorità competenti
delle due Parti si riuniscono a Roma o a Budapest per un colloquio, allo scopo
di vagliare gli effetti dell’Accordo e di fi rmare un nuovo Accordo,
3. - Il presente Accordo è stato steso a Roma addì 28 maggio 1981 in due
esemplari, uno ungherese ed uno italiano, di eguale validità, ogni esemplare
è autentico.
(*) Sono in corso le pratiche per il rinnovo dell’Accordo.
- 301 ACCORDO DI COOPERAZIONE SCIENTIFICA
TRA L’ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI
E L’ACADÉMIE DES SCIENCES DE L’INSTITUT DE FRANCE
L’Accademia Nazionale dei Lincei e l’Académie des Sciences de l’Institut
de France, avendo constatato che entrambe si prefiggono di sostenere e
promuovere relazioni fra scienziati che lavorano nei centri più avanzati di
ricerche fondamentali nei loro rispettivi Paesi, sono profondamente convinte
che la loro cooperazione potrebbe contribuire efficacemente al progresso
degli scambi fra organismi scientifici dell’Italia e della Francia. In questo
spirito, le due Accademie convengono quanto segue:
Articolo 1.
Le due Accademie stabiliscono di scambiarsi regolarmente le
pubblicazioni e le informazioni concernenti quelle delle loro attività che
possano interessare l’altra Parte.
Articolo 2.
Le due Accademie ritengono che il reciproco scambio di scienziati di alto
livello costituirebbe un fatto i cui effetti risulterebbero sicuramente benefici
per entrambi i Paesi. La scelta dei componenti le missioni sarà suggerita sia
dal valore dei loro lavori che dall’influenza che la missione stessa potrebbe
avere sullo sviluppo di certi centri di ricerca in Italia e in Francia.
Articolo 3.
Il numero degli scambi, che non può essere che assai limitato in
considerazione dei requisiti richiesti per la scelta delle persone, sarà fissato
inizialmente a uno ogni anno, alternativamente nell’uno e nell’altro senso. La
durata della missione sarà nell’ordine di una settimana.
Il ritmo degli scambi potrebbe essere aumentato in seguito, nel caso che
ciò fosse ritenuto auspicabile e realizzabile.
- 302 Articolo 4.
Primo scopo di queste missioni sarà di promuovere una Conferenza
organizzata dall’Accademia invitante e denominata «Conferenza Louis de
Broglie» in Italia e «Enrico Fermi» in Francia.
Inoltre queste missioni saranno dedicate ad attività differenti: visite
di laboratori del Paese ospitante; seminari o promozione di dibattiti su
argomenti di interesse comune; partecipazione a ristrette riunioni di lavoro,
così come a eventuali congressi scientifici, ecc.
Articolo 5.
Ognuna delle due Accademie sceglierà i componenti la missione del suo
Paese, tenendo conto degli eventuali suggerimenti dell’altra Accademia,
riguardanti l’auspicata visita di una personalità o le particolari esigenze in
un determinato campo della ricerca. Queste scelte saranno sottoposte per
l’approvazione all’altra Parte. Ogni Parte potrà consigliare l’altra circa i
centri di ricerca più appropriati per le visite delle missioni.
Articolo 6.
Le spese delle missioni saranno in media divise in eguale misura fra
le due Parti. In linea di massima ogni Accademia assumerà a suo carico da
un lato le spese di soggiorno e di viaggio degli studiosi ospiti all’interno
del Paese e, dall’altro lato, le spese di viaggio dei suoi inviati da un Paese
all’altro.
Articolo 7.
Le due Accademie potranno patrocinare in comune dei Colloqui
scientifici franco-italiani che riuniscano dei ricercatori dei due Paesi su un
problema ben determinato. Su più vasta scala, le due Accademie potranno
patrocinare congiuntamente dei progetti franco-italiani di ricerche comuni.
Nei due casi il ruolo delle Accademie sarà di garantire la qualità di queste
iniziative e di dare impulso a nuovi progetti che potranno in seguito
svilupparsi indipendentemente.
- 303 Articolo 8.
Questo accordo entrerà in vigore dopo la fi rma delle due Parti. Resterà
valido fi no a quando una delle Parti notificherà all’altra il suo intento di
interromperlo; la richiesta di rescissione dovrà essere fatta almeno con un
anno di preavviso. Le attività in corso dovranno essere portate a termine in
maniera soddisfacente per entrambe le Parti.
Questo accordo è stato stipulato a Roma il 25 giugno 1988 redatto in
duplice versione francese e italiana, entrambi i testi facenti egualmente
fede.
Il Presidente
dell’Accademia Nazionale dei Lincei
E. Amaldi
per il Presidente
dell’Académie des Sciences
de l’Institut de France
Il Delegato alle Relazioni Internazionali
A. Guinier
- 304 ACCORDO DI COOPERAZIONE SCIENTIFICA
FRA L’ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI
E L’ÖSTERREICHISCHE AKADEMIE
DER WISSENSCHAFTEN
MEMORANDUM OF AGREEMENT
SCIENTIFIC COOPERATION BETWEEN
THE ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI
AND
THE AUSTRIAN ACADEMY OF SCIENCES
1.
The Accademia Nazionale dei Lincei and the Austrian Academy of
Sciences, with the object of furthering scientific relations between Italy and
Austria, agree to encourage and support exchange of scientists, to exchange
regularly publications and information about the activities carried on and/or
scheduled of mutual interest.
2.
The exchange of scientists comprises:
- lectures
- visits of scientific institutions
- joint seminars/workshops.
3.
The two Academies will seek means with a view to supporting exchanges
as may be mutually agreed upon in each case.
4.
The exchanges will be funded as follows: the sending side will pay for
the cost of travel to and from the host country, and the receiving side will
pay an allowance as well as the necessary hotel and travel expenses in the
host country.
5.
Both Academies envisage to co-sponsor Austro-Italian colloquia and
research projects. In both cases the role of the Academies will be to assure the
- 305 qualities of these activities, to appoint the participants and to give impulse to
new projects that could be independently developed in the future.
6.
Administrative matters and operating details relating to this memorandum
will be dealt with in each separate case by direct correspondence between the
two Academies.
7.
This memorandum of agreement on scientific exchanges will come into
effect upon the signatures by the two Academies.
For the Accademia Nazionale
dei Lincei
PRESIDENT
Giorgio Salvini
For the Austrian Academy
of Sciences
PRESIDENT
Otto Hittmair
Rome, 16th July, 1990
Vienna, 7th May, 1990
- 306 SCIENTIFIC COOPERATION AGREEMENT BETWEEN
THE POLISH ACADEMY OF SCIENCES
AND THE ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI
Article 1.
The Polish Academy of Sciences and the Accademia Nazionale dei
Lincei agree to encourage scientific cooperation between Polish and Italian
scientists and scholars. In the specific intent of this cooperation, the parties
will promote scientific exchanges, visits, research in collaboration, conferences and meetings, exchanges of pubblications and information.
Both Academies will promote contacts between the scientific institutes
in Poland and Italy in order to establish projects of collaboration.
Article 2.
The two Academies propose to seek ways to set up the exchange of their
members and scientists on a reciprocal basis. The exchange will be regulated
as follows: the host Academy will bear the costs of the scholars stay and
travel within its country while the cost of travel between one country and the
other will be borne by the Academy which sends the scholar.
Article 3.
For the fi rst three years of validity of the present Agreement, on a case
by case basis, the number, the level and the length of the exchanges will be
proposed by one of the two Academies and must be approved by the responsible Organs of the other Academy.
Article 4.
The missions and grants will be devoted to various activities: research
in scientific laboratories, libraries and cultural centers, visits to cultural and
scientific institutes of the host country, lessons, seminars, promotion of debates on arguments of common interest, participation in work reunions and
possible scientific congresses.
Article 5.
The two Academies may jointly support Polish-Italian scientific discussions and a specific problem which bring together scholars from the two
countries. On a larger scale, the two Academies may jointly support scientific
- 307 meetings between nations. In these two cases, the role of the Academies will
be to guarantee the quality of these initiatives and to promote new projects
which can be developed independently later on.
Article 6.
The Presidents of the two Academies will arrange the defi nition of a
proper regulation to be re-examined every three years if necessary, to establish the modalities, the duration, the amounts and anything else necessary to
render active the exchanges of scholars and grant holders.
Article 7.
The present Agreement will become effective after it has been signed by
the two Parties. It will remain valid until one of the Parties notifies the other
of its intention to interrupt it; the request for annulment must be made with
at least one year’s notice. Any outstanding activities should be brought to an
end in a manner satisfactory to both Parties.
This Agreement has been drawn up in Warsaw on 3rd October, 1991 in
two copies in English language, both texts being equally binding.
The President of the
Polish Academy
of Sciences
Aleksander Gieysztor
The President of the
Accademia Nazionale
dei Lincei
Giorgio Salvini
- 308 MEMORANDUM OF UNDERSTANDING BETWEEN
THE ROYAL SOCIETY OF CANADA
AND THE NATIONAL ACADEMY OF THE LINCEI
The Royal Society of Canada and the National Academy of the Lincei,
recognizing the desirability of enhancing international scholarly relations
and of fostering links between individual scientists and their associations,
wish to enter into an accord of friendship, whereupon they agree:
1. To exchange publications as well as information on their membership
and activities;
2. To promote collaboration, where feasible, in matters of common
concern;
3. To promote exchange between their members, to their mutual benefit;
4. To adhere in their mutual relations to the principles of free circulation
of scientists and scholars, as embodied in the statutes of the International
Council of Scientific Unions.
Each institution shall assist scholars from the other where feasible;
however, fi nancial and other arrangements for specific visits will be
negotiated in each case. This agreement does not, of itself, impose any
fi nancial obligation on either institution.
This agreement will take effect on 1 August 1992 and will continue
indefi nitely until six months after either party submits formal notification of
cancellation.
On behalf of the
Royal Society
of Canada
John Meisel
On behalf of the
National Academy
of the Lincei
Giorgio Salvini
23 July 1992
22 June 1992
- 309 SCIENTIFIC COOPERATION AGREEMENT BETWEEN THE
RUSSIAN ACADEMY OF SCIENCES
AND THE ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI
Article 1.
The Russian Academy of Sciences and the Accademia Nazionale dei
Lincei agree to encourage scientific cooperation between Russian and
Italian scientists and scholars. In the specific intent of this cooperation, the
parties will promote scientific exchanges, visits, research in collaboration,
conferences and meetings, exchanges of publications and information.
Both Academies will promote contacts between the scientific institutes
in Russia and Italy in order to establish projects of collaboration.
Article 2.
The two Academies propose to seek ways to set up the exchange of their
members and scientists on a reciprocal basis. The exchange will be regulated
as follows: the host Academy will bear the costs of the scholars’ stay and
travel within its country while the cost of travel between one country and the
other will be borne by the Academy which sends the scholar. These criteria
may be modified on a case by case basis, subject to agreement between the
two Parties.
Article 3.
For the fi rst three years of validity of the present Agreement, on a
case by case basis, the number, the level and the length of the exchanges
will be proposed by one of the two Academies and must be approved by the
responsible Organs of the other Academy.
Article 4.
The missions and grants will be devoted to various activities: research
in scientific laboratories, libraries and cultural centres, visits to cultural
and scientific institutes of the host country, lessons, seminars, promotion of
debates on arguments of common interest, participation in work reunions and
possible scientific congresses.
Article 5.
The two Academies may jointly support Russian-Italian scientific
discussions and specific problems which bring together scholars from the two
- 310 countries. On a larger scale, the two Academies may jointly support scientific
meetings between nations. In these two cases, the role of the Academies will
be to guarantee the quality of these initiatives and to promote new projects
which can be developed independently later on.
Article 6.
The Presidents of the two Academies will arrange the defi nition of a proper
regulation to be re-examined every three years if necessary, to establish the
modalities, the duration, the amounts and anything else necessary to render
active the exchanges of scholars and grant holders.
Article 7.
The present Agreement will become effective after it has been signed by
the two Parties. It will remain valid until one of the Parties notifies the other
of its intention to interrupt it; the request for annulment must be made with
at least one year’s notice. Any outstanding activities should be brought to an
end in a manner satisfactory to both Parties.
This Agreement has been drawn up in Rome on 8 October 1992, in two
copies in English language, both texts being equally binding.
The President of the
Russian Academy
of Sciences
Yuri S. Osipov
The President of the
Accademia Nazionale
dei Lincei
Giorgio Salvini
- 311 ACCORDO DI COOPERAZIONE SCIENTIFICA
TRA L’ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI
E LA REAL ACADEMIA NACIONAL DE CIENCIAS
EXACTAS DE ESPAÑA
L’Accademia Nazionale dei Lincei e la Real Academia Nacional de Ciencias
Exactas de España (di seguito denominate Parti), avendo constato che entrambe
si prefiggono di sostenere e promuovere relazioni fra scienziati che lavorano nei
centri più avanzati di ricerche fondamentali nei loro rispettivi Paesi, sono profondamente convinte che la loro cooperazione potrebbe contribuire efficacemente al
progresso degli scambi fra gli organismi scientifici dell’Italia e della Spagna. In
considerazione di ciò, convengono quanto segue.
Art. 1.
Le Parti si scambieranno regolarmente pubblicazioni e informazioni
concernenti temi di reciproco interesse, compresi gli atti di congressi, conferenze ed altri convegni internazionali di carattere scientifico.
Art. 2.
Le Parti si propongono di realizzare lo scambio reciproco di scienziati e
studiosi di alto livello. A tal fi ne, si obbligano ad invitare, alternativamente,
uno studioso all’anno, per una missione della durata di una settimana.
Il numero degli scambi potrà essere aumentato, su proposta di una Parte
e accettazione dell’altra.
Art. 3.
Primo scopo di queste missioni sarà di promuovere una Conferenza organizzata dalla Parte ospitante.
Le missioni saranno inoltre dedicate ad attività differenti: visite di laboratori del Paese ospitante; seminari o promozione di dibattiti su argomenti di
interesse comune; partecipazione a ristrette riunioni di lavoro e ad eventuali
congressi scientifici, ecc.
Art. 4.
Ciascuna Parte designerà i propri candidati, tenendo conto degli eventuali suggerimenti dell’altra Parte, riguardanti l’auspicata visita di una personalità o le particolari esigenze in un determinato campo della ricerca. Queste
- 312 scelte saranno sottoposte per l’approvazione all’altra Parte. Ogni Parte potrà
consigliare l’altra circa i centri di ricerca più appropriati per le visite delle
missioni.
Art. 5.
Ogni Parte assumerà a proprio carico le spese di viaggio dei candidati
dalla capitale del Paese di provenienza alla capitale del Paese di destinazione. Ciascuna Parte, inoltre, sosterrà le spese di soggiorno e di viaggio degli
studiosi ospiti all’interno del proprio Paese.
Art. 6.
Le Parti potranno patrocinare in comune colloqui scientifici italospagnoli su un argomento determinato, con la partecipazione di studiosi dei
due Paesi. Su più vasta scala, le Parti potranno patrocinare congiuntamente
progetti italo-spagnoli di ricerche comuni. Nei due casi il ruolo delle due
Accademie sarà di garantire la qualità di queste iniziative e di dare impulso a
nuovi progetti che potranno in seguito svilupparsi indipendentemente.
Art. 7.
Questo accordo entrerà in vigore alla data della sottoscrizione delle due
Parti. Resterà valido fi no a quando una delle Parti notificherà all’altra il suo
intento di interromperlo; la richiesta dovrà essere fatta almeno con un anno di
preavviso. Le attività in corso dovranno essere portate a termine in maniera
soddisfacente per entrambe le Parti.
Questo accordo è stato stipulato a Roma, il ventuno ottobre millenovecentonovantatre, redatto in duplice versione spagnola e italiana, entrambi i
testi facenti egualmente fede.
Il Presidente della
Accademia Nazionale
dei Lincei
Giorgio Salvini
El Presidente de la
Real Academia Nacional
de Ciencias Exactas de España
Angel Martin-Municio
- 313 DICHIARAZIONE DI INTENTI
TRA L’ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI
E LA REAL ACADEMIA NACIONAL DE MEDICINA DE ESPAÑA
L’Accademia Nazionale dei Lincei, da una parte, e la Real Academia Nacional de Medicina, dall’altra, rappresentate dai rispettivi Presidenti
Professori Giorgio Salvini e José Botella Llusiá, convengono di:
1° Confermare l’identità delle proprie fi nalità, al servizio del progresso
delle scienze mediche.
2° Stabilire relazioni scientifiche periodiche con la forma di riunioni
congiunte durante le quali trattare temi scientifici e medici di interesse comune.
3° Contribuire, secondo le proprie possibilità, a stringere legami tanto
scientifici quanto di amicizia tra la Scienza medica italiana e quella spagnola.
4° Cooperare al fi ne di incrementare le relazioni tradizionalmente cordiali tra la Repubblica italiana e lo Stato spagnolo, nel seno della Comunità
Economica Europea.
Firmato a Roma il ventuno ottobre millenovecentonovantatre, a
prova del comune accordo e a garanzia della cordiale reciproca amicizia.
Il Presidente della
Accademia Nazionale
dei Lincei
Giorgio Salvini
El Presidente de la
Real Academia Nacional
de Medicina de España
José Botella Llusiá
- 314 ACCORDO DI COLLABORAZIONE SCIENTIFICA TRA
L’ACCADEMIA NAZIONALE DELLE SCIENZE DELL’UCRAINA
E L’ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI
Articolo 1.
L’Accademia Nazionale delle Scienze dell’Ucraina e l’Accademia
Nazionale dei Lincei hanno stipulato un accordo di collaborazione fra
studiosi e tecnici ucraini e italiani. Gli articoli di questo accordo prevedono
gli scambi delle visite, la collaborazione scientifica e gli incontri, lo scambio
di pubblicazioni e di informazioni. Entrambe le Accademie effettueranno
contatti tra gli istituti scientifici dell’Ucraina e dell’Italia conformemente alle
condizioni stabilite dalla collaborazione.
Articolo 2.
Entrambe le Accademie si propongono di trovare le vie per effettuare
lo scambio di studiosi sulla base stabilita da entrambe le parti. Gli scambi
saranno regolati in questi termini: la parte che riceve pagherà sia le spese
di soggiorno che quelle di trasporto nel suo paese, mentre il pagamento del
viaggio da un paese all’altro verrà effettuato dall’Accademia che invia gli
studiosi. Questi criteri possono essere soggetti a cambiamenti e ristipulazioni
nel tempo.
Articolo 3.
Nei primi tre anni di validità di questo accordo il numero, il livello e i
contingenti degli scambi possono essere confermati dagli organi corrispettivi
dell’altra Accademia.
Articolo 4.
Le visite e gli scambi degli studiosi si effettueranno nelle seguenti
direzioni: le ricerche nei laboratori scientifici, nelle biblioteche e nei centri
culturali del paese che riceve, partecipazioni a conferenze, seminari,
simposium e congressi.
Articolo 5.
Entrambe le Accademie sosterranno e svilupperanno i legami scientifici,
con sforzi reciproci risolveranno i problemi che sono di interesse per entrambe
le parti. A livello più alto le Accademie favoriranno l’intensificazione di
- 315 contatti scientifici tra i loro paesi. In questi ultimi due casi le Accademie
garantiscono la qualità di queste iniziative e favoriranno i nuovi progetti che
con il tempo potranno svilupparsi indipendentemente.
Articolo 6.
I presidenti di entrambe le Accademie possono defi nire i criteri della
collaborazione e modificarli in caso di necessità ogni tre anni per ampliare
l’attività dei borsisti, stabilire i termini del soggiorno nei loro paesi, che in
casi di necessità potrebbero essere modificati.
Articolo 7.
Il presente accordo entrerà in vigore dal momento della fi rma di
entrambe le parti. L’accordo sarà valido fi nché l’una delle parti non avverta
l’altra della cessata validità dell’accordo. Nel caso in cui si renda necessario
l’annullamento dell’accordo una delle due parti dovrà farne dichiarazione un
anno prima.
Qualsiasi altro cambiamento potrà essere effettuato solamente con
l’accordo delle parti.
Il Presidente della
Accademia Nazionale Ucraina
delle Scienze
Boris Paton
Il Presidente della
Accademia Nazionale
dei Lincei
Giorgio Salvini
Roma, 25 maggio 1994
- 316 SCIENTIFIC AND TECHNOLOGICAL
COOPERATION AGREEMENT
BETWEEN
THE AUSTRALIAN ACADEMY OF SCIENCE
AND THE ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI
The Australian Academy of Science and the Accademia Nazionale dei
Lincei, recognizing the desirability of enhancing international scholarly relations and of fostering links between individual scientists and their associations, wish to enter into an accord of friendship, whereupon they agree:
1. To exchange publications as well as information on their membership and
activities;
2.
To promote collaboration, where feasible, in matters of common concern;
3.
To promote exchange between their members, to their mutual benefit;
4.
To adhere in their mutual relations to the principles of free circulation of
scientists and scholars, as embodied in the statutes of the International
Council of Scientific Unions.
Each institution shall assist scholars from the other where feasible; however, fi nancial and other arrangements for specific visits will be negotiated
in each case. This agreement does not, of itself, impose any fi nancial obligation on either institution.
This agreement will take effect after signing by both parties and will
continue indefi nitely until six months after either party submits formal notification of cancellation.
For and on behalf of the
Australian Academy of Science
Gustav Nossal
President
For and on behalf of the
Accademia Nazionale dei Lincei
Sabatino Moscati
President
Canberra and Rome, 1997
- 317 MEMORANDUM OF UNDERSTANDING
BETWEEN THE ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI
AND THE THIRD WORLD ACADEMY OF SCIENCES
The Accademia Nazionale dei Lincei (hereinunder referred to as ANL)
and the Third World Academy of Sciences (hereinunder referred to as TWAS),
recognizing the importance of strengthening cooperation between them with
the purpose of furthering the development of science and technology in the
Third World through the strengthening of partnerships between the scientific
communities in Italy and the Third World, have agreed to undertake the
following:
1. Consult and co-operate with one another in the development of
activities of common interest designed to foster and promote research
performed by scientists and scientific institutions in the Third World;
2. Facilitate and encourage exchanges and cooperation between leading
scientists and institutions in the Third World and their counterparts in Italy;
3. Organize joint workshops and symposia in science policy and
management and in areas of frontier science, technology and environmental
sciences of particular relevance to sustainable economic development in the
Third World;
4. Exchange scientific information of common interest and relevant
scientific publications such as books, journals, newsletters, proceedings;
5. ANL and TWAS will use their offices to disseminate information on
each other’s programmes and activities to scientists in the Third World and
elsewhere;
6. This arrangement may be reviewed at any time by mutual agreement
between ANL and TWAS;
7. This arrangement shall enter into force upon signature by the Presidents
of ANL and TWAS.
The President of the
Accademia Nazionale
dei Lincei
Edoardo Vesentini
The President of the
Third World Academy
of Sciences
José I. Vargas
Rome, 20 May 1999
Trieste, 5 July 1999
- 318 SCIENTIFIC COOPERATION AGREEMENT
BETWEEN THE ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI
AND
THE LATVIAN ACADEMY OF SCIENCES
Article 1
The Accademia Nazionale dei Lincei and the Latvian Academy of Sciences agree to encourage scientific cooperation between Latvian and Italian
scientists and scholars. In the specific intent of this cooperation, the Parties
will promote scientific exchanges, visits, research in collaboration, conferences and meetings, exchanges of publications and information.
Both Academies will promote contacts between the scientific institutes
in Latvia and Italy in order to establish projects of collaboration.
Article 2
The two Academies propose to seek ways to set up the exchange of their
members and scientists on a reciprocal basis. This exchange will be regulated
as follows: the host Academy will bear the costs of the scholars’ accommodation and travel within its country while the cost of travel between one country
and the other will be borne by the sending Academy.
Article 3
The missions and grants will be devoted to various activities: research
in scientific laboratories, libraries and cultural centres, visits to cultural and
scientific institutes of the host country, lessons, seminaries, promotion of debates on arguments of common interest, participation in work reunions and
possible scientific congresses.
Article 4
For the fi rst three years of validity of the present agreement, on a case by
case basis, the number, the level and the length of the exchanges will be proposed by one of the two Academies and must be approved by the responsible
Organs of the other Academy.
- 319 Article 5
The two Academies will draw up a detailed executive protocol, to be
reexamined every three years if necessary, to establish the modalities, the
duration, the amounts and anything else necessary to render active the exchanges of scholars and grant holders.
Article 6
The present agreement will become effective after it has been signed by
the two Parties. It will remain valid until one of the Parties notifies the other
of its intention to interrupt it; the request for annulment must be made with
at least one year’s notice. Any outstanding activities should be brought to an
end in a manner satisfactory to both Parties.
This agreement has been drawn up in Riga on 5 September 2000 in
two copies, both considered as originals.
For the
Accademia Nazionale
dei Lincei
Annibale Mottana
For the
Latvian Academy
of Sciences
Janis Stradins
- 320 SCIENTIFIC COOPERATION AGREEMENT
BETWEEN THE ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI
AND THE ROYAL FLEMISH ACADEMY OF BELGIUM
FOR SCIENCE AND THE ARTS
Article 1
The Accademia Nazionale dei Lincei and the Royal Flemish Academy of
Belgium for Science and the Arts agree to encourage scientific cooperation
between Belgian and Italian scientists and scholars. In the specific intent of
this cooperation, the Parties will promote scientific exchanges, visits, research
in collaboration, conferences and meetings, exchanges of publications and
information.
Both Academies will promote contacts between the scientific institutes
in Belgium and Italy in order to establish projects of collaboration.
Article 2
The two Academies propose to seek ways to set up the exchange of
their members and scientists on a reciprocal basis. This exchange will be
regulated as follows: the host Academy will bear the costs of the scholars’
accommodation and travel within its country while the cost of travel between
one country and the other will be borne by the sending Academy.
Article 3
The missions and grants will be devoted to various activities: research
in scientific laboratories, libraries and cultural centres, visits to cultural and
scientific institutes of the host country, lessons, seminaries, promotion of
debates on arguments of common interest, participation in work reunions
and possible scientific congresses.
Article 4
The exchanges will, on a case by case basis, be proposed by one of the
two Academies and must be approved by the other Academy.
Article 5
The two Academies will draw up a detailed executive protocol, to be
reexamined every three years, to establish the modalities, the duration,
- 321 the amounts and anything else necessary to render active the exchanges of
scholars and grant holders.
Article 6
The present agreement will become effective after it has been signed by
the two Parties. It will remain valid until one of the Parties notifies the other
of its intention to interrupt it; the request for annulment must be made with at
least one year’s notice. Any ongoing activities should be brought to an end in
a manner satisfactory to both Parties.
This agreement has been drawn up in Rome on 20 December 2000 in two
copies, both considered as originals.
For the
Accademia Nazionale
dei Lincei
Edoardo Vesentini
For the
Royal Flemish Academy of
Belgium for Science and the Arts
Yvan Bruynseraede
- 322 SCIENTIFIC COOPERATION AGREEMENT
BETWEEN THE ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI
AND THE ACADEMIA ROMÂNA
Article 1
The Accademia Nazionale dei Lincei and the Academia Româna agree
to encourage scientific cooperation between Romanian and Italian scientists
and scholars. In the specific intent of this cooperation, the Parties will
promote scientific exchanges, visits, research in collaboration, conferences
and meetings, exchanges of publications and information.
Both Academies will promote contacts between the scientific institutes
in Romania and Italy in order to establish projects of collaboration.
Article 2
The two Academies propose to seek ways to set up the exchange of young
scientists on a reciprocal basis. This exchange will be regulated as follows:
the host Academy will bear the costs of the scholars’ accommodation and
travel within its country while the cost of travel between one country and the
other will be borne by the sending Academy.
Article 3
The missions and grants will be devoted to various activities: research
in scientific laboratories, libraries and cultural centres, visits to cultural and
scientific institutes of the host country, lessons, seminaries, promotion of
debates on arguments of common interest, participation in work reunions
and possible scientific congresses.
Article 4
The exchanges will, on a case by case basis, be proposed by one of the
two Academies and must be approved by the other Academy.
Article 5
The two Academies will draw up a detailed executive protocol, to be
reexamined every three years if necessary, to establish the modalities, the
duration, the amounts and anything else necessary to render active the
- 323 exchanges of scholars and grant holders.
Article 6
The present agreement will become effective after it has been signed by
the two Parties. It will remain valid until one of the Parties notifies the other
of its intention to interrupt it; the request for annulment must be made with
at least one year’s notice. Any outstanding activities should be brought to an
end in a manner satisfactory to both Parties.
This agreement has been drawn up in Rome on 30 May 2001 in two
copies, both considered as originals.
For the
ACADEMIA ROMÂNA
For the
ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI
THE PRESIDENT
Eugen Simion
THE PRESIDENT
Edoardo Vesentini
- 324 SCIENTIFIC COOPERATION AGREEMENT BETWEEN THE
ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI AND THE ISRAEL
ACADEMY OF SCIENCES AND HUMANITIES
Article 1
The Accademia Nazionale dei Lincei and the Israel Academy of Sciences
and Humanities agree to encourage scientific cooperation between Israeli and
Italian scientists and scholars. In the specific intent of this cooperation, the
parties will promote scientific exchanges, visits, research in collaboration,
conferences and meetings, exchanges of publications and information.
Both Academies will promote contacts between the scientific institutes
in Israel and Italy in order to establish projects of collaboration.
Article 2
The two Academies propose to seek ways to set up the exchange of
their members and scientists on a reciprocal basis. The exchanges will be
regulated as follows: the host Academy will bear the costs of the scholars’
accommodation and travel within its country while the cost of travel between
one country and the other will be borne by the sending Academy.
Article 3
The missions and grants will be devoted to various activities: convening
bi-national meetings in areas of common interest, research in scientific
laboratories, libraries and cultural centres, visits to cultural and scientific
institutes of the host country, lessons, seminars, promotion of debates on
arguments of common interest, participation in work reunions and possible
scientific congresses.
Article 4
For the fi rst three years of validity of the present agreement, on a case
by case basis, the number, the level and the length of the exchanges will
be proposed by one of the two Academies and must be approved by the
responsible organs of the other Academy.
- 325 Article 5
The Presidents of the two Academies will draw up a detailed executive
protocol, to be re-examined every three years if necessary, to establish the
modalities, the duration, the amounts and anything else necessary to render
active the exchanges of scholars and grant holders.
Article 6
The present agreement will become effective after it has been signed by
the two Parties. It will remain valid until one of the Parties notifies the other
of its intention to interrupt it; the request for annulment must be made with
at least one year’s notice. Any outstanding activities should be brought to an
end in a manner satisfactory to both Parties.
In witness whereof the Parties signed this deed in two counterparts in the
English language, and each copy duly executed is valid and binding upon the
Parties.
For the Israel Academy
of Sciences and Humanities
THE PRESIDENT
Jacob Ziv
For the Accademia
Nazionale dei Lincei
THE PRESIDENT
Edoardo Vesentini
Jerusalem, 4 luglio 2001
Roma, 27 luglio 2001
- 326 SCIENTIFIC COOPERATION AGREEMENT
BETWEEN THE ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI
AND THE HRVATSKA AKADEMIJA ZNANOSTI I UMJETNOSTI
Article 1
The Hrvatska Akademija Znanosti i Umjetnosti and the Accademia
Nazionale dei Lincei agree to encourage scientific cooperation between
Croatian and Italian young scientists and scholars.
Article 2
The two Academies propose to seek ways to set up the exchange of young
scientists on a reciprocal basis. This exchange will be regulated as follows:
the host Academy will bear the costs of the scholars’ accommodation and
travel within its country while the cost of travel between one country and the
other will be borne by the sending Academy.
Article 3
The missions and grants will be devoted to various activities: research
in scientific laboratories, libraries and cultural centres, visits to cultural and
scientific institutes of the host country, lessons, seminaries, promotion of
debates on arguments of common interest, participation in work reunions
and possible scientific congresses.
Article 4
The number, the level and the length of the visits are proposed by one of
the two Academies and must be approved by the responsible Organs of the
other Academy.
Article 5
The two Academies will draw up a detailed executive protocol, to be
reexamined every three years if necessary, to establish the modalities, the
duration, the amounts and anything else necessary to render active the
exchanges of scholars and grant holders.
- 327 Article 6
The present agreement will become effective after it has been signed by
the two Parties. It will remain valid until one of the Parties notifies the other
of its intention to interrupt it; the request for annulment must be made with
at least one year’s notice. Any outstanding activities should be brought to an
end in a manner satisfactory to both Parties.
In witness whereof the Parties signed this deed in two counterparts in the
English language, and each copy duly executed is valid and binding upon the
Parties.
For the
Hrvatska Akademija Znanosti
i Umjetnosti
THE PRESIDENT
Ivo Padovan
For the
Accademia Nazionale
dei Lincei
THE PRESIDENT
Edoardo Vesentini
Zagreb, 4 January 2002
Rome, 18 December 2001
- 328 MEMORANDUM OF UNDERSTANDING
BETWEEN THE ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI
AND THE ACADEMY OF SCIENCES OF ALBANIA
The Academy of Sciences of Albania and the Accademia Nazionale dei
Lincei, recognizing the importance of strengthening cooperation between Italy
and Albania, with the purpose of furthering relations between the scientific
communities of the two countries, agree to undertake the following:
1. The Accademia Nazionale dei Lincei and the Academy of Sciences of
Albania agree to encourage scientific cooperation between Albanian and
Italian scientists and scholars, with particular regard to young researchers.
In this specific intent, the Parties will promote scientific exchanges, visits,
conferences, meetings and other joint scientific initiatives, exchanges of
publications and information.
2. The two Academies propose to seek ways to set up exchange visits of Italian
and Albanian scientists on a reciprocal basis.
3. The missions will be devoted to various activities: research in scientific
laboratories, libraries and cultural centres, visits to cultural and scientific
institutes of the host country, lessons, seminaries, promotion of debates on
arguments of common interest, participation in work reunions and scientific
congresses.
4. Each initiative in collaboration will be proposed by one of the two Academies
and must be approved by the responsible organs of the other Academy.
5. This arrangement shall enter into force upon signature by the representatives
of the Academy of Sciences of Albania and the Accademia Nazionale dei
Lincei. It will remain valid until one of the Parties notifies the other of its
intention to interrupt it.
In witness whereof the Parties signed this deed in Rome on 15 March 2002, in
two counterparts in the English language, and each copy is duly valid.
For the
Academy of Sciences of Albania
THE VICE PRESIDENT
Luan Omari
For the
Accademia Nazionale dei Lincei
THE PRESIDENT
Edoardo Vesentini
- 329 MEMORANDUM DI INTESA
TRA L'ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI, ITALIA
E L'ACADEMIA DE CIÊNCIAS DE MOÇAMBIQUE,
MOZAMBICO
L'Accademia de Ciências de Moçambique e l'Accademia Nazionale dei
Lincei, Italia, riconoscendo l'importanza di consolidare la cooperazione tra
Italia e Mozambico, con l'obiettivo di rinforzare le relazioni tra le comunità
scientifiche dei due Paesi, concordano quanto segue:
1.
L'Accademia Nazionale dei Lincei, Italia, e 1'Academia de Ciências de
Moçambique concordano nell'incoraggiare la cooperazione scientifica
tra docenti e scienziati mozambicani e italiani e, in particolare, di giovani
ricercatori. Con questo specifico intento, le parti promuoveranno scambi
scientifici, visite, conferenze, incontri ed altre iniziative scientifiche
congiunte, inclusi scambi di pubblicazioni ed informazioni.
2. Le due Accademie si propongono di individuare modalità per organizzare
visite di scienziati italiani e mozambicani su una base di reciprocità.
3. Le missioni saranno dedicate a: attività di ricerca in laboratori scientifici,
biblioteche e centri culturali, visite a istituzioni culturali e scientifiche nei
due Paesi, lezioni, seminari, promozione di dibattiti su temi di interesse
comune, partecipazione a riunioni di lavoro e congressi scientifici.
4. Ciascuna iniziativa di collaborazione sarà proposta da una delle due
Accademie e dovrà essere approvata dagli organi competenti dell'altra
Accademia.
5. Questo Memorandum entrerà in vigore dopo la rispettiva firma da
parte dei rappresentanti dell'Academia de Ciências de Moçambique e
dell'Accademia Nazionale dei Lincei e sarà ritenuto valido fino a che una
delle parti notifichi all'altra la propria intenzione di interromperlo.
Il presente Memorandum è fi rmato in quattro copie, due in lingua portoghese e due in lingua italiana, essendo entrambe le versioni ugualmente
valide.
Firmato a Maputo, i1 28 maggio 2010
Per l'Accademia Nazionale dei Lincei
Prof. Dott. Lamberto Maffei
PRESIDENTE
(Firmato: Prof. Dott. Piero Cappuccinelli)
Per l'Accademia de Ciências de
Moçambique
Prof. Dott. Orlando Quilambo
PRESIDENTE
- 330 SCIENTIFIC COOPERATION AGREEMENT
BETWEEN THE ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI
AND THE ROYAL SOCIETY OF EDINBURGH
Article 1
The Royal Society of Edinburgh and the Accademia Nazionale dei Lincei agree to encourage scientific cooperation between Italian and Scottish
scientists and scholars. In the specific intent of this cooperation, the Parties
will promote scientific exchanges, visits, research in collaboration, conferences and meetings, exchanges of publications and information.
Both Academies will promote contacts between the scientific institutes
in Scotland and Italy in order to establish projects of collaboration.
Article 2
The two Academies propose to seek ways to set up the exchange of their
members and scientists on a reciprocal basis. This exchange will be regulated
as follows: the host Academy will bear the costs of the scholars’ accommodation and travel within its country while the cost of travel between one country
and the other will be borne by the sending Academy.
Article 3
The missions and grants will be devoted to various activities: research
in scientific laboratories, libraries and cultural centres, visits to cultural and
scientific institutes of the host country, lessons, seminars, promotion of debates on issues of common interest, participation in workshops and scientific
congresses.
Article 4
For the fi rst three years of validity of the present agreement, on a case by
case basis, the number, the level and the length of the exchanges will be proposed by one of the two Academies and must be approved by the responsible
Organs of the other Academy.
Article 5
The two Academies will draw up a detailed executive protocol, to be
re-examined every three years if necessary, to establish the modalities, the
duration, the amounts and anything else necessary to render active the exchanges of scholars and grant holders.
- 331 Article 6
The present agreement will become effective after it has been signed by
the two Parties. It will remain valid until one of the Parties notifies the other
of its intention to interrupt it; the request for annulment must be made with
at least one year's notice. Any outstanding activities should be brought to an
end in a manner satisfactory to both Parties.
In witness whereof the Parties signed this deed in two counterparts in
the English language, and each copy duly executed is valid and binding upon
the Parties.
For the
the Royal Society of Edinburgh
THE PRESIDENT
Lord Wilson of Tillyorn
KT GCMG PRSE
Edinburgh, 10 November 2010
For the
Accademia Nazionale dei Lincei
THE PRESIDENT
Lamberto Maffei
Rome, 4 November 2010
- 332 MEMORANDUM OF UNDERSTANDING
BETWEEN
THE VIETNAM ACADEMY OF SCIENCE AND TECHNOLOGY
AND
THE ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI
THIS MEMORANDUM OF UNDERSTANDING is made by and
between the Vietnam Academy of Science and Technology (VAST), with
principal offices at 18 Hoang Quoc Viet, Cay Giay, Ha Noi, Viet Nam, and the
Accademia Nazionale dei Lincei (ANL), with headquarters at Via della Lungara 10, Rome, Italy. The Accademia Nazionale dei Lincei and the Vietnam
Academy of Science and Technology (hereinafter indicated individually as
the “Party” and collectively as the “Parties”), recognizing the importance
of strengthening cooperation between Vietnam and Italy, agree to undertake
the following:
Article 1. Purpose
The purpose of this agreement is to establish the collaboration between
the Parties and further relations between the scientific communities of the
two Countries.
Article 2. Forms of scientific cooperation
The Parties will encourage the following activities in cooperation:
a) Exchange of senior and young researchers and scholars;
b) Promotion of joint research projects, workshops, conferences, seminars,
training courses and/or networks, in fields of mutual interest;
c) Joint publications of research materials;
d) Any other initiatives, within the competence of the Parties and in
accordance with the objectives set out in this Agreement that the Parties
may consider of mutual interest.
Article 3. Funding
Both Parties agree that each initiative in collaboration will be proposed
by one of the two Academies and must be approved by the responsible organs
of the other Academy and all fi nancial arrangements are to be negotiated and
are subject to the availability of funds.
- 333 Article 4. Duration and termination
This Memorandum of Understanding shall come into force on the date
of its signature by both Parties and shall remain valid for five years. At the
end of the five year period the Parties agree to re-examine it in order to review
the implementation of the cooperation. Otherwise the present text is to be
considered tacitly renewed on a yearly basis.
This Memorandum of Understanding can be terminated by either Party
by giving at least six months' prior written notice to the other Party.
This Memorandum of Understanding may be amended by mutual consent of the Parties. Each amendment shall form an integral part of the text
and shall be annexed to it.
In witness whereof the Parties signed this deed in two counterparts in
the English language and each copy is duly valid.
For the
the Vietnam Academy
of Science and Technology
THE PRESIDENT
Chau Van Minh
For the
Accademia Nazionale dei Lincei
Hanoi, 11 March 2011
Rome, 11 February 2011
THE PRESIDENT
Lamberto Maffei
- 334 MEMORANDUM OF UNDERSTANDING
BETWEEN
THE HEIDELBERGER AKADEMIE DER WISSENSCHAFTEN
AND
THE ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI
The Accademia Nazionale dei Lincei and the Heidelberger Akademie
der Wissenschaften (hereinafter indicated individually as the “Party” and
collectively as the “Parties”) agree to undertake the following:
Article 1. Purpose
The purpose of this agreement is to establish a scientific collaboration
between the Parties with regard to exchange of information, exchange visits
of scholars and mutual support in research projects.
Article 2. Delegates
1.
2.
Each Party nominates a delegate who promotes and coordinates the
collaboration.
Each delegate periodically visits the partner Academy. These visits shall be
funded as follows: the sending Academy shall cover travel expenses and
the hosting Academy shall cover accommodation costs.
Article 3. Forms of scientific cooperation
1.
2.
3.
4.
The Parties agree to exchange their publications.
Joint publications are issued according to the uses of each Academy and to
the international rules regarding the protection of intellectual property.
The first application of this agrement shall be a joint research initiative
regarding “Databanks of Roman epigraphs”.
The Parties shall cooperate in the request of research funds to the European
Union.
Article 4. Funding
Each initiative in collaboration proposed by one of the two Parties must
be approved by the responsible organs of the other Party and all fi nancial
arrangements are subject to the availability of funds.
- 335 Article 5. Duration and termination
1.
2.
3.
This Memorandum of Understanding shall come into force on the date of
its signature by both Parties and shall remain valid for five years. At the
end of the five year period the Parties agree to re-examine it in order to
review the implementation of the cooperation. Otherwise the present text
shall be considered tacitly renewed on a yearly basis.
This Memorandum of Understanding can be terminated by either Party by
giving at least six months’ prior written notice to the other Party.
This Memorandum of Understanding may be amended by mutual consent
of the Parties. Each amendment shall form an integral part of the text and
shall be annexed to it.
In witness whereof the Parties signed this deed in two counterparts in
the English language and each copy is duly valid.
For the
the Heidelberger Akademie
der Wissenschaften
THE PRESIDENT
Hermann H. Hahn
Heidelberg, March 2011
For the
Accademia Nazionale dei Lincei
THE PRESIDENT
Lamberto Maffei
Rome, 7 April 2011
- 336 MEMORANDUM OF AGREEMENT
ON SCIENTIFIC EXCHANGES
BETWEEN THE JAPAN ACADEMY
AND THE ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI
1.
The Accademia Nazionale dei Lincei and the Japan Academy agree to
encourage scientific cooperation between Italy and Japan.
2.
The two Academies will seek means with a view to supporting exchanges
between their Members as may be mutually agreed upon in each case.
3.
The exchanges will be funded as follows: the sending side will pay for
the cost of travel to and from the host country, and the receiving side will
pay the necessary accommodation and travel expenses incurred in the host
country.
4.
This memorandum of agreement on scientific exchanges will come into
effect upon the signatures by the two Academies.
5.
Administrative matters and operating details relating to this memorandum
will be dealt with in each separate case by direct correspondence between
the two Academies.
For the
the Japan Academy
THE PRESIDENT
Masaaki Kubo
For the
Accademia Nazionale dei Lincei
THE PRESIDENT
Lamberto Maffei
Tokyo, 12 May 2011
Rome, 4 May 2011
- 337 SCIENTIFIC COOPERATION AGREEMENT
BETWEEN THE ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI
AND THE AUSTRALIAN ACADEMY OF THE HUMANITIES
Article 1
The Australian Academy of the Humanities and the Accademia Nazionale dei Lincei agree to encourage scientific cooperation between Italian and
Australian scientists and scholars. In the specific intent of this cooperation,
the Parties will promote scientific exchanges, visits, research in collaboration, conferences and meetings, exchanges of publications and information.
Both Academies will promote contacts between the scientific institutes in
Australia and Italy in order to establish projects of collaboration.
Article 2
The two Academies propose to seek ways to set up the exchange of
young scientists on a reciprocal basis. This exchange will be regulated as
follows: the host Academy will bear the costs of the scholars’ accommodation
and travel within its country while the cost of travel between one country and
the other will be borne by the sending Academy.
Article 3
The missions and grants will be devoted to various activities: research
in scientific laboratories, libraries and cultural centres, visits to cultural and
scientific institutes of the host country, lessons, seminaries, promotion of debates on arguments of common interest, participation in work reunions and
possible scientific congresses.
Article 4
The exchanges will, on a case by case basis, be proposed by one of the
two Academies and must be approved by the other Academy.
Article 5
The two Academies will draw up a detailed executive protocol, to be
re-examined every three years if necessary, to establish the modalities, the
duration, the amounts and anything else necessary to render active the exchanges of scholars and grant holders.
- 338 Article 6
The present agreement is signed by the two Parties in Rome, on 8 June
2011. It will remain valid until one of the Parties notifies the other of its intention to interrupt it; the request for annulment must be made with at least
one year's notice. Any outstanding activities should be brought to an end in a
manner satisfactory to both Parties.
For the
Australian Academy
of the Humanities
THE PRESIDENT
Joseph Lo Bianco
For the
Accademia Nazionale dei Lincei
THE VICE PRESIDENT
Alberto Quadrio Curzio
- 339 DECRETO LEGISLATIVO LUOGOTENENZIALE
28 settembre 1944, n. 359.
RICOSTITUZIONE
DELL’ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI
UMBERTO DI SAVOIA
PRINCIPE DI PIEMONTE
LUOGOTENENTE GENERALE DEL REGNO
I n virtù dell’autorità a Noi delegata;
Veduta la legge 8 giugno 1939, n. 755;
Veduto l’articolo 4 del decreto-legge Luogotenenziale 25 giugno 1944, n.
151;
Veduta la deliberazione del Consiglio dei Ministri;
Sulla proposta del Ministro per la pubblica istruzione, di concerto con
quello per le fi nanze e con quello pel tesoro;
Abbiamo sanzionato e promulghiamo quanto segue:
Art. 1.
L’Accademia nazionale dei Lincei è ricostituita.
Con successivo decreto legislativo saranno date le norme per il suo
ordinamento.
Art. 2.
Il commissario, al quale è affidata la liquidazione della Reale Accademia
d’Italia in virtù del decreto Luogotenenziale 18 agosto 1944, è incaricato anche
di provvedere alle operazioni necessarie per la ricostituzione dell’Accademia
nazionale dei Lincei.
- 340 Art. 3.
L’Accademia è esente da ogni imposta o tassa generale o locale, presente
o futura salvo espressa deroga legislativa.
Gli atti dell’Accademia che sarebbero colpiti da tassa di registro godono
del trattamento tributario stabilito per gli atti stipulati dallo Stato.
Art. 4.
Sul bilancio del Ministero della pubblica istruzione sarà iscritto a favore
dell’Accademia nazionale dei Lincei per l’esercizio fi nanziario 1944-45 lo
stanziamento di lire 5.740.200.
Art. 5.
Il presente decreto legislativo entra in vigore il giorno stesso della sua
pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del Regno d’Italia.
Ordiniamo, a chiunque spetti, di osservare il presente decreto e di farlo
osservare come legge dello Stato.
Dato a Roma, addì 28 settembre 1944.
UMBERTO DI SAVOIA
BONOMI –DE RUGGIERO –
SIGLIENTI – SOLERI
- 341 DECRETO LEGISLATIVO LUOGOTENENZIALE
28 settembre 1944, n. 363.
SOPPRESSIONE
DELLA REALE ACCADEMIA D’ITALIA
UMBERTO DI SAVOIA
PRINCIPE DI PIEMONTE
LUOGOTENENTE GENERALE DEL REGNO
In virtù dell’autorità a Noi delegata;
Veduto il R. decreto-legge 7 gennaio 1926, n. 87, convertito in legge con
la legge 25 marzo 1926, n. 496;
Veduta la legge 8 giugno 1939, n. 755;
Veduto l’articolo 4 del decreto-legge Luogotenenziale 25 giugno 1944, n.
151;
Veduta la deliberazione del Consiglio dei Ministri;
Sulla proposta del Ministro per la pubblica istruzione, di concerto con
quello per le fi nanze e con quello pel tesoro;
Abbiamo sanzionato e promulghiamo quanto segue:
Art. 1.
La Reale Accademia d’Italia è soppressa.
I membri che ne fanno parte decadono dalla carica all’entrata in vigore
del presente decreto legislativo.
Art. 2.
Tutte le attività e le funzioni che facevano capo all’Accademia d’Italia
continueranno ad essere esercitate dall’Accademia nazionale dei Lincei, già
fusa con la prima mediante la legge 8 giugno 1939, n. 755, e ricostituita con
decreto legislativo di data odierna.
- 342 Il patrimonio della Reale Accademia d’Italia è devoluto alla Accademia
nazionale dei Lincei.
L’Accademia nazionale dei Lincei, nel disporre delle rendite dei beni
provenienti da disposizioni testamentarie e da donazioni che stabiliscano
destinazioni particolari, dovrà osservare, per quanto è possibile, le
destinazioni stesse.
Art. 3.
Il Commissario straordinario per la Reale Accademia d’Italia, nominato
con decreto Luogotenenziale 18 agosto 1944, provvederà agli atti necessari
per la liquidazione dell’Accademia stessa entro il termine di mesi sei dalla
data di entrata in vigore del presente decreto legislativo.
Art. 4.
Il presente decreto legislativo entra in vigore il giorno stesso della sua
pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del Regno.
Ordiniamo, a chiunque spetti, di osservare il presente decreto e di farlo
osservare come legge dello Stato.
Dato a Roma, addì 28 settembre 1944.
UMBERTO DI SAVOIA
BONOMI – DE RUGGIERO – SOLERI
- 343 DECRETO LEGISLATIVO LUOGOTENENZIALE
12 aprile 1945, n. 178.
DISPOSIZIONI
RELATIVE ALL’ACCADEMIA DEI LINCEI
UMBERTO DI SAVOIA
PRINCIPE DI PIEMONTE
LUOGOTENENTE GENERALE DEL REGNO
In virtù dell’autorità a Noi delegata;
Veduto il decreto legislativo Luogotenenziale 28 settembre 1944 n. 359,
relativo alla ricostituzione dell’Accademia nazionale dei Lincei;
Veduto l’articolo 4 del decreto-legge Luogotenenziale 25 giugno 1944,
n. 151;
Veduto il decreto legislativo Luogotenenziale 1° febbraio 1945, n. 58;
Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri;
Sulla proposta del Ministro per la pubblica istruzione, di concerto con
quello per il tesoro;
Abbiamo sanzionato e promulghiamo quanto segue:
Art. 1.
La Reale Accademia dei Lincei, ricostituita a norma dell’articolo 1
del decreto legislativo Luogotenenziale 28 settembre 1944, n. 359, è retta
dallo statuto approvato con R. decreto 15 gennaio 1920, n. 95, salvo quanto
è disposto nel secondo alinea del presente articolo. Il R. decreto-legge 4
ottobre 1934, n. 2309(*) che sostituiva un nuovo statuto a quello già ricordato,
è abrogato.
La Classe di scienze morali, storiche e filologiche assumerà il nuovo
nome di Classe di scienze morali, storiche, critiche e filologiche ed avrà, oltre
le categorie già esistenti, una nuova categoria di Critica della poesia e delle
arti.
(*) Rectius: R. decreto-legge 11 ottobre 1934, n. 2309.
- 344 Art. 2.
Fanno parte dell’Accademia i soci onorari, nazionali, corrispondenti e
stranieri che erano stati legalmente chiamati a farne parte prima che entrasse
in vigore la legge 8 giugno 1939, n. 755, fra essi compresi quelli che ne erano
usciti per non prestare o per non aver prestato il giuramento imposto dal R.
decreto-legge 21 settembre 1933, n. 1333.
Art. 3.
Un Comitato di sette soci, nominato con decreto del Ministro per la pubblica istruzione, provvederà:
a)
b)
a stabilire con giudizio insindacabile, entro i tre mesi dalla entrata in
vigore del presente decreto, quali soci debbano essere radiati sia per essere
entrati a far parte dell’Accademia dei Lincei senza titoli adeguati sia per
il loro contegno nel periodo fascista, tenendo particolare conto della loro
partecipazione ad Accademie create dal regime fascista o ad esso ispirate;
a predisporre le condizioni necessarie perché al più presto, e comunque
non oltre i tre mesi di cui alla lettera a), l’Accademia riprenda il suo
funzionamento normale.
Nei riguardi dei soci residenti nelle regioni d’Italia ancora occupate dal
nemico o che svolgono abitualmente in esse la loro attività, il Comitato può
rinviare il giudizio ai tre mesi successivi alla liberazione delle rispettive provincie, senza pregiudizio dei provvedimenti di cui alla lettera b).
Art. 4.
Tutte le deliberazioni del commissario di cui all’articolo 2 del decreto
legislativo 28 settembre 1944, n. 359, e all’articolo 3 del decreto legislativo
28 settembre 1944, n. 363, e le deliberazioni del Comitato di cui al precedente
articolo 3, concernenti il personale già in servizio presso la Reale Accademia
d’Italia o attinenti comunque a materia di personale, e quelle recanti eventualmente oneri fi nanziari, sono soggette all’approvazione del Ministro per
la pubblica istruzione e del Ministro per il tesoro.
La disposizione dell’articolo 20 dello statuto approvato con R. decreto
15 gennaio 1920, n. 95, relativo al ruolo organico del personale amministrativo dell’Accademia, è sospesa fi no a tanto che il commissario o, per il tempo
dopo la sua cessazione dall’ufficio, gli organi normali dell’Accademia non
avranno formulato nuove proposte in ordine al ruolo organico predetto.
- 345 Anche le proposte di cui al comma precedente sono soggette alla approvazione del Ministro per la pubblica istruzione e del Ministro per il tesoro.
Art. 5.
Con la restituzione degli organi normali dell’Accadentia ai sensi dell’articolo 3 lettera b) del presente decreto cesseranno le funzioni del commissario.
Art. 6.
Il presente decreto legislativo entra in vigore il giorno stesso della sua
pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del Regno d’Italia.
Ordiniamo che il presente decreto, munito del sigillo dello Stato,
sia inserto nella Raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti del Regno d’Italia,
mandando a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare come legge
dello Stato.
Dato a Roma, addì 12 aprile 1945.
UMBERTO DI SAVOIA
BONOMI – A RANGIO -RUIZ – SOLERI
- 346 DECRETO LEGISLATIVO LUOGOTENENZIALE
16 novembre 1945, n. 801.
DISPOSIZIONI
CONCERNENTI L’ACCADEMIA NAZIONALE
DEI LINCEI
UMBERTO DI SAVOIA
PRINCIPE DI PIEMONTE
LUOGOTENENTE GENERALE DEL REGNO
In virtù dell’autorità a Noi delegata;
Veduto il decreto legislativo Luogotenenziale 28 settembre 1944, n. 359,
relativo alla ricostituzione dell’Accademia nazionale dei Lincei;
Veduto il decreto legislativo Luogotenenziale 12 aprile 1945, n. 178, che
ha stabilito disposizioni per la suddetta Accademia, richiamando, tra l’altro,
in vigore lo Statuto dell’Accademia stessa, approvato con R. decreto 15 gennaio 1920, n. 95;
Veduto lo statuto dell’Accademia soprariferita, approvato con R. decreto 15 gennaio 1920, n. 95;
Veduto l’articolo 4 del decreto-legge Luogotenenziale 25 giugno 1944,
n. 151;
Veduto il decreto legislativo Luogotenenziale 1° febbraio 1945, n. 58;
Veduto il decreto legislativo Luogotenenziale 5 aprile 1945, n. 146;
Veduto il decreto legislativo Luogotenenziale 31 agosto 1945, n. 539;
Udito il parere della Consulta Nazionale;
Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri;
Sulla proposta del Ministro per la pubblica istruzione, di concerto con
il Ministro per il tesoro;
Abbiamo sanzionato e promulghiamo quanto segue:
- 347 Art. 1.
In via eccezionale e transitoria sono consentite, per una sola volta e non
oltre il termine di tre mesi dall’entrata in vigore del presente decreto legislativo, elezioni di Soci nazionali per ciascuna delle categorie nelle quali sono
ripartite le classi dell’Accademia nazionale dei Lincei, in deroga alle disposizioni degli articoli 14, 15 e 16 dello statuto dell’Accademia, approvato con R.
decreto 15 gennaio 1920, n. 95.
Art. 2.
Il numero dei soci nazionali da eleggere sarà tale che in ciascuna categoria risultino coperti non più dei due terzi dei posti assegnati negli organici
delle categorie stesse dallo statuto in vigore.
Art. 3.
Le proposte per la nomina dei soci nazionali, di cui ai due precedenti articoli, saranno fatte dai soci nazionali che, confermati dal Comitato previsto
dall’articolo 3 del decreto legislativo 12 aprile 1945, n. 178, facciano parte di
ciascuna delle classi dell’Accademia nazionale dei Lincei.
Le proposte saranno accompagnate da una relazione motivata.
Ciascuna delle classi per la quale dovranno farsi le elezioni formulerà,
sulla base di dette proposte, delle terne che sottoporrà al voto delle Classi
Riunite.
Le nomine dei soci eletti saranno sottoposte alla sanzione prescritta dallo statuto accademico, approvato con R. decreto 15 gennaio 1920, n. 95.
Art. 4.
La categoria di critica della poesia e delle arti, istituita dal decreto legislativo Luogotenenziale 12 aprile 1945, n. 178, è la terza della classe di scienze morali, storiche, critiche e filologiche ed è composta di nove soci nazionali
e di nove soci corrispondenti così ripartiti:
quattro per la critica della poesia e della letteratura;
quattro per la critica delle arti figurative e l’architettura;
uno per la storia e la critica della musica.
- 348 Art. 5.
Per effetto della istituzione della categoria di critica della poesia e delle
arti, la categoria seconda della classe di scienze morali, storiche e filologiche,
assume la denominazione di «archeologia».
Art. 6.
Fintanto che non saranno state fatte le elezioni dei soci nazionali di cui
ai precedenti articoli, al presidente e al vice-presidente del Comitato previsto dall’articolo 3 del decreto legislativo Luogotenenziale 12 aprile 1945, n.
178, è conferito l’incarico di reggere, governare e amministrare l’Accademia;
di provvedere alla nomina del socio amministratore e dei soci segretari e
di predisporre ogni altro atto relativo al primo provvisorio funzionamento
scientifico e amministrativo dell’Accademia.
Art. 7.
Il termine posto al Comitato dalla lettera a) dell’articolo 3 del decreto legislativo Luogotenenziale 12 aprile 1945, n. 178, perché stabilisca quali soci
debbano essere radiati dall’Accademia, è prorogato di tre mesi.
Art. 8.
Entro l’anno accademico 1945-46 l’Accademia, ricostituite le categorie
con le elezioni dei soci nazionali, secondo le disposizioni del presente decreto, procederà alle elezioni di nuovi soci nazionali e corrispondenti, nonché
delle cariche accademiche, secondo le disposizioni dello statuto approvato
con R. decreto 15 gennaio 1920, n. 95.
Art. 9.
Con l’entrata in vigore del presente decreto il commissario straordinario, nominato con decreto Luogotenenziale 18 agosto 1944, per provvedere,
ai sensi dell’articolo 2 del decreto legislativo Luogotenenziale 28 settembre
1944, n. 359, alle operazioni necessarie per la ricostituzione dell’Accademia
nazionale dei Lincei, e, ai sensi del decreto legislativo Luogotenenziale 28
settembre 1944, n. 363, agli atti necessari per la liquidazione dell’Accademia
d’Italia, cessa dalle sue funzioni.
- 349 Ordiniamo che il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sia
inserto nella Raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti del Regno d’Italia,
mandando a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare come legge
dello Stato.
Dato a Roma, addì 16 novembre 1945.
UMBERTO DI SAVOIA
PARRI – A RANGIO -RUIZ – R ICCI
- 350 ELENCO DI ATTI NORMATIVI CONCERNENTI
L’ISTITUZIONE DELL’ACCADEMIA E LE MODIFICAZIONI
DELLO STATUTO ACCADEMICO
Statuti per l’Accademia Pontificia de’ Nuovi Lincei - Roma, nella Tipografia della Rev. Camera Apostolica presso i Salviucci, 1847.
Regio Decreto 14 febbraio 1875, n. 2385, ser. 2 della Raccolta Ufficiale
Leggi e Decreti (Gazzetta Ufficiale del Regno d’Italia 9 marzo 1875, n. 56)
Approvazione dello Statuto della Reale Accademia dei Lincei.
Regio Decreto 26 luglio 1883, n. 1577, ser. 3 della Raccolta Ufficiale
Leggi e Decreti (Gazzetta Ufficiale del Regno d’Italia 14 settembre 1883,
n. 216)
Approvazione del nuovo Statuto della Reale Accademia dei Lincei (Accademia delle Scienze).
Regio Decreto 15 gennaio 1920, n. 95 (Gazzetta Ufficiale del Regno
d’Italia 12 febbraio 1920, n. 35)
Approvazione del nuovo Statuto della Reale Accademia dei Lincei, in
Roma (Accademia delle Scienze).
Regio Decreto 27 maggio 1923, n. 1147 (Gazzetta Ufficiale del Regno
d’Italia 2 giugno 1923, n. 129)
Modificazione dell’art. 15 dello Statuto della Reale Accademia dei Lincei.
Regio Decreto 1 ottobre 1925, n. 1769 (Gazzetta Ufficiale del Regno
d’Italia 22 ottobre 1925, n. 246)
Modificazione dello Statuto della Regia Accademia dei Lincei, in
Roma.
Regio Decreto Legge 7 gennaio 1926, n. 87 - Convertito in Legge 25
marzo 1926, n. 496 (Gazzetta Ufficiale del Regno d’Italia 2 aprile 1926, n.
77)
Istituzione della Reale Accademia d’Italia.
Regio Decreto 4 febbraio 1929, n. 164 (Gazzetta Ufficiale del Regno
d’Italia 16 marzo 1929, n. 64)
- 351 Approvazione dello Statuto della Reale Accademia d’Italia.
Decreto del Capo del Governo 1 giugno 1929 (Gazzetta Ufficiale del
Regno d’Italia 7 giugno 1929, n. 132)
Approvazione del Regolamento della Reale Accademia d’Italia.
Regio Decreto 11 ottobre 1934, n. 2309 (Gazzetta Ufficiale del Regno
d’Italia 21 febbraio 1935, n. 44)
Approvazione del nuovo Statuto della Reale Accademia nazionale dei
Lincei.
Decreto Ministeriale 11 marzo 1936
Approvazione del Regolamento della Reale Accademia nazionale dei
Lincei.
Legge 8 giugno 1939, n. 755 (Gazzetta Ufficiale del Regno d’Italia 9
giugno 1939, n. 134)
Fusione della Reale Accademia nazionale dei Lincei con la Reale Accademia d’Italia.
Decreto Legislativo Luogotenenziale 28 settembre 1944, n. 359 (Gazzetta Ufficiale del Regno d’Italia 9 dicembre 1944, n. 92)
Ricostituzione dell’Accademia nazionale dei Lincei.
Decreto Legislativo Luogotenenziale 28 settembre 1944, n. 363 (Gazzetta Ufficiale del Regno d’Italia 12 dicembre 1944, n. 93)
Soppressione della Reale Accademia d’Italia.
Decreto Legislativo Luogotenenziale 12 aprile 1945, n. 178 (Gazzetta
Ufficiale del Regno d’Italia 12 maggio 1945, n. 57)
Disposizioni relative all’Accademia dei Lincei.
Decreto Legislativo Luogotenenziale 16 novembre 1945, n. 801 (Gazzetta Ufficiale del Regno d’Italia 8 gennaio 1946, n. 6)
Disposizioni concernenti l’Accademia nazionale dei Lincei.
Decreto del Capo Provvisorio dello Stato 3 maggio 1947, n. 592 (Gazzetta Ufficiale 9 luglio 1947, n. 154)
- 352 Modificazioni agli articoli 2, 3 e 4 dello Statuto dell’Accademia nazionale 39dei Lincei.
Decreto del Presidente della Repubblica 17 maggio 1986, n. 422 (Gazzetta Ufficiale 31 luglio 1986, n. 176)
Approvazione del nuovo Statuto dell’Accademia nazionale dei Lincei.
Decreto del Ministro per i Beni Culturali e Ambientali 15 ottobre 1998
Modificazione dell’art. 19 dello Statuto dell’Accademia nazionale dei
Lincei.
Decreto del Ministro per i Beni e le Attività Culturali 20 gennaio 2000
Modificazione degli articoli 3 e 6 e abrogazione degli articoli 4 e 5 dello
Statuto dell’Accademia nazionale dei Lincei.
Decreto del Ministro per i Beni e le Attività Culturali 2 agosto 2001
Approvazione del nuovo Statuto dell’Accademia nazionale dei Lincei.
- 353 -
ELENCO GENERALE
DEI PRESIDENTI E DEI VICE-PRESIDENTI
DELL’ACCADEMIA DAL 1871
(*)
PRESIDENTI
Ponzi Giuseppe
Sella Quintino
»
»
Brioschi Francesco
»
»
»
»
»
»
Beltrami Eugenio
Messedaglia Angelo
Villari Pasquale
Blaserna Pietro
»
»
»
»
D’Ovidio Francesco
»
»
Volterra Vito
Scialoja Vittorio
Garbasso Antonio
Scialoja Vittorio
Rossi Vittorio
Commissario
poi Presidente
Millosevich Federico
Rivera Vincenzo
Commissario
»
»
VICE-PRESIDENTI
13 gennaio
9 dicembre
1871(*)
1874
1° gennaio
16 aprile
24 giugno
24 giugno
18 giugno
10 febbraio
28 giugno
8 giugno
16 giugno
12 agosto
16 giugno
21 dicembre
14 agosto
24 giugno
9 luglio
14 luglio
13 luglio
1880
1884
1888
1892
1896
1898
1900
1902
1904
1908
1912
1916
1920
1923
1926
1932
1933
27 novembre
13 giugno
14 febbraio
19 agosto
18 agosto
1933
1935
1938(*)
1938
1944
16 novembre
1945
Mamiani della
Rovere Terenzio
»
»
Fiorelli Giuseppe
»
»
Messedaglia Angelo
»
»
»
»
Blaserna Pietro
»
»
D’Ovidio Francesco
»
»
»
»
Roiti Antonio
Volterra Vito
Scialoja Vittorio
Garbasso Antonio
Scialoja Vittorio
Marchiafava Ettore
Millosevich Federico
Nallino Carlo Alfonso
Leicht Pier Silverio
(*) Le date indicate si riferiscono ai Decreti di approvazione delle nomine.
- 354 PRESIDENTI
Castelnuovo Guido
»
»
»
»
»
»
Arangio-Ruiz Vincenzo
»
»
Giordani Francesco
Cassinis Gino
Monteverdi Angelo(**)
Segre Beniamino
»
»
Cerulli Enrico
Segre Beniamino
Carrelli Antonio
»
»
Montalenti Giuseppe
»
»
Gabrieli Francesco
Amaldi Edoardo
Salvini Giorgio
»
»
Moscati Sabatino
Vesentini Edoardo
»
»
Conso Giovanni
»
»
Maffei Lamberto
»
»
13 dicembre
16 agosto
29 luglio
5 gennaio
17 luglio
30 luglio
18 luglio
2 agosto
3 agosto
12 marzo
14 agosto
29 giugno
25 gennaio
29 settembre
8 settembre
24 febbraio
22 novembre
13 febbraio
10 settembre
1° ottobre
3 ottobre
16 novembre
17 aprile
9 luglio
25 luglio
7 luglio
15 gennaio
1° agosto
29 luglio
27 settembre
29 luglio
2 agosto
1946(*)
1948
1949
1950
1952
1955
1958
1961
1964
1965
1967
1968
1971
1973
1976
1978
1979
1981
1982
1985
1988
1989
1990
1991
1994
1997
1998
2000
2003
2006
2009
2012
VICE-PRESIDENTI
Einaudi Luigi
Conti Rossini Carlo
»
»
Arangio-Ruiz Vincenzo
Giordani Francesco
»
»
Arangio-Ruiz Vincenzo
»
»
Perucca Eligio
Segre Beniamino
»
»
Cerulli Enrico
»
»
Segre Beniamino
Cerulli Enrico
»
»
Gabrieli Francesco
Amaldi Edoardo
Gabrieli Francesco
Moscati Sabatino
Salvini Giorgio
Moscati Sabatino(***)
Baldelli Ignazio
»
»
Maffei Lamberto
»
»
Alberto Quadrio Curzio
»
»
(*) (**) (***)
(*) La vacanza della Presidenza in seguito alla fusione con l'Accademia d'Italia va
dal 9 giugno 1939 al 13 dicembre 1946.
(**) Rieletto il 20 giugno 1967 e deceduto prima della pubblicazione del Decreto di
approvazione della nomina.
(***) Deceduto l'8 settembre 1997.
- 355 -
ELENCO
DEI CANCELLIERI DELL’ACCADEMIA
DAL 1920
1920
Ing. Ernesto Mancini(*)
1927
Prof. Raffaello Morghen(**)
1959
Avv. Ernesto Gianni
1975
Dott. Giuseppe Roglia
1985
Dott. Cesare Franco Golisano
2000
Dott. Antonio Luigi Cocuzzi
2004
Dott.ssa Ada Baccari
(*) L’Ing. Ernesto Mancini, pur essendo stato Capo degli Uffici della rinnovata
Accademia sin dall’inizio, ebbe la qualifica di Cancelliere soltanto nel 1920, anno in cui
fu approvato lo Statuto dei Lincei che contemplava tale carica.
(**) Al Prof. Raffaello Morghen fu dato, nel 1927, l’incarico di Direttore della Segreteria che mantenne sino al 1934, anno in cui fu nominato Cancelliere.
- 356 -
ELENCO GENERALE
DEI SOCI DELL’ACCADEMIA DAL 1870(*)
A
A ARONSON Stuart A. Str. sc. f., 9 novembre 2010.
A BBAGNANO Nicola. Corr. sc. m., 25 ottobre 1950. Naz. id., 21 ottobre 1964.
(15 luglio 1901-9 settembre 1990).
A BEL Armand. Str. sc. m., 15 dicembre 1970. (11 giugno 1903-31 maggio
1973).
A BETTI Antonio. Corr. sc. f., 27 luglio 1893. Naz. id., 17 febbraio 1916. (19
giugno 1846-20 febbraio 1928).
A BETTI Giorgio. Corr. sc. f., 14 luglio 1926. Naz. id., 24 luglio 1938. (5 ottobre
1882-24 agosto 1982).
A BRAMOVITZ Moses. Str. sc. m., 2 ottobre 1992. (1 gennaio 1912-1 dicembre
2000).
ACCORDI Bruno. Corr. sc. f., 21 luglio 1967. (12 ottobre 1916-26 settembre
1986).
A DAMS Couch John. Corr. sc. f., 9 giugno 1872. Str. id., 26 luglio 1883. (5
giugno 1819-21 gennaio 1892).
A DRIAN (Lord) Edgar Douglas. Str. sc. f., 5 ottobre 1947. (30 novembre 18894 agosto 1977).
A DRIANI Achille. Corr. sc. m., 23 luglio 1965. Naz. id., 21 marzo 1977. Eletto
il 20 luglio 1976. (23 aprile 1905-14 dicembre 1982).
A DUCCO Vittorio. Corr. sc. f., 4 luglio 1910. Naz. id., 26 agosto 1926. (4 aprile
1860-9 dicembre 1937).
AGASSIZ Alexandre. Str. sc. f., 7 settembre 1888. (17 dicembre 1835-27 marzo
1910).
AGASSIZ Lewis. Str. sc. f., 10 luglio 1853. (28 marzo 1807-15 dicembre 1873).
AGENO Mario. Corr. sc. f., 19 agosto 1954. Naz. id., 25 novembre 1989. (2
marzo 1915-23 dicembre 1992).
AGO Roberto. Corr. sc. m., 30 luglio 1974. Naz. id., 28 settembre 1987. (26
maggio 1907-24 febbraio 1995).
(*) Il presente elenco è in fase di revisione.
Per i Soci ordinari, con anzianità anteriore al 1870, si è conservata la qualifica di
Socio nazionale. Per i Soci nazionali e stranieri la data indicata si riferisce al Decreto di
approvazione della nomina, per i Soci corrispondenti alla data di elezione.
- 357 -
AGOSTINELLI Cataldo. Corr. sc. f., 5 ottobre 1959. Naz. id., 10 settembre 1969.
(16 dicembre 1894-18 gennaio 1988).
AGOSTONI Emilio. Corr. sc. f., 7 luglio 1975. Naz. id., 9 settembre 1993.
A IRY George Biddel. Corr. sc. f., 17 novembre 1850. Str. id., 26 luglio 1883.
(27 luglio 1801-5 gennaio 1892).
A KURGAL Ekrem. Str. sc. m., 16 dicembre 1985. (30 marzo 1911-1 novembre
2002).
A LBANESE Bernardo. Corr. sc. m., 31 luglio 2002. (19 maggio 1921-14 ottobre
2004).
A LBENGA Giuseppe. Corr. sc. f., 15 luglio 1948. (9 giugno 1882-19 gennaio
1957).
A LBERTARIO Emilio. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. (30 maggio 1885-28 novembre 1948).
A LBERTI Annibale. Corr. sc. m., 15 luglio 1935. Radiato con D.M. 4 gennaio
1946. (28 settembre 1879-27 settembre 1948).
A LBERTONI Pietro. Corr. sc. f., 14 luglio 1898. Naz. id., 21 gennaio 1917. (22
settembre 1849-8 novembre 1933).
A LBRECHT Theodor Karl. Str. sc. f., 26 agosto 1907. (30 agosto 1843-31 agosto
1915).
A LCALÁ ZAMORA Y CASTILLO Niceto. Str. sc. m., 24 agosto 1954. (2 ottobre
1906-20 febbraio 1985).
A LESSIO Alberto. Corr. sc. f., 11 luglio 1927. Naz. id., 6 maggio 1935. (19
novembre 1872-12 settembre 1944).
A LESSIO Giulio. Corr. sc. m., 22 dicembre 1916. Naz. id., 16 giugno 1932.
Dimissionario in data 13 dicembre 1934 per non aver voluto prestare il
giuramento accademico prescritto dalla Statuto approvato con R.D. 11
ottobre 1934, n. 2309. (13 maggio 1853-20 dicembre 1940).
A LFÖLDI Andrew. Str. sc. m., 15 ottobre 1962. (27 agosto 1895-12 febbraio
1981).
A LIOTTA Antonio. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. Naz. id., 20 ottobre 1949. (18
gennaio 1881-1 febbraio 1964).
A LIVERTI Giuseppina. Corr. sc. f., 28 agosto 1964. (4 dicembre 1894-10 giugno 1982).
A LLAIS Maurice. Str. sc. m., 11 novembre 1991. (31 maggio 1911-9 ottobre
2010).
A LLARA Mario. Corr. sc. m., 28 agosto 1964. (8 agosto 1902-7 giugno 1973).
A LLEGRA Giuseppe. Corr. sc. f., 24 luglio 2003. Naz. id., 9 novembre 2010.
- 358 -
A LLEVA Enrico. Corr. sc. f., 24 luglio 2003.
A LLORIO Enrico. Corr. sc. m., 29 luglio 1988. (14 luglio 1914-20 aprile 1994).
A LMAGIÀ Roberto. Corr. sc. m., 25 luglio 1921. Naz. id., 10 novembre 1932.
Decaduto da socio il 16 ottobre 1938 in base al D.M. 1 dicembre 1938 del
Governo fascista. Reintegrato ai sensi del D.L.L. 12 aprile 1945, n. 178.
(17 giugno 1884-13 maggio 1962).
A LMAGRO BASCH Martin. Str. sc. m., 11 ottobre 1983. (17 aprile 1911-28 agosto
1984).
A LMANSI Emilio. Corr. sc. f., 18 luglio 1909. Naz. id., 30 gennaio 1919. Decaduto da socio il 16 ottobre 1938 in base al D.M. 1 dicembre 1938 del
Governo fascista. Reintegrato ai sensi del D.L.L. 12 aprile 1945, n. 178.
(15 aprile 1869-10 agosto 1948).
A LOISI Massimiliano. Corr. sc. f., 20 novembre 1956. Naz. id., 13 ottobre
1959. (19 dicembre 1907-22 ottobre 1999).
A LOISI Pietro. Corr. sc. f., 14 luglio 1929. (19 maggio 1881-2 settembre 1938).
A LONSO Dámaso. Str. sc. m., 15 ottobre 1962. (22 ottobre 1898-25 gennaio
1990).
A LTAMIRA Y CREVEA Rafael. Str. sc. m., 12 dicembre 1929. (10 febbraio 1866-1
giugno 1951).
A MALDI Edoardo. Corr. sc. f., 15 febbraio 1947. Naz. id., 15 luglio 1948. (5
settembre 1908-5 dicembre 1989).
A MALDI Ugo. Corr. sc. f., 12 luglio 1928. Naz. id., 6 maggio 1935. (18 aprile
1875-11 novembre 1957).
A MANDRY Pierre. Str. sc. m., 20 ottobre 1999. (31 dicembre 1912-21 febbraio
2006).
A MANTEA Giuseppe. Corr. sc. f., 25 ottobre 1950. Naz. id., 15 ottobre 1962.
(24 marzo 1885-6 settembre 1966).
A MARI Michele. Naz. sc. m., 9 maggio 1875. (7 luglio 1806-16 luglio 1889).
A MBARTSUMIAN Victor Amazaspovich. Str. sc. f., 17 ottobre 1967. (18 settembre 1908-12 agosto 1996).
A MBROSETTI Antonio. Corr. sc. f., 29 luglio 1988. Naz. id., 17 ottobre 2003.
A MBROSIO Luigi. Corr. sc. f., 26 luglio 2005.
A MERIO Alessandro. Corr. sc. f., 16 luglio 1925. (24 luglio 1876-1 aprile
1965).
A MERIO Luigi. Corr. sc. f., 16 ottobre 1962. Naz. id., 27 ottobre 1978. (15
agosto 1912-28 settembre 2004).
- 359 -
A MOROSO Luigi. Corr. sc. f., 27 agosto 1947. Naz. id., 29 novembre 1956. (26
marzo 1886-28 ottobre 1965).
A MPRINO Rodolfo. Corr. sc. f., 23 luglio 1966. Naz. id., 29 settembre 1973. (5
gennaio 1912-21 agosto 2007).
A NCESCHI Luciano. Corr. sc. m., 29 luglio 1988. (20 febbraio 1911-2 maggio
1995).
A NDERSON Philip Warren. Str. sc. f., 16 dicembre 1985.
A NDRAE Carl Christofer Georg. Str. sc. f., 20 settembre 1887. (14 ottobre 18122 febbraio 1893).
A NDREATTA Ciro. Corr. sc. f., 15 luglio 1948. (23 gennaio 1906-6 febbraio
1960).
A NDRÉN Arvid. Str. sc. m., 22 novembre 1979. (10 febbraio 1902-14 giugno
1999).
A NDREOTTI Aldo. Corr. sc. f., 24 luglio 1968. Naz. id., 22 novembre 1979. (15
marzo 1924-21 febbraio 1980).
A NDRONIKOS Manolis. Str. sc. m., 6 dicembre 1990. (5 novembre 1919-30 marzo 1992).
A NGELI Angelo. Corr. sc. f., 14 luglio 1903. Naz. id., 24 agosto 1911. (20 agosto 1864-1 giugno 1931).
A NGELINI Arnaldo Maria. Corr. sc. f., 21 luglio 1967. Naz. id., 22 novembre
1979. (2 febbraio 1909-25 luglio 1999).
A NGELITTI Filippo. Corr. sc. f., 22 dicembre 1916. Naz. id., 31 dicembre 1922.
(1 maggio 1856-25 gennaio 1931).
A NTI Carlo. Corr. sc. m., 15 luglio 1931. Radiato con D.M. 4 gennaio 1946. (28
aprile 1889-8 settembre 1961).
A NTONELLI Roberto. Corr. sc. m., 24 luglio 2003. Naz. id., 9 dicembre 2011.
A NTONI Carlo. Corr. sc. m., 25 ottobre 1950. (15 agosto 1896-3 agosto 1959).
A NTONIAZZI Antonio Maria. Corr. sc. f., 25 luglio 1921. (1 aprile 1872-30 novembre 1925).
A NZILOTTI Dionisio. Corr. sc. m., 25 luglio 1921. Naz. id., 4 novembre 1926.
(20 febbraio 1867-23 agosto 1950).
A PPELL Paul-Emile. Str. sc. f., 11 settembre 1904. (27 settembre 1855-24 ottobre 1930).
A PPLETON Charles. Str. sc. m., 13 agosto 1914. (11 luglio 1846-20 gennaio
1935).
AQUILANTI Vincenzo. Corr. sc. f., 29 luglio 2009.
- 360 -
A RANGIO -RUIZ Vincenzo. Naz. sc. m., 4 febbraio 1947. (7 maggio 1884-2 febbraio 1964).
A RBARELLO Enrico. Corr. sc. f., 31 luglio 1989. Naz. id., 21 settembre 2004.
A RCANGELI Giovanni. Corr. sc. f., 21 giugno 1886. (18 luglio 1840-12 giugno
1921).
A RCELLI Mario. Corr. sc. m., 25 luglio 1995. (21 maggio 1935-18 marzo
2004).
A RCHI Gian Gualberto. Corr. sc. m., 30 luglio 1974. Naz. id., 16 dicembre
1985. (7 giugno 1908-17 settembre 1997).
A RDIGÒ Roberto. Corr. sc. m., 14 luglio 1903. Naz. id., 21 agosto 1905. (28
gennaio 1828-15 settembre 1920).
A RENA Celestino. Corr. sc. m., 28 agosto 1964. (7 novembre 1890-18 febbraio
1967).
A RGAN Giulio Carlo. Corr. sc. m., 23 luglio 1969. Naz. id., 6 gennaio 1982.
Eletto il 30 luglio 1981. (17 maggio 1909-11 novembre 1992).
A RIAS Paolo Enrico. Corr. sc. m., 31 luglio 1979. Naz. id., 6 dicembre 1990.
(17 luglio 1907-3 dicembre 1998).
A RISTARCO Guido. Corr. sc. m., 29 luglio 1987. (7 ottobre 1918-11 settembre
1996).
A RMELLINI Giuseppe. Corr. sc. f., 24 luglio 1921. Naz. id., 24 agosto 1928. (24
ottobre 1887-16 luglio 1958).
A RNALDI Girolamo. Corr. sc. m., 29 luglio 1987. Naz. id., 25 novembre 1989.
A RNAUDI Carlo. Corr. sc. f., 14 settembre 1961. Naz. id., 10 settembre 1969.
(23 maggio 1899-23 aprile 1970).
A RNETH (von) Alfred. Corr. sc. m., 21 febbraio 1876. Str. id., 26 luglio 1883.
(10 luglio 1819-30 luglio 1897).
A RNOLD Denis. Str. sc. m., 21 marzo 1977. Eletto il 20 luglio 1976. (15 dicembre 1926-29 aprile 1986).
A RNOLD Vladimir. Str. sc. f., 25 novembre 1989. (12 giugno 1937-3 giugno
2010).
A RRHENIUS Svante August. Str. sc. f., 24 agosto 1911. (19 febbraio 1859-7
luglio 1927).
A RRIGONI Oreste. Corr. sc. f., 28 luglio 1992. Naz. id., 20 ottobre 1999.
A RSLAN Edoardo. Corr. sc. m., 5 ottobre 1959. (3 ottobre 1899-10 luglio
1968).
A RSLAN Ermanno. Corr. sc. m., 24 luglio 2003.
- 361 -
A RTINI Ettore. Corr. sc. f., 19 luglio 1908. Naz. id., 17 febbraio 1916. (29 agosto 1866-7 marzo 1928).
A RZELÀ Cesare. Corr. sc. f., 15 luglio 1904. (6 marzo 1847-15 marzo 1912).
ASCARELLI Tullio. Corr. sc. m., 19 agosto 1954. (6 ottobre 1903-20 novembre
1959).
ASCENZI Antonio. Corr. sc. f., 22 luglio 1972. Naz. id., 8 settembre 1987. (4
maggio 1915-18 dicembre 2000).
ASCOLI Alfredo. Corr. sc. m., 11 luglio 1927. Decaduto da socio il 16 ottobre
1938 in base al D.M. 1 dicembre 1938 del Governo fascista. (18 agosto
1863-2 settembre 1942).
ASCOLI Graziadio Isaia. Naz. sc. m., 13 maggio 1875. (16 luglio 1829-21 gennaio 1907).
ASCOLI Guido. Corr. sc. f., 27 agosto 1947. (12 dicembre 1887-10 maggio
1957).
ASHBERY John. Str. sc. m., 27 settembre 2006.
ASHBY Thomas. Str. sc. m., 4 aprile 1918. (14 ottobre 1874-15 maggio 1931).
ASQUINI Alberto. Naz. sc. m., 17 ottobre 1967. (12 agosto 1889-25 ottobre
1972).
ASSUNTO Rosario. Corr. sc. m., 29 luglio 1987. (28 marzo 1915-24 gennaio
1994).
ASTON Francis William. Str. sc. f., 24 febbraio 1927. (1 settembre 1877-20
novembre 1945).
ASTUTI Guido. Corr. sc. m., 23 luglio 1971. Naz. id., 22 novembre 1979. (15
settembre 1910-7 ottobre 1980).
ATIYAH (Sir) Michael F. Str. sc. f., 20 ottobre 1999.
ATKINSON Anthony. Str. sc. m., 11 ottobre 2007.
AUBOUIN Jean. Str. sc. f., 29 settembre 1973.
AULETTA Giuseppe. Corr. sc. m., 31 luglio 1989. Naz. id., 20 ottobre 1999. (1
febbraio 1913-12 settembre 2000).
AUWERS Arthur. Str. sc. f., 7 settembre 1888. (12 settembre 1838-24 gennaio
1915).
AVALLE d’Arco Silvio. Corr. sc. m., 1 agosto 1991. (3 giugno 1920-10 gennaio
2002).
AYALA Francisco J. Str. sc. f., 26 settembre 1998.
AYMARD Maurice. Str. sc. m., 7 novembre 2012.
A ZZAROLI Augusto. Corr. sc. f., 21 luglio 1967. Naz. id., 28 settembre 1987.
- 362 -
A ZZONE Giovanni Felice. Corr. sc. f., 29 luglio 1988. Naz. id., 26 settembre
1998.
B
BABINGER Franz. Str. sc. m., 29 novembre 1956. (15 gennaio 1891-23 giugno
1967).
BACCARINI Pasquale. Corr. sc. f., 19 luglio 1908. (4 aprile 1858-24 luglio
1919).
BACCETTI NICCOLINI Baccio. Corr. sc. f., 29 luglio 1982. Naz. id., 4 ottobre
1997. (7 maggio 1931-18 dicembre 2010).
BACCHELLI Riccardo. Naz. sc. m., 4 febbraio 1947. (19 aprile 1891-8 ottobre
1985).
BACHI Riccardo. Corr. sc. m., 15 luglio 1935. Naz. id., 5 ottobre 1947. Decaduto da socio il 16 ottobre 1938 in base al D.M. 1 dicembre 1938 del
Governo fascista. Reintegrato ai sensi del D.L.L. 12 aprile 1945, n. 178.
(11 giugno 1875-16 gennaio 1951).
BACKLUND Oskar. Str. sc. f., 13 agosto 1914. (28 aprile 1846-29 agosto 1916).
BADOGLIO Pietro. Socio Onorario, 1 luglio 1937. (28 settembre 1871-1 novembre 1956).
BAEYER (von) Adolf. Str. sc. f., 6 agosto 1894. (31 ottobre 1835-20 agosto
1917).
BAEYER Johann Jacob. Str. sc. f., 20 novembre 1883. (5 novembre 1794-11
settembre 1885).
BAFFI Paolo. Corr. sc. m., 5 ottobre 1959. Naz. id., 26 settembre 1972. (5 agosto 1911-4 agosto 1989).
BAFFIONI Carmela. Corr. sc. m., 26 luglio 2011.
BAGIOTTI Tullio. Corr. sc. m., 5 agosto 1980. (16 agosto 1921-28 marzo 1983).
BAGLIONI Silvestro. Corr. sc. f., 18 marzo 1918. Radiato con D.M. 4 gennaio
1946. (30 dicembre 1876-30 luglio 1957).
BAGNASCO Arnaldo. Corr. sc. m., 31 luglio 2002. Naz. id., 7 novembre 2012.
BAGNERA Giuseppe. Corr. sc. f., 11 luglio 1913. (14 novembre 1865-11 maggio
1927).
BAILLAUD Benjamin E. Str. sc. f., 4 aprile 1918. (14 febbraio 1848-3 luglio
1934).
BAIOCCHI Claudio. Corr. sc. f., 1 agosto 1991. Naz. id., 2 dicembre 2008.
- 363 -
BAIRATI Angelo. Corr. sc. f., 22 luglio 1972. (23 gennaio 1911-23 settembre
1994).
BAKHUYZEN VAN DE SANDE Hendrikus Gerardus. Str. sc. f., 31 agosto 1910. (2
aprile 1838-8 gennaio 1923).
BAKUNIN Maria. Corr. sc. f., 15 febbraio 1947. (2 febbraio 1873-17 aprile
1960).
BALBIANO Luigi. Corr. sc. f., 18 luglio 1891. (23 ottobre 1852-8 marzo 1917).
BALDACCI Osvaldo. Corr. sc. m., 29 luglio 1987. (5 gennaio 1914-20 giugno
2007).
BALDELLI Ignazio. Corr. sc. m., 3 agosto 1984. Naz. id., 6 dicembre 1990. (26
novembre 1922-7 febbraio 2008).
BALDENSPERGER Fernand. Str. sc. m., 5 ottobre 1947. (4 maggio 1871-24 febbraio 1958).
BALDINI Antonio. Corr. sc. m., 5 agosto 1953. (10 ottobre 1889-6 novembre
1962).
BALDO -CEOLIN Massimilla. Corr. sc. f., 29 luglio 1987. Naz. id., 4 ottobre
1995. (12 agosto 1924-25 novembre 2011).
BALLADA DI SAINT ROBERT Paolo. Corr. sc. f., 5 febbraio 1871. Naz. id., 26
maggio 1878. (10 giugno 1815-21 novembre 1888).
BALLARIN Silvio. Corr. sc. f., 10 agosto 1958. Naz. id., 29 agosto 1965. (29
luglio 1901-11 marzo 1969).
BALLIO Alessandro. Corr. sc. f., 31 luglio 1990. Naz. id., 11 ottobre 2007.
BALTZER Friedrich. Str. sc. f., 22 agosto 1958. (12 marzo 1884-18 marzo
1974).
BALZANI Ugo. Corr. sc. m., 18 luglio 1891. Naz. id., 28 agosto 1901. (6 novembre 1847-27 febbraio 1916).
BALZANI Vincenzo. Corr. sc. f., 28 luglio 1994. Naz. id., 5 ottobre 2001.
BANCROFT George. Corr. sc. m., 1 maggio 1877. Str. id., 26 luglio 1883. (3
ottobre 1800-18 gennaio 1891).
BANFI Antonio. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. (30 settembre 1886-22 luglio
1957).
BANTI Guido. Naz. sc. f., 31 dicembre 1922. (8 giugno 1852-8 gennaio 1925).
BARAK Aharon. Str. sc. m., 9 novembre 2010.
BARANZINI Mauro. Str. sc. m., 26 luglio 2011.
BARBAGALLO Corrado. Corr. sc. m., 27 agosto 1947. (1 dicembre 1877-16 aprile
1952).
BARBERI Franco. Corr. sc. f., 31 luglio 1990.
- 364 -
BARBI Michele. Corr. sc. m., 25 luglio 1921. Naz. id., 24 agosto 1928. (19
febbraio 1867-24 settembre 1941).
BARBIERI Ubaldo. Corr. sc. f., 15 luglio 1935. (2 giugno 1874-8 aprile 1945).
BARCROFT Joseph. Str. sc. f., 12 dicembre 1929. (26 luglio 1872-21 marzo
1947).
BARDACH Juliusz. Str. sc. m., 28 ottobre 1974. (3 novembre 1914-26 gennaio
2010).
BARGELLINI Guido. Corr. sc. f., 27 luglio 1932. Naz. id., 20 settembre 1946. (28
dicembre 1879-23 settembre 1963).
BARIGOZZI Claudio. Corr. sc. f., 21 luglio 1967. Naz. id., 19 ottobre 1977. (26
settembre 1909-5 agosto 1996).
BARILARI Pacifico. Naz. sc. f., 24 aprile 1873. (... 1813-7 gennaio 1898).
BARILE Paolo. Corr. sc. m., 31 luglio 1990. (10 settembre 1917-1 giugno
2000).
BARNABEI Felice. Corr. sc. m., 17 giugno 1878. Naz. id., 1 agosto 1895. (13
gennaio 1842-29 ottobre 1922).
BAROCCHI Paola Giulia. Corr. sc. m., 27 luglio 2012.
BARONE Francesco. Corr. sc. m., 29 luglio 1988. Naz. id., 2 ottobre 1992. (21
settembre 1923-29 dicembre 2001).
BARRÉ DE SAINT-VÉNANT Ademaro Giovanni Claudio. Corr. sc. f., 4 marzo
1866. Str. id., 26 luglio 1883. (23 agosto 1797-6 gennaio 1886).
BARROIS Charles L. Str. sc. f., 13 agosto 1909. (21 aprile 1851-5 novembre
1939).
BARSACCHI Giuseppina. Corr. sc. f., 26 luglio 2005.
BARSOTTI Iacopo. Corr. sc. f., 2 agosto 1978. Naz. id., 28 settembre 1987. (28
aprile 1921-27 ottobre 1987).
BARTH Thomas F. W. Str. sc. f., 29 agosto 1965. (18 maggio 1899-7 marzo
1971).
BARTHÉLEMY-SAINT H ILAIRE Giulio. Corr. sc. m., 21 febbraio 1876. Str. id., 26
luglio 1883. (19 agosto 1805-25 novembre 1895).
BARTON Derek Harold Richard. Str. sc. f., 5 settembre 1975. (8 settembre
1918-16 marzo 1998).
BARZELLOTTI Giacomo. Corr. sc. m., 1 agosto 1887. Naz. id., 9 agosto 1899. (7
luglio 1844-18 agosto 1917).
BASOLO Fred. Str. sc. f., 28 settembre 1987. (11 febbraio 1920-27 febbraio
2007).
- 365 -
BASSANI Francesco. Corr. sc. f., 4 febbraio 1890. Naz. id., 21 agosto 1905. (29
ottobre 1853-26 aprile 1916).
BASSANI Giuseppe Franco. Corr. sc. f., 29 luglio 1982. Naz. id., 6 dicembre
1990. (29 ottobre 1929-25 settembre 2008).
BASSET René. Str. sc. m., 25 novembre 1920. (24 luglio 1855-16 gennaio
1924).
BASSI Roberto. Corr. sc. f., 27 luglio 2012.
BASSOT J. A. Léon. Str. sc. f., 27 luglio 1913. (6 aprile 1841-17 gennaio 1917).
BATAILLON Marcel. Str. sc. m., 13 ottobre 1959. (20 maggio 1895-4 giugno
1977).
BATTAGLIA Bruno. Corr. sc. f., 30 luglio 1974. Naz. id., 28 settembre 1987. (18
gennaio 1923-17 giugno 2011).
BATTAGLIA Felice. Corr. sc. m., 10 agosto 1958. Naz. id., 29 agosto 1965. (23
maggio 1902-28 marzo 1977).
BATTAGLINI Giuseppe. Naz. sc. f., 25 gennaio 1872. (11 gennaio 1826-28 aprile
1894).
BATTELLI Angelo. Corr. sc. f., 18 luglio 1899. (28 marzo 1862-11 dicembre
1916).
BAUMOL William J. Str. sc. m., 5 ottobre 2001.
BAUSANI Alessandro. Corr. sc. m., 21 luglio 1967. Naz. id., 11 ottobre 1983. (29
maggio 1921-13 marzo 1988).
BAUSOLA Adriano. Corr. sc. m., 1 agosto 1991. (22 dicembre 1930-28 aprile
2000).
BAYET Jean. Str. sc. m., 29 novembre 1956. (12 novembre 1892-5 dicembre
1969).
BAŽANT Zdeněk P. Str. sc. f., 27 settembre 2006.
BAZIN Henri Emile. Str. sc. f., 13 febbraio 1890. (10 gennaio 1829-14 febbraio
1917).
BEAZLEY (Sir) John Davidson. Str. sc. m., 15 luglio 1948. (13 settembre 1885-6
maggio 1970).
BEC Christian. Str. sc. m., 21 dicembre 1988. (2 gennaio 1934-1 dicembre
2007).
BECATTI Giovanni. Corr. sc. m., 29 agosto 1963. Naz. id., 15 dicembre 1970. (5
dicembre 1912-10 aprile 1973).
BECATTINI Giacomo. Corr. sc. m., 31 luglio 1989. Naz. id., 4 ottobre 1997.
BECCARI Nello. Corr. sc. f., 15 febbraio 1947. Naz. id., 15 luglio 1948. (11
gennaio 1883-20 marzo 1957).
- 366 -
BECCARI Odoardo. Corr. sc. f., 13 luglio 1902. (16 novembre 1843-25 ottobre
1920).
BECCARIA Gian Luigi. Corr. sc. m., 27 luglio 2012.
BECKE Frederik. Str. sc. f., 13 agosto 1914. (31 dicembre 1855-19 giugno
1931).
BECQUEREL Alessandro Edmondo. Corr. sc. f., 9 giugno 1872. Str. id., 26 luglio 1883. (24 marzo 1820-11 maggio 1891).
BECQUEREL Antonio Cesare. Corr. str. sc. f., 2 febbraio 1862. (7 marzo 1788-19
gennaio 1878).
BECQUEREL Antonio Enrico. Str. sc. f., 31 luglio 1903. (15 dicembre 1852-25
agosto 1908).
BÉDIER Joseph. Str. sc. m., 15 agosto 1924. (28 gennaio 1864-29 agosto
1938).
BEEVERS Harry. Str. sc. f., 11 novembre 1991. (10 gennaio 1924-14 aprile
2004).
BELARDI Walter. Corr. sc. m., 29 luglio 1988. Naz. id., 5 ottobre 2001. (22
marzo 1923-31 ottobre 2008).
BELGRANO Tommaso. Corr. sc. m., 14 luglio 1888. (2 febbraio 1838-26 dicembre 1895).
BELLAVITIS Giusto. Corr. sc. f., 3 dicembre 1854. Naz. id., 4 maggio 1879. (22
novembre 1803-6 novembre 1880).
BELLINI Piero. Corr. sc. m., 31 luglio 2002. Naz. id., 26 luglio 2011.
BELLONCI Giuseppe. Corr. sc. f., 14 luglio 1888. (24 giugno 1855-1 luglio
1888).
BELOUSSOV Vladimir Vladimirovich. Str. sc. f., 28 settembre 1987. (30 ottobre
1907-25 dicembre 1990).
BELTRAMI Eugenio. Corr. sc. f., 5 febbraio 1871. Naz. id., 2 gennaio 1874. (16
dicembre 1835-18 febbraio 1900).
BEMPORAD Azeglio. Corr. sc. f., 25 luglio 1921. Decaduto da socio il 16 ottobre 1938 in base al D.M. 1 dicembre 1938 del Governo fascista. (19
marzo 1875-11 febbraio 1945).
BENAZZI Mario. Corr. sc. f., 14 settembre 1961. Naz. id., 22 ottobre 1971. (29
agosto 1902-16 dicembre 1997).
BENCO Silvio. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. (22 novembre 1874-9 marzo
1949).
BENEDEN (van) Edoardo. Str. sc. f., 9 agosto 1899. (5 marzo 1846-28 aprile
1910).
- 367 -
BENEDETTO Luigi Foscolo. Corr. sc. m., 14 luglio 1928. Naz. id., 20 settembre
1946. (24 febbraio 1886-17 aprile 1966).
BENEDICENTI Alberico. Naz. sc. f., 24 luglio 1938. (29 maggio 1866-2 febbraio
1961).
BENICHOU Paul. Str. sc. m., 20 ottobre 1999. (19 settembre 1908-14 maggio
2001).
BENINI Rodolfo. Corr. sc. m., 19 luglio 1908. Naz. id., 29 settembre 1921. (11
giugno 1862-12 febbraio 1956).
BENSA Emilio. Naz. sc. m., 20 novembre 1927. (27 marzo 1858-17 gennaio
1928).
BENVENISTE Emile. Str. sc. m., 29 agosto 1965. (27 maggio 1902-3 ottobre
1976).
BERENGO Marino. Corr. sc. m., 29 luglio 1986. Naz. id., 21 dicembre 1988. (8
novembre 1928-3 agosto 2000).
BERENSON Bernard. Str. sc. m., 5 ottobre 1947. (26 giugno 1865-6 ottobre
1959).
BERGER Adolfo. Str. sc. m., 24 agosto 1954. (1 marzo 1882-8 aprile 1962).
BERGSON Henri. Str. sc. m., 24 agosto 1911. (18 ottobre 1859-4 gennaio 1941).
BERLUCCHI Giovanni. Corr. sc. f., 28 luglio 1992. Naz. id., 21 settembre
2004.
BERN Howard Alan. Str. sc. f., 9 settembre 1993. (30 gennaio 1920-3 gennaio
2012).
BERNABÒ BREA Luigi. Corr. sc. m., 23 luglio 1965. Naz. id., 27 ottobre 1978.
(27 settembre 1910-4 febbraio 1999).
BERNARD Paul. Str. sc. m., 4 ottobre 1997.
BERNARDINI Gilberto. Corr. sc. f., 15 luglio 1948. Naz. id., 20 ottobre 1949. (20
agosto 1906-3 agosto 1995).
BERNOULLI Daniel. Str. sc. f., 30 novembre 1994.
BERTHELOT P. E. Marcelin. Str. sc. f., 13 febbraio 1890. (25 ottobre 1827-18
marzo 1907).
BERTI Domenico. Naz. sc. m., 2 luglio 1875. (17 dicembre 1820-22 aprile
1897).
BERTI Enrico. Corr. sc. m., 29 luglio 1993. Naz. id., 27 ottobre 2009.
BERTINI Eugenio. Corr. sc. f., 27 luglio 1893. Naz. id., 11 settembre 1904. (8
novembre 1846-24 febbraio 1933).
BERTINI Ivano. Corr. sc. f., 28 luglio 2000. Naz. id., 5 ottobre 2009. (6 dicembre 1940-7 luglio 2012).
- 368 -
BERTOLA Arnaldo. Corr. sc. m., 28 agosto 1964. (15 agosto 1889-22 settembre
1965).
BERTOLA Francesco. Corr. sc. f., 29 luglio 1987. Naz. id., 2 ottobre 1992.
BERTOLINO Alberto. Corr. sc. m., 7 luglio 1975. (19 aprile 1898-17 ottobre
1978).
BERTONI Giulio. Naz. sc. m., 6 maggio 1935. (26 agosto 1878-28 maggio
1942).
BERTRAND Giuseppe Luigi Francesco. Corr. sc. f., 8 aprile 1866. Str. id., 26
luglio 1883. (11 marzo 1822-3 maggio 1900).
BERTRAND Marcel. Str. sc. f., 21 agosto 1905. (2 luglio 1847-13 febbraio
1907).
BERZOLARI Luigi. Corr. sc. f., 10 ottobre 1919. Naz. id., 6 maggio 1935. (1
maggio 1863-10 dicembre 1949).
BESCHI Luigi. Corr. sc. m., 5 agosto 1980. Naz. id., 11 novembre 1991.
BESSO Marco. Corr. sc. m., 2 agosto 1920. (9 settembre 1843-7 ottobre 1920).
BESSON André. Str. sc. m., 10 settembre 1969. (10 dicembre 1902-15 dicembre
1987).
BESTA Enrico. Corr. sc. m., 14 luglio 1928. Naz. id., 20 settembre 1946. (30
giugno 1874-12 luglio 1952).
BETOCCHI Alessandro. Naz. sc. f., 2 giugno 1867. (17 dicembre 1823-15 luglio
1909).
BETTARINI Rosanna. Corr. sc. m., 27 luglio 2012. (30 luglio 1938-26 dicembre
2012).
BETTI Emilio. Corr. sc. m., 14 ottobre 1960. (20 agosto 1890-11 agosto 1968).
BETTI Enrico. Corr. sc. f., 11 maggio 1851. Naz. id., 31 gennaio 1875. (21
ottobre 1823-11 agosto 1892).
BETTI Mario. Corr. sc. f., 17 luglio 1930. Naz. id., 10 novembre 1932. (21
marzo 1875-13 maggio 1942).
BEYRICH Enrico Ernesto. Str. sc. f., 2 dicembre 1883. (31 agosto 1815-9 luglio
1896).
BIANCHI Angelo. Corr. sc. f., 15 luglio 1935. Naz. id., 20 settembre 1946. (20
dicembre 1892-24 settembre 1970).
BIANCHI Emilio. Corr. sc. f., 5 luglio 1924. Naz. id., 24 agosto 1928. (26 settembre 1875-11 settembre 1941).
BIANCHI Francesco. Corr. sc. m., 27 luglio 1893. (23 novembre 1827-20 luglio
1908).
- 369 -
BIANCHI Luigi. Corr. sc. f., 1 agosto 1887. Naz. id., 7 novembre 1893. (18 gennaio 1856-6 giugno 1928).
BIANCHI BANDINELLI Ranuccio. Naz. sc. m., 4 febbraio 1947. (19 febbraio
1900-17 gennaio 1975).
BIASUTTI Renato. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. Naz. id., 24 agosto 1954. (22
marzo 1878-3 marzo 1965).
BIGIAVI Walter. Corr. sc. m., 29 agosto 1963. (26 gennaio 1904-24 novembre
1968).
BIGNAMI Amico. Corr. sc. f., 17 settembre 1923. (25 aprile 1862-8 settembre
1929).
BIGNAMI Giovanni Fabrizio. Corr. sc. f., 24 luglio 1997.
BILLANOVICH Giuseppe. Corr. sc. m., 29 agosto 1963. Naz. id., 21 dicembre
1988. (6 agosto 1913-2 febbraio 2000).
BINNI Walter. Corr. sc. m., 29 agosto 1963. Naz. id., 19 ottobre 1977. (4 maggio 1913-27 novembre 1997).
BIONDI Biondo. Naz. sc. m., 29 novembre 1956. (12 novembre 1888-19 novembre 1966).
BIRKHOFF George. Str. sc. f., 12 dicembre 1929. (21 marzo 1884-12 novembre
1944).
BISCARDI Arnaldo. Corr. sc. m., 31 luglio 1990. (17 novembre 1910-13 gennaio
1998).
BISCEGLIE Vincenzo. Corr. sc. f., 20 ottobre 1949. (10 gennaio 1901-17 ottobre
1955).
BIZZI Emilio. Str. sc. f., 26 settembre 1998.
BIZZOZERO Giulio. Corr. sc. f., 6 dicembre 1882. Naz. id., 12 novembre 1883.
(20 marzo 1846-8 aprile 1901).
BLACK Duncan. Str. sc. m., 21 dicembre 1988. (23 maggio 1908-14 gennaio
1991).
BLACKETT OF CHELSEA (Baron) Patrick Maynard S. Str. sc. f., 29 agosto 1965.
(18 novembre 1897-13 luglio 1974).
BLANC Gian Alberto. Corr. sc. f., 14 luglio 1926. Naz. id., 27 febbraio 1932.
Radiato con D.L. Luogotenenziale 4 gennaio 1946. (24 giugno 1879-31
dicembre 1966).
BLANCHOT Maurice. Str. sc. m., 9 settembre 1993. (27 settembre 1907-20 febbraio 2003).
BLASCHKE Wilhelm. Str. sc. f., 22 agosto 1958. (13 settembre 1885-17 marzo
1962).
- 370 -
BLASERNA Pietro. Naz. sc. f., 24 aprile 1873. (29 febbraio 1836-26 febbraio
1918).
BLÁZQUEZ José M. Str. sc. m., 9 settembre 1993.
BLONDEL Maurice. Str. sc. m., 5 ottobre 1947. (2 novembre 1861-4 giugno
1949).
BLUNTSCHLI Johann Gaspar. Str. sc. m., 19 marzo 1876. (7 marzo 1808-21 ottobre 1881).
BOAGA Giovanni. Corr. sc. f., 15 febbraio 1947. Naz. id., 29 novembre 1956.
(28 marzo 1902-17 novembre 1961).
BOARDMAN (Sir) John. Str. sc. m., 20 ottobre 1999.
BOBBIO Norberto. Corr. sc. m., 10 agosto 1958. Naz. id., 22 agosto 1966. (18
ottobre 1909-9 gennaio 2004).
BOCCARDO Girolamo. Corr. sc. m., 4 dicembre 1870. Naz. id., 30 giugno 1878.
(16 marzo 1829-20 marzo 1904).
BODIO Luigi. Corr. sc. m., 4 dicembre 1881. Naz. id., 4 agosto 1892. (12 ottobre 1840-2 novembre 1920).
BOERIS Giovanni. Corr. sc. f., 22 dicembre 1916. Naz. id., 24 agosto 1928. (21
gennaio 1867-1 aprile 1946).
BOËTHIUS Carl Axel. Str. sc. m., 5 ottobre 1947. (18 luglio 1889-7 maggio
1969).
BOGNETTI Gian Piero. Corr. sc. m., 5 ottobre 1959. (15 giugno 1902-22 febbraio 1963).
BOHM BAWERK (von) Eugen. Str. sc. m., 24 agosto 1911. (12 febbraio 1851-27
agosto 1914).
BOHR Niels. Str. sc. f., 15 agosto 1924. (7 ottobre 1885-18 novembre 1962).
BOITANI Piero. Corr. sc. m., 27 luglio 2010.
BOLDRINI Marcello. Corr. sc. m., 27 agosto 1947. Naz. id., 1 ottobre 1951. (9
febbraio 1890-5 marzo 1969).
BOLELLI Tristano. Corr. sc. m., 20 luglio 1976. Naz. id., 28 settembre 1987. (24
dicembre 1913-18 ottobre 2001).
BOLL Francesco. Corr. sc. f., 1 maggio 1877. (26 febbraio 1849-19 dicembre
1879).
BOLOGNESI Martino. Corr. sc. f., 27 luglio 2012.
BOLTZMANN Luigi. Str. sc. f., 26 agosto 1896. (20 febbraio 1844-5 settembre
1906).
BOLZONI Lina. Corr. sc. m., 29 luglio 2009. Naz. id., 9 dicembre 2011.
BOMBIERI Enrico. Corr. sc. f., 31 luglio 1979. Naz. id., 28 settembre 1987.
- 371 -
BOMPIANI Enrico. Corr. sc. f., 15 luglio 1935. Naz. id., 4 febbraio 1947. (12
febbraio 1889-22 settembre 1975).
BOMPIANI Gaetano. Corr. sc. f., 20 novembre 1956. Naz. id., 22 agosto 1958.
(24 agosto 1887-27 aprile 1967).
BONACASA Nicola. Corr. sc. m., 27 luglio 2004.
BONAR James. Str. sc. m., 16 febbraio 1933. (27 settembre 1852-18 gennaio
1941).
BONATELLI Francesco. Corr. sc. m., 17 aprile 1880. Naz. id., 16 giugno 1884.
(25 aprile 1830-13 maggio 1911).
BONATTI Stefano. Corr. sc. f., 14 ottobre 1960. (24 maggio 1902-23 aprile
1968).
BONCOMPAGNI DI MOMBELLO Carlo. Naz. sc. m., 2 luglio 1875. (25 gennaio
1804-14 dicembre 1880).
BONELLI Luigi. Corr. sc. m., 25 luglio 1921. (20 settembre 1865-26 gennaio
1947).
BONETTI Alberto. Corr. sc. f., 1 agosto 1991. Naz. id., 21 settembre 2004.
BONFANTE Giuliano. Corr. sc. m., 10 agosto 1958. Naz. id., 10 settembre 1969.
(6 agosto 1904-7 settembre 2005).
BONFANTE Paola. Corr. sc. f., 26 luglio 2011.
BONFANTE Pietro. Corr. sc. m., 2 agosto 1920. Naz. id., 15 agosto 1924. (29
giugno 1864-21 novembre 1932).
BONGHI Ruggero. Naz. sc. m., 13 maggio 1875. (21 marzo 1826-22 ottobre
1895).
BONI Alfredo. Corr. sc. f., 21 luglio 1967. (1 settembre 1909-6 marzo 1987).
BONINO Giovanni Battista. Naz. sc. f., 4 febbraio 1947. (3 maggio 1899-11
dicembre 1985).
BONORA Ettore. Corr. sc. m., 29 luglio 1987. Naz. id., 4 ottobre 1997. (26 novembre 1915-5 aprile 1998).
BONTADINI Gustavo. Corr. sc. m., 17 luglio 1970. Naz. id., 21 dicembre 1988.
(27 marzo 1903-11 aprile 1990).
BONUCCI Ermanno. Corr. sc. f., 29 luglio 1993. Naz. id., 21 settembre 2004.
BOOT John Cornelius Gerard. Str. sc. m., 19 marzo 1876. (17 agosto 1811-17
dicembre 1901).
BOOTH Wayne Clayson. Str. sc. m., 26 settembre 1998. (22 febbraio 1921-10
ottobre 2005).
BORDONI Ugo. Corr. sc. f., 12 luglio 1928. Naz. id., 24 luglio 1938. (27 settembre 1884-17 gennaio 1952).
- 372 -
BOREL Emile. Str. sc. f., 4 aprile 1918. (7 gennaio 1871-3 febbraio 1956).
BORGATTA Luigi. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. Naz. id., 20 ottobre 1949. (2
febbraio 1888-6 novembre 1949).
BORIANI Attilio Carlo. Corr. sc. f., 28 luglio 1992. Naz. id., 5 ottobre 2001.
BORODIN Ivan. Str. sc. f., 13 agosto 1914. (18 gennaio 1847-5 marzo 1930).
BORSI Umberto. Corr. sc. m., 15 luglio 1948. (4 settembre 1878-13 marzo
1961).
BORTHWICH Harry A. Str. sc. f., 22 ottobre 1971. (7 gennaio 1898-21 maggio
1974).
BORZÌ Antonino. Corr. sc. f., 18 luglio 1899. Naz. id., 31 luglio 1903. (20 agosto 1852-24 agosto 1921).
BOSCHI Enzo. Corr. sc. f., 29 luglio 1982.
BOSCO Augusto. Corr. sc. m., 15 luglio 1904. (10 luglio 1859-27 agosto
1906).
BOSCO Umberto. Corr. sc. m., 14 ottobre 1960. Naz. id., 22 ottobre 1971. (2
ottobre 1900-25 marzo 1987).
BOSELLI Paolo. Naz. sc. m., 4 aprile 1918. (8 giugno 1838-10 marzo 1932).
BOSELLINI Alfonso. Corr. sc. f., 29 luglio 1987. Naz. id., 4 ottobre 1997.
BOSKOVITS Miklos. Corr. sc. m., 27 luglio 2010. (16 luglio 1935-19 dicembre
2011).
BOTTA Vincenzo. Corr. sc. m., 1 maggio 1877. (11 novembre 1818-5 ottobre
1894).
BOTTAI Giuseppe. Corr. sc. m., 1 luglio 1937. Radiato con D.M. 4 gennaio
1946. (3 novembre 1895-9 ottobre 1959).
BOTTAZZI Filippo. Corr. sc. f., 15 luglio 1906. Naz. id., 25 novembre 1920. (23
dicembre 1867-19 settembre 1941).
BOTTO Oscar. Corr. sc. m., 23 luglio 1971. Naz. id., 21 dicembre 1988. (10
luglio 1922-24 agosto 2008).
BOURGEOIS Bernard. Str. sc. m., 2 dicembre 2008.
BOURGIN Georges. Str. sc. m., 15 luglio 1948. (17 marzo 1879-6 febbraio
1958).
BOUSSINESQ Valentin Joseph. Str. sc. f., 20 settembre 1887. (13 marzo 1842-19
febbraio 1929).
BOUTROUX Emile. Str. sc. m., 21 agosto 1905. (28 luglio 1845-22 novembre
1921).
BOVET Daniel. Naz. sc. f., 22 agosto 1958. (23 marzo 1907-8 aprile 1992).
- 373 -
BOWEN Norman L. Str. sc. f., 1 ottobre 1951. (21 giugno 1887-11 settembre
1956).
BOWERSOCK Glen W. Str. sc. m., 17 ottobre 2003.
BOYDE Patrick. Str. sc. m., 30 settembre 1986.
BOZZA Gino. Corr. sc. f., 20 novembre 1956. Naz. id., 5 settembre 1963. (10
febbraio 1899-2 marzo 1967).
BRACHET Albert. Str. sc. f., 12 dicembre 1929. (1 gennaio 1869-28 dicembre
1930).
BRACHET Jean. Str. sc. f., 27 ottobre 1978. (19 marzo 1909-10 agosto 1988).
BRADLEY Francis H. Str. sc. m., 31 dicembre 1922. (30 gennaio 1846-18 settembre 1924).
BRAGG (Sir) Lawrence. Str. sc. f., 1 ottobre 1951. (31 marzo 1890-1 luglio
1971).
BRANCA Giuseppe. Corr. sc. m., 23 luglio 1969. Naz. id., 5 settembre 1975. (21
marzo 1907-14 agosto 1987).
BRANCA Vittore. Corr. sc. m., 22 luglio 1972. Naz. id., 11 novembre 1982. (9
luglio 1913-28 maggio 2004).
BRANDI Cesare. Corr. sc. m., 28 agosto 1964. Naz. id., 6 gennaio 1982. Eletto
il 30 luglio 1981. (8 aprile 1906-19 gennaio 1988).
BRANDILEONE Francesco. Corr. sc. m., 4 agosto 1922. Naz. id., 4 novembre
1926. (26 gennaio 1858-19 aprile 1929).
BRÉAL Michele. Corr. sc. m., 24 agosto 1882. Str. id., 26 luglio 1883. (26 marzo 1832-31 agosto 1915).
BRECCIA Evaristo. Corr. sc. m., 11 luglio 1913. Naz. id., 4 novembre 1926.
Radiato con D.L. Luogotenenziale 4 gennaio 1946. (18 luglio 1876-28
luglio 1967).
BREGLIA Alberto. Corr. sc. m., 27 agosto 1947. (17 agosto 1900-19 agosto
1955).
BRÉHIER Émile. Str. sc. m., 5 ottobre 1947. (12 aprile 1876-3 febbraio 1952).
BREMER Frédéric. Str. sc. f., 26 settembre 1972. (28 giugno 1892-7 aprile
1982).
BRENTANO Lujo. Str. sc. m., 20 novembre 1927. (18 dicembre 1844-9 settembre 1931).
BRESCIANI Edda. Corr. sc. m., 28 luglio 2001.
- 374 -
BRESCIANI TURRONI Costantino. Corr. sc. m., 18 luglio 1930. Naz. id., 20 settembre 1946. Dimissionario in data 26 marzo 1935 per non aver voluto
prestare il giuramento accademico prescritto dallo Statuto approvato
con R.D. 11 ottobre 1934, n. 2309. Reintegrato ai sensi del D.L.L. 12
aprile 1945, n. 178. (26 febbraio 1882-7 dicembre 1963).
BRESSAN Aldo. Corr. sc. f., 5 agosto 1980. Naz. id., 11 novembre 1991. (3
febbraio 1926-18 novembre 2007).
BRETONE Mario. Corr. sc. m., 28 luglio 2006.
BREZIS Haim. Str. sc. f., 9 novembre 2010.
BREZZI Franco. Corr. sc. f., 28 luglio 2001.
BRIGATTI Maria Franca. Corr. sc. f., 26 luglio 2011.
BRILL (von) Alexander. Str. sc. f., 13 agosto 1914. (20 settembre 1842-18 giugno 1935).
BRINTZINGER Hans-Herbert. Str. sc. f., 17 ottobre 2003.
BRIOSCHI Francesco. Corr. sc. f., 4 dicembre 1870. Naz. id., 7 gennaio 1872.
(22 dicembre 1824-13 dicembre 1897).
BRIOSI Giovanni. Corr. sc. f., 29 luglio 1882. Naz. id., 26 agosto 1896. (29
aprile 1846-20 luglio 1919).
BRISSON Luc. Str. sc. m., 11 ottobre 2007.
BRIZIO Anna Maria. Corr. sc. m., 29 agosto 1963. Naz. id., 22 ottobre 1971. (29
settembre 1902-1 agosto 1982).
BRIZIO Edoardo. Corr. sc. m., 18 luglio 1896. Naz. id., 21 luglio 1902. (3 marzo
1846-5 maggio 1907).
BRÖGGER Waldemar Christofer. Str. sc. f., 27 luglio 1913. (10 novembre 185117 febbraio 1940).
BROGLIE (de) Louis Victor. Str. sc. f., 5 ottobre 1947. (15 agosto 1892-19 marzo
1987).
BROWN Frank Edward. Str. sc. m., 11 ottobre 1983. (24 maggio 1908-28 febbraio 1988).
BRÜCKE (von) Ernst. Str. sc. f., 20 settembre 1887. (6 giugno 1819-7 gennaio
1892).
BRÜCKNER Eduard. Str. sc. f., 15 agosto 1924. (29 luglio 1862-20 maggio
1927).
BRUGI Biagio. Corr. sc. m., 18 luglio 1909. Naz. id., 4 aprile 1918. (13 agosto
1855-21 maggio 1934).
BRUGMANN Carl. Str. sc. m., 11 settembre 1904. (16 marzo 1849-19 giugno
1919).
- 375 -
BRUGNATELLI Luigi. Corr. sc. f., 1 agosto 1922. (9 dicembre 1859-27 aprile
1928).
BRUNELLI Gustavo. Corr. sc. f., 1 luglio 1937. (13 giugno 1881-25 dicembre
1960).
BRUNI Francesco. Corr. sc. m., 27 luglio 2010.
BRUNI Giuseppe. Corr. sc. f., 18 marzo 1918. Naz. id., 31 dicembre 1922.
Radiato con D.L. Luogotenenziale 4 gennaio 1946. (25 agosto 1873-3
gennaio 1946).
BRUNN Enrico. Corr. sc. m., 5 gennaio 1877. Str. id., 26 luglio 1883. (23 gennaio 1822-29 luglio 1894).
BRUNNER Heinrich. Str. sc. m., 9 settembre 1912. (21 giugno 1840-9 settembre
1916).
BRUNORI Maurizio. Corr. sc. f., 29 luglio 1988. Naz. id., 5 ottobre 2001.
BRUNS Carlo Giorgio. Corr. sc. m., 2 luglio 1880. (24 febbraio 1816-10 dicembre 1880).
BRUNSCHVIG Robert. Str. sc. m., 28 ottobre 1974. (6 ottobre 1901-16 febbraio
1990).
BRUSIN Giovanni. Corr. sc. m., 23 luglio 1965. (7 ottobre 1883-30 dicembre
1976).
BRUSOTTI Luigi. Corr. sc. f., 19 agosto 1954. (11 settembre 1877-30 aprile
1959).
BRYCE James. Str. sc. m., 11 settembre 1904. (10 maggio 1838-31 gennaio
1922).
BUCHANAN James M. Str. sc. m., 11 novembre 1991. (3 ottobre 1919-9 gennaio
2013).
BÜCHER Carl. Str. sc. m., 15 agosto 1924. (16 febbraio 1847-12 novembre
1930).
BUECHELER Francesco. Corr. sc. m., 25 giugno 1878. Str. id., 26 luglio 1883. (3
luglio 1837-5 maggio 1908).
BUERGER Martin J. Str. sc. f., 1 novembre 1960. (8 aprile 1903-25 febbraio
1986).
BUFALINI Maurizio. Naz. sc. f., 25 febbraio 1875. (4 giugno 1787-26 marzo
1875).
BULLINI Luciano. Corr. sc. f., 29 luglio 1988. Naz. id., 27 novembre 2002.
BULTMANN Rudolf. Str. sc. m., 24 settembre 1968. (20 agosto 1884-30 luglio
1976).
- 376 -
BUNSEN Robert Wilhelm Eberhard. Str. sc. f., 2 luglio 1875. (31 marzo 1811-15
agosto 1899).
BUONAMICI Francesco. Corr. sc. m., 16 luglio 1892. Naz. id., 6 agosto 1899. (20
ottobre 1836-18 maggio 1921).
BURCKHARDT Giacomo. Str. sc. m., 26 agosto 1896. (25 maggio 1818-8 agosto
1897).
BURGATTI Pietro. Corr. sc. f., 1 agosto 1922. (27 febbraio 1868-20 maggio
1938).
BURRI Conrad Robert. Str. sc. f., 26 settembre 1972. (25 maggio 1900-16 giugno 1987).
BURZIO Filippo. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. (16 febbraio 1891-25 gennaio
1948).
BUSINO Giovanni. Str. sc. m., 4 ottobre 1997.
BUSSOLATI Giovanni. Corr. sc. f., 28 luglio 2000.
C
CABIBBO Nicola. Corr. sc. f., 10 luglio 1973. Naz. id., 28 settembre 1987. (10
aprile 1935-16 agosto 2010).
CACACE Fulvio. Corr. sc. f., 31 luglio 2002. (23 dicembre 1931-1 dicembre
2003).
CACCIATORE Giuseppe. Corr. sc. m., 25 luglio 2007.
CACCIOPPOLI Renato. Corr. sc. f., 15 febbraio 1947. Naz. id., 22 agosto 1958.
(20 gennaio 1904-8 maggio 1959).
CADEI Antonio. Corr. sc. m., 24 luglio 1997. (29 luglio 1944-25 giugno
2009).
CADET Socrate. Naz. sc. f., 4 gennaio 1863. (... 1808-21 marzo 1879).
CADISCH-OTT Joos. Str. sc. f., 22 agosto 1958. (1 settembre 1895-25 aprile
1977).
CAETANI Gelasio. Corr. sc. m., 14 luglio 1929. (7 marzo 1877-23 ottobre
1934).
CAETANI Leone. Corr. sc. m., 14 luglio 1911. Naz. id., 30 gennaio 1919. Cessa
dalla carica per motivi politici il 1 aprile 1935. (2 settembre 1869-25
dicembre 1935).
CAFFARELLI Luis A. Str. sc. f., 17 ottobre 2003.
CAFFÈ Federico. Corr. sc. m., 17 luglio 1970. Naz. id., 30 settembre 1986. (6
gennaio 1914-15 aprile 1987).
- 377 -
CAGIANO DE A ZEVEDO Michelangelo. Corr. sc. m., 23 luglio 1969. (1 dicembre
1912-3 novembre 1981).
CAGLIOTI Vincenzo. Corr. sc. f., 27 agosto 1947. Naz. id., 2 settembre 1957. (26
maggio 1902-1 dicembre 1998).
CAGNI Umberto. Corr. sc. f., 15 luglio 1901. (24 febbraio 1863-22 aprile
1932).
CAHEN Claude. Str. sc. m., 27 ottobre 1978. (26 febbraio 1909-18 novembre
1991).
CALABRESI Guido. Str. sc. m., 9 settembre 1993.
CALAMANDREI Piero. Naz. sc. m., 4 febbraio 1947. (21 aprile 1889-27 settembre 1956).
CALASSO Francesco. Corr. sc. m., 27 agosto 1947. Naz. id., 22 agosto 1958. (19
luglio 1904-10 febbraio 1965).
CALDERAZZO Fausto. Corr. sc. f., 31 luglio 1989. Naz. id., 20 ottobre 1999.
CALDIROLA Piero. Corr. sc. f., 5 agosto 1953. (5 dicembre 1914-31 luglio
1984).
CALIFANO Luigi. Corr. sc. f., 15 luglio 1948. Naz. id., 2 settembre 1957. (12
ottobre 1901-14 gennaio 1976).
CALIFANO Salvatore. Corr. sc. f., 29 luglio 1988. Naz. id., 17 ottobre 2003.
CALIGNY (de) Anatolio Francesco Hüe. Corr. sc. f., 11 giugno 1865. Str. id., 26
luglio 1883. (31 maggio 1811-24 marzo 1892).
CALISSE Carlo. Corr. sc. m., 10 ottobre 1919. Naz. id., 25 novembre 1920. (29
gennaio 1859-22 aprile 1945).
CALLAN Harold Garnett. Str. sc. f., 11 novembre 1982. (5 marzo 1917-3 novembre 1993).
CALÒ Giovanni. Corr. sc. m., 9 ottobre 1925. Naz. id., 20 settembre 1946. (24
dicembre 1882-25 maggio 1970).
CALOGERO Guido. Corr. sc. m., 28 agosto 1964. Naz. id., 22 ottobre 1971. (4
dicembre 1904-17 aprile 1986).
CALOI Pietro. Corr. sc. f., 25 novembre 1952. Naz. id., 5 settembre 1963. (22
febbraio 1907-13 febbraio 1978).
CALVESI Maurizio. Corr. sc. m., 30 luglio 1983. Naz. id., 21 dicembre 1988.
CAMBI Livio. Corr. sc. f., 16 luglio 1925. Naz. id., 15 luglio 1948. Radiato con
D.M. 4 gennaio 1946. (14 giugno 1885-14 agosto 1968).
CAMBIANO Giuseppe. Corr. sc. m., 25 luglio 2007.
- 378 -
CAMIS Mario. Corr. sc. f., 27 luglio 1932. Decaduto da socio il 16 ottobre
1938 in base al D.M. 1 dicembre 1938 del Governo Fascista. Reintegrato
ai sensi del D.L.L. 12 aprile 1945, n. 178. Radiato con D.M. 4 gennaio
1946. (31 maggio 1878-28 agosto 1946).
CAMMEO Federico. Corr. sc. m., 18 luglio 1930. Decaduto da socio il 16 ottobre 1938 in base al D.M. 1 dicembre 1938 del Governo fascista. (20
luglio 1872-17 marzo 1939).
CAMPANA Augusto. Corr. sc. m., 29 luglio 1987. (22 maggio 1906-7 aprile
1995).
CAMPANATO Sergio. Corr. sc. f., 29 luglio 1988. Naz. id., 4 ottobre 1997. (17
febbraio 1930-1 marzo 2005).
CAMPBELL William W. Str. sc. f., 24 febbraio 1927. (11 aprile 1862-14 giugno
1938).
CAMPOREALE Giovannangelo. Corr. sc. m. 27 luglio 2012.
CANAL Pietro. Corr. sc. m., 2 luglio 1878. (13 aprile 1807-15 ottobre 1883).
CANART Paul. Str. sc. m., 28 settembre 1987.
CANAVARI Mario. Corr. sc. f., 12 luglio 1905. Naz. id., 29 settembre 1921. (27
novembre 1855-20 novembre 1928).
CANNIZZARO Stanislao. Naz. sc. f., 6 aprile 1873. (13 luglio 1826-10 maggio
1910).
CANONICO Tancredi. Corr. sc. m., 4 febbraio 1890. (14 maggio 1828-15 settembre 1908).
CANTARELLA Raffaele. Corr. sc. m., 29 agosto 1963. (25 aprile 1898-6 maggio
1977).
CANTARELLI Luigi. Corr. sc. m., 17 febbraio 1916. Naz. id., 28 febbraio 1926.
(12 settembre 1858-2 aprile 1931).
CANTELLI Francesco Paolo. Corr. sc. f., 15 febbraio 1947. Naz. id., 25 ottobre
1950. (20 dicembre 1875-21 luglio 1966).
CANTIMORI Delio. Corr. sc. m., 5 agosto 1953. (30 agosto 1904-13 settembre
1966).
CANTONE Michele. Corr. sc. f., 15 luglio 1904. Naz. id., 29 settembre 1921. (12
agosto 1857-26 marzo 1932).
CANTONI Carlo. Corr. sc. m., 12 agosto 1885. Naz. id., 7 settembre 1888. (20
novembre 1840-11 settembre 1906).
CANTONI Giovanni. Corr. sc. f., 10 aprile 1871. Naz. id., 7 gennaio 1872. (31
dicembre 1818-15 luglio 1897).
CANTÙ Cesare. Naz. sc. m., 2 luglio 1875. (5 dicembre 1804-11 marzo 1895).
- 379 -
CAPALDO Mario. Corr. sc. m., 27 luglio 2010.
CAPANNA Ernesto. Corr. sc. f., 29 luglio 1987. Naz. id., 26 settembre 1998.
CAPASSO Bartolomeo. Naz. sc. m., 20 settembre 1887. (22 febbraio 1815-3
marzo 1900).
CAPASSO Federico. Str. sc. f. 7 novembre 2012.
CAPECCHI Mario. Str. sc. f., 2 dicembre 2008.
CAPELLI Alfredo. Corr. sc. f., 15 luglio 1901. (5 agosto 1855-28 gennaio
1910).
CAPELLINI Giovanni. Corr. sc. f., 6 giugno 1878. Naz. id., 22 maggio 1879. (23
agosto 1833-28 maggio 1922).
CAPITANI Ovidio. Corr. sc. m., 31 luglio 1990. Naz. id., 5 ottobre 2001. (1
gennaio 1930-17 marzo 2012).
CAPITANT Henri. Str. sc. m., 20 novembre 1927. (15 settembre 1865-21 settembre 1937).
CAPOGRASSI Giuseppe. Corr. sc. m., 19 agosto 1954. (21 ottobre 1889-23 aprile
1956).
CAPOGROSSI COLOGNESI Luigi. Corr. sc. m., 27 luglio 2010.
CAPORALI Ettore. Corr. sc. f., 31 dicembre 1883. (17 agosto 1855-2 luglio
1886).
CAPPELLETTI Carlo. Corr. sc. f., 27 agosto 1947. Naz. id., 17 ottobre 1961. (12
luglio 1900-7 maggio 1990).
CAPPELLETTI Mauro. Corr. sc. m., 3 agosto 1984. Naz. id., 4 ottobre 1995. (14
dicembre 1927-1 novembre 2004).
CAPPUCCINELLI Pietro. Corr. sc. f., 24 luglio 2003.
CAPRARO Vittorio. Corr. sc. f., 24 luglio 1968. Naz. id., 30 settembre 1986. (10
dicembre 1911-29 maggio 1988).
CAPRIZ Gianfranco. Corr. sc. f., 29 luglio 1988. Naz. id., 17 ottobre 2003.
CAPUTO Giacomo. Corr. sc. m., 29 agosto 1963. Naz. id., 28 ottobre 1974. (18
settembre 1901-8 settembre 1992).
CAPUTO Michele. Corr. sc. f., 17 luglio 1970. Naz. id., 22 novembre 1979.
CARABELLESE Pantaleo. Naz. sc. m., 6 maggio 1935. (6 luglio 1877-19 settembre 1948).
CARAFOLI Ernesto. Corr. sc. f., 18 luglio 1996. Naz. id., 7 novembre 2012.
CARANO Enrico. Corr. sc. f., 17 settembre 1923. Naz. id., 1 luglio 1937. (18
agosto 1877-23 dicembre 1943).
- 380 -
CARATHEODORY Costantin. Str. sc. f., 12 dicembre 1929. (13 settembre 1873-2
febbraio 1950).
CARCOPINO Jérôme. Str. sc. m., 17 settembre 1923. (27 giugno 1881-17 marzo
1970).
CARDANI Pietro. Corr. sc. f., 19 luglio 1908. (21 ottobre 1858-5 dicembre
1924).
CARDINALI Giuseppe. Corr. sc. m., 27 luglio 1932. Naz. id., 20 settembre 1946.
(8 giugno 1879-22 gennaio 1955).
CARDONA Manuel. Str. sc. f., 2 dicembre 2008.
CARDUCCI Giosuè. Corr. sc. m., 1 agosto 1887. Naz. id., 23 agosto 1897. (27
luglio 1835-16 febbraio 1907).
CARERI Giorgio. Corr. sc. f., 23 luglio 1966. Naz. id., 28 settembre 1987. (16
luglio 1922-3 agosto 2008).
CARETTI Lanfranco. Corr. sc. m., 20 luglio 1976. Naz. id., 30 settembre 1986.
(3 luglio 1915-4 novembre 1995).
CARLE Giuseppe. Naz. sc. m., 6 gennaio 1884. (24 giugno 1845-17 novembre
1917).
CARLI Bruno. Corr. sc. f., 27 luglio 2004.
CARLI Enzo. Corr. sc. m., 29 luglio 1993. Naz. id., 4 ottobre 1995. (20 agosto
1910-27 settembre 1999).
CARLINI Antonio. Corr. sc. m., 29 luglio 2009.
CARLINI Armando. Naz. sc. m., 6 maggio 1935. Radiato con D.L. Luogotenenziale 4 gennaio 1946. (8 agosto 1878-30 settembre 1959).
CARNACINI Tito. Corr. sc. m., 5 agosto 1980. (29 giugno 1909-26 settembre
1983).
CARNERA Luigi. Corr. sc. f., 27 luglio 1932. Naz. id., 4 febbraio 1947. (14
aprile 1875-30 luglio 1962).
CAROBBI Guido. Corr. sc. f., 27 agosto 1947. Naz. id., 20 ottobre 1949. (20
ottobre 1900-16 gennaio 1983).
CARRÀ Sergio. Corr. sc. f., 29 luglio 1987. Naz. id., 9 settembre 1993.
CARRARA Francesco. Naz. sc. m., 9 maggio 1875. (18 settembre 1805-17 gennaio 1888).
CARRELLI Antonio. Corr. sc. f., 18 giugno 1936. Naz. id., 4 febbraio 1947. (1
luglio 1900-25 novembre 1980).
CARTAN Elie. Str. sc. f., 24 febbraio 1927. (9 aprile 1869-6 maggio 1951).
CARUEL Teodoro. Corr. sc. f., 21 maggio 1879. Naz. id., 1 gennaio 1880. (27
giugno 1830-4 dicembre 1898).
- 381 -
CARUTTI DI CANTOGNO Domenico. Naz. sc. m., 13 maggio 1875. (26 novembre
1821-4 agosto 1909).
CASARI Ettore. Corr. sc. m., 31 luglio 2002.
CASELLA Mario. Corr. sc. m., 14 luglio 1929. (10 aprile 1886-9 marzo 1956).
CASELLI Patrio. Corr. sc. f., 23 luglio 1969. (2 febbraio 1910-19 ottobre 1995).
CASES Cesare. Corr. sc. m., 31 luglio 1990. (24 marzo 1920-27 luglio 2005).
CASINI Paolo. Corr. sc. m., 27 luglio 2010.
CASORATI Felice. Corr. sc. f., 5 febbraio 1871. Naz. id., 25 febbraio 1875. (17
dicembre 1835-11 settembre 1890).
CASSINIS Gino. Corr. sc. f., 27 luglio 1932. Naz. id., 16 giugno 1936. (27 gennaio 1885-13 gennaio 1964).
CÀSSOLA Filippo. Corr. sc. m., 31 luglio 1989. Naz. id., 2 agosto 1999. (6 agosto 1925-2 giugno 2006).
CASSUTO Umberto. Corr. sc. m., 15 luglio 1935. Decaduto da socio il 16 ottobre 1938 in base al D.M. 1 dicembre 1938 del Governo fascista. Reintegrato ai sensi del D.L.L. 12 aprile 1945, n. 178. (16 settembre 1883-18
dicembre 1951).
CASTAGNOLI Ferdinando. Corr. sc. m., 2 agosto 1977. Naz. id., 21 dicembre
1988. Deceduto prima della pubblicazione del Decreto di approvazione
della nomina del Capo dello Stato. (18 giugno 1917-28 luglio 1988).
CASTELFRANCO Pompeo. Corr. sc. m., 14 luglio 1888. (18 novembre 1843-23
giugno 1921).
CASTELLANI Aldo. Corr. sc. f., 1 agosto 1922. Naz. id., 12 dicembre 1929. (8
settembre 1877-3 ottobre 1971).
CASTELLANI Vittorio. Corr. sc. f., 29 luglio 1993. (13 marzo 1937-20 maggio
2006).
CASTELLARIN Alberto. Corr. sc. f., 29 luglio 1987. Naz. id., 2 dicembre 2008.
CASTELLINO Onorato. Corr. sc. m., 29 luglio 1993. Naz. id., 27 novembre 2002.
(31 dicembre 1935-11 dicembre 2007).
CASTELNUOVO Enrico. Corr. sc. m., 25 luglio 2007.
CASTELNUOVO Guido. Corr. sc. f., 15 luglio 1901. Naz. id., 4 aprile 1918. Decaduto da socio il 16 ottobre 1938 in base al D.M. 1 dicembre 1938 del
Governo fascista. Reintegrato ai sensi del D.L.L. 12 aprile 1945, n. 178.
(14 agosto 1865-27 aprile 1952).
CASTIGLIONI Luigi. Corr. sc. m., 14 luglio 1929. Naz. id., 16 giugno 1936. (28
settembre 1882-24 febbraio 1965).
CATANESE Fabrizio. Corr. sc. f., 28 luglio 1998.
- 382 -
CATAUDELLA Quintino. Corr. sc. m., 10 luglio 1973. (4 dicembre 1900-6 luglio
1984).
CATELLANI Marta. Corr. sc. f., 26 luglio 2011.
CATTABRIGA Lamberto. Corr. sc. f., 29 luglio 1988. (13 giugno 1930-29 agosto
1989).
CATTANEO Carlo. Corr. sc. f., 29 agosto 1963. Naz. id., 26 settembre 1972. (31
ottobre 1911-7 marzo 1979).
CAVALIERE Alfonso. Corr. sc. f., 29 luglio 1988. Naz. id., 27 novembre 2002.
CAVALLI Alessandro. Corr. sc. f. 27 luglio 2012.
CAVALLI-SFORZA Luigi L. Naz. sc. f., 11 novembre 1991.
CAVALLINI Doriano. Corr. sc. f., 29 luglio 1987. Naz. id., 4 ottobre 2000. (8
settembre 1916-13 aprile 2005).
CAVALLO Giorgio. Corr. sc. f., 22 luglio 1972. Naz. id., 25 novembre 1989. (21
settembre 1923-21 settembre 2003).
CAVALLO Guglielmo. Corr. sc. m., 29 luglio 1988. Naz. id., 27 novembre
2002.
CAVARA Fridiano. Corr. sc. f., 17 settembre 1923. (17 novembre 1857-25 giugno 1929).
CAVINATO Antonio. Corr. sc. f., 25 ottobre 1950. (2 febbraio 1895-8 dicembre
1991).
CAYLEY Arthur. Str. sc. f., 25 luglio 1875. (16 agosto 1821-16 gennaio 1895).
CECCHI Emilio. Corr. sc. m., 27 agosto 1947. Naz. id., 5 settembre 1963. (14
luglio 1884-5 settembre 1966).
CECCHINI Gino. Corr. sc. f., 27 agosto 1947. (3 marzo 1896-5 novembre
1978).
CECI Luigi. Corr. sc. m., 18 luglio 1899. Naz. id., 25 novembre 1920. (27 febbraio 1859-22 giugno 1927).
CEDRANGOLO Francesco. Corr. sc. f., 28 agosto 1964. Dimissionario in data 3
luglio 1974. (... 1912-...).
CELORIA Giovanni. Corr. sc. f., 31 dicembre 1883. Naz. id., 6 agosto 1891. (29
gennaio 1842-17 agosto 1920).
CERCIGNANI Carlo. Corr. sc. f., 29 luglio 1987. Naz. id., 4 ottobre 2000. (17
giugno 1939-7 gennaio 2010).
CERRUTI Valentino. Corr. sc. f., 7 luglio 1883. Naz. id., 13 febbraio 1890. (14
febbraio 1850-20 agosto 1909).
CERULLI Enrico. Naz. sc. m., 1 ottobre 1951. (15 febbraio 1898-19 settembre
1988).
- 383 -
CERULLI Vincenzo. Corr. sc. f., 11 luglio 1912. Naz. id., 25 novembre 1920. (20
aprile 1859-30 maggio 1927).
CESA Claudio. Corr. sc. m., 31 luglio 1990. Naz. id., 5 ottobre 2001.
CESARI Lamberto. Str. sc. f., 11 novembre 1982. (23 settembre 1910-12 marzo
1990).
CESARINI SFORZA Widar. Corr. sc. m., 7 agosto 1957. Naz. id., 29 agosto 1965.
(5 settembre 1886-18 novembre 1965).
CESARIS-DEMEL Antonio. Corr. sc. f., 17 luglio 1930. (2 agosto 1866-18 marzo
1938).
CESÀRO Ernesto. Corr. sc. f., 18 luglio 1895. (12 marzo 1859-12 settembre
1906).
CESÀRO Giuseppe. Str. sc. f., 17 settembre 1923. (6 settembre 1849-20 gennaio
1939).
CESATI Vincenzo. Naz. sc. f., 26 maggio 1878. (24 maggio 1806-13 febbraio
1883).
CESSI Roberto. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. Naz. id., 5 ottobre 1947. (20
agosto 1885-19 gennaio 1969).
CHABOD Federico. Corr. sc. m., 15 luglio 1948. Naz. id., 29 novembre 1956.
(23 febbraio 1901-14 luglio 1960).
CHABOT Jean Baptiste. Str. sc. m., 20 novembre 1927. (16 febbraio 1860-7
gennaio 1948).
CHADWICK John. Str. sc. m., 2 ottobre 1992. (21 maggio 1920-24 novembre
1998).
CHAGAS Carlos. Str. sc. f., 28 settembre 1987. (12 settembre 1910-17 febbraio
2000).
CHAIN (Sir) Ernst Boris. Str. sc. f., 5 ottobre 1947. (19 giugno 1906-12 agosto
1979).
CHANCE Britton. Str. sc. f., 28 settembre 1987. (24 luglio 1913-16 novembre
2010).
CHANDRASEKHAR Subrahmanyan. Str. sc. f., 9 settembre 1993. (19 ottobre
1910-21 agosto 1995).
CHANGEUX Jean-Pierre. Str. sc. f., 9 novembre 2010.
CHAPMAN Sydney. Str. sc. f., 17 ottobre 1961. (29 gennaio 1888-16 giugno
1970).
CHASLES Michele. Corr. sc. f., 17 novembre 1850. Str. id., 2 luglio 1875. (15
novembre 1793-18 dicembre 1880).
- 384 -
CHASTEL André. Str. sc. m., 21 marzo 1977. Eletto il 20 luglio 1976. (15 novembre 1912-18 luglio 1990).
CHAUVEAU G.B. Auguste. Str. sc. f., 13 febbraio 1890. (21 novembre 1827-4
gennaio 1917).
CHECCHIA R ISPOLI Giuseppe. Corr. sc. f., 15 luglio 1935. (21 aprile 1878-30
ottobre 1947).
CHECCHINI Aldo. Corr. sc. m., 29 agosto 1963. Naz. id., 22 ottobre 1971. (17
aprile 1885-25 gennaio 1973).
CHELI Enzo. Corr. sc. m., 27 luglio 2004.
CHERN Shiing-shen. Str. sc. f., 21 dicembre 1988. (26 ottobre 1911-3 dicembre
2004).
CHEVALIER Michel. Corr. str. sc. m., 5 gennaio 1877. (13 gennaio 1806-28 novembre 1879).
CHEVREUL Michel Eugène. Corr. sc. f., 9 giugno 1872. Str. id., 26 luglio 1883.
(31 agosto 1786-9 aprile 1889).
CHEYSSON Emile. Str. sc. m., 1 agosto 1895. (18 maggio 1836-7 febbraio
1910).
CHIAPPELLI Alessandro. Corr. sc. m., 14 luglio 1888. Naz. id., 9 agosto 1899.
(20 novembre 1857-4 novembre 1931).
CHIAROTTI Gianfranco. Corr. sc. f., 29 luglio 1988. Naz. id., 17 ottobre 2003.
CHIARUGI Alberto. Corr. sc. f., 15 febbraio 1947. Naz. id., 5 ottobre 1947. (20
novembre 1901-25 febbraio 1960).
CHIARUGI Giulio. Naz. sc. f., 25 novembre 1920. (28 gennaio 1859-17 marzo
1944).
CHIEFFI Giovanni. Corr. sc. f., 2 agosto 1978. Naz. id., 11 novembre 1991.
CHIEREGHIN Franco. Corr. sc. m., 26 luglio 2011.
CHIOVENDA Emilio. Corr. sc. f., 8 ottobre 1938. (18 maggio 1871-20 febbraio
1941).
CHIOVENDA Giuseppe. Corr. sc. m., 18 marzo 1919. Naz. id., 25 novembre
1920. (2 febbraio 1872-5 novembre 1937).
CHISINI Oscar. Corr. sc. f., 15 febbraio 1947. Naz. id., 24 agosto 1954. (14
marzo 1889-10 aprile 1967).
CHIUSOLI Gian Paolo. Corr. sc. f., 29 luglio 1988. Naz. id., 4 ottobre 1997. (7
giugno 1923-2 febbraio 2013).
CHOPIN Christian. Str. sc. f. 7 novembre 2012.
CIACCIO Carmelo. Corr. sc. f., 15 luglio 1935. Naz. id., 5 ottobre 1947. (2 giugno 1877-1 settembre 1956).
- 385 -
CIACERI Emanuele. Corr. sc. m., 4 agosto 1922. (27 dicembre 1869-30 dicembre 1944).
CIAMICIAN Giacomo. Corr. sc. f., 14 luglio 1888. Naz. id., 7 novembre 1893.
(25 agosto 1857-2 gennaio 1922).
CIAMPI Ignazio. Corr. sc. m., 7 febbraio 1876. (31 luglio 1824-21 gennaio
1880).
CIARANFI Enrico. Corr. sc. f., 7 agosto 1957. Naz. id., 24 settembre 1968. (17
aprile 1906-27 febbraio 1998).
CIARDI Roberto. Corr. sc. m., 27 luglio 2004. Naz. id., 27 ottobre 2009.
CIASCA Raffaele. Corr. sc. m., 20 novembre 1956. Naz. id., 15 dicembre 1970.
(26 maggio 1888-18 luglio 1975).
CIBRARIO CINQUINI Maria. Corr. sc. f., 30 luglio 1981. (6 settembre 1905-16
maggio 1992).
CICALA Placido. Corr. sc. f., 5 ottobre 1959. Naz. id., 26 settembre 1972. (9
giugno 1910-16 giugno 1996).
CICERONE Ralph J. Str. sc. f., 10 novembre 2005.
CICU Antonio. Naz. sc. m., 5 ottobre 1947. (10 giugno 1879-8 marzo 1962).
CILENTO Vincenzo. Corr. sc. m., 25 ottobre 1950. Naz. id., 24 settembre 1968.
(1 dicembre 1903-7 febbraio 1980).
CILIBERTO Ciro. Corr. sc. f., 29 luglio 2009.
CILIBERTO Michele. Corr. sc. m., 25 luglio 2007.
CIMINO Massimo. Corr. sc. f., 5 ottobre 1959. (6 agosto 1908-20 agosto 1991).
CIMMINO Gianfranco. Corr. sc. f., 23 luglio 1969. Naz. id., 3 dicembre 1980.
(12 marzo 1908-30 maggio 1989).
CIOCCA Pierluigi. Corr. sc. m., 24 luglio 2008.
CIPOLLA Carlo. Corr. sc. m., 17 luglio 1894. Naz. id., 26 agosto 1896. (26 settembre 1854-23 novembre 1916).
CIPOLLA Carlo. Corr. sc. m., 29 luglio 1987. Naz. id., 30 novembre 1994. (15
agosto 1922-5 settembre 2000).
CIPOLLA Michele. Corr. sc. f., 15 febbraio 1947. (28 ottobre 1880-7 settembre
1947).
CIPRIANI Curzio. Corr. sc. f., 28 luglio 1998. Naz. id., 5 ottobre 2001. (26
novembre 1927-6 dicembre 2007).
CIRILLI Vittorio. Corr. sc. f., 17 luglio 1970. Naz. id., 30 settembre 1986. (8
agosto 1910-30 giugno 1992).
CISOTTI Umberto. Corr. sc. f., 17 settembre 1923. (26 febbraio 1882-6 luglio
1946).
- 386 -
CITA SIRONI Maria Bianca. Corr. sc. f., 1 agosto 1985. Naz. id., 22 ottobre
1996.
CLAUSIUS G.E. Rodolfo. Corr. sc. f., 17 aprile 1880. Str. id., 26 luglio 1883. (2
gennaio 1822-24 agosto 1888).
CLEMENTI Antonino. Corr. sc. f., 1 ottobre 1951. Naz. id., 17 ottobre 1967. (9
febbraio 1888-7 dicembre 1968).
CLEMENTI Francesco. Corr. sc. f., 28 luglio 1994. Naz. id., 26 luglio 2011.
COARELLI Filippo. Corr. sc. m., 27 luglio 2004.
COCCHI Igino. Corr. sc. f., 18 luglio 1891. (27 ottobre 1827-18 agosto 1913).
CODAZZA Giovanni. Corr. sc. f., 4 dicembre 1870. (15 maggio 1816-1 settembre 1877).
COEN Achille. Corr. sc. m., 12 luglio 1905. (5 gennaio 1844-5 aprile 1921).
COGNASSO Francesco. Corr. sc. m., 14 settembre 1961. Naz. id., 22 agosto
1966. (16 dicembre 1886-14 marzo 1986).
COGNETTI DE M ARTIIS Salvatore. Corr. sc. m., 1 agosto 1887. (19 gennaio 18448 giugno 1901).
COHEN I. Bernard. Str. sc. m., 21 dicembre 1988. (1 marzo 1914-20 giugno
2003).
COHEN-TANNOUDJI Claude. Str. sc. f., 22 ottobre 1996.
COHN Ferdinand. Str. sc. f., 7 novembre 1893. (23 gennaio 1828-26 giugno
1898).
COING Helmut. Str. sc. m., 5 dicembre 1984. (28 febbraio 1912-15 agosto
2000).
COLACEVICH Attilio. Corr. sc. f., 5 agosto 1953. (25 luglio 1906-24 agosto
1953).
COLAMONICO Carmelo. Corr. sc. m., 20 novembre 1956. Naz. id., 5 settembre
1963. (27 luglio 1882-31 dicembre 1973).
COLETTI Francesco. Corr. sc. m., 22 luglio 1914. Naz. id., 10 novembre 1932.
(10 luglio 1866-19 dicembre 1940).
COLINI Antonio Maria. Corr. sc. m., 24 luglio 1968. Naz. id., 11 ottobre 1983.
(12 settembre 1900-27 luglio 1989).
COLINI Giuseppe Angelo. Corr. sc. m., 17 febbraio 1916. (6 aprile 1857-26
dicembre 1918).
COLMEIRO Manuele. Corr. sc. m., 4 febbraio 1877. Str. id., 26 luglio 1883. (1
gennaio 1818-11 agosto 1894).
COLOMBO Giuseppe. Corr. sc. f., 14 luglio 1888. Naz. id., 9 agosto 1899. (18
dicembre 1836-16 gennaio 1921).
- 387 -
COLOMBO Giuseppe. Corr. sc. f., 23 luglio 1969. Naz. id., 3 dicembre 1980. (2
ottobre 1920-20 febbraio 1984).
COLOMBO Umberto. Corr. sc. f., 30 luglio 1974. Naz. id., 28 settembre 1987.
(20 dicembre 1927-13 maggio 2006).
COLONNA Giovanni. Corr. sc. m., 28 luglio 1998. Naz. id., 17 ottobre 2003.
COLONNETTI Gustavo. Corr. sc. f., 27 agosto 1947. Naz. id., 15 luglio 1948. (8
novembre 1886-21 marzo 1968).
COLOSI Giuseppe. Corr. sc. f., 25 ottobre 1950. (29 marzo 1892-20 ottobre
1975).
COLUZZI Mario. Corr. sc. f., 25 luglio 1995. Naz. id., 5 ottobre 2009. (30 novembre 1938-21 ottobre 2012).
COMESSATTI Annibale. Corr. sc. f., 15 luglio 1935. (30 gennaio 1886-13 settembre 1945).
COMPARETTI Domenico. Naz. sc. m., 9 maggio 1875. (7 luglio 1835-19 gennaio
1927).
COMPTON Arthur H. Str. sc. f., 24 febbraio 1927. (10 settembre 1892-15 marzo
1962).
CONESTABILE DELLA STAFFA Gian Carlo. Naz. sc. m., 9 maggio 1875. (2 gennaio
1824-21 luglio 1877).
CONFORTI Benedetto. Corr. sc. m., 24 luglio 1997. Naz. id., 10 novembre
2005.
CONKLIN Edwin G. Str. sc. f., 1 ottobre 1951. (24 novembre 1863-21 novembre
1952).
CONSO Giovanni Battista. Corr. sc. m., 31 luglio 1989. Naz. id., 5 ottobre
2001.
CONSTABLE Giles. Str. sc. m., 22 ottobre 1996.
CONTE Amedeo Giovanni. Corr. sc. m., 28 luglio 2000. Naz. id., 11 ottobre
2007.
CONTI Augusto. Corr. sc. m., 26 luglio 1883. Naz. id., 7 settembre 1888. (6
dicembre 1822-6 marzo 1905).
CONTI Roberto. Corr. sc. f., 30 luglio 1983. Naz. id., 30 novembre 1994. (29
aprile 1923-30 agosto 2006).
CONTI ROSSINI Carlo. Corr. sc. m., 22 luglio 1914. Naz. id., 29 settembre 1921.
(25 aprile 1872-21 agosto 1949).
CONTINI Gianfranco. Corr. sc. m., 5 ottobre 1955. Naz. id., 15 ottobre 1962. (4
gennaio 1912-1 febbraio 1990).
- 388 -
CONVERSI Marcello. Corr. sc. f., 14 settembre 1961. Naz. id., 15 dicembre
1970. (25 agosto 1917-27 settembre 1988).
COOK (Sir) Alan Hugh. Str. sc. f., 22 ottobre 1971. (2 dicembre 1922-23 luglio
2004).
CORBINO Epicarmo. Corr. sc. m., 25 ottobre 1950. Naz. id., 5 settembre 1963.
(18 luglio 1890-25 aprile 1984).
CORBINO Orso Mario. Corr. sc. f., 16 marzo 1918. Naz. id., 30 gennaio 1919.
(30 aprile 1876-23 gennaio 1937).
CORNALBA Maurizio. Corr. sc. f., 31 luglio 1990. Naz. id., 10 novembre 2005.
CORNALIA Emilio. Naz. sc. f., 7 marzo 1875. (25 agosto 1824-8 giugno 1882).
CORNU Maria Alfredo. Str. sc. f., 26 agosto 1896. (6 marzo 1841-12 aprile
1902).
CORRADINI Paolo. Corr. sc. f., 29 luglio 1987. Naz. id., 9 settembre 1993. (19
ottobre 1930-27 febbraio 2006).
CORRADO Annibale. Corr. sc. f., 9 giugno 1872. (...-9 novembre 1895).
CORRENS Carl. Str. sc. f., 12 dicembre 1929. (19 settembre 1864-14 febbraio
1933).
CORRENTI Cesare. Naz. sc. m., 6 aprile 1873. (3 gennaio 1815-4 ottobre
1888).
CORTESE Nino. Corr. sc. m., 10 agosto 1958. (25 settembre 1896-7 febbraio
1972).
COSCIANI Cesare. Corr. sc. m., 23 luglio 1969. (22 dicembre 1908-14 luglio
1985).
COSSA Alfonso. Naz. sc. f., 11 marzo 1877. (3 novembre 1833-23 ottobre
1902).
COSSA Luigi. Corr. sc. m., 9 giugno 1878. Naz. id., 16 dicembre 1883. (22
maggio 1831-11 maggio 1896).
COSTA Erminio. Str. sc. f., 11 novembre 1991. (9 marzo 1924-28 novembre
2009).
COSTA Pietro. Corr. sc. m., 24 luglio 2008.
COSTANTINO Paolo. Corr. sc. f., 25 luglio 2007. Naz. id., 9 dicembre 2011.
COTRONEI Giulio. Corr. sc. f., 15 febbraio 1947. Naz. id., 5 ottobre 1947. (19
settembre 1885-12 maggio 1962).
COTTA Sergio. Corr. sc. m., 29 luglio 1987. Naz. id., 4 ottobre 1995. (6 ottobre
1920-3 maggio 2007).
COTTINO Gastone. Corr. sc. m., 29 luglio 2009.
- 389 -
COURANT Richard. Str. sc. f., 1 ottobre 1951. (8 gennaio 1888-27 gennaio
1972).
COUTURE Eduardo. Str. sc. m., 5 ottobre 1947. (24 maggio 1904-11 maggio
1956).
COVIELLO Leonardo. Corr. sc. m., 11 luglio 1927. (15 luglio 1869-17 settembre
1939).
COZZI Gaetano. Corr. sc. m., 29 luglio 1987. Naz. id., 21 dicembre 1988. (15
settembre 1922-15 marzo 2001).
COZZI Terenzio. Corr. sc. m., 28 luglio 1994. Naz. id., 11 ottobre 2007.
CRACCO RUGGINI Lellia. Corr. sc. m., 28 luglio 1994. Naz. id., 21 settembre
2004.
CREDARO Luigi. Corr. sc. m., 22 luglio 1914. Naz. id., 31 dicembre 1922. (15
gennaio 1860-15 febbraio 1939).
CREMONA Luigi. Corr. sc. f., 4 dicembre 1870. Naz. id., 7 dicembre 1873. (1
dicembre 1830-10 giugno 1903).
CRESCINI Vincenzo. Corr. sc. m., 17 febbraio 1916. Naz. id., 29 settembre
1921. (10 agosto 1857-2 giugno 1932).
CRISTOFANI Mauro. Corr. sc. m., 24 luglio 1997. (2 gennaio 1941-25 agosto
1997).
CRIVELLUCCI Amedeo. Corr. sc. m., 14 luglio 1903. (20 aprile 1850-11 novembre 1914).
CROCCO Gaetano Arturo. Corr. sc. f., 10 ottobre 1919. Naz. id., 6 maggio 1935.
(26 ottobre 1877-19 gennaio 1968).
CROCCO Luigi. Corr. sc. f., 25 novembre 1952. Naz. id., 5 settembre 1975. (2
febbraio 1909-19 novembre 1986).
CROCE Benedetto. Naz. sc. m., 17 settembre 1923. Socio Onorario, 4 febbraio 1947. Decaduto da socio il 28-1-1935 per non aver voluto prestare il
giuramento accademico prescritto dallo Statuto approvato con R.D. 11
ottobre 1934, n. 2309. Reintegrato ai sensi del D.L.L. 12 aprile 1945, n.
178. (25 febbraio 1866-20 novembre 1952).
CRONIN James Watson. Str. sc. f., 5 ottobre 2009.
CROOKES William. Str. sc. f., 17 settembre 1908. (17 giugno 1832-2 aprile
1919).
CROSA Emilio. Corr. sc. m., 15 luglio 1948. Naz. id., 22 agosto 1958. (11 maggio 1885-25 maggio 1962).
CRUTZEN Paul Josef. Str. sc. f., 4 ottobre 1997.
- 390 -
CUBONI Giuseppe. Corr. sc. f., 15 luglio 1901. Naz. id., 16 agosto 1906. (2
febbraio 1852-3 novembre 1920).
CULTRERA Giuseppe. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. Naz. id., 21 ottobre 1964.
(14 luglio 1877-21 febbraio 1968).
CUMONT Franz. Str. sc. m., 31 dicembre 1922. (3 gennaio 1868-19 agosto
1947).
CUQ Edouard. Str. sc. m., 4 novembre 1926. (14 dicembre 1850-25 maggio
1934).
CURTIUS Ludwig. Str. sc. m., 18 luglio 1930. (13 dicembre 1874-10 aprile
1954).
CUVILLIER Jean. Str. sc. f., 29 agosto 1965. (16 febbraio 1899-20 settembre
1969).
D
D’A BBADIE Antoine François. Str. sc. f., 20 settembre 1887. (3 gennaio 181020 marzo 1897).
D’ACHIARDI Antonio. Corr. sc. f., 18 luglio 1899. (28 novembre 1839-10 dicembre 1902).
D’ACHIARDI Giovanni. Corr. sc. f., 5 luglio 1924. Naz. id., 10 novembre 1932.
(25 aprile 1872-9 settembre 1944).
D’A DDA Carlo. Corr. sc. m., 31 luglio 2002. Naz. id., 7 novembre 2012.
D’A DDARIO Raffaele. Corr. sc. m., 10 luglio 1973. (17 dicembre 1899-1 settembre 1974).
DAFERMOS Constantine M. Str. sc. f., 9 dicembre 2011.
DAGRON Gilbert. Str. sc. m., 22 ottobre 1996.
DAINELLI Giotto. Corr. sc. f., 10 ottobre 1919. Naz. id., 29 settembre 1921.
Radiato con D.L. Luogotenenziale 4 gennaio 1946. (18 maggio 1878-17
dicembre 1968).
DAINTY Jack. Str. sc. f., 30 novembre 1994. (7 maggio 1919-29 maggio
2009).
D’A LAURO Orlando. Corr. sc. m., 20 luglio 1976. Naz. id., 30 settembre 1986.
(21 febbraio 1911-23 agosto 1996).
DALLAPORTA Nicolò. Corr. sc. f., 19 agosto 1954. Naz. id., 21 marzo 1977.
Eletto il 20 luglio 1976. (28 ottobre 1910-23 ottobre 2003).
DALLA VEDOVA Giuseppe. Corr. sc. f., 4 febbraio 1890. Naz. id., 31 luglio 1903.
(29 gennaio 1834-21 settembre 1919).
- 391 -
DAL PANE Luigi. Corr. sc. m., 30 luglio 1974. (19 giugno 1903-9 ottobre
1979).
DAL PIAZ Giorgio. Corr. sc. f., 18 marzo 1919. Naz. id., 17 settembre 1923. (29
marzo 1872-20 aprile 1962).
DAL PIAZ Giorgio Vittorio. Corr. sc. f., 28 luglio 2000. Naz. id., 11 ottobre
2007.
DAL PIAZ Giovanni Battista. Corr. sc. f., 27 agosto 1947. Naz. id., 8 ottobre
1955. (3 settembre 1904-28 ottobre 1995).
DAL PRA Mario. Corr. sc. m., 30 luglio 1981. Naz. id., 11 novembre 1991. (29
aprile 1914-21 gennaio 1992).
D’A MATO Francesco. Corr. sc. f., 28 agosto 1964. Naz. id., 5 dicembre 1984.
(10 ottobre 1916-13 ottobre 1998).
D’A MELIO Mariano. Naz. sc. m., 28 febbraio 1932. (4 novembre 1871-19 novembre 1943).
D’A MICO Claudio. Corr. sc. f., 31 luglio 2002. Naz. id., 5 ottobre 2009.
DANA Giacomo. Str. sc. f., 2 luglio 1875. (12 febbraio 1813-14 aprile 1895).
D’A NCONA Alessandro. Corr. sc. m., 12 agosto 1885. Naz. id., 6 agosto 1891.
(20 febbraio 1835-9 novembre 1914).
D’A NCONA Umberto. Corr. sc. f., 15 luglio 1948. Naz. id., 1 novembre 1960. (9
maggio 1896-24 agosto 1964).
D’A NGELO Edgardo Giacomo. Corr. sc. f., 26 luglio 2005.
DANIELI Gian Antonio. Corr. sc. f., 2 agosto 1999.
DANIÉLOU (Card.) Jean. Str. sc. m., 26 settembre 1972. (14 maggio 1905-20
maggio 1974).
D’A NNA Giovanni. Corr. sc. m., 1 agosto 1991. Naz. id., 21 settembre 2004.
(27 agosto 1929-8 dicembre 2008).
DA PRATO Giuseppe. Corr. sc. f., 25 luglio 1995. Naz. id., 9 dicembre 2011.
DARBOUX Gastone. Str. sc. f., 13 febbraio 1890. (13 agosto 1842-23 febbraio
1917).
DARESTE Rudolf. Str. sc. m., 28 agosto 1901. (26 dicembre 1824-24 marzo
1911).
D’A RGENIO Bruno. Corr. sc. f., 28 luglio 1998. Naz. id., 5 ottobre 2001.
DARLINGTON Cyril Dean. Str. sc. f., 1 ottobre 1951. (19 dicembre 1903-26 marzo 1981).
DARWIN Charles Robert. Str. sc. f., 2 luglio 1875. (12 febbraio 1809-19 aprile
1882).
- 392 -
DARWIN George Howard. Str. sc. f., 23 agosto 1897. (9 luglio 1845-7 dicembre
1912).
DAUBRÉE Gabriel Auguste. Corr. sc. f., 1 maggio 1877. Str. id., 17 marzo 1881.
(26 giugno 1814-29 maggio 1896).
DAUSSE François Benjamin. Corr. sc. f., 4 marzo 1876. Str. id., 26 luglio 1883.
(28 gennaio 1801-16 gennaio 1890).
DAUX Georges. Str. sc. m., 15 dicembre 1970. (21 settembre 1899-23 dicembre
1988).
DAVID René. Str. sc. m., 30 settembre 1986. (12 gennaio 1906-26 maggio
1990).
DAVIDSOHN Robert. Str. sc. m., 31 agosto 1910. (26 aprile 1853-17 dicembre
1937).
DAVIS William Morris. Str. sc. f., 17 settembre 1923. (12 febbraio 1850-5 febbraio 1934).
DAY Arthur. Str. sc. f., 15 agosto 1924. (30 ottobre 1869-2 marzo 1960).
DEAGLIO Romolo. Corr. sc. f., 15 luglio 1948. (15 gennaio 1899-16 dicembre
1978).
DE A NGELIS D’OSSAT Guglielmo. Corr. sc. m., 29 luglio 1986. Naz. id., 6 dicembre 1990. (28 luglio 1907-10 aprile 1992).
DE BARTHOLOMAEIS Vincenzo. Corr. sc. m., 1 luglio 1937. Naz. id., 4 febbraio
1947. (8 gennaio 1867-28 giugno 1953).
DE BENEDETTI Zaccaria Santorre. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. (30 settembre
1878-17 dicembre 1948).
DE BENEDICTIS Michele. Corr. sc. m., 31 luglio 1989. Naz. id., 20 ottobre
1999.
DE BERNARDIS Paolo. Corr. sc. f., 25 luglio 2007.
DE BILDT Carl. Str. sc. m., 13 agosto 1914. (15 marzo 1850-26 gennaio 1931).
DE BLASI Dante. Naz. sc. f., 16 giugno 1936. (25 ottobre 1873-10 luglio
1956).
DE BLASIIS Giuseppe. Corr. sc. m., 21 giugno 1886. (5 aprile 1832-29 aprile
1914).
DE CANDOLLE Alfonso. Corr. sc. f., 1 giugno 1860. Str. id., 26 luglio 1883. (28
ottobre 1806-4 aprile 1893).
DE CASTRO Ercole. Corr. sc. f., 30 luglio 1981. (29 agosto 1928-1 dicembre
1984).
DE CASTRO Fernando. Str. sc. f., 25 agosto 1953. (25 febbraio 1896-15 aprile
1967).
- 393 -
DECIMA PROTO Franca. Corr. sc. f., 29 luglio 1988.
DE CONCINI Corrado. Corr. sc. f., 29 luglio 1993. Naz. id., 5 ottobre 2009.
DEDEKIND Richard G. G. Str. sc. f., 24 agosto 1911. (6 ottobre 1831-12 febbraio
1916).
DE FILIPPI Filippo. Corr. sc. m., 11 ottobre 1926. (6 aprile 1869-23 settembre
1938).
DE FINETTI Bruno. Corr. sc. f., 30 luglio 1974. Naz. id., 3 dicembre 1980. (13
giugno 1906-20 luglio 1985).
DE FOVILLE Alfred. Str. sc. m., 31 agosto 1910. (... 1842-14 maggio 1913).
DE FRANCHIS Michele. Corr. sc. f., 15 luglio 1935. (6 aprile 1875-19 febbraio
1946).
DE FRANCISCI Pietro. Naz. sc. m., 16 giugno 1936. Naz. id., 29 novembre 1956.
Radiato con D.L. Luogotenenziale 4 gennaio 1946. Rieletto Nazionale
dal 29 novembre 1956. (18 dicembre 1883-31 gennaio 1971).
DE GASPARIS Annibale. Corr. sc. f., 2 maggio 1858. Naz. id., 31 gennaio 1875.
(9 novembre 1819-21 marzo 1892).
DE GIORGI Ennio. Corr. sc. f., 2 agosto 1978. Naz. id., 30 settembre 1986. (8
febbraio 1928-25 ottobre 1996).
DEGRASSI Attilio. Corr. sc. m., 15 luglio 1948. Naz. id., 8 ottobre 1955. (21
giugno 1887-1 giugno 1969).
DE LA R IVE Auguste Arthur. Corr. str. sc. f., 27 novembre 1850. (9 ottobre
1801-27 novembre 1873).
DELAUNAY Charles Eugène. Str. sc. f., 9 giugno 1872. (9 aprile 1816-5 agosto
1872).
DELCORNO Carlo. Corr. sc. m., 31 luglio 2002.
DELEHAYE Hippolyte. Str. sc. m., 24 agosto 1928. (19 agosto 1859-1 aprile
1941).
DE LEVA Giuseppe. Naz. sc. m., 2 settembre 1885. (18 aprile 1821-29 novembre 1895).
DEL GIUDICE Pasquale. Corr. sc. m., 17 febbraio 1916. Naz. id., 25 novembre
1920. (14 febbraio 1842-20 aprile 1924).
DELIGNE Pierre René. Str. sc. f., 17 ottobre 2003.
DELISLE Leopoldo. Corr. sc. m., 17 giugno 1878. Str. id., 26 luglio 1883. (24
ottobre 1826-22 luglio 1910).
DELLA CORTE Andrea. Naz. sc. m., 20 settembre 1946. (5 aprile 1883-12 marzo
1968).
- 394 -
CORTE Francesco. Corr. sc. m., 31 luglio 1979. Naz. id., 28 settembre
1987. (22 febbraio 1913-24 settembre 1991).
DELLA
DELLA CORTE Matteo. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. (13 ottobre 1875-5 febbraio 1962).
DELLA PERUTA Franco. Corr. sc. m., 31 luglio 2002. (6 maggio 1924-13 gennaio 2012).
DELLA SETA Alessandro. Corr. sc. m., 4 agosto 1922. Naz. id., 20 novembre
1930. Decaduto da socio il 16 ottobre 1938 in base al D.M. 1 dicembre
1938 del Governo fascista. (29 giugno 1879-20 settembre 1944).
DELLA VALLE Antonio. Corr. sc. f., 21 giugno 1886. Naz. id., 3 dicembre 1922.
(25 gennaio 1850-5 gennaio 1935).
DELLA VALLE Guido. Naz. sc. m., 6 maggio 1935. (25 gennaio 1884-29 gennaio
1962).
DEL LUNGO Isidoro. Corr. sc. m., 4 febbraio 1890. Naz. id., 28 agosto 1901. (20
dicembre 1841-4 maggio 1927).
DE
LONGPÉRIER Adrien. Corr. str. sc. m., 6 maggio 1876. (21 settembre 1816-17
settembre 1882).
DE LORENZO Giuseppe. Corr. sc. f., 15 luglio 1906. Naz. id., 17 settembre
1923. (24 aprile 1871-27 giugno 1957).
DELPINO Federico. Corr. sc. f., 18 luglio 1899. Naz. id., 11 luglio 1900. (27
dicembre 1833-14 maggio 1905).
DEL P UNTA Veniero. Corr. sc. m., 5 agosto 1980. (26 giugno 1929-3 aprile
2000).
DEL TREPPO Mario. Corr. sc. m., 18 luglio 1996. Naz. id., 10 novembre 2005.
DEL VECCHIO Gustavo. Corr. sc. m., 1 luglio 1937. Naz. id., 15 luglio 1948.
Decaduto da socio il 16 ottobre 1938 in base al D.M. 1 dicembre 1938 del
Governo fascista. Reintegrato ai sensi del D.L.L. 12 aprile 1945, n. 178.
(22 giugno 1883-6 settembre 1972).
DE M ARCHI Giulio. Corr. sc. f., 15 luglio 1948. Naz. id., 2 settembre 1957. (6
agosto 1890-5 marzo 1972).
DE M ARCHI Luigi. Corr. sc. f., 22 dicembre 1916. Naz. id., 25 novembre 1920.
(16 maggio 1857-15 febbraio 1936).
DEMARCO Domenico. Corr. sc. m., 23 luglio 1966. Naz. id., 5 dicembre 1984.
(29 gennaio 1912-2 aprile 2008).
DEMARIA Giovanni. Corr. sc. m., 15 luglio 1948. Naz. id., 2 settembre 1957. (5
dicembre 1899-12 aprile 1998).
- 395 -
DE M ARIGNAC Jean Charles Galissard. Str. sc. f., 20 settembre 1887. (28 aprile
1817-15 aprile 1894).
DE M ARTINI Francesco. Corr. sc. f., 25 luglio 2007.
DE M ARTINO Francesco. Corr. sc. m., 20 luglio 1976. Naz. id., 21 dicembre
1988. (31 maggio 1907-18 novembre 2002).
DE M AURO Tullio. Corr. sc. m. 27 luglio 2012.
DE
M ATTEI Rodolfo. Corr. sc. m., 23 luglio 1966. (1 gennaio 1899-20 luglio
1981).
DE
M EO Giuseppe. Corr. sc. m., 23 luglio 1966. Naz. id., 22 novembre 1979.
(31 luglio 1906-11 novembre 1996).
DE NARDIS Luigi. Corr. sc. m., 28 luglio 1998. (20 giugno 1928-15 giugno
1999).
DE NOTARIS Giuseppe. Naz. sc. f., 24 aprile 1873. (5 aprile 1805-22 gennaio
1877).
DENTI Vittorio. Corr. sc. m., 28 luglio 1994. (28 marzo 1919-28 novembre
2001).
DE PAOLIS Riccardo. Corr. sc. f., 31 dicembre 1883. (9 gennaio 1854-25 giugno
1892).
DE PETRA Giulio. Corr. sc. m., 6 maggio 1876. Naz. id., 7 settembre 1888. (11
febbraio 1841-22 agosto 1925).
DE
PHILIPPIS Alessandro. Corr. sc. f., 10 luglio 1973. (6 novembre 1908-6 aprile 2002).
D’ERASMO Geremia. Corr. sc. f., 15 febbraio 1947. Naz. id., 25 agosto 1953.
(28 marzo 1887-4 febbraio 1962).
DERNBURG Henrich. Str. sc. m., 16 agosto 1906. (22 marzo 1829-22 novembre
1907).
DE ROBERTIS Domenico. Corr. sc. m., 28 luglio 1998. (18 gennaio 1921-17
febbraio 2011).
DE RUGGIERO Guido. Naz. sc. m., 20 settembre 1946. (23 marzo 1888-29 dicembre 1948).
DE RUGGIERO Roberto. Corr. sc. m., 14 luglio 1929. (25 luglio 1875-5 dicembre
1934).
DE SANCTIS Francesco M. Corr. sc. m., 24 luglio 2008.
- 396 -
DE SANCTIS Gaetano. Corr. sc. m., 2 agosto 1920. Naz. id., 27 febbraio 1932.
Decaduto da socio il 28 gennaio 1935 per non aver voluto prestare il
giuramento accademico prescritto dallo Statuto approvato con R.D. 11
ottobre 1934, n. 2309. Reintegrato ai sensi del D.L.L. 12 aprile 1945, n.
178. (15 ottobre 1870-9 aprile 1957).
DE SANCTIS Leone. Naz. sc. f., 10 aprile 1871. (17 febbraio 1840-16 novembre
1907).
DE SARLO Francesco. Corr. sc. m., 15 luglio 1904. Naz. id., 4 aprile 1918. Decaduto da socio il 28-1-1935 per non aver voluto prestare il giuramento
accademico prescritto dallo Statuto approvato con R.D. 11 ottobre 1934,
n. 2309. (13 febbraio 1864-15 gennaio 1937).
DESCAMPS Edouard. Str. sc. m., 29 settembre 1921. (27 agosto 1847-17 gennaio
1933).
DESCLOIZEAUX Alfred Louis. Corr. sc. f., 25 aprile 1878. Str. id., 26 luglio
1883. (17 ottobre 1817-6 maggio 1897).
DE SIMONI Cornelio. Corr. sc. m., 1 agosto 1887. (15 settembre 1813-29 giugno
1899).
DESIO Ardito. Corr. sc. f., 15 luglio 1948. Naz. id., 5 settembre 1963. (18 aprile
1897-12 dicembre 2001).
DESLANDRES Henri. Str. sc. f., 17 settembre 1908. (24 luglio 1853-15 gennaio
1948).
DESMEDT Jean-Edouard. Str. sc. f., 11 novembre 1982. (19 febbraio 1926-23
novembre 2009).
DESPINIS Georgios. Str. sc. m., 4 ottobre 2000.
DE STEFANI Alberto. Corr. sc. m., 25 luglio 1924. Naz. id., 6 maggio 1935.
Radiato con D.L. Luogotenenziale 4 gennaio 1946. (6 ottobre 1879-15
gennaio 1969).
DE STEFANI Carlo. Corr. sc. f., 18 luglio 1895. Naz. id., 31 luglio 1903. (9 maggio 1851-12 dicembre 1924).
DE VECCHI DI VAL CISMON Cesare Maria. Naz. sc. m., 6 maggio 1935. Radiato
con D.L. Luogotenenziale 4 gennaio 1946. (14 novembre 1884-23 giugno 1959).
DE VERGOTTINI Giovanni. Corr. sc. m., 21 luglio 1967. (14 agosto 1900-27
agosto 1973).
DE VITI DE M ARCO Antonio. Corr. sc. m., 18 luglio 1896. Naz. id., 16 giugno
1932. Decaduto da socio il 28 gennaio 1935 per non aver voluto prestare
il giuramento accademico prescritto dallo Statuto approvato con R.D. 11
ottobre 1934, n. 2309. (30 settembre 1858-1 dicembre 1943).
- 397 -
DEVOTO Giacomo. Corr. sc. m., 20 ottobre 1949. Naz. id., 29 novembre 1956.
(19 luglio 1897-25 dicembre 1974).
DE VRIES Hugo. Str. sc. f., 21 luglio 1902. (16 febbraio 1848-21 maggio
1935).
DE WALTHERSHAUSEN Sartorius. Corr. STR. sc. f., 11 giugno 1865. (17 dicembre 1809-16 ottobre 1876).
DEWAR James. Str. sc. f., 13 agosto 1909. (20 settembre 1842-27 marzo
1923).
DE ZIGNO Achille. Corr. sc. f., 24 novembre 1883. Naz. id., 7 settembre 1888.
(14 gennaio 1813-15 gennaio 1892).
DIAZ Armando. Socio Onorario, 9 marzo 1919. (5 dicembre 1861-29 febbraio
1928).
DI CASTRO Carlo. Corr. sc. f., 24 luglio 1997.
DICKINSON Robert Eric. Str. sc. m., 15 dicembre 1970. (9 febbraio 1905-1 settembre 1981).
DIELS Hermann. Str. sc. m., 17 settembre 1908. (18 maggio 1848-4 giugno
1922).
DIETRICH Albert. Str. sc. m., 28 ottobre 1974.
DI FENIZIO Ferdinando. Corr. sc. m., 25 novembre 1952. Naz. id., 29 agosto
1965. (26 gennaio 1906-14 novembre 1974).
DI GIOVANNI Vincenzo. Corr. sc. m., 4 febbraio 1890. (19 ottobre 1832-20 luglio 1903).
DI LEGGE Alfonso. Corr. sc. f., 15 luglio 1906. Naz. id., 29 settembre 1921. (2
luglio 1847-8 aprile 1938).
DI M ATTEI Pietro. Corr. sc. f., 16 ottobre 1962. Naz. id., 22 novembre 1979. (27
aprile 1896-17 aprile 1994).
DI NARDI Giuseppe. Corr. sc. m., 23 luglio 1965. Naz. id., 21 marzo 1977.
Eletto il 20 luglio 1976. (25 ottobre 1911-16 febbraio 1992).
DINI Ulisse. Naz. sc. f., 17 dicembre 1882. (14 novembre 1845-28 ottobre
1918).
DINSMOOR William Bell. Str. sc. m., 20 ottobre 1949. (29 luglio 1886-2 luglio
1973).
DIONISI Antonio. Corr. sc. f., 14 luglio 1926. (29 settembre 1866-19 settembre
1931).
DIONISOTTI CASALONE Carlo. Corr. sc. m., 28 agosto 1964. Naz. id., 28 settembre 1987. (9 giugno 1908-22 febbraio 1998).
- 398 -
DIRAC Paolo Adriano Maurizio. Str. sc. f., 22 agosto 1958. (8 agosto 1902-23
ottobre 1984).
DI STEFANO Giovanni. Corr. sc. f., 15 luglio 1904. (25 febbraio 1856-3 gennaio
1918).
DIVISIA François. Str. sc. m., 1 ottobre 1951. (21 ottobre 1889-5 febbraio
1964).
DI VITA Antonino. Corr. sc. m., 29 luglio 1993. Naz. id., 17 ottobre 2003. (19
ottobre 1926-22 ottobre 2011).
DOBELL Clifford. Str. sc. f., 15 agosto 1924. (22 febbraio 1886-23 dicembre
1949).
DOBZHANSKY Theodosius. Str. sc. f., 5 settembre 1963. (25 gennaio 1900-18
dicembre 1975).
DOGLIONI Carlo. Corr. sc. f., 29 luglio 2009.
DOHRN Anton. Str. sc. f., 20 settembre 1887. (25 dicembre 1840-26 settembre
1909).
DOLFI Anna. Corr. sc. m. 27 luglio 2012.
DOMINEDÒ Valentino. Corr. sc. m., 20 ottobre 1949. Naz. id., 1 novembre 1960.
(27 giugno 1905-8 novembre 1985).
DONADONI Fabrizio Sergio. Corr. sc. m., 2 agosto 1978. Naz. id., 6 dicembre
1990.
DONATI Donato. Corr. sc. m., 15 luglio 1935. Decaduto da socio il 16 ottobre
1938 in base al D.M. 1 dicembre 1938 del Governo fascista. Reintegrato
ai sensi del D.L.L. 12 aprile 1945, n. 178. (11 gennaio 1880-22 settembre
1946).
DONATI Giov. Battista. Corr. sc. f., 2 maggio 1858. (16 dicembre 1826-21 settembre 1873).
DONATI Luigi. Corr. sc. f., 13 luglio 1902. (4 aprile 1846-7 marzo 1932).
DONDERS François Cornelius. Corr. sc. f., 13 giugno 1879. Str. id., 26 luglio
1883. (27 maggio 1818-24 marzo 1889).
DORE Paolo. Naz. sc. f., 4 febbraio 1947. (4 settembre 1892-6 maggio 1969).
DORIA Giacomo. Corr. sc. f., 25 aprile 1878. (1 novembre 1840-19 settembre
1913).
DORNA Alessandro. Corr. sc. f., 9 giugno 1872. (13 febbraio 1825-19 agosto
1886).
DOS SANTOS Reynaldo. Str. sc. m., 24 settembre 1952. (3 dicembre 1880-1
luglio 1970).
DOSI Giovanni. Corr. sc. m., 27 luglio 2010.
- 399 -
D’OVIDIO Enrico. Corr. sc. f., 31 dicembre 1883. Naz. id., 7 novembre 1893.
(11 agosto 1843-21 marzo 1933).
D’OVIDIO Francesco. Corr. sc. m., 1 agosto 1887. Naz. id., 23 agosto 1897. (5
dicembre 1849-24 novembre 1925).
DOZY Rainardo. Corr. atr. sc. m., 2 luglio 1880. (21 febbraio 1820-29 aprile
1883).
DRESSLER Wolfgang U. Str. sc. m. 7 novembre 2012.
DU BOIS R EYMOND Emile. Corr. sc. f., 10 luglio 1853. Str. id., 26 luglio 1883.
(7 novembre 1818-27 dicembre 1896).
DUBY Georges. Str. sc. m., 21 marzo 1977. Eletto il 20 luglio 1976. (7 ottobre
1919-3 dicembre 1996).
DUCATI Pericle. Corr. sc. m., 25 luglio 1924. Naz. id., 16 giugno 1936. (11
luglio 1880-17 ottobre 1944).
DUCCESCHI Virgilio. Corr. sc. f., 17 luglio 1930. Naz. id., 4 febbraio 1947. (1
settembre 1871-19 giugno 1952).
DUCHESNE Louis. Str. sc. m., 21 agosto 1905. (13 settembre 1843-21 aprile
1922).
DUDEN Konrad Eduard. Str. sc. m., 10 settembre 1969. (4 settembre 1907-15
maggio 1979).
DUEMMLER Ernst. Str. sc. m., 26 agosto 1896. (2 gennaio 1830-11 settembre
1902).
DUHN (von) Friedrich. Str. sc. m., 17 settembre 1908. (17 aprile 1851-5 febbraio 1930).
DULBECCO Renato. Str. sc. f., 24 settembre 1968. (22 febbraio 1914-20 febbraio
2012).
DUMAS Jean Baptiste. Corr. sc. f., 9 giugno 1872. Str. id., 4 maggio 1879. (15
luglio 1800-11 aprile 1884).
DUPONT-SOMMER André. Str. sc. m., 26 settembre 1972. (23 dicembre 1900-14
maggio 1983).
DUSSAUD René. Str. sc. m., 15 luglio 1948. (24 dicembre 1868-17 marzo
1958).
DUVAL Paul-Marie. Str. sc. m., 6 dicembre 1990. (6 agosto 1912-14 gennaio
1997).
DWORKIN Ronald Myles. Str. sc. m., 20 ottobre 1999. (11 dicembre 1931-14
febbraio 2013).
DYGGVE Ejnar. Str. sc. m., 1 novembre 1960. (19 ottobre 1887-6 agosto 1961).
- 400 -
DYSON Frank Watson. Str. sc. f., 4 aprile 1918. (8 gennaio 1868-25 maggio
1939).
DYSON Freeman J. Str. sc. f., 9 novembre 2010.
E
EATON William Allen. Str. sc. f., 26 luglio 2011.
EATWELL John. Str. sc. m., 17 ottobre 2003.
EBASHI Setsuro. Str. sc. f., 16 dicembre 1985. (31 agosto 1922-17 luglio
2006).
ECCLES (Sir) John Carew. Str. sc. f., 5 settembre 1963. (27 gennaio 1903-2
maggio 1997).
ECO Umberto. Corr. sc. m., 27 luglio 2010. Naz. id., 9 dicembre 2011.
EDGEWORTH Francis. Str. sc. m., 30 gennaio 1919. (8 febbraio 1845-13 febbraio
1926).
EHRLICH Paul. Str. sc. f., 26 agosto 1907. (14 marzo 1854-20 agosto 1915).
EINAUDI Luigi. Corr. sc. m., 15 luglio 1906. Naz. id., 28 febbraio 1926. (24
marzo 1874-30 ottobre 1961).
EINAUDI Mario. Str. sc. m., 28 settembre 1987. (8 settembre 1904-15 maggio
1994).
EINSTEIN Albert. Str. sc. f., 29 settembre 1921. Dimissionario in data 15 dicembre 1938. Reintegrato ai sensi del D.L.L. 12 aprile 1945, n. 178. (14
marzo 1879-18 aprile 1955).
ELBERN Victor H. Str. sc. m., 21 dicembre 1988.
ELIOT Thomas S. Str. sc. m., 5 ottobre 1947. (26 settembre 1888-4 gennaio
1965).
ELLENA Vittorio. Corr. sc. m., 27 luglio 1884. (11 maggio 1844-19 luglio
1892).
ELLERO Pietro. Corr. sc. m., 4 febbraio 1890. (8 ottobre 1833-1 febbraio
1933).
ELLIOTT John H. Str. sc. m., 17 ottobre 2003.
EMERY Carlo. Corr. sc. f., 4 febbraio 1890. Naz. id., 2 agosto 1898. (25 ottobre
1848-11 maggio 1925).
EMILIANI Andrea. Corr. sc. m., 18 luglio 1996. Naz. id., 4 ottobre 2000.
EMMEL Stephen. Str. sc. m. 7 novembre 2012.
- 401 -
ENGELMANN Theod. Wilhelm. Str. sc. f., 28 agosto 1901. (14 novembre 184320 maggio 1909).
ENRIQUES Federigo. Corr. sc. f., 15 luglio 1906. Naz. id., 22 agosto 1925. Decaduto da socio il 16 ottobre 1938 in base al D.M. 1 dicembre 1938 del
Governo fascista. Reintegrato ai sensi del D.L.L. 12 aprile 1945, n. 178.
(5 gennaio 1871-14 giugno 1946).
ERCOLE Francesco. Corr. sc. m., 18 giugno 1936. (1 maggio 1884-18 maggio
1945).
ERIKSSON Jacob. Str. sc. f., 16 agosto 1906. (30 settembre 1948-26 aprile
1931).
ERNOUT Alfred. Str. sc. m., 5 ottobre 1947. (30 ottobre 1879-16 giugno 1973).
ERRERA Giorgio. Corr. sc. f., 17 settembre 1923. (26 ottobre 1860-1 dicembre
1933).
ERSPAMER Vittorio. Corr. sc. f., 21 luglio 1967. Naz. id., 28 ottobre 1974. (30
luglio 1909-26 ottobre 1999).
ESCH Arnold. Str. sc. m., 26 settembre 1998.
ESPOSITO Carlo. Corr. sc. m., 16 ottobre 1962. (18 agosto 1902-10 dicembre
1964).
ESSER Josef. Str. sc. m., 25 novembre 1989. (12 marzo 1910-21 luglio 1999).
EUCKEN Rudolf. Str. sc. m., 27 luglio 1913. (5 gennaio 1846-15 settembre
1926).
EULER-CHELPIN (von) Hans. Str. sc. f., 20 ottobre 1949. (15 febbraio 1873-6
novembre 1964).
EVANGELISTI Giuseppe. Corr. sc. f., 10 agosto 1958. Naz. id., 24 settembre
1968. (25 novembre 1903-19 gennaio 1981).
EVANS Arthur. Str. sc. m., 16 agosto 1906. (8 luglio 1851-11 luglio 1941).
EXNER Christof. Str. sc. f., 16 dicembre 1985. (20 marzo 1915-16 aprile
2007).
F
FABIANI Ramiro. Corr. sc. f., 12 luglio 1928. Naz. id., 6 maggio 1935. (15
maggio 1879-28 aprile 1954).
FABRETTI Ariodante. Naz. sc. m., 4 agosto 1875. (1 ottobre 1816-15 settembre
1894).
FACCENNA Domenico. Corr. sc. m., 30 luglio 1983. Naz. id., 6 dicembre 1990.
(25 novembre 1923-15 ottobre 2008).
- 402 -
FADDA Carlo. Corr. sc. m., 18 marzo 1919. (4 novembre 1853-31 agosto 1931).
FALCO Giorgio. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. Naz. id., 20 ottobre 1949. (6
febbraio 1888-26 aprile 1966).
FALLOT Paul. Str. sc. f., 22 agosto 1958. (25 giugno 1889-21 ottobre 1960).
FALZEA Angelo. Corr. sc. m., 7 luglio 1975. Naz. id., 21 dicembre 1988.
FANNO Marco. Corr. sc. m., 18 luglio 1930. Naz. id., 10 novembre 1932. Decaduto da socio il 16 ottobre 1938 in base al D.M. 1 dicembre 1938 del
Governo fascista. Reintegrato ai sensi del D.L.L. 12 aprile 1945, n. 178.
(8 agosto 1878-14 gennaio 1965).
FANO Gino. Corr. sc. f., 18 marzo 1919. Naz. id., 20 settembre 1946. Decaduto
da socio il 16 ottobre 1938 in base al D.M. 1 dicembre 1938 del Governo
fascista. Reintegrato ai sensi del D.L.L. 12 aprile 1945, n. 178. (5 gennaio 1871-8 novembre 1952).
FANO Giulio. Corr. sc. f., 23 luglio 1897. Naz. id., 31 luglio 1903. (29 marzo
1856-26 settembre 1930).
FANO Ugo. Str. sc. f., 9 settembre 1993. (28 luglio 1912-13 febbraio 2001).
FANTAPPIÈ Luigi. Corr. sc. f., 19 agosto 1954. (15 settembre 1901-28 luglio
1956).
FANTAR Mohamed H. Str. sc. m., 21 dicembre 1988.
FANTÒLI Gaudenzio. Corr. sc. f., 4 luglio 1910. Naz. id., 29 settembre 1921. (4
luglio 1867-15 gennaio 1940).
FASANO Antonio. Corr. sc. f., 26 luglio 2011.
FASIANI Mauro. Corr. sc. m., 15 luglio 1948. (17 febbraio 1900-20 luglio
1950).
FASOLO Aldo. Corr. sc. f., 28 luglio 1998. Naz. id., 0 0 2012.
FAURÉ-FREMIET Emmanuel. Str. sc. f., 24 settembre 1952. (29 dicembre 1883-6
novembre 1971).
FAUSER Giacomo. Str. sc. f., 15 luglio 1948. (11 gennaio 1892-7 dicembre
1971).
FAVARO Antonio. Corr. sc. m., 16 marzo 1918. (21 maggio 1847-30 settembre
1922).
FAVERO Giambattista. Corr. sc. f., 1 agosto 1887. Naz. id., 9 agosto 1899. (27
giugno 1832-29 dicembre 1906).
FAVILLI Giovanni. Corr. sc. f., 10 agosto 1958. Naz. id., 22 ottobre 1971. (6
giugno 1901-2 novembre 1989).
FAVOREU Louis. Str. sc. m., 4 ottobre 2000. (5 settembre 1936-1 settembre
2004).
- 403 -
FAWTIER Robert. Str. sc. m., 1 ottobre 1951. (23 agosto 1885-21 gennaio
1966).
FAYE Hervé A.S.A. Str. sc. f., 25 settembre 1900. (3 ottobre 1814-4 luglio
1902).
FAZIO A LLMAYER Vito. Corr. sc. m., 15 luglio 1935. Radiato con D.M. 4 gennaio 1946. (21 novembre 1885-14 aprile 1958).
FAZZALARI Elio. Corr. sc. m., 24 luglio 2003. (1 gennaio 1925-1 luglio 2010).
FEDELE Pietro. Corr. sc. m., 4 agosto 1922. Naz. id., 4 novembre 1926. (15
aprile 1873-9 gennaio 1943).
FEDELI Paolo. Corr. sc. m., 27 luglio 2010.
FEDERICI Nora. Corr. sc. m., 28 luglio 1992. (27 aprile 1910-9 settembre
2001).
FEDERICI Vincenzo. Corr. sc. m., 15 luglio 1935. Naz. id., 4 febbraio 1947. (12
agosto 1871-20 novembre 1953).
FEDERZONI Luigi. Naz. sc. m., 6 maggio 1935. Radiato con D.L. Luogotenenziale 4 gennaio 1946. (27 settembre 1879-24 gennaio 1967).
FEDOROV Evgraf Stepanovic. Str. sc. f., 13 agosto 1909. (22 dicembre 1853-21
maggio 1919).
FEENSTRA Robert. Str. sc. m., 6 gennaio 1982. Eletto il 30 luglio 1981. (5 ottobre 1920-2 marzo 2013).
FELICI Riccardo. Naz. sc. f., 25 febbraio 1875. (11 giugno 1819-20 luglio
1902).
FENN Wallace O. Str. sc. f., 29 agosto 1965. (27 agosto 1893-20 settembre
1971).
FENOGLIO Massimo. Corr. sc. f., 20 ottobre 1949. (25 giugno 1892-18 agosto
1970).
FERGOLA Emanuele. Naz. sc. f., 6 gennaio 1884. (20 ottobre 1830-5 aprile
1915).
FERID Murad. Str. sc. m., 11 novembre 1991. (11 aprile 1908-11 ottobre
1998).
FERMI Enrico. Corr. sc. f., 27 luglio 1932. Naz. id., 6 maggio 1935. (29 settembre 1901-28 novembre 1954).
FERRABINO Aldo. Corr. sc. m., 25 ottobre 1950. Naz. id., 8 ottobre 1955. (28
giugno 1892-30 ottobre 1972).
FERRARA Francesco. Naz. sc. m., 26 ottobre 1876. (7 dicembre 1810-22 gennaio 1900).
- 404 -
FERRARA Giorgio. Corr. sc. f., 30 luglio 1983. Naz. id., 17 ottobre 2003. (21
febbraio 1930-26 gennaio 2004).
FERRARI Carlo. Corr. sc. f., 20 ottobre 1949. Naz. id., 5 settembre 1963. (1
giugno 1903-21 maggio 1996).
FERRARI Giuseppe. Naz. sc. m., 19 marzo 1876. (7 marzo 1811-2 luglio 1876).
FERRARI Oreste. Corr. sc. m., 29 luglio 1988. Naz. id., 22 ottobre 1996. (5
aprile 1927-16 novembre 2005).
FERRARI Sante. Corr. sc. m., 12 luglio 1905. (12 novembre 1853-4 luglio
1939).
FERRARIS Carlo Francesco. Corr. sc. m., 27 luglio 1893. Naz. id., 2 agosto
1898. (15 agosto 1850-10 ottobre 1924).
FERRARIS Galileo. Corr. sc. f., 18 luglio 1891. (3 ottobre 1847-7 febbraio
1897).
FERRARIS Giovanni. Corr. sc. f., 27 luglio 2010.
FERRARIS Maggiorino. Corr. sc. m., 12 luglio 1905. (6 aprile 1856-26 giugno
1929).
FERRERO Annibale. Corr. sc. f., 4 dicembre 1881. Naz. id., 12 novembre 1883.
(8 dicembre 1838-7 agosto 1902).
FERRETTI Bruno. Corr. sc. f., 20 ottobre 1949. Naz. id., 22 agosto 1958. (1
luglio 1913-11 agosto 2010).
FERRI Giuseppe. Corr. sc. m., 29 luglio 1982. (27 settembre 1908-10 settembre
1988).
FERRI Luigi. Naz. sc. m., 16 marzo 1876. (15 giugno 1826-17 marzo 1895).
FERRI Silvio. Corr. sc. m., 27 agosto 1947. Naz. id., 15 ottobre 1962. (2 novembre 1890-16 dicembre 1978).
FERRO Gaetano. Corr. sc. m., 29 luglio 1987. (2 aprile 1925-4 marzo 2003).
FERUGLIO Egidio. Corr. sc. f., 25 ottobre 1950. (1 settembre 1897-14 luglio
1954).
FESTA Nicola. Corr. sc. m., 5 luglio 1921. Naz. id., 24 agosto 1928. (16 novembre 1866-30 maggio 1940).
FICHERA Gaetano. Corr. sc. f., 29 agosto 1963. Naz. id., 27 ottobre 1978. (8
febbraio 1922-1 giugno 1996).
FICKER Julius. Str. sc. m., 23 agosto 1897. (30 aprile 1826-10 luglio 1902).
FILOMUSI-GUELFI Francesco. Corr. sc. m., 15 luglio 1901. Naz. id., 16 agosto
1906. (21 novembre 1842-28 ottobre 1922).
FINALI Gaspare. Corr. sc. m., 20 luglio 1898. Naz. id., 28 agosto 1901. (20
maggio 1829-8 novembre 1914).
- 405 -
FINLEY (Sir) Moses. Str. sc. m., 11 novembre 1982. (20 maggio 1912-23 giugno
1986).
FINZI Bruno. Corr. sc. f., 15 luglio 1948. Naz. id., 22 agosto 1958. (12 febbraio
1899-10 settembre 1974).
FINZI Leo. Corr. sc. f., 17 luglio 1970. Naz. id., 6 gennaio 1982. Eletto il 30
luglio 1981. (24 settembre 1924-23 giugno 2002).
FIOCCO Giorgio. Corr. sc. f., 29 luglio 1982. Naz. id., 28 settembre 1987. (13
giugno 1931-31 luglio 2012).
FIOCCO Giuseppe. Naz. sc. m., 4 febbraio 1947. (16 novembre 1884-5 ottobre
1971).
FIORELLI Giuseppe. Naz. sc. m., 2 luglio 1875. (8 giugno 1823-29 gennaio
1896).
FIORENTINO Francesco. Corr. sc. m., 13 dicembre 1883. (1 maggio 1834-22
dicembre 1884).
FIORINI Ettore. Corr. sc. f., 29 luglio 1988. Naz. id., 11 ottobre 2007.
FIORINI Vittorio. Corr. sc. m., 25 luglio 1924. (24 marzo 1860-13 dicembre
1925).
FIRPO Luigi. Corr. sc. m., 31 luglio 1979. Naz. id., 21 dicembre 1988. (4 gennaio 1915-2 marzo 1989).
FIRPO Massimo. Corr. sc. m., 27 luglio 2004.
FISCHER Alfred G. Str. sc. f., 11 novembre 1991.
FISCHER Emil. Str. sc. f., 9 agosto 1899. (8 ottobre 1852-14 luglio 1919).
FISCHER Ernst Otto. Str. sc. f., 21 marzo 1977. Eletto il 20 luglio 1976. (10
novembre 1918-23 luglio 2007).
FISCHER Kuno. Corr. sc. m., 4 dicembre 1881. Str. id., 26 luglio 1883. (23 luglio
1824-5 luglio 1907).
FISCHER Theobald. Str. sc. f., 16 agosto 1906. (31 dicembre 1846-17 settembre
1910).
FISHER Irving. Str. sc. m., 29 settembre 1921. (27 febbraio 1867-29 aprile
1947).
FIZEAU Armand Hippolyte Louis. Corr. sc. f., 8 aprile 1866. Str. id., 26 luglio
1883. (23 settembre 1819-18 settembre 1896).
FLASCH Kurt. Str. sc. m., 9 settembre 1993.
FLECHIA Giovanni. Naz. sc. m., 4 agosto 1875. (6 settembre 1811-3 luglio
1892).
FLEMING Alexander. Str. sc. f., 5 ottobre 1947. (6 agosto 1881-11 marzo
1955).
- 406 -
FLORA Federico. Corr. sc. m., 17 settembre 1923. Naz. id., 16 giugno 1936.
Radiato con D.L. Luogotenenziale 4 gennaio 1946. Rieletto Nazionale
dal 20 ottobre 1949. (3 luglio 1867-1 maggio 1958).
FLORA Francesco. Naz. sc. m., 20 settembre 1946. (27 ottobre 1891-17 settembre 1962).
FOÀ Carlo. Corr. sc. f., 1 agosto 1922. Naz. id., 28 febbraio 1932. Decaduto
da socio il 16 ottobre 1938 in base al D.M. 1 dicembre 1938 del Governo
fascista. Reintegrato ai sensi del D.L.L. 12 aprile 1945, n. 178. Radiato
con D.L. Luogotenenziale 4 gennaio 1946. (21 luglio 1880-12 settembre
1971).
FOÀ Pio. Corr. sc. f., 14 luglio 1888. Naz. id., 4 agosto 1892. (26 gennaio
1848-6 ottobre 1923).
FOGOLARI (dei) Giulia. Corr. sc. m., 29 luglio 1988. (1 gennaio 1916-12 gennaio 2001).
FOLENA Gianfranco. Corr. sc. m., 29 luglio 1988. (9 aprile 1920-14 febbraio
1992).
FOLLIERI Enrica. Corr. sc. m., 29 luglio 1987. (5 dicembre 1926-11 dicembre
1999).
FONNESU Alberto. Corr. sc. f., 31 luglio 1990. Naz. id., 2 agosto 1999. (18
febbraio 1927-14 febbraio 2004).
FONSECA Cosimo Damiano. Corr. sc. m., 31 luglio 1989. Naz. id., 11 ottobre
2007.
FORMICHI Carlo. Corr. sc. m., 11 ottobre 1926. Naz. id., 6 maggio 1935. (14
febbraio 1871-13 dicembre 1943).
FORNASERI Mario. Corr. sc. f., 21 luglio 1967. Naz. id., 27 ottobre 1978. (1
novembre 1913-20 agosto 2009).
FORNI Guido. Corr. sc. f., 2 agosto 1999. Naz. id., 2 dicembre 2008.
FORTI Giorgio. Corr. sc. f., 1 agosto 1985. Naz. id., 11 novembre 1991.
FORTI Ugo. Naz. sc. m., 4 febbraio 1947. (2 marzo 1878-16 luglio 1950).
FOSTER Michael. Str. sc. f., 13 febbraio 1890. (8 marzo 1836-28 gennaio
1907).
FOUILLÉE Alfred. Str. sc. m., 21 agosto 1905. (18 ottobre 1838-16 luglio 1912).
FOUQUÉ Ferdinand André. Str. sc. f., 9 agosto 1899. (28 giugno 1828-7 marzo
1904).
FOURNIER Paul. Str. sc. m., 15 agosto 1924. (23 novembre 1853-14 maggio
1935).
- 407 -
FRACASTORO Mario Girolamo. Corr. sc. f., 24 luglio 1968. Naz. id., 11 ottobre
1983. (29 marzo 1914-24 luglio 1994).
FRACCARO Plinio. Corr. sc. m., 25 novembre 1952. Naz. id., 2 settembre 1957.
(8 gennaio 1883-1 novembre 1959).
FRANCESCHINI Ezio. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. Naz. id., 13 ottobre 1959.
(25 luglio 1906-21 marzo 1983).
FRANCHETTI Augusto. Corr. sc. m., 15 luglio 1901. (10 luglio 1840-22 febbraio
1905).
FRANCHI Secondo. Corr. sc. f., 17 settembre 1923. (29 ottobre 1859-9 maggio
1932).
FRANCINI CORTI Eleonora. Corr. sc. f., 5 ottobre 1955. Naz. id., 22 ottobre
1971. (14 luglio 1904-14 febbraio 1984).
FRANCK Adolf. Corr. sc. m., 9 giugno 1878. Str. id., 26 luglio 1883. (9 ottobre
1809-11 aprile 1893).
FRANZINI-A RMSTRONG Clara. Str. sc. f., 26 luglio 2011.
FREDERICQ Léon. Str. sc. f., 4 aprile 1918. (24 agosto 1851-2 settembre 1935).
FREDHOLM Erik Jvar. Str. sc. f., 27 luglio 1913. (7 aprile 1866-17 agosto
1927).
FREEMAN Christopher. Str. sc. m., 4 ottobre 1995. (11 settembre 1921-16 agosto 2010).
FREEMAN Edward. Corr. sc. m., 5 gennaio 1877. Str. id., 26 luglio 1883. (2
agosto 1823-16 marzo 1892).
FRIEDEL Carl. Str. sc. f., 16 dicembre 1883. (10 marzo 1832-29 aprile 1899).
FRIEDMAN Milton. Str. sc. m., 27 ottobre 1978. (31 luglio 1912-16 novembre
2006).
FRISCH Ragnar A. K. Str. sc. m., 24 settembre 1952. (3 marzo 1895-31 gennaio
1973).
FROMMEL Christoph L. Str. sc. m., 27 novembre 2002.
FRONDEL Clifford. Str. sc. f., 5 settembre 1963. (8 gennaio 1907-12 novembre
2002).
FUÀ Giorgio. Corr. sc. m., 29 luglio 1986. Naz. id., 11 novembre 1991. (19
maggio 1919-13 settembre 2000).
FUBINI Guido. Corr. sc. f., 22 dicembre 1916. Naz. id., 10 novembre 1932.
Decaduto da socio il 16 ottobre 1938 in base al D.M. 1 dicembre 1938 del
Governo fascista. (19 gennaio 1879-7 giugno 1943).
FUBINI Mario. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. Naz. id., 25 agosto 1953. (18
marzo 1900-23 giugno 1977).
- 408 -
FUCHS Imm. Lazar. Str. sc. f., 16 dicembre 1883. (5 maggio 1833-26 aprile
1902).
FUHRMANN Horst. Str. sc. m., 3 dicembre 1980. (22 giugno 1926-9 settembre
2011).
FUMAROLI Marc. Str. sc. m., 4 ottobre 1997.
FUNAIOLI Gino. Corr. sc. m., 1 luglio 1937. Naz. id., 4 febbraio 1947. (2 ottobre
1878-28 dicembre 1958).
FURLANI Claudio. Corr. sc. f., 29 luglio 1988. (23 giugno 1931-5 maggio
2008).
FURLANI Giuseppe. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. (10 novembre 1885-17 dicembre 1962).
FURTWAENGLER Adolf. Str. sc. m., 9 agosto 1899. (30 giugno 1853-11 ottobre
1907).
FUSARI Romeo. Corr. sc. f., 14 luglio 1903. (1 marzo 1857-29 marzo 1919).
FUSCO Alfredo. Corr. sc. f., 26 luglio 2005.
FUSCO Nicola. Corr. sc. f., 27 luglio 2010.
FUSCO Raffaello. Corr. sc. f., 17 luglio 1970. Naz. id., 30 settembre 1986. (28
dicembre 1910-12 maggio 2002).
G
GABBA Carlo Francesco. Corr. sc. m., 15 dicembre 1881. Naz. id., 13 febbraio
1890. (14 aprile 1835-20 febbraio 1920).
GABBA Emilio. Corr. sc. m., 29 luglio 1988. Naz. id., 2 ottobre 1992.
GABELLI Aristide. Corr. sc. m., 4 febbraio 1890. (22 marzo 1830-7 ottobre
1891).
GÀBRICI Ettore. Corr. sc. m., 25 luglio 1924. Naz. id., 20 settembre 1946. (20
novembre 1868-28 gennaio 1962).
GABRIELI Francesco. Corr. sc. m., 27 agosto 1947. Naz. id., 2 settembre 1957.
(27 aprile 1904-13 dicembre 1996).
GABRIELI Vittorio. Corr. sc. m., 27 luglio 2004.
GADAMER Hans-Georg. Str. sc. m., 29 settembre 1973. (11 febbraio 1900-14
marzo 2002).
GAGLIO Gaetano. Corr. sc. f., 2 agosto 1920. Naz. id., 31 dicembre 1922. (5
aprile 1858-17 febbraio 1925).
- 409 -
GAIFFIER (de) Baudouin. Str. sc. m., 5 settembre 1975. (12 luglio 1897-20 ottobre 1984).
GALANTE GARRONE Alessandro. Corr. sc. m., 29 luglio 1988. Naz. id., 4 ottobre
1995. (1 ottobre 1909-30 ottobre 2003).
GALASSO Giuseppe. Corr. sc. m., 2 agosto 1977. Naz. id., 30 settembre 1986.
GALBRAITH James Kenneth. Str. sc. m., 9 novembre 2010.
GALEOTTI Gino. Corr. sc. f., 22 luglio 1914. (10 agosto 1867-6 aprile 1921).
GALL Joseph Grafton. Str. sc. f., 21 dicembre 1988.
GALLAVOTTI Carlo. Corr. sc. m., 7 agosto 1957. Naz. id., 5 settembre 1975. (23
gennaio 1909-9 febbraio 1992).
GALLAVOTTI Giovanni. Corr. sc. f., 28 luglio 1994. Naz. id., 26 luglio 2011.
GALLETTI Alfredo. Naz. sc. m., 4 febbraio 1947. (13 marzo 1872-1 marzo
1962).
GALLETTO Dionigi. Corr. sc. f., 5 agosto 1980. Naz. id., 6 dicembre 1990. (26
gennaio 1932-26 settembre 2011).
GALLI Stephen Joseph. Str. sc. f., 5 ottobre 2001.
GALLIEN Louis Eugène. Str. sc. f., 5 settembre 1975. (2 gennaio 1908-6 settembre 1976).
GALLINO Luciano. Corr. sc. m., 28 luglio 1998.
GALLITELLI Paolo. Corr. sc. f., 15 luglio 1948. Naz. id., 22 agosto 1966. (19
aprile 1905-19 luglio 2002).
GALLO Franco. Corr. sc. m., 26 luglio 2005.
GALLO Ignazio Marcello. Corr. sc. m., 31 luglio 2002. Naz. id., 9 novembre
2010.
GALLUZZI Paolo. Corr. sc. m., 31 luglio 2002.
GAMBARO Antonio. Corr. sc. m., 31 luglio 2002. Naz. id., 27 ottobre 2009.
GAMBI Lucio. Corr. sc. m., 29 luglio 1993. Naz. id., 4 ottobre 1995. (10 marzo
1920-20 settembre 2006).
GAMURRINI Giov. Francesco. Corr. sc. m., 1 agosto 1877. Naz. id., 1 agosto
1895. (10 maggio 1835-17 marzo 1923).
GANDINO Giov. Battista. Corr. sc. m., 14 luglio 1888. (23 agosto 1827-15 novembre 1905).
GANDOLFO Giancarlo. Corr. sc. m., 24 luglio 2003.
GANSSER Augusto. Str. sc. f., 22 ottobre 1971. (28 ottobre 1910-10 gennaio
2012).
- 410 -
GARBASSO Antonio. Corr. sc. f., 18 luglio 1909. Naz. id., 29 settembre 1921.
(16 aprile 1871-14 marzo 1933).
GARBINI Giovanni. Corr. sc. m., 30 luglio 1983. Naz. id., 6 dicembre 1990.
GARCIA DE ENTERRIA Eduardo. Str. sc. m., 21 settembre 2004.
GARCÍA-GÓMEZ Emilio. Str. sc. m., 22 agosto 1958. (4 giugno 1905-31 maggio
1995).
GAREGNANI Pierangelo. Corr. sc. m., 28 luglio 2001. (9 agosto 1930-14 ottobre
2011).
GARIN Eugenio. Corr. sc. m., 23 luglio 1965. Naz. id., 22 novembre 1979. (9
maggio 1909-29 dicembre 2004).
GARNIER René. Str. sc. f., 26 settembre 1972. (16 gennaio 1887-8 ottobre
1984).
GASTALDI Bartolomeo. Naz. sc. f., 25 febbraio 1875. (18 febbraio 1818-5 gennaio 1879).
GATTESCHI Dante. Corr. sc. f., 27 luglio 2004.
GATTI Emilio. Corr. sc. f., 29 luglio 1988. Naz. id., 17 ottobre 2003.
GATTI Giuseppe. Corr. sc. m., 14 luglio 1888. Naz. id., 26 agosto 1896. (23
novembre 1838-1 settembre 1914).
GATTO Raffaele Raoul. Corr. sc. f., 23 luglio 1971. Naz. id., 22 ottobre 1996.
GAUDEMET Jean. Str. sc. m., 29 agosto 1965. (10 settembre 1908-17 maggio
2001).
GAUDRY Albert. Str. sc. f., 23 agosto 1897. (15 settembre 1827-27 novembre
1908).
GAUTIER Armand. Str. sc. f., 31 agosto 1910. (23 settembre 1837-27 luglio
1920).
GAVAZZENI Gianandrea. Corr. sc. m., 2 agosto 1978. Naz. id., 30 settembre
1986. (25 luglio 1909-5 febbraio 1996).
GEFFROY Mathieu Auguste. Corr. sc. m., 25 dicembre 1882. Str. id., 25 luglio
1883. Socio nato 1876 (Direttore dell’Ecole) ai sensi dell’art. 3, comma
16 del I Statuto della R. Accad. dei Lincei (n. 1577, R. decreto 26 luglio
1883). (21 aprile 1820-14 agosto 1895).
GEGENBAUR Carl. Str. sc. f., 20 settembre 1887. (21 agosto 1826-14 giugno
1903).
GEIKIE Archibald. Str. sc. f., 2 agosto 1898. (28 dicembre 1835-10 novembre
1924).
GELB Ignace J. Str. sc. m., 15 ottobre 1962. (14 ottobre 1907-22 dicembre
1985).
- 411 -
GELFAND Israil Moiseevic. Str. sc. f., 25 novembre 1989. (20 agosto 1913-5
ottobre 2009).
GEMMELLARO Gaetano Giorgio. Corr. sc. f., 10 maggio 1879. Naz. id., 17 giugno 1883. (25 febbraio 1832-16 marzo 1904).
GENICOT Léopold. Str. sc. m., 28 settembre 1987. (18 marzo 1914-11 maggio
1995).
GENOCCHI Angelo. Corr. sc. f., 5 febbraio 1871. Naz. id., 11 aprile 1875. (5
marzo 1817-7 marzo 1889).
GENTILE Giovanni. Corr. sc. m., 4 agosto 1922. Naz. id., 10 novembre 1932.
(29 maggio 1875-15 aprile 1944).
GENTILE Marino. Corr. sc. m., 28 agosto 1964. Naz. id., 27 ottobre 1978. (9
maggio 1906-31 maggio 1991).
GENTILI Bruno. Corr. sc. m., 3 agosto 1984. Naz. id., 25 novembre 1989.
GENZMER Erich. Str. sc. m., 1 novembre 1960. (22 luglio 1893-13 dicembre
1970).
GERELLI Emilio. Corr. sc. m., 28 luglio 1992. Naz. id., 5 ottobre 2001.
GERMAIN Paul Marie Alfred Sosthène. Str. sc. f., 21 marzo 1977. Eletto il 20
luglio 1976. (28 agosto 1920-26 febbraio 2009).
GEROLA Filippo Marcabruno. Corr. sc. f., 17 luglio 1970. (5 luglio 1914-2 gennaio 2006).
GERSHEVITCH Ilya. Str. sc. m., 28 settembre 1987. (24 ottobre 1914-11 aprile
2001).
GETTO Giovanni. Corr. sc. m., 2 agosto 1978. Naz. id., 28 settembre 1987. (14
giugno 1913-9 giugno 2002).
GHERARDI Silvestro. Corr. sc. f., 4 febbraio 1849. (17 dicembre 1802-28 luglio
1879).
GHIGI Alessandro. Corr. sc. f., 11 luglio 1927. Naz. id., 16 giugno 1930. Radiato con D.L. Luogotenenziale 4 gennaio 1946. Rieletto Nazionale dall’8
ottobre 1955. (9 febbraio 1875-20 novembre 1970).
GHIRARDINI Gherardo. Corr. sc. m., 4 febbraio 1890. Naz. id., 17 febbraio
1916. (13 luglio 1854-10 giugno 1920).
GHISALBERTI Alberto Maria. Corr. sc. m., 5 ottobre 1955. Naz. id., 10 settembre 1969. (20 maggio 1894-24 aprile 1986).
GHIZZETTI Aldo. Corr. sc. f., 5 agosto 1980. Naz. id., 28 settembre 1987. (8
ottobre 1908-2 dicembre 1992).
GIACCONI Riccardo. Str. sc. f., 16 dicembre 1985.
- 412 -
GIACOMELLO Giordano. Corr. sc. f., 20 novembre 1956. (26 luglio 1910-23
giugno 1968).
GIACOMETTI Giovanni. Corr. sc. f., 29 luglio 1987. Naz. id., 27 novembre
2002.
GIACOMINI Ercole. Corr. sc. f., 22 luglio 1914. Naz. id., 26 agosto 1926. (19
maggio 1864-19 ottobre 1944).
GIANGRECO Elio. Corr. sc. f., 10 luglio 1973. Naz. id., 28 settembre 1987. (6
ottobre 1924-12 novembre 2008).
GIANNINI Amedeo. Corr. sc. m., 15 luglio 1935. Radiato con D.M. 4 gennaio
1946. (18 settembre 1886-18 dicembre 1960).
GIANNINI Massimo Severo. Corr. sc. m., 1 agosto 1985. Naz. id., 9 settembre
1993. (8 marzo 1915-24 gennaio 2000).
GIANOTTI Fabiola. Corr. sc. f. 27 luglio 2012.
GIARDINA Andrea. Corr. sc. m., 26 luglio 2005.
GIARRATANO Cesare. Corr. sc. m., 15 luglio 1948. (24 luglio 1880-9 luglio
1953).
GIARRIZZO Giuseppe. Corr. sc. m., 28 luglio 1994. Naz. id., 27 novembre
2002.
GIBELLI Giuseppe. Corr. sc. f., 1 agosto 1887. Naz. id., 13 febbraio 1890. (9
febbraio 1831-16 settembre 1898).
GIDE Charles. Str. sc. m., 13 agosto 1914. (29 giugno 1847-12 marzo 1932).
GIERKE Otto. Str. sc. m., 31 luglio 1903. (11 gennaio 1841-3 ottobre 1921).
GIESEBRECHT Wilhelm. Str. sc. m., 20 settembre 1887. (5 marzo 1814-18 dicembre 1889).
GIGLIOLI Giulio Quirino. Corr. sc. m., 11 luglio 1927. Radiato con D.M. 4
gennaio 1946. (25 marzo 1886-10 novembre 1957).
GIGLIOLI Italo. Corr. sc. f., 15 luglio 1906. (1 maggio 1852-1 ottobre 1920).
GILBERT Charles. Str. sc. f., 11 settembre 1904. (6 maggio 1843-1 maggio
1918).
GILBERT James Freeman. Str. sc. f., 30 novembre 1994.
GILL David. Str. sc. f., 16 agosto 1906. (12 giugno 1843-24 gennaio 1914).
GINI Corrado. Naz. sc. m., 15 ottobre 1962. (23 maggio 1884-13 marzo
1965).
GINORI-CONTI Piero. Naz. sc. f., 26 agosto 1926. (3 giugno 1865-3 dicembre
1939).
GINZBURG Carlo. Corr. sc. m., 24 luglio 2008.
- 413 -
GIORDANI Francesco. Corr. sc. f., 17 luglio 1930. Naz. id., 6 maggio 1935. (5
luglio 1896-24 gennaio 1961).
GIORDANO Alfonso. Corr. sc. f., 5 ottobre 1959. Naz. id., 19 ottobre 1977. (10
dicembre 1910-6 giugno 1990).
GIORDANO Felice. Corr. sc. f., 4 febbraio 1890. (6 gennaio 1825-16 luglio
1892).
GIORGI Giorgio. Corr. sc. m., 11 luglio 1900. (16 settembre 1836-19 febbraio
1915).
GIORGI Giovanni. Corr. sc. f., 11 luglio 1927. Naz. id., 4 febbraio 1947. (27
novembre 1871-20 agosto 1950).
GIORGI Ignazio. Corr. sc. m., 17 febbraio 1916. Naz. id., 29 settembre 1921. (...
1848-24 giugno 1924).
GIORGIANNI Michele. Corr. sc. m., 29 luglio 1993. Naz. id., 27 novembre 2002.
(1 settembre 1915-13 maggio 2003).
GIOSEFFI Decio. Corr. sc. m., 31 luglio 1990. Naz. id., 2 agosto 1999. (12 agosto 1919-1 marzo 2007).
GIRARD P. Frédéric. Str. sc. m., 9 settembre 1912. (26 novembre 1852-11 ottobre 1926).
GIRAUD Charles. Corr. str. sc. m., 9 giugno 1878. (20 febbraio 1802-15 luglio
1881).
GIUDICE Giovanni. Corr. sc. f., 29 luglio 1988. Naz. id., 5 ottobre 2001.
GIULIANO Antonio. Corr. sc. m., 1 agosto 1991. Naz. id., 4 ottobre 2000.
GIUSTI Franco. Corr. sc. m., 1 agosto 1991. Naz. id., 20 ottobre 1999. (29 luglio
1930-28 febbraio 2004).
GLADSTONE William. Str. sc. m., 19 marzo 1876. (29 dicembre 1809-19 maggio
1898).
GLASHOW Sheldon Lee. Str. sc. f., 11 ottobre 2007.
GLEY Eugène. Str. sc. f., 17 settembre 1923. (16 gennaio 1857-27 ottobre
1930).
GNEIST Heinrich Rudolf. Corr. sc. m., 1 marzo 1880. Str. id., 26 luglio 1883.
(13 agosto 1816-22 luglio 1895).
GNOLI Gherardo. Corr. sc. m., 28 luglio 1994. Naz. id., 27 ottobre 2009. (6
dicembre 1937-7 marzo 2012).
GNUDI Cesare. Corr. sc. m., 23 luglio 1969. Naz. id., 29 settembre 1973. (9
luglio 1910-19 gennaio 1981).
GODART Louis. Str. sc. m., 28 settembre 1987.
- 414 -
GODECHOT Jacques. Str. sc. m., 3 dicembre 1980. (3 gennaio 1907-24 agosto
1989).
GOEBEL (von) Carl. Str. sc. f., 13 agosto 1914. (8 marzo 1855-10 ottobre
1932).
GOIDANICH Pier Gabriele. Corr. sc. m., 9 ottobre 1925. Naz. id., 16 giugno
1936. (30 luglio 1868-25 ottobre 1953).
GOLA Giuseppe. Naz. sc. f., 20 novembre 1927. (26 febbraio 1877-26 luglio
1956).
GOLDSCHMIDT Levin. Str. sc. m., 4 agosto 1892. (30 maggio 1829-16 luglio
1897).
GOLDSCHMIDT Victor M. Str. sc. f., 12 dicembre 1929. (27 gennaio 1888-20
marzo 1947).
GOLDSTEIN Avram. Str. sc. f., 26 settembre 1998.
GOLGI Camillo. Corr. sc. f., 1 agosto 1887. Naz. id., 13 febbraio 1890. (7 luglio
1844-21 gennaio 1926).
GOLINI Antonio. Corr. sc. m., 31 luglio 2002.
GOMBRICH (Sir) Ernst Hans Josef. Str. sc. m., 11 ottobre 1983. (30 marzo 19093 novembre 2001).
GOMPERZ Theodor. Str. sc. m., 23 agosto 1909. (29 marzo 1832-29 agosto
1912).
GORDAN Paul. Str. sc. f., 11 settembre 1904. (27 aprile 1837-21 dicembre
1912).
GORI Vittorio. Corr. sc. f., 7 agosto 1957. (31 maggio 1896-2 settembre
1957).
GORLA Luigi. Corr. sc. m., 23 luglio 1965. Naz. id., 29 settembre 1973. (18
dicembre 1906-6 luglio 1992).
GORRESIO Gaspare. Naz. sc. m., 7 luglio 1878. (20 giugno 1808-20 maggio
1891).
GORTANI Michele. Corr. sc. f., 17 luglio 1930. Naz. id., 20 settembre 1949. (16
gennaio 1883-25 gennaio 1966).
GOSCHEN Georg G. Str. sc. m., 23 agosto 1897. (10 agosto 1831-7 febbraio
1907).
GOTTARDI Glauco. Corr. sc. f., 10 luglio 1973. Naz. id., 28 settembre 1987. (3
febbraio 1928-1 settembre 1988).
GOUBEAU Joseph Anton. Str. sc. f., 10 settembre 1969. (31 marzo 1901-18 ottobre 1990).
- 415 -
GOUHIER Henri. Str. sc. m., 6 gennaio 1982. Eletto il 30 luglio 1981. (5 dicembre 1898-31 marzo 1994).
GOURON André. Str. sc. m., 2 ottobre 1992. (21 giugno 1931-22 dicembre
2009).
GOURSAT Edouard J.B. Str. sc. f., 4 aprile 1918. (21 maggio 1858-25 novembre
1936).
GOVI Gilberto. Corr. sc. f., 4 dicembre 1870. Naz. id., 4 gennaio 1874. (21
settembre 1826-29 giugno 1889).
GOZZADINI Giovanni. Naz. sc. m., 19 dicembre 1881. (15 ottobre 1810-26 agosto 1887).
GOZZINI Adriano. Corr. sc. f., 31 luglio 1979. Naz. id., 28 settembre 1987. (13
aprile 1917-24 settembre 1994).
GRACIOTTI Sante. Corr. sc. m., 3 agosto 1984. Naz. id., 9 settembre 1993.
GRADENWITZ Otto. Str. sc. m., 4 novembre 1926. (16 maggio 1860-7 luglio
1935).
GRAF Arturo. Corr. sc. m., 15 luglio 1906. (19 gennaio 1848-30 maggio
1913).
GRAFFI Dario. Corr. sc. f., 5 agosto 1953. Naz. id., 22 agosto 1966. (10 gennaio
1905-28 dicembre 1990).
GRAFFI Sandro. Corr. sc. f., 27 luglio 2004.
GRANDI Guido. Corr. sc. f., 15 luglio 1948. Naz. id., 2 settembre 1957. (3 marzo 1886-10 dicembre 1970).
GRANIT Ragnar Arthur. Str. sc. f., 27 ottobre 1978. (30 ottobre 1900-12 marzo
1991).
GRANITI Antonio. Corr. sc. f., 28 luglio 2000. Naz. id., 27 settembre 2006.
GRAS Michel. Str. sc. m. 7 novembre 2012.
GRASSI Battista. Corr. sc. f., 1 agosto 1887. Naz. id., 23 agosto 1897. (27 maggio 1854-4 maggio 1925).
GRASSI Guido. Corr. sc. f., 18 luglio 1896. (28 maggio 1851-21 settembre
1935).
GRATTON Livio. Corr. sc. f., 14 ottobre 1960. Naz. id., 17 ottobre 1967. (30
luglio 1910-15 gennaio 1991).
GRAY Harry Barkus. Str. sc. f., 2 dicembre 2008.
GRAYSON Cecil. Str. sc. m., 17 ottobre 1967. (5 febbraio 1920-5 maggio
1998).
- 416 -
GRAZIANI Augusto. Corr. sc. m., 14 luglio 1903. Naz. id., 27 luglio 1913. Decaduto da socio il 16 ottobre 1938 in base al D.M. 1 dicembre 1938 del
Governo fascista. (6 gennaio 1865-31 marzo 1944).
GRAZIANI Augusto. Corr. sc. m., 29 luglio 1988. Naz. id., 4 ottobre 1995.
GRAZIOSI Paolo. Corr. sc. m., 21 luglio 1967. Naz. id., 22 novembre 1979. (2
novembre 1906-24 maggio 1988).
GRECO Paolo. Corr. sc. m., 20 ottobre 1949. Naz. id., 15 ottobre 1962. (26
giugno 1889-24 maggio 1974).
GREENHILL George. Str. sc. f., 2 agosto 1898. (29 novembre 1847-10 febbraio
1927).
GREGOIRE Henri. Str. sc. m., 11 ottobre 1951. (21 marzo 1881-28 settembre
1964).
GREGORI Mina. Corr. sc. m., 28 luglio 2001. Naz. id., 27 settembre 2006.
GREGOROVIUS Ferdinand. Corr. sc. m., 7 febbraio 1876. Str. id., 19 dicembre
1881. (19 gennaio 1821-1 maggio 1891).
GREGORY Tullio. Corr. sc. m., 5 agosto 1980. Naz. id., 28 settembre 1987.
GRENFELL Bernardo. Str. sc. m., 29 settembre 1921. (16 dicembre 1869-18
maggio 1926).
GRENIER Albert. Str. sc. m., 15 luglio 1948. (22 aprile 1878-23 giugno 1961).
GRIFFITHS Phillip A. Str. sc. f., 5 ottobre 2001.
GRIMAL Pierre. Str. sc. m., 3 dicembre 1980. (21 novembre 1912-2 novembre
1996).
GRIOLI Giuseppe. Corr. sc. f., 23 luglio 1969. Naz. id., 22 novembre 1979.
GRISERI Andreina. Corr. sc. m., 1 agosto 1991. Naz. id., 26 settembre 1998.
GRIZIOTTI Benvenuto. Corr. sc. m., 20 ottobre 1949. Naz. id., 24 settembre
1952. (30 maggio 1884-2 novembre 1956).
GROSSI Paolo. Corr. sc. m., 31 luglio 1990. Naz. id., 5 ottobre 2001.
GROSSO Giuseppe. Corr. sc. m., 20 ottobre 1949. Naz. id., 5 settembre 1963.
(24 luglio 1906-27 ottobre 1973).
GROTH Paul. Str. sc. f., 21 agosto 1905. (23 giugno 1843-8 dicembre 1927).
GROVE (Sir) William Robert. Corr. sc. f., 10 luglio 1853. Str. id., 26 luglio
1883. (11 luglio 1811-1 agosto 1896).
GRUNDMANN Herbert. Str. sc. m., 24 settembre 1968. (14 febbraio 1902-20
marzo 1970).
GRUNEBAUM (von) Gustav Edmund. Str. sc. m., 5 settembre 1963. (1 settembre
1909-27 febbraio 1972).
- 417 -
GUARDUCCI Margherita. Corr. sc. m., 20 novembre 1956. Naz. id., 10 settembre 1969. (20 dicembre 1902-2 settembre 1999).
GUARESCHI Icilio. Corr. sc. f., 11 luglio 1912. (24 dicembre 1847-21 giugno
1918).
GUARINI Renato. Corr. sc. m., 31 luglio 2002.
GUARINO Antonio. Corr. sc. m., 18 luglio 1996. Naz. id., 17 ottobre 2003.
GUARINO Giuseppe. Corr. sc. m., 31 luglio 2002.
GUGGENHEIM Stephen. Str. sc. f., 11 ottobre 2007.
GUICCIARDI Enrico. Corr. sc. m., 23 luglio 1966. (18 maggio 1909-3 dicembre
1970).
GUIDI Camillo. Corr. sc. f., 17 febbraio 1916. Naz. id., 24 luglio 1938. (24
luglio 1853-30 ottobre 1941).
GUIDI Ignazio. Naz. sc. m., 7 luglio 1878. (31 luglio 1844-18 aprile 1935).
GUIDI Michelangelo. Corr. sc. m., 15 luglio 1931. Naz. id., 17 aprile 1946. (19
marzo 1886-15 giugno 1946).
GUITTON Henri. Str. sc. m., 24 settembre 1968. (5 luglio 1904-28 dicembre
1992).
GULLINI Giorgio. Corr. sc. m., 24 luglio 2003. (13 agosto 1923-13 ottobre
2004).
GUSMANI Roberto. Corr. sc. m., 24 luglio 2008. (18 ottobre 1935-16 ottobre
2009).
GUTENBERG Beno. Str. sc. f., 5 ottobre 1947. (4 giugno 1889-25 gennaio
1960).
GUTMANN Ernest. Str. sc. f., 26 settembre 1972. (16 luglio 1910-6 agosto
1977).
GUYE A. Philippe. Str. sc. f., 29 settembre 1921. (12 giugno 1862-27 marzo
1922).
GUZZO Augusto. Corr. sc. m., 20 novembre 1956. Naz. id., 15 ottobre 1962. (24
gennaio 1894-23 agosto 1986).
GWINNER Eberhard. Str. sc. f., 5 ottobre 2001. (26 dicembre 1938-7 settembre
2004).
GYLDÉN Johan August Hugo. Str. sc. f., 26 agosto 1896. (28 maggio 1841-9
novembre 1896).
- 418 -
H
H ABERLER Gottfried. Str. sc. m., 1 ottobre 1951. (20 luglio 1900-6 maggio
1995).
H ACK Margherita. Corr. sc. f., 2 agosto 1978. Naz. id., 28 settembre 1987.
H ADAMARD Jacques. Str. sc. f., 4 aprile 1918. (8 dicembre 1865-17 ottobre
1963).
H AECKEL Ernst. Str. sc. f., 9 agosto 1899. (16 febbraio 1834-10 agosto 1919).
H AGEN Johan. Str. sc. f., 31 dicembre 1922. (6 marzo 1847-7 settembre 1930).
H ALBHERR Federico. Corr. sc. m., 18 luglio 1899. Naz. id., 9 settembre 1912.
(15 febbraio 1857-17 luglio 1930).
H ALE Georg E. Str. sc. f., 24 agosto 1911. (29 giugno 1868-21 febbraio 1938).
H ALE John Rigby. Str. sc. m., 26 settembre 1998. (17 settembre 1923-12 agosto 1999).
H ALL James. Str. sc. f., 6 agosto 1894. (12 settembre 1811-7 agosto 1898).
H ALLER Albin. Str. sc. f., 4 aprile 1918. (7 marzo 1849-29 aprile 1925).
H ALPHEN George Henri. Str. sc. f., 20 settembre 1887. (30 ottobre 1844-21
maggio 1889).
H ÄNSCH Theodor. Str. sc. f., 27 novembre 2002.
H ANSEN Peter Andreas. Corr. str. sc. f., 8 aprile 1866. (8 dicembre 1795-28
marzo 1874).
H ARLFINGER Dieter. Str. sc. m., 17 ottobre 2003.
H ARNACK Adolf. Str. sc. m., 11 settembre 1904. (7 maggio 1851-11 giugno
1930).
H ARRISON ROSS Granville. Str. sc. f., 12 dicembre 1929. (13 gennaio 1870-30
settembre 1959).
H ARTMANN Hermann. Str. sc. f., 26 settembre 1972. (4 maggio 1914-22 ottobre
1984).
H ARTMANN Max. Str. sc. f., 1 ottobre 1951. (7 luglio 1876-11 ottobre 1962).
H ARTNER Willy R. Str. sc. f., 5 settembre 1975. (22 gennaio 1905-16 maggio
1981).
H ASSELBERG Bernard Klas. Str. sc. f., 26 agosto 1907. (3 settembre 1848-23
maggio 1922).
H AUER (von) Franz. Corr. sc. f., 26 giugno 1865. Str. id., 26 luglio 1883. (30
gennaio 1822-20 marzo 1899).
- 419 -
H AUVETTE Henri. Str. sc. m., 17 settembre 1923. (25 gennaio 1865-14 febbraio
1935).
H AVET Louis. Str. sc. m., 4 aprile 1918. (6 gennaio 1849-26 gennaio 1925).
H AYDEN Ferdinand Vandeveer. Corr. sc. f., 25 aprile 1878. Str. id., 26 luglio
1883. (7 settembre 1829-22 dicembre 1887).
H AYMAN Walter Kurt. Str. sc. f., 16 dicembre 1985.
H AYNALD (Card.) Ludwig. Corr. sc. f., 9 giugno 1872. Str. id., 26 luglio 1883.
(3 ottobre 1816-4 luglio 1891).
H ÉBERT Edmond. Str. sc. f., 20 settembre 1887. (12 giugno 1812-4 aprile
1890).
H EIBERG Johan Ludwig. Str. sc. m., 31 dicembre 1922. (27 novembre 1854-4
gennaio 1928).
H EIDELBERGER Michael. Str. sc. f., 5 settembre 1963. (29 aprile 1888-25 giugno
1991).
H EIDENHAIN Rudolf. Str. sc. f., 4 agosto 1892. (29 gennaio 1834-13 ottobre
1897).
H EIM Albert. Str. sc. f., 17 settembre 1908. (12 aprile 1849-31 agosto 1937).
H EISENBERG Werner. Str. sc. f., 5 ottobre 1947. (5 dicembre 1901-30 gennaio
1976).
H EISKANEN Weikko A. Str. sc. f., 1 ottobre 1951. (23 luglio 1895-23 ottobre
1971).
H ELBIG Wolfgang. Str. sc. m., 7 settembre 1888. Socio nato 1876 ai sensi
dell’art. 3, comma 16 del I Statuto della R. Accad. dei Lincei (n. 1577, R.
decreto 26 luglio 1883). (2 febbraio 1839-5 ottobre 1915).
H ELMERT Friedrich Robert. Str. sc. f., 23 agosto 1897. (31 agosto 1843-15 giugno 1917).
H ELMHOLTZ (von) Hermann Louis Ferdinand. Str. sc. f., 2 luglio 1875. (31 agosto 1821-8 settembre 1894).
H EMPEL Carl Gustav. Str. sc. m., 4 ottobre 1995. (8 gennaio 1905-6 novembre
1997).
H ENNEGUY L. Félix. Str. sc. f., 24 febbraio 1927. (18 marzo 1850-26 gennaio
1928).
H ENRY Albert. Str. sc. m., 4 ottobre 2000. (2 marzo 1910-21 febbraio 2002).
H ENRY Joseph. Corr. str. sc. f., 8 aprile 1866. (17 dicembre 1797-13 maggio
1878).
- 420 -
H ENZEN Wilhelm. Socio nato 1876, ai sensi dell’art. 3, comma 16 del I Statuto
della R. Accad. dei Lincei (n. 1577, R. decreto 26 luglio 1883). (24 gennaio 1816-27 gennaio 1887).
H ERING Ewald. Str. sc. f., 9 agosto 1899. (5 agosto 1834-26 gennaio 1918).
H ERLITZKA Amedeo. Corr. sc. f., 1 agosto 1922. Naz. id., 12 dicembre 1929.
Decaduto da socio il 16 ottobre 1938. In base al D.M. 1 dicembre 1938
del Governo fascista. Reintegrato ai sensi del D.L.L. 12 aprile 1945, n.
178. (26 dicembre 1872-12 luglio 1949).
H ERMANIN Federico. Corr. sc. m., 8 ottobre 1938. (16 settembre 1868-29 giugno 1953).
H ERMANN Ludimar. Str. sc. f., 31 agosto 1910. (21 ottobre 1838-5 giugno
1914).
H ERMITE Charles. Str. sc. f., 16 dicembre 1883. (24 dicembre 1822-14 gennaio
1901).
H ERRERA L. Alfonso. Str. sc. f., 15 agosto 1924. (3 luglio 1868-17 settembre
1942).
H ERTWIG Richard. Str. sc. f., 31 agosto 1910. (23 settembre 1850-3 ottobre
1937).
H ERTZ Heinrich R. Str. sc. f., 4 agosto 1892. (22 febbraio 1857-1 gennaio
1894).
H ESS Harry Hammond. Str. sc. f., 22 agosto 1966. (24 maggio 1906-25 agosto
1969).
H ESTER Thomas Roy. Str. sc. m., 4 ottobre 1997.
H EURGON Jacques. Str. sc. m., 21 marzo 1977. Eletto il 20 luglio 1976. (25
gennaio 1903-27 ottobre 1995).
H EVESY (de) George V. Str. sc. f., 5 ottobre 1947. (1 agosto 1885-5 luglio
1966).
H ICKS (Sir) John Richard A. Str. sc. m., 24 settembre 1952. (9 aprile 1904-20
maggio 1989).
H ILBERT David. Str. sc. f., 31 luglio 1903. (23 gennaio 1862-14 febbraio
1943).
H ILL Archibald V. Str. sc. f., 12 dicembre 1929. (26 settembre 1886-3 giugno
1977).
H ILL George W. Str. sc. f., 27 luglio 1913. (3 marzo 1838-16 aprile 1914).
H ILL Robert. Str. sc. f., 5 settembre 1975. (2 aprile 1899-15 marzo 1991).
H IMMELMANN Nikolaus. Str. sc. m., 17 ottobre 2003.
- 421 -
H INSHELWOOD (Sir) Cyril N. Str. sc. f., 15 luglio 1948. (19 giugno 1897-9 ottobre 1967).
H INSKE Norbert. Str. sc. m., 17 ottobre 2003.
H IRN Gustav Adolf. Str. sc. f., 7 settembre 1888. (21 agosto 1815-14 gennaio
1890).
H IRSCHMAN Albert O. Str. sc. m., 16 dicembre 1985. (17 aprile 1915-11 dicembre 2012).
H ITTORF Johann Wilhelm. Str. sc. f., 11 settembre 1904. (27 marzo 1824-28
novembre 1914).
HOARE Charles Antony Richard. Str. sc. f., 21 dicembre 1988.
HODGKIN Thomas. Str. sc. m., 23 agosto 1897. (29 luglio 1831-2 marzo 1913).
HÖFFDING Harald. Str. sc. m., 17 settembre 1908. (11 marzo 1843-2 luglio
1931).
HOFFMANN (von) August Wilhelm. Str. sc. f., 18 febbraio 1876. (8 aprile 1818-5
maggio 1892).
HÖKFELT Tomas Gustav Magnus. Str. sc. f., 9 settembre 1993.
HOLTZENDORFF (von) Franz. Corr.. sc. m., 17 aprile 1880. Str. id., 26 luglio
1883. (14 ottobre 1829-5 febbraio 1889).
HOMOLLE G. Théophile. Str. sc. m., 15 agosto 1924. (19 dicembre 1849-5 luglio 1925).
HOOKER (Sir) Joseph Dalton. Str. sc. f., 2 luglio 1875. (30 giugno 1817-10 dicembre 1911).
HOPF Heinz. Str. sc. f., 15 ottobre 1962. (19 novembre 1894-3 giugno 1971).
HOPKINS Frederick Gowland. Str. sc. f., 5 ottobre 1947. Eletto nel 1947. Deceduto prima della pubblicazione del Decreto di approvazione della nomina del Capo dello Stato. (20 giugno 1861-16 maggio 1947).
HÖRMANDER Lars. Str. sc. f., 6 dicembre 1990. (24 gennaio 1931-25 novembre
2012).
HÖRSTADIUS Sven Otto. Str. sc. f., 22 ottobre 1971. (18 febbraio 1898-16 giugno 1996).
HORTIS Attilio. Corr. sc. m., 18 luglio 1896. Naz. id., 21 gennaio 1917. (13
marzo 1850-23 febbraio 1926).
HOTELLING Harold. Str. sc. m., 29 settembre 1973. (29 settembre 1895-26
dicembre 1973).
HOUSSAY Bernardo A. Str. sc. f., 5 ottobre 1947. (10 aprile 1887-21 settembre
1971).
HOWIE Robert A. Str. sc. f., 17 ottobre 2003. (4 giugno 1923-10 marzo 2012).
- 422 -
HUBER Robert. Str. sc. f., 9 settembre 1993.
HUECK Alfred. Str. sc. m., 29 agosto 1965. (7 luglio 1889-11 agosto 1975).
HUGGINS William. Corr. sc. f., 9 giugno 1872. Str. id., 26 luglio 1883. (7 febbraio 1824-12 maggio 1910).
HUGHES H. Stuart. Str. sc. m., 30 settembre 1986. (7 maggio 1916-20 ottobre
1999).
HUGUES Luigi. Corr. sc. m., 13 luglio 1902. (27 ottobre 1836-5 marzo 1913).
HUISGEN Rolf. Str. sc. f., 6 dicembre 1990.
HÜLSEN Christian. Str. sc. m., 21 agosto 1905. (29 novembre 1858-19 gennaio
1935).
HUNT Arthur S. Str. sc. m., 17 settembre 1923. (1 marzo 1871-18 giugno
1934).
HURWITZ Adolf. Str. sc. f., 27 luglio 1913. (26 marzo 1859-18 novembre
1919).
HUXLEY Thomas Henry. Corr. sc. f., 25 aprile 1878. Str. id., 25 luglio 1883. (4
maggio 1825-29 giugno 1895).
HYPPOLITE Jean. Str. sc. m., 29 agosto 1965. (8 gennaio 1907-27 ottobre
1968).
I
I AKOVIDIS Spyros E. Str. sc. m., 4 ottobre 1995.
I MBÒ Giuseppe. Corr. sc. f., 20 novembre 1956. (6 dicembre 1899-19 novembre 1980).
INAMA (von) STERNEGG Carl Theodor. Str. sc. m., 21 luglio 1902. (20 gennaio
1843-2 dicembre 1908).
INGUSCIO Massimo. Corr. sc. f., 24 luglio 2008.
I RIGOIN Jean. Str. sc. m., 11 novembre 1991. (8 novembre 1920-28 gennaio
2006).
I RTI Natalino. Corr. sc. m., 18 luglio 1996. Naz. id., 10 novembre 2005.
ISELLA Dante. Corr. sc. m., 24 luglio 1997. Naz. id., 27 settembre 2006. (10
novembre 1922-3 dicembre 2007).
ISIDORI Alberto. Corr. sc. f. 27 luglio 2012.
ISNARDI PARENTE Margherita. Corr. sc. m., 29 luglio 1993. Naz. id., 10 novembre 2005. (4 ottobre 1928-16 dicembre 2008).
- 423 -
ISSEL Arturo. Corr. sc. f., 18 luglio 1909. Naz. id., 30 gennaio 1919. (11 aprile
1842-27 novembre 1922).
J
JABERG Karl. Str. sc. m., 29 novembre 1956. (24 aprile 1877-30 maggio 1958).
JACHMANN Günther. Str. sc. m., 10 settembre 1969. (20 maggio 1887-17
settembre 1979).
JACOBI M. Hermann. Corr. sc. f., 10 luglio 1853. (21 settembre 1801-11 marzo
1874).
JACOBINI Luigi Clemente. Naz. sc. f., 3 aprile 1864. (7 marzo 1812-16 febbraio
1881).
JAMES William. Str. sc. m., 31 luglio 1903. (11 gennaio 1842-26 luglio 1910).
JAMIN Jules Célestin. Str. sc. f., 16 dicembre 1883. (31 maggio 1818-12 febbraio 1886).
JANET Paul. Corr. sc. m., 17 aprile 1880. Str. id., 26 luglio 1883. (30 aprile
1823-4 ottobre 1899).
JANNACCONE Pasquale. Corr. sc. m., 19 luglio 1909. Naz. id., 20 settembre
1946. Dimissionario in data 19 gennaio 1930. (18 maggio 1872-22 dicembre 1959).
JANSSEN Pierre Jules César. Corr. sc. f., 9 giugno 1872. Str. id., 26 luglio 1883.
(22 febbraio 1824-23 dicembre 1907).
JAUSS Hans Robert. Str. sc. m., 4 ottobre 1995. (12 dicembre 1921-1 marzo
1997).
JAYME Erik. Str. sc. m., 5 ottobre 2001.
JEANROY Alfred. Str. sc. m., 24 agosto 1928. (5 luglio 1859-13 marzo 1953).
JEDIN Hubert. Str. sc. m., 24 settembre 1968. (17 giugno 1900-16 luglio
1980).
JEFFREYS (Sir) Harold. Str. sc. f., 5 ottobre 1947. (22 aprile 1891-18 marzo
1989).
JEMOLO Arturo Carlo. Corr. sc. m., 15 luglio 1935. Naz. id., 20 settembre 1946.
(17 gennaio 1891-12 maggio 1981).
JENNINGS Robert Charles. Corr. sc. f., 24 luglio 2003. Naz. id., 26 luglio
2011.
JEPPESEN Knud. Str. sc. m., 5 settembre 1963. (15 agosto 1892-14 giugno
1974).
- 424 -
JESCHECK Hans-Heinrich. Str. sc. m., 4 ottobre 1995. (10 gennaio 1915-27
settembre 2009).
JESSOP Thomas Edmund. Str. sc. m., 29 agosto 1965. (10 settembre 1896-10
settembre 1980).
JHERING (von) Rudolf. Corr. sc. m., 1 maggio 1877. Str. id., 26 luglio 1883. (22
agosto 1818-2 ottobre 1892).
JOFFE Abram F. Str. sc. f., 13 ottobre 1959. (29 ottobre 1880-14 ottobre 1960).
JOLIOT CURIE Frédéric. Str. sc. f., 5 ottobre 1947. (19 marzo 1900-14 agosto
1958).
JONA-LASINIO Giovanni. Corr. sc. f., 31 luglio 1990. Naz. id., 9 novembre
2010.
JORDAN Camille. Str. sc. f., 1 agosto 1895. (5 gennaio 1838-21 gennaio 1922).
JORDAN Henri. Corr. sc. m., 2 maggio 1880. Str. id., 26 luglio 1883. (30 settembre 1833-10 novembre 1886).
JORGA Nicola. Str. sc. m., 20 ottobre 1932. (5 giugno 1871-28 novembre
1940).
JOUGUET Pierre. Str. sc. m., 5 ottobre 1947. (14 maggio 1869-9 luglio 1949).
K
K AEGI Werner. Str. sc. m., 8 ottobre 1955. (26 febbraio 1901-15 giugno 1979).
K ÄHLER Erich. Str. sc. f., 17 ottobre 1961. (16 gennaio 1906-31 maggio
2000).
K AMERLINGH Onnes Heike. Str. sc. f., 4 aprile 1918. (16 febbraio 1853-21 febbraio 1926).
K ANITZ August. Corr. sc. f., 9 giugno 1872. Str. id., 26 luglio 1883. (25 aprile
1843-12 luglio 1896).
K ARAGEORGHIS Vassos. Str. sc. m., 27 ottobre 1978.
K ÁRMÁN (von) Theodor. Str. sc. f., 5 ottobre 1947. (11 maggio 1881-8 maggio
1963).
K ARPINSKI Alexander. Str. sc. f., 2 agosto 1898. (7 gennaio 1847-15 luglio
1936).
K ARRER Paul. Str. sc. f., 15 luglio 1948. (21 aprile 1889-18 giugno 1971).
K ASCHNITZ (von) WEINBERG Guido. Str. sc. m., 24 agosto 1954. (28 giugno
1890-1 settembre 1958).
K ASER Max. Str. sc. m., 22 ottobre 1971. (21 aprile 1906-13 gennaio 1997).
- 425 -
K ATIČIČ Radoslav. Str. sc. m., 26 luglio 2011.
K ATZ Bernhard. Str. sc. f., 24 settembre 1968. (26 marzo 1911-20 aprile
2003).
K EHR Paolo F. Str. sc. m., 17 settembre 1908. (28 dicembre 1860-28 dicembre
1944).
K EKULÉ (von) STRADONITZ Friedrich August. Str. sc. f., 20 settembre 1887. (7
settembre 1829-13 luglio 1896).
K ELSEN Hans. Str. sc. m., 8 ottobre 1955. (11 ottobre 1881-19 aprile 1973).
K ELVIN (Lord) William Thomson. Corr. sc. f., 10 luglio 1853. Str. id., 16 agosto 1882. (26 giugno 1824-17 dicembre 1907).
K ENNEDY Duncan. Str. sc. m., 4 ottobre 2000.
K ENYON Frederic. Str. sc. m., 24 agosto 1911. (15 gennaio 1863-23 agosto
1952).
K ERBAKER Michele. Corr. sc. m., 1 agosto 1887. Naz. id., 26 agosto 1907. (10
settembre 1835-20 settembre 1914).
K ERMODE Frank. Str. sc. m., 27 novembre 2002. (29 novembre 1919-17 agosto
2010).
K IRCHHOFF Gustav Robert Eberhard. Corr. sc. f., 9 giugno 1882. Str. id., 26
luglio 1883. (12 marzo 1824-17 ottobre 1887).
K LEBS Edwin. Str. sc. f., 20 settembre 1887. (6 febbraio 1834-23 ottobre
1913).
K LEIN Felix. Str. sc. f., 16 dicembre 1883. (25 aprile 1849-22 giugno 1925).
K LEIN J.F. Carlo. Str. sc. f., 9 agosto 1899. (15 agosto 1842-23 giugno 1907).
K LIBANSKY Raymond. Str. sc. m., 15 dicembre 1970. (15 ottobre 1905-5 agosto
2005).
K NIGHT Frank H. Str. sc. m., 29 agosto 1965. (7 novembre 1885-15 aprile
1972).
K NOBIL Ernst. Str. sc. f., 30 novembre 1994. (20 settembre 1926-14 aprile
2000).
KOCH Robert. Str. sc. f., 7 settembre 1888. (11 dicembre 1843-28 maggio
1910).
KOELLIKER (von) Albert. Str. sc. f., 1 agosto 1895. (6 luglio 1817-3 novembre
1905).
KOERNER Guglielmo. Corr. sc. f., 4 dicembre 1881. Naz. id., 16 dicembre 1883.
(20 aprile 1839-28 marzo 1925).
KOHLRAUSCH Friedrich Wilhelm. Str. sc. f., 9 agosto 1899. (14 ottobre 1840-17
gennaio 1910).
- 426 -
KOITER Warner Tjardus. Str. sc. f., 21 dicembre 1988. (16 giugno 1914-2 settembre 1997).
KOKSCHAROW (von) Nicolaus. Corr. sc. f., 21 aprile 1879. Str. id., 26 luglio
1883. (23 novembre 1818-21 dicembre 1892).
KOPFF Augusto. Str. sc. f., 2 settembre 1957. (5 febbraio 1882-25 aprile
1960).
KORNBERGER (Sir) Hans. Str. sc. f., 4 ottobre 1997.
KOT Stanislao. Str. sc. m., 15 luglio 1948. (22 ottobre 1885-26 dicembre
1975).
KOWALEWSKJ Alessandro. Str. sc. f., 20 settembre 1887. (19 novembre 1840-22
novembre 1901).
K RALL Giulio. Corr. sc. f., 15 febbraio 1947. Naz. id., 20 ottobre 1949. (26
luglio 1901-29 agosto 1971).
K RAUTHEIMER Richard. Str. sc. m., 19 ottobre 1977. (6 luglio 1897-1 novembre
1994).
K REBS (Sir) Hans Adolf. Str. sc. f., 1 ottobre 1951. (25 agosto 1900-22 novembre 1981).
K REGEL Jan Allen. Str. sc. m., 9 dicembre 2011.
K RINGS Hermann. Str. sc. m., 6 dicembre 1990. (25 settembre 1913-19 febbraio 2004).
K RISTELLER Paul Oskar. Str. sc. m., 19 ottobre 1977. (22 maggio 1905-8 giugno 1999).
K RONECKER Leopold. Str. sc. f., 16 dicembre 1883. (7 dicembre 1823-29 dicembre 1891).
K RONECKER Ugo. Str. sc. f., 23 agosto 1897. (27 gennaio 1839-6 giugno 1914).
KUEHNE Wilhelm. Str. sc. f., 13 febbraio 1890. (28 marzo 1837-10 giugno
1900).
KUMMER Ernst Eduard. Corr. sc. f., 10 luglio 1853. Str. id., 26 luglio 1883. (29
gennaio 1810-14 maggio 1893).
KUNKEL Wolfgang. Str. sc. m., 10 settembre 1969. (20 novembre 1902-8 maggio 1981).
KUNZE Emil. Str. sc. m., 15 dicembre 1970. (18 dicembre 1901-13 gennaio
1994).
KURATOWSKI Kazimierz. Str. sc. f., 15 dicembre 1970. (2 febbraio 1896-18
giugno 1980).
KURUNIOTIS Costantino. Str. sc. m., 16 febbraio 1933. (... 1872-24 febbraio
1945).
- 427 -
KURYŁOWICZ Jerzy. Str. sc. m., 15 dicembre 1970. (26 agosto 1895-28 gennaio
1978).
KÜSTNER Friedrich. Str. sc. f., 22 agosto 1925. (22 agosto 1856-15 ottobre
1936).
KUTTNER Stephan George. Str. sc. m., 21 marzo 1977. Eletto il 20 luglio 1976.
(24 marzo 1907-12 agosto 1996).
L
LABOULAYE (de) E.R. Lefebvre. Corr. sc. m., 7 febbraio 1876. Str. id., 30 giugno 1878. (18 gennaio 1811-25 maggio 1883).
LACROIX Alfred. Str. sc. f., 17 settembre 1908. (4 febbraio 1863-16 marzo
1948).
LADYZHENSKAYA Olga A. Str. sc. f., 21 dicembre 1988. (7 marzo 1922-12 gennaio 2004).
LAFFI Umberto. Corr. sc. m., 28 luglio 2000. Naz. id., 7 novembre 2012.
LALLEMAND Charles. Str. sc. f., 4 aprile 1918. (7 marzo 1857-1 febbraio
1938).
LAMANNA E. Paolo. Corr. sc. m., 27 agosto 1947. Naz. id., 1 novembre 1960. (9
agosto 1885-12 giugno 1967).
LAMB Horace. Str. sc. f., 4 aprile 1918. (27 novembre 1849-4 dicembre 1934).
LAMÉ Gabriel. Corr. str. sc. f., 17 novembre 1850. (22 luglio 1795-1 maggio
1870).
LAMPERTICO Fedele. Naz. sc. m., 13 maggio 1875. (13 giugno 1833-6 aprile
1906).
LANCIANI Rodolfo. Corr. sc. m., 11 luglio 1876. Naz. id., 2 settembre 1885. (1
gennaio 1847-21 maggio 1929).
LANDAU Edmund. Str. sc. f., 31 dicembre 1922. (14 febbraio 1877-19 febbraio
1938).
LANDES David S. Str. sc. m., 4 ottobre 1995.
LANGEVIN Paul. Str. sc. f., 29 settembre 1921. (23 gennaio 1872-19 dicembre
1946).
LANGLEY John. Str. sc. f., 4 aprile 1918. (25 settembre 1852-5 novembre
1925).
LANGLEY Samuel P. Str. sc. f., 28 agosto 1901. (22 agosto 1834-27 febbraio
1906).
- 428 -
LANKESTER (Sir) Edwin Ray. Str. sc. f., 2 agosto 1898. (15 maggio 1847-15
agosto 1929).
LANZA Diego. Corr. sc. m. 27 luglio 2012.
LA PENNA Antonio. Naz. sc. m., 27 novembre 2002.
LAPIDGE Michael. Str. sc. m., 5 ottobre 2001.
LAPPARENT (de) Albert. Str. sc. f., 9 agosto 1899. (30 dicembre 1839-5 maggio
1908).
LARCHER Walter. Str. sc. f., 28 settembre 1987.
LA R EGINA Adriano. Corr. sc. m., 26 luglio 2005.
LARENZ Karl. Str. sc. m., 30 settembre 1986. (23 aprile 1903-24 gennaio
1993).
LARMOR Joseph. Str. sc. f., 24 agosto 1911. (11 luglio 1857-19 maggio 1942).
LA ROCCA Eugenio. Corr. sc. m., 28 luglio 2000. Naz. id., 7 novembre 2012.
LA ROSA Michele. Corr. sc. f., 1 agosto 1922. (26 giugno 1880-6 luglio 1933).
LA ROSA Vincenzo. Corr. sc. m., 27 luglio 2010.
LASINIO Fausto. Corr. sc. m., 17 luglio 1894. (1 dicembre 1831-28 ottobre
1914).
LATTES Elia. Corr. sc. m., 22 dicembre 1916. (25 aprile 1843-1 giugno 1925).
LAUBSCHER Hans Peter. Str. sc. f., 16 dicembre 1985.
LAUE (von) Max. Str. sc. f., 15 agosto 1924. (9 ottobre 1879-24 aprile 1960).
LAUFENBURGER Henry Albert. Str. sc. m., 2 settembre 1957. (9 gennaio 189728 novembre 1965).
LAURENT François. Corr. sc. m., 25 giugno 1878. Str. id., 26 luglio 1883. (8
luglio 1810-11 febbraio 1887).
LAURENZI Luciano. Corr. sc. m., 10 agosto 1958. (30 giugno 1902-25 ottobre
1966).
LAURICELLA Giuseppe. Corr. sc. f., 14 luglio 1907. (15 dicembre 1867-9 gennaio 1913).
LAURO Carlo. Corr. sc. f., 23 luglio 1971. (31 luglio 1907-27 dicembre 1983).
LAUTH Reinhard. Str. sc. m., 10 novembre 2005. (11 agosto 1919-24 agosto
2007).
LAVAGNINI Bruno. Corr. sc. m., 29 agosto 1963. Naz. id., 26 settembre 1972. (3
ottobre 1898-20 marzo 1992).
LA VALLÉE POUSSIN (de) Charles. Str. sc. f., 29 settembre 1921. (14 agosto
1866-2 marzo 1962).
- 429 -
LAVELEYE (de) Emil Louis Victor. Corr. sc. m., 4 febbraio 1877. Str. id., 26
luglio 1883. (5 aprile 1822-2 gennaio 1892).
LAVIN Irving. Str. sc. m., 30 settembre 1986.
LAWSON Frederick Henry. Str. sc. m., 11 novembre 1982. (14 luglio 1897-15
maggio 1983).
LAZAREV Viktor. Str. sc. m., 26 settembre 1972. (3 settembre 1897-5 febbraio
1976).
LAZZERONI Romano. Corr. sc. m., 1 agosto 1991. Naz. id., 27 ottobre 2009.
LEA Enrico Carlo. Str. sc. m., 31 luglio 1903. (19 settembre 1825-24 ottobre
1909).
LÉAUTÉ Henry C.V.J. Str. sc. f., 4 agosto 1892. (... 1847-6 novembre 1916).
LEBESGUE Henri. Str. sc. f., 22 agosto 1925. (28 giugno 1875-26 luglio 1941).
LE BLANT Edmondo. Str. sc. m., 6 agosto 1891. Socio nato 1884 ai sensi
dell’art. 3, comma 16 del I Statuto della R. Accad. dei Lincei (n. 1577, R.
decreto 26 luglio 1883). (12 agosto 1818-5 luglio 1897).
LE BRAS Gabriel. Str. sc. m., 5 ottobre 1947. (23 luglio 1891-18 febbraio
1970).
LE CHATELIER Henri L. Str. sc. f., 4 aprile 1918. (8 ottobre 1850-17 settembre
1936).
LECLANT Jean. Str. sc. m., 16 dicembre 1985. (8 agosto 1920-16 settembre
2011).
LECOMTE Jean. Str. sc. f., 29 agosto 1965. (5 agosto 1898-28 marzo 1979).
LEE Tsung Dao. Str. sc. f., 11 novembre 1982.
LEFEVRE Eckard. Str. sc. m., 26 luglio 2011.
LEHMANN Heinrich. Str. sc. m., 24 settembre 1952. (20 luglio 1876-7 febbraio
1963).
LEHMANN Paul. Str. sc. m., 22 agosto 1958. (13 luglio 1884-4 gennaio 1964).
LEHN Jean-Marie Pierre. Str. sc. f., 16 dicembre 1985.
LEICHT Pier Silverio. Corr. sc. m., 17 settembre 1923. Naz. id., 6 maggio 1935.
Radiato con D.L. Luogotenenziale 4 gennaio 1946. Rieletto Nazionale
dal 25 ottobre 1950. (25 giugno 1874-3 febbraio 1956).
LEJEUNE Jérôme Jean Louis Marie. Str. sc. f., 11 novembre 1982. (13 giugno
1926-3 aprile 1994).
LEJEUNE Michel. Str. sc. m., 19 ottobre 1977. (30 gennaio 1907-27 gennaio
2000).
LE JOLIS Augusto. Corr. sc. f., 3 marzo 1866. Str. id., 26 luglio 1883. (1 dicembre 1823-20 agosto 1904).
- 430 -
LENARD Philipp. Str. sc. f., 26 agosto 1907. (7 giugno 1862-20 maggio 1947).
LENEL Otto. Str. sc. m., 29 settembre 1921. (13 dicembre 1849-7 febbraio
1935).
LENTI Libero. Corr. sc. m., 16 ottobre 1962. Naz. id., 5 settembre 1975. (18
febbraio 1906-5 maggio 1993).
LEO Friedrich. Str. sc. m., 31 agosto 1910. (10 luglio 1851-14 gennaio 1914).
LEONARDI Claudio. Corr. sc. m., 1 agosto 1985. Naz. id., 4 ottobre 1997. (17
aprile 1926-21 maggio 2010).
LEONARDI Piero. Corr. sc. f., 5 ottobre 1959. Naz. id., 22 agosto 1966. (29
gennaio 1908-26 gennaio 1998).
LEONARDI CATTOLICA Pasquale. Corr. sc. f., 15 luglio 1904. Naz. id., 25 novembre 1920. (12 febbraio 1854-26 marzo 1924).
LEONTIEF Wassily. Str. sc. m., 5 settembre 1975. (5 agosto 1905-5 febbraio
1999).
LEPSIUS Richard. Str. sc. f., 9 agosto 1899. (19 settembre 1851-20 ottobre
1915).
LERAY Jean. Str. sc. f., 3 dicembre 1980. (7 novembre 1906-10 novembre
1998).
LEROY Maurice. Str. sc. m., 28 ottobre 1974. (23 gennaio 1909-3 marzo
1990).
LEROY-BEAULIEU Paul. Str. sc. m., 26 agosto 1896. (9 dicembre 1843-10 dicembre 1916).
LE SENNE René. Str. sc. m., 1 ottobre 1951. (8 luglio 1882-1 ottobre 1954).
LETTA Giorgio. Corr. sc. f., 31 luglio 1989. Naz. id., 11 ottobre 2007.
LEVASSEUR Pierre Emile. Corr. sc. m., 25 luglio 1882. Str. id., 26 luglio 1883.
(8 dicembre 1828-10 luglio 1911).
LE VERRIER Urbain J. Corr. sc. f., 1 dicembre 1861. (11 marzo 1811-23 settembre 1877).
LEVI Alessandro. Corr. sc. m., 15 luglio 1948. (19 novembre 1881-6 settembre
1953).
LEVI Beppo. Corr. sc. f., 15 luglio 1935. Decaduto da socio il 16 ottobre 1938 in
base al D.M. 1 dicembre 1938 del Governo fascista. Reintegrato ai sensi
del D.L.L. 12 aprile 1945, n. 178. (14 maggio 1875-28 agosto 1961).
LEVI Doro. Corr. sc. m., 20 novembre 1956. Naz. id., 24 settembre 1968. (1
giugno 1898-3 luglio 1991).
- 431 -
LEVI Giuseppe. Corr. sc. f., 1 agosto 1922. Naz. id., 26 agosto 1926. Decaduto
da socio il 16 ottobre 1938 in base al D.M. 1 dicembre 1938 del Governo
fascista. Reintegrato ai sensi del D.L.L. 12 aprile 1945, n. 178. (14 ottobre 1872-3 febbraio 1965).
LEVI Mario Attilio. Corr. sc. m., 29 luglio 1988. Naz. id., 25 novembre 1989.
(12 giugno 1902-28 gennaio 1998).
LEVI Mario Giacomo. Corr. sc. f., 17 settembre 1923. Naz. id., 4 febbraio
1947. Decaduto da socio il 16 ottobre 1938 in base al D.M. 1 dicembre 1938 del Governo fascista. Reintegrato ai sensi del D.L.L. 12 aprile
1945, n. 178. (16 aprile 1878-9 dicembre 1954).
LEVI-CIVITA Tullio. Corr. sc. f., 12 luglio 1905. Naz. id., 13 agosto 1909. Decaduto da socio il 16 ottobre 1938 in base al D.M. 1 dicembre 1938 del
Governo fascista. (29 marzo 1873-29 dicembre 1941).
LEVI DELLA VIDA Giorgio. Naz. sc. m., 4 febbraio 1947. (22 agosto 1886-25
novembre 1967).
LEVI-MONTALCINI Rita. Str. sc. f., 21 marzo 1977. Naz. id., 6 dicembre 1990.
Eletta il 20 luglio 1976. (22 aprile 1909-30 dicembre 2012).
LEVY Ernst. Str. sc. m., 22 agosto 1958. (23 dicembre 1881-14 settembre
1968).
LÉVY Maurice. Str. sc. f., 7 settembre 1888. (28 febbraio 1838-1 ottobre
1910).
LÉVY Raphaël Georges. Str. sc. m., 30 gennaio 1919. (24 febbraio 1853-8
dicembre 1933).
LÉVY-BRUHL Henri. Str. sc. m., 17 ottobre 1961. (18 dicembre 1884-2 maggio
1964).
LEWIS Jack. Str. sc. f., 4 ottobre 1995.
LEWIS Warren Harmon. Str. sc. f., 1 ottobre 1951. (17 giugno 1870-3 luglio
1964).
LEWY Hans. Str. sc. f., 26 settembre 1972. (20 ottobre 1904-24 agosto 1988).
LEXIS Wilhelm. Str. sc. m., 21 luglio 1902. (17 luglio 1837-24 agosto 1914).
LIAIS Emanuel. Corr. sc. f., 10 luglio 1853. Str. id., 26 luglio 1883. (15 febbraio
1826-5 marzo 1900).
LIAPOUNOFF Alessandro. Str. sc. f., 17 settembre 1908. (6 giugno 1857-3 novembre 1918).
LICHAČEV Dmitrij Sergeevic. Str. sc. m., 28 settembre 1987. (28 novembre
1906-30 settembre 1999).
- 432 -
LICHNEROWICZ André. Str. sc. f., 15 ottobre 1962. (21 gennaio 1915-11 dicembre 1998).
LIE Sophus. Str. sc. f., 4 agosto 1892. (17 dicembre 1842-18 febbraio 1899).
LIEBEN Adolf. Str. sc. f., 21 agosto 1905. (3 dicembre 1836-6 giugno 1914).
LIEBIG (von) Justus. Corr. str. sc. f., 10 luglio 1853. (12 maggio 1803-18 aprile
1873).
LIEBMAN Enrico Tullio. Corr. sc. m., 30 luglio 1974. Naz. id., 5 dicembre 1984.
(14 gennaio 1903-8 settembre 1986).
LIENHARD Siegfried. Str. sc. m., 11 novembre 1991. (29 agosto 1924-6 marzo
2011).
LILLIU Giovanni. Corr. sc. m., 31 luglio 1990. Naz. id., 20 ottobre 1999. (13
marzo 1914-19 febbraio 2012).
LIMA-DE-FARIA Antonio. Str. sc. f., 25 novembre 1989.
LINDAUER Martin. Str. sc. f., 28 settembre 1987. (19 dicembre 1918-13 novembre 2008).
LINDBLAD Bertil. Str. sc. f., 15 luglio 1948. (26 novembre 1895-25 giugno
1965).
LINDET Léon. Str. sc. f., 4 aprile 1918. (10 aprile 1857-15 giugno 1929).
LINDSAY Wallace Martin. Str. sc. m., 20 novembre 1927. (12 febbraio 1858-21
febbraio 1937).
LIONS Jacques-Louis. Str. sc. f., 26 settembre 1998. (2 maggio 1928-17 maggio 2001).
LIONS Pierre-Louis. Str. sc. f., 10 novembre 2005.
LIPPMANN Gabriel. Str. sc. f., 23 agosto 1909. (16 agosto 1845-12 luglio
1921).
LIPSCHITZ Rodolfo O.S. Str. sc. f., 20 settembre 1887. (14 maggio 1832-7 ottobre 1903).
LISSI CARONNA Elisa. Corr. sc. m., 29 luglio 2009.
LITTMANN Enno. Str. sc. m., 20 ottobre 1932. (16 settembre 1875-4 maggio
1958).
LITTROW (von) Karl Ludwig. Corr. str. sc. f., 10 luglio 1853. (18 luglio 1811-16
novembre 1877).
LITVINSKY Boris Anatolevič. Str. sc. m., 2 ottobre 1992.
LIVERANI Mario. Corr. sc. m., 28 luglio 2001.
LIVI Livio. Corr. sc. m., 25 ottobre 1950. Naz. id., 17 ottobre 1961. (2 gennaio
1891-2 maggio 1969).
- 433 -
LIVI BACCI Massimo. Corr. sc. m., 1 agosto 1985. Naz. id., 11 novembre 1991.
LO BIANCO Salvatore. Corr. sc. f., 15 luglio 1906. (10 giugno 1860-10 aprile
1910).
LOCKYER (Sir) Joseph Norman. Corr. sc. f., 9 giugno 1872. Str. id., 26 luglio
1883. (17 maggio 1836-16 agosto 1920).
LOEWI Otto. Str. sc. f., 1 ottobre 1951. (3 giugno 1873-25 dicembre 1961).
LOEWY Emanuel. Str. sc. m., 20 novembre 1930. (1 settembre 1857-11 febbraio
1938).
LOEWY Maurice. Str. sc. f., 11 settembre 1904. (15 aprile 1833-15 ottobre
1907).
LÖFSTEDT Einar. Str. sc. m., 15 luglio 1948. (15 giugno 1880-10 giugno 1955).
LO GATTO Ettore. Corr. sc. m., 29 agosto 1963. Naz. id., 26 settembre 1972.
(20 maggio 1890-16 marzo 1983).
LOMBARDI Franco. Corr. sc. m., 23 luglio 1966. Naz. id., 3 dicembre 1980. (28
giugno 1906-9 settembre 1989).
LOMBARDI Luigi. Corr. sc. f., 1 agosto 1922. Naz. id., 20 settembre 1946. (21
agosto 1867-7 febbraio 1958).
LOMBARDINI Elia. Corr. sc. f., 1 maggio 1860. (11 aprile 1794-19 dicembre
1878).
LOMBARDINI Siro. Corr. sc. m., 28 luglio 1992. Naz. id., 5 ottobre 2001.
LOMBARDO Agostino. Corr. sc. m., 29 luglio 1987. Naz. id., 22 ottobre 1996. (6
marzo 1927-21 gennaio 2005).
LOMBROSO Ugo. Corr. sc. f., 15 febbraio 1947. Naz. id., 20 ottobre 1949. (15
ottobre 1877-10 aprile 1952).
LO MONACO Domenico. Corr. sc. f., 17 febbraio 1916. (31 luglio 1863-19 aprile
1930).
LONA Fausto. Corr. sc. f., 14 settembre 1961. Naz. id., 10 settembre 1969. (6
agosto 1914-17 marzo 2003).
LONG Derek A. Str. sc. f., 22 novembre 1979.
LONGAIR Malcolm. Str. sc. f., 4 ottobre 2000.
LONGHI Roberto. Corr. sc. m., 27 agosto 1947. Naz. id., 15 ottobre 1962. (28
dicembre 1890-3 giugno 1970).
LONGINELLI Antonio. Corr. sc. f., 24 luglio 2008.
LONGO Biagio. Corr. sc. f., 2 agosto 1920. Naz. id., 31 dicembre 1922. Radiato
con D.L. Luogotenenziale 4 gennaio 1946. Rieletto Nazionale dal 25
ottobre 1950. (4 febbraio 1872-29 novembre 1950).
- 434 -
LOPEZ Robert Sabatino. Str. sc. m., 6 gennaio 1982. Eletto il 30 luglio 1981. (4
ottobre 1910-6 luglio 1986).
LO PORTO Felice Gino. Corr. sc. m., 31 luglio 2002. (10 marzo 1921-11 dicembre 2002).
LORENTZ Hendrik. Str. sc. f., 21 luglio 1902. (18 luglio 1853-6 febbraio
1928).
LORENZONI Giuseppe. Corr. sc. f., 31 dicembre 1883. Naz. id., 4 agosto 1892.
(10 luglio 1843-7 luglio 1914).
LORIA Achille. Corr. sc. m., 1 agosto 1887. Naz. id., 28 agosto 1901. Decaduto
da socio il 16 ottobre 1938 in base al D.M. 1 dicembre 1938 del Governo
fascista. (2 marzo 1857-6 novembre 1943).
LORIA Gino. Corr. sc. f., 11 luglio 1912. Naz. id., 4 febbraio 1947. Decaduto
da socio il 16 ottobre 1938 in base al D.M. 1 dicembre 1938 del Governo
fascista. Reintegrato ai sensi del D.L.L. 12 aprile 1945, n. 178. (19 maggio 1862-30 gennaio 1954).
LO SURDO Antonino. Corr. sc. f., 1 agosto 1922. Naz. id., 20 novembre 1927.
Radiato con D.L. Luogotenenziale 4 gennaio 1946. Rieletto Nazionale
dal 15 luglio 1948. (4 febbraio 1880-7 giugno 1949).
LOTZE Rudolf Hermann. Corr. str. sc. m., 11 luglio 1876. (21 maggio 1817-1
luglio 1881).
LOVATELLI-CAETANI Ersilia. Naz. sc. m., 15 maggio 1879. (22 ottobre 1840-22
dicembre 1925).
LOVE A. E. Hough. Str. sc. f., 17 settembre 1923. (17 aprile 1863-5 giugno
1940).
LOWE Elias A. Str. sc. m., 25 ottobre 1950. (15 ottobre 1879-8 agosto 1969).
LÖWITH Karl. Str. sc. m., 29 agosto 1965. (9 gennaio 1897-24 maggio 1973).
LUCAS Carlo. Corr. sc. m., 17 giugno 1878. Str. id., 26 luglio 1883. (9 maggio
1803-20 dicembre 1889).
LUCIANI Luigi. Corr. sc. f., 1 agosto 1887. Naz. id., 1 agosto 1895. (23 novembre 1840-23 giugno 1919).
LUDWIG Carl F. W. Str. sc. f., 20 settembre 1887. (29 dicembre 1816-24 aprile
1895).
LUGARINI Leo. Corr. sc. m., 28 luglio 1998. (9 luglio 1920-12 aprile 2005).
LUGEON Maurice. Str. sc. f., 5 ottobre 1947. (10 luglio 1870-23 ottobre 1953).
LUGLI Giuseppe. Corr. sc. m., 8 ottobre 1938. Naz. id., 20 settembre 1946. (18
luglio 1890-5 dicembre 1967).
- 435 -
LUGLI Vittorio. Corr. sc. m., 21 luglio 1967. (30 settembre 1885-16 gennaio
1968).
LUIGI DI SAVOIA (S.A.R.) . Naz. sc. f., 25 novembre 1900. (29 gennaio 1873-18
marzo 1933).
LUISELLI Bruno. Corr. sc. m., 31 luglio 2002. Naz. id., 27 ottobre 2009.
LUMBROSO Giacomo. Corr. sc. m., 25 giugno 1878. Naz. id., 6 agosto 1891. (9
ottobre 1844-2 aprile 1925).
LUNGHINI Giorgio. Corr. sc. m., 28 luglio 2000. Naz. id., 2 dicembre 2008.
LUPORINI Cesare. Corr. sc. m., 1 agosto 1991. (20 agosto 1909-24 aprile
1993).
LUSTIG Alessandro. Corr. sc. f., 15 luglio 1901. (5 maggio 1857-25 settembre
1937).
LUZIO Alessandro. Corr. sc. m., 10 ottobre 1919. Naz. id., 25 novembre 1920.
Radiato con D.L. Luogotenenziale 4 gennaio 1946. (25 settembre 185721 agosto 1946).
LUZZATTI Luigi. Naz. sc. m., 4 agosto 1875. (1 marzo 1841-29 marzo 1927).
LUZZATTO Gino. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. Naz. id., 25 ottobre 1950. (9
gennaio 1878-30 marzo 1964).
LUZZATTO Giuseppe Ignazio. Corr. sc. m., 28 agosto 1964. Naz. id., 29 settembre 1973. (30 novembre 1908-3 settembre 1978).
LUZZATTO FEGIZ Pierpaolo. Corr. sc. m., 14 settembre 1961. Naz. id., 29 settembre 1973. (19 giugno 1900-11 agosto 1989).
LYDEKKER Richard. Str. sc. f., 31 luglio 1903. (25 luglio 1849-16 aprile 1915).
M
M ACALUSO Damiano. Corr. sc. f., 15 luglio 1901. Naz. id., 31 dicembre 1922.
(27 aprile 1845-14 dicembre 1932).
M ACCHIA Giovanni. Corr. sc. m., 28 agosto 1964. Naz. id., 27 ottobre 1978. (14
novembre 1912-30 settembre 2001).
M ACHATSHKI Felix K.L. Str. sc. f., 1 ottobre 1951. (22 settembre 1895-17 febbraio 1970).
M ACHLUP Fritz. Str. sc. m., 28 ottobre 1974. (15 dicembre 1902-30 gennaio
1983).
M ACINO Giuseppe. Corr. sc. f., 27 luglio 2010.
- 436 -
M ADSEN Victor. Str. sc. f., 17 settembre 1923. (2 marzo 1865-16 luglio 1947).
M ADVIG Giovanni Nicola. Corr. sc. m., 4 febbraio 1877. Str. id., 26 luglio
1883. (7 agosto 1804-12 dicembre 1886).
M AEHLER Herwig. Str. sc. m., 4 ottobre 2000.
M AFFEI Lamberto. Corr. sc. f., 3 agosto 1984. Naz. id., 4 ottobre 1995.
M AFFUCCI Angelo. Corr. sc. f., 11 luglio 1900. Naz. id., 31 luglio 1903. (17
ottobre 1847-25 novembre 1903).
M AGENES Enrico. Corr. sc. f., 30 luglio 1981. Naz. id., 6 dicembre 1990. (15
aprile 1923-2 novembre 2010).
M AGGI Gian Antonio. Corr. sc. f., 18 luglio 1899. Naz. id., 31 agosto 1910. (19
febbraio 1856-12 giugno 1937).
M AGGIORANI Carlo. Naz. sc. f., 30 giugno 1850. (8 dicembre 1800-13 agosto
1885).
M AGNAGHI Alberto. Corr. sc. m., 15 luglio 1935. (2 giugno 1874-3 dicembre
1945).
M AGNAGHI Giovanni Battista. Corr. sc. f., 31 dicembre 1883. (28 marzo 183922 giugno 1902).
M AGRIS Claudio. Corr. sc. m., 28 luglio 2006. Naz. id., 26 luglio 2011.
M AHAFFY John. Str. sc. m., 31 luglio 1903. (26 febbraio 1839-30 aprile 1919).
M AIANI Luciano. Corr. sc. f., 29 luglio 1988. Naz. id., 10 novembre 2005.
M AIER Giulio. Corr. sc. f., 1 agosto 1985. Naz. id., 4 ottobre 1997.
M AINARDI Gaspare. Corr. sc. f., 11 maggio 1851. (27 giugno 1800-9 marzo
1879).
M AINE Henry Sumner. Corr. sc. m., 5 gennaio 1877. Str. id., 26 luglio 1883.
(15 agosto 1822-3 febbraio 1888).
M AITLIS Peter Michael. Str. sc. f., 20 ottobre 1999.
M AIURI Amedeo. Corr. sc. m., 14 luglio 1928. Naz. id., 16 giugno 1936. (7
gennaio 1886-7 aprile 1963).
M AJORANA Quirino. Corr. sc. f., 10 ottobre 1919. Naz. id., 17 settembre 1923.
(28 ottobre 1871-31 luglio 1957).
M ALAGUTI Faustino. Corr. sc. f., 4 febbraio 1849. (15 febbraio 1802-26 aprile
1878).
M ALARODA Roberto. Corr. sc. f., 28 agosto 1964. Naz. id., 16 dicembre 1985.
(9 maggio 1921-23 ottobre 2008).
M ALATESTA Lamberto. Corr. sc. f., 24 luglio 1968. Naz. id., 11 novembre 1982.
(20 giugno 1912-9 ottobre 2007).
- 437 -
M ALCOVATI Enrica. Corr. sc. m., 21 luglio 1967. Naz. id., 21 marzo 1977. Eletta
il 20 luglio 1976. (21 ottobre 1894-4 gennaio 1990).
M ÂLE Emile. Str. sc. m., 15 agosto 1924. (2 giugno 1862-6 ottobre 1954).
M ALINVAUD Edmond. Str. sc. m., 5 ottobre 2001.
M ALMESTÉN Carl J. Corr. sc. f., 10 luglio 1853. Str. id., 26 luglio 1883. (9 aprile
1814-11 febbraio 1886).
M ALQUORI Giovanni. Corr. sc. f., 5 ottobre 1959. (15 luglio 1900-8 settembre
1967).
M AMIANI DELLA ROVERE Terenzio. Naz. sc. m., 13 maggio 1875. (18 settembre
1799-21 maggio 1885).
M ANACORDA Tristano. Corr. sc. f., 1 agosto 1985. Naz. id., 9 settembre 1993.
(24 ottobre 1920-20 maggio 2008).
M ANCINI Augusto. Corr. sc. m., 27 luglio 1932. Naz. id., 20 settembre 1946. (2
marzo 1875-18 settembre 1957).
M ANCINI Marco. Corr. sc. m., 27 luglio 2010.
M ANCINI Pasquale Stanislao. Naz. sc. m., 2 luglio 1875. (17 marzo 1817-26
dicembre 1888).
M ANFRONI Camillo. Corr. sc. m., 11 luglio 1927. (13 giugno 1863-16 giugno
1935).
M ANGINI Angelo. Corr. sc. f., 23 luglio 1966. Naz. id., 3 dicembre 1980. (26
marzo 1905-4 agosto 1988).
M ANN Thomas. Str. sc. m., 5 ottobre 1947. (6 giugno 1875-12 agosto 1955).
M ANNELLI Italo. Corr. sc. f., 31 luglio 2002. Naz. id., 7 novembre 2012.
M ANSELLI Raoul. Corr. sc. m., 23 luglio 1971. (8 giugno 1917-20 novembre
1984).
M ANSUELLI Guido Achille. Corr. sc. m., 23 luglio 1971. Naz. id., 21 dicembre
1988. (15 aprile 1916-21 maggio 2001).
M ANTOVANI Ferrando. Corr. sc. m., 29 luglio 2009.
M ANZINI Vincenzo. Corr. sc. m., 15 luglio 1935. (20 agosto 1872-16 aprile
1957).
M ARANGONI Matteo. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. (12 luglio 1876-1 giugno
1958).
M ARASCHI Laura. Corr. sc. f., 29 luglio 2009.
M ARCACCI Arturo. Corr. sc. f., 14 luglio 1907. (28 marzo 1855-19 gennaio
1915).
- 438 -
M ARCHAL Jean. Str. sc. m., 29 agosto 1965. (25 giugno 1905-31 dicembre
1995).
M ARCHAL Paul Alfred. Str. sc. f., 30 gennaio 1919. (27 settembre 1862-2 marzo 1942).
M ARCHAND Félix. Str. sc. f., 31 luglio 1903. (22 ottobre 1846-4 febbraio
1928).
M ARCHESI Concetto. Corr. sc. m., 14 luglio 1928. Naz. id., 20 settembre 1946.
(1 febbraio 1878-12 febbraio 1957).
M ARCHESONI Vittorio. Corr. sc. f., 16 ottobre 1962. (12 dicembre 1912-12 luglio 1963).
M ARCHI Enrico. Corr. sc. f., 20 luglio 1976. Naz. id., 25 novembre 1989. (17
aprile 1925-5 marzo 2007).
M ARCHIAFAVA Ettore. Corr. sc. f., 18 luglio 1899. Naz. id., 17 settembre 1908.
(3 gennaio 1847-23 ottobre 1935).
M ARCHIONNA Ermanno. Corr. sc. f., 2 agosto 1977. Naz. id., 11 novembre
1982. (16 novembre 1921-2 dicembre 1993).
M ARCOLONGO Roberto. Corr. sc. f., 11 luglio 1912. Naz. id., 29 settembre 1921.
(24 agosto 1862-15 maggio 1943).
M ARCONI Guglielmo. Naz. sc. f., 9 settembre 1912. (25 aprile 1874-20 luglio
1937).
M AREY Étienne Jules. Str. sc. f., 26 luglio 1883. (5 marzo 1830-15 maggio
1904).
M ARGARIA Rodolfo. Corr. sc. f., 27 agosto 1947. Naz. id., 25 agosto 1953. (15
novembre 1901-29 gennaio 1983).
M ARGOLIN Jean-Claude. Str. sc. m., 10 novembre 2005.
M ARGRETH Alfredo. Corr. sc. f., 31 luglio 1990. Naz. id., 4 ottobre 2000.
M ARIANI Franco. Corr. sc. f., 31 luglio 1979. Naz. id., 16 dicembre 1985.
M ARIANI Lucio. Corr. sc. m., 19 luglio 1908. (4 agosto 1865-31 agosto 1924).
M ARINELLI Olinto. Corr. sc. f., 25 luglio 1921. Naz. id., 15 agosto 1924. (11
febbraio 1874-14 giugno 1926).
M ARINI-BETTOLO M ARCONI Giovanni Battista. Corr. sc. f., 23 luglio 1969. Naz.
id., 11 ottobre 1983. (27 giugno 1915-23 luglio 1996).
M ARINO Gennaro. Corr. sc. f., 29 luglio 2009.
M ARINUCCI Giorgio. Corr. sc. m. 27 luglio 2012.
M ARION Jean-Luc. Str. sc. m., 27 ottobre 2009.
M ARIOTTI Filippo. Corr. sc. m., 21 febbraio 1876. Naz. id., 16 dicembre 1883.
(10 ottobre 1833-25 giugno 1911).
- 439 -
M ARIOTTI Scevola. Corr. sc. m., 29 luglio 1988. Naz. id., 2 ottobre 1992. (24
aprile 1920-6 gennaio 2000).
M ARKESINIS (Sir) Basil. Str. sc. m., 10 novembre 2005.
M ARONGIU Antonio. Corr. sc. m., 2 agosto 1977. Naz. id., 25 novembre 1989.
Deceduto prima della pubblicazione del Decreto di approvazione della
nomina del Capo dello Stato. (29 dicembre 1902-26 luglio 1989).
M AROTTA Domenico. Corr. sc. f., 15 luglio 1948. Naz. id., 17 ottobre 1961. (28
luglio 1886-20 marzo 1974).
M ARRÈ Erasmo. Corr. sc. f., 17 luglio 1970. Naz. id., 28 settembre 1987. (6
febbraio 1920-11 dicembre 2011).
M ARROU Henri Irénée. Str. sc. m., 15 dicembre 1970. (12 novembre 1904-12
aprile 1977).
M ARSHALL Alfred. Str. sc. m., 26 agosto 1896. (26 luglio 1842-13 luglio
1924).
M ARTELLI Alessandro. Corr. sc. f., 16 luglio 1925. Naz. id., 12 dicembre 1929.
(25 novembre 1878-5 ottobre 1934).
M ARTELLI Giovanni. Corr. sc. f., 28 luglio 1992.
M ARTINELLI Enzo. Corr. sc. f., 14 settembre 1961. Naz. id., 19 ottobre 1977. (11
novembre 1911-27 agosto 1999).
M ARTINI Luciano. Corr. sc. f., 5 agosto 1980. Naz. id., 11 novembre 1991.
M ARTINIS Bruno. Corr. sc. f., 29 luglio 1987.
M ARTINO Gaetano. Corr. sc. f., 28 agosto 1964. (25 novembre 1900-21 luglio
1967).
M ARUSSI Antonio. Corr. sc. f., 14 settembre 1961. Naz. id., 10 settembre 1969.
(12 ottobre 1908-24 aprile 1984).
M ASCART Eleuthère E.N. Str. sc. f., 9 agosto 1899. (20 febbraio 1837-26 agosto
1908).
M ASCI Filippo. Corr. sc. m., 20 luglio 1898. Naz. id., 26 agosto 1907. (29 settembre 1844-8 dicembre 1922).
M ASCI Guglielmo. Corr. sc. m., 15 luglio 1935. (18 novembre 1889-12 gennaio
1941).
M ASPERO Gastone. Str. sc. m., 1 agosto 1895. (23 giugno 1846-30 giugno
1916).
M ASSARANI Tullo. Corr. sc. m., 21 febbraio 1876. (4 febbraio 1826-3 agosto
1905).
M ASSART Giovanni. Str. sc. f., 30 gennaio 1919. (7 marzo 1865-15 agosto
1925).
- 440 -
M ASSIGNON Louis. Str. sc. m., 15 ottobre 1962. (25 luglio 1883-31 ottobre
1962).
M ASSIMO (duca) Mario. Naz. sc. f., 3 luglio 1847. (5 giugno 1808-23 maggio
1873).
M ATHEWS P. Albert. Str. sc. f., 28 febbraio 1927. (26 novembre 1871-21 settembre 1957).
M ATHIEU Vittorio. Corr. sc. m., 30 luglio 1981. Naz. id., 6 dicembre 1990.
M ATTEUCCI Maria Francesca. Corr. sc. f., 24 luglio 2003.
M ATTHIAE Paolo. Corr. sc. m., 28 luglio 2000. Naz. id., 9 novembre 2010.
M ATTIROLO Oreste. Corr. sc. f., 27 luglio 1893. Naz. id., 28 agosto 1901. (7
dicembre 1856-3 dicembre 1947).
M ATURI Walter. Corr. sc. m., 7 agosto 1957. (15 novembre 1902-21 marzo
1961).
M AURO Francesco. Corr. sc. f., 14 luglio 1888. (... 1850-5 aprile 1893).
M AVER Giovanni. Corr. sc. m., 20 ottobre 1949. Naz. id., 15 ottobre 1962. (18
febbraio 1891-12 luglio 1970).
M AYER Ernst. Str. sc. m., 20 novembre 1927. (22 gennaio 1862-16 agosto
1932).
M AYR Ernst. Str. sc. f., 3 dicembre 1980. (5 luglio 1904-3 febbraio 2005).
M AZZA Mario. Corr. sc. m., 18 luglio 1996. Naz. id., 26 luglio 2011.
M AZZARINO Santo. Corr. sc. m., 21 luglio 1967. Naz. id., 29 settembre 1973.
(27 gennaio 1916-18 maggio 1987).
M AZZETTI Carlo. Corr. sc. f., 20 ottobre 1949. (21 febbraio 1890-11 giugno
1958).
M AZZONI Guido. Corr. sc. m., 2 agosto 1920. Naz. id., 20 novembre 1927. (12
giugno 1859-29 maggio 1943).
MCKEON Richard. Str. sc. m., 29 agosto 1965. (26 aprile 1900-31 marzo
1985).
M EDICUS Fritz. Str. sc. m., 8 ottobre 1955. (23 aprile 1876-13 gennaio 1956).
M EIJERS E.M. Str. sc. m., 24 settembre 1952. (10 gennaio 1880-25 giugno
1954).
M EINECKE Friedrich. Str. sc. m., 25 ottobre 1950. (30 ottobre 1862-6 febbraio
1954).
M EISS Millard. Str. sc. m., 28 ottobre 1974. (25 marzo 1904-12 giugno 1975).
M ELCHIORI Giorgio. Corr. sc. m., 1 agosto 1991. Naz. id., 20 ottobre 1999. (19
agosto 1920-8 febbraio 2009).
- 441 -
M ELCHIORRI Pietro. Corr. sc. f., 29 luglio 1988. Naz. id., 27 novembre 2002.
M ELDOLESI Claudio. Corr. sc. m., 25 luglio 1995. (30 maggio 1942-12 settembre 2009).
M ELDOLESI Jacopo. Corr. sc. f., 28 luglio 2001.
M ELÉNDEZ Bermudo. Str. sc. f., 16 dicembre 1985. (21 gennaio 1912-29 gennaio 1999).
M ENABREA DI VALDORA Luigi Federigo. Corr. sc. f., 11 maggio 1851. Naz. id.,
4 gennaio 1874. (4 settembre 1809-25 maggio 1896).
M ENARD Philippe. Str. sc. m., 27 novembre 2002.
M ENDELEEFF Dmitry Iv. Str. sc. f., 7 novembre 1893. (8 febbraio 1834-3 febbraio 1907).
M ENEGHETTI Egidio. Corr. sc. f., 15 febbraio 1947. Naz. id., 25 ottobre 1950.
(14 novembre 1892-4 marzo 1961).
M ENEGHINI Giuseppe. Corr. sc. f., 1 aprile 1870. Naz. id., 25 febbraio 1875. (30
luglio 1811-29 gennaio 1889).
M ENÉNDEZ PIDAL Ramón. Str. sc. m., 13 agosto 1914. (13 marzo 1869-14 novembre 1968).
M ENESTÒ Enrico. Corr. sc. m., 27 luglio 2010.
M ENGER Carl. Str. sc. m., 9 agosto 1899. (23 febbraio 1840-26 febbraio 1921).
M ENGONI Luigi. Corr. sc. m., 23 luglio 1969. Naz. id., 19 ottobre 1977. (25
agosto 1922-19 ottobre 2001).
M ENOZZI Angelo. Corr. sc. f., 13 luglio 1902. Naz. id., 11 settembre 1904. (12
febbraio 1854-5 gennaio 1947).
M ERCATI Giovanni. Str. sc. m., 25 ottobre 1950. (17 dicembre 1866-22 agosto
1957).
M ERIGGI Piero. Corr. sc. m., 29 agosto 1963. Naz. id., 28 ottobre 1974. (12
gennaio 1899-28 giugno 1982).
M ERKEL Carlo. Corr. sc. m., 23 luglio 1897. (10 luglio 1862-16 marzo 1899).
M ERLA Giovanni. Corr. sc. f., 5 ottobre 1955. Naz. id., 22 agosto 1958. (20
aprile 1906-10 gennaio 1984).
M ERLINO Stefano. Corr. sc. f., 31 luglio 2002. Naz. id., 5 ottobre 2009.
M ERLO Clemente. Corr. sc. m., 4 agosto 1922. Naz. id., 27 febbraio 1932.
Radiato con D.L. Luogotenenziale 4 gennaio 1946. (2 maggio 1879-13
gennaio 1960).
M ESSEDAGLIA Angelo. Naz. sc. m., 2 luglio 1875. (2 novembre 1820-5 aprile
1901).
- 442 -
M ESSINEO Francesco. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. Naz. id., 1 ottobre 1951.
(2 giugno 1886-1 marzo 1974).
M ETSCHNIKOFF Elia. Str. sc. f., 24 agosto 1911. (16 maggio 1845-11 luglio
1916).
M EYER Paul. Str. sc. m., 9 agosto 1899. (17 gennaio 1840-7 settembre 1917).
M EYER Wilhelm. Str. sc. m., 17 settembre 1908. (1 aprile 1845-9 marzo
1917).
M ICCOLI Giovanni. Corr. sc. m., 31 luglio 2002.
M ICHALOWSKI Kazimierz. Str. sc. m., 17 ottobre 1967. (14 dicembre 1901-1
gennaio 1981).
M ICHELS Roberto. Corr. sc. m., 15 luglio 1935. (9 gennaio 1876-3 maggio
1936).
M ICHELSON A. Albert. Str. sc. f., 16 agosto 1906. (19 dicembre 1852-9 maggio
1931).
M IGLIO Massimo. Corr. sc. m., 24 luglio 2003.
M IGLIORINI Bruno. Corr. sc. m., 15 luglio 1948. Naz. id., 22 agosto 1958. (19
novembre 1896-18 giugno 1975).
M IGLIORINI Elio. Corr. sc. m., 21 luglio 1967. Naz. id., 11 novembre 1982. (9
marzo 1902-7 dicembre 1988).
M IGNET François. Str. sc. m., 19 marzo 1876. (8 maggio 1796-24 marzo
1884).
M IKHLIN Solomon G. Str. sc. f., 6 gennaio 1982. Eletto il 30 luglio 1981. (23
aprile 1908-29 agosto 1990).
M IKLOSICH (von) Franz. Str. sc. m., 7 settembre 1888. (20 settembre 1813-7
marzo 1891).
M ILANI Luigi Adriano. Corr. sc. m., 4 febbraio 1890. (26 gennaio 1854-9 ottobre 1914).
M ILLAR Robert Wyness. Str. sc. m., 5 ottobre 1947. (10 aprile 1876-10 febbraio 1959).
M ILLIKAN Robert Andrews. Str. sc. f., 15 luglio 1948. (22 marzo 1868-19 dicembre 1953).
M ILLOSEVICH Elia. Corr. sc. f., 27 luglio 1893. Naz. id., 21 agosto 1905. (5
settembre 1848-5 dicembre 1919).
M ILLOSEVICH Federico. Corr. sc. f., 11 luglio 1913. Naz. id., 29 settembre 1921.
(10 gennaio 1875-8 novembre 1942).
M ILNER Max. Str. sc. m., 21 settembre 2004. (18 luglio 1923-21 giugno
2008).
- 443 -
M ILONE Ferdinando. Corr. sc. m., 10 agosto 1958. Naz. id., 10 settembre 1969.
(1 febbraio 1896-5 agosto 1987).
M INEO Corradino. Corr. sc. f., 1 luglio 1937. Naz. id., 25 agosto 1953. (26
luglio 1875-15 marzo 1960).
M INERVINI Giulio. Naz. sc. m., 13 maggio 1875. (9 agosto 1819-18 novembre
1891).
M INGAZZINI Paolino. Corr. sc. m., 11 ottobre 1951. Naz. id., 21 ottobre 1964. (4
gennaio 1895-4 marzo 1977).
M INGHETTI Marco. Naz. sc. m., 2 dicembre 1875. (8 novembre 1818-10 dicembre 1886).
M INICH Serafi no. Corr. str. sc. f., 11 maggio 1851. (4 novembre 1808-29 maggio 1883).
M INISCI Francesco. Corr. sc. f., 28 luglio 1998. Naz. id., 5 ottobre 2009.
M INNAERT Marcel G.J. Str. sc. f., 22 agosto 1966. (12 febbraio 1893-26 ottobre
1970).
M INTO Antonio. Corr. sc. m., 1 luglio 1937. Naz. id., 20 settembre 1946. (11
ottobre 1880-21 agosto 1954).
M IOLATI Arturo. Corr. sc. f., 15 luglio 1935. Naz. id., 15 luglio 1948. (2 marzo
1869-24 febbraio 1956).
M IRANDA Carlo. Corr. sc. f., 5 ottobre 1959. Naz. id., 17 ottobre 1967. (15
agosto 1912-28 maggio 1982).
M IRANDA Mario. Corr. sc. f., 1 agosto 1991. Naz. id., 2 dicembre 2008.
M IRKINE-GUETZEVITCH Boris. Str. sc. m., 25 ottobre 1950. (1 gennaio 1892-1
aprile 1955).
M ISLOW Kurt. Str. sc. f., 20 ottobre 1999.
M ITTAG -LEFFLER Gustav. Str. sc. f., 9 agosto 1899. (16 marzo 1846-7 luglio
1927).
M ITTEIS Enrico. Str. sc. m., 5 ottobre 1947. (26 novembre 1889-25 giugno
1952).
M ITTNER Ladislao. Corr. sc. m., 24 luglio 1968. (23 aprile 1902-5 maggio
1975).
MODENA Giorgio. Corr. sc. f., 1 agosto 1991. Naz. id., 2 dicembre 2008. (15
marzo 1924-13 luglio 2011).
MODIGLIANI Franco. Str. sc. m., 11 novembre 1991. (18 giugno 1918-25 settembre 2003).
MODZELEWSKI Karol. Str. sc. m., 9 dicembre 2011.
MOFFATT Henry Keith. Str. sc. f., 5 ottobre 2001.
- 444 -
MOHRMANN Christine A.E.M. Str. sc. m., 28 ottobre 1974. (1 agosto 1903-13
luglio 1988).
MOKYR Joel. Str. sc. m., 21 settembre 2004.
MOLMENTI Pompeo. Corr. sc. m., 11 luglio 1913. Naz. id., 25 novembre 1920.
(1 settembre 1852-24 gennaio 1928).
MOMIGLIANO Arnaldo. Corr. sc. m., 27 agosto 1947. Naz. id., 17 ottobre 1961.
(5 settembre 1908-1 settembre 1987).
MOMIGLIANO Attilio. Naz. sc. m., 20 settembre 1946. (7 marzo 1883-5 aprile
1952).
MOMMSEN Theodor. Str. sc. m., 19 marzo 1876. (30 novembre 1817-1 novembre 1903).
MONACI Ernesto. Corr. sc. m., 9 giugno 1878. Naz. id., 12 novembre 1883. (20
febbraio 1844-1 maggio 1918).
MONACO Riccardo. Corr. sc. m., 1 agosto 1991. (2 gennaio 1909-18 gennaio
2000).
MONCADA Salvador. Str. sc. f., 10 novembre 2005.
MOND Ludwig. Str. sc. f., 9 agosto 1899. (7 maggio 1839-11 dicembre 1909).
MONFRIN Jacques. Str. sc. m., 28 settembre 1987. (26 aprile 1924-11 dicembre
1998).
MONNERET DE VILLARD Ugo. Naz. sc. m., 25 ottobre 1950. (16 gennaio 1881-4
novembre 1954).
MONTALENTI Giuseppe. Corr. sc. f., 1 ottobre 1951. Naz. id., 29 agosto 1965.
(13 dicembre 1904-2 luglio 1990).
MONTANARI Fernando. Corr. sc. f., 30 luglio 1981. Naz. id., 25 novembre 1989.
(11 marzo 1924-2 marzo 2009).
MONTECUCCO Cesare. Corr. sc. f., 28 luglio 2006.
MONTELIUS Oscar. Str. sc. m., 23 agosto 1897. (9 settembre 1843-4 novembre
1921).
MONTESANO Aldo. Corr. sc. m., 29 luglio 1988. Naz. id., 21 settembre 2004.
MONTEVERDI Angelo. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. Naz. id., 24 agosto 1954.
(24 gennaio 1886-11 luglio 1967).
MONTI Mario. Corr. sc. m., 31 luglio 1989.
MOORE FABER Sandra. Str. sc. f., 9 dicembre 2011.
MORELLI Carlo. Corr. sc. f., 29 luglio 1988. Naz. id., 6 dicembre 1990. (10
ottobre 1917-30 dicembre 2007).
MORELLI Gaetano. Corr. sc. m., 20 novembre 1956. Naz. id., 5 settembre 1963.
(23 maggio 1900-22 maggio 1989).
- 445 -
MORELLI Giorgio. Corr. sc. f. 27 luglio 2012.
MORERA Giacinto. Corr. sc. f., 18 luglio 1896. Naz. id., 26 agosto 1907. (18
luglio 1856-8 febbraio 1909).
MORETTA Lorenzo. Corr. sc. f., 29 luglio 2009.
MOREY Charles R. Str. sc. m., 5 ottobre 1947. (20 novembre 1877-28 agosto
1955).
MORGAN Thomas Hunt. Str. sc. f., 12 dicembre 1929. (25 settembre 1866-4
dicembre 1945).
MORGANTE Michele. Corr. sc. f., 25 luglio 2007.
MORGHEN Raffaello. Corr. sc. m., 27 agosto 1947. Naz. id., 1 novembre 1960.
(19 settembre 1896-26 maggio 1983).
MORI Alberto. Corr. sc. m., 20 luglio 1976. Naz. id., 28 settembre 1987. (5
luglio 1909-20 gennaio 1993).
MORIGGIA Aliprando. Naz. sc. f., 25 gennaio 1872. (25 dicembre 1830-25 gennaio 1906).
MORIN Arthur Jules. Str. sc. f., 30 luglio 1865. (17 ottobre 1795-7 febbraio
1880).
MORITZ Helmut. Str. sc. f., 28 ottobre 1974.
MORPURGO Benedetto. Corr. sc. f., 18 luglio 1908. Naz. id., 31 dicembre 1922.
Decaduto da socio il 16 ottobre 1938 in base al D.M. 1 dicembre 1938 del
Governo fascista. (15 agosto 1861-20 agosto 1944).
MORPURGO Emilio. Corr. sc. m., 6 maggio 1876. (23 ottobre 1836-15 febbraio
1885).
MORPURGO Giacomo. Corr. sc. f., 1 agosto 1985. Naz. id., 5 ottobre 2001.
MORPURGO -DAVIES Anna. Str. sc. m., 9 novembre 2010.
MORREALE Margherita. Corr. sc. m., 29 luglio 1987. Naz. id., 21 settembre
2004. (30 maggio 1922-18 settembre 2012).
MORSE Marston. Str. sc. f., 15 ottobre 1962. (24 marzo 1892-22 giugno
1977).
MORTARA Giorgio. Corr. sc. m., 27 luglio 1932. Naz. id., 4 febbraio 1947. Decaduto da socio il 16 ottobre 1938 in base al D.M. 1 dicembre 1938 del
Governo fascista. Reintegrato ai sensi del D.L.L. 12 aprile 1945, n. 178.
(4 aprile 1885-30 marzo 1967).
MORTATI Costantino. Corr. sc. m., 21 luglio 1967. Naz. id., 28 ottobre 1974.
(27 dicembre 1891-24 ottobre 1985).
MORUZZI Giuseppe. Corr. sc. f., 5 agosto 1953. Naz. id., 17 ottobre 1961. (30
luglio 1910-11 marzo 1986).
- 446 -
MOSCA Gaetano. Corr. sc. m., 11 luglio 1927. Naz. id., 23 gennaio 1930. (1
aprile 1858-8 novembre 1941).
MOSCATI Sabatino. Corr. sc. m., 5 ottobre 1959. Naz. id., 24 settembre 1968.
(24 novembre 1922-8 settembre 1997).
MOSLER Hermann. Str. sc. m., 11 novembre 1991. (6 dicembre 1912-4 dicembre 2001).
MOSSA Lorenzo. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. (29 gennaio 1886-19 aprile
1957).
MOSSO Angelo. Corr. sc. f., 1 maggio 1879. Naz. id., 16 agosto 1882. (30 maggio 1846-25 novembre 1910).
MOTTANA Annibale. Corr. sc. f., 29 luglio 1986. Naz. id., 25 novembre 1989.
MOTTURA Giacomo. Corr. sc. f., 14 ottobre 1960. Naz. id., 21 marzo 1977.
Eletto il 20 luglio 1976. (25 giugno 1906-14 aprile 1990).
MOUREU Charles. Str. sc. f., 29 settembre 1921. (19 aprile 1863-14 giugno
1929).
MULJAČIČ Žarko. Str. sc. m., 22 ottobre 1996. (2 ottobre 1922-7 agosto 2009).
MULLER Hermann J. Str. sc. f., 5 ottobre 1947. (21 dicembre 1890-5 aprile
1967).
MULLER Maximilian. Corr. sc. m., 5 gennaio 1877. Str. id., 17 dicembre 1882.
(6 dicembre 1823-28 ottobre 1900).
MUMFORD David. Str. sc. f., 11 novembre 1991.
MÜNTZ Eugen. Str. sc. m., 28 agosto 1901. (11 giugno 1845-30 ottobre 1902).
MURCHISON Roderick Impey. Str. sc. f., 10 luglio 1853. (19 febbraio 1792-22
ottobre 1871).
MURRAY John. Str. sc. f., 9 settembre 1912. (3 marzo 1841-16 marzo 1914).
MUSAJO Luigi. Corr. sc. f., 16 ottobre 1962. Naz. id., 26 settembre 1972. (8
novembre 1904-18 novembre 1974).
MUSSAFIA Adolfo. Str. sc. m., 23 agosto 1897. (15 febbraio 1834-7 giugno
1905).
MUSTI Domenico. Naz. sc. m., 2 dicembre 2008. (23 ottobre 1934-17 novembre 2010).
MUSTILLI Domenico. Naz. sc. m., 4 febbraio 1947. (3 dicembre 1899-20 febbraio 1966).
MUSU Ignazio. Corr. sc. m., 26 luglio 2005.
- 447 -
N
NÀCCARI Andrea. Corr. sc. f., 16 luglio 1892. Naz. id., 31 luglio 1903. (15
agosto 1841-2 ottobre 1926).
NAEGELI (von) Karl Wilhelm. Str. sc. f., 13 febbraio 1890. (27 marzo 1817-10
maggio 1891).
NALLINO Carlo Alfonso. Corr. sc. m., 20 luglio 1908. Naz. id., 17 febbraio
1916. (16 febbraio 1872-25 luglio 1938).
NANSEN Fridtjof. Str. sc. f., 25 settembre 1900. (10 ottobre 1861-13 maggio
1930).
NAPOLITANO Luigi Gerardo. Corr. sc. f., 31 luglio 1990. (2 giugno 1928-23
luglio 1991).
NARDUCCI Enrico. Corr. sc. m., 1 maggio 1877. (22 novembre 1832 - 11 aprile 1893).
NASINI Raffaele. Corr. sc. f., 18 luglio 1891. Naz. id., 16 agosto 1906. (11 agosto 1854-30 marzo 1931).
NATTA Giulio. Corr. sc. f., 15 febbraio 1947. Naz. id., 8 ottobre 1955. (26 febbraio 1903-2 maggio 1979).
NAZZARO Antonio. Corr. sc. m., 27 luglio 2010.
NEGRI Gaetano. Corr. sc. m., 13 luglio 1902. (11 luglio 1838-31 luglio 1902).
NEGRI Giovanni. Corr. sc. f., 17 luglio 1930. Naz. id., 4 febbraio 1947. (22
agosto 1877-15 settembre 1960).
NENCIONI Giovanni. Corr. sc. m., 10 luglio 1973. Naz. id., 25 novembre 1989.
(11 settembre 1911-3 maggio 2008).
NESS Norman F. Str. sc. f., 2 ottobre 1992.
NEUMANN Franz Ernst. Corr. sc. f., 30 luglio 1865. Str. id., 26 luglio 1883. (11
settembre 1798-23 maggio 1895).
NEUMANN Karl Gottfried. Str. sc. f., 26 agosto 1896. (7 maggio 1832-27 marzo
1925).
NEUMANN (von) John. Str. sc. f., 29 novembre 1956. (28 dicembre 1903-9 febbraio 1957).
NEWCOMB Simon. Str. sc. f., 1 agosto 1895. (12 marzo 1835-11 luglio 1909).
NEWTON Charles Thomas. Corr. sc. m., 9 luglio 1880. Str. id., 26 luglio 1883.
(16 settembre 1816-28 novembre 1894).
NICCOLINI Giovanni. Corr. sc. m., 11 ottobre 1926. (22 gennaio 1870-21 novembre 1948).
NICEFORO Alfredo. Naz. sc. m., 15 luglio 1948. (23 gennaio 1876-10 marzo
1960).
- 448 -
NICOLA Pier Carlo. Corr. sc. m., 29 luglio 2009.
NICOLET Claude. Str. sc. m., 26 settembre 1998. (15 settembre 1930-27 dicembre 2010).
NICOLET (Baron) Marcel. Str. sc. f., 21 dicembre 1988. (26 febbraio 1912-8
ottobre 1996).
NICOLINI Fausto. Naz. sc. m., 20 settembre 1946. (20 gennaio 1879-1 marzo
1965).
NIGGLI Paul. Str. sc. f., 5 ottobre 1947. (26 giugno 1888-13 gennaio 1953).
NIGRA Costantino. Corr. sc. m., 13 dicembre 1883. Naz. id., 26 agosto 1896.
(11 giugno 1828-1 luglio 1907).
NILSSON Nils Martin P. Str. sc. m., 5 ottobre 1947. (12 luglio 1874-7 aprile
1967).
NIPPERDEY Hans Carl. Str. sc. m., 1 novembre 1960. (21 gennaio 1895-21 novembre 1968).
NIRENBERG Louis. Str. sc. f., 27 ottobre 1978.
NITTI Francesco. Corr. sc. m., 18 luglio 1895. (24 febbraio 1851-30 gennaio
1905).
NOBILE Arminio. Corr. sc. f., 18 luglio 1891. (12 agosto 1838-14 giugno
1897).
NOBILE Vittorio. Corr. sc. f., 14 luglio 1929. Naz. id., 22 agosto 1958. (27
ottobre 1875-7 dicembre 1966).
NOETHER Max. Str. sc. f., 6 agosto 1891. (24 settembre 1844-13 dicembre
1921).
NOGARA Bartolomeo. Str. sc. m., 5 ottobre 1947. (28 aprile 1868-19 giugno
1954).
NÖLDEKE Theodor. Str. sc. m., 7 novembre 1893. (2 marzo 1836-25 dicembre
1930).
NORDENSKIÖLD (von) Adolf Erik. Str. sc. f., 12 novembre 1883. (18 novembre
1832-12 agosto 1901).
NÖRLUND Niels Erik. Str. sc. f., 20 novembre 1927. (26 ottobre 1885-4 luglio
1981).
NÖRR Dieter. Str. sc. m., 2 ottobre 1992.
NOVAK Grga. Str. sc. m., 29 settembre 1973. (2 aprile 1888-7 settembre
1978).
NOVATI Francesco. Corr. sc. m., 20 luglio 1908. (10 gennaio 1859-27 dicembre
1915).
NOVIKOV Sergei. Str. sc. f., 11 novembre 1991.
- 449 -
NYLANDER Carl. Str. sc. m., 26 settembre 1998.
NYROP Kristoffer. Str. sc. m., 4 aprile 1918. (11 gennaio 1858-13 aprile 1931).
O
OCCHIALINI Giuseppe P.S. Corr. sc. f., 25 ottobre 1950. Naz. id., 22 agosto
1958. (5 dicembre 1907-30 dicembre 1993).
OEHL Eusebio. Corr. sc. f., 16 luglio 1892. (5 dicembre 1827-5 aprile 1903).
O’GRADY Kieran Gregory. Corr. sc. f. 27 luglio 2012.
OHLIN Bertil G. Str. sc. m., 24 settembre 1952. (23 aprile 1899-3 agosto
1979).
OHM Martin D. Str. sc. f., 30 luglio 1865. (6 maggio 1792-1 aprile 1872).
OLAH George A. Str. sc. f., 6 gennaio 1982. Eletto il 30 luglio 1981.
OLEINIK Olga Arsen’evna. Str. sc. f., 21 dicembre 1988. (2 luglio 1925-13 ottobre 2001).
OLIVERIO Gaspare. Corr. sc. m., 27 agosto 1947. (5 ottobre 1887-5 gennaio
1956).
OLIVETTI Marco Maria. Corr. sc. m., 24 luglio 2003. (24 maggio 1943-28 ottobre 2006).
OLIVIERI Alessandro. Corr. sc. m., 4 agosto 1922. Naz. id., 20 settembre 1946.
Dimissionario in data 29 novembre 1933. (15 febbraio 1872-11 ottobre
1950).
OLIVO Oliviero Mario. Corr. sc. f., 27 agosto 1947. Naz. id., 1 novembre 1960.
(24 maggio 1896-11 novembre 1981).
OLSCHKI Leonardo. Str. sc. m., 2 settembre 1957. (15 luglio 1885-7 dicembre
1961).
OMODEO Adolfo. Naz. sc. m., 17 aprile 1946. (23 agosto 1889-28 aprile
1946).
OMORI Fusakichi. Str. sc. f., 30 gennaio 1919. (30 ottobre 1868-7 novembre
1923).
ONORATO Ettore. Corr. sc. f., 15 febbraio 1947. Naz. id., 15 luglio 1948. (8
febbraio 1899-31 ottobre 1971).
OORT Jan Hendrik. Str. sc. f., 17 ottobre 1961. (28 aprile 1900-5 novembre
1992).
OPPO Giorgio. Corr. sc. m., 23 luglio 1966. Naz. id., 5 settembre 1975. (15
settembre 1916-19 agosto 2008).
- 450 -
ORCI Lelio. Str. sc. f., 10 novembre 2005.
ORESTANO Francesco. Corr. sc. m., 11 ottobre 1926. (14 aprile 1873-20 agosto
1945).
ORESTANO Riccardo. Corr. sc. m., 30 luglio 1974. Naz. id., 30 settembre 1986.
(26 maggio 1909-11 novembre 1988).
ORLANDI Giovanni. Corr. sc. m., 24 luglio 2003. (11 settembre 1938-13 novembre 2007).
ORLANDI Tito. Corr. sc. m., 31 luglio 1990. Naz. id., 2 dicembre 2008.
ORLANDINI Pietro. Corr. sc. m., 17 luglio 1970. Naz. id., 26 settembre 1998.
(24 ottobre 1923-18 aprile 2010).
ORLANDO Vittorio Emanuele. Socio Onorario sc. m., 9 marzo 1919. Decaduto
da socio il 28-1-1935 per non aver voluto prestare il giuramento accademico prescritto dallo Statuto approvato con R.D. 11 ottobre 1934, n.
2309. Reintegrato ai sensi del D.L.L. 12 aprile 1945, n. 178. (19 maggio
1860-1 dicembre 1952).
ORLANDOS Anastasio. Str. sc. m., 5 settembre 1975. (23 dicembre 1887-6 ottobre 1979).
OROMBELLI Giuseppe. Corr. sc. f., 31 luglio 2002.
ORSI Paolo. Corr. sc. m., 18 luglio 1896. Naz. id., 13 agosto 1914. (18 ottobre
1859-8 novembre 1935).
ORTH Johannes. Str. sc. f., 24 agosto 1911. (14 gennaio 1847-13 gennaio
1923).
ORTOLANI Mario. Corr. sc. m., 30 luglio 1983. Naz. id., 21 dicembre 1988. (21
settembre 1909-18 settembre 1998).
OSBORN H.F. Str. sc. f., 12 dicembre 1929. (8 agosto 1857-6 novembre 1935).
OSSOLA Carlo Maria. Corr. sc. m., 25 luglio 1995. Naz. id., 27 novembre
2002.
ÖSTERLING Anders. Str. sc. m., 5 ottobre 1947. (13 aprile 1884-13 dicembre
1981).
OSTI Giuseppe. Corr. sc. m., 5 ottobre 1959. (29 ottobre 1885-28 gennaio
1963).
OTTAVIANO QUINTAVALLE Arturo Carlo. Corr. sc. m., 24 luglio 1997.
OWEN Richard. Str. sc. f., 2 dicembre 1883. (20 giugno 1804-19 dicembre
1892).
- 451 -
P
PACCHIONI Giovanni. Corr. sc. m., 15 luglio 1935. (23 maggio 1867-18 ottobre
1946).
PACE Biagio. Corr. sc. m., 11 luglio 1927. Naz. id., 4 febbraio 1947. (13 novembre 1889-27 settembre 1955).
PACIFICI M AZZONI Emidio. Corr. sc. m., 17 giugno 1878. (13 dicembre 1834-15
agosto 1880).
PACINI Ettore. Corr. sc. f., 28 luglio 2006.
PACINI Franco. Corr. sc. f., 3 agosto 1984. Naz. id., 2 ottobre 1999. (10 maggio
1939-26 gennaio 2012).
PACINOTTI Antonio. Corr. sc. f., 31 dicembre 1883. Naz. id., 2 agosto 1898. (17
giugno 1841-25 marzo 1912).
PADOVA Ernesto. Corr. sc. f., 18 luglio 1891. (17 febbraio 1845 - 9 marzo 1896).
PADULA Fortunato. Corr. sc. f., 9 giugno 1872. (23 dicembre 1815 - 29 giugno 1881).
PAGLIARO Antonino. Corr. sc. m., 25 novembre 1952. Naz. id., 22 agosto 1966.
(1 gennaio 1898-6 dicembre 1973).
PAGLIARO Antonio. Corr. sc. m., 2 agosto 1999. Naz. id., 11 ottobre 2007.
PAGNINI Marcello. Corr. sc. m., 28 luglio 2000. Naz. id., 29 luglio 2009. (2
marzo 1921-27 giugno 2010).
PAINLEVÉ Paul. Str. sc. f., 16 agosto 1906. (5 dicembre 1863-29 ottobre 1933).
PAIS Ettore. Corr. sc. m., 20 luglio 1898. Naz. id., 31 agosto 1910. (27 luglio
1856-28 marzo 1939).
PALADIN Livio. Corr. sc. m., 2 agosto 1999. (30 novembre 1933-2 aprile
2000).
PALAGIANO Cosimo. Corr. sc. m. 27 luglio 2012.
PALAZZO Luigi. Corr. sc. f., 25 luglio 1921. Naz. id., 20 novembre 1927. (18
gennaio 1861-13 giugno 1933).
PALIS Jacob. Str. sc. f., 9 novembre 2010.
PALLOTTINO Massimo. Corr. sc. m., 20 novembre 1956. Naz. id., 17 ottobre
1967. (9 novembre 1909-7 febbraio 1995).
PALLUCCHINI Rodolfo. Corr. sc. m., 19 agosto 1954. Naz. id., 24 settembre
1968. (10 novembre 1908-9 aprile 1989).
PALMER Robert Roswell. Str. sc. m., 11 novembre 1991. (11 gennaio 1909-11
giugno 2002).
PALMIERI Ferdinando. Corr. sc. f., 24 luglio 2003.
- 452 -
PALMIERI Luigi. Corr. sc. f., 5 febbraio 1871. (21 aprile 1807-9 settembre
1896).
PALOMBA Giuseppe. Corr. sc. m., 17 luglio 1970. (9 maggio 1908-30 gennaio
1986).
PANCERI Paolo. Corr. sc. f., 5 febbraio 1871. (23 agosto 1833-12 marzo 1871).
PANCIERA Silvio. Corr. sc. m., 28 luglio 1992. Naz. id., 5 ottobre 2001.
PANCRAZI Pietro. Naz. sc. m., 20 settembre 1946. (19 febbraio 1893-26 dicembre 1952).
PANETTI Modesto. Corr. sc. f., 1 agosto 1922. Naz. id., 4 febbraio 1947. (9
febbraio 1875-26 marzo 1957).
PANICHI Ugo. Naz. sc. f., 4 febbraio 1947. (22 agosto 1872-11 marzo 1966).
PANIZZI Luigi. Corr. sc. f., 14 settembre 1961. Naz. id., 10 settembre 1969. (3
marzo 1909-5 giugno 1988).
PANNAIN Guido. Corr. sc. m., 24 luglio 1968. (17 novembre 1891-6 settembre
1977).
PANNESE Ennio. Corr. sc. f., 28 luglio 1992. Naz. id., 21 settembre 2004.
PANOFSKY Erwin. Str. sc. m., 17 ottobre 1967. (30 marzo 1892-14 marzo
1968).
PANOFSKY Wolfgang. Str. sc. f., 30 novembre 1994. (24 aprile 1919-24
settembre 2007).
PANTALEONI Maffeo. Corr. sc. m., 16 luglio 1892. (2 luglio 1857-29 ottobre
1924).
PANVINI ROSATI Francesco. Corr. sc. m., 28 luglio 1992. (14 dicembre 1923-4
maggio 1998).
PANZA Giuliano Francesco. Corr. sc. f., 29 luglio 1987.
PAOLI Baldassarre. Corr. sc. m., 31 dicembre 1883. (16 dicembre 1811-20 gennaio 1887).
PAOLUCCI Antonio. Corr. sc. m., 27 luglio 2004.
PAPI Floriano. Corr. sc. f., 30 luglio 1983. Naz. id., 4 ottobre 1997.
PAPI Giuseppe Ugo. Corr. sc. m., 15 luglio 1935. Naz. id., 4 febbraio 1947. (19
febbraio 1893-13 settembre 1989).
PARADISI Bruno. Corr. sc. m., 23 luglio 1965. Naz. id., 28 ottobre 1974. (6
maggio 1909-17 gennaio 2000).
PARATORE Ettore. Corr. sc. m., 20 novembre 1956. Naz. id., 15 ottobre 1962.
(23 agosto 1907-15 ottobre 2000).
PARDI Leo. Corr. sc. f., 22 luglio 1972. Naz. id., 11 novembre 1982. (23 agosto
1915-27 dicembre 1990).
- 453 -
PARENTI Giuseppe. Corr. sc. m., 29 luglio 1988. Naz. id., 25 novembre 1989.
(23 maggio 1910-14 novembre 1994).
PARETO Raffaele. Naz. sc. f., 6 aprile 1873. (28 luglio 1812-28 aprile 1882).
PAREYSON Luigi. Corr. sc. m., 23 luglio 1969. Naz. id., 28 settembre 1987. (4
febbraio 1918-8 settembre 1991).
PARIBENI Roberto. Corr. sc. m., 10 ottobre 1919. Naz. id., 17 settembre 1923.
Radiato con D.L. Luogotenenziale 4 gennaio 1946. (18 marzo 1876-13
luglio 1956).
PARIS Gastone. Corr. sc. m., 9 giugno 1878. Str. id., 26 luglio 1883. (9 agosto
1839-5 marzo 1903).
PARISI Giorgio. Corr. sc. f., 29 luglio 1987. Naz. id., 9 settembre 1993.
PARLATORE Filippo. Corr. sc. f., 4 febbraio 1849. Naz. id., 25 febbraio 1875. (8
agosto 1816-9 settembre 1877).
PARODI G. Ernesto. Corr. sc. m., 2 agosto 1920. (21 novembre 1862-31 gennaio
1923).
PARONA Carlo Fabrizio. Corr. sc. f., 13 luglio 1902. Naz. id., 17 settembre
1908. (8 marzo 1855-15 gennaio 1939).
PARRAVANO Nicola. Corr. sc. f., 25 luglio 1921. Naz. id., 22 agosto 1925. (21
luglio 1883-10 agosto 1938).
PARRAVICINI Giannino. Corr. sc. m., 29 luglio 1988. Naz. id., 11 novembre
1991. (3 luglio 1910-9 agosto 2001).
PARRINELLO Michele. Corr. sc. f., 26 luglio 2005.
PARVAN Vasile. Str. sc. m., 1 agosto 1927. Deceduto prima che si facesse lo
spoglio delle schede. (28 settembre 1882-26 giugno 1927).
PASCAL Ernesto. Corr. sc. f., 13 luglio 1902. Naz. id., 30 gennaio 1919. (7
febbraio 1865-25 gennaio 1940).
PASINETTI Luigi Lodovico. Corr. sc. m., 29 luglio 1986. Naz. id., 9 settembre
1993.
PASOLINI Pier Desiderio. Corr. sc. m., 13 luglio 1902. Naz. id., 4 aprile 1918.
(21 settembre 1844-21 gennaio 1920).
PASQUALI Giorgio. Corr. sc. m., 11 luglio 1927. Radiato con D.M. 4 gennaio
1946. (29 aprile 1885-9 luglio 1952).
PASQUINI Pasquale. Corr. sc. f., 16 ottobre 1962. Naz. id., 22 ottobre 1971. (19
novembre 1901-28 gennaio 1977).
PASQUINO Gianfranco. Corr. sc. m., 26 luglio 2005.
PASSERIN D’ENTRÈVES Alessandro. Corr. sc. m., 23 luglio 1969. (26 aprile 190215 dicembre 1985).
- 454 -
PASSERINI Giovanni. Corr. sc. f., 17 aprile 1880. Naz. id., 12 novembre 1883.
(16 giugno 1816-17 aprile 1893).
PASTEUR Louis. Str. sc. f., 7 settembre 1888. (27 dicembre 1822-28 settembre
1895).
PASTOR Ludwig. Str. sc. m., 28 febbraio 1926. (31 gennaio 1854-30 settembre
1928).
PASTORE Annibale. Corr. sc. m., 25 ottobre 1950. (13 novembre 1868-27 febbraio 1956).
PASTORE STOCCHI Manlio. Corr. sc. m., 26 luglio 2005.
PASTORI Maria. Corr. sc. f., 28 agosto 1964. (10 marzo 1895-17 aprile 1975).
PATERNÒ Emanuele. Corr. sc. f., 1 maggio 1879. Naz. id., 12 novembre 1883.
Il Socio Paternò, rifiutandosi di prestare il giuramento accademico prescritto dallo Statuto approvato con R.D. 11 ottobre 1934, n. 2309, morì il
18-1-1935, in data anteriore al provvedimento che ne doveva pronunciare la decadenza. (12 dicembre 1847-18 gennaio 1935).
PATETTA Federico. Corr. sc. m., 25 luglio 1924. Naz. id., 24 agosto 1928. (16
febbraio 1867-28 ottobre 1945).
PATINKIN Don. Str. sc. m., 11 novembre 1991. (8 gennaio 1922-7 agosto
1995).
PATRONI Giovanni. Corr. sc. m., 19 luglio 1908. Naz. id., 4 novembre 1926.
Radiato con D.L. Luogotenenziale 4 gennaio 1946. (20 settembre 1869... 1951).
PATRONO Carlo. Corr. sc. f., 27 luglio 2004.
PAULI Wolfgang. Str. sc. f., 22 agosto 1958. (25 aprile 1900-14 dicembre
1958).
PAULING Linus Carl. Str. sc. f., 13 ottobre 1959. (28 febbraio 1901-19 agosto
1994).
PAVARI Aldo. Corr. sc. f., 15 luglio 1948. (16 agosto 1888-18 gennaio 1960).
PAVLOV Ivan Petrovich. Str. sc. f., 26 luglio 1907. (14 settembre 1849-27 febbraio 1936).
PAVOLINI Paolo Emilio. Corr. sc. m., 22 dicembre 1916. Naz. id., 4 novembre
1926. (10 luglio 1864-16 settembre 1942).
PEACOCK Alan Turner. Str. sc. m., 22 ottobre 1996.
PEANO Giuseppe. Corr. sc. f., 12 luglio 1905. Naz. id., 12 dicembre 1929. (27
agosto 1858-20 aprile 1932).
PEDONE Antonio. Corr. sc. m., 24 luglio 2008.
PEGORARO Francesco. Corr. sc. f., 24 luglio 2008.
- 455 -
PEIERLS Rudolf E. Str. sc. f., 11 novembre 1991. (5 giugno 1907-19 settembre
1995).
PEKERIS Chaim Leib. Str. sc. f., 26 settembre 1972. (15 giugno 1908-24 febbraio 1993).
PELAGATTI Paola. Corr. sc. m., 31 luglio 2002. Naz. id., 11 ottobre 2007.
PELLIZZARI Guido. Corr. sc. f., 18 marzo 1919. Naz. id., 12 dicembre 1929. (30
ottobre 1858-3 giugno 1938).
PELLOUX Alberto. Corr. sc. f., 27 luglio 1932. Naz. id., 4 febbraio 1947. (1
dicembre 1868-23 febbraio 1948).
PENCK Albert. Str. sc. f., 13 agosto 1909. (25 settembre 1858-7 marzo 1945).
PENROSE Roger. Str. sc. f., 17 ottobre 2003.
PENSA Antonio. Corr. sc. f., 11 luglio 1927. Naz. id., 20 settembre 1946. (15
settembre 1874-17 agosto 1970).
PENTA Francesco. Corr. sc. f., 5 ottobre 1955. Naz. id., 5 settembre 1963. (11
agosto 1899-16 ottobre 1965).
PENTIMALLI Francesco. Corr. sc. f., 8 ottobre 1938. Naz. id., 22 agosto 1958.
Radiato con D.M. 4 gennaio 1946. Rieletto corrispondente dal 25 ottobre 1950. (28 novembre 1885-2 dicembre 1958).
PEPERE Alberto. Corr. sc. f., 8 ottobre 1938. (5 giugno 1873-18 luglio 1940).
PERASSI Tomaso. Corr. sc. m., 27 agosto 1947. Naz. id., 2 settembre 1957. (25
settembre 1886-3 novembre 1960).
PERATONER Alberto. Corr. sc. f., 14 luglio 1907. (19 giugno 1862-28 novembre
1925).
PERELMAN Chaïm. Str. sc. m., 10 settembre 1969. (20 maggio 1912-22 gennaio
1984).
PÉRÈS Joseph J.C. Str. sc. f., 20 ottobre 1949. (31 ottobre 1890-12 febbraio
1962).
PÉREZ SÁNCHEZ Alfonso. Str. sc. m., 2 ottobre 1992. (16 giugno 1935-14 agosto
2010).
PERKINS Marsh George. Str. sc. m., 19 marzo 1876. (15 marzo 1801-26 luglio
1882).
PERNIER Luigi. Corr. sc. m., 2 agosto 1920. (23 novembre 1874-18 agosto
1937).
PERONI Renato. Corr. sc. m., 2 agosto 1999. (16 dicembre 1930-4 maggio
2010).
PEROZZI Silvio. Corr. sc. m., 11 ottobre 1926. Naz. id., 24 agosto 1928. (2
dicembre 1857-4 gennaio 1931).
- 456 -
PERRIER Carlo. Corr. sc. f., 15 febbraio 1947. (7 luglio 1886-23 maggio 1948).
PERRONCITO Aldo. Corr. sc. f., 17 settembre 1923. Naz. id., 22 agosto 1925. (18
maggio 1882-21 gennaio 1929).
PERROT George. Str. sc. m., 6 agosto 1894. (12 novembre 1832-30 giugno
1914).
PERROTTA Gennaro. Corr. sc. m., 20 ottobre 1949. (19 maggio 1900-23 settembre 1962).
PERROUX François. Str. sc. m., 1 novembre 1960. (19 dicembre 1903-2 giugno
1987).
PERRY Samuel Victor. Str. sc. f., 25 novembre 1989. (16 luglio 1918-17 dicembre 2009).
PERSICO Enrico. Corr. sc. f., 15 febbraio 1947. Naz. id., 24 settembre 1952. (9
agosto 1900-17 giugno 1969).
PERUCCA Eligio. Naz. sc. f., 20 settembre 1946. (28 marzo 1890-5 gennaio
1965).
PERUTZ Max Ferdinand. Str. sc. f., 5 dicembre 1984. (19 maggio 1914-6 febbraio 2002).
PESCATORE Matteo. Corr. sc. m., 7 febbraio 1876. (21 novembre 1810-8 agosto
1879).
PESSINA Enrico. Corr. sc. m., 14 luglio 1888. Naz. id., 9 agosto 1899. (17 ottobre 1828-24 settembre 1916).
PESSOA Epitacio. Str. sc. m., 17 settembre 1923. (23 maggio 1865-13 febbraio
1942).
PESTELLI Giorgio. Corr. sc. m., 28 luglio 2006.
PETECH Luciano. Corr. sc. m., 23 luglio 1969. Naz. id., 28 settembre 1987. (8
giugno 1914-1 ottobre 2010).
PETERS (Sir) Rudolph Albert. Str. sc. f., 1 ottobre 1951. (13 aprile 1889-29
gennaio 1982).
PETRASSI Goffredo. Corr. sc. m., 18 luglio 1996. (16 luglio 1904-2 marzo
2003).
PETRI Lionello. Corr. sc. f., 14 luglio 1926. (21 gennaio 1875-20 aprile 1946).
PETROBELLI Pierluigi. Corr. sc. m., 28 luglio 2000. Naz. id., 10 novembre 2005.
(18 ottobre 1932-1 marzo 2012).
PETROCCHI Giorgio. Corr. sc. m., 7 luglio 1975. Naz. id., 11 ottobre 1983. (13
agosto 1921-7 febbraio 1989).
PETRONE Igino. Corr. sc. m., 18 luglio 1909. (21 settembre 1870-26 luglio
1913).
- 457 -
PETRUCCI Armando. Corr. sc. m., 26 luglio 2005.
PETTAZZONI Raffaele. Naz. sc. m., 20 settembre 1946. (3 febbraio 1883-8 dicembre 1959).
PETTINATO Giovanni. Corr. sc. m., 31 luglio 1989. (27 settembre 1934-19 maggio 2011).
PÉZARD André Eugène Daniel. Str. sc. m., 26 settembre 1972. (22 giugno
1893-26 agosto 1984).
PFEFFER Wilhelm F.F. Str. sc. f., 9 agosto 1899. (9 marzo 1845-31 gennaio
1920).
PFISTER Max. Str. sc. m., 11 ottobre 2007.
PFLUEGER Eduard. Str. sc. f., 9 agosto 1899. (7 giugno 1829-16 marzo 1910).
PIAGET Jean. Str. sc. m., 1 ottobre 1951. (9 agosto 1896-16 settembre 1980).
PIANO MORTARI Vincenzo. Corr. sc. m., 31 luglio 1990. Naz. id., 5 ottobre
2001. (10 febbraio 1924-2 gennaio 2008).
PICARD C. Emile. Str. sc. f., 28 agosto 1901. (24 luglio 1856-11 dicembre
1941).
PICARD Charles. Str. sc. m., 5 ottobre 1947. (7 giugno 1883-15 dicembre
1965).
PICARD Maurice. Str. sc. m., 1 luglio 1968. Il Prof. Maurice Picard è deceduto
mentre erano in corso le operazione per la votazione segreta a domicilio.
(... 1896-13 luglio 1968).
PICARDI Nicola. Corr. sc. m., 26 luglio 2011.
PICASSO Emilio. Corr. sc. f., 1 agosto 1991. Naz. id., 21 settembre 2004.
PICCINI Augusto. Corr. sc. f., 17 luglio 1894. (8 maggio 1854-15 aprile 1905).
PICCIONI Oreste. Str. sc. f., 21 dicembre 1988. (24 ottobre 1915-13 aprile
2002).
PICCOLOMINI Enea. Corr. sc. m., 16 luglio 1892. (... 1844-30 gennaio 1910).
PICKERING Edward C. Str. sc. f., 28 agosto 1901. (19 luglio 1846-3 febbraio
1919).
PICONE Mauro. Corr. sc. f., 8 ottobre 1938. Naz. id., 20 settembre 1946. (2
maggio 1885-11 aprile 1977).
PICONE Paolo. Corr. sc. m., 28 luglio 2006.
PIERANTONI Umberto. Corr. sc. f., 11 luglio 1927. Naz. id., 4 febbraio 1946. (25
settembre 1876-16 novembre 1959).
PIERSON Nicolas Gerard. Str. sc. m., 17 settembre 1908. (7 febbraio 1839-24
dicembre 1909).
- 458 -
PIETRANGELI Carlo. Corr. sc. m., 29 luglio 1988. Naz. id., 9 settembre 1993. (20
ottobre 1912-23 giugno 1995).
PIGNATTI Alessandro. Corr. sc. f., 31 luglio 1989. Naz. id., 20 ottobre 1999.
PIGNEDOLI Antonio. Corr. sc. f., 10 luglio 1973. Naz. id., 5 dicembre 1984. (23
luglio 1918-7 agosto 1989).
PIGORINI Luigi. Corr. sc. m., 1 maggio 1877. Naz. id., 20 settembre 1887. (10
gennaio 1842-1 aprile 1925).
PIGOU Arthur C. Str. sc. m., 16 giugno 1932. (18 novembre 1877-7 marzo
1959).
PINA M ARTINS (de) José Vitorino. Str. sc. m., 25 novembre 1989. (18 gennaio
1920-28 aprile 2010).
PINCHERLE Salvatore. Corr. sc. f., 1 agosto 1887. Naz. id., 28 agosto 1901. (11
marzo 1853-11 luglio 1936).
PINI Bruno. Corr. sc. f., 29 luglio 1987. Naz. id., 4 ottobre 1997. (26 febbraio
1918-23 novembre 2007).
PINO Piero. Corr. sc. f., 20 luglio 1976. Naz. id., 21 dicembre 1988. (9 aprile
1921-9 luglio 1989).
PINOTTI Oreste. Corr. sc. f., 17 luglio 1970. Naz. id., 28 settembre 1987. (24
febbraio 1912-15 novembre 2002).
PIONTELLI Roberto. Corr. sc. f., 10 agosto 1958. Naz. id., 10 settembre 1969.
(11 maggio 1909-15 ottobre 1971).
PIOTROVSKIJ Boris. Str. sc. m., 21 dicembre 1988. (14 febbraio 1908-15 ottobre
1990).
PIOVANI Pietro. Corr. sc. m., 22 luglio 1972. (17 ottobre 1922-14 agosto
1980).
PIROTTA Pietro Romualdo. Corr. sc. f., 4 febbraio 1890. Naz. id., 28 agosto
1901. (7 febbraio 1853-3 agosto 1936).
PIRROTTA Antonino. Corr. sc. m., 29 luglio 1987. Naz. id., 2 ottobre 1992. (13
giugno 1908-22 gennaio 1998).
PISANI Vittore. Corr. sc. m., 23 luglio 1969. (23 febbraio 1899-22 dicembre
1990).
PISATI Giuseppe. Corr. sc. f., 18 luglio 1891. (4 gennaio 1842-6 ottobre 1891).
PISTELLI Ermenegildo. Corr. sc. m., 25 luglio 1921. (15 febbraio 1862-14 gennaio 1927).
PISTOLESI Enrico. Corr. sc. f., 15 febbraio 1947. Naz. id., 1 ottobre 1951. (2
dicembre 1889-29 febbraio 1968).
- 459 -
PIUTTI Arnaldo. Corr. sc. f., 15 luglio 1906. Naz. id., 31 dicembre 1922. (23
gennaio 1857-19 ottobre 1928).
PIVA Renzo. Corr. sc. f., 29 luglio 1993. Naz. id., 9 novembre 2010.
PIVETEAU Jean. Str. sc. f., 28 settembre 1987. (23 settembre 1899-7 marzo
1991).
PIZZETTI Paolo. Corr. sc. f., 14 luglio 1903. Naz. id., 31 agosto 1910. (24 luglio
1860-14 aprile 1918).
PIZZORUSSO Alessandro. Corr. sc. m., 29 luglio 1988. Naz. id., 26 settembre
1998.
PIZZORUSSO Arnaldo. Corr. sc. m., 30 luglio 1983. Naz. id., 6 dicembre 1990.
(29 maggio 1923-27 marzo 2012).
PLANCK Max. Str. sc. f., 13 agosto 1914. (23 aprile 1858-4 ottobre 1947).
POCHETTINO Alfredo. Corr. sc. f., 5 luglio 1924. (7 novembre 1876-23 agosto
1953).
PODIO -GUIDUGLI Paolo. Corr. sc. f., 27 luglio 2010.
POHLENZ Max. Str. sc. m., 25 agosto 1953. (30 luglio 1872-5 gennaio 1962).
POINCARÉ Jules Henri. Str. sc. f., 7 settembre 1888. (29 aprile 1854-17 luglio
1912).
POLACCO Vittorio. Corr. sc. m., 2 agosto 1920. Naz. id., 17 settembre 1923. (10
giugno 1859-8 luglio 1926).
POLI Stefano. Corr. sc. f., 27 luglio 2010.
POLVANI Giovanni. Corr. sc. f., 18 giugno 1936. Naz. id., 15 luglio 1948. (17
dicembre 1892-11 agosto 1970).
PONTECORVO Bruno. Str. sc. f., 6 gennaio 1982. Eletto il 30 luglio 1981. (22
agosto 1913-24 settembre 1993).
PONTIERI Ernesto. Corr. sc. m., 20 ottobre 1949. Naz. id., 1 novembre 1960. (4
settembre 1896-4 maggio 1980).
PONTREMOLI Sandro. Corr. sc. f., 31 luglio 1990. Naz. id., 17 ottobre 2003.
PONZI Giuseppe. Naz. sc. f., 11 maggio 1848. (20 maggio 1805-30 novembre
1885).
POPE (Sir) William. Str. sc. f., 15 agosto 1924. (31 marzo 1870-17 ottobre
1939).
POPPER (Sir) Karl Raimund. Str. sc. m., 6 gennaio 1982. Eletto il 30 luglio
1981. (28 luglio 1902-17 settembre 1994).
PORCEDDU Enrico. Corr. sc. f., 26 luglio 2005. Naz. id., 9 novembre 2010.
PORENA Manfredi. Corr. sc. m., 15 luglio 1931. Naz. id., 5 ottobre 1947. (6
settembre 1873-2 ottobre 1955).
- 460 -
PORTALE Giuseppe. Corr. sc. m., 26 luglio 2011.
PORTER (Sir) George. Str. sc. f., 28 settembre 1987. (6 dicembre 1920-31 agosto 2002).
PORTOGHESI Paolo. Corr. sc. m., 28 luglio 2000. Naz. id., 17 ottobre 2003.
POSSENTI Carlo. Naz. sc. f., 25 gennaio 1872. (21 novembre 1806-19 dicembre
1872).
POTTIER Edmond. Str. sc. m., 17 settembre 1923. (13 agosto 1855-6 luglio
1934).
POYNTING John Henry. Str. sc. f., 31 agosto 1910. (9 settembre 1852-30 marzo
1914).
POZZAN Tullio. Corr. sc. f., 28 luglio 2001. Naz. id., 7 novembre 2012.
PRATO Carlo. Corr. sc. m., 29 luglio 1993. Naz. id., 5 ottobre 2001. (11 ottobre
1920-10 agosto 2004).
PRATO Maurizio. Corr. sc. f., 27 luglio 2010.
PRATURLON Antonio. Corr. sc. f., 29 luglio 1986. Naz. id., 20 ottobre 1999.
PRAY BOBER Phyllis. Str. sc. m., 22 ottobre 1996. (2 dicembre 1920-30 maggio
2002).
PRAZ Mario. Corr. sc. m., 25 novembre 1952. Naz. id., 22 agosto 1966. (6
settembre 1896-23 marzo 1982).
PRELOG Vladimir. Str. sc. f., 29 agosto 1965. (23 luglio 1906-7 gennaio
1998).
PREMOLI SILVA Isabella. Corr. sc. f., 24 luglio 2008.
PRESTWICH Joseph. Str. sc. f., 6 agosto 1894. (12 marzo 1812-23 giugno
1896).
PRESUTTI Errico. Corr. sc. f., 29 luglio 2009.
PRICOCO Salvatore. Corr. sc. m., 28 luglio 2000. Naz. id., 9 novembre 2010.
PRIMICERIO Mario. Corr. sc. f., 28 luglio 1992. Naz. id., 5 ottobre 2009.
PRINGSHEIM Fritz R. Str. sc. m., 15 ottobre 1962. (7 ottobre 1882-24 aprile
1967).
PRINGSHEIM Nathanäel. Str. sc. f., 7 novembre 1893. (30 novembre 1824-6 ottobre 1894).
PRIVITERA Giuseppe Aurelio. Corr. sc. m., 31 luglio 2002.
PROCACCI Ugo. Corr. sc. m., 30 luglio 1974. Naz. id., 30 settembre 1986. (31
marzo 1905-19 febbraio 1991).
PROCESI Claudio. Corr. sc. f., 29 luglio 1988. Naz. id., 4 ottobre 2000.
PRODI Paolo. Corr. sc. m., 28 luglio 2000.
- 461 -
PROJA (don) Salvatore. Naz. sc. f., 22 aprile 1849. (9 novembre 1800-20 maggio 1871).
PROSPERI Adriano. Corr. sc. m., 31 luglio 1989. Naz. id., 5 ottobre 2001.
PROTO PISANI Andrea. Corr. sc. m., 28 luglio 2001. Naz. id., 2 dicembre
2008.
PROUSE Giovanni. Corr. sc. f., 29 luglio 1987. Naz. id., 4 ottobre 1997. (14
novembre 1932-3 novembre 2008).
P UCCIANTI Luigi. Corr. sc. f., 25 luglio 1921. Naz. id., 10 novembre 1932. Radiato con D.L. Luogotenenziale 4 gennaio 1946. (6 luglio 1932-9 giugno
1952).
P UGLIATTI Salvatore. Corr. sc. m., 20 novembre 1956. Naz. id., 21 ottobre
1964. (16 marzo 1903-22 maggio 1976).
P UGLIESE Giovanni. Corr. sc. m., 30 luglio 1974. Naz. id., 6 gennaio 1982.
Eletto il 30 luglio 1981. (11 novembre 1914-28 marzo 1995).
P UGLIESE CARRATELLI Giovanni. Corr. sc. m., 16 ottobre 1962. Naz. id., 3 dicembre 1980. (16 aprile 1911-12 febbraio 2010).
P UINI Carlo. Corr. sc. m., 18 luglio 1909. (29 maggio 1839-3 giugno 1924).
P ULVIRENTI Mario. Corr. sc. f., 24 luglio 2008.
P UNTONI Vittorio. Corr. sc. m., 2 agosto 1920. Naz. id., 29 settembre 1921. (24
giugno 1859-21 marzo 1926).
P UNTONI Vittorio. Corr. sc. f., 15 febbraio 1947. Naz. id., 29 novembre 1956.
(2 gennaio 1887-2 giugno 1970).
P UPILLI Giulio Cesare. Corr. sc. f., 15 luglio 1948. Naz. id., 24 settembre 1952.
(5 ottobre 1893-17 agosto 1973).
P UPPI Giampietro. Corr. sc. f., 5 ottobre 1959. Naz. id., 30 novembre 1994. (20
novembre 1917-25 dicembre 2006).
P URGOTTI Sebastiano. Corr. sc. f., 4 febbraio 1849. (21 luglio 1799-31 marzo
1879).
Q
QUADRI Rolando. Corr. sc. m., 7 luglio 1975. (22 dicembre 1907-2 aprile
1976).
QUADRIO CURZIO Alberto. Corr. sc. m., 18 luglio 1996. Naz. id., 27 novembre
2002.
QUAGLIARIELLO Gaetano. Corr. sc. f., 17 luglio 1930. Naz. id., 6 maggio 1935.
(19 dicembre 1883-2 giugno 1957).
- 462 -
QUARTERONI Alfio Maria. Corr. sc. f., 27 luglio 2004.
QUESTA Cesare. Corr. sc. m., 31 luglio 1990. Naz. id., 5 ottobre 2001.
QUÉTELET Adolphe. Str. sc. f., 17 novembre 1850. (22 febbraio 1796-17 febbraio 1874).
QUILICO Adolfo. Corr. sc. f., 27 agosto 1947. Naz. id., 8 ottobre 1955. (12 novembre 1902-11 dicembre 1982).
R
R ADICATI DI BROZOLO Luigi A. Corr. sc. f., 23 luglio 1966. Naz. id., 6 gennaio
1982. Eletto il 30 luglio 1981.
R ADMILLI Antonio Mario. Corr. sc. m., 1 agosto 1991. (31 luglio 1922-6 agosto
1998).
R AFFAELE Federico. Corr. sc. f., 2 agosto 1920. (4 giugno 1862-4 febbraio
1937).
R AFFAELE Giulio. Corr. sc. f., 5 ottobre 1959. Naz. id., 26 settembre 1972. (19
luglio 1895-9 marzo 1977).
R AGNISCO Pietro. Corr. sc. m., 20 luglio 1908. Naz. id., 27 luglio 1913. (27
marzo 1839-7 luglio 1920).
R AIMONDI Ezio. Corr. sc. m., 31 luglio 1979. Naz. id., 28 settembre 1987.
R AJNA Michele. Corr. sc. f., 15 luglio 1904. (28 settembre 1854-29 settembre
1920).
R AJNA Pio. Corr. sc. m., 1 agosto 1887. Naz. id., 26 agosto 1907. (8 luglio
1847-25 novembre 1930).
R AMON Y CAJAL Santiago. Str. sc. f., 16 agosto 1906. (1 maggio 1852-17 ottobre 1934).
R AMSAY (Sir) William. Str. sc. f., 26 agosto 1907. (2 ottobre 1852-24 luglio
1916).
R AMSAY CROMBIE Andrea. Corr. sc. f., 13 giugno 1879. Str. id., 26 luglio 1883.
(31 gennaio 1814-9 dicembre 1891).
R ANELLETTI Oreste. Corr. sc. m., 11 luglio 1927. Naz. id., 5 ottobre 1947. (27
gennaio 1868-15 marzo 1956).
R ANKE (von) Leopold. Str. sc. m., 19 marzo 1876. (21 dicembre 1795-23 maggio 1886).
R ANVIER Louis. Str. sc. f., 7 settembre 1888. (2 ottobre 1835-22 marzo 1922).
R ANZI Silvio. Corr. sc. f., 28 agosto 1964. Naz. id., 22 ottobre 1971. (16 ottobre
1902-16 aprile 1996).
- 463 -
R ASETTI Franco. Corr. sc. f., 15 luglio 1935. Naz. id., 1 luglio 1937. (10 agosto
1901-5 dicembre 2001).
R ATH (von) Gerhard. Corr. sc. f., 13 giugno 1879. Str. id., 26 luglio 1883. (20
agosto 1830-23 aprile 1888).
R AVÀ Adolfo. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. Naz. id., 25 agosto 1953. (11
marzo 1879-8 marzo 1957).
R AVA Luigi. Corr. sc. m., 9 ottobre 1925. (1 dicembre 1860-13 maggio 1938).
R AWLINSON (Sir) Henry Creswicke. Corr. sc. m., 4 febbraio 1877. Str. id., 26
luglio 1883. (11 aprile 1810-5 marzo 1895).
R AYLEIGH John William Strutt. Str. sc. f., 6 agosto 1891. (12 novembre 1842-30
giugno 1919).
R AZZABONI Cesare. Corr. sc. f., 9 giugno 1872. Naz. id., 24 aprile 1873. (19
maggio 1827-28 luglio 1893).
R ÉBELLIAU Alfred. Str. sc. m., 12 dicembre 1929. (15 aprile 1858-8 novembre
1934).
R ECKLINGHAUSEN (von) Friedrich. Str. sc. f., 20 settembre 1887. (2 dicembre
1833-25 agosto 1910).
R EDAELLI Piero. Corr. sc. f., 27 agosto 1947. (18 aprile 1898-25 ottobre 1955).
R EDENTI Enrico. Naz. sc. m., 4 febbraio 1947. (15 dicembre 1883-1 gennaio
1963).
R EDI Carlo Alberto. Corr. sc. f., 24 luglio 2003.
R EES (Sir) Martin John. Str. sc. f., 22 ottobre 1996.
R EGGE Tullio. Corr. sc. f., 22 luglio 1972. Naz. id., 25 novembre 1989.
R EGNAULT Henri Victor. Corr.Str. sc. f., 10 luglio 1853. (21 luglio 1810-19
gennaio 1878).
R EINA Vincenzo. Corr. sc. f., 12 luglio 1905. Naz. id., 17 febbraio 1916. (22
novembre 1862-9 novembre 1919).
R EMOTTI Ettore. Corr. sc. f., 20 ottobre 1949. (24 novembre 1893-5 marzo
1982).
R ENAN Ernest. Corr. sc. m., 11 luglio 1876. Str. id., 26 luglio 1883. (27 febbraio 1823-2 ottobre 1892).
R ENAUDET Augustin. Str. sc. m., 25 ottobre 1950. (9 gennaio 1880-15 novembre 1958).
R ENIER Léon. Corr. sc. m., 4 febbraio 1877. Str. id., 26 luglio 1883. (2 maggio
1809-11 giugno 1885).
R ENOUVIN Pierre. Str. sc. m., 22 agosto 1966. (9 gennaio 1893-8 dicembre
1974).
- 464 -
R ENZINI Alvio. Corr. sc. f., 28 luglio 1992. Naz. id., 2 dicembre 2008.
R ÉPACI Francesco Antonio. Corr. sc. m., 1 ottobre 1951. Naz. id., 29 agosto
1965. (23 dicembre 1888-26 luglio 1978).
R EPOSSI Emilio. Corr. sc. f., 12 luglio 1928. (19 giugno 1876-25 ottobre
1931).
R ESAL Henri A. Str. sc. f., 20 settembre 1887. (27 gennaio 1828-22 agosto
1896).
R ESCIGNO Pietro. Corr. sc. m., 20 luglio 1976. Naz. id., 21 dicembre 1988.
R ESPIGHI Lorenzo. Naz. sc. f., 4 febbraio 1866. (7 ottobre 1824-11 dicembre
1889).
R ESTA Gianvito. Corr. sc. m., 29 luglio 1993. Naz. id., 5 ottobre 2001. (7 maggio 1921-30 gennaio 2011).
R ETZIUS Gustav. Str. sc. f., 26 agosto 1907. (17 ottobre 1842-21 luglio 1919).
R EVELLI BEAUMONT Paolo. Corr. sc. m., 14 luglio 1928. (8 maggio 1871-28
maggio 1956).
R EVERBERI Giuseppe. Corr. sc. f., 22 luglio 1972. (20 agosto 1901-16 gennaio
1988).
R EYE Teodoro. Str. sc. f., 23 agosto 1897. (20 giugno 1838-2 luglio 1919).
R EYNOLDS Robert Leonard. Str. sc. m., 1 ottobre 1951. (17 gennaio 1902-29
aprile 1966).
R HAM (de) Georges. Str. sc. f., 15 ottobre 1962. (10 settembre 1903-7 ottobre
1990).
R IBEIRO Orlando. Str. sc. m., 21 marzo 1977. Eletto il 20 luglio 1976. (16 febbraio 1911-17 novembre 1997).
R ICCARDI Riccardo. Corr. sc. m., 28 agosto 1964. Naz. id., 28 ottobre 1974. (14
dicembre 1897-11 aprile 1981).
R ICCA-SALERNO Giuseppe. Corr. sc. m., 14 luglio 1888. Naz. id., 11 settembre
1904. (20 settembre 1849-1 settembre 1912).
R ICCI Corrado. Corr. sc. m., 17 febbraio 1916. Naz. id., 20 settembre 1921. (18
aprile 1858-4 giugno 1934).
R ICCI Fulvio. Corr. sc. f., 2 agosto 1999.
R ICCI Giovanni. Corr. sc. f., 7 agosto 1957. (17 agosto 1904-9 settembre
1973).
R ICCI Lanfranco. Corr. sc. m., 29 luglio 1988. Naz. id., 27 novembre 2002. (25
marzo 1916-15 dicembre 2007).
- 465 -
R ICCI Umberto. Corr. sc. m., 15 luglio 1931. Dimissionario in data 29 marzo
1935 per non aver voluto prestare il giuramento accademico prescritto
dallo Statuto approvato con R.D. 11 ottobre 1934, n. 2309. Reintegrato
ai sensi del D.L.L. 12 aprile 1945, n. 178. (20 febbraio 1879-3 gennaio
1946).
R ICCI CURBASTRO Gregorio. Corr. sc. f., 18 luglio 1899. Naz. id., 17 febbraio
1916. (12 gennaio 1853-7 agosto 1925).
R ICCÒ Annibale. Corr. sc. f., 18 luglio 1895. Naz. id., 24 agosto 1911. (15
settembre 1844-23 settembre 1919).
R ICCOBONO Salvatore. Corr. sc. m., 14 luglio 1929. Naz. id., 6 maggio 1935.
Radiato con D.L. Luogotenenziale 4 gennaio 1946. Rieletto Nazionale
dal 20 ottobre 1949. (31 gennaio 1864-5 aprile 1958).
R ICHARDS Theodore William. Str. sc. f., 4 aprile 1918. (31 gennaio 1868-2
aprile 1928).
R ICHET Charles. Str. sc. f., 28 agosto 1901. (26 agosto 1850-3 dicembre
1935).
R ICHTER Gisela Maria Augusta. Str. sc. m., 22 agosto 1966. (15 agosto 188224 dicembre 1972).
R ICHTHOFEN (von) Ferdinand P. W. Str. sc. f., 20 settembre 1887. (5 maggio
1833-6 ottobre 1905).
R ICKERT Heinrich. Str. sc. m., 20 ottobre 1932. (25 maggio 1863-25 luglio
1936).
R ICO Francisco. Str. sc. m., 4 ottobre 2000.
R ICOEUR Paul. Str. sc. m., 21 dicembre 1988. (27 febbraio 1913-20 maggio
2005).
R ICOSSA Sergio. Corr. sc. m., 2 agosto 1978. Naz. id., 21 dicembre 1988.
R ICUPERATI Giuseppe. Corr. sc. m., 24 luglio 2008.
R IDOLFI Roberto. Corr. sc. m., 21 luglio 1967. Naz. id., 21 marzo 1977. Eletto
il 20 luglio 1976. (12 settembre 1899-28 dicembre 1991).
R IGAULT DE LA LONGRAIS Germain. Corr. sc. f., 1 agosto 1985.
R IGHI Augusto. Corr. sc. f., 1 agosto 1887. Naz. id., 2 agosto 1898. (27 agosto
1850-8 giugno 1920).
R IGHINI Guglielmo. Corr. sc. f., 5 ottobre 1955. Naz. id., 5 settembre 1963. (16
gennaio 1908-30 maggio 1978).
R IONERO Salvatore. Corr. sc. f., 28 luglio 1992. Naz. id., 5 ottobre 2009.
R IST Charles. Str. sc. m., 16 febbraio 1933. (1 gennaio 1874-10 gennaio
1955).
- 466 -
R ITA Geo. Corr. sc. f., 2 agosto 1977. (29 ottobre 1911-11 settembre 1994).
R ITTER Gerhard. Str. sc. m., 17 ottobre 1961. (6 aprile 1888-1 luglio 1967).
R ITTER SANTINI Lea. Corr. sc. m., 25 luglio 2007. (21 marzo 1928-5 giugno
2008).
R ITTMANN Alfredo. Str. sc. f., 15 dicembre 1970. (23 marzo 1893-19 settembre
1980).
R IVLIN Ronald Samuel. Str. sc. f., 11 novembre 1982. (6 maggio 1915-4 ottobre 2005).
R IVOIRA G. Teresio. Corr. sc. m., 12 luglio 1905. (22 settembre 1849-24 marzo
1919).
R IZZA Giovanni. Corr. sc. m., 29 luglio 1988. Naz. id., 2 ottobre 1992. (2
febbraio 1923-9 febbraio 2011).
R IZZO Giulio Emanuele. Corr. sc. m., 18 marzo 1919. Naz. id., 17 settembre
1923. (27 maggio 1867-1 febbraio 1950).
R IZZOLATTI Giacomo. Corr. sc. f., 31 luglio 2002.
ROBBINS (Baron) OF CLARE M ARKET Lionel Charles. Str. sc. m., 5 ottobre 1947.
(22 novembre 1898-15 maggio 1984).
ROBERT Charles. Str. sc. m., 13 febbraio 1890. (8 marzo 1850-18 gennaio
1922).
ROBERT Louis. Str. sc. m., 13 ottobre 1959. (15 febbraio 1904-31 maggio
1985).
ROBERTS William. Corr. sc. f., 10 luglio 1853. Str. id., 26 luglio 1883. (18 aprile
1817-24 dicembre 1883).
ROBERTSON Dennis Holme. Str. sc. m., 1 ottobre 1951. (23 maggio 1890-21
aprile 1963).
ROBERTSON Thorburn Brailsford. Str. sc. f., 24 febbraio 1927. (4 marzo 188418 gennaio 1930).
ROBINSON (Sir) Robert. Str. sc. f., 5 ottobre 1947. (13 settembre 1886-8 febbraio 1975).
ROCCO Alfredo. Corr. sc. m., 11 ottobre 1926. Naz. id., 12 dicembre 1929. (9
settembre 1875-28 settembre 1935).
ROCHE Jean Casimir Henri Hilai. Str. sc. f., 17 ottobre 1961. (14 gennaio 190124 maggio 1992).
RODOCANACHI Emmanuel. Str. sc. m., 20 ottobre 1932. (5 settembre 1859-8
gennaio 1934).
RODOLICO Niccolò. Corr. sc. m., 15 luglio 1935. Naz. id., 4 febbraio 1947. (14
marzo 1873-19 novembre 1969).
- 467 -
ROHLFS Gerhard. Str. sc. m., 26 settembre 1972. (14 luglio 1892-12 settembre
1986).
RÓITI Antonio. Corr. sc. f., 1 agosto 1887. Naz. id., 2 agosto 1898. (26 maggio
1843-8 novembre 1921).
ROLLA Luigi. Corr. sc. f., 14 luglio 1926. Naz. id., 4 febbraio 1947. (21 maggio
1882-8 novembre 1960).
ROLLI Ettore. Naz. sc. f., 6 aprile 1864. (... marzo 1818-16 gennaio 1876).
ROMANELLI Pietro. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. Naz. id., 25 ottobre 1950.
(20 dicembre 1889-3 agosto 1981).
ROMANINI Angiola Maria. Corr. sc. m., 30 luglio 1983. Naz. id., 28 settembre
1987. (26 febbraio 1926-18 gennaio 2002).
ROMANO Santi. Naz. sc. m., 16 maggio 1935. Radiato con Decreto Luogotenenziale 4 gennaio 1946. (31 gennaio 1875-3 novembre 1947).
ROMEO Rosario. Corr. sc. m., 30 luglio 1974. Naz. id., 30 settembre 1986. (11
ottobre 1924-16 marzo 1987).
RONCAGLIA Alessandro. Corr. sc. m., 28 luglio 1998. Naz. id., 11 ottobre
2007.
RONCAGLIA Aurelio. Corr. sc. m., 10 luglio 1973. Naz. id., 5 dicembre 1984. (8
maggio 1917-28 giugno 2001).
RONCATO Achille. Corr. sc. f., 15 luglio 1948. (27 novembre 1887-14 giugno
1963).
RONCONI Luca. Corr. sc. m. 27 luglio 2012.
RONDONI Pietro. Corr. sc. f., 17 luglio 1930. Naz. id., 6 maggio 1935. (2 ottobre
1882-4 novembre 1956).
RONGA Luigi. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. Naz. id., 13 ottobre 1959. (19
giugno 1901-11 settembre 1983).
RÖNTGEN Wilhelm C. Str. sc. f., 2 agosto 1898. (27 marzo 1845-11 febbraio
1923).
RONZY Pierre. Str. sc. m., 15 luglio 1948. (28 marzo 1883-9 settembre 1976).
ROQUES Mario. Str. sc. m., 8 ottobre 1955. (1 luglio 1875-8 marzo 1961).
ROSA Mario. Corr. sc. m., 28 luglio 2006.
ROSCHER Wilhelm. Corr. sc. m., 21 febbraio 1876. Str. id., 26 luglio 1883. (27
ottobre 1817-4 giugno 1894).
ROSCOE Henry C.F. Str. sc. f., 26 agosto 1907. (7 gennaio 1833-18 dicembre
1915).
ROSENBERG Pierre. Str. sc. m., 4 ottobre 1995.
- 468 -
ROSENBUSCH Enrico. Str. sc. f., 26 agosto 1901. (24 giugno 1836-20 gennaio
1914).
ROSENTHAL Franz. Str. sc. m., 5 dicembre 1984. (31 agosto 1914-8 aprile
2003).
ROSINO Leonida. Corr. sc. f., 28 agosto 1964. Naz. id., 22 ottobre 1971. (19
settembre 1915-31 luglio 1997).
ROSSETTI Francesco. Corr. sc. f., 21 aprile 1879. Naz. id., 30 novembre 1882.
(14 settembre 1833-20 aprile 1885).
ROSSI Bruno. Str. sc. f., 13 ottobre 1959. (13 aprile 1905-21 novembre 1993).
ROSSI Ettore. Corr. sc. m., 5 ottobre 1955. Eletto nella seduta del 12 giugno
1955 morì prima della pubblicazione del Decreto di approvazione della
nomina. (30 settembre 1894-23 agosto 1955).
ROSSI Francesco. Corr. sc. m., 14 luglio 1888. (8 maggio 1827-11 gennaio
1912).
ROSSI Gilberto. Corr. sc. f., 12 luglio 1928. Naz. id., 5 ottobre 1947. (7 gennaio
1877-20 marzo 1960).
ROSSI Lionello. Corr. sc. m., 20 novembre 1956. (12 giugno 1890-13 aprile
1969).
ROSSI Pietro. Corr. sc. m., 24 luglio 2003. Naz. id., 27 ottobre 2009.
ROSSI Vittorio. Corr. sc. m., 22 dicembre 1916. Naz. id., 25 novembre 1920. (3
settembre 1865-18 gennaio 1938).
ROSSI-FANELLI Alessandro. Corr. sc. f., 19 agosto 1954. Naz. id., 17 ottobre
1961. (4 gennaio 1906-24 novembre 1990).
ROSSI MONTI Paolo. Corr. sc. m., 29 luglio 1988. Naz. id., 2 ottobre 1992. (30
dicembre 1923-14 gennaio 2012).
ROSTAGNI Antonio. Corr. sc. f., 25 ottobre 1950. Naz. id., 29 agosto 1965. (14
luglio 1903-5 dicembre 1988).
ROSTAGNI Augusto. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. Naz. id., 24 agosto 1954.
(17 settembre 1892-21 agosto 1961).
ROSTAGNO Enrico. Corr. sc. m., 15 luglio 1935. (22 settembre 1860-29 luglio
1942).
ROSTOVTZEFF Michael. Str. sc. m., 5 ottobre 1947. (28 ottobre 1870-20 ottobre
1952).
ROUSSET Jean. Str. sc. m., 11 ottobre 1983. (20 settembre 1910-15 settembre
2002).
ROUX Emile. Str. sc. f., 4 aprile 1918. (17 dicembre 1853-3 novembre 1933).
- 469 -
ROVERETO Gaetano. Corr. sc. f., 1 agosto 1922. Naz. id., 4 febbraio 1947. (13
novembre 1870-23 novembre 1952).
ROWLAND Henry. Str. sc. f., 6 agosto 1894. (27 novembre 1848-16 aprile
1901).
RUBBIA Carlo. Socio Onorario sc. f., 16 dicembre 1985.
RUEFF Jacques. Str. sc. m., 2 settembre 1957. (23 agosto 1896-23 aprile
1978).
RUELLE David. Str. sc. f., 17 ottobre 2003.
RUFFINI Angelo. Corr. sc. f., 4 luglio 1910. Naz. id., 26 agosto 1926. (17 luglio
1864-6 settembre 1929).
RUFFINI Francesco. Corr. sc. m., 25 luglio 1921. Naz. id., 28 febbraio 1926. (10
aprile 1863-29 marzo 1934).
RUFFO Alfredo. Corr. sc. f., 7 luglio 1975. Naz. id., 25 novembre 1989. (7
aprile 1915-2 ottobre 2002).
RUFFO Sandro. Corr. sc. f., 31 luglio 1989. Naz. id., 27 novembre 2002. (26
agosto 1916-7 maggio 2010).
RUGGERI Tommaso. Corr. sc. f., 2 agosto 1999.
RUMPF Andreas. Str. sc. m., 29 agosto 1965. (3 dicembre 1890-22 maggio
1966).
RUNNSTRÖM John A.M. Str. sc. f., 5 ottobre 1947. (17 giugno 1888-20 gennaio
1971).
RUSSELL (The Earl) Bertrand. Str. sc. m., 28 febbraio 1926. (18 maggio 1872-2
febbraio 1970).
RUSSELL Henry Norris. Str. sc. f., 15 luglio 1948. (25 ottobre 1877-18 febbraio
1957).
RUSSO Achille. Corr. sc. f., 1 agosto 1922. Naz. id., 27 febbraio 1932. (16
novembre 1866-10 aprile 1955).
RUSSO Luigi. Naz. sc. m., 20 settembre 1946. (29 novembre 1892-14 agosto
1961).
RUTHERFORD Ernest. Str. sc. f., 4 aprile 1918. (30 agosto 1871-19 ottobre
1937).
RUZICKA Leopold. Str. sc. f., 15 luglio 1948. (13 settembre 1887-26 settembre
1976).
RYCKMANS Gonzaga. Str. sc. m., 5 ottobre 1947. (10 dicembre 1887-3 settembre 1969).
RYLE Martin. Str. sc. f., 11 novembre 1982. (27 settembre 1918-14 ottobre
1984).
- 470 -
S
SABATIER Paul. Str. sc. m., 9 agosto 1899. (3 agosto 1858-5 marzo 1928).
SABATIER Paul. Str. sc. f., 17 settembre 1923. (5 novembre 1854-14 agosto
1941).
SABBADINI Remigio. Corr. sc. m., 4 luglio 1910. Naz. id., 25 novembre 1920.
(23 novembre 1850-7 febbraio 1934).
SABBATANI Luigi. Corr. sc. f., 17 settembre 1923. Naz. id., 22 agosto 1925. (1
dicembre 1863-9 luglio 1928).
SABINE Eduardo. Corr. str. sc. f., 2 maggio 1858. (14 febbraio 1788-26 giugno
1883).
SACCARDO Pier Andrea. Corr. sc. f., 15 luglio 1904. (23 aprile 1845-12 febbraio 1920).
SACCO Federico. Corr. sc. f., 22 luglio 1914. Naz. id., 22 agosto 1925. (5 febbraio 1864-2 ottobre 1948).
SACCO Rodolfo. Corr. sc. m., 29 luglio 1988. Naz. id., 22 ottobre 1996.
SACCONI Luigi. Corr. sc. f., 7 luglio 1975. Naz. id., 28 settembre 1987. (28
febbraio 1911-1 settembre 1992).
SAITTA Armando. Corr. sc. m., 2 agosto 1978. Naz. id., 28 settembre 1987. (15
marzo 1919-25 maggio 1991).
SAKELLARIOU Michail. Str. sc. m., 21 dicembre 1988.
SALAM Abdus. Str. sc. f., 22 novembre 1979. (29 gennaio 1926-21 novembre
1996).
SALAMINI Francesco. Corr. sc. f., 31 luglio 1990. Naz. id., 21 settembre 2004.
SALANDRA Antonio. Corr. sc. m., 15 luglio 1904. Naz. id., 26 agosto 1907. (13
agosto 1853-9 dicembre 1931).
SALDANHA (duca di) Giov. Carlo. Corr. str. sc. f., 3 aprile 1864. (17 novembre
1790-21 novembre 1876).
SALINAS Antonino. Corr. sc. m., 21 giugno 1886. Naz. id., 17 settembre 1908.
(13 novembre 1841-8 marzo 1914).
SALMI Mario. Corr. sc. m., 20 ottobre 1949. Naz. id., 5 settembre 1963. (14
giugno 1889-16 novembre 1980).
SALMON George. Str. sc. f., 1 agosto 1895. (25 settembre 1819-22 gennaio
1904).
SALVADORI Luigi. Corr. sc. f., 29 luglio 1982. Naz. id., 2 ottobre 1992.
- 471 -
SALVATORE Gaetano. Corr. sc. f., 5 agosto 1980. Naz. id., 2 ottobre 1992. (28
luglio 1932-25 giugno 1997).
SALVATORELLI Luigi. Naz. sc. m., 4 febbraio 1947. (11 marzo 1886-3 novembre
1974).
SALVINI Giorgio. Corr. sc. f., 5 ottobre 1959. Naz. id., 22 ottobre 1971.
SALVINI Roberto. Corr. sc. m., 10 luglio 1973. Naz. id., 11 ottobre 1983. (6
febbraio 1912-5 novembre 1985).
SALVIONI Carlo. Corr. sc. m., 11 luglio 1913. Naz. id., 17 febbraio 1916. (3
marzo 1858-22 ottobre 1920).
SAMONÀ Carmelo. Corr. sc. m., 29 luglio 1988. (17 marzo 1926-17 marzo
1990).
SAMUELSON Paul A. Str. sc. m., 27 ottobre 1978. (15 maggio 1915-13 dicembre
2009).
SÁNCHEZ-A LBORNOZ Claudio. Str. sc. m., 5 settembre 1963. (7 aprile 1893-8
luglio 1984).
SANDAGE Allan. Str. sc. f., 21 dicembre 1988. (18 giugno 1926-13 novembre
2010).
SANDONNINI Carlo. Corr. sc. f., 20 ottobre 1949. (23 ottobre 1884-11 dicembre
1961).
SANDULLI Aldo. Corr. sc. m., 22 luglio 1972. Naz. id., 6 gennaio 1982. Eletto
il 30 luglio 1981. (22 novembre 1915-11 febbraio 1984).
SANSÒ Fernando. Corr. sc. f., 29 luglio 1986. Naz. id., 11 ottobre 2007.
SANSONE Giovanni. Corr. sc. f., 15 febbraio 1947. Naz. id., 25 agosto 1953. (24
maggio 1888-13 ottobre 1979).
SANTILLANA David. Corr. sc. m., 2 agosto 1920. (9 maggio 1855-12 marzo
1931).
SANTINI Giovanni. Corr. sc. f., 4 febbraio 1849. (30 gennaio 1787-26 giugno
1877).
SANTOLI Vittorio. Corr. sc. m., 7 agosto 1957. Naz. id., 24 settembre 1968. (11
marzo 1901-12 febbraio 1971).
SANTORO PASSARELLI Francesco. Corr. sc. m., 25 novembre 1952. Naz. id., 15
ottobre 1962. (19 luglio 1902-4 novembre 1995).
SAPEGNO Natalino. Corr. sc. m., 19 agosto 1954. Naz. id., 22 agosto 1966. (10
novembre 1901-11 aprile 1990).
SAPORI Armando. Corr. sc. m., 27 agosto 1947. Naz. id., 29 novembre 1956.
(11 luglio 1892-6 marzo 1976).
SARTORI Giovanni. Corr. sc. m., 28 luglio 1992. Naz. id., 5 ottobre 2001.
- 472 -
SARTORI Guido. Corr. sc. f., 29 agosto 1963. Naz. id., 28 ottobre 1974. (14
febbraio 1909-4 dicembre 1981).
SASSI Francesco Paolo. Corr. sc. f., 29 luglio 1988. Naz. id., 4 ottobre 1997.
SASSO Gennaro. Corr. sc. m., 5 agosto 1980. Naz. id., 21 dicembre 1988.
SATTA Salvatore. Corr. sc. m., 29 agosto 1963. Naz. id., 29 settembre 1973. (9
agosto 1902-19 aprile 1975).
SAUVY Alfred. Str. sc. m., 22 agosto 1966. (31 ottobre 1898-30 ottobre 1990).
SAVELLI Roberto. Corr. sc. f., 10 agosto 1958. Naz. id., 5 settembre 1963. (17
aprile 1895-13 ottobre 1968).
SAVI Paolo. Corr. sc. f., 6 maggio 1860. (11 luglio 1798-5 aprile 1871).
SAVIGNONI Luigi. Corr. sc. m., 11 luglio 1912. (20 agosto 1864-14 marzo
1918).
SAY Léon. Str. sc. m., 6 agosto 1894. (6 giugno 1826-30 aprile 1896).
SBORDONE Carlo. Corr. sc. f., 27 luglio 2004.
SCACCHI Arcangelo. Corr. sc. f., 4 febbraio 1849. Naz. id., 31 gennaio 1875. (8
febbraio 1810-11 ottobre 1893).
SCANDONE Paolo. Corr. sc. f., 26 luglio 2011.
SCANNERINI Silvano. Corr. sc. f., 28 luglio 2000. (21 novembre 1940-11 settembre 2005).
SCARABELLI-GOMMI-FLAMINI Giuseppe. Corr. sc. f., 1 agosto 1887. Naz. id., 2
agosto 1898. (16 settembre 1820-28 ottobre 1905).
SCARASCIA MUGNOZZA Gian Tommaso. Corr. sc. f., 29 luglio 1988. Naz. id., 11
novembre 1991. (27 maggio 1925-28 febbraio 2011).
SCARDOVI Italo. Corr. sc. m., 28 luglio 2000.
SCARPA Oscar. Corr. sc. f., 15 luglio 1935. Naz. id., 15 luglio 1948. (11 gennaio
1876-16 marzo 1955).
SCARSI Livio. Corr. sc. f., 31 luglio 1990. (25 maggio 1927-17 marzo 2006).
SCHACHMAN Howard K. Str. sc. f., 22 ottobre 1996.
SCHAFER Edward A. Sharpey. Str. sc. f., 17 settembre 1923. (6 giugno 1850-29
marzo 1935).
SCHEKMAN Randy W. Str. sc. f., 9 novembre 2010.
SCHERILLO Antonio. Corr. sc. f., 21 luglio 1967. Naz. id., 22 ottobre 1971. (21
luglio 1907-19 gennaio 2008).
SCHERILLO Michele. Corr. sc. m., 4 agosto 1922. (26 settembre 1860-8 settembre 1930).
SCHETTINO Vincenzo. Corr. sc. f., 29 luglio 2009.
- 473 -
SCHIAFFINI Alfredo. Corr. sc. m., 1 luglio 1937. Naz. id., 1 ottobre 1951. (16
marzo 1895-26 luglio 1971).
SCHIAFFINO Stefano. Corr. sc. f., 18 luglio 1996. Naz. id., 10 novembre 2005.
SCHIAPARELLI Ernesto. Corr. sc. m., 23 luglio 1897. Naz. id., 9 settembre 1912.
(12 luglio 1856-14 febbraio 1928).
SCHIAPARELLI Giovanni. Corr. sc. f., 4 dicembre 1870. Naz. id., 25 febbraio
1875. (14 marzo 1835-4 luglio 1910).
SCHIAPARELLI Luigi. Corr. sc. m., 2 agosto 1920. Naz. id., 24 agosto 1928. (2
agosto 1871-26 gennaio 1934).
SCHIAVINATO Giuseppe. Corr. sc. f., 23 luglio 1969. Naz. id., 26 settembre
1972. (10 dicembre 1915-25 giugno 1996).
SCHIEFFER Rudolf. Str. sc. m., 21 settembre 2004.
SCHIFF Maurice. Str. sc. f., 4 agosto 1892. (28 gennaio 1823-6 ottobre 1896).
SCHILLER A. Arthur. Str. sc. m., 22 agosto 1966. (7 settembre 1902-10 luglio
1977).
SCHIPA Michelangelo. Corr. sc. m., 18 marzo 1919. Naz. id., 20 novembre
1927. (4 ottobre 1854-5 ottobre 1939).
SCHLAEFLI Ludwig. Str. sc. f., 16 dicembre 1883. (15 gennaio 1814-20 marzo
1895).
SCHLAGER Wolgang. Str. sc. f., 2 dicembre 2008.
SCHLOESING J.J. Théophile. Str. sc. f., 31 luglio 1903. (9 luglio 1824-8 febbraio
1919).
SCHMIDT Paul Gerhard. Str. sc. m., 9 novembre 2010. Deceduto prima della
pubblicazione del Decreto di approvazione della nomina del Capo dello
Stato. (29 marzo 1937-25 settembre 2010).
SCHMIEDEBERG Oswald. Str. sc. f., 23 agosto 1897. (11 ottobre 1838-12 luglio
1921).
SCHMOLLER (von) Gustav. Str. sc. m., 13 agosto 1909. (24 giugno 1838-27 giugno 1917).
SCHNEIDERHÖHN Hans. Str. sc. f., 1 ottobre 1951. (2 giugno 1887-5 agosto
1962).
SCHREYER Werner Friedrich. Str. sc. f., 28 settembre 1987. (14 novembre 193012 febbraio 2006).
SCHRÖDINGER Erwin. Str. sc. f., 5 ottobre 1947. (12 agosto 1887-4 gennaio
1961).
SCHUCHARDT Ugo. Str. sc. m., 21 luglio 1902. (4 novembre 1842-21 aprile
1927).
- 474 -
SCHUECK Henrik. Str. sc. m., 17 settembre 1923. (2 novembre 1855-30 ottobre
1947).
SCHULZ Fritz. Str. sc. m., 24 settembre 1952. (16 giugno 1879-12 novembre
1957).
SCHULZE-DELITZSCH Hermann. Corr. str. sc. m., 6 maggio 1876. (29 agosto
1808-29 aprile 1883).
SCHUPFER Francesco. Corr. sc. m., 17 aprile 1880. Naz. id., 17 giugno 1883. (5
gennaio 1833-8 settembre 1925).
SCHWARTZ Laurent. Str. sc. f., 21 dicembre 1988. (5 marzo 1915-4 luglio
2002).
SCHWARZ Hermann. Str. sc. f., 7 settembre 1888. (25 gennaio 1843-30 novembre 1921).
SCHWEICKARD Wolfgang. Str. sc. m., 9 dicembre 2011.
SCHWEINFURTH Georg August. Str. sc. f., 7 settembre 1888. (29 dicembre 183628 settembre 1925).
SCHWENDENER Simon. Str. sc. f., 25 settembre 1900. (10 febbraio 1829-27
maggio 1919).
SCIALOJA Antonio. Naz. sc. m., 9 maggio 1875. (31 luglio 1817-14 ottobre
1877).
SCIALOJA Antonio. Corr. sc. m., 8 ottobre 1938. Naz. id., 15 luglio 1948. (19
novembre 1879-30 settembre 1962).
SCIALOJA Vittorio. Corr. sc. m., 15 luglio 1901. Naz. id., 4 aprile 1918. (24
aprile 1856-19 novembre 1933).
SCIAMA Dennis W. Str. sc. f., 5 dicembre 1984. (18 novembre 1926-19 dicembre 1999).
SCLOPIS DI SALERANO Federico. Naz. sc. m., 20 maggio 1877. (10 gennaio 17988 marzo 1878).
SCOGNAMIGLIO Renato. Corr. sc. m., 28 luglio 1994. Naz. id., 21 settembre
2004.
SCORZA Gaetano. Corr. sc. f., 14 luglio 1926. Naz. id., 1 luglio 1937. (29 settembre 1876-6 agosto 1939).
SCORZA DRAGONI Giuseppe. Corr. sc. f., 5 ottobre 1955. Naz. id., 17 ottobre
1967. (2 luglio 1908-26 febbraio 1996).
SCOTTO Aldo. Corr. sc. m., 3 agosto 1984. (12 febbraio 1916-12 dicembre
1992).
SCROCCO Eolo. Corr. sc. f., 30 luglio 1983. (23 maggio 1916-26 gennaio
2012).
- 475 -
SEELIGER Ugo. Str. sc. f., 17 settembre 1908. (23 settembre 1849-2 dicembre
1924).
SEGNI Antonio. Naz. sc. m., 22 agosto 1958. (2 febbraio 1891-1 dicembre
1972).
SEGRE Beniamino. Corr. sc. f., 27 agosto 1947. Naz. id., 25 agosto 1953. (16
febbraio 1903-2 ottobre 1977).
SEGRE Cesare. Corr. sc. m., 1 agosto 1985. Naz. id., 9 settembre 1993.
SEGRÈ Claudio. Corr. sc. f., 14 luglio 1926. (... 1853-16 marzo 1928).
SEGRÈ Corrado. Corr. sc. f., 18 luglio 1891. Naz. id., 28 agosto 1901. (20 agosto 1863-18 maggio 1924).
SEGRÈ Emilio. Str. sc. f., 22 agosto 1958. (1 febbraio 1905-22 aprile 1989).
SEGRÈ Gino. Corr. sc. m., 11 luglio 1927. Naz. id., 10 novembre 1932. Decaduto da socio il 16 ottobre 1938 in base al D.M. 1 dicembre 1938 del
Governo fascista. (21 giugno 1864-31 luglio 1942).
SEGUENZA Giuseppe. Corr. sc. f., 24 novembre 1883. (8 giugno 1833-4 febbraio 1889).
SEIFERT Friedrich. Str. sc. f., 11 ottobre 2007.
SELA Michael. Str. sc. f., 4 ottobre 1995.
SELIGMAN Edwin R.A. Str. sc. m., 9 settembre 1912. (25 aprile 1861-18 luglio
1939).
SELLA Alfonso. Corr. sc. f., 12 luglio 1905. (25 settembre 1865-25 novembre
1907).
SELLA Emanuele. Corr. sc. m., 27 luglio 1932. (3 febbraio 1879-5 ottobre
1946).
SELLA Quintino. Corr. sc. f., 4 dicembre 1870. Naz. id., 25 gennaio 1872. (7
luglio 1827-14 marzo 1884).
SELLI Raimondo. Corr. sc. f., 28 agosto 1964. (30 settembre 1916-4 ottobre
1983).
SELMI Francesco. Corr. sc. f., 4 dicembre 1870. (7 aprile 1817-13 agosto
1881).
SEMENZA Giorgio. Str. sc. f., 27 settembre 2006.
SEMERANO Giovanni. Corr. sc. f., 15 luglio 1948. Naz. id., 21 ottobre 1964. (23
agosto 1907-1 ottobre 2003).
SEMINARA Giovanni. Corr. sc. f., 28 luglio 2001.
SEN Amartya. Str. sc. m., 22 ottobre 1996.
SERAFINI Filippo. Naz. sc. m., 6 maggio 1880. (10 aprile 1831-15 maggio
1897).
- 476 -
SERGI Sergio. Corr. sc. f., 1 luglio 1937. Naz. id., 15 luglio 1948. (13 marzo
1878-22 giugno 1972).
SERIANNI Luca. Corr. sc. m., 31 luglio 2002. Naz. id., 27 ottobre 2009.
SERTOLI Enrico. Corr. sc. f., 4 febbraio 1890. (6 giugno 1842-28 gennaio
1910).
SESTAN Ernesto. Corr. sc. m., 7 agosto 1957. Naz. id., 5 settembre 1975. (2
novembre 1898-19 gennaio 1986).
SESTINI Aldo. Corr. sc. m., 14 settembre 1961. Naz. id., 22 agosto 1966. (11
agosto 1904-24 febbraio 1988).
SESTINI Giorgio. Corr. sc. f., 20 luglio 1976. Naz. id., 21 dicembre 1988. (25
giugno 1908-11 dicembre 1991).
SETALA Emilio. Str. sc. m., 16 febbraio 1933. (27 febbraio 1864-8 febbraio
1935).
SETTI Giancarlo. Corr. sc. f., 31 luglio 1979. Naz. id., 22 ottobre 1996.
SETTIS Salvatore. Corr. sc. m., 28 luglio 2001.
ŠEVČENKO Ihor. Str. sc. m., 21 settembre 2004. (10 febbraio 1922-26 dicembre
2009).
SEVERI Francesco. Corr. sc. f., 4 luglio 1910. Naz. id., 26 agosto 1926. Radiato
con D.L. Luogotenenziale 4 gennaio 1946. Rieletto Nazionale dal 15
luglio 1948. (13 aprile 1879-8 dicembre 1961).
SEVERINO Emanuele. Corr. sc. m., 28 luglio 1994. Naz. id., 9 novembre 2010.
SFORZA Giovanni. Corr. sc. m., 4 agosto 1922. (3 luglio 1846-1 ottobre 1922).
SGAMELLOTTI Antonio. Corr. sc. f., 27 luglio 2010.
SHAFAREVICH Igor R. Str. sc. f., 21 dicembre 1988.
SHAPLEY Harlow. Str. sc. f., 5 ottobre 1947. (2 novembre 1885-20 ottobre
1972).
SHAW William Napier. Str. sc. f., 30 gennaio 1919. (4 marzo 1854-23 marzo
1945).
SHERRINGTON Charles S. Str. sc. f., 21 agosto 1905. (27 novembre 1857-4
marzo 1952).
SHOUP Carl S. Str. sc. m., 30 novembre 1994. (26 ottobre 1902-23 marzo
2000).
SIACCI Francesco. Corr. sc. f., 7 gennaio 1872. Naz. id., 13 febbraio 1890. (20
aprile 1839-31 maggio 1907).
SICKEL (von) Theodor. Str. sc. m., 13 febbraio 1890. Socio nato 1885 ai sensi
dell’art. 3, comma 16 del I Statuto della R. Accad. dei Lincei (n. 1577, R.
decreto 26 luglio 1883). (26 dicembre 1826-22 aprile 1908).
- 477 -
SIEBOLD (von) Carl Theodor Ernst. Corr. sc. f., 25 aprile 1878. Str. id., 26
luglio 1883. (16 febbraio 1804-7 aprile 1885).
SIEGEL Carl Ludwig. Str. sc. f., 29 novembre 1956. (31 dicembre 1896-4 aprile
1981).
SIERPINSKI Waclaw. Str. sc. f., 5 ottobre 1947. (14 marzo 1882-21 ottobre
1969).
SIGNORINI Antonio. Corr. sc. f., 15 luglio 1935. Naz. id., 4 febbraio 1947. (2
aprile 1888-13 febbraio 1963).
SILIPRANDI Noris. Corr. sc. f., 24 luglio 1968. Naz. id., 11 ottobre 1983. (18
novembre 1919-30 marzo 2000).
SILVA Giovanni. Corr. sc. f., 14 luglio 1929. Naz. id., 27 febbraio 1932. (26
marzo 1882-20 ottobre 1957).
SILVESTRI Filippo. Corr. sc. f., 19 luglio 1908. Naz. id., 30 gennaio 1919. (22
giugno 1873-1 giugno 1949).
SIMON Jules. Corr. sc. m., 6 maggio 1876. Str. id., 26 luglio 1883. (27 dicembre
1814-8 giugno 1896).
SIMONETTA Massimo. Corr. sc. f., 28 agosto 1964. Naz. id., 5 settembre 1975.
(26 febbraio 1920-7 gennaio 1986).
SIMONETTI Manlio. Corr. sc. m., 2 agosto 1977. Naz. id., 11 ottobre 1983.
SIMPSON George Gaylord. Str. sc. f., 5 settembre 1963. (16 giugno 1902-6 ottobre 1984).
SINI Carlo. Corr. sc. m., 28 luglio 1994.
SISMONDA Angelo. Corr. sc. f., 4 febbraio 1849. (20 agosto 1807-30 dicembre
1878).
SJÖQVIST Erik. Str. sc. m., 15 luglio 1948. (15 luglio 1903-16 luglio 1975).
SKINNER Quentin. Str. sc. m., 11 ottobre 2007.
SNOUCK HURGRONJE Christian. Str. sc. m., 24 agosto 1928. (8 febbraio 1857-26
giugno 1936).
SOBOLEV Serghei L. Str. sc. f., 21 ottobre 1964. (6 ottobre 1908-3 gennaio
1989).
SODDY Frederick. Str. sc. f., 17 settembre 1923. (2 settembre 1877-22 settembre 1956).
SOGLIANO Antonio. Corr. sc. m., 23 luglio 1897. Naz. id., 25 novembre 1920.
(13 giugno 1854-27 luglio 1942).
SOLAINI Luigi. Corr. sc. f., 25 novembre 1952. Naz. id., 1 novembre 1960. (30
maggio 1909-21 giugno 1989).
- 478 -
SOLARI Arturo. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. (30 luglio 1874-18 giugno
1951).
SOLARI Gioele. Naz. sc. m., 20 settembre 1946. (25 agosto 1872-8 maggio
1952).
SOLAZZI Siro. Naz. sc. m., 1 ottobre 1951. (29 novembre 1875-30 novembre
1957).
SOLER Emanuele. Corr. sc. f., 17 settembre 1923. Naz. id., 6 maggio 1935. (29
agosto 1867-24 gennaio 1940).
SOLMI Arrigo. Naz. sc. m., 6 maggio 1935. (27 gennaio 1873-5 marzo 1944).
SOLMI Sergio. Corr. sc. m., 24 luglio 1968. (16 dicembre 1899-7 ottobre
1981).
SOLOW Robert M. Str. sc. m., 16 dicembre 1985.
SOMIGLIANA Carlo. Corr. sc. f., 20 luglio 1898. Naz. id., 17 settembre 1908. (20
settembre 1860-20 giugno 1955).
SOMMELLA Paolo. Corr. sc. m., 28 luglio 1992. Naz. id., 27 novembre 2002.
SOMMERFELD Arnold. Str. sc. f., 12 dicembre 1929. (5 dicembre 1868-26 aprile
1951).
SONNINO Sidney. Socio Onorario, 9 marzo 1919. (11 marzo 1847-24 novembre
1922).
SORAUER Paul. Str. sc. f., 31 luglio 1903. (9 giugno 1839-9 gennaio 1916).
SORBY Henry Clifton. Corr. sc. f., 16 dicembre 1879. Str. id., 26 luglio 1883.
(10 maggio 1826-5 marzo 1908).
SORET Jacques-Louis. Corr. sc. f., 1 giugno 1860. Str. id., 26 luglio 1883. (30
giugno 1827-13 maggio 1890).
SOTIRIOU Giorgio A. Str. sc. m., 24 settembre 1952. (20 settembre 1880-25
gennaio 1965).
SOZZI Lionello. Corr. sc. m., 24 luglio 2003. Naz. id., 27 ottobre 2009.
SPADOLINI Giovanni. Naz. sc. m., 2 ottobre 1992. (21 giugno 1925-4 agosto
1994).
SPADOLINI Igino. Corr. sc. f., 20 ottobre 1949. (26 novembre 1887-29 settembre
1966).
SPAGNOLO Sergio. Corr. sc. f., 28 luglio 1998.
SPANO Giuseppe. Corr. sc. m., 25 luglio 1921. Naz. id., 8 ottobre 1955. (20
dicembre 1871-19 marzo 1963).
SPAVENTA Bertrando. Corr. sc. m., 21 febbraio 1876. (26 giugno 1817-21 febbraio 1883).
- 479 -
SPEMANN Hans. Str. sc. f., 12 dicembre 1929. (27 giugno 1869-12 settembre
1941).
SPENCER Herbert. Corr. sc. m., 7 febbraio 1876. Str. id., 20 giugno 1878. (27
aprile 1820-8 dicembre 1903).
SPENCER JONES Harold. Str. sc. f., 5 ottobre 1947. (29 marzo 1890-3 novembre
1960).
SPEZIA Giorgio. Corr. sc. f., 14 novembre 1882. Naz. id., 28 agosto 1901. (8
giugno 1842-10 novembre 1911).
SPICA Pietro. Corr. sc. f., 1 agosto 1922. (20 giugno 1854-16 giugno 1929).
SPIRITO Ugo. Corr. sc. m., 14 ottobre 1960. Naz. id., 10 settembre 1969. (9
settembre 1896-28 aprile 1979).
SPITZER Leo. Str. sc. m., 1 ottobre 1960. Eletto nel 1960. Deceduto prima della
pubblicazione del Decreto di approvazione della nomina del Capo dello
Stato. (7 febbraio 1887-16 settembre 1960).
SQUARZINA Luigi. Corr. sc. m., 2 agosto 1999. Naz. id., 17 ottobre 2003. (18
febbraio 1922-8 ottobre 2010).
SRAFFA Angelo. Corr. sc. m., 27 luglio 1932. (19 dicembre 1865-10 dicembre
1937).
SRAFFA Piero. Corr. sc. m., 5 agosto 1953. Naz. id., 29 agosto 1965. (5 agosto
1898-3 settembre 1983).
STAMPACCHIA Guido. Corr. sc. f., 24 luglio 1968. (26 marzo 1922-27 aprile
1978).
STARK Johannes. Str. sc. f., 31 dicembre 1922. (15 aprile 1874-21 giugno
1957).
STARLING Ernst H. Str. sc. f., 17 settembre 1923. (17 aprile 1866-2 maggio
1927).
STAROBINSKI Jean. Str. sc. m., 10 settembre 1969.
STEENSTRUP Japetus. Corr. sc. f., 17 aprile 1880. Str. id., 26 luglio 1883. (8
marzo 1813-20 giugno 1897).
STEFANELLI Alberto. Corr. sc. f., 10 agosto 1958. Naz. id., 22 agosto 1966. (4
gennaio 1908-12 luglio 2008).
STEFANI Aristide. Corr. sc. f., 14 luglio 1903. Naz. id., 16 agosto 1906. (15
settembre 1846-24 aprile 1925).
STEFANINI Giuseppe. Corr. sc. f., 15 luglio 1935. (26 gennaio 1882-15 settembre 1938).
STEFANINI Mario. Corr. sc. f., 28 luglio 1998. Naz. id., 7 novembre 2012.
STEIN Peter Gonville. Str. sc. m., 28 settembre 1987.
- 480 -
STEIN (von) Lorenzo. Corr. sc. m., 20 maggio 1881. Str. id., 26 luglio 1883. (15
novembre 1815-23 settembre 1890).
STEINBERGER Jack. Str. sc. f., 4 ottobre 1997.
STELLA Augusto. Corr. sc. f., 14 luglio 1926. (25 settembre 1863-28 novembre
1944).
STELLA Giulio. Corr. sc. f., 16 agosto 1962. Naz. id., 10 settembre 1969. (11
ottobre 1899-15 ottobre 1978).
STERNEK Robert. Str. sc. f., 17 settembre 1908. (7 febbraio 1839-2 novembre
1910).
STEVE Sergio. Corr. sc. m., 21 luglio 1967. Naz. id., 16 dicembre 1985. (4
marzo 1915-10 luglio 2006).
STHEPHANI Ludolfo. Corr. sc. m., 2 luglio 1878. Str. id., 26 luglio 1883. (29
marzo 1816-11 giugno 1887).
STIERLE Karlheinz. Str. sc. m., 27 ottobre 2009.
STOICHITA Victor I. Str. sc. m. 7 novembre 2012.
STOKES George G. Str. sc. f., 7 settembre 1888. (13 agosto 1819-1 febbraio
1903).
STONE Richard. Str. sc. m., 28 settembre 1987. (30 agosto 1913-6 dicembre
1991).
STOPPANI Antonio. Naz. sc. f., 25 luglio 1875. (15 agosto 1824-2 gennaio
1891).
STRAMPELLI Nazareno. Corr. sc. f., 1 agosto 1922. (29 maggio 1866-23 gennaio 1942).
STRASBURGER Eduard. Str. sc. f., 7 novembre 1893. (1 febbraio 1844-19 maggio
1912).
STRAUB Johannes. Str. sc. m., 19 ottobre 1977. (18 ottobre 1912-29 gennaio
1996).
STRECKEISEN Albert Ludwig. Str. sc. f., 28 settembre 1987. (8 novembre 190129 settembre 1998).
STRINGARI Sandro. Corr. sc. f., 26 luglio 2011.
STRINGHER Bonaldo. Corr. sc. m., 23 luglio 1897. Naz. id., 28 agosto 1901. (18
dicembre 1854-24 dicembre 1930).
STRÖMHOLM Stig Fiedrik. Str. sc. m., 9 dicembre 2011.
STRONG Eugénie. Str. sc. m., 24 agosto 1928. (25 marzo 1860-16 settembre
1943).
STROUX Johannes. Str. sc. m., 5 ottobre 1947. (25 agosto 1886-25 agosto
1954).
- 481 -
STRUEVER Johann. Corr. sc. f., 8 gennaio 1876. Naz. id., 20 giugno 1878. (23
gennaio 1842-21 febbraio 1915).
STRUNZ Hugo. Str. sc. f., 22 novembre 1979. (24 febbraio 1910-19 aprile
2006).
STRUVE Otto Wilhelm. Str. sc. f., 2 luglio 1875. (7 maggio 1819-14 maggio
1905).
STUCCHI Alessandro. Corr. sc. m., 20 luglio 1976. (19 luglio 1922-21 giugno
1991).
STUDNICZKA Franz. Str. sc. m., 17 settembre 1923. (14 agosto 1860-4 dicembre
1929).
STUMPF Carl. Str. sc. m., 17 settembre 1923. (21 aprile 1848-27 dicembre
1936).
STUSSI Alfredo. Corr. sc. m., 24 luglio 2003. Naz. id., 7 novembre 2012.
STUTZ Ulrich. Str. sc. m., 20 novembre 1927. (5 marzo 1868-6 luglio 1938).
SUALI Luigi. Corr. sc. m., 27 agosto 1947. (29 settembre 1881-9 marzo 1957).
SUESS Eduard. Str. sc. f., 2 dicembre 1883. (20 agosto 1831-20 aprile 1914).
SUPINO Camillo. Corr. sc. m., 14 luglio 1907. Naz. id., 17 settembre 1923. (24
settembre 1860-10 dicembre 1931).
SUPINO Giulio. Corr. sc. f., 7 agosto 1957. Naz. id., 24 settembre 1968. (8
ottobre 1898-5 luglio 1978).
SUSINI Giancarlo. Corr. sc. m., 30 luglio 1981. Naz. id., 9 settembre 1993. (10
ottobre 1927-23 ottobre 2000).
SVELTO Orazio. Corr. sc. f., 27 luglio 2004.
SWINGS Pol. Str. sc. f., 22 ottobre 1971. (24 settembre 1906-28 ottobre 1983).
SYBEL (von) Heinrich. Corr. sc. m., 2 luglio 1878. Str. id., 26 luglio 1883. (2
dicembre 1817-1 agosto 1895).
SYLOS LABINI Paolo. Corr. sc. m., 29 luglio 1986. Naz. id., 11 novembre 1991.
(3 ottobre 1920-7 dicembre 2005).
SYLVESTER James Joseph. Str. sc. f., 16 dicembre 1883. (3 settembre 1814-15
marzo 1897).
SZENT-GYÖRGYI Albert. Str. sc. f., 1 ottobre 1951. (16 settembre 1893-22 ottobre 1986).
- 482 -
T
TABACCO Giovanni. Corr. sc. m., 29 luglio 1987. Naz. id., 9 settembre 1993. (7
novembre 1914-17 febbraio 2002).
TABARRINI Marco. Naz. sc. m., 14 ottobre 1887. (14 settembre 1818-14 gennaio 1898).
TACCHINI Pietro. Corr. sc. f., 15 dicembre 1882. Naz. id., 6 agosto 1894. (21
marzo 1838-24 marzo 1905).
TAHA Hussein. Str. sc. m., 1 ottobre 1951. (14 novembre 1889 - 28 ottobre 1973).
TAINE Hippolyte. Corr. sc. m., 4 dicembre 1881. Str. id., 26 luglio 1883. (21
aprile 1828-5 marzo 1893).
TALAMONA Mario. Corr. sc. m., 29 luglio 1986. Naz. id., 4 ottobre 1997. (28
luglio 1931-13 aprile 2006).
TAMASSIA Nino. Corr. sc. m., 25 luglio 1921. Naz. id., 4 novembre 1926. (1
dicembre 1860-12 dicembre 1931).
TANAKA Kotaro. Str. sc. m., 29 agosto 1965. (25 ottobre 1890-1 marzo 1974).
TARAMELLI Antonio. Corr. sc. m., 22 dicembre 1916. Naz. id., 20 novembre
1927. (14 novembre 1868-6 maggio 1939).
TARAMELLI Torquato. Corr. sc. f., 13 giugno 1879. Naz. id., 6 agosto 1891. (15
ottobre 1845-31 marzo 1922).
TARDI Pierre Antoine Ernest. Str. sc. f., 17 ottobre 1961. (4 giugno 1897-5
agosto 1972).
TARDY Placido. Corr. sc. f., 4 febbraio 1849. Naz. id., 9 agosto 1899. (23 ottobre 1816-2 novembre 1914).
TARENGHI Massimo. Corr. sc. f., 28 luglio 2000.
TARGIONI-TOZZETTI Adolfo. Corr. sc. f., 14 luglio 1888. Naz. id., 9 agosto 1899.
(13 febbraio 1823-18 settembre 1902).
TAROZZI Giuseppe. Corr. sc. m., 15 luglio 1935. Naz. id., 4 febbraio 1947. (24
marzo 1866-20 luglio 1958).
TARUFFO Michele. Corr. sc. m., 26 luglio 2005.
TAUSSIG Frank William. Str. sc. m., 20 novembre 1927. (28 dicembre 1859-11
novembre 1940).
TAYLOR Alfred Edward. Str. sc. m., 24 agosto 1928. (22 dicembre 1869-31
ottobre 1945).
TAYLOR (Sir) Geoffrey Ingram. Str. sc. f., 1 ottobre 1951. (7 marzo 1886-27
giugno 1975).
TAYLOR (Sir) Hugh Stott. Str. sc. f., 15 luglio 1948. (6 febbraio 1890-17 aprile
1974).
- 483 -
TCHEBICHEF Pafnutij. Str. sc. f., 16 dicembre 1883. (14 maggio 1821-8 dicembre
1894).
TECCHI Bonaventura. Corr. sc. m., 29 agosto 1963. (11 febbraio 1896-30 marzo
1968).
TEDONE Orazio. Corr. sc. f., 14 luglio 1911. (10 maggio 1870-18 aprile 1922).
TELEGDI Valentino L. Str. sc. f., 25 novembre 1989. (11 gennaio 1922-8 aprile
2006).
TELLENBACH Gerd. Str. sc. m., 28 settembre 1987. (17 settembre 1903-12 giugno 1999).
TENANI Mario. Corr. sc. f., 15 febbraio 1947. Naz. id., 25 ottobre 1950. (9
novembre 1886-28 aprile 1955).
TENENTI Alberto. Str. sc. m., 4 ottobre 1997. (5 giugno 1924-11 novembre
2002).
TERNI Tullio. Corr. sc. f., 27 luglio 1932. Decaduto da socio il 16 ottobre 1938
in base al D.M. 1 dicembre 1938 del Governo fascista. Reintegrato ai
sensi del D.L.L. 12 aprile 1945, n. 178. Radiato con D.M. 4 gennaio
1946. (21 gennaio 1888-25 aprile 1946).
TERRACINI Alessandro. Corr. sc. f., 15 luglio 1948. Naz. id., 1 novembre 1960.
(19 ottobre 1889-2 aprile 1968).
TERRACINI Aron Benvenuto. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. Naz. id., 15 luglio
1948. (12 agosto 1886-30 aprile 1968).
TERRÉ François. Str. sc. m., 21 settembre 2004.
TERZAGHI Nicola. Corr. sc. m., 19 agosto 1954. (7 luglio 1880-20 aprile
1964).
TESEI Alberto. Corr. sc. f., 28 luglio 1994.
TESSITORE Fulvio. Corr. sc. m., 28 luglio 1992. Naz. id., 27 novembre 2002.
TEUBNER Gunther. Str. sc. m., 9 dicembre 2011.
TEZA Emilio. Corr. sc. m., 4 febbraio 1890. Naz. id., 6 agosto 1891. (14 settembre 1831-30 marzo 1912).
THALÉN Robert. Str. sc. f., 21 luglio 1902. (28 dicembre 1827-27 luglio 1905).
THAON DI R EVEL Paolo. Socio Onorario, 9 marzo 1919. (10 giugno 1859-24
marzo 1948).
THAYER W. Roscoe. Str. sc. m., 30 gennaio 1919. (16 gennaio 1859-7 settembre
1923).
THIERS Adolphe. Corr. sc. m., 19 marzo 1876. (15 aprile 1797-1 settembre
1877).
- 484 -
THIMANN Kenneth Vivian. Str. sc. f., 1 novembre 1960. (5 agosto 1904-15
gennaio 1997).
THOMAS Antoine. Str. sc. m., 27 luglio 1913. (29 novembre 1857-17 maggio
1935).
THOMAS John Meurig. Str. sc. f., 21 settembre 2004.
THOMPSON James B., Jr. Str. sc. f., 20 ottobre 1999. (20 novembre 1921-15
novembre 2011).
THOMPSON John Griggs. Str. sc. f., 16 dicembre 1985.
THOMSEN G. Julius. Str. sc. f., 16 dicembre 1883. (16 febbraio 1826-13 febbraio
1909).
THOMSON Joseph John. Str. sc. f., 31 luglio 1903. (18 dicembre 1856-30 agosto
1940).
THORNTON William Thomas. Corr. sc. m., 11 luglio 1876. (14 febbraio 1813-17
giugno 1880).
TIEGHEM (van) Philip. Str. sc. f., 21 agosto 1905. (19 aprile 1839-28 aprile
1914).
TIERI Laureto. Corr. sc. f., 15 luglio 1935. (24 febbraio 1879-17 agosto 1952).
TILANDER Gunnar. Str. sc. m., 15 ottobre 1962. (22 luglio 1894-13 giugno
1973).
TIMOSHENKO Stephen P. Str. sc. f., 15 luglio 1948. (23 dicembre 1878-29 maggio 1972).
TIMPANARO Sebastiano. Corr. sc. m., 31 luglio 1989. Naz. id., 2 agosto 1999. (5
settembre 1923-26 novembre 2000).
TINBERGEN Jan. Str. sc. m., 11 novembre 1982. (12 aprile 1903-9 giugno
1994).
TISSERANT (Card.) Eugenio Gabriele G.L. Str. sc. m., 22 agosto 1958. (24 marzo 1884-21 febbraio 1972).
TITTONI Tommaso. Naz. sc. m., 29 settembre 1921. (16 novembre 1855-7 febbraio 1931).
TIZZONI Guido. Corr. sc. f., 4 febbraio 1890. Naz. id., 1 agosto 1895. (10 gennaio 1853-4 settembre 1932).
TOBLER Adolf. Str. sc. m., 16 agosto 1906. (24 maggio 1835-18 marzo 1910).
TOCCO Felice. Corr. sc. m., 1 agosto 1887. Naz. id., 1 agosto 1895. (12 settembre 1845-6 giugno 1911).
TODARO Francesco. Naz. sc. f., 2 gennaio 1874. (14 febbraio 1839-22 ottobre
1918).
- 485 -
TOESCA Pietro. Corr. sc. m., 9 ottobre 1925. Naz. id., 20 settembre 1946. (12
luglio 1877-9 marzo 1962).
TOGLIATTI Eugenio Giuseppe. Corr. sc. f., 7 agosto 1957. Naz. id., 24 settembre 1968. (3 novembre 1890-5 ottobre 1977).
TOLNAY (de) Carlo. Str. sc. m., 29 agosto 1965. (27 maggio 1899-17 gennaio
1981).
TOMMASI Giuseppe. Corr. sc. f., 15 luglio 1935. (16 maggio 1885-20 gennaio
1944).
TOMMASI-CRUDELI Corrado. Naz. sc. f., 2 gennaio 1874. (3 febbraio 1834-30
maggio 1900).
TOMMASINI Oreste. Corr. sc. m., 17 aprile 1880. Naz. id., 27 agosto 1884. (8
luglio 1844-9 dicembre 1919).
TONELLI Leonida. Corr. sc. f., 1 agosto 1922. Il prof. Tonelli, già proposto quale Socio Nazionale nel 1935, non ottenne la relativa nomina per ragioni
politiche. (19 aprile 1885-12 marzo 1946).
TONIOLO Antonio Renato. Corr. sc. m., 15 luglio 1948. (7 aprile 1881-9 maggio
1955).
TONOLO Angelo. Corr. sc. f., 25 ottobre 1950. (5 dicembre 1885-22 giugno
1962).
TONZIG Sergio. Corr. sc. f., 20 ottobre 1949. Naz. id., 1 ottobre 1951. (26 dicembre 1905-18 novembre 1998).
TORELL Otto. Str. sc. f., 9 agosto 1899. (5 giugno 1828-11 settembre 1900).
TORELLI Mario. Corr. sc. m., 26 luglio 2011.
TORRACA Francesco. Corr. sc. m., 17 settembre 1923. Naz. id., 27 febbraio
1932. (28 febbraio 1853-15 dicembre 1938).
TORRE Andrea. Naz. sc. m., 6 maggio 1935. (5 aprile 1866-27 marzo 1940).
TOSATTI Erio. Corr. sc. f., 28 luglio 2006.
TOSCANI Giuseppe. Corr. sc. f., 27 luglio 2010.
TOUBERT Pierre. Str. sc. m., 4 ottobre 2000.
TOUSCHEK Bruno. Str. sc. f., 26 settembre 1972. (3 febbraio 1921-25 maggio
1978).
TRABACCHI G. Cesare. Corr. sc. f., 8 ottobre 1938. Naz. id., 4 febbraio 1947. (5
aprile 1884-21 settembre 1959).
TRABUCCHI Alberto. Corr. sc. m., 2 agosto 1978. Naz. id., 25 novembre 1989.
(26 luglio 1907-18 aprile 1998).
TRAINA Alfonso. Corr. sc. m., 18 luglio 1996.
TRAINI Renato. Corr. sc. m., 28 luglio 2000.
- 486 -
TRAUBE Ludwig. Str. sc. m., 21 luglio 1902. (9 luglio 1861-19 maggio 1907).
TRAVAGLINI Volrico. Corr. sc. m., 5 agosto 1953. Naz. id., 24 settembre 1968.
(18 febbraio 1894-7 agosto 1985).
TRAVASSOS Lauro. Str. sc. f., 5 ottobre 1947. (2 luglio 1890-20 novembre
1970).
TRAVERSARI Gustavo. Corr. sc. m., 31 luglio 1990. Naz. id., 4 ottobre 2000.
TRENDALL Arthur Dale. Str. sc. m., 22 ottobre 1971. (28 marzo 1909-13 novembre 1995).
TREVELYAN George Macaulay. Str. sc. m., 5 ottobre 1947. (16 febbraio 1876-21
luglio 1962).
TREVES Renato. Corr. sc. m., 29 luglio 1986. (6 novembre 1907-31 maggio
1992).
TREVISAN Livio. Corr. sc. f., 20 novembre 1956. Naz. id., 22 agosto 1966. (16
aprile 1909-18 novembre 1996).
TRICOMI Francesco Giacomo. Corr. sc. f., 1 ottobre 1951. Naz. id., 15 ottobre
1962. (5 maggio 1897-21 novembre 1978).
TRINCHESE Salvatore. Corr. sc. f., 21 aprile 1879. Naz. id., 17 settembre 1882.
(4 aprile 1836-11 gennaio 1897).
TROILO Erminio. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. Naz. id., 20 ottobre 1949. (8
luglio 1874-19 dicembre 1968).
TROLL Carl. Str. sc. m., 29 agosto 1965. (24 dicembre 1899-21 luglio 1975).
TROMPEO Pietro Paolo. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. Naz. id., 24 settembre
1952. (2 dicembre 1886-7 giugno 1958).
TROTTER Alessandro. Corr. sc. f., 15 febbraio 1947. Naz. id., 2 settembre 1957.
(26 luglio 1874-22 luglio 1967).
TRUESDELL Clifford Ambrose. Str. sc. f., 26 settembre 1972. (18 febbraio 191914 gennaio 2000).
TSCHERMAK Gustav. Str. sc. f., 16 dicembre 1883. (19 aprile 1836-4 maggio
1927).
TUNC André. Str. sc. m., 4 ottobre 1997. (3 maggio 1917-10 settembre 1999).
TURAZZA Domenico. Str. sc. f., 13 maggio 1867. Naz. id., 25 febbraio 1875. (30
luglio 1813-13 gennaio 1892).
TURILLAZZI Stefano. Corr. sc. f., 31 luglio 2002.
TUSA Vincenzo. Corr. sc. m., 3 agosto 1984. Naz. id., 22 ottobre 1996. (7
dicembre 1920-5 marzo 2009).
- 487 -
U
UGGÉ Albino. Corr. sc. m., 10 agosto 1958. Naz. id., 10 settembre 1969. (30
giugno 1899-24 ottobre 1971).
UGO Renato. Corr. sc. f., 3 agosto 1984. Naz. id., 6 dicembre 1990.
UHLENBECK George E. Str. sc. f., 29 agosto 1965. (6 dicembre 1900-31 ottobre
1988).
ULLENDORFF Edward. Str. sc. m., 26 settembre 1998. (25 gennaio 1920-6
marzo 2011).
ULRICI Ermanno. Corr. sc. m., 6 maggio 1880. Str. id., 26 luglio 1883. (23
marzo 1806-11 gennaio 1884).
UNGER Joseph. Str. sc. m., 6 agosto 1894. (2 luglio 1828-2 maggio 1913).
USSANI Vicenzo. Corr. sc. m., 11 luglio 1927. Naz. id., 24 luglio 1938. Radiato
con D.L. Luogotenenziale 4 gennaio 1946. (27 aprile 1870-1 febbraio
1952).
V
VAILLANT Jean Baptiste Philibert. Corr. sc. f., 30 luglio 1865. (6 dicembre
1790-4 giugno 1872).
VALENTI Ghino. Corr. sc. m., 14 luglio 1903. Naz. id., 17 febbraio 1916. (14
aprile 1852-20 novembre 1920).
VALENZIANI Carlo. Naz. sc. m., 2 luglio 1875. (5 marzo 1831-27 novembre
1896).
VALERI Diego. Corr. sc. m., 7 agosto 1957. Naz. id., 17 ottobre 1967. (25 gennaio 1887-27 novembre 1976).
VALERI Nino. Corr. sc. m., 16 ottobre 1962. (28 aprile 1897-26 aprile 1978).
VALGIMIGLI Manara. Naz. sc. m., 4 febbraio 1947. (9 luglio 1876-28 agosto
1965).
VALLAURI Giancarlo. Naz. sc. f., 6 maggio 1935. Radiato con D.L. Luogotenenziale 4 gennaio 1946. Rieletto Nazionale dal 15 luglio 1948. (19
ottobre 1882-7 maggio 1957).
VALLE Giorgio. Corr. sc. f., 27 agosto 1947. (15 dicembre 1888-9 dicembre
1953).
VALLET Georges. Str. sc. m., 3 dicembre 1980. (4 marzo 1922-29 marzo
1994).
- 488 -
BEMMELEN Reinout Willem. Str. sc. f., 26 settembre 1972. (14 aprile 190419 novembre 1983).
VANDELLI Giuseppe. Corr. sc. m., 27 luglio 1932. (20 giugno 1865-30 marzo
1937).
VAN DER LEEUW Gerardus. Str. sc. m., 15 luglio 1948. (18 marzo 1890-18 novembre 1950).
VANDERLINDEN Jacques. Str. sc. m., 4 ottobre 2000.
VAN DER M EER Simon. Str. sc. f., 28 settembre 1987. (24 novembre 1925-4
marzo 2011).
VAN NIEL Cornelis Bernardus. Str. sc. f., 11 novembre 1982. (4 novembre
1897-10 marzo 1985).
VANNINI Enrico. Corr. sc. f., 20 luglio 1976. (4 dicembre 1914-27 novembre
1989).
VANNUCCI Atto. Naz. sc. m., 9 maggio 1875. (29 dicembre 1810-9 giugno
1883).
VAN PUYVELDE Léo. Str. sc. m., 20 ottobre 1949. (30 luglio 1882-27 ottobre
1965).
VAN SLYKE Donald Dexter. Str. sc. f., 17 ottobre 1961. (29 marzo 1883-4 maggio 1971).
VAN’T HOFF Jacobus Henricus. Str. sc. f., 28 agosto 1901. (30 agosto 1852-2
marzo 1911).
VANZETTI Ferruccio. Corr. sc. f., 27 luglio 1932. (21 giugno 1873-22 febbraio
1942).
VARDABASSO Silvio. Corr. sc. f., 15 luglio 1948. (19 aprile 1891-16 dicembre
1966).
VARISCO Bernardino. Corr. sc. m., 2 luglio 1914. Naz. id., 28 febbraio 1926.
(20 aprile 1850-21 ottobre 1933).
VARVARO Alberto. Corr. sc. m., 31 luglio 2002. Naz. id., 27 ottobre 2009.
VASOLI Cesare E. Corr. sc. m., 29 luglio 1988. Naz. id., 11 novembre 1991.
VASSALE Giulio. Corr. sc. f., 14 luglio 1907. (22 giugno 1862-3 gennaio 1913).
VASSALLI Filippo. Naz. sc. m., 25 agosto 1953. (7 settembre 1885-16 maggio
1955).
VASSALLI Giuliano. Corr. sc. m., 29 luglio 1982. Naz. id., 6 dicembre 1990. (25
aprile 1915-21 ottobre 2009).
VAUCHEZ André. Str. sc. m., 4 ottobre 2000.
VEBLEN Oswald. Str. sc. f., 5 ottobre 1947. (24 giugno 1880-10 agosto 1960).
VECCHIO Giancarlo. Corr. sc. f., 25 luglio 1995. Naz. id., 5 ottobre 2001.
VAN
- 489 -
VENEZIANO Gabriele. Corr. sc. f., 18 luglio 1996.
VENING M EINESZ F. A. Str. sc. f., 5 ottobre 1947. (30 luglio 1880-10 agosto
1966).
VENTURI Adolfo. Corr. sc. f., 13 luglio 1902. (22 settembre 1852-28 dicembre
1914).
VENTURI Adolfo. Corr. sc. m., 4 agosto 1922. Naz. id., 4 novembre 1926. (4
settembre 1856-10 giugno 1941).
VENTURI Franco. Corr. sc. m., 17 luglio 1970. Naz. id., 5 dicembre 1984. (16
maggio 1914-14 dicembre 1994).
VENTURI Lionello. Naz. sc. m., 20 settembre 1946. (25 aprile 1885-14 agosto
1961).
VERA Augusto. Corr. sc. m., 9 giugno 1878. Naz. id., 12 novembre 1883. (4
maggio 1813-13 luglio 1885).
VERCAUTEREN Fernand. Str. sc. m., 5 settembre 1975. (3 agosto 1903-12 febbraio 1979).
VERCELLI Francesco. Corr. sc. f., 12 luglio 1928. Naz. id., 20 settembre 1946.
(22 ottobre 1883-24 novembre 1952).
VERDROSS Alfred. Str. sc. m., 22 ottobre 1971. (22 febbraio 1890-27 aprile
1980).
VERENE Donald Phillip. Str. sc. m., 10 novembre 2005.
VERLINDEN Charles. Str. sc. m., 19 ottobre 1977. (3 febbraio 1907-20 maggio
1996).
VERNONI Guido. Corr. sc. f., 15 febbraio 1947. Naz. id., 20 ottobre 1949. (3
dicembre 1881-20 febbraio 1956).
VERONESE Giuseppe. Corr. sc. f., 1 agosto 1887. Naz. id., 9 agosto 1899. (7
maggio 1854-17 luglio 1917).
VERRA Valerio. Corr. sc. m., 29 luglio 1988. Naz. id., 2 ottobre 1992. (19 febbraio 1928-20 giugno 2001).
VERSARI Riccardo. Corr. sc. f., 10 ottobre 1919. (9 gennaio 1865-29 giugno
1945).
VERWORN Massimo. Str. sc. f., 31 agosto 1910. (4 novembre 1863-23 novembre
1921).
VESENTINI Edoardo. Corr. sc. f., 31 luglio 1979. Naz. id., 21 dicembre 1988.
VIANELLI Silvio. Corr. sc. m., 3 agosto 1984. Naz. id., 21 dicembre 1988. (16
novembre 1910-25 ottobre 2000).
VICENTINI Giuseppe. Corr. sc. f., 15 luglio 1935. (2 novembre 1860-15 ottobre
1944).
- 490 -
VIDARI Giovanni. Corr. sc. m., 17 febbraio 1916. Naz. id., 10 novembre 1932.
(3 luglio 1871-12 marzo 1934).
VILLA Antonio. Corr. sc. f., 1 aprile 1860. (... 1806-26 giugno 1885).
VILLA Guido. Corr. sc. m., 22 dicembre 1916. (20 novembre 1867-12 agosto
1949).
VILLAGGIO Piero. Corr. sc. f., 28 luglio 1998. Naz. id., 9 dicembre 2011.
VILLARI Emilio. Corr. sc. f., 15 giugno 1880. Naz. id., 6 agosto 1891. (25 settembre 1836-19 agosto 1904).
VILLARI Pasquale. Corr. sc. m., 7 febbraio 1876. Naz. id., 20 giugno 1878. (3
ottobre 1826-7 dicembre 1917).
VILLARI Rosario. Corr. sc. m., 31 luglio 1990. Naz. id., 2 agosto 1999.
VINASSA DE R EGNY Paolo. Corr. sc. f., 17 settembre 1923. Radiato con D.M. 4
gennaio 1946. (11 luglio 1871-18 marzo 1957).
VINCENTI Leonello. Corr. sc. m., 14 ottobre 1960. (8 febbraio 1891-31 gennaio
1963).
VINER Jacob. Str. sc. m., 5 ottobre 1947. (3 maggio 1892-10 settembre 1970).
VINOGRADOFF Ivan Metveyevich. Str. sc. f., 22 agosto 1958. (14 settembre
1891-20 marzo 1983).
VINOGRADOFF Paolo. Str. sc. m., 31 dicembre 1922. (30 novembre 1854-19 dicembre 1925).
VIOLA Carlo Maria. Corr. sc. f., 12 luglio 1905. Naz. id., 9 settembre 1912. (2
novembre 1855-4 agosto 1925).
VIOLANTE Cinzio. Corr. sc. m., 22 luglio 1972. Naz. id., 30 settembre 1986. (16
maggio 1921-26 marzo 2001).
VIRCHOW Rodolfo. Str. sc. f., 20 settembre 1877. (13 ottobre 1821-5 settembre
1902).
VISCARDI Antonio. Corr. sc. m., 20 novembre 1956. Naz. id., 22 ottobre 1971.
(30 luglio 1900-1 marzo 1972).
VISCO Sabato. Corr. sc. f., 15 luglio 1935. Radiato con D.M. 4 gennaio 1946.
(9 aprile 1888-1 maggio 1971).
VISCONTI Guido. Corr. sc. f., 26 luglio 2005. Naz. id., 7 novembre 2012.
VISSCHER (de) Fernand. Str. sc. m., 5 ottobre 1947. (14 ottobre 1885-15 dicembre 1964).
VITALE Maurizio. Corr. sc. m., 28 luglio 1994. Naz. id., 5 ottobre 2001.
VITALE Serena. Corr. sc. m., 27 luglio 2010.
VITALI Giuseppe. Corr. sc. f., 17 luglio 1930. (26 agosto 1875-29 febbraio
1932).
- 491 -
VITELLI Girolamo. Corr. sc. m., 4 febbraio 1890. Naz. id., 17 settembre 1908.
(27 luglio 1849-2 settembre 1935).
VITO Francesco Maria. Corr. sc. m., 11 ottobre 1951. Naz. id., 21 ottobre 1964.
(21 ottobre 1902-6 aprile 1968).
VITTA Cino. Corr. sc. m., 25 ottobre 1950. (26 maggio 1873-4 gennaio 1956).
VITUCCI Giovanni. Corr. sc. m., 7 luglio 1975. (9 maggio 1917-6 giugno
2000).
VIVANTE Cesare. Corr. sc. m., 18 luglio 1909. Naz. id., 25 novembre 1920.
Decaduto da socio il 16 ottobre 1938 in base al D.M. 1 dicembre 1938 del
Governo fascista. (6 gennaio 1855-5 maggio 1944).
VOGT Oscar. Str. sc. f., 1 ottobre 1951. (6 aprile 1870-31 luglio 1959).
VOIGT Maurizio. Str. sc. m., 7 novembre 1893. (10 settembre 1826-6 novembre
1905).
VOIGT Waldemar. Str. sc. f., 2 agosto 1898. (2 settembre 1850-13 dicembre
1919).
VOISIN Claire. Str. sc. f., 9 dicembre 2011.
VOLPE Gioacchino. Corr. sc. m., 11 ottobre 1926. Naz. id., 6 maggio 1935.
Radiato con D.L. Luogotenenziale 4 gennaio 1946. (16 febbraio 1876-1
ottobre 1971).
VOLPI Gian Gualberto. Corr. sc. f., 28 luglio 1994. Naz. id., 2 dicembre 2008.
VOLPICELLI Paolo. Naz. sc. f., 3 luglio 1847. (8 gennaio 1804-14 aprile 1879).
VOLTA Luigi. Corr. sc. f., 15 febbraio 1947. (27 luglio 1876-7 ottobre 1952).
VOLTERRA Edoardo. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. Naz. id., 22 agosto 1958. (7
gennaio 1904-19 luglio 1984).
VOLTERRA Vito. Corr. sc. f., 14 luglio 1888. Naz. id., 9 agosto 1899. Decaduto
da socio il 28-1-1935 per non aver voluto prestare il giuramento accademico prescrottp dallo Statuto approvato con R.D. 11 ottobre 1934, n.
2309. (3 maggio 1860-11 ottobre 1940).
W
WAALS (van der) Giovanni. Str. sc. f., 31 luglio 1903. (23 novembre 1837-8
marzo 1923).
WACKERNAGEL Jacob. Str. sc. m., 28 febbraio 1926. (11 dicembre 1853-22 maggio 1938).
WADDINGTON William Henry. Corr. sc. m., 17 aprile 1880. Str. id., 26 luglio
1883. (11 dicembre 1826-13 gennaio 1894).
- 492 -
WAGNER Adolf. Str. sc. m., 6 agosto 1894. (25 marzo 1835-8 novembre 1917).
WAGNER Hermann. Str. sc. f., 24 agosto 1911. (23 giugno 1840-18 giugno
1929).
WAGNER Karl Willy. Str. sc. f., 1 ottobre 1951. (22 febbraio 1883-4 settembre
1953).
WAHLBERG Peter Fredrik. Corr. str. sc. f., 10 luglio 1853. (19 giugno 1800-22
maggio 1877).
WALCOTT Charles. Str. sc. f., 28 agosto 1901. (31 marzo 1850-9 febbraio
1927).
WALDEYER E. Wilhelm. Str. sc. f., 31 agosto 1910. (6 ottobre 1836-23 gennaio
1921).
WALKER John. Str. sc. f., 17 ottobre 2003.
WANDRUSZKA Adam. Str. sc. m., 15 dicembre 1970. (6 agosto 1914-9 luglio
1997).
WARBURG Otto H. Str. sc. f., 22 agosto 1958. (8 ottobre 1883-1 agosto 1970).
WARMING Johann Eugene B. Str. sc. f., 16 agosto 1906. (3 novembre 1841-4
aprile 1924).
WARTBURG (von) Walther. Str. sc. m., 13 ottobre 1959. (18 maggio 1888-15
agosto 1971).
WASHINGTON Henry. Str. sc. f., 30 gennaio 1919. (15 gennaio 1867-7 gennaio
1934).
WATAGHIN Gleb. Corr. sc. f., 20 ottobre 1949. Naz. id., 1 novembre 1960. (3
novembre 1899-10 ottobre 1986).
WEBER Albert. Str. sc. m., 28 agosto 1901. (17 febbraio 1825-30 novembre
1901).
WEBER Heinrich. Str. sc. f., 23 agosto 1897. (5 marzo 1842-17 maggio 1913).
WEBER Wilhelm. Str. sc. f., 20 settembre 1887. (24 ottobre 1804-23 giugno
1891).
WEIERSTRASS Carl T.G. Str. sc. f., 16 dicembre 1883. (31 ottobre 1815-20 febbraio 1897).
WEINGARTEN Julius. Str. sc. f., 9 agosto 1899. (25 marzo 1836-16 giugno
1910).
WEINHOUSE Sidney. Str. sc. f., 27 ottobre 1978. (21 febbraio 1909-9 febbraio
2001).
WEINRICH Harald. Str. sc. m., 17 ottobre 2003.
WEINSTEIN Alexander. Str. sc. f., 21 ottobre 1964. (21 gennaio 1897-6 novembre 1979).
- 493 -
WEISSKOPF Victor Frederick. Str. sc. f., 21 marzo 1977. Eletto il 20 luglio 1976.
(19 settembre 1908-22 aprile 2002).
WEISSMANN Gerald. Str. sc. f., 27 novembre 2002.
WELLEK René. Str. sc. m., 1 novembre 1960. (22 agosto 1903-11 novembre
1995).
WELLS David Ames. Corr. sc. m., 1 maggio 1877. Str. id., 26 luglio 1883. (17
giugno 1828-5 novembre 1898).
WENGER Leopold. Str. sc. m., 25 ottobre 1950. (4 settembre 1874-22 settembre
1953).
WENT Frits Warmolt. Str. sc. f., 26 settembre 1972. (18 maggio 1903-1 maggio 1990).
WERNER Joachim. Str. sc. m., 6 dicembre 1990. (23 dicembre 1909-9 gennaio
1994).
WEST Martin Litchfield. Str. sc. m., 11 ottobre 2007.
WEST-EBERHARD Mary Jane. Str. sc. f., 10 novembre 2005.
WEZEL Forese Carlo. Corr. sc. f., 24 luglio 1997. Naz. id., 9 novembre 2010.
WHEATSTONE (Sir) Charles. Corr. sc. f., 17 novembre 1850. (11 febbraio 180219 ottobre 1875).
WHEELER John Archibald. Str. sc. f., 30 novembre 1994. (9 luglio 1911-13
aprile 2008).
WHITE Michael J. D. Str. sc. f., 27 ottobre 1978. (20 agosto 1910-16 dicembre
1983).
WHITNEY William Dwight. Corr. sc. m., 25 luglio 1882. Str. id., 26 luglio 1883.
(9 febbraio 1827-7 giugno 1894).
WHITTAKER Edmund. Str. sc. f., 31 dicembre 1922. (24 ottobre 1873-24 marzo
1956).
WICK Gian Carlo. Str. sc. f., 5 settembre 1975. (15 ottobre 1909-20 aprile
1992).
WICKHAM Christopher John. Str. sc. m., 4 ottobre 2000.
WIEACKER Franz. Str. sc. m., 22 agosto 1966. (5 agosto 1908-17 febbraio
1994).
WIEDEMANN Gustav E. Str. sc. f., 6 agosto 1891. (2 ottobre 1826-23 marzo
1899).
WIESNER Julius. Str. sc. f., 21 luglio 1902. (20 gennaio 1838-12 ottobre 1916).
WILAMOWITZ-MOELLENDORFF (von) Ulrich. Str. sc. m., 21 luglio 1903. (22 dicembre 1848-25 settembre 1931).
- 494 -
WILCKEN Ulrich. Str. sc. m., 29 settembre 1921. (18 dicembre 1862-10 dicembre 1944).
WILD Enrico. Str. sc. f., 1 agosto 1895. (17 dicembre 1833-5 settembre 1902).
WILHELMY Herbert. Str. sc. m., 11 ottobre 1983. (4 luglio 1910-1 febbraio
2003).
WILLIAMSON Alexander William. Str. sc. f., 16 dicembre 1883. (1 maggio
1824-6 maggio 1904).
WILLSTAETTER Richard. Str. sc. f., 31 dicembre 1922. (13 agosto 1872-3 agosto
1942).
WILSON Edward Osborne. Str. sc. f., 9 dicembre 2011.
WILSON Woodrow. Str. sc. m., 4 aprile 1918. (28 dicembre 1856-31 gennaio
1924).
WILSON BEECHER Edmund. Str. sc. f., 31 luglio 1903. (19 ottobre 1856-3 marzo
1939).
WINNER Matthias. Str. sc. m., 17 ottobre 2003.
WINTERER Edward L. Str. sc. f., 5 ottobre 2001.
WITTKOWER Rudolf. Str. sc. m., 1 novembre 1960. (22 febbraio 1901-11 ottobre
1971).
WOLTJER Lodewijk. Str. sc. f., 4 ottobre 1997.
WOOD Robert W. Str. sc. f., 29 settembre 1921. (2 maggio 1868-11 agosto
1955).
WOODWARD Robert Burns. Str. sc. f., 24 settembre 1968. (10 aprile 1917-8
luglio 1979).
WRIGHT John Kirtland. Str. sc. m., 5 ottobre 1947. (30 novembre 1891-24 marzo 1969).
WUNDT Wilhelm. Str. sc. m., 31 luglio 1903. (16 agosto 1832-1 settembre
1920).
WURTZ Carl Adolf. Str. sc. f., 16 dicembre 1883. (26 novembre 1817-12 maggio
1884).
WYMAN Jeffries. Str. sc. f., 19 ottobre 1977. (21 giugno 1901-4 novembre
1995).
Y
YAU Shing-Tung. Str. sc. f., 10 novembre 2005.
- 495 -
YOUNG John Zachary. Str. sc. f., 26 settembre 1972. (18 marzo 1907-4 luglio
1997).
YUKAWA Hideki. Str. sc. f., 1 novembre 1960. (23 gennaio 1907-8 settembre
1981).
Z
ZACHARIAE (von) Georg. Str. sc. f., 11 settembre 1904. (5 novembre 1835-15
giugno 1907).
ZACHER Giovanni. Corr. sc. f., 29 luglio 1987. Naz. id., 4 ottobre 1997.
ZAGAR Francesco. Corr. sc. f., 15 febbraio 1947. Naz. id., 13 ottobre 1959. (30
novembre 1900-17 febbraio 1976).
ZAGREBELSKY Gustavo. Corr. sc. m., 28 luglio 2001. Naz. id., 2 dicembre
2008.
ZAMBONINI Ferruccio. Corr. sc. f., 25 luglio 1921. Naz. id., 17 settembre 1923.
(17 dicembre 1880-11 gennaio 1932).
ZANCANI MONTUORO Paola. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. Naz. id., 29 novembre 1956. (27 febbraio 1901-14 agosto 1987).
ZANETTIN Bruno. Corr. sc. f., 22 luglio 1972. Naz. id., 16 dicembre 1985.
ZANNIER Umberto. Corr. sc. f., 28 luglio 2006.
ZANOBINI Guido. Corr. sc. m., 5 ottobre 1959. (6 giugno 1890-7 agosto 1964).
ZANOTTI BIANCO Umberto. Corr. sc. m., 15 febbraio 1947. (22 gennaio 1889-28
agosto 1963).
ZANTEDESCHI Francesco. Corr. sc. f., 4 febbraio 1849. (20 agosto 1797-29 marzo 1873).
ZAPPA Guido. Corr. sc. f., 14 ottobre 1960. Naz. id., 21 marzo 1977. Eletto il
20 luglio 1976.
ZARISKI Oscar. Str. sc. f., 22 agosto 1958. (24 aprile 1899-4 luglio 1986).
ZAVATTINI Emilio. Corr. sc. f., 25 luglio 1995. (14 marzo 1927-9 gennaio
2007).
ZECCHINA Adriano. Corr. sc. f., 24 luglio 2008.
ZEEMAN Peter. Str. sc. f., 13 agosto 1909. (25 maggio 1865-9 ottobre 1943).
ZELLER Edoardo. Str. sc. m., 19 marzo 1876. (22 gennaio 1814-19 marzo
1908).
ZEPOS Panayotis. Str. sc. m., 27 ottobre 1978. (1 dicembre 1908-18 maggio
1985).
- 496 -
ZERBI Giuseppe. Corr. sc. f., 27 luglio 2004.
ZEUNER Gustav. Str. sc. f., 20 settembre 1887. (30 novembre 1828-17 ottobre
1907).
ZEUTHEN Girolamo G. Str. sc. f., 21 luglio 1902. (15 febbraio 1839-6 gennaio
1920).
ZEVI Fausto. Corr. sc. m., 2 agosto 1999. Naz. id., 27 ottobre 2009.
ZIELINSKI Taddeo. Str. sc. m., 16 febbraio 1933. (14 settembre 1859-5 maggio
1944).
ZIENKIEWICZ Olgierd Cecil. Str. sc. f., 20 ottobre 1999. (18 maggio 1921-2 gennaio 2009).
ZIRKEL Ferdinand. Str. sc. f., 9 agosto 1899. (20 maggio 1838-11 giugno
1912).
ZITTEL Carl Alfred. Corr. sc. f., 14 novembre 1882. Str. id., 26 luglio 1883. (25
settembre 1839-5 gennaio 1904).
ZOTTOLI Angelandrea. Corr. sc. m., 20 ottobre 1949. (5 settembre 1879-23
aprile 1956).
ZUCCANTE Giuseppe. Corr. sc. m., 12 luglio 1905. Naz. id., 21 luglio 1913. (8
gennaio 1857-3 gennaio 1932).
ZUCCARI Alessandro. Corr. sc. m., 27 luglio 2010.
ZUFFARDI Piero. Corr. sc. f., 29 luglio 1987. (19 novembre 1916-28 giugno
2010).
ZULUETA (de) Francis. Str. sc. m., 5 ottobre 1947. (12 settembre 1878-16 gennaio 1958).
- 497 -
SERVIZI DELL’ACCADEMIA
DIREZIONE GENERALE - CAPO DEI SERVIZI
Cancelliere - Direttore Generale ..........................DOTT. ADA BACCARI
SERVIZI AMMINISTRATIVI
Direttore ..............................................DOTT. FRANCESCO PAOLO FAZIO
BIBLIOTECA
Direttore .......................................................... DOTT. MARCO GUARDO
Conservatore onorario della Farnesina ...........PROF. ANGELO FALZEA
Conservatore della Farnesina ................... GEOM. RODOLFO DONZELLI
- 498 -
INDIRIZZO DELL’ACCADEMIA
PALAZZO CORSINI
Via della Lungara, 10 - 00165 Roma
Centralino
Fax
Sito internet
Posta elettronica
06 680271
06 6893616
www.lincei.it
[email protected]
TELEFONI E POSTA ELETTRONICA
Presidenza
Cancelliere (Direzione Generale)
06 6861159
06 6868223
[email protected]
Segreteria - Affari Generali Convegni
06 6868223; 06 6861159
[email protected]
Redazione Atti e
Pubblicazioni Accademiche
06 68027326
06 68027334 (fax)
[email protected]
Premi e Borse di Studio
06 68027546
[email protected]
Centro Linceo Interdisciplinare
06 68027276
[email protected]
Ufficio Stampa
06 68027216
[email protected]
- 679 -
INDICE
L’Accademia Nazionale dei Lincei ...............................................Pag.
Statuto dell’Accademia Nazionale dei Lincei .....................................
Regolamento dell’Accademia Nazionale dei Lincei ...........................
Consiglio di Presidenza dell’Accademia Nazionale dei Lincei .........
Collegio dei Revisori dei Conti dell’Accademia.................................
Elenco dei Soci ripartiti fra le Categorie e Sezioni delle due Classi .
Elenchi dei Soci per ordine di anzianità:
Socio Onorario .............................................................................
Soci Nazionali ..............................................................................
Soci Corrispondenti .....................................................................
Soci Stranieri................................................................................
Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei ................................
Regolamento della Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei
e Corsiniana..................................................................................
Giunta di Vigilanza per la Biblioteca..................................................
Funzionamento del Centro Linceo Interdisciplinare di Scienze
Matematiche e loro Applicazioni ................................................
Regolamento del Centro Linceo Interdisciplinare di Scienze
Matematiche e loro Applicazioni ................................................
Comitato Direttivo del Centro Linceo Interdisciplinare «Beniamino
Segre» ...........................................................................................
Commissioni ........................................................................................
Pubblicazioni ordinarie dell’Accademia .............................................
Associazione Amici dell’Accademia dei Lincei .................................
Statuto...........................................................................................
Consiglio Direttivo ......................................................................
Collegio Revisori dei Conti .........................................................
Elenco Amici dell’Accademia dei Lincei....................................
5
14
29
45
46
47
61
61
76
87
99
100
104
105
107
109
110
115
117
117
124
124
125
- 680 -
Premi e Borse di Studio Conferiti dall’Accademia Nazionale dei
Lincei................................................................................Pag.
Norme per il Conferimento del Premio Nazionale del Presidente
della Repubblica per il 2013 ........................................................
Premi Nazionali fi nora conferiti .................................................
Premi Reali conferiti dal 1879 al 1943 ........................................
Premio del Ministro per i Beni e le Attività Culturali
Bando di Concorso per il 2013 ....................................................
Premi del Ministro fi nora conferiti .............................................
Norme per il Conferimento del «Premio Linceo» per il 2013 ...........
Premi Lincei fi nora conferiti .......................................................
Premi Ministeriali ................................................................................
Bando di Concorso al Premio «Roberto Piontelli» per il 2013 .........
Bando di Concorso al Premio «Francesco Santoro-Passarelli» per
il 2013 ...........................................................................................
Fondi Amministrati dall’Accademia e Relativi Premi e Borse di
Studio ......................................................................................
Premi «Antonio Feltrinelli» ................................................................
Regolamento per l’amministrazione del Fondo «Antonio
Feltrinelli» ...............................................................................
Premi «Antonio Feltrinelli» fi nora conferiti ..............................
Premi «Antonio Feltrinelli» per l’anno 2013 ..............................
Fondo «Cataldo Agostinelli e Angiola Gili Agostinelli» ...................
Fondo «Luca Barone» ..........................................................................
Fondo «Mario Benazzi e Giuseppina Benazzi Lentati» ...................
Fondo «Massimo e Mino Bontempelli» ..............................................
Fondo «Amalia Bruno Frassetto» .......................................................
Fondo «Bruno de Finetti» .................................................................. ..
Fondo «Maria de Luca» .......................................................................
Premio «Pasquale de Meo».................... ..............................................
Fondo «Alfredo Di Braccio» ...............................................................
Fondo «Mario Di Nola» .......................................................................
Fondo «Silvia Fiocco»..........................................................................
Fondo «Giuseppe e Paolo Gatto» ........................................................
129
129
131
137
148
150
157
158
161
162
164
166
166
168
173
207
208
211
212
214
215
217
218
220
221
222
223
225
- 681 -
Fondo «Dott. Giuseppe Guelfi»....................................................Pag.
228
Fondo «Gioacchino Iapichino» ...........................................................
229
Fondo «Clelia Laviosa» .......................................................................
229
Fondo «Tito Maiani» ............................................................................
230
Fondo «Maria Teresa Messori Roncaglia e Eugenio Mari» ...............
232
Fondo «Arturo Nattino» ......................................................................
233
Borse di studio «Mario Pannunzio»....................................................
235
Fondo «Leonardo Paterna Baldizzi»...................................................
236
Fondo «Enrico Persico» .......................................................................
238
Fondo «Raffaele Pettazzoni» ..............................................................
239
Fondo «Virginio Rizzo» ......................................................................
241
Fondo «Luigi ed Eleonora Ronga» ......................................................
243
Fondo «Edoardo Ruffi ni» ....................................................................
245
Fondo «Gaetano Salvatore» .................................................................
248
Fondo «Giorgio Maria Sangiorgi» ......................................................
250
Fondo «Giuseppe Schiavinato» ...........................................................
252
Fondo «Prof. Luigi Tartufari» (Eredità Maria Dalcò)........................
254
Fondo autonomo Linceo ......................................................................
257
Fondazioni annesse all’Accademia e relativi Premi e Borse di
Studio ......................................................................................
260
Statuto della Fondazione Premio «Dott. Giuseppe Borgia» ..............
260
Statuto della Fondazione «Leone Caetani» ........................................
263
Statuto della Fondazione «Federico Chabod» ....................................
266
Statuto della Fondazione «Giovanni di Guglielmo» ..........................
268
Statuto della Fondazione «Gabriella Dolfi n Voyasidis» ....................
270
Statuto della Fondazione «Guido Donegani» .....................................
273
Statuto della Fondazione «Valeria Vincenzo Landi» .........................
278
- 682 -
Statuto della Fondazione «Guido Lenghi e Flaviano Magrassi».Pag.
Statuto della Fondazione «Giuseppe Levi» ........................................
Statuto della Fondazione «Amelia Minghini ved. Forti e Novelli» ..
Statuto della Fondazione «Eugenio Morelli» .....................................
Statuto della Fondazione «Contessa Caterina Pasolini dall’Onda
Borghese» .....................................................................................
Statuto della Fondazione «Wilhelm Conrad Röntgen» ......................
Statuto della Fondazione «Alessandro Volta» ....................................
280
282
285
287
Accordi di Cooperazione scientifica Internazionale .....................
297
Borse di studio Royal Society .............................................................
Borse di studio British Academy.........................................................
Accordo di cooperazione scientifica tra l’Accademia Nazionale dei
Lincei e l’Accademia Ungherese delle Scienze .........................
Accordo di cooperazione scientifica tra l’Accademia Nazionale dei
Lincei e l’Académie des Sciences de l’Institut de France .........
Accordo di cooperazione scientifica fra l’Accademia Nazionale dei
Lincei e l’Österreichische Akademie der Wissenschaften .......
Scientific cooperation agreement between the Polish Academy of
Sciences and the Accademia Nazionale dei Lincei ................... .
Memorandum of understanding between the Royal Society of
Canada and the National Academy of the Lincei .......................
Scientific cooperation agreement between the Russian Academy
of Sciences and the Accademia Nazionale dei Lincei ................
Accordo di cooperazione scientifica tra l’Accademia Nazionale
dei Lincei e la Real Academia Nacional de Ciencias Exactas de
España ..........................................................................................
Dichiarazione di intenti tra l’Accademia Nazionale dei Lincei e
la Real Academia Nacional de Medicina de España ..................
Accordo di collaborazione scientifica tra l’Accademia Nazionale
delle Scienze dell’Ucraina e l’Accademia Nazionale dei Lincei
Scientific and Technological Cooperation Agreement between
the Australian Academy of Science and the Accademia
Nazionale dei Lincei ....................................................................
Memorandum of understanding between the Accademia Nazionale
dei Lincei and the Third World Academy of Sciences .................
297
298
289
292
294
299
301
304
306
308
309
311
313
314
316
317
- 683 -
Scientific cooperation agreement between the Accademia Nazionale
dei Lincei and the Latvian Academy of Sciences ................Pag.
Scientific cooperation agreement between the Accademia Nazionale
dei Lincei and the Royal Flemish Academy of Belgium for Science and the Arts .............................................................................
Scientific cooperation agreement between the Accademia Nazionale
dei Lincei and the Academia Româna.........................................
Scientific cooperation agreement between the Accademia Nazionale
dei Lincei and the Israel Academy of Sciences and
Humanities ...................................................................................
Scientific cooperation agreement between the Accademia Nazionale
dei Lincei and the Hrvatska Akademija Znanosti i Umjetnosti
Memorandum of understanding between the Accademia Nazionale
dei Lincei and the Academy of Sciences of Albania ..................
Memorandum di intesa tra l’Accademia Nazionale dei Lincei, Italia
e l’Academia de Ciências de Moçambique, Mozambico ............
Scientific cooperation agreement between the Accademia Nazionale
dei Lincei and The Royal Society of Edinburgh .......................
Memorandum of understanding between the Vietnam Academy of
Science and Technology and the Accademia Nazionale dei
Lincei ............................................................................................
Memorandum of understanding between the Heidelberger
Akademie der Wissenschaften and the Accademia Nazionale
dei Lincei ......................................................................................
Memorandum of Agreement on Scientific Exchanges between the
Japan Academy and the Accademia Nazionale dei Lincei.........
Scientific Cooperation Agreement between the Accademia Nazionale
dei Lincei and the Australian Academy of the Humanities .......
Decreti per la ricostituzione dell’Accademia Nazionale dei Lincei ..
Elenco di atti normativi concernenti l’istituzione dell’Accademia
e le modificazioni dello Statuto Accademico .............................
Elenco generale dei Presidenti e dei Vice-Presidenti dell’Accademia
dal 1871.........................................................................................
Elenco dei Cancellieri dell’Accademia dal 1920 ................................
Elenco generale dei Soci dell’Accademia dal 1870 ............................
Servizi dell’Accademia .......................................................................
318
320
322
324
326
328
329
330
332
334
336
337
339
350
353
355
356
497
FINITO DI STAMPARE NEL MESE DI MARZO 2013
Antica Tipografia dal 1876 s.r.l. - 00186 Roma, Piazza delle Cinque Lune, 113
Azienda con Sistema di Qualità certificato ISO 9001 . 14001